Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ancora con questa storia...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 1:01 pm

http://www.orizzontescuola.it/news/riforma-toccafondi-sicuro-entro-giugno-si-chiude-precari-entreranno-comunque-ma-non-assumificio

La parola d'ordine è diventata "La scuola non è un assumificio". Si continua a far passare l'idea che finora i precari sono stati chiamati dalle scuole, non veramente per lavorare, ma per tenerli lì a girarsi i pollici. Come se la scuola fosse un ammortizzatore sociale.

Nessuno qui (credo) pretende di avere un contratto di lavoro magicamente dal nulla, se quel lavoro fino a ieri non esisteva. Chiediamo soltanto la trasformazione di un contratto a tempo determinato, che molti di noi hanno avuto da diversi anni, in uno a tempo indeterminato, come ci spetta di diritto. E per farlo non serve nessuna riforma della scuola!

Tutta questa propaganda è davvero vergognosa.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 1:08 pm

Stellastellina1975 ha scritto:

Nessuno qui (credo) pretende di avere un contratto di lavoro magicamente dal nulla, se quel lavoro fino a ieri non esisteva.

Sei sicura? A me pare invece che quelli che puntano ad essere assunti su "organico funzionale" grazie al ddl chiedono proprio quello che dici tu: avere un contratto venuto dal nulla per fare un lavoro che prima non esisteva e creato ad hoc per assumere.

Paradossoalmente quelli che blaterano che la scuola non è assumificio sono proprio quelli che la stanno rendendo tale con questa riforma.
Tornare in alto Andare in basso
Enoc



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 31.01.12

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 1:10 pm

Fin quando continueremo ad avere in questo paese governi con ministri "tecnici" ed ex montiani le cose andranno avanti a ricatti.
Ricattano i cittadini, ricattano il parlamento, ricattano la minoranza del loro stesso partito.
E' inaccettabile.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 1:13 pm

@ Babbeus
Sono d'accordo con te ma la maggior parte dei docenti pro-ddl non riuscirà ad avere un posto di lavoro nella propria provincia. E solo una piccola parte di noi è disposta a spostarsi, poiché non siamo più ragazzini, abbiamo una casa e una famiglia a cui rendere conto. Chi vuole l'assunzione "dal nulla" non è detto che abbia fatto bene i conti: molti di loro probabilmente rimarranno fregati!
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 1:24 pm

Temo anche io che molti, anche qui dentro, pretendan posti inesistenti.
Io lavoro da sedici anni...non nella stessa scuola. Il mio posto quindi in una sola sede non esiste, sono io a dirlo per prima...ma il mio posto evidentemente c'è... Sogno un ruolo con sede...itinerante. Piuttosto che nulla...
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 1:28 pm

Posso chiederti, per curiosità, cosa cambia tra il precariato e il ruolo con "sede itinerante" ?
Ti ricordo che gli scatti stipendiali saranno solo per i "meritevoli" e che non potrai più sceglierti la sede di servizio ma verrai scelta tuo malgrado. Inoltre il DS potrà ricattarti e il governo potrà aumentarti l'orario di servizio. Mi sembra meno peggio il precariato.


Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 1:35 pm

Che gente schifosa. Potevano evitare di tirare fuori questa storia dell'ammortizzatore sociale e dell'assumificio pur di far approvare la loro Buona Sola.
Tornare in alto Andare in basso
dlepora



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 2:09 pm

tellina ha scritto:
Temo anche io che molti, anche qui dentro, pretendan posti inesistenti.
Io lavoro da sedici anni...non nella stessa scuola. Il mio posto quindi in una sola sede non esiste, sono io a dirlo per prima...ma il mio posto evidentemente c'è... Sogno un ruolo con sede...itinerante. Piuttosto che nulla...


Tellina la penso proprio come te .. ma che materia insegni
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 2:10 pm

dlepora ha scritto:
tellina ha scritto:
Temo anche io che molti, anche qui dentro, pretendan posti inesistenti.
Io lavoro da sedici anni...non nella stessa scuola. Il mio posto quindi in una sola sede non esiste, sono io a dirlo per prima...ma il mio posto evidentemente c'è... Sogno un ruolo con sede...itinerante. Piuttosto che nulla...


Tellina la penso proprio come te .. ma che materia insegni

Non posso che acco(r)darrmi.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 2:16 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Posso chiederti, per curiosità, cosa cambia tra il precariato e il ruolo con "sede itinerante" ?
Diciamo che sotto l'aspetto economico c'è la differenza. Ed è una differenza sostanziale. Io ho 12 stipendi da 1840 euro netti al mese, più la tredicesima. Conosco colleghi precari che, pur avendo più o meno la mia stessa "anzianità", prendono 1400 euro netti al mese per 10 mesi l'anno e una tredicesima proporzionalmente ridotta (lasciamo perdere il benefit della disoccupazione, anche se non sono imformato non credo sia la stessa cosa). Aggiungiamo, poi, la disparità di valutazione del servizio di preruolo rispetto al servizio in ruolo, sia ai fini pensionistici sia ai fini della carriera. Essere di ruolo è sempre e comunque meglio che essere precari.
Sotto l'aspetto professionale dipende molto dal contesto. E credo che qui ci siano troppe illusioni tra i precari. Un esempio?
Per quasi 20 anni ho beneficiato di una titolarità che mi ha permesso di occupare stabilmente lo stesso posto, anche se per cinque anni il contesto era un po' aleatorio. Poi sono andato in DOP, ma la situazione di precarietà mi ha permesso comunque di occupare stabilmente (anche se "provvisoriamente") un posto che non mi dispiaceva per 4 anni. Ora ho ottenuto il passaggio di cattedra e finalmente ho di nuovo una titolarità di cattedra. Ma è un posto in una sede che dista il doppio rispetto a quella attuale, che dal punto di vista professionale non mi sfagiola per niente e continuo perciò a dover contare sulla mobilità di fatto per ottenere una sistemazione logisticamente e professionalmente più confacente alle mie aspettative. Con la differenza che fino all'anno scorso, da "precario di ruolo", avevo più possibilità di ottenere quello a cui aspiravo, mentre il prossimo anno rischio di dover adeguarmi, mio malgrado, alla titolarità di cattedra che ho ottenuto.
Con questo non voglio affatto lamentarmi, la mia nuova situazione l'ho voluta io, perché per me l'obiettivo primario era ottenere il passaggio di cattedra, anche se questo avrebbe potuto comportare, come è successo, passare professionalmente dalle stelline alle stalle.
In definitiva, non fatevi troppe illusioni sulla stabilità professionale. Siamo in tanti, con 20-30 anni di servizio di ruolo, a non averla. Neppure con il regime attuale.

Citazione :
Ti ricordo che gli scatti stipendiali saranno solo per i "meritevoli"
No, rispetto all'idea iniziale, l'attuale DDL prevede gli scatti secondo il regime attuale. Per i "meritevoli" è prevista una sorta di premio di produttività simbolico. Che si aggiunge alla maturazione degli scatti.
Almeno, così è previsto finora da questo progetto di riforma.

Citazione :
e che non potrai più sceglierti la sede di servizio ma verrai scelta tuo malgrado.
Vero. Ma sarebbe meglio precisare come stanno in realtà le cose con il sistema attuale: attualmente puoi sceglierti la sede di servizio, ma la tua facoltà di scelta è comunque subordinata alla disponibilità del posto e, giustamente, alla tua posizione in una graduatoria di merito basata su punteggi obiettivi.

Diciamo che in futuro esisterà questa possibilità di sceglierti la sede solo in subordine ai disegni e alla volontà di una persona fisica.

Citazione :
Inoltre il DS potrà ricattarti
Questo è verissimo. Il sistema previsto mette il docente in una posizione di subordinato ricattabile, facendo venire meno il principio costituzionale della libertà d'insegnamento.

Citazione :
e il governo potrà aumentarti l'orario di servizio
potrebbe succedere. Quella che l'articolo delle deleghe mette in mano al governo è un'arma potente, il cui impatto può avere proporzioni inestimabili.

Citazione :
Mi sembra meno peggio il precariato.
Dipende dall'ottica. Il precariato è sempre peggio, almeno in un'ottica di breve periodo.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 2:43 pm

lurk ha scritto:


Citazione :
Mi sembra meno peggio il precariato.
Dipende dall'ottica. Il precariato è sempre peggio, almeno in un'ottica di breve periodo.

A parte lo stipendio (che comunque crescerà molto lentamente con l'attuale sistema di scatti e premi) io questi vantaggi del ruolo con la Buonascuola proprio non li vedo.

Ho dimenticato di dire che non soltanto non potremo più scegliere la sede, ma neanche la materia da insegnare. Ad esempio, io da tanti anni insegno sempre la stessa disciplina, che è quella in cui ho inserito il punteggio dell'abilitazione, ma non contando più il punteggio (nè dei titoli nè di servizio), il DS potrebbe decidere di farmi insegnare una qualsiasi altra materia, visto che possiedo quattro abilitazioni.
Tornare in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 2:54 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Ho dimenticato di dire che non soltanto non potremo più scegliere la sede, ma neanche la materia da insegnare. Ad esempio, io da tanti anni insegno sempre la stessa disciplina, che è quella in cui ho inserito il punteggio dell'abilitazione, ma non contando più il punteggio (nè dei titoli nè di servizio), il DS potrebbe decidere di farmi insegnare una qualsiasi altra materia, visto che possiedo quattro abilitazioni.

Il DS potrebbe farti insegnare anche materie dove non sei abilitata, ma hai accesso con il tuo titolo di studio. L'importante è coprire più ore possibili, per fare in modo che non vengano date a supplenza. Che poi, il docente non conosca quasi nulla di quella materia non importa, lo stato ci risparmia...
Altro che miglioramento della didattica e dell'insegnamento, alla fine, nel medio e lungo periodo, è una riforma al risparmio!
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 2:58 pm

Robert Bruce ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:
Ho dimenticato di dire che non soltanto non potremo più scegliere la sede, ma neanche la materia da insegnare. Ad esempio, io da tanti anni insegno sempre la stessa disciplina, che è quella in cui ho inserito il punteggio dell'abilitazione, ma non contando più il punteggio (nè dei titoli nè di servizio), il DS potrebbe decidere di farmi insegnare una qualsiasi altra materia, visto che possiedo quattro abilitazioni.

Il DS potrebbe farti insegnare anche materie dove non sei abilitata, ma hai accesso con il tuo titolo di studio. L'importante è coprire più ore possibili, per fare in modo che non vengano date a supplenza. Che poi, il docente non conosca quasi nulla di quella materia non importa, lo stato ci risparmia...
Altro che miglioramento della didattica e dell'insegnamento, alla fine, nel medio e lungo periodo, è una riforma al risparmio!

Questo aspetto si configura come una perdita di qualità della didattica per gli studenti e un'ulteriore umiliazione per i docenti.
Tornare in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 3:06 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Robert Bruce ha scritto:
Il DS potrebbe farti insegnare anche materie dove non sei abilitata, ma hai accesso con il tuo titolo di studio. L'importante è coprire più ore possibili, per fare in modo che non vengano date a supplenza. Che poi, il docente non conosca quasi nulla di quella materia non importa, lo stato ci risparmia...
Altro che miglioramento della didattica e dell'insegnamento, alla fine, nel medio e lungo periodo, è una riforma al risparmio!

Questo aspetto si configura come una perdita di qualità della didattica per gli studenti e un'ulteriore umiliazione per i docenti.

Indubbiamente, una grande umiliazione per i docenti di ruolo ed una perdita di qualità dell'insegnamento per gli studenti.
Senza contare che, per i precari, questo si tradurrà nella perdita del lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
giggi



Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 30.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 3:08 pm

lurk ha scritto:

Diciamo che sotto l'aspetto economico c'è la differenza. Ed è una differenza sostanziale. Io ho 12 stipendi da 1840 euro netti al mese, più la tredicesima. Conosco colleghi precari che, pur avendo più o meno la mia stessa "anzianità", prendono 1400 euro netti al mese per 10 mesi l'anno e una tredicesima proporzionalmente ridotta (lasciamo perdere il benefit della disoccupazione, anche se non sono imformato non credo sia la stessa cosa). .

veramente alle medie non sono neppure 1400 netti... certo che c'è una bella differenza di quasi 500 euro tra precari prossimi al ruolo e vecchi immessi, dipende dagli scatti stipendiali che vi assegnavano? boh...
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 3:11 pm

Ha già ben risposto lurk...
Io infatti sono contro il ddl e ho scioperato contro queste assunzioni con queste modalità.
Ma continuo a dire: se ci hanno assicurato che i soldi ci sono...se è comunque provata l'esistenza di un posto di lavoro per me...che inizino a darmi il ruolo, mi evitino la trafila della disoccupazione con conseguente minor stipendio, mi evitino lo stress settembrino, mi permettano di fare effettivamente quelle vacanze che avendo sempre esami a giugno non ho mai realmente fatto, visto e considerato che ora han pure deciso di non pagarmele più...
Con un ruolo itinerante avrei diritto ad un mutuo, a delle prospettive (ok ormai per i figli è tardi ma potrei fare comunque qualche programma vivendo meno accantonando ora "perché a settembre chissà"...).
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 3:15 pm

giggi ha scritto:
lurk ha scritto:

Diciamo che sotto l'aspetto economico c'è la differenza. Ed è una differenza sostanziale. Io ho 12 stipendi da 1840 euro netti al mese, più la tredicesima. Conosco colleghi precari che, pur avendo più o meno la mia stessa "anzianità", prendono 1400 euro netti al mese per 10 mesi l'anno e una tredicesima proporzionalmente ridotta (lasciamo perdere il benefit della disoccupazione, anche se non sono imformato non credo sia la stessa cosa). .

veramente alle medie non sono neppure 1400 netti... certo che c'è una bella differenza di quasi 500 euro tra precari prossimi al ruolo e vecchi immessi, dipende dagli scatti stipendiali che vi assegnavano? boh...


Sono gli scatti di anzianità tuttora in vigore.
Senza contare che tutti gli anni di precariato dopo il quarto valgono 2/3 nel riconoscimento della carriera.
E' decisamente una non-carriera a perdere.
A mio avviso vanno osservate tutte le posizioni, senza prenderne nessuna. Può esserci chi non ha interessi economici, per cui la situazione non cambierebbe. Chi ha piacere, per qualsiasi motivo, a cambiare continuamente scuola (ma in questo caso succede anche fra i docenti dopo il ruolo, spesso essere delle meteore può avere i suoi vantaggi). Il mondo della scuola è (o non è) bello perchè vario.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 3:16 pm

giggi ha scritto:
lurk ha scritto:

Diciamo che sotto l'aspetto economico c'è la differenza. Ed è una differenza sostanziale. Io ho 12 stipendi da 1840 euro netti al mese, più la tredicesima. Conosco colleghi precari che, pur avendo più o meno la mia stessa "anzianità", prendono 1400 euro netti al mese per 10 mesi l'anno e una tredicesima proporzionalmente ridotta (lasciamo perdere il benefit della disoccupazione, anche se non sono imformato non credo sia la stessa cosa). .

veramente alle medie non sono neppure 1400 netti... certo che c'è una bella differenza di quasi 500 euro tra precari prossimi al ruolo e vecchi immessi, dipende dagli scatti stipendiali che vi assegnavano? boh...

Io insegno alle superiori ma guadagno meno di 1400 euro.

Tornare in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 3:19 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Io insegno alle superiori ma guadagno meno di 1400 euro.

Allora insegni in uno spezzone oppure hai altri redditi che ti fanno perdere gli 80 euro.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 3:25 pm

Robert Bruce ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:
Io insegno alle superiori ma guadagno meno di 1400 euro.

Allora insegni in uno spezzone oppure hai altri redditi che ti fanno perdere gli 80 euro.

Nessuna delle due. Il mio stipendio è pari a 1380 euro. Se il tuo è di 1400 forse dipende dal fatto che le tasse regionali e comunali sono diverse?
Tornare in alto Andare in basso
pppp



Messaggi : 800
Data d'iscrizione : 08.11.09

MessaggioOggetto: Re: Ancora con questa storia...   Dom Giu 21, 2015 3:41 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Robert Bruce ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:
Io insegno alle superiori ma guadagno meno di 1400 euro.

Allora insegni in uno spezzone oppure hai altri redditi che ti fanno perdere gli 80 euro.

Nessuna delle due. Il mio stipendio è pari a 1380 euro. Se il tuo è di 1400 forse dipende dal fatto che le tasse regionali e comunali sono diverse?
Alle medie e alle superiori lo stipendio da precari a parità di orario è identico.
Tornare in alto Andare in basso
 
Ancora con questa storia...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» come si realizza questa forma
» cioao ragazze...per questa sera vado....ci vediamo domani
» questa proprio non ci voleva!!
» storia dell'ateismo
» Indovinate di chi è questa citazione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: