Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Contatti27
Ultimi argomenti attivi
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Giuseppe163 Ven Nov 23, 2012 12:34 am

Promemoria primo messaggio :

Salve,
sono un docente a T.D. su scuola superiore (terza fascia) con contratto al 9 giugno.
Ho due quinte classi e la mia disciplina sarà materia di esame.
Sono obbligato ad accettare l'incarico di commissario interno pur avendo il contratto scaduto?
Saluto tutti e ringrazio anticipatamente chi vorrà rispondermi.
Giuseppe.

Giuseppe163

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 23.11.12

Torna in alto Andare in basso


Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Sab Feb 08, 2014 6:47 pm

luletta ha scritto:Scusa Gian,
perche' tra le designazioni ufficiali non hai inserito pure la nomina da parte del MIUR per una delle due prime prove?
Quest'anno, per es., e' la seconda prova scritta...
Ti riferisci alla materia dello scritto di competenza del commissario interno?
L'indicazione della materia da parte del ministero, a fine gennaio, non è una designazione, almeno dal punto di vista formale. Costituisce solo un vincolo a cui devono attenersi i consigli di classe quando dovranno deliberare la componente interna della commissione.

La designazione ufficiale è tuttavia fatta dal dirigente scolastico, che rilascia una nomina (in genere a giugno) che il docente interno deve consegnare al presidente della commissione. Tieni presente che la designazione della materia e conseguente delibera del consiglio di classe, non individuano automaticamente la persona fisica del commissario interno: infatti questo potrebbe essere non disponibile per vari motivi (ovviamente giustificati). In questo caso il dirigente scolastico dovrà individuare, nell'ambito dell'organico dell'istituto, un docente che abbia i titoli per assumere l'incarico di commissario interno per quella disciplina.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Sab Feb 08, 2014 6:57 pm

gugu ha scritto:
luletta ha scritto:PS

Nella mia quinta, la materia della seconda prova (che per il MIUR quest'anno deve essere coperta da un interno) e' insegnata da un prof precario che ha il contratto fino al 30/6.

Io credevo che fosse obbligato ad accettare l'incarico. Invece lui ha intenzione di non accettare, dato che lui non e' obbligato ad accettare la proroga del contratto ed e' sicuro che gli orali non si concluderanno entro il 30/6.
Ha ragione a dire di poter rifiutare?



Digli di leggere, come tutti dovrebbero fare, il contratto che ha firmato ad inizio anno. Troverà con suo stupore una postilla che proroga, senza possibilità di scelta, il contratto fino al termine dell'esame di stato, fosse anche il 15 Agosto.

Infatti in questo caso la proroga è automatica e il rifiuto equivale ad una risoluzione unilaterale del contratto, con tutte le conseguenze del caso.

Il dubbio si pone invece per il supplente temporaneo: in questo caso il suo contratto cessa al ritorno del titolare o fino allo scrutinio finale in caso di ritorno oltre i termini previsti per la continuità didattica (30 aprile). Non so come si procede per l'esame di stato, ovvero se c'è una proroga automatica del contratto. Se invece c'è l'interruzione, giuridicamente non è tenuto ad accettare, ma in questo caso deve subentrare come commissario interno il titolare.

Servirebbe una conferma da parte di un supplente temporaneo che rientra in questo caso: quali sono le clausole del contratto?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da luletta Sab Feb 08, 2014 7:55 pm

Grazie Gian e Gugu.

Gli suggeriro' di controllare il contratto (che e' fino al 30/6, su posto vacante)...

Un dubbio: ma il rifiuto con conseguente risoluzione del contratto quando avverrebbe? Immagino al momento della designazione ufficiale, cioe' a meta' giugno, giusto?

luletta

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Sab Feb 08, 2014 8:24 pm

luletta ha scritto:Grazie Gian e Gugu.

Gli suggeriro' di controllare il contratto (che e' fino al 30/6, su posto vacante)...

Un dubbio: ma il rifiuto con conseguente risoluzione del contratto quando avverrebbe? Immagino al momento della designazione ufficiale, cioe' a meta' giugno, giusto?
Si. Avrà la nomina dal dirigente scolastico in quanto si dovrà presentare alla riunione di insediamento della commissione. Presumibilmente sarà il 16 giugno, perché di norma la riunione precede di due giorni il primo scritto.
Ha due sole possibilità per rifiutare formalmente l'incarico:
1) dimettersi dall'incarico di supplenza annuale perché al 101% il dirigente scolastico gli risponderà picche. In questo caso incorrerà nei provvedimenti conseguenti alle dimissioni dall'insegnamento (non so quali effetti abbiano sulla posizione in graduatoria)
2) non presentarsi alla riunione di insediamento della commissione. In questo caso sarà un'assenza ingiustificata sanzionabile dal punto di vista disciplinare e amministrativo in quanto è un'interruzione di pubblico servizio a tutti gli effetti (si può essere precettati).

Insomma, il tuo collega si metta il cuore in pace: a meno che non abbia già altre prospettive di lavoro e possa permettersi di pregiudicare le prospettive future nell'insegnamento gli conviene far buon viso a cattiva sorte e prolungare di qualche giorno l'inizio delle vacanze. Nella maggior parte dei casi si finisce entro la prima decade di luglio e tutto sommato la partecipazione agli esami di stato non è quel bau bau che si configura nei luoghi comuni.

Un post scriptum fuori tema: noto solo ora che l'inizio delle operazioni d'esame, quest'anno, è anticipato di 2 giorni rispetto al solito. Credo che alla chiusura dell'anno scolastico dovremo fare salti mortali per chiudere gli scrutini entro il 15. Prepariamoci all'idea di fare scrutini in piena notte, di sabato sera e, nella peggiore delle ipotesi, di domenica!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da fradacla Sab Feb 08, 2014 10:37 pm

gian ha scritto:
Un post scriptum fuori tema: noto solo ora che l'inizio delle operazioni d'esame, quest'anno, è anticipato di 2 giorni rispetto al solito. Credo che alla chiusura dell'anno scolastico dovremo fare salti mortali per chiudere gli scrutini entro il 15. Prepariamoci all'idea di fare scrutini in piena notte, di sabato sera e, nella peggiore delle ipotesi, di domenica!

OT
Mi hai fatto ricordare che nei miei primi anni di ruolo (fine anni 70) era abbastanza normale fare gli scrutini di domenica, ma non riesco a ricordarmi quale fosse la ragione, visto che l'esame di maturità cominciava il 1 luglio!
Invece, qualche anno prima della pensione, ho provato l'ebbrezza di tornare a casa a mezzanotte, anche all'una (sic!), causa DS con turbe non certificate :-))
Capitava che una classe in calendario alle 11 del mattino si scrutinasse alle 19. Non si poteva nemmeno andarsene a casa nell'attesa, perché, altrettanto inopinatamente, la classe successiva concludeva in 15 minuti....
Ho visto cose che voi umani... :-))

fradacla
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 21222
Data d'iscrizione : 24.08.10

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da luletta Dom Feb 09, 2014 8:03 am

gian ha scritto:
luletta ha scritto:Grazie Gian e Gugu.

Gli suggeriro' di controllare il contratto (che e' fino al 30/6, su posto vacante)...

Un dubbio: ma il rifiuto con conseguente risoluzione del contratto quando avverrebbe? Immagino al momento della designazione ufficiale, cioe' a meta' giugno, giusto?
Si. Avrà la nomina dal dirigente scolastico in quanto si dovrà presentare alla riunione di insediamento della commissione. Presumibilmente sarà il 16 giugno, perché di norma la riunione precede di due giorni il primo scritto.
Ha due sole possibilità per rifiutare formalmente l'incarico:
1) dimettersi dall'incarico di supplenza annuale perché al 101% il dirigente scolastico gli risponderà picche. In questo caso incorrerà nei provvedimenti conseguenti alle dimissioni dall'insegnamento (non so quali effetti abbiano sulla posizione in graduatoria)
2) non presentarsi alla riunione di insediamento della commissione. In questo caso sarà un'assenza ingiustificata sanzionabile dal punto di vista disciplinare e amministrativo in quanto è un'interruzione di pubblico servizio a tutti gli effetti (si può essere precettati).

Insomma, il tuo collega si metta il cuore in pace: a meno che non abbia già altre prospettive di lavoro e possa permettersi di pregiudicare le prospettive future nell'insegnamento gli conviene far buon viso a cattiva sorte e prolungare di qualche giorno l'inizio delle vacanze. Nella maggior parte dei casi si finisce entro la prima decade di luglio e tutto sommato la partecipazione agli esami di stato non è quel bau bau che si configura nei luoghi comuni.

Un post scriptum fuori tema: noto solo ora che l'inizio delle operazioni d'esame, quest'anno, è anticipato di 2 giorni rispetto al solito. Credo che alla chiusura dell'anno scolastico dovremo fare salti mortali per chiudere gli scrutini entro il 15. Prepariamoci all'idea di fare scrutini in piena notte, di sabato sera e, nella peggiore delle ipotesi, di domenica!

Grazie1000!
Mi hai chiarito perfettamente l'iter!

Il collega mi ha detto che sul suo contratto effettivamente c'e' scritto "in caso di nomina come commissario d'esame si prolunga automaticamente fino al termine degli esami"... Tuttavia, quanche giorno fa, il DSGA gli ha detto che non ha nessun obbligo, puo' rifiutare tranquillamente. E la Dirigenza non trova strana la cosa...

Voglio dire che, a quanto pare, il mio collega ha una terza via per rifiutare formalmente l'incarico (senza problemi): puntare sull'incompetenza degli altri.

Per questo, vi chiedo un'ultima info: oltre al contratto, c'e' qualche riferimento normativo a cui posso far riferimento?

Io sono la coordinatrice, per questo mi sto occupando della faccenda...

luletta

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Disillusa Dom Feb 09, 2014 8:51 am

nel caso di due contratti con la stessa scuola, entrambi al 30/06 ma con unico cedolino, uno per una classe terminale e un altro per una seconda, vengono prorogati entrambi i contratti o solo quello relativo all'insegnamento nella classe terminale?

Disillusa

Messaggi : 9283
Data d'iscrizione : 01.05.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da JaneEyre Dom Feb 09, 2014 10:04 am

Disillusa ha scritto:nel caso di due contratti con la stessa scuola, entrambi al 30/06 ma con unico cedolino, uno per una classe terminale e un altro per una seconda, vengono prorogati entrambi i contratti o solo quello relativo all'insegnamento nella classe terminale?

Mi è successo anni fa: devono essere prolungati entrambi. Se la scuola te ne prolungasse soltanto uno, vai subito a far presente l'errore e chiedi che sia corretto. Io avevo un contratto 12 ore + 5 ore. Classe terminale nella scuola delle 12 ore.

JaneEyre

Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 25.11.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Dom Feb 09, 2014 10:30 am

luletta ha scritto:
Il collega mi ha detto che sul suo contratto effettivamente c'e' scritto "in caso di nomina come commissario d'esame si prolunga automaticamente fino al termine degli esami"... Tuttavia, quanche giorno fa, il DSGA gli ha detto che non ha nessun obbligo, puo' rifiutare tranquillamente. E la Dirigenza non trova strana la cosa...
Sinceramente ho i miei dubbi sull'attendibilità del DSGA. E sarei curioso di conoscere esattamente il contesto nel quale la Dirigenza dimostra esplicitamente che non trova strana la cosa. In ogni modo lo scenario può assumere risvolti differenti in funzione del modo e del momento in cui si rifiuta formalmente l'incarico:
1) il tuo collega rifiuta l'incarico prima dell'inizio delle operazioni d'esame. In questo caso l'istanza è di competenza del Dirigente scolastico: se è vero che "non trova strana la cosa" nominerà un altro commissario interno individuato fra i docenti della scuola che abbiano titolo per la disciplina. A questo punto vissero tutti felici e contenti. Salvo eventuali ricorsi ad esempio dei candidati interni, che potrebbero forse impugnare la decisione di assegnare un commissario interno estraneo al consiglio di classe in assenza di un legittimo impedimento da parte del docente effettivo della classe.
2) il tuo collega rifiuta l'incarico dal momento dell'insediamento della commissione. A questo punto la competenza coinvolge sia il presidente della commissione sia il dirigente scolastico: quest'ultimo deve immediatamente provvedere alla sostituzione, tuttavia c'è un motivo per cui non l'ha fatto prima? non era a conoscenza delle intenzioni del tuo collega? E in ogni modo dovrà adottare dei provvedimenti nei confronti di un docente in servizio che rifiuta un incarico in assenza di legittimo impedimento. Insomma, mi sembra un po' forzata l'interpretazione elastica della procedura: ci si appiglia alla forma per l'assenza ad un collegio dei docenti e si sorvola sull'assenza ad un'operazione di esame!?

Voglio dire che, a quanto pare, il mio collega ha una terza via per rifiutare formalmente l'incarico (senza problemi): puntare sull'incompetenza degli altri.
Vero, finché le procedure sono di competenza dell'istituto il tuo collega è in una botte di ferro. Ma bisogna stare attenti all'ordine degli eventi e alla forma, perché rischia di ritrovarsi in una posizione di inadempienza e, in questo caso, il responsabile sarebbe lui a tutti gli effetti. Ovvero: se non si presenta alla riunione di insediamento ed esiste una nomina del dirigente scolastico sarà lui ad essere in torto e non può certo appellarsi ai pareri informali del DSGA o del DS. Mi soo spiegato?

Per questo, vi chiedo un'ultima info: oltre al contratto, c'e' qualche riferimento normativo a cui posso far riferimento?
1) Il testo unico sulla scuola (D. Leg.vo 297 del 1994).  Art. 395 (Fuzione docente) comma 2 e):
2. I docenti delle scuole di ogni ordine e grado, oltre a svolgere il loro normale orario di insegnamento, espletano le altre attività connesse con la funzione docente, tenuto conto dei rapporti inerenti alla natura dell'attività didattica e della partecipazione al governo della comunità scolastica. In particolare essi:
[omissis]
e) partecipano ai lavori delle commissioni di esame e di concorso di cui siano stati nominati componenti.
2) Il regolamento dell'esame di stato (DPR 323 del 1998). Art. 10 (Sostituzione dei componenti delle commissioni d'esame). Lo riporto integralmente evidenziando gli aspetti sostanziali della norma:

1. La partecipazione ai lavori delle commissioni d'esame di Stato del presidente e dei membri
rientra tra gli obblighi inerenti lo svolgimento delle funzioni proprie del personale direttivo e
docente della scuola.
2. Non è consentito ai componenti le commissioni di rifiutare l'incarico o di lasciarlo, salvo nei casi
di legittimo impedimento per motivi che devono essere documentati e accertati.

3. La competenza a provvedere alle necessarie sostituzioni dei componenti delle commissioni
d'esame è dei Provveditori agli studi, che dispongono le sostituzioni medesime sulla base dei criteri
di cui all'articolo 9, comma 5.
4. Il commissario assente deve essere tempestivamente sostituito per la restante durata delle
operazioni d'esame nei casi di assenze successive all'espletamento delle prove scritte.
5. La sostituzione dei membri interni viene disposta, su designazione del capo d'istituto, con altro
docente che appartenga alla stessa classe, allo stesso corso, o nel caso che ciò non sia possibile per
giustificato impedimento, ad altra classe del medesimo istituto
, assicurando che non si tratti di
docenti di discipline affidate ai membri esterni.
Come puoi vedere, l'unica motivazione che giustifichi il rifiuto da parte di un docente in servizio è il legittimo impedimento. A cui deve provvedere il DS designando un sostituto nell'ambito di una scala di priorità. Non si parla di docenti a T.I. o docenti a T.D. I docenti a tempo determinato hanno gli stessi obblighi dei docenti a tempo indeterminato per tutta la durata del contratto e non possono sottrarsi a questi obblighi. A meno che non ci sia una risoluzione del contratto prima dell'inizio delle operazioni d'esame (è il caso dei supplenti temporanei). La nomina al 30/6 toglie ogni possibilità di fuga al tuo collega, tant'è che questo è esplicitato nel suo contratto.
Da parte del DS, la preventiva nomina di un sostituto in assenza di un legittimo impedimento del tuo collega costituisce un illecito per vizio di forma in quanto contravviene al disposto del comma 5. Dubito che il DS si assuma la responsabilità di una tale decisione arbitraria (anche se spesso ne combinano di cotte e di crude).


Io sono la coordinatrice, per questo mi sto occupando della faccenda...
Tu devi preoccuparti solo di una cosa: far capire al tuo collega che le parole vaganti scaturite da pareri (es. DSGA) non fanno testo. Consiglia al tuo collega di informarsi bene sulle norme e sui contratti e, soprattutto, chiedere al DSGA e al DS gli estremi normativi che sanciscono la facoltà di rifiutare la nomina e i termini della procedura.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Dom Feb 09, 2014 10:34 am

Disillusa ha scritto:nel caso di due contratti con la stessa scuola, entrambi al 30/06 ma con unico cedolino, uno per una classe terminale e un altro per una seconda, vengono prorogati entrambi i contratti o solo quello relativo all'insegnamento nella classe terminale?
Credo solo quello relativo all'insegnamento nella quinta

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Disillusa Dom Feb 09, 2014 11:57 am

Gian: che significa il tuo post barrato?

Disillusa

Messaggi : 9283
Data d'iscrizione : 01.05.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Dom Feb 09, 2014 12:42 pm

Disillusa ha scritto:Gian: che significa il tuo post barrato?
Ho visto il messaggio di JaneEyre dopo che avevo inviato il mio. La mia è solo un'opinione (infatti ho scritto "Credo") mentre JaneEyre fa riferimento ad un caso esplicito

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Disillusa Dom Feb 09, 2014 2:24 pm

ok. grazie ad entrambi

Disillusa

Messaggi : 9283
Data d'iscrizione : 01.05.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da luletta Dom Feb 09, 2014 5:13 pm

Grazie di tutto, Gian.

Io credo che se il collega rifiutera', lo fara' all'atto della designazione, prima dell'insediamento della commissione. Facendosi forte del fatto che glielo consentono.
Se a quel punto, il Dirigente nominera' me, perche' docente della stessa classe e della stessa classe di concorso, mi impuntero' sul fatto che il collega non aveva il diritto di rifiutare.

Spero pero' prevalga la legge e... il buon senso!

Grazie ancora di tutto!

luletta

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Dom Feb 09, 2014 5:39 pm

luletta ha scritto:Se a quel punto, il Dirigente nominera' me, perche' docente della stessa classe e della stessa classe di concorso, mi impuntero' sul fatto che il collega non aveva il diritto di rifiutare.
Ahi, brutte notizie! in questo caso c'è l'escamotage che rende altamente possibile l'esonero dall'incarico: fermo restando che, per ovvie ragioni, la persona più indicata per fare il commissario interno sarebbe il docente effettivo della materia, se sei docente di ruolo, hai il titolo e sei docente nella stessa classe è probabile che a questo punto possano essere il DS e il DSGA a premere perché il tuo collega rinunci all'incarico, in quanto la proroga del contratto del tuo collega grava sulla contabilità dell'istituto. Da un punto di vista formale la tua nomina rispetterebbe i criteri su cui si basa la composizione della commissione.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da luletta Dom Feb 09, 2014 5:53 pm

Si', sono di ruolo.

Quindi non c'e' una priorita' da rispettare? Pensavo che dovessero per forza indicare prima lui e solo in caso di necessita', me.

Il punto e' che io insegno due discipline nella classe e una delle due e' coperta da commissario esterno... Non vorrei, se fossi nominata io sulla materia della seconda prova, che poi ci fossero conflitti nella valutazione di una delle mie due materie tra me e il commissario esterno...

luletta

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Dom Feb 09, 2014 8:19 pm

luletta ha scritto:Si', sono di ruolo.

Quindi non c'e' una priorita' da rispettare? Pensavo che dovessero per forza indicare prima lui e solo in caso di necessita', me.
E così dovrebbe essere, ma pur di risparmiare sulla proroga del contratto si ricorre anche ad escamotage discutibili.

Il punto e' che io insegno due discipline nella classe e una delle due e' coperta da commissario esterno... Non vorrei, se fossi nominata io sulla materia della seconda prova, che poi ci fossero conflitti nella valutazione di una delle mie due materie tra me e il commissario esterno...
In effetti è una situazione un po' complicata, ma in linea di massima non dovrebbero esserci conflitti: dipende tutto dalle persone e dallo spirito di collaborazione all'interno della commissione. L'anno scorso ero presidente all'artistico e pur essendoci diversi interni e un esterno della stessa classe di concorso non c'è stato alcun problema e nessun conflitto: a prescindere da eventuali divergenze di valutazione si raggiungeva il pieno consenso senza alcun conflitto. Due anni fa, sempre da presidente, sono stato ad un tecnico agrario, fra me, l'esterno e la maggior parte degli interni eravamo tutti agronomi, oltre ad un altro esterno che, pur con una differente classe di concorso, aveva la competenza in una disciplina d'indirizzo agrario. Nessun conflitto, sia pure con divergenze valutative. L'unico conflitto che si è presentato è fra un commissario d'italiano e uno degli agronomi, entrambi interni, evidentemente strascico di conflitti occorsi durante l'anno scolastico.

In ogni modo, fai presente al DS, che la tua nomina è in conflitto con il comma 5 dell'art. 10 del DPR 323/98: la clausola "assicurando che non si tratti di docenti di discipline affidate ai membri esterni", se interpretata alla lettera, rende incompatibile la tua nomina.


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da luletta Lun Feb 10, 2014 5:04 pm

Chiarissimo! Grazie!!!

luletta

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da luletta Mar Feb 11, 2014 9:39 am

Gia' stamattina i primi ostacoli: a parte che secondo il vice-preside i docenti a TD non possono essere nominati commissari!... lo stesso sostiene che anche le nomine delle persone fisiche si fa gia' a febbraio (non solo quelle delle materie), in quanto quelli non nominati devono produrre domanda come commissari esterni...

luletta

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Mar Feb 11, 2014 4:54 pm

Ah be', se lo dice il vicepreside...

luletta ha scritto:Gia' stamattina i primi ostacoli: a parte che secondo il vice-preside i docenti a TD non possono essere nominati commissari!...
Immagino che ti abbia fornito gli estremi normativi a supporto di tale affermazione ;-)
O forse si riferisce a qualche linea guida di servizio del tipo: evitate se possibile di designare docenti a TD perché le proroghe del contratto le pagate voi.

Mi sorge spontanea una domanda: e se, ipoteticamente, una scuola ha solo docenti a TD, che facciamo? s'impiegano solo commissari esterni perché gli interni non possono essere nominati?

lo stesso sostiene che anche le nomine delle persone fisiche si fa gia' a febbraio (non solo quelle delle materie), in quanto quelli non nominati devono produrre domanda come commissari esterni...
Oh my God! Ma il tuo illuminato vicepreside conosce la differenza tra una nomina formale indirizzata ad una persona fisica e la designazione dei criteri di composizione della commissione? La nomina è fatta dal DS nel momento in cui redige la designazione ufficiale e la inoltra al destinatario. Forse il tuo vicepreside non sa che il commissario interno relativo alla materia oggetto di prova scritta non è nominato dal Ministero, ma dal Dirigente scolastico, che individua quale commissario interno il titolare della disciplina oggetto di prova scritta di competenza del commissario interno e lo nomina di conseguenza.

Se vuoi divertirti, proponi al tuo vicepreside il seguente problema:
Il ministero individua quale materia oggetto di prova scritta la disciplina Fuffologia applicata. Al 31 gennaio, nella classe 5 Z, insegna Fuffologia applicata il Prof. Efisio Terapia in qualità di docente a tempo determinato in sostituzione del Prof. Ivan Periboschi. Il Prof. Ivan Periboschi ritorna in servizio il 29 aprile e riprende la cattedra in qualità di titolare, mentre il contratto di servizio del Prof. Terapia viene interrotto per rientro del titolare. Quesiti:
1) Può il ministero nominare un docente a tempo determinato?
2) Può il prof. Terapia presentarsi alla riunione di insediamento della commissione in qualità di commissario interno della classe 5 Z in quanto nominato dal Ministero?
3) Nel caso in cui il Prof. Terapia ("nominato" dal ministero) e il Prof. Periboschi (nominato dal dirigente scolastico) si presentassero alla riunione del 16 giugno, cosa dovrà fare quel povero presidente? accettarli entrambi, far fede alla nomina del ministero o alla nomina del dirigente scolastico?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da luletta Mer Feb 12, 2014 12:58 pm

Grazie.

Ho letto i vari riferimenti normativi...

Mi resta qualche dubbio:

- La proroga del contratto viene quindi pagata dall'istituto? Ero convinta che per chi ha un contratto fino al 30/6 con pagamento dal Ministero, anche la proroga fosse pagata dal Ministero... Ora mi e' chiaro il perche' dell'ostruzionismo da parte del DSGA e del vice-preside...

- La designazione delle materie da parte del Cdc di febbraio deve avvenire all'unanimita' o puo' avvenire anche a maggioranza?
Nel caso in cui sia possibile a maggioranza, e' necessario il consenso del docente titolare della disciplina scelta? Suppongo di si'... A parte ovviamente il caso della docente della seconda prova, dove mi pare di capire sia automatica l'indicazione...

- Se la collega della seconda prova dovesse essere sostituita, posso essere nominata io in quanto della stessa classe di concorso, se nel frattempo sono stata designata per un'altra materia?
Io insegno due materie (una delle quali affidata al commissario esterno... alcuni mi vorrebbero designare per l'altra). Insegno in un istituto tecnico e in quinta ci sono ben 4 discipline della stessa classe di concorso.

luletta

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Mer Feb 12, 2014 2:54 pm

[quote="luletta"]Grazie.

Ho letto i vari riferimenti normativi...

Mi resta qualche dubbio:

- La proroga del contratto viene quindi pagata dall'istituto? Ero convinta che per chi ha un contratto fino al 30/6 con pagamento dal Ministero, anche la proroga fosse pagata dal Ministero... Ora mi e' chiaro il perche' dell'ostruzionismo da parte del DSGA e del vice-preside...
Su questo dettaglio non sono in grado di rispondere con cognizione. Nella mia sede i docenti sono quasi tutti a tempo determinato e, trattandosi di cattedre orario vacanti, molti hanno il contratto al 30 giugno (almeno credo). La preside preme molto sul dare la priorità ai docenti a T.I. in modo da evitare la proroga del contratto, quindi presumo (ma non ne sono certo) che sia a carico dell'istituto. Chiederò lumi alla DS o alla DSGA uno dei prossimi giorni.

- La designazione delle materie da parte del Cdc di febbraio deve avvenire all'unanimita' o puo' avvenire anche a maggioranza?
Nel caso in cui sia possibile a maggioranza, e' necessario il consenso del docente titolare della disciplina scelta? Suppongo di si'... A parte ovviamente il caso della docente della seconda prova, dove mi pare di capire sia automatica l'indicazione...
Non credo ci siano vincoli da questo punto di vista: la designazione è sempre una delibera e come tutte le delibere può essere all'unanimità o alla maggioranza. In ogni modo non mi sono mai trovato nella condizione di dover votare, in genere si storce la bocca e c'è un po' di tentato scaricabarile, ma alla fine si raggiunge sempre il consenso senza bisogno di votare. Almeno questa è l'esperienza che ho avuto in 23 anni. Mai fatta una votazione.
Il consenso o meno del docente interessato non è determinante: è il consiglio di classe che delibera e designa, il docente individuato non può tirarsi indietro. Infatti capita spesso di trovare dei commissari interni che fanno controvoglia gli esami perché "costretti" a farlo. In ogni modo il buon senso consiglia sempre di individuare docenti che siano disposti a farlo o, per lo meno, facciano buon viso a cattiva sorte. Meglio che l'esame sia condotto da commissari che abbiano un minimo di motivazione. E' per questo motivo che alla fine gli interni sono quasi sempre gli stessi.

- Se la collega della seconda prova dovesse essere sostituita, posso essere nominata io in quanto della stessa classe di concorso, se nel frattempo sono stata designata per un'altra materia?
Io insegno due materie (una delle quali affidata al commissario esterno... alcuni mi vorrebbero designare per l'altra). Insegno in un istituto tecnico e in quinta ci sono ben 4 discipline della stessa classe di concorso.
Vi consiglio di fare un'interrogazione in merito. Da quello che mi hai detto ho il vago sospetto che ci sia un'incompatibilità. Quel comma che ti avevo indicato dispone che il sostituto individuato non debba essere l'insegnante di una materia di competenza del commissario esterno. Questo non esclude che tu possa farlo, visto che saresti comunque nominata per un'altra disciplina, tuttavia non vorrei che ci fossero altre ragioni per configurare un'incompatibilità. Insomma, il tuo è un caso particolare e un po' fuori dal comune e sarebbe meglio informarsi in proposito.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da luletta Mer Feb 12, 2014 3:07 pm

... Credo anch'io sia un po' complicata la situazione... Piu' precisamente (anche se mi pare che tu l'abbia gia' capita bene):

Io insegno le materie X e Y.
La precaria la materia Z.
Una veterana di ruolo la W.
Tutte sulla stessa classe di concorso.

Il MIUR ha stabilito che sia coperta da esterno la X, mentre sia coperta da interno la Z.
Prima di sapere che ci sono tutti questi ostruzionismi alla nomina della precaria, pensavamo di nominare lei, la prof di inglese e la veterana sulla W.
Ora si e' complicato tutto... Se non si nomina la precaria, non so se devo andare io sulla Z, oppure puo' coprire la Z la veterana gia' nominata sulla sua materia W (e quindi se si puo' nominare, in sostituzione della precaria, anche un docente di un'altra materia...)...

A chi mi posso rivolgere? Questo e' il problema... La Dirigenza non sembra farsi tanti problemi,...

luletta

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da luletta Mer Feb 12, 2014 4:03 pm

Sia da qui [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] che da un file di un sindacato che richiama la nota 14187 dell'11 luglio 2007, mi pare di capire che sia il Ministero, non la scuola a pagare... o interpreto male?

luletta

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Ospite Mer Feb 12, 2014 7:09 pm

luletta ha scritto:... Credo anch'io sia un po' complicata la situazione... Piu' precisamente (anche se mi pare che tu l'abbia gia' capita bene):

Io insegno le materie X e Y.
La precaria la materia Z.
Una veterana di ruolo la W.
Tutte sulla stessa classe di concorso.

Il MIUR ha stabilito che sia coperta da esterno la X, mentre sia coperta da interno la Z.
Prima di sapere che ci sono tutti questi ostruzionismi alla nomina della precaria, pensavamo di nominare lei, la prof di inglese e la veterana sulla W.
Ora si e' complicato tutto... Se non si nomina la precaria, non so se devo andare io sulla Z, oppure puo' coprire la Z la veterana gia' nominata sulla sua materia W (e quindi se si puo' nominare, in sostituzione della precaria, anche un docente di un'altra materia...)...
Che casino!
Fermo restando che la soluzione migliore sarebbe quella di nominare interna la precaria (che a quanto pare cerca di svincolarsi contando sulla "complicità" dell'amministrazione), mi sembra che la strada alternativa per fare tutti contenti sarebbe questa:
1) in consiglio designate la precaria per Z, la docente di inglese e un terzo docente che non c'entra con le vostre materie
2) se la precaria si svincola, il DS nomina come suo sostituto la veterana. In questo modo si evitano sul nascere eventuali incompatibilità (che comunque si dovrebbe accertare se effettivamente esistono).

A chi mi posso rivolgere? Questo e' il problema... La Dirigenza non sembra farsi tanti problemi,...
Alla fine che te frega? Anche se, presumo, non vuoi trovarti nella situazione di dover supplire da interna in una disciplina che non hai fatto tu. Comunque dovresti premere sul DS per avere una risposta chiara e concisa sulla liceità della procedura.

Comunque sappi che nella mia quinta saremo:
1) una precaria comm. interna per il secondo scritto di fisica (peraltro nominata su MAD perché non ha l'abilitazione in fisica, perciò immagino che abbia la supplenza fino al termine delle lezioni)
2) una precaria comm. interna per lingue
3) io l'unico di ruolo per biologia e scienze della terra.
Come vedi, i precari ci stanno, se necessario. Nella stessa classe, di ruolo, oltre me ci sono:
1) due ITP di laboratorio (Fisica e Matematica), anche se in completamento di orario
2) la docente di italiano e storia (comunque di competenza del comm esterno)
3) il docente di matematica.
Il collega di matematica è in assegnazione provvisoria da altra classe di concorso e in altre classi insegna sia fisica sia matematica. In teoria il DS avrebbe potuto imporre che fosse lui a fare il comm interno in fisica. Invece prevale il buon senso, ovvero che il comm interno sia ragionevolmente il docente che ha curato la disciplina nel corso dell'anno.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto? - Pagina 2 Empty Re: Obbligo ad accettare incarico da commissario interno con contratto scaduto?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.