Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Contatti27
Ultimi argomenti attivi
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

+14
Roby90
Perplessa
paolab
Severia
fntscnzt
Davidestoria
G1970Luisa
Parabol
baustelle
sabryschool
Paj
moscarda
zippo
Interventizio
18 partecipanti

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Successivo

Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da Interventizio Mar Mar 29, 2022 8:51 am

Ieri ho svolto la prova "scritta" per la cdc A12 (ita, sto, geo per le superiori di II grado). Premetto che l'ho passata, quindi questo non è uno sfogo dettato da frustrazione.
1) Si è verificato quello che temevo in un test di questo tipo. Mentre il test per l'A22 (ita, sto e geo per le medie) che ho fatto la settimana scorsa tutto sommato ti valutava per quello che sapevi, qui i formulatori di domande evidentemente hanno pensato "visto che è diretto a insegnanti di liceo e affini, bisogna complicare le cose". E quindi le domande non erano volte a accertare le conoscenze, ma erano fumose e più volte a premiare chi meglio era in grado di entrare nella testa di chi le ha formulate, cioè docenti universitari.
2) Visto che il concorso serviva a selezionare docenti della secondaria, perché m*****a incaricare dei professori universitari per elaborare i quesiti? Perché non chiamare in causa una commissione di professori delle medie e delle superiori, che certamente sanno cosa un loro pari dovrebbe sapere e quindi possono modulare i quesiti nella maniera giusta in termini di difficoltà richiesta, e sono in grado in generale di essere "più sul pezzo"? Cos'è, il Ministero non si fida dei suoi docenti di ruolo e non li ritiene in grado di masticare il loro pane quotidiano?
Invece si è pensato di rivolgersi alle università. Il risultato è quello che si è visto per questa A12: accanto a domande troppo facili per chi è del mestiere (tipo: chi parlò di "banalità del male" nel contesto del processo a Eichmann?" o "Chi furono i protagonisti della lotta per le investiture"?) c'erano domande del tipo che ho detto sopra (un esempio - e qui vado a memoria -: per il primo sonetto del Canzoniere del Petrarca, venivano dati gli ultimi 6 versi e la domanda era: "In questi versi che passaggio da quale a quale sentimento si può evincere?". E le risposte: "Dalla gioia al ravvedimento", "dalla speranza al vaneggiamento", dalla "rassegnazione al vaneggiamento" e compagnia cantando. Una possibile risposta corretta sarebbe stata - per chi conosce un minimo di Petrarca e in base al testo - "dal vaneggiamento al ravvedimento", ma questa ovviamente non era contemplata).
Insomma, le tipiche domande-menata fatte di concettualismo spacca-capello, come ti aspetteresti da un professore universitario. L'insegnamento di secondo grado non ha e non deve avere nulla a che fare con questo. Ed era solo un esempio.
Abominevoli trovo le obiezioni del tipo "E ma c'era poco tempo se vogliamo coprire i ruoli prima del prossimo a.s., e quindi una prova scritta come quella del 2016 avrebbe richiesto troppo tempo per le correzioni." In primo luogo, in questo concorso si sono visti tanti giovani come penso mai, e conoscendo io colleghe che sono entrate in ruolo alla soglia dei 60 anni, non vedo dove sia tutto il dramma nell'aspettare ancora un annetto. Tanto sappiamo tutti che chi lavorava l'anno scorso da precario lavorerà anche il prossimo. Secondo, se la velocità è l'unico criterio, allora perché - come qualcuno ha proposto, vedere per credere ! - non estrarre a sorte? Così avremo una scuola italiana popolata di tanti somarelli dall'una e dall'altra parte della cattedra. Ma vuoi mettere l'aver fatto in tempo per il nuovo a.s!
Un'ultima cosa. Finita la prova, io non avevo la più pallida idea se l'avevo superata: mi davo il 50% di possiblità. Di metà delle domande ero sicuro, dell'altra metà un po' ero andato a ragionamento, un po' proprio a caso. Poi ho visto il numero 41 sullo schermo e credevo fosse il voto, invece erano le domande azzeccate. Ora, quando in una prova a crocette uno che ha studiato per tre anni al ritmo di 6-11 ore al giorno non può dire fino all'ultimo se l'ha passata o meno, vuol dire che c'è qualcosa di profondamente sbagliato nel modo in cui è stata formulata.
Un'ultima battuta (avrei 10 mila cose da dire, ma è già la seconda volta che scrivo questo testo perché la prima Orizzonte Scuola mi ha aggiornato la pagina e ho perso tutto) sul quesito sopra riguardo la Lotta per le investiture. Per il 90% dei quesiti, essi erano formulati in modo che uno che aveva studiato poteva subito escluderne due. In questo caso si rimaneva con due risposte di cui la prima era "Enrico V e Callisto II". E la seconda "Enrico IV e Gregorio VII". Ora, normalmente uno pensa a questi ultimi due (c'è anche il celeberrimo episodio dell'Umiliazione di Canossa), ma confesso che io in un primo momento ho scelto "Enrico V e Callisto II". Perché? Mah, per il semplice motivo che Enrico V ha proseguito la politica del padre Enrico IV e lui e Callisto II HANNO CONCLUSO la lotta per le investiture pervenendo a un accordo. Ora, se trovare un accordo che pone fine a 50 anni di una lotta universale non vuol dire essere "dei protagonisti"... E' come dire che gli Americani non sono stati dei protagonisti della Prima Guerra  Mondiale solo perché hanno iniziato a fare la differenza solo nell'ultima parte. Quindi a mio modo di vedere la prima risposta era giusta quanto e forse più della seconda. Un quesito fatto con i piedi che la dice lunga.
In conclusione, se vuoi fare un test a crocette, fallo. Se vuoi fare un test "discorsivo" tipo quello del 2016 (risposte semi-aperte) fallo. Ma non mescolare le due cose facendo un test a crocette che accerti la tua capacità di destreggiarti fra le menate pseudo-intellettuali di professori universitari con troppo tempo libero a disposizione. I test a crocette (quando non sono attitudinali, ma è un altro discorso) servono a stabilire se sai delle cose: devono essere precisi e accertare conoscenze precise. Punto, tutto il resto è cialtroneria.

Interventizio

Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 08.07.15

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da zippo Mar Mar 29, 2022 9:19 am

Interventizio ha scritto:Ieri ho svolto la prova "scritta" per la cdc A12 (ita, sto, geo per le superiori di II grado). Premetto che l'ho passata, quindi questo non è uno sfogo dettato da frustrazione.
1) Si è verificato quello che temevo in un test di questo tipo. Mentre il test per l'A22 (ita, sto e geo per le medie) che ho fatto la settimana scorsa tutto sommato ti valutava per quello che sapevi, qui i formulatori di domande evidentemente hanno pensato "visto che è diretto a insegnanti di liceo e affini, bisogna complicare le cose". E quindi le domande non erano volte a accertare le conoscenze, ma erano fumose e più volte a premiare chi meglio era in grado di entrare nella testa di chi le ha formulate, cioè docenti universitari.
2) Visto che il concorso serviva a selezionare docenti della secondaria, perché m*****a incaricare dei professori universitari per elaborare i quesiti? Perché non chiamare in causa una commissione di professori delle medie e delle superiori, che certamente sanno cosa un loro pari dovrebbe sapere e quindi possono modulare i quesiti nella maniera giusta in termini di difficoltà richiesta, e sono in grado in generale di essere "più sul pezzo"? Cos'è, il Ministero non si fida dei suoi docenti di ruolo e non li ritiene in grado di masticare il loro pane quotidiano?
Invece si è pensato di rivolgersi alle università. Il risultato è quello che si è visto per questa A12: accanto a domande troppo facili per chi è del mestiere (tipo: chi parlò di "banalità del male" nel contesto del processo a Eichmann?" o "Chi furono i protagonisti della lotta per le investiture"?) c'erano domande del tipo che ho detto sopra (un esempio - e qui vado a memoria -: per il primo sonetto del Canzoniere del Petrarca, venivano dati gli ultimi 6 versi e la domanda era: "In questi versi che passaggio da quale a quale sentimento si può evincere?". E le risposte: "Dalla gioia al ravvedimento", "dalla speranza al vaneggiamento", dalla "rassegnazione al vaneggiamento" e compagnia cantando. Una possibile risposta corretta sarebbe stata - per chi conosce un minimo di Petrarca e in base al testo - "dal vaneggiamento al ravvedimento", ma questa ovviamente non era contemplata).
Insomma, le tipiche domande-menata fatte di concettualismo spacca-capello, come ti aspetteresti da un professore universitario. L'insegnamento di secondo grado non ha e non deve avere nulla a che fare con questo. Ed era solo un esempio.
Abominevoli trovo le obiezioni del tipo "E ma c'era poco tempo se vogliamo coprire i ruoli prima del prossimo a.s., e quindi una prova scritta come quella del 2016 avrebbe richiesto troppo tempo per le correzioni." In primo luogo, in questo concorso si sono visti tanti giovani come penso mai, e conoscendo io colleghe che sono entrate in ruolo alla soglia dei 60 anni, non vedo dove sia tutto il dramma nell'aspettare ancora un annetto. Tanto sappiamo tutti che chi lavorava l'anno scorso da precario lavorerà anche il prossimo. Secondo, se la velocità è l'unico criterio, allora perché - come qualcuno ha proposto, vedere per credere ! - non estrarre a sorte? Così avremo una scuola italiana popolata di tanti somarelli dall'una e dall'altra parte della cattedra. Ma vuoi mettere l'aver fatto in tempo per il nuovo a.s!
Un'ultima cosa. Finita la prova, io non avevo la più pallida idea se l'avevo superata: mi davo il 50% di possiblità. Di metà delle domande ero sicuro, dell'altra metà un po' ero andato a ragionamento, un po' proprio a caso. Poi ho visto il numero 41 sullo schermo e credevo fosse il voto, invece erano le domande azzeccate. Ora, quando in una prova a crocette uno che ha studiato per tre anni al ritmo di 6-11 ore al giorno non può dire fino all'ultimo se l'ha passata o meno, vuol dire che c'è qualcosa di profondamente sbagliato nel modo in cui è stata formulata.
Un'ultima battuta (avrei 10 mila cose da dire, ma è già la seconda volta che scrivo questo testo perché la prima Orizzonte Scuola mi ha aggiornato la pagina e ho perso tutto) sul quesito sopra riguardo la Lotta per le investiture. Per il 90% dei quesiti, essi erano formulati in modo che uno che aveva studiato poteva subito escluderne due. In questo caso si rimaneva con due risposte di cui la prima era "Enrico V e Callisto II". E la seconda "Enrico IV e Gregorio VII". Ora, normalmente uno pensa a questi ultimi due (c'è anche il celeberrimo episodio dell'Umiliazione di Canossa), ma confesso che io in un primo momento ho scelto "Enrico V e Callisto II". Perché? Mah, per il semplice motivo che Enrico V ha proseguito la politica del padre Enrico IV e lui e Callisto II HANNO CONCLUSO la lotta per le investiture pervenendo a un accordo. Ora, se trovare un accordo che pone fine a 50 anni di una lotta universale non vuol dire essere "dei protagonisti"... E' come dire che gli Americani non sono stati dei protagonisti della Prima Guerra  Mondiale solo perché hanno iniziato a fare la differenza solo nell'ultima parte. Quindi a mio modo di vedere la prima risposta era giusta quanto e forse più della seconda. Un quesito fatto con i piedi che la dice lunga.
In conclusione, se vuoi fare un test a crocette, fallo. Se vuoi fare un test "discorsivo" tipo quello del 2016 (risposte semi-aperte) fallo. Ma non mescolare le due cose facendo un test a crocette che accerti la tua capacità di destreggiarti fra le menate pseudo-intellettuali di professori universitari con troppo tempo libero a disposizione. I test a crocette (quando non sono attitudinali, ma è un altro discorso) servono a stabilire se sai delle cose: devono essere precisi e accertare conoscenze precise. Punto, tutto il resto è cialtroneria.
guarda non c'è il tempo di leggere l'intero tuo pistolotto, sarà anche una boiata questa selezione ma c'è anche chi ha superato la prova per la A012,quindi di che stiamo parlando, studia o fatti raccomandare siamo in italia............

zippo

Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 06.02.22

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da moscarda Mar Mar 29, 2022 10:13 am

Condivido le parole di Zippo. Se ci sono ammessi all'orale significa che il test era fattibile. Questo non significa né che sia stato facile né che sia stato una boiata. Io continuo a non capire perchè si debba contestare la legittimità di un test che, per quanto discutibile sul piano valutativo sia ineccepibile su quello selettivo. L'obiettivo dei concorsi è di selezionare e chi è passato vuoi per un pizzico di fortuna vuoi per bravura è stato più solerte di chi non è passato. Dove sarebbe la boiata?

moscarda

Messaggi : 460
Data d'iscrizione : 04.06.11

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da zippo Mar Mar 29, 2022 10:19 am

moscarda ha scritto:Condivido le parole di Zippo. Se ci sono ammessi all'orale significa che il test era fattibile. Questo non significa né che sia stato facile né che sia stato una boiata. Io continuo a non capire perchè si debba contestare la legittimità di un test che, per quanto discutibile sul piano valutativo sia ineccepibile su quello selettivo. L'obiettivo dei concorsi è di selezionare e chi è passato vuoi per un pizzico di fortuna vuoi per bravura è stato più solerte di chi non è passato. Dove sarebbe la boiata?
Qualunque sia la procedura tutto è opinale.Entrare a scuola come nel privato,voto di Laurea e curriculum, chi vale 110/110 o giu' di li perchè si deve mettere in gioco,semmai con un raccomandato che non sa un fico secco, un privato  assume subito il 110.Diamo valore al voto di laurea.............

zippo

Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 06.02.22

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da zippo Mar Mar 29, 2022 1:13 pm

Paj ha scritto:Beh, visto come si è svolto lo straordinario 2020 e tutti gli imbrogli che sono stati scoperti, io avrei fatto svolgere l'ordinario solo con prova scritta a risposte multiple anche difficilissima e valutazione dei titoli, punto e basta.
alla fine siamo in italia pochi sono i meritevoli.Nello straordinario 2020 pi0 della metà pacchi raccomandati che rovineranno generazioni di ragazzi.

zippo

Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 06.02.22

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da sabryschool Mar Mar 29, 2022 1:21 pm

Sì, sono di ruolo e raccomandata.
Mi dispiace non abbia trovato nessuno che sia stato disposto a raccomandare te zippo, evidentemente vali talmente poco che nessuno si spreca...oppure non hai possibilità di pagare la tangente.
Mi spiace rimani a guardare dalla finestra e ritenta, sarai più fortunato, sei chiaramente uno che non ce l'ha fatta!

sabryschool

Messaggi : 434
Data d'iscrizione : 25.04.20

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da baustelle Mar Mar 29, 2022 1:22 pm

Interventizio ha scritto:Ieri ho svolto la prova "scritta" per la cdc A12 (ita, sto, geo per le superiori di II grado). Premetto che l'ho passata, quindi questo non è uno sfogo dettato da frustrazione.
1) Si è verificato quello che temevo in un test di questo tipo. Mentre il test per l'A22 (ita, sto e geo per le medie) che ho fatto la settimana scorsa tutto sommato ti valutava per quello che sapevi, qui i formulatori di domande evidentemente hanno pensato "visto che è diretto a insegnanti di liceo e affini, bisogna complicare le cose". E quindi le domande non erano volte a accertare le conoscenze, ma erano fumose e più volte a premiare chi meglio era in grado di entrare nella testa di chi le ha formulate, cioè docenti universitari.
2) Visto che il concorso serviva a selezionare docenti della secondaria, perché m*****a incaricare dei professori universitari per elaborare i quesiti? Perché non chiamare in causa una commissione di professori delle medie e delle superiori, che certamente sanno cosa un loro pari dovrebbe sapere e quindi possono modulare i quesiti nella maniera giusta in termini di difficoltà richiesta, e sono in grado in generale di essere "più sul pezzo"? Cos'è, il Ministero non si fida dei suoi docenti di ruolo e non li ritiene in grado di masticare il loro pane quotidiano?
Invece si è pensato di rivolgersi alle università. Il risultato è quello che si è visto per questa A12: accanto a domande troppo facili per chi è del mestiere (tipo: chi parlò di "banalità del male" nel contesto del processo a Eichmann?" o "Chi furono i protagonisti della lotta per le investiture"?) c'erano domande del tipo che ho detto sopra (un esempio - e qui vado a memoria -: per il primo sonetto del Canzoniere del Petrarca, venivano dati gli ultimi 6 versi e la domanda era: "In questi versi che passaggio da quale a quale sentimento si può evincere?". E le risposte: "Dalla gioia al ravvedimento", "dalla speranza al vaneggiamento", dalla "rassegnazione al vaneggiamento" e compagnia cantando. Una possibile risposta corretta sarebbe stata - per chi conosce un minimo di Petrarca e in base al testo - "dal vaneggiamento al ravvedimento", ma questa ovviamente non era contemplata).
Insomma, le tipiche domande-menata fatte di concettualismo spacca-capello, come ti aspetteresti da un professore universitario. L'insegnamento di secondo grado non ha e non deve avere nulla a che fare con questo. Ed era solo un esempio.
Abominevoli trovo le obiezioni del tipo "E ma c'era poco tempo se vogliamo coprire i ruoli prima del prossimo a.s., e quindi una prova scritta come quella del 2016 avrebbe richiesto troppo tempo per le correzioni." In primo luogo, in questo concorso si sono visti tanti giovani come penso mai, e conoscendo io colleghe che sono entrate in ruolo alla soglia dei 60 anni, non vedo dove sia tutto il dramma nell'aspettare ancora un annetto. Tanto sappiamo tutti che chi lavorava l'anno scorso da precario lavorerà anche il prossimo. Secondo, se la velocità è l'unico criterio, allora perché - come qualcuno ha proposto, vedere per credere ! - non estrarre a sorte? Così avremo una scuola italiana popolata di tanti somarelli dall'una e dall'altra parte della cattedra. Ma vuoi mettere l'aver fatto in tempo per il nuovo a.s!
Un'ultima cosa. Finita la prova, io non avevo la più pallida idea se l'avevo superata: mi davo il 50% di possiblità. Di metà delle domande ero sicuro, dell'altra metà un po' ero andato a ragionamento, un po' proprio a caso. Poi ho visto il numero 41 sullo schermo e credevo fosse il voto, invece erano le domande azzeccate. Ora, quando in una prova a crocette uno che ha studiato per tre anni al ritmo di 6-11 ore al giorno non può dire fino all'ultimo se l'ha passata o meno, vuol dire che c'è qualcosa di profondamente sbagliato nel modo in cui è stata formulata.
Un'ultima battuta (avrei 10 mila cose da dire, ma è già la seconda volta che scrivo questo testo perché la prima Orizzonte Scuola mi ha aggiornato la pagina e ho perso tutto) sul quesito sopra riguardo la Lotta per le investiture. Per il 90% dei quesiti, essi erano formulati in modo che uno che aveva studiato poteva subito escluderne due. In questo caso si rimaneva con due risposte di cui la prima era "Enrico V e Callisto II". E la seconda "Enrico IV e Gregorio VII". Ora, normalmente uno pensa a questi ultimi due (c'è anche il celeberrimo episodio dell'Umiliazione di Canossa), ma confesso che io in un primo momento ho scelto "Enrico V e Callisto II". Perché? Mah, per il semplice motivo che Enrico V ha proseguito la politica del padre Enrico IV e lui e Callisto II HANNO CONCLUSO la lotta per le investiture pervenendo a un accordo. Ora, se trovare un accordo che pone fine a 50 anni di una lotta universale non vuol dire essere "dei protagonisti"... E' come dire che gli Americani non sono stati dei protagonisti della Prima Guerra  Mondiale solo perché hanno iniziato a fare la differenza solo nell'ultima parte. Quindi a mio modo di vedere la prima risposta era giusta quanto e forse più della seconda. Un quesito fatto con i piedi che la dice lunga.
In conclusione, se vuoi fare un test a crocette, fallo. Se vuoi fare un test "discorsivo" tipo quello del 2016 (risposte semi-aperte) fallo. Ma non mescolare le due cose facendo un test a crocette che accerti la tua capacità di destreggiarti fra le menate pseudo-intellettuali di professori universitari con troppo tempo libero a disposizione. I test a crocette (quando non sono attitudinali, ma è un altro discorso) servono a stabilire se sai delle cose: devono essere precisi e accertare conoscenze precise. Punto, tutto il resto è cialtroneria.

Per quanto riguarda la lotta per le investiture il tuo dubbio non lo condivido. I protagonisti sono Enrico IV e Gregorio VII e gli altri due, spesso, sui libri scolastici non vengono neanche nominati e semplicemente si riporta che l'accordo viene trovato dopo, dai successori, senza specificare. Insomma, diciamo che non sono passati alla storia. Magari era un po' a trabocchetto, ma credo che non ci siano mai solo alternative facilmente individuabili come false, in questo tipo di test.

baustelle

Messaggi : 1711
Data d'iscrizione : 24.08.10

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da Parabol Mar Mar 29, 2022 1:25 pm

ok tutto perfetto, quindi? Facciamo la chiamata diretta ?

Diretta da chi? dagli amici/parenti ? Per cosa? in cambio di cosa?  ecc...

queste regole semplificate sono state adottate per "fare" finalmente dopo 2 anni questo benedetto concorso in pandemia, è inutile fare discorsi "filosofici" ora.

Parabol

Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 03.09.21

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da zippo Mar Mar 29, 2022 1:29 pm

sabryschool ha scritto:Sì, sono di ruolo e raccomandata.
Mi dispiace non abbia trovato nessuno che sia stato disposto a raccomandare te zippo, evidentemente vali talmente poco che nessuno si spreca...oppure non hai possibilità di pagare la tangente.
Mi spiace rimani a guardare dalla finestra e ritenta, sarai più fortunato, sei chiaramente uno che non ce l'ha fatta!
ti sbagli anche io sono un raccomandato ,ma lo fui molti lustri fa da un Senatore di questa Repubblica,fra poco mi tocca pure la pensione.
Non è un meraviglioso Paese il nostro?

zippo

Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 06.02.22

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da sabryschool Mar Mar 29, 2022 1:34 pm

Chiaramente non sei un docente, non hai mai visto una scuola dal vivo, si capisce dai tuoi interventi (e dal modo in cui scrivi). 
Ti piacerebbe essere dei nostri ma non ce l'hai fatta: non hai neanche il titolo di studio necessario... Com'è amara la vita ad invidiare chi è stato più bravo di te... Ti è rimasto solo il film di checco zalone per consolarti

sabryschool

Messaggi : 434
Data d'iscrizione : 25.04.20

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da zippo Mar Mar 29, 2022 1:36 pm

sabryschool ha scritto:Chiaramente non sei un docente, non hai mai visto una scuola dal vivo, si capisce dai tuoi interventi (e dal modo in cui scrivi). 
Ti piacerebbe essere dei nostri ma non ce l'hai fatta: non hai neanche il titolo di studio necessario... Com'è amara la vita ad invidiare chi è stato più bravo di te... Ti è rimasto solo il film di checco zalone per consolarti
hai pienamente ragione che te devo di..............
ti senti appagata con poco ,il tuo ruolo docente vale meno di niente ,basta che un pargolo fa un ruttino e ti vedi Ds e genitori contro,le tue valutazioni ai pargoli sono messe in discussione a fine anno e stravolte dal DS di turno,questa scuola te la lascio volentieri.

p.s oggi DRAGHI è andato a Napoli con una borsa piena di soldi per l'ennesimo dissesto del comune.
Ma il nostro non è un paese meraviglioso?

zippo

Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 06.02.22

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da G1970Luisa Mar Mar 29, 2022 5:06 pm

[quote="sabryschool"]Chiaramente non sei un docente, non hai mai visto una scuola dal vivo, si capisce dai tuoi interventi (e dal modo in cui scrivi). 
Ti piacerebbe essere dei nostri ma non ce l'hai fatta: non hai neanche il titolo di studio necessario... Com'è amara la vita ad invidiare chi è stato più bravo di te... Ti è rimasto solo il film di checco zalone per consolarti[/quote]
Condivido a pieno il tuo pensiero. Non sono una docente ma un AA responsabile ufficio del personale. Tutti vedono del losco, vedono del marcio. Ti posso garantire che ho partecipato anche in commissione come segretaria in un concorso, mai visto nulla di più serio e scrupoloso.
Parlare male dall'esterno un hobby molto bello, ma non puoi immaginare quanti titoli 110 e lode presi in università a pagamento, se si entrasse per soli titoli sarebbe il ritorno alla Prima Repubblica. Mischiare i soldi portati a Napoli con un concorso, retorica spicciola da Bar dello Sport.
Nessun metodo è perfetto, ma dobbiamo scegliere sempre quello tra i meno imperfetti. Il concorso è l'unico modo per garantire un minimo di credibilità. A seguire ci dovrebbe essere una scuola di formazione, ma non solo dei docenti ma di tutto il personale impiegato nel mondo scuola. Ma qui si aprirebbe un capitolo troppo grande.
Per concludere, perchè continuare a mescolare il mondo esterno con la scuola. La scuola non fa produzione, le imprese fanno produzione e come scopo hanno la massimizzazione dei profitti. La scuola ha come obbiettivo di formare nuove menti, di costruire le basi per nuovi adulti. Non sempre un voto di laurea corrisponde ad una propensione a formare uomini di domani.

G1970Luisa

Messaggi : 197
Data d'iscrizione : 20.05.20

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da zippo Mar Mar 29, 2022 5:11 pm

G1970Luisa ha scritto:
sabryschool ha scritto:Chiaramente non sei un docente, non hai mai visto una scuola dal vivo, si capisce dai tuoi interventi (e dal modo in cui scrivi). 
Ti piacerebbe essere dei nostri ma non ce l'hai fatta: non hai neanche il titolo di studio necessario... Com'è amara la vita ad invidiare chi è stato più bravo di te... Ti è rimasto solo il film di checco zalone per consolarti
Condivido a pieno il tuo pensiero. Non sono una docente ma un AA responsabile ufficio del personale. Tutti vedono del losco, vedono del marcio. Ti posso garantire che ho partecipato anche in commissione come segretaria in un concorso, mai visto nulla di più serio e scrupoloso.
Parlare male dall'esterno un hobby molto bello, ma non puoi immaginare quanti titoli 110 e lode presi in università a pagamento, se si entrasse per soli titoli sarebbe il ritorno alla Prima Repubblica. Mischiare i soldi portati a Napoli con un concorso, retorica spicciola da Bar dello Sport.
Nessun metodo è perfetto, ma dobbiamo scegliere sempre quello tra i meno imperfetti. Il concorso è l'unico modo per garantire un minimo di credibilità. A seguire ci dovrebbe essere una scuola di formazione, ma non solo dei docenti ma di tutto il personale impiegato nel mondo scuola. Ma qui si aprirebbe un capitolo troppo grande.
Per concludere, perchè continuare a mescolare il mondo esterno con la scuola. La scuola non fa produzione, le imprese fanno produzione e come scopo hanno la massimizzazione dei profitti. La scuola  ha come obbiettivo di formare nuove menti, di costruire le basi per nuovi adulti. Non sempre un voto di laurea corrisponde ad una propensione a formare uomini di domani.
quindi i concorsi sono tutti trasparenti e credibili ,mentre le lauree sono comprate.
Il nostro è un paese meraviglioso...........................

zippo

Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 06.02.22

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da G1970Luisa Mar Mar 29, 2022 5:17 pm

[quote="zippo"][quote="G1970Luisa"][quote="sabryschool"]Chiaramente non sei un docente, non hai mai visto una scuola dal vivo, si capisce dai tuoi interventi (e dal modo in cui scrivi). 
Ti piacerebbe essere dei nostri ma non ce l'hai fatta: non hai neanche il titolo di studio necessario... Com'è amara la vita ad invidiare chi è stato più bravo di te... Ti è rimasto solo il film di checco zalone per consolarti[/quote]
Condivido a pieno il tuo pensiero. Non sono una docente ma un AA responsabile ufficio del personale. Tutti vedono del losco, vedono del marcio. Ti posso garantire che ho partecipato anche in commissione come segretaria in un concorso, mai visto nulla di più serio e scrupoloso.
Parlare male dall'esterno un hobby molto bello, ma non puoi immaginare quanti titoli 110 e lode presi in università a pagamento, se si entrasse per soli titoli sarebbe il ritorno alla Prima Repubblica. Mischiare i soldi portati a Napoli con un concorso, retorica spicciola da Bar dello Sport.
Nessun metodo è perfetto, ma dobbiamo scegliere sempre quello tra i meno imperfetti. Il concorso è l'unico modo per garantire un minimo di credibilità. A seguire ci dovrebbe essere una scuola di formazione, ma non solo dei docenti ma di tutto il personale impiegato nel mondo scuola. Ma qui si aprirebbe un capitolo troppo grande.
Per concludere, perchè continuare a mescolare il mondo esterno con la scuola. La scuola non fa produzione, le imprese fanno produzione e come scopo hanno la massimizzazione dei profitti. La scuola  ha come obbiettivo di formare nuove menti, di costruire le basi per nuovi adulti. Non sempre un voto di laurea corrisponde ad una propensione a formare uomini di domani.[/quote]
quindi i concorsi sono tutti trasparenti e credibili ,mentre le lauree sono comprate.
Il nostro è un paese meraviglioso...........................[/quote]
Fermo restando che quando si digita la virgola va prima dello spazio, quello che hai scritto è il contrario di quello che ho detto. I concorsi sono il male peggiore (se vuoi leggere cosa sia il male peggiore e perchè le democrazie dovrebbero usarlo, Ignatieff politologo americano, una delle massime espressioni di questa teoria).
Detto questo credo che non abbiamo più nulla per cui interagire.
Io sono sicura che questo non è un paese meraviglioso, ma di certo le tue teorie non lo renderebbero migliore. Quoto chi ti ha scritto che sei come la volpe e l'uva.

G1970Luisa

Messaggi : 197
Data d'iscrizione : 20.05.20

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da zippo Mar Mar 29, 2022 5:27 pm

G1970Luisa ha scritto:
zippo ha scritto:
G1970Luisa ha scritto:
sabryschool ha scritto:Chiaramente non sei un docente, non hai mai visto una scuola dal vivo, si capisce dai tuoi interventi (e dal modo in cui scrivi). 
Ti piacerebbe essere dei nostri ma non ce l'hai fatta: non hai neanche il titolo di studio necessario... Com'è amara la vita ad invidiare chi è stato più bravo di te... Ti è rimasto solo il film di checco zalone per consolarti
Condivido a pieno il tuo pensiero. Non sono una docente ma un AA responsabile ufficio del personale. Tutti vedono del losco, vedono del marcio. Ti posso garantire che ho partecipato anche in commissione come segretaria in un concorso, mai visto nulla di più serio e scrupoloso.
Parlare male dall'esterno un hobby molto bello, ma non puoi immaginare quanti titoli 110 e lode presi in università a pagamento, se si entrasse per soli titoli sarebbe il ritorno alla Prima Repubblica. Mischiare i soldi portati a Napoli con un concorso, retorica spicciola da Bar dello Sport.
Nessun metodo è perfetto, ma dobbiamo scegliere sempre quello tra i meno imperfetti. Il concorso è l'unico modo per garantire un minimo di credibilità. A seguire ci dovrebbe essere una scuola di formazione, ma non solo dei docenti ma di tutto il personale impiegato nel mondo scuola. Ma qui si aprirebbe un capitolo troppo grande.
Per concludere, perchè continuare a mescolare il mondo esterno con la scuola. La scuola non fa produzione, le imprese fanno produzione e come scopo hanno la massimizzazione dei profitti. La scuola  ha come obbiettivo di formare nuove menti, di costruire le basi per nuovi adulti. Non sempre un voto di laurea corrisponde ad una propensione a formare uomini di domani.
quindi i concorsi sono tutti trasparenti e credibili ,mentre le lauree sono comprate.
Il nostro è un paese meraviglioso...........................
Fermo restando che quando si digita la virgola va prima dello spazio, quello che hai scritto è il contrario di quello che ho detto. I concorsi sono il male peggiore (se vuoi leggere cosa sia il male peggiore e perchè le democrazie dovrebbero usarlo, Ignatieff politologo americano, una delle massime espressioni di questa teoria).
Detto questo credo che non abbiamo più nulla per cui interagire.
Io sono sicura che questo non è un paese meraviglioso, ma di certo le tue teorie non lo renderebbero migliore. Quoto chi ti ha scritto che sei come la volpe e l'uva.
invece ti ri - quoto questo
hai pienamente ragione che te devo di..............
ti senti appagata con poco ,il tuo ruolo docente vale meno di niente ,basta che un pargolo fa un ruttino e ti vedi Ds e genitori contro,le tue valutazioni ai pargoli sono messe in discussione a fine anno e stravolte dal DS di turno,questa scuola te la lascio volentieri ,che va bene anche per un ATA che ha uno dei stipendi piu' bassi d'europa insieme ai docenti , altro che uva e volpe e virgole  messe dopo lo spazio

zippo

Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 06.02.22

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da Davidestoria Mar Mar 29, 2022 6:32 pm

zippo ha scritto:
Paj ha scritto:Beh, visto come si è svolto lo straordinario 2020 e tutti gli imbrogli che sono stati scoperti, io avrei fatto svolgere l'ordinario solo con prova scritta a risposte multiple anche difficilissima e valutazione dei titoli, punto e basta.
alla fine siamo in italia pochi sono i meritevoli.Nello straordinario 2020 pi0 della metà  pacchi raccomandati che rovineranno generazioni di ragazzi.
E questa certezza da dove deriva?

Davidestoria

Messaggi : 537
Data d'iscrizione : 25.06.16

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da Davidestoria Mar Mar 29, 2022 6:42 pm

Paj ha scritto:Beh, visto come si è svolto lo straordinario 2020 e tutti gli imbrogli che sono stati scoperti, io avrei fatto svolgere l'ordinario solo con prova scritta a risposte multiple anche difficilissima e valutazione dei titoli, punto e basta.
Che la procedura non sia stata ineccepibile può anche essere vero, ciò però non significa che il concorso straordinario abbia selezionato solo gli insegnanti non meritevoli. Conosco molti candidati che hanno superato la prova molto preparati e competenti.

Davidestoria

Messaggi : 537
Data d'iscrizione : 25.06.16

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da Davidestoria Mar Mar 29, 2022 7:05 pm

Interventizio ha scritto:Ieri ho svolto la prova "scritta" per la cdc A12 (ita, sto, geo per le superiori di II grado). Premetto che l'ho passata, quindi questo non è uno sfogo dettato da frustrazione.
1) Si è verificato quello che temevo in un test di questo tipo. Mentre il test per l'A22 (ita, sto e geo per le medie) che ho fatto la settimana scorsa tutto sommato ti valutava per quello che sapevi, qui i formulatori di domande evidentemente hanno pensato "visto che è diretto a insegnanti di liceo e affini, bisogna complicare le cose". E quindi le domande non erano volte a accertare le conoscenze, ma erano fumose e più volte a premiare chi meglio era in grado di entrare nella testa di chi le ha formulate, cioè docenti universitari.
2) Visto che il concorso serviva a selezionare docenti della secondaria, perché m*****a incaricare dei professori universitari per elaborare i quesiti? Perché non chiamare in causa una commissione di professori delle medie e delle superiori, che certamente sanno cosa un loro pari dovrebbe sapere e quindi possono modulare i quesiti nella maniera giusta in termini di difficoltà richiesta, e sono in grado in generale di essere "più sul pezzo"? Cos'è, il Ministero non si fida dei suoi docenti di ruolo e non li ritiene in grado di masticare il loro pane quotidiano?
Invece si è pensato di rivolgersi alle università. Il risultato è quello che si è visto per questa A12: accanto a domande troppo facili per chi è del mestiere (tipo: chi parlò di "banalità del male" nel contesto del processo a Eichmann?" o "Chi furono i protagonisti della lotta per le investiture"?) c'erano domande del tipo che ho detto sopra (un esempio - e qui vado a memoria -: per il primo sonetto del Canzoniere del Petrarca, venivano dati gli ultimi 6 versi e la domanda era: "In questi versi che passaggio da quale a quale sentimento si può evincere?". E le risposte: "Dalla gioia al ravvedimento", "dalla speranza al vaneggiamento", dalla "rassegnazione al vaneggiamento" e compagnia cantando. Una possibile risposta corretta sarebbe stata - per chi conosce un minimo di Petrarca e in base al testo - "dal vaneggiamento al ravvedimento", ma questa ovviamente non era contemplata).
Insomma, le tipiche domande-menata fatte di concettualismo spacca-capello, come ti aspetteresti da un professore universitario. L'insegnamento di secondo grado non ha e non deve avere nulla a che fare con questo. Ed era solo un esempio.
Abominevoli trovo le obiezioni del tipo "E ma c'era poco tempo se vogliamo coprire i ruoli prima del prossimo a.s., e quindi una prova scritta come quella del 2016 avrebbe richiesto troppo tempo per le correzioni." In primo luogo, in questo concorso si sono visti tanti giovani come penso mai, e conoscendo io colleghe che sono entrate in ruolo alla soglia dei 60 anni, non vedo dove sia tutto il dramma nell'aspettare ancora un annetto. Tanto sappiamo tutti che chi lavorava l'anno scorso da precario lavorerà anche il prossimo. Secondo, se la velocità è l'unico criterio, allora perché - come qualcuno ha proposto, vedere per credere ! - non estrarre a sorte? Così avremo una scuola italiana popolata di tanti somarelli dall'una e dall'altra parte della cattedra. Ma vuoi mettere l'aver fatto in tempo per il nuovo a.s!
Un'ultima cosa. Finita la prova, io non avevo la più pallida idea se l'avevo superata: mi davo il 50% di possiblità. Di metà delle domande ero sicuro, dell'altra metà un po' ero andato a ragionamento, un po' proprio a caso. Poi ho visto il numero 41 sullo schermo e credevo fosse il voto, invece erano le domande azzeccate. Ora, quando in una prova a crocette uno che ha studiato per tre anni al ritmo di 6-11 ore al giorno non può dire fino all'ultimo se l'ha passata o meno, vuol dire che c'è qualcosa di profondamente sbagliato nel modo in cui è stata formulata.
Un'ultima battuta (avrei 10 mila cose da dire, ma è già la seconda volta che scrivo questo testo perché la prima Orizzonte Scuola mi ha aggiornato la pagina e ho perso tutto) sul quesito sopra riguardo la Lotta per le investiture. Per il 90% dei quesiti, essi erano formulati in modo che uno che aveva studiato poteva subito escluderne due. In questo caso si rimaneva con due risposte di cui la prima era "Enrico V e Callisto II". E la seconda "Enrico IV e Gregorio VII". Ora, normalmente uno pensa a questi ultimi due (c'è anche il celeberrimo episodio dell'Umiliazione di Canossa), ma confesso che io in un primo momento ho scelto "Enrico V e Callisto II". Perché? Mah, per il semplice motivo che Enrico V ha proseguito la politica del padre Enrico IV e lui e Callisto II HANNO CONCLUSO la lotta per le investiture pervenendo a un accordo. Ora, se trovare un accordo che pone fine a 50 anni di una lotta universale non vuol dire essere "dei protagonisti"... E' come dire che gli Americani non sono stati dei protagonisti della Prima Guerra  Mondiale solo perché hanno iniziato a fare la differenza solo nell'ultima parte. Quindi a mio modo di vedere la prima risposta era giusta quanto e forse più della seconda. Un quesito fatto con i piedi che la dice lunga.
In conclusione, se vuoi fare un test a crocette, fallo. Se vuoi fare un test "discorsivo" tipo quello del 2016 (risposte semi-aperte) fallo. Ma non mescolare le due cose facendo un test a crocette che accerti la tua capacità di destreggiarti fra le menate pseudo-intellettuali di professori universitari con troppo tempo libero a disposizione. I test a crocette (quando non sono attitudinali, ma è un altro discorso) servono a stabilire se sai delle cose: devono essere precisi e accertare conoscenze precise. Punto, tutto il resto è cialtroneria.
Sono anch'io nella tua stessa situazione (ho passato questa selezione e un anno fa lo straordinario per A22) e condivido alcune delle tue osservazioni. Certe domande -non tutte- erano "nozionistiche", non misurando effettivamente la preparazione dei candidati ma solo la capacità di memorizzare informazioni. Bisogna tuttavia fare un ragionamento a monte. Quando nel 2020 Azzolina propose lo straordinario con domande aperte -a mio avviso procedura più adatta a selezionare i docenti meritevoli, in particolar modo per classi di concorso come A12 e A22, con materie che presuppongono la competenza di un aspirante docente ad elaborare un testo- molti protestarono, perché le domande aperte erano "più opinabili e soggettive", quindi selezionare in maniera oggettiva sarebbe stato più difficile, caldeggiando il passaggio a concorsi con domande a risposta chiusa. Quando poi Bianchi ha cambiato metodologia di selezione, passando dalle domande aperte alle crocette, gli stessi che prima erano favorevoli si sono mostrati contrari e volevano tornare alle domande aperte, che in precedenza avevano osteggiato. Detto che nessuna procedura concorsuale può dirsi perfetta - non solo in ambito scolastico- una selezione si deve pur fare: si preferisce con le crocette? E allora si accetta il rischio che qualche domanda sia nozionistica. Si scelgono le domande a risposta aperta (opzione che personalmente attuerei)? Si corre il rischio che la correzione sia un po' meno oggettiva (e comunque i criteri per la correzione dello straordinario a mio avviso erano chiari e ben definiti).

Davidestoria

Messaggi : 537
Data d'iscrizione : 25.06.16

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da fntscnzt Mar Mar 29, 2022 8:20 pm

[quote="Davidestoria"]si preferisce con le crocette? E allora si accetta il rischio che qualche domanda sia nozionistica.
Basterebbe fare le domande in maniera dignitosa...

Davidestoria ha scritto:(e comunque i criteri per la correzione dello straordinario a mio avviso erano chiari e ben definiti).  
Su questo permettimi di dissentire. Io quel concorso non l'ho fatto (perché non ho potuto), ma la griglia di valutazione era imbarazzante, alla faccia del "chiara e definita".
Si chiedeva, ad esempio per A12, se la parte disciplinare fosse "disorganica e confusa", "lacunosa", "pertinente", "ampia e contestualizzata", senza dare alcun riferimento oggettivo al significato di questi termini. Per una commissione una prova poteva esser pertinente, mentre per un'altra non abbastanza al punto da essere lacunosa.

fntscnzt

Messaggi : 803
Data d'iscrizione : 02.06.20

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da moscarda Mar Mar 29, 2022 10:15 pm

fntscnzt ha scritto:
Davidestoria ha scritto:si preferisce con le crocette? E allora si accetta il rischio che qualche domanda sia nozionistica.
Basterebbe fare le domande in maniera dignitosa...

Davidestoria ha scritto:(e comunque i criteri per la correzione dello straordinario a mio avviso erano chiari e ben definiti).  
Su questo permettimi di dissentire. Io quel concorso non l'ho fatto (perché non ho potuto), ma la griglia di valutazione era imbarazzante, alla faccia del "chiara e definita".
Si chiedeva, ad esempio per A12, se la parte disciplinare fosse "disorganica e confusa", "lacunosa", "pertinente", "ampia e contestualizzata", senza dare alcun riferimento oggettivo al significato di questi termini. Per una commissione una prova poteva esser pertinente, mentre per un'altra non abbastanza al punto da essere lacunosa.
Io ho fatto sia lo straordinario 2020 sia l'ordinario sulla stessa CDC e li ho passati entrambi( anche se per l'ordinario devo aspettare l'orale). Penso di poter fornire la mia testimonianza "sul campo". Lo straordinario è stato più serio e impegnativo dell'ordinario perchè richiedeva tutta una serie di abilità che nell'ordinario erano ridotte al nozionismo disciplinare fine a se stesso. Per me questo ordinario è del tutto inadeguato e se lo ha detto anche il ministro la cosa diventa imbarazzante.

moscarda

Messaggi : 460
Data d'iscrizione : 04.06.11

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da Parabol Mer Mar 30, 2022 1:08 am

C'è un piccolo problema: con le risposte aperte i tempi si allungherebbero parecchio e addio assunzioni a settembre. E (ricordo) in periodo di pandemia sarebbe tutto più difficile rispetto ai quiz al pc. Ogni scelta ha pro e contro ma questo concorso è stato bandito in questo contesto straordinario...

Parabol

Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 03.09.21

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da Interventizio Mer Mar 30, 2022 7:39 am

zippo ha scritto:
guarda non c'è il tempo di leggere l'intero tuo pistolotto, sarà anche una boiata questa selezione ma c'è anche chi ha superato la prova per la A012,quindi di che stiamo parlando, studia o fatti raccomandare siamo in italia............

Non hai nemmeno letto le prime due righe, dove io dico che la prova l'ho passata. Più in giù dico pure e il voto e dico tutto lo studio e il sangue che ci ho messo in 3 anni. Hai stabilito un nuovo record di lavatività per il genere umano, complimenti. Riguardo la raccomandazione, fattela dare tu, a me piace fare le cose regolarmente. Anche se siamo in Italia, il paese dove la gente dà fiato alla bocca senza nemmeno sapere di cosa si sta parlando.

Interventizio

Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 08.07.15

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da Interventizio Mer Mar 30, 2022 7:56 am

Parabol ha scritto:ok tutto perfetto, quindi? Facciamo la chiamata diretta ?

Diretta da chi? dagli amici/parenti ? Per cosa? in cambio di cosa?  ecc...

queste regole semplificate sono state adottate per "fare" finalmente dopo 2 anni questo benedetto concorso in pandemia, è inutile fare discorsi "filosofici" ora.

La pandemia è solo una scusa con cui ci hanno fatto ingurgitare ogni tipo di porcate. Io, che di vaccinarmi non ci penso proprio per motivi di salute (e ho pure l'esenzione), ho dovuto spendere quasi 1000 euro fra tamponi molecolari (gli unici che durano 3 giorni, e io avevo le due prove il lunedì e quindi un tampone normale sarebbe scaduto) e viaggi (noleggio con conducente e taxi) nelle sedi degli esami (sul treno o sei vaccinato o non ci sali). In barba al diritto di circolazione, art. 16 della Costituzione. Perché? Per la sicurezza? Non è forse vero che chi è vaccinato contagia come (e anzi più, visto che non è tenuto nemmeno a fare il tampone) di un non vaccinato? "Eh ma c'è la pandemia".
Come scrivo nel mio "pistolotto", se c'è la pandemia tu il concorso lo prolunghi per un anno, e lo fai bene e come Dio comanda. E se i precari fanno il pianto greco perché volevano il posto subito, gli dici "eh, c'è stata la pandemia".
Guarda che è stato Bianchi stesso, di fronte all'evidente fallimento di questo strumento ai fini della selezione, ad ammettere che le prove "erano inadeguate". Se è il Ministro dell'Istruzione a dirlo, che il test a crocette l'ha deciso (non Brunetta, come si dice tendenziosamente) de che stamo a parlà?

Interventizio

Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 08.07.15

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da fntscnzt Mer Mar 30, 2022 1:18 pm

Interventizio ha scritto:Non è forse vero che chi è vaccinato contagia come (e anzi più, visto che non è tenuto nemmeno a fare il tampone) di un non vaccinato?
No, non è vero.

Guarda che è stato Bianchi stesso, di fronte all'evidente fallimento di questo strumento ai fini della selezione, ad ammettere che le prove "erano inadeguate". Se è il Ministro dell'Istruzione a dirlo, che il test a crocette l'ha deciso (non Brunetta, come si dice tendenziosamente) de che stamo a parlà?
C'è da dire però che le percentuali di bocciati sono in linea con i precedenti concorsi. Non che quindi siano giustificate lasciando posti vacanti, però non è una cosa straordinaria.

fntscnzt

Messaggi : 803
Data d'iscrizione : 02.06.20

Torna in alto Andare in basso

Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12) Empty Re: Ecco perché questo modo di selezionare i docenti è una boiata (parlando della cdc A12)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.