Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente
AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyGio Gen 03, 2019 12:49 pm

Promemoria primo messaggio :

A guardare la storia dell’istruzione italiana in questi ultimi decenni sembra che le riforme per migliorare la condizione della scuola siano state sempre fallimentari, altrimenti non si spiegherebbe il susseguirsi di riforme delle riforme.
Sulle spalle degli insegnanti sono passate leggi, leggine e riforme intestate a questo o a quel ministro in carica che cambiando venivano cambiate. Tutto è partito con “Luigi Berlinguer, che annunciò uno stravolgimento, ma poi arrivarono un nuovo governo e una nuova riforma che portava il nome dell’allora ministra all’Istruzione Letizia Moratti, la quale con un colpo di coda nel 2003 abrogò la legge quadro di Berlinguer e si fece la sua, contestatissima, e che conteneva l’abolizione dell’esame di licenza elementare, la riduzione del “tempo scuola”, nuovi programmi di storia, geografia e scienza, l’innalzamento dell’obbligo scolastico a 18 anni, la dualità tra sistema dei licei e la formazione professionale, e puntava sulle famose tre “i” berlusconiane, inglese, informatica e impresa.
Poi arrivarono prima Fioroni, che nel breve interregno Prodi fece in tempo solo a stabilire che il debito formativo doveva essere recuperato entro l’inizio del nuovo anno scolastico, e dopo Mariastella Gelmini.
La contestatissima ministra dell’Istruzione del quarto governo Berlusconi tagliò la spesa per l’istruzione riducendo il numero di insegnanti. Un’ora di scuola tornò di nuovo a durare 60 minuti ma vennero ridotte le ore di lezione complessive, ricomparve il maestro unico e per i docenti migliori veniva previsto un premio di produttività. Era il 2008, oggi le modalità per stimolare gli insegnanti sembrano gli stessi.”
Infine la “Buona scuola” di Renzi, che di buono non aveva proprio nulla, a parte per i DS a cui veniva dato un potere incondizionato attraverso la chiamata diretta degli insegnanti.
Ancora oggi, con il nuovo governo M5S-Lega, nulla è cambiato per i docenti, a parte l’eliminazione della chiamata diretta e l’abolizione degli ambiti. Certamente sono cose molto importanti dal punto di vista normativo ma quello che manca è ancora una volta il riconoscimento sociale della categoria.
Esiste anche l’aspetto del riconoscimento del “prestigio” sociale e dell’alta funzione dell’insegnamento, che non possono prescindere da una maggiore tutela giuridica nei confronti degli aggressori verbali e fisici del corpo docente e da un adeguamento degli stipendi alla media europea. E non è un caso che negli indicatori sul peso sociale degli insegnanti (Global Teacher Status Index) l’Italia si piazzi solo al 13esimo posto. Solo il 3% degli intervistati ammette “con certezza” che gli studenti nutrano rispetto verso chi sta dietro la cattedra.
I nostri studenti risultano in effetti tra i più irrispettosi d’Europa verso i propri insegnanti. Ma circa il 75% degli intervistati sostiene che i prof dovrebbero essere pagati in base ai risultati degli studenti. Questo governo, se si vuole distinguere dai suoi predecessori, dovrebbe riformare soprattutto questi ultimi due aspetti.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 68366
Data d'iscrizione : 23.08.10

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyDom Gen 06, 2019 5:46 pm

O forse esperienze diverse: le scuole e i Ds non sono tutti uguali.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyDom Gen 06, 2019 7:23 pm

Dec ha scritto:
O forse esperienze diverse: le scuole e i Ds non sono tutti uguali.
Infatti. Nel mio caso i punti di vista stanno per situazioni viste.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3678
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyLun Gen 14, 2019 10:45 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
...non dimentichiamoci la simpatica commediola del grembiulino!

A proposito, è antropologicamente interessante notare come questo dettaglio (che non solo era irrilevante, ma anche FALSO, nel senso che la sua esistenza sia sempre rimasta attestata solo come chiacchiera in libertà in un'intervista informale, senza mai diventare una norma ufficiale) sia diventato praticamente il più noto e il più radicato ricordo della riforma Gelmini nella cultura popolare e  nella memoria del grande pubblico.

All'epoca c'era cascata pure mia madre, che era in pensione da poco, ma che aveva lavorato a scuola per tutta la vita, e che sapeva benissimo che le eventuali norme sull'abbigliamento a scuola e sul materiale didattico competono ai regolamenti interni dei singoli istituti e non sono oggetto di legge nazionale. Nonostante questo, si premurò immediatamente di buttare via soldi per comprare valanghe di grembiulini ai nipoti (senza prima chiedere a noi genitori se fossero davvero richiesti). Di fronte all'argomentazione che, in effetti, non erano richiesti, continuava a insistere ostinatamente che invece dovevano essere richiesti per forza, e che eravamo noi quelli disinformati, perché "lo sanno tutti che la Gelmini li ha fatti diventare obbligatori". Dopo qualche esperienza personale di accompagnamento e recupero dei nipoti da scuola, e dopo aver constatato che effettivamente, in quell'istituto, i grembiuli non li aveva nessuno, si preoccupò addirittura che la scuola potesse aver commesso un'irregolarità violando la legge.

E tuttora c'è una marea di gente (di tutte le età) che è sinceramente convinta che il grembiulino sia tuttora obbligatorio, perché il ministero l'ha dichiarato obbligatorio qalche anno fa. Quelli che si ricordano i tagli demenziali all'organico o all'orario di didattica, sono molti di meno...

Nel frattempo un utente, che ultimamente veste spesso il "grembiulino" della polizia, ha aggiornato il topic:
https://www.orizzontescuola.it/salvini-torniamo-al-grembiule-per-evitare-diversita/
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 723
Data d'iscrizione : 10.01.19

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 8:25 am

Trovo davvero nauseabondo utilizzare ogni aspetto ed ogni minuzia della vita quotidiana per fare politica o contestare questo o quell altro politico.
Mio figlio fa seconda elementare, tutti indossano il grembiulino senza che io mi sia mai posto il problema se tal capo di abbigliamemto ricorda una divisa , una uniforme di chiaro stampo politico o ideologico.
SEMPLICEMENTE il grembiulino costa poco, evita di sporcare felpe e magliette sottostanti e soprattutto è di tessuto resistente, facilmente lavabile e anche in inverno si asciuga in poco tempo..tutto li.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 11:58 am

Mai come questa volta sono d'accordo con Salvini.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 31.10.17

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 2:26 pm

Paddington ha scritto:
Trovo davvero nauseabondo utilizzare ogni aspetto ed ogni minuzia della vita quotidiana per fare politica o contestare questo o quell altro politico.
Mio figlio fa seconda elementare,  tutti indossano il grembiulino senza che io mi sia mai posto il problema se tal capo di abbigliamemto ricorda una divisa , una uniforme di chiaro stampo politico o ideologico.

Scusa un attimo, eh:

tu non stai dicendo che sei un sostenitore del grembiulino obbligatorio, stai dicendo semplicemente che tuo figlio è capitato in una scuola dove lo usano, e tu ti sei adeguato perché ti stava bene così, e non ti sei mai posto il problema (e hai fatto bene, perché appunto NON E' un problema).

Ma se tuo figlio invece fosse capitato in una scuola dove non lo usano, e ti assicuro che sono moltissime, ti saresti adeguato lo stesso, ti sarebbe andata bene lo stesso e non ti saresti posto il problema nemmeno in quel caso (e anche qui, avresti fatto bene, perché appunto il grembiulino-sì o il grembiulino-no è una questione assolutamente irrilevante dal punto di vista etico, sociale o politico).

Esattamente come avrei fatto anch'io e come farebbero tutte le persone di buon senso.

Il motivo per cui io critico le sparate dei politici sull'argomento (la Gelmini 10 anni fa come Salvini adesso) è proprio quello: la pretesa di dare un significato politico a una cosa che non ce l'ha, e di utilizzarla come grimaldello per fare demagogia.

Però prendiamocela contro chi usa questi mezzucci meschini, non contro chi lo fa notare.


Ultima modifica di paniscus_2.1 il Mar Gen 15, 2019 2:30 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 2:29 pm

franco71 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
...non dimentichiamoci la simpatica commediola del grembiulino!

A proposito, è antropologicamente interessante notare come questo dettaglio (che non solo era irrilevante, ma anche FALSO, nel senso che la sua esistenza sia sempre rimasta attestata solo come chiacchiera in libertà in un'intervista informale, senza mai diventare una norma ufficiale) sia diventato praticamente il più noto e il più radicato ricordo della riforma Gelmini nella cultura popolare e  nella memoria del grande pubblico.

All'epoca c'era cascata pure mia madre, che era in pensione da poco, ma che aveva lavorato a scuola per tutta la vita, e che sapeva benissimo che le eventuali norme sull'abbigliamento a scuola e sul materiale didattico competono ai regolamenti interni dei singoli istituti e non sono oggetto di legge nazionale. Nonostante questo, si premurò immediatamente di buttare via soldi per comprare valanghe di grembiulini ai nipoti (senza prima chiedere a noi genitori se fossero davvero richiesti). Di fronte all'argomentazione che, in effetti, non erano richiesti, continuava a insistere ostinatamente che invece dovevano essere richiesti per forza, e che eravamo noi quelli disinformati, perché "lo sanno tutti che la Gelmini li ha fatti diventare obbligatori". Dopo qualche esperienza personale di accompagnamento e recupero dei nipoti da scuola, e dopo aver constatato che effettivamente, in quell'istituto, i grembiuli non li aveva nessuno, si preoccupò addirittura che la scuola potesse aver commesso un'irregolarità violando la legge.

E tuttora c'è una marea di gente (di tutte le età) che è sinceramente convinta che il grembiulino sia tuttora obbligatorio, perché il ministero l'ha dichiarato obbligatorio qalche anno fa. Quelli che si ricordano i tagli demenziali all'organico o all'orario di didattica, sono molti di meno...

Nel frattempo un utente, che ultimamente veste spesso il "grembiulino" della polizia, ha aggiornato il topic:
https://www.orizzontescuola.it/salvini-torniamo-al-grembiule-per-evitare-diversita/

è proprio il caso di dire che il grembiulino è come un abito grigio: va sempre bene!
Non vorremo veramente dibatterne come fosse una proposta seria! E' il solito folclore e noi addetti ai lavori sappiamo bene che non si può nemmeno imporre per legge! Per ora la scuola mi pare fuori dall'agenda politica: speriamo si limitino a questi siparietti ameni e alle stucchevolezze sull'uguaglianza pelosa.
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 723
Data d'iscrizione : 10.01.19

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 3:08 pm

Nella mia immensa ignoranza mi sfugge come il ministro dell interno debba occuparsi di grembiulini a scuola. Mi pareva ci fosse quell ex prof di ginnastica a rivestire il ruolo di ministro dell istruzione. Pensavo che di questi tempi, tutto preso ad impersonare lo 007 del mossad che ha catturato Eichmann potesse evitare di dire la sua su qualsiasi argomento gli capiti a tiro e non.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 31.10.17

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 3:22 pm

giobbe ha scritto:


Citazione :
Nel frattempo un utente, che ultimamente veste spesso il "grembiulino" della polizia, ha aggiornato il topic:
https://www.orizzontescuola.it/salvini-torniamo-al-grembiule-per-evitare-diversita/

Mai come questa volta sono d'accordo con Salvini.

per Giobbe:

scusa un attimo, sai che ho sempre avuto la massima stima per te (ma non per Salvini) e che la confermo ora, però oggettivamente questa storia del grembiule che appiana le diversità di classe sociale non si può proprio più sentire.

Quella era una storia che ci raccontavano le mamme, le nonne, le maestre-vecchio-stampo e i sussidiari scolastici edificanti, in tempi ampiamente passati... diciamo dai tempi dell'unità d'Italia fino a una quarantina d'anni fa, fino alla fine degli anni settanta o all'inizio degli ottanta (tempi che ho potuto intercettare anch'io), cioè prima che nel campo dell'abbigliamento esistesse la grande produzione di massa e e la grande distribuzione organizzata.

Per cui, c'era effettivamente una grossa differenza tra come si vestivano i ricchi e come si vestivano le persone più modeste, anche in età infantile, e la differenza di classe sociale si vedeva soprattutto dagli abiti.

Siccome adesso non è più così, e i bambini e gli adolescenti portano tutti sostanzialmente le stesse cose, il grembiulino non nasconde una cippa di cavolo.

La differenza di censo si vede dagli accessori di abbigliamento che escono squisitamente fuori dalla copertura del grembiulino (scarpe, occhiali, giubbotti, borse, zaini), e soprattutto dagli oggetti tecnologici (cellulari, videogiochi, roba per ascoltare la musica, cuffie, auricolari, smartwatch, fitbit e simili), oltre che, ovviamente, dalle macchine con cui i genitori vengono a prenderli a scuola e dal tipo di sport e attività che fanno dopo la fine dell'orario scolastico.

Ma di sicuro NON dai vestiti.

Per cui, una cosa è dire che si è favorevoli al grembiule perché ha una certa utilità pratica (il che è vero) o perché potrebbe avere un effetto positivo sull'incoraggiare il senso di appartenenza e di coesione del gruppo nella scuola... ma dire che il grembiule appiana le differenze di classe sociale, è una mistificazione bella e buona.

Specialmente quando viene sostenuta da uno che poi, su qualsiasi altro fronte, è FAVOREVOLE alla discriminazione dei bambini su base etnica e religiosa, quando gli fa comodo.
Torna in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 3:37 pm

Sono stato sempre favorevole nel voler rispristinare il grambiule a scuola, nella scuola primaria, non è una questione di idelogie politiche e/o di propaganda estemporanea. Che l'abbia detto oggi Salvini e ieri la Gelmini e ieri l'altro non so chi, non mi interessa minimamente. Io ho le mie convinzioni.
Perché sono favorevole? Perché:
- Il grembiule è appartenenza, come ne andavo orgoglioso io, ai miei tempi, ma come sento dire a tanti bambini ancora oggi.

- Il grembiule è libertà: oltre che di sporcarti, di vestirti (sotto) come ti pare, senza rendere conto a nessuno del fatto che non hai la maglietta stirata o la felpa superfiga, o che ti piace il giallo mentre il colore del momento è il fucsia.

- Il grembiule è uguaglianza: quando hai un grembiule addosso le differenze di conto in banca si vedono meno (non spariscono, purtroppo, ma si attenuano).

- Il grembiule è anti-egocentrismo: è l'introiezione nel capire che al mondo ci sono regole da rispettare, e in classe ci sono delle regole da rispettare (come sul posto di lavoro), che non sono le stesse di casa tua, di un cinema, di una chiesa o una moschea, che hanno altre regole. Ogni spazio e ogni comunità ha delle regole diverse e se tu vuoi farne parte ti devi adattare a quelle regole. Non è il mondo esterno che si adatta a te. Grande lezione in periodo di narcisismo dilagante.

- Il grembiule è andare all'essenza delle cose: la divisa scolastica ci insegna che ci sono luoghi dove non è importante mostrarsi, apparire, è importante fare. E in questo caso il fare è la meravigliosa avventura dell'apprendimento. L'essenza prima dell'apparenza. Oggi vale per la scuola, domani varrà nel mondo del lavoro. E sempre deve valere nei rapporti con gli altri.*

* Vedi la disputa sull'indossare gli occhiali da sole in una riunione ufficiale.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 3:40 pm

Veramente trattasi di chiacchiere da bar o, per chi se ne voglia realmente occupare, ravvedendo in cotanta questione un cruciale valore educativo, roba da collegio docenti e consiglio di istituto. Procedure insomma, demandate alle singole scuole e alla loro autonomia... Nemmeno il buon ministero ha competenza. È solo l'eco che rimbomba nel vuoto
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 3:40 pm

Il grembiule è vita! Lunga vita al grembiule. Vado a calzare il cappello con la penna rossa e se domani Pierino non mi porta la mela, giuro che lo metto sui ceci
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 3:48 pm

lucetta10 ha scritto:
Veramente trattasi di chiacchiere da bar o, per chi se ne voglia realmente occupare, ravvedendo in cotanta questione un cruciale valore educativo, roba da collegio docenti e consiglio di istituto. Procedure insomma, demandate alle singole scuole e alla loro autonomia... Nemmeno il buon ministero ha competenza. È solo l'eco che rimbomba nel vuoto
Queste che ho messo in evidenza sono due delle tante fregature che hanno affossato la scuola.
1. L'autonomia sta per facciamo un pò come cxxxo ci pare
2. Il ministero è diventato paritetico rispetto agli USR. Per cui una cosa che ti viene riconosciuta in una regione ti potrebbe non essere riconosciuta in un'altra.

3. Adesso alcune regioni, come il Veneto vogliono la piena autonomia in fatto di istruzione, sia normativa che economica.

Cos'altro bisogna fare per azzerare completamente il senso etico dell'istruzione?
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 3:53 pm

lucetta10 ha scritto:
Il grembiule è vita! Lunga vita al grembiule. Vado a calzare il cappello con la penna rossa e se domani Pierino non mi porta la mela, giuro che lo metto sui ceci
Paragonando il grembiule per bambini della primaria con la mela e i ceci mi fa semplicemente capire che hai una lettura distorta del valore simbolico delle cose.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 31.10.17

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 4:03 pm

giobbe ha scritto:
Il grembiule è uguaglianza: quando hai un grembiule addosso le differenze di conto in banca si vedono meno (non spariscono, purtroppo, ma si attenuano).

Hai letto il mio commento? Pensi che quello che ho detto non sia vero, o che non valga nulla?

Ti rendi conto o no che oggi i bambini (e soprattutto gli adolescenti) si vestono tutti allo stesso modo, e che la differenza di classe sociale non si vede dai vestiti, ma da altro?

Oltretutto, parlando di bambini delle materne o delle elementari:

qualsiasi genitore intellettualmente normodotato, sia ricco che povero, è consapevole che i bambini...

a) crescono velocemente;

b) non hanno idea del valore economico degli oggetti materiali, e soprattutto non hanno idea di cosa sia il galateo signorile degli adulti, e quindi si sporcano, si sbrodolano, si rotolano per terra, si pastrocchiano coi pennarelli, in qualunque modo siano vestiti.

Per cui, se esiste qualche famiglia benestante che ha voglia di comprare ai figli piccoli dei capi di abbigliamento costosissimi, di sartoria artigianale esclusiva, o di marchio haute couture firmato, sapendo che nel giro di sei mesi non potranno più indossarli perché non andrà più bene la misura, e se tali famiglie hanno perfino voglia di farglieli indossare per andare all'asilo dove li distruggeranno... beh, non c'è altro da dire se non che meritano di essere spennate da chi approfitta della loro insostenibile vanità.

Tanto, gli altri bambini non si sentiranno affatto umiliati dal fatto che il compagno di classe ostenti abiti più pregiati dei loro, perché anche loro (giustamente) non hanno idea di cosa sia un abito pregiato, e quindi nemmeno se ne renderanno conto, come è normale che sia a quell'età.
Torna in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 6:47 pm

Le differenze sociali non si vedono più dall'abbigliamento dai tempi di Peppone e don Camillo. Ogni tanto dovremmo tutti rileggere Pasolini o almeno guardarci intorno. I simboli sono importanti ma solo se simboleggiano qualcosa, in questo caso se ne vuole imporre uno che non vale più nulla e non serve a coprire niente, non a caso entra nelle blaterazioni di chi non ha nulla da dire. Pensare di ripristinare il grembiule in una scuola primaria ormai multiculturale ha quasi un sapore neocoloniale.
Certi argomenti andrebbero sbeffeggiati per la loro ridicolaggine, invece cadiamo addirittura nel trappolone del dibattito sul nulla
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2440
Data d'iscrizione : 21.09.13

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 6:50 pm

giobbe ha scritto:
Mai come questa volta sono d'accordo con Salvini.

Ma va'? Non l' avrei mai detto
Torna in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 2440
Data d'iscrizione : 21.09.13

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 6:58 pm

giobbe ha scritto:
Sono stato sempre favorevole nel voler rispristinare il grambiule a scuola, nella scuola primaria, non è una questione di idelogie politiche e/o di propaganda estemporanea. Che l'abbia detto oggi Salvini e ieri la Gelmini e ieri l'altro non so chi, non mi interessa minimamente. Io ho le mie convinzioni.
Perché sono favorevole? Perché:
- Il grembiule è appartenenza, come ne andavo orgoglioso io, ai miei tempi, ma come sento dire a tanti bambini ancora oggi.

- Il grembiule è libertà: oltre che di sporcarti, di vestirti (sotto) come ti pare, senza rendere conto a nessuno del fatto che non hai la maglietta stirata o la felpa superfiga, o che ti piace il giallo mentre il colore del momento è il fucsia.

- Il grembiule è uguaglianza: quando hai un grembiule addosso le differenze di conto in banca si vedono meno (non spariscono, purtroppo, ma si attenuano).

- Il grembiule è anti-egocentrismo: è l'introiezione nel capire che al mondo ci sono regole da rispettare, e in classe ci sono delle regole da rispettare (come sul posto di lavoro), che non sono le stesse di casa tua, di un cinema, di una chiesa o una moschea, che hanno altre regole. Ogni spazio e ogni comunità ha delle regole diverse e se tu vuoi farne parte ti devi adattare a quelle regole. Non è il mondo esterno che si adatta a te. Grande lezione in periodo di narcisismo dilagante.

- Il grembiule è andare all'essenza delle cose: la divisa scolastica ci insegna che ci sono luoghi dove non è importante mostrarsi, apparire, è importante fare. E in questo caso il fare è la meravigliosa avventura dell'apprendimento. L'essenza prima dell'apparenza. Oggi vale per la scuola, domani varrà nel mondo del lavoro. E sempre deve valere nei rapporti con gli altri.*

* Vedi la disputa sull'indossare gli occhiali da sole in una riunione ufficiale.

" il grembiule e' appartenenza "

C' è una bella canzone di Pietrangeli sulle divise.Mi rendo conto che in questi tempi cupi di risorgente fascismo molti propendono per canzoncine " d' appartenenza " ,tipo quella del capitan della compagnia che " sta piangendo perché ha sbaglia'.Il Daniele l'ha fa cilecca e il buddista la svirgola'"

Mi garbano codesti pistolotti.
Torna in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 7:01 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Il grembiule è uguaglianza: quando hai un grembiule addosso le differenze di conto in banca si vedono meno (non spariscono, purtroppo, ma si attenuano).

Hai letto il mio commento?
Quando è uscito il tuo commento io non l'ho visto  perché stavo scrivendo il mio, basta vedere gli orari dei due post.
Precisato questo, rimango sempre per il grembiule nella scuola dell'infanzia e nella primaria. I bambini dell'infanzia non percepiscono ancora lo status socio-economico degli altri bambini ma lo percepiscono benissimo i loro genitori. Quelli delle primarie già sono in grado di farlo...e lo fanno.
Tuttavia questo è solo uno dei tanti motivi elencati.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 7:06 pm

balanzoneXXI ha scritto:

Mi garbano codesti pistolotti.
Vedi, tu fai parte di quella categoria di docenti che non ama le regole perché sanno tutte di fascismo.
O meglio, perché senza regole ti ci trovi molto bene.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 7:07 pm

Bisognerebbe allora mettere il grembiulino ai genitori! Pensa che carini, tutti belli ed eleganti tranne me
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 7:07 pm

balanzoneXXI ha scritto:
giobbe ha scritto:
Mai come questa volta sono d'accordo con Salvini.

Ma va'? Non l' avrei mai detto
Colpa degli occhiali da sole...
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 7:08 pm

lucetta10 ha scritto:
Le differenze sociali non si vedono più dall'abbigliamento dai tempi di Peppone e don Camillo.
Infatti bisogna aggiungere anche l'auto, le vacanze e la sbruffoneria in generale.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 7:12 pm

Ti deluderò ma nemmeno quelle, si chiama società dei consumi. La pitoccaggine è inversamente proporzionale al costo dei tatuaggi
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5680
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 EmptyMar Gen 15, 2019 7:15 pm

A pensare che in tutti i paesi emergenti gli studenti indossano ancora la divisa per tutti gli ordini di scuola, come in Giappone, Cina, Inghilterra, Canada, India, Corea del Sud, Hong Kong, Russia, ecc.
Ma forse e più avanzata la scuola statunitense, dove ci si (s)veste liberamente...
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 3 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.
Torna in alto 
Pagina 3 di 12Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: