Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Valutazione dei dirigenti sulla base dei livelli di dispersione scolastica: misure e contromisure

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15813
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Valutazione dei dirigenti sulla base dei livelli di dispersione scolastica: misure e contromisure   Lun Giu 15, 2015 10:35 am

Dovrebbe indurre un dirigente a fare di tutto per non disperdere gli studenti.

Sarà veramente così ?

Se io fossi un dirigente scolastico (mai mettere limiti alla provvidenza) prenderei in considerazione anche le seguenti alternative:

1) convocare il "disperdendo" e fargli ponti d'oro in uscita a patto che si iscriva "altrove"; lo illuderò che possa ottenere il successo presso un'altra struttura (non una qualsiasi, una ben determinata), magari millantando accordi con il relativo dirigente, e proponendo in cambio qualche riconoscimento crediti.
Il disperdendo andrà così sul groppone di qualche altro DS.

2) ridurre le dimensioni scolastiche ad un limite tale che non tutti coloro che vogliono iscriversi possano farlo, ad esempio dichiarando inagibili alcune porzioni di scuola.
In parallelo operare una spietata selezione in ingresso, tramite test o tramite analisi dei curriculum (voto delle medie e non solo).

3) organizzare visite guidate della scuola in maniera selettiva, riunendo in una giornata i desiderabili e mostrando il meglio di sé, riunendo in un'altra giornata gli indesiderabili e mostrando il peggio (anche ad arte).

Volo troppo con la fantasia ?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47821
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei dirigenti sulla base dei livelli di dispersione scolastica: misure e contromisure   Lun Giu 15, 2015 11:00 am

Sì, mi sembra poco verosimile.
1) In alcune scuole si fa, ma se millanti accordi con un dirigente e prometti crediti che non potrai mai dare (in base a quale normativa?) prima o poi il gioco verrà scoperto e potresti prenderti facilmente una denuncia o almeno il risentimento e il desiderio di vendetta dell'altro dirigente. Non faresti molta strada.
2) Credo che la selezione in ingresso mediante test non sia legittima. In ogni caso ci devono essere altre ragioni per cui i Ds desiderano avere più studenti possibile. Se la scuola diventa sottodimensionata e perde la presidenza, a cosa è servita questa politica?
3) E se poi i desiderabili e gli indesiderabili si parlano tra loro (o si scrivono su facebook e simili)? Rischi di perdere anche i desiderabili. Senza considerare che in genere si fanno venire le classi e, a meno che non ci siano scuole medie che hanno solo desiderabili e scuole medie che hanno solo indesiderabili (mi sembra poco probabile), il gioco non regge.
4) Molto più semplice fare carte false per promuovere tutti, come già si fa e come si farà in maniera ancora più spudorata se passa questo principio: proprio una scuola di grande qualità.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei dirigenti sulla base dei livelli di dispersione scolastica: misure e contromisure   Lun Giu 15, 2015 11:06 am

avidodinformazioni ha scritto:
Dovrebbe indurre un dirigente a fare di tutto per non disperdere gli studenti.

Sarà veramente così ?

Se io fossi un dirigente scolastico (mai mettere limiti alla provvidenza) prenderei in considerazione anche le seguenti alternative:

1) convocare il "disperdendo" e fargli ponti d'oro in uscita a patto che si iscriva "altrove"; lo illuderò che possa ottenere il successo presso un'altra struttura (non una qualsiasi, una ben determinata), magari millantando accordi con il relativo dirigente, e proponendo in cambio qualche riconoscimento crediti.
Il disperdendo andrà così sul groppone di qualche altro DS.

2) ridurre le dimensioni scolastiche ad un limite tale che non tutti coloro che vogliono iscriversi possano farlo, ad esempio dichiarando inagibili alcune porzioni di scuola.
In parallelo operare una spietata selezione in ingresso, tramite test o tramite analisi dei curriculum (voto delle medie e non solo).

3) organizzare visite guidate della scuola in maniera selettiva, riunendo in una giornata i desiderabili e mostrando il meglio di sé, riunendo in un'altra giornata gli indesiderabili e mostrando il peggio (anche ad arte).

Volo troppo con la fantasia ?

Un tantino... solo un tantino... e comunque... mai quanto me...che proporrei addirittura l'apertura pomeridiana di tutte le secondarie di secondo grado ( vade retro Satana!) per aumentare l'offerta formativa della scuola.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei dirigenti sulla base dei livelli di dispersione scolastica: misure e contromisure   Lun Giu 15, 2015 11:16 am

Quindi Avido vuole l'applicazione delle Riforma a tutti i livelli.
Le scuole A con i DS, i docenti e gli studenti più bravi.
Le scuole B con i DS, i docenti e gli studenti meno bravi.

Ha scoperto l'acqua calda.
Tornare in alto Andare in basso
 
Valutazione dei dirigenti sulla base dei livelli di dispersione scolastica: misure e contromisure
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ma cos'è la disonestà?
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Ragazze ricordate lo speciale sulla fecondazione che era in onda su Sky?
» Corso base-nuove forme-micropittura..ecc
» consiglio gel base

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: