Competenze non cognitive Contatti27
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Competenze non cognitive

+6
Junio78
franco71
paniscus_2.1
Mario1970
lucetta10
Seriol85
10 partecipanti

Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Competenze non cognitive

Messaggio Da Seriol85 Mar Gen 11, 2022 8:05 pm

https://www.orizzontescuola.it/competenze-non-cognitive-il-testo-sul-nuovo-metodo-didattico-casa-m5s-un-seme-dinnovazione-della-scuola-italiana/

"Oggi integrare nella didattica le competenze relative alla flessibilità, alla creatività, all’apertura mentale, alla stabilità emotiva, alla capacità di argomentare, interagire, discernere, è altrettanto fondamentale che apprendere i diversi saperi disciplinari”

Ora mi domando: Ma non lo facciamo già tutti i giorni?
I politici hanno idea di cosa sia la scuola?

Seriol85

Messaggi : 663
Data d'iscrizione : 13.02.13

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da lucetta10 Mar Gen 11, 2022 8:15 pm

non so tu, ma io certe cose non le faccio!
Evidentemente non ho competenze di flessibilità ma trovo imbarazzante anche leggere questo elenco della spesa

lucetta10

Messaggi : 10182
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da herman il lattoniere Mer Gen 12, 2022 3:02 pm

vi invito a leggere l'articolo di roars linkato in altro (dis) topic

herman il lattoniere

Messaggi : 1400
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da Mario1970 Mer Gen 12, 2022 3:52 pm

Veramente, non si sa cosa prima dovremo fare in classe
Educazione alla felicità, educazione emotiva, coding, soft ski-lift, e poi?
… poi ovviamente ma sempre se ci rimane tempo qualcosa sulla materia per la quale occupiamo il posto
( che io non so ormai manco quale è)

Mario1970

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 29.07.21

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da herman il lattoniere Mer Gen 12, 2022 3:56 pm

mi pare abbastanza evidente che l'idea di infilare qualunque cosa nella scuola porterà alla sua rovina, perché nella testa di chi propone questa roba la scuola è già una rovina, un tempo fondamentalmente perso, tolto da una parte all'infanzia e all'adolescenza e dall'altra al lavoro; un posto dove persone inutili, noiose, irrisolte insegnano conoscenze inutili e noiose a gente che avrebbe bisogno di tutt'altro. Ha vinto il burattino, ha vinto Pinocchio.

herman il lattoniere

Messaggi : 1400
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da Schiavo Mer Gen 12, 2022 11:08 pm

herman il lattoniere ha scritto:mi pare abbastanza evidente che l'idea di infilare qualunque cosa nella scuola porterà alla sua rovina, perché nella testa di chi propone questa roba la scuola è già una rovina, un tempo fondamentalmente perso, tolto da una parte all'infanzia e all'adolescenza e dall'altra al lavoro; un posto dove persone inutili, noiose, irrisolte insegnano conoscenze inutili e noiose a gente che avrebbe bisogno di tutt'altro. Ha vinto il burattino, ha vinto Pinocchio.
Ma la scuola in certi casi è palesemente noiosa, inutile, fa perdere tempo con argomenti o compiti senza senso e fallisce gli obiettivi. (Sicuramente lo è la secondaria di primo grado della provincia di pavia, un vero e proprio buco nero di tre anni).
Soltanto che certi personaggi cercano di combattere le cose inutile con idiozie ancora più inutili.

Schiavo

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 14.12.21

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da MarcoTerzi82 Gio Gen 13, 2022 8:08 pm

herman il lattoniere ha scritto:mi pare abbastanza evidente che l'idea di infilare qualunque cosa nella scuola porterà alla sua rovina, perché nella testa di chi propone questa roba la scuola è già una rovina, un tempo fondamentalmente perso, tolto da una parte all'infanzia e all'adolescenza e dall'altra al lavoro; un posto dove persone inutili, noiose, irrisolte insegnano conoscenze inutili e noiose a gente che avrebbe bisogno di tutt'altro. Ha vinto il burattino, ha vinto Pinocchio.

Scherzi?
La Scuola è esattamente questo: un posto dove persone inutili( molti di noi, quelli rimasti alla lavagna gessetto e lezione frontale leggendo dal libro), noiose( gente senza empatia, senza raccontare cose di Mondo, senza portare esperienze lavorative, di vita ,di niente), " che ti legge sempre la stessa storia nello stesso modo, sullo stesso libro con le stesse parole da quarant'anni di onesta professione." come diceva Venditti.
Io me li ricordo alcuni miei miei prof.......e li vedo ora certi miei colleghi. Come pensi di poter comunicare a un 15 enne che vive nel 2022 se tu sei rimasto al 1985 e pretendi che gli adolescenti si adeguino a te?
Dai....
La Scuola è vecchia, come tutto in Italia. Nostalgici conservatori...
MarcoTerzi82
MarcoTerzi82

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 16.03.21

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da paniscus_2.1 Gio Gen 13, 2022 9:49 pm

MarcoTerzi82 ha scritto: gente senza empatia, senza raccontare cose di Mondo,

Scommetto che hai fatto il militare a Cuneo ^_^

paniscus_2.1

Messaggi : 4821
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da Junio78 Gio Gen 13, 2022 11:49 pm

franco71 ha scritto:Ma le competenze non cognitive o soft skills sono forse queste?ideo.repubblica.it/tecnologia/tech/date-a-un-pesce-rosso-quattro-ruote-e-vi-dimostrera-che-e-in-grado-di-guidare/405729/406439?ref=RHTP-BS-I278612739-P10-S1-T1

Capisci perché poi quando affermo certe cose sui " ricercatori universitari" parlo con cognizione di causa

Junio78

Messaggi : 161
Data d'iscrizione : 09.01.22

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da MarcoTerzi82 Ven Gen 14, 2022 7:36 am

paniscus_2.1 ha scritto:
MarcoTerzi82 ha scritto: gente senza empatia, senza raccontare cose di Mondo,

Scommetto che hai fatto il militare a Cuneo  ^_^

Finché si scommette a gratis...
Comunque no,non ho fatto il militare. Ho girato i cantieri di mezzo mondo,piattaforme petrolifere,centrali idroelettriche,centri logistici etc..
Spesso mi capita,quando si ragiona su qualche algoritmo o qualche frammento di codice ,di citare esempi di situazioni lavorative. Ai ragazzi piace.
Nelle situazioni "leggere" faccio vedere anche qualche video o qualche foto di macchinari, situazioni etc.
Sono nato nella grande azienda  privata fantozziana.
Poi sono stato nella grande azienda yuppista milanese.
Nella piccola media impresa padronale, sai quella del vecchio padrone sulla spalliera che controlla tutti i dipendenti perchè pensa che tu lo voglia fregare e la figlia sistemata in amministrazione che guadagna come te stando  giornate su Facebook.
E ora sono passato nel win for Life intoccabile statale dove nessuno ti può sbattere fuori se non lavori e/o se lavori male.
Tutte queste esperienze sono meglio  del militare a Cuneo. O no?

E' molto importante secondo me portare esperienza e testimonianza di Mondo reale lavorativo ai ragazzi. Ti fa dire con cognizione di causa che la Scuola Italiana è vecchia, com'è vecchio il Paese, è noiosa ed è un baraccone ad uso e consumo dei dipendenti(noi).
Inutile che vi irrigidite perchè magari insegnate materie umanistiche e lavorativamente parlando avete visto solo la pubblica amministrazione.
MarcoTerzi82
MarcoTerzi82

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 16.03.21

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da hypernova Ven Gen 14, 2022 1:17 pm

Io ho lavorato vent’anni in azienda prima di iniziare ad insegnare, ma sinceramente non reputo la scuola italiana, vecchia, noiosa e utile solo a chi insegna. Quello che si impara a scuola è diverso da quello che si impara in azienda, c’è il momento per stare a scuola e il momento per stare sul luogo di lavoro. Personalmente sono anche contro l’esperienza di PCTO, al di fuori dei professionali… Se va bene ti fanno scopare per terra e vieni vissuto dall’azienda come una rottura di scatole, la vedo soltanto una perdita di tempo e basta, da entrambe le parti. Poi sono d’accordo che c’è gente che fa il nostro lavoro che non ha voglia di fare niente e che non insegna niente, ma questo è un problema anche della scuola non pubblica e non italiana… Dalla mia esperienza, gli insegnanti che fanno meno solitamente sono anche quelli più apprezzati, pensa a te.
hypernova
hypernova

Messaggi : 1776
Data d'iscrizione : 26.05.14

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da MarcoTerzi82 Ven Gen 14, 2022 1:29 pm

hypernova ha scritto:Io ho lavorato vent’anni in azienda prima di iniziare ad insegnare, ma sinceramente non reputo la scuola italiana, vecchia, noiosa

Cioè reputi stimolante confinare 5 ore per 6 giorni di fila, un adolescente di 14-15 anni, a sedere dietro ad un banchino dentro una stanza di 25m^2  ascoltando una bella lezione frontale sulla civiltà fenicia o sull'Iliade e l'Odissea?
La Scuola Italiana è una delle cose più noiose che ci siano.
Negli USA invece hanno i Campus, i ragazzi si spostano nelle aule dei professori....hanno un piano studi in cui si scelgono alcune materie.....fanno sport agonistico a scuola.....fanno arte....fanno teatro...hanno la band in cui suonano uno strumento.....
Leggermente diverso..
MarcoTerzi82
MarcoTerzi82

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 16.03.21

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da hypernova Ven Gen 14, 2022 3:22 pm

Lo studente medio americano è di un’ignoranza che tuona… Le cose noiose sono altamente educative.

Se dovessi fare una critica alla scuola italiana, direi piuttosto che si sopravvaluta determinate discipline a scapito di altre. Ad esempio: abbiamo il 70% del patrimonio artistico mondiale e a scuola la storia dell’arte è estremamente snobbata e sottovalutata. Mentre si passano ore e ore su Promessi sposi e Divina commedia, gli alunni italiani sanno a mala pena chi è Michelangelo. Ho fatto l’esempio della storia dell’arte perché è più vicino a me che sono di materie artistiche, ma si potrebbe fare l’esempio anche con altre discipline.
hypernova
hypernova

Messaggi : 1776
Data d'iscrizione : 26.05.14

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da Schiavo Ven Gen 14, 2022 5:23 pm

MarcoTerzi82 ha scritto:
hypernova ha scritto:Io ho lavorato vent’anni in azienda prima di iniziare ad insegnare, ma sinceramente non reputo la scuola italiana, vecchia, noiosa

Cioè reputi stimolante confinare 5 ore per 6 giorni di fila, un adolescente di 14-15 anni, a sedere dietro ad un banchino dentro una stanza di 25m^2  ascoltando una bella lezione frontale sulla civiltà fenicia o sull'Iliade e l'Odissea?
La Scuola Italiana è una delle cose più noiose che ci siano.
Negli USA invece hanno i Campus, i ragazzi si spostano nelle aule dei professori....hanno un piano studi in cui si scelgono alcune materie.....fanno sport agonistico a scuola.....fanno arte....fanno teatro...hanno la band in cui suonano uno strumento.....
Leggermente diverso..
Ma scherzi? Ti risponderanno in tanti che la scuola deve essere noia e sacrificio. E lì ti chiedi come cavolo ci sono finiti a insegnare proprio quella materia.
La scuola deve insegnare il rigore e la sopportazione, perché sì, perché i "vecchi" erano stati traumatizzati dagli "stravecchi" e bisogna ripetere il ciclo all'infinito.
Tu, studente, vorresti fare il doppio di matematica? Ti attacchi e ti fai tutti i canti della Divina Commedia.

hypernova ha scritto:Lo studente medio americano è di un’ignoranza che tuona… Le cose noiose sono altamente educative.

Se dovessi fare una critica alla scuola italiana, direi piuttosto che si sopravvaluta determinate discipline a scapito di altre. Ad esempio: abbiamo il 70% del patrimonio artistico mondiale e a scuola la storia dell’arte è estremamente snobbata e sottovalutata. Mentre si passano ore e ore su Promessi sposi e Divina commedia, gli alunni italiani sanno a mala pena chi è Michelangelo. Ho fatto l’esempio della storia dell’arte perché è più vicino a me che sono di materie artistiche, ma si potrebbe fare l’esempio anche con altre discipline.
Sarà ignorante per i campus e per le band o per altri motivi? Sarebbe bello se in italia si incominciasse a guardare il meglio delle scuole estere, invece del peggio o della roba a basso costo. Le cose noiose sono soggettive, se almeno si permettesse di scegliere realmente quali cose "noiose" affrontare in modo più o meno avanzato, risolveremmo gran parte dei problemi dell'istruzione italiana.

hypernova ha scritto:Io ho lavorato vent’anni in azienda prima di iniziare ad insegnare, ma sinceramente non reputo la scuola italiana, vecchia, noiosa e utile solo a chi insegna. Quello che si impara a scuola è diverso da quello che si impara in azienda, c’è il momento per stare a scuola e il momento per stare sul luogo di lavoro. Personalmente sono anche contro l’esperienza di PCTO, al di fuori dei professionali… Se va bene ti fanno scopare per terra e vieni vissuto dall’azienda come una rottura di scatole, la vedo soltanto una perdita di tempo e basta, da entrambe le parti. Poi sono d’accordo che c’è gente che fa il nostro lavoro che non ha voglia di fare niente e che non insegna niente, ma questo è un problema anche della scuola non pubblica e non italiana… Dalla mia esperienza, gli insegnanti che fanno meno solitamente sono anche quelli più apprezzati, pensa a te.
Dalla mia esperienza è il contrario. Le capre e i fancazzisti sono odiati anche dagli studenti del biennio.

La scuola non deve piegarsi alle aziende e alla logica lavorativa, ma neanche a tutto l'apparato di vecchiume che sta tanto a cuore ai più, insegnanti e non.

Schiavo

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 14.12.21

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da herman il lattoniere Ven Gen 14, 2022 6:22 pm

Qui si stava parlando non del più e del meno, ma di competenze non cognitive o soft skills.
Cioè roba del tipo: essere tranquillo, accondiscendente, collaborativo, saper lavorare in team, essere fiducioso, ottimista e cose del genere.
Certo, in un'azienda gente con siffatti requisiti può essere apprezzata. Ma chi non ce l'ha?
Chi è introverso, chi ha scoppi d'ira, chi ha un cattivo carattere, chi tende ad esagerare con il cibo, chi non è socievole eccetera?
Io mi porrei alcune domande.
1) E' giusto che la scuola operi una selezione sociale che favorisca le persone che hanno solo un certo tipo di caratteristiche e scarti le altre?
2) E' giusto che la scuola cerchi di correggere alcuni tipi di comportamento a favore di altri?
3) E' giusto che la scuola tenti di rendere i propri alunni funzionali alle esigenze del mercato del lavoro (e non cittadini consapevoli, come ancora oggi si dice di voler fare?)
4) E' giusto che a scuola vengano introdotte, oltre alle classiche discipline, decine di "minidiscipline" che dovrebbero costruire il cittadino modello del futuro, aperto e tollerante, politicamente corretto, pieno di senso civico, memore di diversi fatti storici, facilmente integrabile in qualsiasi azienda?
5) E' giusto che queste minidiscipline, tra cui le "soft skills", distolgano tempo ed energie di docenti e discenti dagli apprendimenti classici e strutturati... tipo italiano, matematica, lingue e così via?
6) E' giusto che la scuola consideri esaurito il suo compito storico di fornire strumenti per l'emancipazione sociale e invece cerchi di costruire persone integrate, lavoratori integrati e così via?
7) E' giusto che gli irregolari, quelli che non hanno soft skills ma che magari sono geniali, vengano messi ai margini?

herman il lattoniere

Messaggi : 1400
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da herman il lattoniere Ven Gen 14, 2022 6:31 pm

Il dibattito alimenta il solito, triste luogo comune di una scuola "staccata" dalla società e, soprattutto, dal mondo della produzione perché parla linguaggi di altro tipo, non immediatamente spendibili sul mercato del lavoro o dell'autopromozione, ma che rischiano di aprire qualche spiraglio nel cervello, qualche barlume di consapevolezza critica.
I sedicenti innovatori vorrebbero una scuola sprint, senza analisi logica, senza geografia, soprattutto senza storia (quanto dà fastidio lo studio della storia!), con studenti che non sgobbano e che non si annoiano a sentir biascicare i docenti col pannolone, ma che si divertono con attività laboratoriali, lavori di gruppo, sport, armadietti personali, aule rotanti e tutto l'armamentario della triste e fallimentare scuola di stampo anglosassone.
I sedicenti innovatori con le soft skills (ma non solo loro) vogliono una scuola del conformismo e del controllo sociale, non solo perché l'economia abbia lavoratori funzionalizzati e "smart", ma soprattutto non abbia gente che ragioni con la propria testa, rompa le scatole e rischi di contestare i paradigmi sociali dominanti. Magari semplicemente preferendo un dignitoso reddito di cittadinanza all' "esperienza" di stage aggratis "che fa curriculum". Gente che si esprime come un partecipante di uno dei tanti talent show, dove non conta tanto la competenza ma più la grinta e la personalità, nei quali si deve saper collaborare, o fingere di farlo, anche se si è sottoposti a una competizione spietata che è il quadro dal cui interno si finge di ignorare l'esistenza di una spessa cornice.

herman il lattoniere

Messaggi : 1400
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da hypernova Ven Gen 14, 2022 8:50 pm

@ herman il lattoniere: perfettamente d’accordo su tutto quello che hai scritto. Interessante notare che l’introverso, come hai rimarcato anche tu, in tale visione aziendalista viene paragonato quasi a una persona disturbata mentalmente… Mentre in realtà le persone più creative sono quasi sempre introverse. L’introverso è mal tollerato perché tende spesso a non allinearsi a non fare branco.
hypernova
hypernova

Messaggi : 1776
Data d'iscrizione : 26.05.14

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da Mario1970 Ven Gen 14, 2022 9:24 pm

hypernova ha scritto:Lo studente medio americano è di un’ignoranza che tuona… Le cose noiose sono altamente educative.

Se dovessi fare una critica alla scuola italiana, direi piuttosto che si sopravvaluta determinate discipline a scapito di altre. Ad esempio: abbiamo il 70% del patrimonio artistico mondiale e a scuola la storia dell’arte è estremamente snobbata e sottovalutata. Mentre si passano ore e ore su Promessi sposi e Divina commedia, gli alunni italiani sanno a mala pena chi è Michelangelo. Ho fatto l’esempio della storia dell’arte perché è più vicino a me che sono di materie artistiche, ma si potrebbe fare l’esempio anche con altre discipline.
È uno dei post più intelligenti e consapevoli che abbia letto nel forum negli ultimi 10 anni

Mario1970

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 29.07.21

Torna in alto Andare in basso

Competenze non cognitive Empty Re: Competenze non cognitive

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.