Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Contatti27
Ultimi argomenti attivi
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

5 partecipanti

Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Matilde_78 Dom Mag 01, 2022 6:41 pm

Gentili colleghi,
sono entrata di ruolo tre anni fa. Con il blocco mobilità e l'impossibilità di ottenere assegnazione provvisoria per mancanza di sede, ho il timore di ritrovarmi anche quest'anno nella medesima situazione.
Non sono riuscita a trovare l'elenco delle sedi disponibili aggiornato per Usp di Roma. Ne ho visionato uno ma è di qualche mese fa.

Potrà sembrare una sciocchezza ma ho molta ansia per questa situazione. Faccio sacrifici da anni, come tutti, ma dopo tre anni sono molto esausta di viaggiare avanti e indietro. Mi è capitato più volte di diver inoltrare ricorso. Qualche volta mi avevano sbagliato i punteggi, un'altra non avevano ricevuto i titoli.
La mia domanda è la seguente. Qualora questo anno risultasse nuovamente la sede mancante, c'è un modo per visionare le sedi effettivamente disponibili ed eventualmente fare ricorso?
Grazie

Matilde_78

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 07.09.21

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Ciope1981 Dom Mag 01, 2022 7:04 pm

Non si capisce.
Sei di ruolo in una sede ed hai chiesto mobilità?
Se hai chiesto mobilità e la sede non c'è rimani dove sei.
Altrimenti puoi chiedere assegnazione provvisoria ma quello non adesso.

Ciope1981

Messaggi : 3540
Data d'iscrizione : 13.02.14

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Matilde_78 Dom Mag 01, 2022 7:06 pm

Ciope1981 ha scritto:Non si capisce.
Sei di ruolo in una sede ed hai chiesto mobilità?
Se hai chiesto mobilità e la sede non c'è rimani dove sei.
Altrimenti puoi chiedere assegnazione provvisoria ma quello non adesso.
Ciao, forse non mi sono espressa bene.
Intendevo dire, qualora non mi dessero il posto per mancanza di sede, come faccio ad accertarmi che effettivamente questa sede non ci sia?
Non è per far polemica a tutti i costi ma a me è capitato più volte che l'usp sbagliasse qualcosa.

Matilde_78

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 07.09.21

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Ciope1981 Dom Mag 01, 2022 7:15 pm

Controlli l'organico di diritto di quelle scuole e vedi se ci sono posti disponibili o controlli il bollettino di mobilità e vedi se c'è stato qualche trasferimento sulla tua cdc in quelle scuole e con quali punteggi.

Ciope1981

Messaggi : 3540
Data d'iscrizione : 13.02.14

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Matilde_78 Dom Mag 01, 2022 7:17 pm

Ciope1981 ha scritto:Controlli l'organico di diritto di quelle scuole e vedi se ci sono posti disponibili o controlli il bollettino di mobilità e vedi se c'è stato qualche trasferimento sulla tua cdc in quelle scuole e con quali punteggi.

Ok, grazie. Perché io ho messo la preferenza sintetica su tutta la città. Però ci posso provare, grazie

Matilde_78

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 07.09.21

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Matilde_78 Dom Mag 01, 2022 7:35 pm

Paj ha scritto:
Ciope1981 ha scritto:Controlli l'organico di diritto di quelle scuole e vedi se ci sono posti disponibili o controlli il bollettino di mobilità e vedi se c'è stato qualche trasferimento sulla tua cdc in quelle scuole e con quali punteggi.

Come se l'organico di diritto fosse veritiero, ma fammi il piacere!


Faccio un esempio. Lo scorso anno ho chiesto assegnazione provvisoria su materia. Ho inserito quasi tutti i distretti della città: nessuna sede disponibile. Dopo la diffusione dei risultati, faccio ricorso perché sull'elenco da loro pubblicato risultavano liberi dei posti. Dopo cinque mesi l'usp mi risponde che l'elenco delle sedi disponibili era stato diffuso dopo l'elaborazione dei movimenti e che, quindi, al momento della mia richiesta i posti erano tutti occupati.
Io sinceramente non mi voglio ritrovare nella stessa situazione.
C'è qualcosa di concreto che possa fare?

Matilde_78

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 07.09.21

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da antalia Dom Mag 01, 2022 8:09 pm


avevo una collega che tentava di rientrare nella regione di origine ( Calabria) , all'inizio dell'anno era presente, successivamente credo abbia querelato e fatto causa per qualche errore relativo alla mobilità, ha ottenuto il movimento che probabilmente le spettava sin da settembre ed al suo posto vi è un sostituto.
Quindi se qualcosa non quadra, ti conviene consultare un legale...

antalia

Messaggi : 1169
Data d'iscrizione : 26.09.16

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Matilde_78 Dom Mag 01, 2022 8:10 pm

antalia ha scritto:
avevo una collega che tentava di rientrare nella regione di origine ( Calabria) , all'inizio dell'anno era presente, successivamente credo abbia querelato e fatto causa per qualche errore relativo alla mobilità, ha ottenuto il movimento che probabilmente le spettava sin da settembre ed al suo posto vi è un sostituto.
Quindi se qualcosa non quadra, ti conviene consultare un legale...

Sì, purtroppo sono cose che capitano. Sarebbe fantastico se ognuno potesse trasferirsi senza intoppi.

Matilde_78

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 07.09.21

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Stefania Biancani Dom Mag 01, 2022 8:19 pm

Matilde_78 ha scritto:
Paj ha scritto:
Ciope1981 ha scritto:Controlli l'organico di diritto di quelle scuole e vedi se ci sono posti disponibili o controlli il bollettino di mobilità e vedi se c'è stato qualche trasferimento sulla tua cdc in quelle scuole e con quali punteggi.

Come se l'organico di diritto fosse veritiero, ma fammi il piacere!


Faccio un esempio. Lo scorso anno ho chiesto assegnazione provvisoria su materia. Ho inserito quasi tutti i distretti della città: nessuna sede disponibile. Dopo la diffusione dei risultati, faccio ricorso perché sull'elenco da loro pubblicato risultavano liberi dei posti. Dopo cinque mesi l'usp mi risponde che l'elenco delle sedi disponibili era stato diffuso dopo l'elaborazione dei movimenti e che, quindi, al momento della mia richiesta i posti erano tutti occupati.
Io sinceramente non mi voglio ritrovare nella stessa situazione.
C'è qualcosa di concreto che possa fare?

Nel caso delle assegnazioni provvisorie può capitare che intervengano movimenti in uscita successivi e che si liberino dei posti dopo che l'USP ha elaborato i movimenti. Questo avviene perché gli USP non agiscono con gli stessi tempi.

Diversa è la mobilità territoriale definitiva: in questo caso i movimenti comunali, provinciali, interprovinciali e professionali sono elaborati tutti insieme a livello nazionale dal sistema. Può succedere che non tutti i posti dei pensionamenti siano stati comunicati in tempo e rimangano perciò liberi, ma la situazione si dovrebbe sbloccare l'anno successivo.

Stefania Biancani

Messaggi : 7010
Data d'iscrizione : 01.07.16

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Stefania Biancani Dom Mag 01, 2022 8:36 pm

antalia ha scritto:
avevo una collega che tentava di rientrare nella regione di origine ( Calabria) , all'inizio dell'anno era presente, successivamente credo abbia querelato e fatto causa per qualche errore relativo alla mobilità, ha ottenuto il movimento che probabilmente le spettava sin da settembre ed al suo posto vi è un sostituto.
Quindi se qualcosa non quadra, ti conviene consultare un legale...

Prima però di correre a consultare gli avvocati, che giustamente non lavorano a titolo gratuito, è bene appurare se davvero ci siano stati errori.
Il ricorso in sé è procedura onerosa e non garantisce il risultato. Se c'è stato errore bene, ed è giusto rivendicare i propri diritti, ma non sempre occorre passare da un legale. In caso di errori palesi a volte l'USP riconosce lo sbaglio e sistema le cose (esperienza diretta).
Cosa fare?
Si controllano bene i risultati e si verifica di avere ragione sulla base del bollettino e delle regole (ordine dei movimenti, precedenze, punteggio) definite dal contratto, si propone reclamo, si chiede accesso agli atti. Se l'errore è palese, allora si ricorre.
Fino ad un certo punto ci si può muovere da soli o con la semplice consulenza di un buon sindacato.

Stefania Biancani

Messaggi : 7010
Data d'iscrizione : 01.07.16

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Matilde_78 Lun Mag 02, 2022 5:08 pm

Stefania Biancani ha scritto:
Matilde_78 ha scritto:
Paj ha scritto:
Ciope1981 ha scritto:Controlli l'organico di diritto di quelle scuole e vedi se ci sono posti disponibili o controlli il bollettino di mobilità e vedi se c'è stato qualche trasferimento sulla tua cdc in quelle scuole e con quali punteggi.

Come se l'organico di diritto fosse veritiero, ma fammi il piacere!


Faccio un esempio. Lo scorso anno ho chiesto assegnazione provvisoria su materia. Ho inserito quasi tutti i distretti della città: nessuna sede disponibile. Dopo la diffusione dei risultati, faccio ricorso perché sull'elenco da loro pubblicato risultavano liberi dei posti. Dopo cinque mesi l'usp mi risponde che l'elenco delle sedi disponibili era stato diffuso dopo l'elaborazione dei movimenti e che, quindi, al momento della mia richiesta i posti erano tutti occupati.
Io sinceramente non mi voglio ritrovare nella stessa situazione.
C'è qualcosa di concreto che possa fare?

Nel caso delle assegnazioni provvisorie può capitare che intervengano movimenti in uscita successivi e che si liberino dei posti dopo che l'USP ha elaborato i movimenti. Questo avviene perché gli USP non agiscono con gli stessi tempi.

Diversa è la mobilità territoriale definitiva: in questo caso i movimenti comunali, provinciali, interprovinciali e professionali sono elaborati tutti insieme a livello nazionale dal sistema. Può succedere che non tutti i posti dei pensionamenti siano stati comunicati in tempo e rimangano perciò liberi, ma la situazione si dovrebbe sbloccare l'anno successivo.

Grazie. Il discorso è che ho già fatto tre anni di blocco mobilità e spero di cuore di potermi avvicinare. Quindi, teoricamente, il margine d'errore dovrebbe essere minimo.

Matilde_78

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 07.09.21

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Matilde_78 Lun Mag 02, 2022 5:11 pm

Stefania Biancani ha scritto:
antalia ha scritto:
avevo una collega che tentava di rientrare nella regione di origine ( Calabria) , all'inizio dell'anno era presente, successivamente credo abbia querelato e fatto causa per qualche errore relativo alla mobilità, ha ottenuto il movimento che probabilmente le spettava sin da settembre ed al suo posto vi è un sostituto.
Quindi se qualcosa non quadra, ti conviene consultare un legale...

Prima però di correre a consultare gli avvocati, che giustamente non lavorano a titolo gratuito, è bene appurare se davvero ci siano stati errori.
Il ricorso in sé è procedura onerosa e non garantisce il risultato. Se c'è stato errore bene, ed è giusto rivendicare i propri diritti, ma  non sempre occorre passare da un legale. In caso di errori palesi a volte l'USP riconosce lo sbaglio e sistema le cose (esperienza diretta).
Cosa fare?
Si controllano bene i risultati e si verifica di avere ragione sulla base del bollettino e delle regole (ordine dei movimenti, precedenze, punteggio) definite dal contratto, si propone reclamo, si chiede accesso agli atti. Se l'errore è palese, allora si ricorre.
Fino ad un certo punto ci si può muovere da soli o con la semplice consulenza di un buon sindacato.

Ciao, sono pienamente d'accordo. Tanti piccoli errori li ho sistemati in autonomia. Adesso anzitutto spero che tutto vada per il verso giusto.
Se proprio riscontrassi delle incongruenze evidenti, provvederò dapprima a fare ricorso da sola. D'altronde ha funzionato anche in passato

Matilde_78

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 07.09.21

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Stefania Biancani Lun Mag 02, 2022 7:07 pm

Matilde_78 ha scritto:
Stefania Biancani ha scritto:
antalia ha scritto:
avevo una collega che tentava di rientrare nella regione di origine ( Calabria) , all'inizio dell'anno era presente, successivamente credo abbia querelato e fatto causa per qualche errore relativo alla mobilità, ha ottenuto il movimento che probabilmente le spettava sin da settembre ed al suo posto vi è un sostituto.
Quindi se qualcosa non quadra, ti conviene consultare un legale...

Prima però di correre a consultare gli avvocati, che giustamente non lavorano a titolo gratuito, è bene appurare se davvero ci siano stati errori.
Il ricorso in sé è procedura onerosa e non garantisce il risultato. Se c'è stato errore bene, ed è giusto rivendicare i propri diritti, ma  non sempre occorre passare da un legale. In caso di errori palesi a volte l'USP riconosce lo sbaglio e sistema le cose (esperienza diretta).
Cosa fare?
Si controllano bene i risultati e si verifica di avere ragione sulla base del bollettino e delle regole (ordine dei movimenti, precedenze, punteggio) definite dal contratto, si propone reclamo, si chiede accesso agli atti. Se l'errore è palese, allora si ricorre.
Fino ad un certo punto ci si può muovere da soli o con la semplice consulenza di un buon sindacato.

Ciao, sono pienamente d'accordo. Tanti piccoli errori li ho sistemati in autonomia. Adesso anzitutto spero che tutto vada per il verso giusto.
Se proprio riscontrassi delle incongruenze evidenti, provvederò dapprima a fare ricorso da sola. D'altronde ha funzionato anche in passato

Immagino, a beneficio di chi legge, che tu abbia fatto reclamo, non ricorso. Di fronte ad errori evidenti il semplice reclamo di solito è sufficiente. Il ricorso invece è una vera e propria azione legale, da considerare in ultima istanza.

Stefania Biancani

Messaggi : 7010
Data d'iscrizione : 01.07.16

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da antalia Lun Mag 02, 2022 7:43 pm

[quote="Stefania Biancani"]
antalia ha scritto:
avevo una collega che tentava di rientrare nella regione di origine ( Calabria) , all'inizio dell'anno era presente, successivamente credo abbia querelato e fatto causa per qualche errore relativo alla mobilità, ha ottenuto il movimento che probabilmente le spettava sin da settembre ed al suo posto vi è un sostituto.
Quindi se qualcosa non quadra, ti conviene consultare un legale...

Prima però di correre a consultare gli avvocati, che giustamente non lavorano a titolo gratuito, è bene appurare se davvero ci siano stati errori.
Il ricorso in sé è procedura onerosa e non garantisce il risultato. Se c'è stato errore bene, ed è giusto rivendicare i propri diritti, ma  non sempre occorre passare da un legale. In caso di errori palesi a volte l'USP riconosce lo sbaglio e sistema le cose (esperienza diretta).
Cosa fare?
Si controllano bene i risultati e si verifica di avere ragione sulla base del bollettino e delle regole (ordine dei movimenti, precedenze, punteggio) definite dal contratto, si propone reclamo, si chiede accesso agli atti. Se l'errore è palese, allora si ricorre.

ho riportato ciò che è accaduto, non conosco la situazione nei dettagli, ma il fatto che sia andata via ad anno inoltrato in seguito all'accoglimento di un ricorso mi fa supporre che qualche errore sia stato commesso, il suo posto andrà a mobilità credo....
non so quanti vorranno occuparlo considerata la " fama" della mia scuola nella quale sono più quelli in uscita che quelli in entrata:-))

antalia

Messaggi : 1169
Data d'iscrizione : 26.09.16

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Matilde_78 Lun Mag 02, 2022 9:42 pm

Stefania Biancani ha scritto:
Matilde_78 ha scritto:
Stefania Biancani ha scritto:
antalia ha scritto:
avevo una collega che tentava di rientrare nella regione di origine ( Calabria) , all'inizio dell'anno era presente, successivamente credo abbia querelato e fatto causa per qualche errore relativo alla mobilità, ha ottenuto il movimento che probabilmente le spettava sin da settembre ed al suo posto vi è un sostituto.
Quindi se qualcosa non quadra, ti conviene consultare un legale...

Prima però di correre a consultare gli avvocati, che giustamente non lavorano a titolo gratuito, è bene appurare se davvero ci siano stati errori.
Il ricorso in sé è procedura onerosa e non garantisce il risultato. Se c'è stato errore bene, ed è giusto rivendicare i propri diritti, ma  non sempre occorre passare da un legale. In caso di errori palesi a volte l'USP riconosce lo sbaglio e sistema le cose (esperienza diretta).
Cosa fare?
Si controllano bene i risultati e si verifica di avere ragione sulla base del bollettino e delle regole (ordine dei movimenti, precedenze, punteggio) definite dal contratto, si propone reclamo, si chiede accesso agli atti. Se l'errore è palese, allora si ricorre.
Fino ad un certo punto ci si può muovere da soli o con la semplice consulenza di un buon sindacato.

Ciao, sono pienamente d'accordo. Tanti piccoli errori li ho sistemati in autonomia. Adesso anzitutto spero che tutto vada per il verso giusto.
Se proprio riscontrassi delle incongruenze evidenti, provvederò dapprima a fare ricorso da sola. D'altronde ha funzionato anche in passato

Immagino, a beneficio di chi legge, che tu abbia fatto reclamo, non ricorso. Di fronte ad errori evidenti il semplice reclamo di solito è sufficiente. Il ricorso invece è una vera e propria azione legale, da considerare in ultima istanza.

Sì, ho inoltrato un reclamo.
Invece ho anche fatto ricorso con avvocati del sindacato, finito male.

Matilde_78

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 07.09.21

Torna in alto Andare in basso

Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede Empty Re: Cosa fare in caso di negazione mobilità per mancanza di sede

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.