Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Allora...che facciamo adesso?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
bubbylil



Messaggi : 496
Data d'iscrizione : 23.06.11

MessaggioOggetto: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 3:49 am

Tiriamo le somme!

Dite la vostra.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 6:23 am

1) Pubblicizziamo sul web e con tutti i mezzi possibili quello che sta succedendo e di cui non parla nessuno.

2) Prepariamoci a fare ricorso, informandoci tramite qualcuno che si intende di giurisprudenza.

3) Teniamoci in contatto, sia su OS sia sui social per organizzarci meglio.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 7:37 am


Per prima cosa sommergiamo il MIUR di e-mail di protesta, affinché i decreti attuativi rispecchino la versione precedente del ddl (parlo per i precari delle GaE che vogliono evitare la deportazione).

Ecco gli indirizzi:

http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/ministero/operazione-trasparenza/dirigenti-1-fascia

Tornare in alto Andare in basso
Trampola



Messaggi : 831
Data d'iscrizione : 09.10.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 8:09 am

Rispetto del TU, i gm ci batteremo perchè ci sia sempre e comunque. Ora mi spiego i tuoi post. Che vergogna.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 8:16 am


Ma chi ha mai detto che i GM devono essere estromessi dalle assunzioni?

Continui imperterrita a inventarti le cose. Hai qualche problema di comprensione oppure sei un troll.



Tornare in alto Andare in basso
DavideKappa



Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 12.12.11

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 8:17 am

In Francia bloccano le autostrade, noi mandiamo email. Ecco la differenza.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 8:21 am

Non posso che darti ragione Kappa.

Non sono contraria ad organizzarci per tutte le forme di protesta, ma hai letto il mio topic "Tutti d'accordo contro i precari!!!" ?

Se andiamo in strada a protestare, la gente non saprebbe nemmeno perché lo stiamo facendo...




Tornare in alto Andare in basso
Trampola



Messaggi : 831
Data d'iscrizione : 09.10.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 8:21 am

Direi che è il caso che tu la smetta di offendere.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 8:22 am

Non ti ho offesa, ho solo detto che ti inventi le cose. Ed è vero. Mi metti in bocca cose mai dette.

La discussione riguarda i precari, se tu non lo sei allora evita di intrometterti.
Tornare in alto Andare in basso
A0quarantasette



Messaggi : 2948
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 8:24 am

Stellastellina1975 ha scritto:
Non ti ho offesa, ho solo detto che ti inventi le cose. Ed è vero. Mi metti in bocca cose mai dette.

La discussione riguarda i precari, se tu non lo sei allora evita di intrometterti.

ignorala
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 9:05 am

Adesso si continua come prima come sempre: mail, telefonate e proteste legali, cos'è cambiato? Io ho sempre pensato che questo DDL sarebbe finito in modo a simile a questo, perchè gli intenti del governo erano cristallini fin dall'inizio, onestamente le ultime notizie mi hanno lasciato indifferente.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3890
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 9:29 am

sono d'accordo con precario acciaio. Servisse anche a niente, dobbiamo continuare a fare quello che abbiamo fatto finora. I tempi dei ricorsi e dei tribunali non ci sono ancora, perché ancora non è legge, ma sono certa che, in seguito, le oo.ss. si muoveranno. E' estremamente dannoso a mio avviso ora inveire contro i sindacati con le solite frasi: tanto non fanno niente per noi, contano solo le tessere e via dicendo, ma è più utile mettere da parte i fondamenti di principio e/o di verità che ognuno di noi vede in simili affermazioni. Da soli, con le nostre mail, con gli interventi su FB nelle pagine dei governanti non possiamo fare molto, soprattutto se le nostre proteste non vengono propagandate in maniera palese, principalmente ora, a scuole chiuse. Rischiamo che la buona (?) scuola passi nel dimenticatoio dell'indifferenza, mentre è necessario tenere il più possibile vivi e manifesti i toni della nostra protesta.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 2:29 pm

Io non ho mai detto che i sindacati non fanno nulla o che sono contro di noi. Ho semplicemente notato due cose che mi sembrano abbastanza strane:
1) l'Anief, che ha sempre organizzato ricorsi veramente su QUALSIASI COSA, stavolta non proferisce parola sulla mobilità forzata, almeno per adesso.
2) I sindacati, ma persino la redazione di OS, non proferiscono parola su questo problema. Dappertutto si sono visti (e letti) i fischi, le urla, gli insulti dei docenti precari senza spiegarne il motivo, come se fossimo dei fannulloni che non vogliono farsi valutare, ad ogni costo!

Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3890
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 2:43 pm

sono certa che i sindacati verranno fuori, anief su tutti

come noi stiamo facendo fatica a capire gli innumerevoli e più o meno reconditi aspetti del nuovo testo emendato e stiamo annaspando tra interpretazioni varie, ritengo che anche le OOSS stiano facendo altrettanto
so che è particolarmente dura aspettare, perché mentre il tempo passa aumenta la nostra incertezza e la nostra sfiducia, ma questo silenzio (su tutti i fronti) credo possa ritenersi fisiologico alla comprensione corretta
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 2:47 pm

DavideKappa ha scritto:
In Francia bloccano le autostrade, noi mandiamo email. Ecco la differenza.

in Francia fecero la marcia su Parigi all'epoca della nostra marcia su Roma ma a Parigi gli mandarono contro l'esercito. Da noi li mandarono al governo.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Dom Giu 28, 2015 2:53 pm

michetta ha scritto:
sono certa che i sindacati verranno fuori, anief su tutti

come noi stiamo facendo fatica a capire gli innumerevoli e più o meno reconditi aspetti del nuovo testo emendato e stiamo annaspando tra interpretazioni varie, ritengo che anche le OOSS stiano facendo altrettanto
so che è particolarmente dura aspettare, perché mentre il tempo passa aumenta la nostra incertezza e la nostra sfiducia, ma questo silenzio (su tutti i fronti) credo possa ritenersi fisiologico alla comprensione corretta  

Spero vivamente che la tua interpretazione sia corretta.

Tornare in alto Andare in basso
condor2000



Messaggi : 648
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Lun Giu 29, 2015 10:19 am

bubbylil ha scritto:
Tiriamo le somme!

Dite la vostra.

Al di fuori di qualunque valutazione o intervento che, in questa fase di interpretazione del DDL, può sembrare polemico, a seconda della posizione contrattuale di ciascuno di noi, è bene ricordarsi di come affrontare il nuovo anno scolastico che verrà:
1) non effettuare alcuna spesa di tasca propria per acquisto di carta, toner, cartuccie, ecc., necessarie per svolgere il ns. lavoro di insegnamento (tesine, verifiche, ricerche, ecc.). Nessuno ci dirà grazie, anzi, non saremo mai compensati per la ns. abnegazione nel lavoro.
2) non utilizzare mezzi propri per effettuare quanto richiesto al punto uno (stampanti, scanner,fotocopiatrici,pc, ecc.).Come sopra, non saremo mai ricompensati.
3)è una questione di coscienza professionale ma, di fronte a sicure contestazioni che verranno da parte di genitori, alunni e dirigenti, non crearci problemi di etica, alzare i voti per tutti (che possiamo fare di fronte al principio di questa legge dove la quantità è più importante della qualità?). Quale principio etico è alla base dell'essere valutati da chi, genitore o discente, è parte fondamentale del nostro lavoro di valutatori, di distributori di sapere e di psicologi dei nostri ragazzi?
4) continuare il nostro lavoro con la consapevolezza che questo assurdo e irricevibile DDL non durerà all'infinito e, prima o poi, cadrà come cadra il partito che lo ha imposto antidemocraticamente al paese.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 922
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Lun Giu 29, 2015 10:39 am

Stellastellina1975 ha scritto:
Non posso che darti ragione Kappa.

Non sono contraria ad organizzarci per tutte le forme di protesta, ma hai letto il mio topic "Tutti d'accordo contro i precari!!!" ?

Se andiamo in strada a protestare, la gente non saprebbe nemmeno perché lo stiamo facendo...




E se invece di andare per strada a gridare la verità dai tetti, inviassimo tutti ma dico tutti una cartolina postale SIMULTANEAMENTE al PD: ve l'immaginate il camion delle poste che scarica 80.000-1000.00 cartoline alla sede di questo scellerato partito che ha perso la sua identità e continua a fregiarsi dell'aggettivo DEMOCRATICO?
Se volete ognuno può esprimere il motivo del suo personale dissenso o potremmo trovare (a iosa) di comuni da sintetizzare per ripetere tutti la stessa frase, dandone opportuna conoscenza alla stampa.
Ma dobbiamo fare in fretta, prima del 7 luglio!
Che ne dite?
Tornare in alto Andare in basso
docente63



Messaggi : 781
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Lun Giu 29, 2015 10:45 am

michetta ha scritto:
sono certa che i sindacati verranno fuori, anief su tutti

come noi stiamo facendo fatica a capire gli innumerevoli e più o meno reconditi aspetti del nuovo testo emendato e stiamo annaspando tra interpretazioni varie, ritengo che anche le OOSS stiano facendo altrettanto
so che è particolarmente dura aspettare, perché mentre il tempo passa aumenta la nostra incertezza e la nostra sfiducia, ma questo silenzio (su tutti i fronti) credo possa ritenersi fisiologico alla comprensione corretta  



interverranno a fuochi spenti??
comprensione di che, è pure troppo chiaro
Tornare in alto Andare in basso
guerinosan



Messaggi : 74
Data d'iscrizione : 20.11.13

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Mar Giu 30, 2015 8:12 am

L'ho scritto anche in altro topic. Ho sentito di un referendum abrogativo del DDL. Firme presso i Comuni. Siamo centinaia di migliaia. Crediamoci. Ce la possiamo fare. Informiamoci e teniamoci aggiornati.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Mar Giu 30, 2015 8:33 am

guerinosan ha scritto:
L'ho scritto anche in altro topic. Ho sentito di un referendum abrogativo del DDL. Firme presso i Comuni. Siamo centinaia di migliaia. Crediamoci. Ce la possiamo fare. Informiamoci e teniamoci aggiornati.
Non fatevi illusioni sui referendum abrogativi.
1) Non si può chiedere l'abrogazione di una legge bensì l'abrogazione di uno o più articoli, ma l'impianto della legge resta. Al più si può individuare gli articoli fondamentali che rendono il referendum strategicamente efficace per bloccare in gran parte l'applicazione della legge.
2) Anche ammesso che si raccolga il numero necessario di firme, non è detto che si arrivi al referendum, perché questo deve essere passato al vaglio della Consulta, la quale si esprime sull'ammissibilità.
3) Anche ammessa l'ammissibilità del (o dei) referendum, il parlamento ha a disposizione un certo margine di tempo (non ricordo quanto) per varare una legge alternativa che automaticamente fa decadere il referendum.
4) Anche ammesso che si arrivi al referendum, quasi sicuramente i SÌ non vincerebbero: i referendum sarebbero strettamente tecnici, gran parte della popolazione non sarebbe in grado di comprenderne la portata, e dal momento che la materia si presta ampiamente alla manipolazione demagogica, non ci vuole molto a prevedere che non si raggiungerebbe il quorum o, comunque, vincerebbero i NO. Non dimentichiamo che l'opinione pubblica è schierata a favore di questa riforma proprio grazie al martellamento demagogico perpetrato su tutti i canali mediatici.
5) Anche ammesso - in ultima istanza - che vincessero i si, il parlamento può varare una legge che accolga l'indirizzo scaturito dal referendum. E non ci vuole molto a fare una legge che manipoli i risultati del referendum. Vedi, ad esempio, finanziamento pubblico dei partiti (che continua ad esistere ormai da decenni) e ministero dell'agricoltura.
Tornare in alto Andare in basso
denise.romano52



Messaggi : 279
Data d'iscrizione : 24.05.11

MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Mar Giu 30, 2015 8:46 am

Giancarlo sull'esito negativo del referendum sono d'accordo con te. L'altra sera a cena con amici ho dovuto lottare con gli stessi che affermavano la bontà della scelta del Preside, dell'aumento delle ore, della valutazione dei docenti, dell'inserimento di genitori e alunni maggiorenni nel comitato di valutazione, della licenziabilita dei docenti, della riduzione del personale Ata, delle troppe ferie e quindi scuole aperte sempre. Tutto ciò avendo l'accortezza di dire ... o sono tutti uguali. Sarebbe un referendum di conferma non di abolizione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Allora...che facciamo adesso?   Mar Giu 30, 2015 8:57 am

denise.romano52 ha scritto:
Giancarlo sull'esito negativo del referendum sono d'accordo con te. L'altra sera a cena con amici ho dovuto lottare con gli stessi che affermavano la bontà della scelta del Preside, dell'aumento delle ore, della valutazione dei docenti, dell'inserimento di genitori e alunni maggiorenni nel comitato di valutazione, della licenziabilita dei docenti, della riduzione del personale Ata,  delle troppe ferie e quindi scuole aperte sempre. Tutto ciò avendo l'accortezza di dire ...  o sono tutti uguali. Sarebbe un referendum di conferma non di abolizione.

Quando si parla alla pancia della "gente" non ci vuole molto a costruire una falsa verità. Noi siamo una categoria privilegiata perché non siamo licenziabili, non siamo valutati, facciamo un lavoro pulito e riposante, siamo incapaci o poco efficienti, facciamo poche ore di lavoro, godiamo di uno spropositato numero di giorni di ferie.
Queste idee sono già spontaneamente inculcate in ampie fasce dell'opinione pubblica. Tant'è che l'opposizione al DDL veniva fondamentalmente dal mondo della scuola, da una parte degli intellettuali, da una parte di studenti e genitori attivisti. Per il resto ampio consenso, più o meno tacito.
Tornare in alto Andare in basso
 
Allora...che facciamo adesso?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» romane & limitrofe: ma allora ci vediamo o no sabato?
» IUI fatta.....e adesso aspetto con ansia giorno 1 agosto!
» "Se Dio non esiste, allora tutto è permesso" - Ivan Karamazov
» Adesso mi sento più sicura
» eccociiiiiiiiiii: io e il mio amore

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: