Ma che colpa abbiamo noi? Contatti27
Ultimi argomenti attivi
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Ma che colpa abbiamo noi?

+6
lucetta.10
MarcoTerzi82
Mario1970
sorel1968
Cloretta_2
franco.71
10 partecipanti

Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da franco.71 Lun Giu 27, 2022 11:13 pm

https://www.orizzontescuola.it/giannelli-in-crisi-il-sistema-trasmissivo-dellinsegnamento-il-docente-si-deve-innovare-guardare-alla-finlandia-dove-non-ci-sono-bocciati/

"È in crisi il sistema ‘trasmissivo’ dell’insegnamento, anche per questo serve innovazione e vorrei attirare l’attenzione sul caso della Finlandia, dove non ci sono bocciature e il tasso di dispersione è zero, e non sto parlando di un ‘6 politico. ... ... ... Quindi dobbiamo fare in modo che i nostri docenti siano in grado di ‘convincere’ i nostri studenti della bontà di avviare un processo di apprendimento."

Insomma tocca a noi docenti aggiustare la società.

franco.71

Messaggi : 538
Data d'iscrizione : 21.01.22

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da Cloretta_2 Lun Giu 27, 2022 11:32 pm

franco.71 ha scritto:https://www.orizzontescuola.it/giannelli-in-crisi-il-sistema-trasmissivo-dellinsegnamento-il-docente-si-deve-innovare-guardare-alla-finlandia-dove-non-ci-sono-bocciati/

"È in crisi il sistema ‘trasmissivo’ dell’insegnamento, anche per questo serve innovazione e vorrei attirare l’attenzione sul caso della Finlandia, dove non ci sono bocciature e il tasso di dispersione è zero, e non sto parlando di un ‘6 politico. ... ... ... Quindi dobbiamo fare in modo che i nostri docenti siano in grado di ‘convincere’ i nostri studenti della bontà di avviare un processo di apprendimento."

Insomma tocca a noi docenti aggiustare la società.
La bocciatura è ad oggi l'unico strumento, l' unica arma, l' unico deterrente chencira abbiamo, e i ragazzi riconoscono,  per motivare i mediocri ad un recupero, ad un impegno decente. Anche per i genitori lo spauracchio della bocciatura è qualcosa che li porta a seguirli maggiormente o a punirli in caso di bocciatura.. 
Non abbiamo più altre armi.
Non ci sono altri deterrenti.
L' abolizione della bocciatura in fascia pre e adolescenziale sarebbe il funerale definitivo della scuola Italiana, che si trasformerebbe in uno squallido oratorio di vagabondi,annoiati,  nullafacenti senza  stimoli o pungoli.
La bocciatura serve tutt'oggi,  a parte i casi disperati, per migliorare certe situazioni border line.quest anno ho visto ragazze bocciate quasi irriconoscibili nel comportamento e nel profitto. La bocciatura è stata un toccasana.
Qualcuno fermi queste surreali proposte di questi pseudoesperti!!!

Cloretta_2

Messaggi : 244
Data d'iscrizione : 10.06.22

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da sorel1968 Mar Giu 28, 2022 8:37 am

Cloretta_2 ha scritto:
franco.71 ha scritto:https://www.orizzontescuola.it/giannelli-in-crisi-il-sistema-trasmissivo-dellinsegnamento-il-docente-si-deve-innovare-guardare-alla-finlandia-dove-non-ci-sono-bocciati/

"È in crisi il sistema ‘trasmissivo’ dell’insegnamento, anche per questo serve innovazione e vorrei attirare l’attenzione sul caso della Finlandia, dove non ci sono bocciature e il tasso di dispersione è zero, e non sto parlando di un ‘6 politico. ... ... ... Quindi dobbiamo fare in modo che i nostri docenti siano in grado di ‘convincere’ i nostri studenti della bontà di avviare un processo di apprendimento."

Insomma tocca a noi docenti aggiustare la società.
La bocciatura è ad oggi l'unico strumento, l' unica arma, l' unico deterrente chencira abbiamo, e i ragazzi riconoscono,  per motivare i mediocri ad un recupero, ad un impegno decente. Anche per i genitori lo spauracchio della bocciatura è qualcosa che li porta a seguirli maggiormente o a punirli in caso di bocciatura.. 
Non abbiamo più altre armi.
Non ci sono altri deterrenti.
L' abolizione della bocciatura in fascia pre e adolescenziale sarebbe il funerale definitivo della scuola Italiana, che si trasformerebbe in uno squallido oratorio di vagabondi,annoiati,  nullafacenti senza  stimoli o pungoli.
La bocciatura serve tutt'oggi,  a parte i casi disperati, per migliorare certe situazioni border line.quest anno ho visto ragazze bocciate quasi irriconoscibili nel comportamento e nel profitto. La bocciatura è stata un toccasana.
Qualcuno fermi queste surreali proposte di questi pseudoesperti!!!
Non avrei saputo dire di meglio.

sorel1968

Messaggi : 99
Data d'iscrizione : 05.07.12

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da Mario1970 Mar Giu 28, 2022 8:42 am

Cloretta_2 ha scritto:L' abolizione della bocciatura in fascia pre e adolescenziale sarebbe il funerale definitivo della scuola Italiana,
e sia! celebriamolo un volta per tutti questo funerale, sempre meglio di una lenta agonia. Se il problema è quello di non bocciare io ho risolto subito. Quest'anno alla mia prima esperienza in un professionale, dopo 20 anni trascorsi in istituti tecnici, con una media del 60% di debiti formativi per classe, sono entrato in modalità Finlandia: su 187 studenti, ho dato 12 insufficienze di cui 10 erano a studenti che poi non sono stati ammessi alla classe successiva.

Mario1970

Messaggi : 589
Data d'iscrizione : 29.07.21

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da MarcoTerzi82 Mar Giu 28, 2022 9:57 am


Perchè , come avviene sempre in Italia, si utilizzano strumentalmente come esempio modelli di altri Paesi dicendo solo ciò che piace, senza approfondire.

Brevemente:

- in Finlandia non esiste primaria e medie, percorso unico di 9 anni fino a 16 anni.
- a 16 anni, facoltativo, fanno 3 anni di superiori stile liceo per chi vuole andare all'uni oppure professionale.

Qui non ci sono bocciature semplicemente perchè non ci sono classi. C'è finlandese 1, finlandese 2, finlandese 3.
C'è matematica 1, 2, 3.. etc etc. Chi ha insufficienza alla materia, ripete quel corso.
Il docente tiene i corsi nella propria aula e i ragazzi si spostano.

Stiamo confrontando 2 Mondi totalmente diversi: noi siamo rimasti al libro Cuore.


" Essi non prevedono annualità predefinite; questo vuol dire che gli studenti possono preparare dei piani di studio individuali, in conformità ai corsi offerti da ciascun istituto e al tempo concesso per completare gli studi. Il programma di studi degli istituti secondari superiori comprende un minimo di 75 corsi, ognuno dei quali si sviluppa in 38 lezioni. Il programma prevede dai 45 ai 49 corsi obbligatori; lo studente può scegliere i corsi restanti da una serie di specializzazioni facoltative e di corsi applicati, la cui disponibilità varia da istituto a istituto"
MarcoTerzi82
MarcoTerzi82

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 16.03.21

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da lucetta.10 Mar Giu 28, 2022 10:46 am

Se dicendo che "noi" siamo al libro cuore si intende che "loro" sono mega performanti perché 45, 38 ci sembrano numeroni, si dovrebbe tenere conto del fatto che nemmeno "corsi" "esami" e "lezioni" del modello finlandese sono comparabili con ciò che intendiamo noi per le stesse cose.

Il modello finlandese prevede un tempo scuola infinito, la scuola si accolla praticamente l'educazione dei giovani e fornisce rudimenti di tutto, dall'alfabeto alla cucina, e infinite attività di socializzazione, aborrisce il voto oltre che la bocciatura

lucetta.10

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 06.02.22

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da MarcoTerzi82 Mar Giu 28, 2022 3:35 pm

lucetta.10 ha scritto:aborrisce il voto oltre che la bocciatura

Se non superi l'esame finale nella materia, non passi all'anno successivo di quella materia.
Da noi siamo obbligati ad abbuonare altrimenti boccerebbero troppe persone quindi i 5 diventano automaticamente 6 con quel 5 che magari era già stato regalato.
Scene che si vedono tutti i giorni. Ad oggi il livello è troppo basso, questo sistema per come è concepito ti impone il tarallucci e vino.
Da me il Preside ha già detto "Vedete di non respongere nessuno agli esami di riparazione altrimenti avrete una classe di 31 persone".
MarcoTerzi82
MarcoTerzi82

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 16.03.21

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da lucetta.10 Mar Giu 28, 2022 4:32 pm

MarcoTerzi82 ha scritto:
lucetta.10 ha scritto:aborrisce il voto oltre che la bocciatura

Se non superi l'esame finale nella materia, non passi all'anno successivo di quella materia.
Da noi siamo obbligati ad abbuonare altrimenti boccerebbero troppe persone quindi i 5 diventano automaticamente 6 con quel 5 che magari era già stato regalato.
Scene che si vedono tutti i giorni. Ad oggi il livello è troppo basso, questo sistema per come è concepito ti impone il tarallucci e vino.
Da me il Preside ha già detto "Vedete di non respongere nessuno agli esami di riparazione altrimenti avrete una classe di 31 persone".

E hai presente le tipologie di prova?

lucetta.10

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 06.02.22

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da LADYGAGA Mar Giu 28, 2022 4:53 pm

Questo soggetto che oarla del sistema Finlandese dovrebbe chiedere il docente di sostegno, con tutto il rispetto per i diversamente abili che sono molto più intelligenti di tale individuo
In Finlandia si va in pensione a 55 anni, ,le classi sono di pochi alunni, gli spazi sono molto.piu grandi, hanno le strutture, stipendi adeguati, libri di testo e trasporti gratuiti fino all università. Quasi il 20% della popolazione sta nella capitale. Prendi l.aereo.e in.momento.sei.in qualsiasi altra citta europea con possibilità di imparare lingua e progresso culturale. Mollti vanno.ad.harvard . poi in Finlandia ci sono molti suicidi... Credo che Giannelli dovrebbe fare un po' di silenzio. Che è meglio.

LADYGAGA

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 12.01.22

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da antalia Mar Giu 28, 2022 5:36 pm

Giannelli parla da degno rappresentante dei dirigenti scolastici che sposano la propensione aziendalistica della scuola in cui la soddisfazione del cliente è obiettivo prioritario!
Sono loro i primi sponsor della promozione garantita anche a chi ha scaldato la sedia, voti alti o artatamente gonfiati e progetti fantasmagorici ma spesso inutili per attirare più utenti, le conoscenze e la preparazione sono del tutto opzionali, ovvio che la bocciatura sia un elemento di rottura dell'immagine allettante e ludica della scuola fatta a misura dell'alunno.

Certo fare paragoni fra Italia e Finlandia....sono anni luce avanti a noi per infrastrutture e investimento su istruzione e formazione e non ultimo i docenti sono lautamente retribuiti!

antalia

Messaggi : 1142
Data d'iscrizione : 26.09.16

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da marialina Mar Giu 28, 2022 7:18 pm

franco.71 ha scritto:https://www.orizzontescuola.it/giannelli-in-crisi-il-sistema-trasmissivo-dellinsegnamento-il-docente-si-deve-innovare-guardare-alla-finlandia-dove-non-ci-sono-bocciati/

"È in crisi il sistema ‘trasmissivo’ dell’insegnamento, anche per questo serve innovazione e vorrei attirare l’attenzione sul caso della Finlandia, dove non ci sono bocciature e il tasso di dispersione è zero, e non sto parlando di un ‘6 politico. ... ... ... Quindi dobbiamo fare in modo che i nostri docenti siano in grado di ‘convincere’ i nostri studenti della bontà di avviare un processo di apprendimento."

Insomma tocca a noi docenti aggiustare la società.

ma che cosa ha bevuto prima di spararle cosi' grosse?

marialina

Messaggi : 516
Data d'iscrizione : 21.10.17

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da Ciccio.8 Mar Giu 28, 2022 8:13 pm

marialina ha scritto:
franco.71 ha scritto:https://www.orizzontescuola.it/giannelli-in-crisi-il-sistema-trasmissivo-dellinsegnamento-il-docente-si-deve-innovare-guardare-alla-finlandia-dove-non-ci-sono-bocciati/

"È in crisi il sistema ‘trasmissivo’ dell’insegnamento, anche per questo serve innovazione e vorrei attirare l’attenzione sul caso della Finlandia, dove non ci sono bocciature e il tasso di dispersione è zero, e non sto parlando di un ‘6 politico. ... ... ... Quindi dobbiamo fare in modo che i nostri docenti siano in grado di ‘convincere’ i nostri studenti della bontà di avviare un processo di apprendimento."

Insomma tocca a noi docenti aggiustare la società.

ma che cosa ha bevuto prima di spararle cosi' grosse?

Latte di renna?
Ciccio.8
Ciccio.8

Messaggi : 3319
Data d'iscrizione : 24.02.15

Torna in alto Andare in basso

Ma che colpa abbiamo noi? Empty Re: Ma che colpa abbiamo noi?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.