Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Figli di un Dio minore.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Figli di un Dio minore.   Mer Lug 05, 2017 10:21 am

Dal sito www.repubblica.it testualmente riporto:
"GIANSTEFANO Frigerio lo deve sapere: non tutto è perduto. Magari si tratterà di aspettare qualche anno, ma la sentenza di riabilitazione prima o poi arriverà. E allora il vitalizio da 2.200 euro netti al mese che il Parlamento gli ha revocato ieri, dopo l'ultima condanna definitiva a tre anni e 4 mesi per le tangenti dell'Expo 2015 che ha patteggiato a fine 2014, tornerà a correre. Con tanto di arretrati. Per avere conferma, chiedere ai tre che si sono visti restituire l'assegno mentre la Camera lo toglieva all'ex collettore delle tangenti Dc che fu in seguito ascoltato consigliere di Silvio Berlusconi."
Mi chiedo: possibile che in una ingiustizia palese, come quella illustrata nell'articolo, solo ai dipendenti statali sia vietato andare in pensione con le stesse norme vigenti all'atto della assuzione e non con la penalizzante normativa della riforma "Ferrero"? Non  potremmo anche noi chiedere ed ottenere dal tribunale un analogo provvedimento a seguito di ravvedimento (da cosa non si sa, perchè l'unico delitto di cui ci siamo macchiati è stato quello di accettare una cattedra nel 1984)?
Per approfondimenti e relativa arrabbiatura, sperando che molti capiscano e non continuino supinamente a subire:
http://www.repubblica.it/politica/2017/07/05/news/parlamento_condannati_si_ma_sempre_riabilitati_cosi_gli_onorevoli_riprendono_il_vitalizio-169993834/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P6-S1.8-T1
Torna in alto Andare in basso
cinziara



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 29.01.12

MessaggioTitolo: Re: Figli di un Dio minore.   Gio Lug 06, 2017 7:12 am

Procopio ha scritto:
Dal sito www.repubblica.it testualmente riporto:
"GIANSTEFANO Frigerio lo deve sapere: non tutto è perduto. Magari si tratterà di aspettare qualche anno, ma la sentenza di riabilitazione prima o poi arriverà. E allora il vitalizio da 2.200 euro netti al mese che il Parlamento gli ha revocato ieri, dopo l'ultima condanna definitiva a tre anni e 4 mesi per le tangenti dell'Expo 2015 che ha patteggiato a fine 2014, tornerà a correre. Con tanto di arretrati. Per avere conferma, chiedere ai tre che si sono visti restituire l'assegno mentre la Camera lo toglieva all'ex collettore delle tangenti Dc che fu in seguito ascoltato consigliere di Silvio Berlusconi."
Mi chiedo: possibile che in una ingiustizia palese, come quella illustrata nell'articolo, solo ai dipendenti statali sia vietato andare in pensione con le stesse norme vigenti all'atto della assuzione e non con la penalizzante normativa della riforma "Ferrero"? Non  potremmo anche noi chiedere ed ottenere dal tribunale un analogo provvedimento a seguito di ravvedimento (da cosa non si sa, perchè l'unico delitto di cui ci siamo macchiati è stato quello di accettare una cattedra nel 1984)?
Per approfondimenti e relativa arrabbiatura, sperando che molti capiscano e non continuino supinamente a subire:
http://www.repubblica.it/politica/2017/07/05/news/parlamento_condannati_si_ma_sempre_riabilitati_cosi_gli_onorevoli_riprendono_il_vitalizio-169993834/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P6-S1.8-T1

Loro ..sono loro e noi non siamo un cazzo.
Torna in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Figli di un Dio minore.   Gio Lug 06, 2017 8:46 am

cinziara ha scritto:

Loro ..sono loro e noi non siamo un cazzo.
Conosco la frase, pronunciata da Alberto Sordi nei panni del marchese, ma la Rivoluzione Francese ha cambiato molte cose. Forse è ora di lasciare perdere il buonismo e fare capire che se accadono ancora queste cose è perché troppe volte abbiano accettato con rassegnazione leggi (107 in primis) che non ci hanno trattato alla pari degli altri cittadini italiani ma come sudditi di una politica che tra pianti (da coccodrillo) e moine (Renzi e la sua 107/2015) ha fatto dei docenti i servi sciocchi di un potere esercitato da una minoranza nell'interesse di pochi. Non ultimo, ahimè, il salvataggio delle banche venete! Sveglia o saremo davvero destinati "a viver come bruti" e ad accontentarci delle briciole che cadono dalla tavola dei ricchi!
Torna in alto Andare in basso
 
Figli di un Dio minore.
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Salendo i gradini con i nomi dei miei figli
» radioterapia e fertilità
» Mariah Carey
» Come si fa a rassegnarsi senza provare????
» l'eterologa raccontata ai nostri figli

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: