La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Contatti27
Ultimi argomenti attivi
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

+14
herman il lattoniere
balanzone21
saracinesca
serpina
paniscus_2.1
MWM
Ciccio.8
franco71
antalia
Scuola70
Arvark01
Ire
ESSM_Block_2_1
hypernova
18 partecipanti

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da Mario1970 Lun Dic 20, 2021 2:53 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve
Come in oggetto avrete già capito, si tratta di una vexata quaestio.
Vorrei che la mia valutazione per alcuni allievi risentisse anche al ribasso del comportamento indecente( note e provvedimenti vari) tenuto nelle mie ore. Si tratta ovviamente di portare dei 7 a 6, non certo di assegnare delle insufficienze dove la media( per favore lo so che la valutazione non può essere una media dei voti, da qui infatti la mia questione) non potrebbe affatto motivarlo. Lo so qualcuno potrebbe chiedere, ma come fanno ad avere 7 con te persone che si comportano male durante le tue lezioni? Beh, ovviamente è possibile benissimo, basta studiare le 4 cazzate che dico in classe o sul libro e poi nelle verifiche @ risposta multipla tutti i santi ti aiutano! La valutazione deve rispecchiare anche la collaborazione dell’allievo e la correttezza dello stesso nell’ istaurare una giusta relazione educativa(tutte quelle cose lì che in un professionale fanno ridere). Comunque credo di non sbagliare se dico che posso proporli anche una valutazione minore al valore medio, basta motivare adeguatamente. Chiedo cortesemente il vostro parere in proposito
Grazie

Mario1970

Messaggi : 173
Data d'iscrizione : 29.07.21

Torna in alto Andare in basso


L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da Ciccio.8 Mer Dic 22, 2021 1:17 pm

State tirando fuori delle robe che farebbero incartare pure gli UFI.

Qualcuno bravo in complotti di matrice massonica direbbe che mission e vision, sbarcate dall'America del "In God We Trust", non sono altro che fumo negli occhi per motivare a marciare compatti tutti in una direzione prestabilita... magari con la bandiera piantata lì dove Altan ci infilava l'ombrello...

Però dai, basta rifiutarsi di usare certi termini quando si svolge il proprio lavoro (magari anche meglio di come la mission pre-stabilisce e di come la vision pre-vede). Ormai è quasi mezzo secolo che ci esprimiamo come idioti, vantandocene pure.
Un comico degli anni Ottanta diceva che l'inglese, promosso dalla visione aziendalistica della società, veniva usato come vaselina. Era già qualcosa, sia rendersene conto che il termine stesso.
Oggi le cose sono cambiate, qualcuno direbbe che trattasi invece di "natural personal lube for wonderful sensations".
Ciccio.8
Ciccio.8

Messaggi : 3205
Data d'iscrizione : 24.02.15

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da Mario1970 Mer Dic 22, 2021 8:08 pm

ci siamo allontanati un tantinello dall'oggetto della discussione, no? :-)

Mario1970

Messaggi : 173
Data d'iscrizione : 29.07.21

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da MWM Ven Dic 24, 2021 9:07 am

Ho l’impressione che una parte non marginale del problema derivi dal fatto che i registri elettronici riportano, di base e senza possibilità di scelta da parte del docente, la media (di norma, aritmetica semplice) delle valutazioni espresse e offrono al massimo l’opzione di escludere una valutazione dal computo della media (non quella di non calcolare o di non visualizzare la media). In questo modo si assume che tutte le valutazioni espresse siano omogenee (il che non è affatto scontato), ma soprattutto si genera negli studenti e nelle famiglie l’aspettativa che la media delle valutazioni sia decisiva o in qualche modo vincolante (per la valutazione intermedia e finale - che, tra l’altro, è espressa dal CdC e non del docente) e che una valutazione che non viene computata nel calcolo della media non conti.

Si tratta di aspettative prive di alcun fondamento normativo, docimologico o deontologico, generate unicamente da uno strumento - il registro elettronico - che dovrebbe servire a una comunicazione più chiara e trasparente con le famiglie e che invece finisce per distorcere sistematicamente il senso della valutazione scolastica, ridotto a pura computazione.

Ricordo che il registro in cui si annotano le valutazioni è il registro del docente - non il registro di classe - e che nei vecchi registri dei docenti cartacei, per quanto opachi, non potevano generarsi simili equivoci. Non avendo nostalgie passatiste o simpatia per le manovre oscure, finché il registro elettronico non mi consentirà opzioni più ragionevoli (per esempio, escludere la visualizzazione delle medie), mi limito a spuntare invariabilmente, per ognuna delle valutazioni registrate, l’opzione che la esclude dal calcolo della media, così che questa segni sempre e solo zero.


Ultima modifica di MWM il Ven Dic 24, 2021 9:46 am - modificato 3 volte.

MWM

Messaggi : 532
Data d'iscrizione : 30.07.15

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da Mario1970 Ven Dic 24, 2021 9:42 am

ottima osservazione MWM, molto pertinente che accolgo in pieno e interesse

Mario1970

Messaggi : 173
Data d'iscrizione : 29.07.21

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da paniscus_2.1 Ven Dic 24, 2021 9:45 am

Quest'anno mi sono ritrovata con tre classi su quattro completamente nuove, di cui due terze in inizio di triennio (che hanno cambiato anche quasi tutti gli altri insegnanti oltre a me) e una prima, quindi diciamo una settantina di ragazzi che non mi conoscevano e che mi vedono come "nuova".

Bene, sono tre mesi che sono sottoposta tutti i giorni a un fuoco di fila soffocante di domande ansiose:

"ma lei è di quelli che seguono esattamente la media aritmetica o no?",

"ma lei come si regola con i mezzi punti?",

"ma lei aveva detto che se la media è al di sopra del mezzo punto, è obbligatorio arrotondare verso l'alto!" (evidentemente qualcuno ha frainteso le mie indicazioni per l'approssimazione delle misure in fisica),

"ma se a me viene 5+ in matematica e 7- in fisica, non si può fare 6 e 6, tanto la media è la stessa?"

e roba del genere.

L'ultima volta, pochissimo giorni fa, ho sbottato di brutto, ho ripetuto per l'ennesima volta i punti principali (che nessuno è obbligato a fare la media aritmetica e che comunque nei casi dubbi il voto si discute in consiglio di classe) e ho detto che non voglio più sentire domande del genere. Ma sono sicura che a partire dal 7 gennaio ripartiranno all'attacco...

paniscus_2.1

Messaggi : 4821
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da serpina Ven Dic 24, 2021 9:54 am

Io le proposte di voto le comunico alle classi prima dello scrutinio così spiego subito le mie ragioni (ed evito di spiegarle dopo). In più se poi gli viene regalato qualcosa per voto di consiglio almeno sanno che si tratta di un regalo.

serpina

Messaggi : 1340
Data d'iscrizione : 21.02.13

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da saracinesca Ven Dic 24, 2021 9:58 am

In una scuola ho usato un registro che permetteva di dare un peso diverso ai voti. Era molto comodo per me perché potevo inserire anche i voti dei compiti per casa o delle domandine veloci e farli pesare meno rispetto alle verifiche standard. Ovviamente poi la media calcolata non era preso per oro colato, ma comunque teneva già in considerazione molti più fattori.

saracinesca

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 25.09.15

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da balanzone21 Ven Dic 24, 2021 10:38 am

Ciccio.8 ha scritto:State tirando fuori delle robe che farebbero incartare pure gli UFI.

Qualcuno bravo in complotti di matrice massonica direbbe che mission e vision, sbarcate dall'America del "In God We Trust", non sono altro che fumo negli occhi per motivare a marciare compatti tutti in una direzione prestabilita... magari con la bandiera piantata lì dove Altan ci infilava l'ombrello...

Però dai, basta rifiutarsi di usare certi termini quando si svolge il proprio lavoro (magari anche meglio di come la mission pre-stabilisce e di come la vision pre-vede). Ormai è quasi mezzo secolo che ci esprimiamo come idioti, vantandocene pure.
Un comico degli anni Ottanta diceva che l'inglese, promosso dalla visione aziendalistica della società, veniva usato come vaselina. Era già qualcosa, sia rendersene conto che il termine stesso.
Oggi le cose sono cambiate, qualcuno direbbe che trattasi invece di "natural personal lube for wonderful sensations".

Come quello che vendeva El Pube , immagino.


balanzone21

Messaggi : 264
Data d'iscrizione : 29.08.21

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da balanzone21 Ven Dic 24, 2021 10:39 am

franco71 ha scritto:
stringiamciacoorte ha scritto:...

Mi ci pulisco il beep con la mission aziendale, fra due ore sarò in classe e spiegherò il teorema dei seni ...
Inutile, sempre lì vai a parare.

E' una coazione a  ripetere.

Mi sta venendo in mente " Berta" degli Squallor, non so perché.

balanzone21

Messaggi : 264
Data d'iscrizione : 29.08.21

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da herman il lattoniere Ven Dic 24, 2021 10:47 am

MWM ha scritto:Ho l’impressione che una parte non marginale del problema derivi dal fatto che i registri elettronici riportano, di base e senza possibilità di scelta da parte del docente, la media (di norma, aritmetica semplice) delle valutazioni espresse e offrono al massimo l’opzione di escludere una valutazione dal computo della media (non quella di non calcolare o di non visualizzare la media). In questo modo si assume che tutte le valutazioni espresse siano omogenee (il che non è affatto scontato), ma soprattutto si genera negli studenti e nelle famiglie l’aspettativa che la media delle valutazioni sia decisiva o in qualche modo vincolante (per la valutazione intermedia e finale - che, tra l’altro, è espressa dal CdC e non del docente) e che una valutazione che non viene computata nel calcolo della media non conti.

Si tratta di aspettative prive di alcun fondamento normativo, docimologico o deontologico, generate unicamente da uno strumento - il registro elettronico - che dovrebbe servire a una comunicazione più chiara e trasparente con le famiglie e che invece finisce per distorcere sistematicamente il senso della valutazione scolastica, ridotto a pura computazione.

Ricordo che il registro in cui si annotano le valutazioni è il registro del docente - non il registro di classe - e che nei vecchi registri dei docenti cartacei, per quanto opachi, non potevano generarsi simili equivoci. Non avendo nostalgie passatiste o simpatia per le manovre oscure, finché il registro elettronico non mi consentirà opzioni più ragionevoli (per esempio, escludere la visualizzazione delle medie), mi limito a spuntare invariabilmente, per ognuna delle valutazioni registrate, l’opzione che la esclude dal calcolo della media, così che questa segni sempre e solo zero.

Io lo vado dicendo da anni, inascoltato, che il registro elettronico è una iattura, perché oltre a informare sui singoli voti presi crea una media artificiale che per molti registri, come spaggiari, non è "pesabile" in modo da dare una rilevanza diversa alla domandina di un secondo o all'interrogazione di un'ora o alla verifica. Questo crea false aspettative per le famiglie che immaginano dei voti che in realtà non sono quelli che il docente metterebbe in base all'analisi complessa del rendimento didattico e che soprattutto scaturiscono da una metodologia di calcolo assolutamente priva di un riscontro legislativo, come giustamente ricorda Paniscus. In alcuni anni ho informato preventivamente le famiglie che, ai sensi della normativa vigente, la media dei voti fornita dal registro elettronico non era da considerarsi indicativa del reale andamento didattico e che comunque il voto veniva deciso dal consiglio di classe. Oggi mi limito ad avvisare le famiglie i cui alunni hanno una situazione di voti sbilanciata.

herman il lattoniere

Messaggi : 1399
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da MarcoTerzi82 Ven Dic 24, 2021 11:00 am

paniscus_2.1 ha scritto: nessuno è obbligato a fare la media aritmetica

Prova a portare un 5,6 a 5 e che questo 5 contribuisca alla bocciatura. Poi mi dici come va a finire il ricorso...
MarcoTerzi82
MarcoTerzi82

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 16.03.21

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da Mario1970 Ven Dic 24, 2021 11:45 am

MarcoTerzi82 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto: nessuno è obbligato a fare la media aritmetica

Prova a portare un 5,6 a 5 e che questo 5 contribuisca alla bocciatura. Poi mi dici come va a finire il ricorso...
non sono del tutto d'accordo.
Una sola materia che da 5,6 viene portata a 5 "contribuirebbe alla bocciatura"? il tuo è uno scenario molto poco probabile.
detto questo ricordo che l'oggetto della discussione non era portare da 7 a 5, semmai un 6,87 invece che farlo diventare 7 lasciarlo a 6 perché il discente non ha tenuto un comportamento adeguato in classe. lo stesso dicasi un 7,66 lasciarlo a 7 e non arrotondarlo a 8, qualora dovessero presentarsi analoghe circostanze. Credo che il parere a questo punto( al netto di divagazioni varie) sia favorevole.
o sbaglio?

Mario1970

Messaggi : 173
Data d'iscrizione : 29.07.21

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da Mario1970 Ven Dic 24, 2021 11:47 am

balanzone21 ha scritto:
franco71 ha scritto:
stringiamciacoorte ha scritto:...

Mi ci pulisco il beep con la mission aziendale, fra due ore sarò in classe e spiegherò il teorema dei seni ...
Inutile, sempre lì vai a parare.

E' una coazione a  ripetere.

Mi sta venendo in mente   " Berta" degli Squallor, non so perché.
grande anche io ascoltavo gli Squallor quando ero all'università e passavo i miei pomeriggi in montagnola a dilettarmi con i miei passatempi preferiti

Mario1970

Messaggi : 173
Data d'iscrizione : 29.07.21

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da paniscus_2.1 Ven Dic 24, 2021 3:06 pm

MarcoTerzi82 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto: nessuno è obbligato a fare la media aritmetica

Prova a portare un 5,6 a 5 e che questo 5 contribuisca alla bocciatura. Poi mi dici come va a finire il ricorso...

Se i criteri di valutazione delle verifiche sono trasparenti, e la motivazione della bocciatura è ben documentata sul verbale, non vedo perché si dorebbe avere paura del ricorso.

Se le cose stessero come dici tu, e temi che quella sia davvero una motivazione valida per accettare il ricorso, vorrebbe dire che da qualche parte esiste una norma ufficiale che dice che in caso di 5.6 è obbligatorio arrotondare a 6, e che questa è stata indebitamente disattesa... cosa che appunto non è vera.

paniscus_2.1

Messaggi : 4821
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da herman il lattoniere Ven Dic 24, 2021 3:25 pm

è pure vero paniscus che in un caso del genere si deve ben motivare l'insufficienza, per cui è consigliato annotare sul registro il tipo di verifiche fatte, quelle saltate, l'incidenza di una sottodisciplina o dell'altra...

herman il lattoniere

Messaggi : 1399
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da paniscus_2.1 Ven Dic 24, 2021 3:43 pm

Intanto esiste un grosso criterio di distinzione in base al progresso (o regresso) nel corso del tempo.

SE Giannino ha 5,6 perché ha preso prima un 4, poi un 6- e poi un 7, e magari ha preso il 7 in una verifica che prevedeva anche dei richiami su quello che aveva sbagliato clamorosamnete la prima volta e che adesso invece sa fare, io glielo arrotondo al 6 di sicuro.

Ma se Paolino, nella stessa classe, ha 5,6 perché ha preso prima un 6 e mezzo, poi un 6- e poi un 4 e mezzo, essendo peggiorato perfino sugli argomenti in cui la sufficienza l'aveva presa, mi sento perfettamente in diritto di arrotondarglielo a 5.

Se i calcoli esatti delle medie non tornano, mi scuso ma sono di corsa, devo chiudere...

paniscus_2.1

Messaggi : 4821
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente? - Pagina 4 Empty Re: La valutazione del profitto può essere influenzata dal comportamento dello studente?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.