Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Anno di prova e part-time: come proporzionare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
docente63



Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioTitolo: Anno di prova e part-time: come proporzionare   Sab Set 30, 2017 7:50 pm

Con un part time verticale, 12 ore su 4 giorni, in che modo vanno riproporzionati i 180 gg  di scuola e i 120 di attività didattica? In base alle ore di part-time (nel mio caso 2/3)  oppure ai giorni in cui lavoro (nel mio caso 4/5 ritengo)?

Per esempio, le ferie sono in base ai giorni in cui lavoro....
Tornare in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 31015
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Anno di prova e part-time: come proporzionare   Sab Set 30, 2017 8:10 pm

La nota n. 36167 del 5/11/2015 ha fugato ogni dubbio e chiarito che: “Fermo restando l’obbligo delle 50 ore di formazione previste, i centottanta giorni di servizio e i centoventi giorni di attività didattica sono proporzionalmente ridotti per i docenti neoassunti in servizio con prestazione o orario inferiore su cattedra o posto”.

I docenti in part-time, dunque, devono svolgere per intero le 50 ore di formazione, mentre il computo dei 180 giorni di servizio e dei 120 di attività didattica vanno ridotti in proporzione all’orario di cattedra.

Un docente in part-time, che svolge ad esempio 9 ore settimanali, deve effettuare non 180 giorni di servizio ma 90 (180:18=X:9; X= 90), non 120 giorni di attività didattica ma 60 (120:18=X:9; X=60).
Tornare in alto Andare in basso
docente63



Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioTitolo: Re: Anno di prova e part-time: come proporzionare   Sab Set 30, 2017 8:38 pm

gugu ha scritto:
La nota n. 36167 del 5/11/2015 ha fugato ogni dubbio e chiarito che: “Fermo restando l’obbligo delle 50 ore di formazione previste, i centottanta giorni di servizio e i centoventi giorni di attività didattica sono proporzionalmente ridotti per i docenti neoassunti in servizio con prestazione o orario inferiore su cattedra o posto”.

I docenti in part-time, dunque, devono svolgere per intero le 50 ore di formazione, mentre il computo dei 180 giorni di servizio e dei 120 di attività didattica vanno ridotti in proporzione all’orario di cattedra.

Un docente in part-time, che svolge ad esempio 9 ore settimanali, deve effettuare non 180 giorni di servizio ma 90 (180:18=X:9; X= 90), non 120 giorni di attività didattica ma 60 (120:18=X:9; X=60).

Grazie!
Quindi su ore settimanali, non giorni in cui si presta servizio.
Tornare in alto Andare in basso
 
Anno di prova e part-time: come proporzionare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Ferie, assenze, permessi, stipendi, cedolini, disoccupazione-
Andare verso: