Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
astronotus



Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 18.08.12

MessaggioOggetto: NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!   Gio Lug 09, 2015 12:36 pm

Promemoria primo messaggio :

SALVE
Non do più meno del 6 così farò il massimo del danno con il minimo dello sforzo! è questo quello che vogliono lo avranno
e ho trovato il modo di fotterli!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
astronotus



Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 18.08.12

MessaggioOggetto: Re: NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!   Ven Lug 10, 2015 7:29 am

Stellastellina1975 ha scritto:
Procopio ha scritto:
precario_acciaio ha scritto:
...(ma in realtà i ragazzi quasi sempre comprendono i loro limiti, sono i colleghi e i genitori a fare il disastro).
Ed aggiungerei i ds che non hanno polso e non sanno difendere i professori a spada tratta mettendo una mano sul fuoco: questo realmente renderebbe serena e libera la nostra valutazione.
Quante volte dobbiamo invece assistere a lunghe file di genitori "petulanti" davanti alla porta del ds, il quale si mostra poi seccato dalle valutazioni basse e dai debiti formativi ed aizza i colleghi contro il malcapitato docente per ottenere la promozione o almeno la riduzione del numero delle insufficienze?

Però una decina d'anni fa o poco più la situazione era diversa. Quando ancora non c'era la competizione fra le scuole, che non venivano giudicate in base al numero di iscritti e di promossi, allora il preside se ne fregava delle lamentele dei genitori per le insufficienze date agli studenti fannulloni. E' tutta colpa dell'autonomia e della scuola-azienda, alle quali i DS si sono adeguati, che le scuole pubbliche stanno diventando dei diplomifici, e quest'ultima riforma sarà il colpo di grazia.

Per avere di nuovo una "buona scuola" dovremmo eliminare tutte le riforme degli ultimi quindici-vent'anni.

analisi impeccabile!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!   Ven Lug 10, 2015 7:41 am

Stellastellina1975 ha scritto:
Procopio ha scritto:
precario_acciaio ha scritto:
...(ma in realtà i ragazzi quasi sempre comprendono i loro limiti, sono i colleghi e i genitori a fare il disastro).
Ed aggiungerei i ds che non hanno polso e non sanno difendere i professori a spada tratta mettendo una mano sul fuoco: questo realmente renderebbe serena e libera la nostra valutazione.
Quante volte dobbiamo invece assistere a lunghe file di genitori "petulanti" davanti alla porta del ds, il quale si mostra poi seccato dalle valutazioni basse e dai debiti formativi ed aizza i colleghi contro il malcapitato docente per ottenere la promozione o almeno la riduzione del numero delle insufficienze?

Però una decina d'anni fa o poco più la situazione era diversa. Quando ancora non c'era la competizione fra le scuole, che non venivano giudicate in base al numero di iscritti e di promossi, allora il preside se ne fregava delle lamentele dei genitori per le insufficienze date agli studenti fannulloni. E' tutta colpa dell'autonomia e della scuola-azienda, alle quali i DS si sono adeguati, che le scuole pubbliche stanno diventando dei diplomifici, e quest'ultima riforma sarà il colpo di grazia.

Per avere di nuovo una "buona scuola" dovremmo eliminare tutte le riforme degli ultimi quindici-vent'anni.


Una GRANDE stellina ! : D
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!   Ven Lug 10, 2015 7:53 am


Ma grazie... Troppo buoni colleghi ^_^


Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 895
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!   Ven Lug 10, 2015 8:53 am

Stellastellina1975 ha scritto:
Procopio ha scritto:
precario_acciaio ha scritto:
...(ma in realtà i ragazzi quasi sempre comprendono i loro limiti, sono i colleghi e i genitori a fare il disastro).
Ed aggiungerei i ds che non hanno polso e non sanno difendere i professori a spada tratta mettendo una mano sul fuoco: questo realmente renderebbe serena e libera la nostra valutazione.
Quante volte dobbiamo invece assistere a lunghe file di genitori "petulanti" davanti alla porta del ds, il quale si mostra poi seccato dalle valutazioni basse e dai debiti formativi ed aizza i colleghi contro il malcapitato docente per ottenere la promozione o almeno la riduzione del numero delle insufficienze?

Però una decina d'anni fa o poco più la situazione era diversa. Quando ancora non c'era la competizione fra le scuole, che non venivano giudicate in base al numero di iscritti e di promossi, allora il preside se ne fregava delle lamentele dei genitori per le insufficienze date agli studenti fannulloni. E' tutta colpa dell'autonomia e della scuola-azienda, alle quali i DS si sono adeguati, che le scuole pubbliche stanno diventando dei diplomifici, e quest'ultima riforma sarà il colpo di grazia.

Per avere di nuovo una "buona scuola" dovremmo eliminare tutte le riforme degli ultimi quindici-vent'anni.

E' quello che sostengo da tempo: la competizione tra le scuole medie superiori per accaparrarsi gli studenti ha posto in crisi il sistema di valutazione sereno ed oggettivo. Vale più la diceria che si promuove senza pretendere nulla in cambio che quella della serietà delle valutazioni espresse da docenti seri e preparati, specialmente per questo popolo di invertebrati che frequenta la scuola media inferiore e si riversa in massa nelle scuole superiori, anche quelle notoriamente più impegnative come i licei. Ora col dirigente scolastico-podestà la quadratura del cerchio sarà ancora più completa!
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!   Ven Lug 10, 2015 9:28 am

Kkimba ha scritto:
Non per smorzare il tuo entusiasmo, ma è quello che vogliono. Anzi, altro che 6 politico, inizierà ufficialmente la stagione dell'8 politico. Tanto, per la passionaria renziana Malpezzi, l'obiettivo non è portare i ragazzi all'eccellenza, ma farli stare sereni a scuola. Questo è l'obiettivo che un team di docenti deve perseguire. Così ha detto ieri. Perciò....

e non dimentichiamo naturalmente l'obiettivo della carta igienica. Mai carta igienica ci costò + cara
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!   Ven Lug 10, 2015 9:29 am

Stellastellina1975 ha scritto:
Certo, e secondo te il DS, oltre ad obbligarci a dare voti altissimi, non ci obbligherà anche a tagliare i programmi e a dedicare molte ore di lezione all'addestramento ai test Invalsi??


MA SE SI TAGLIANO I PROGRAMMI COME SI FA A FARE LE PROVE INVALSI ?
Tornare in alto Andare in basso
Busiride



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 11.02.13

MessaggioOggetto: Re: NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!   Ven Lug 10, 2015 10:17 am

Stellastellina1975 ha scritto:

Per avere di nuovo una "buona scuola" dovremmo eliminare tutte le riforme degli ultimi quindici-vent'anni.

Non servirebbe a nulla. Frequento le scuole dal 1977, prima come alunno e poi come insegnante, e ho visto sempre e solo il solito schifo. O si archivia definitivamente il sessantotto con tutti i suoi strascichi, abolendo tutte le leggi in materia di scuola approvate da quell'anno in poi, o tanto vale lasciare tutto così com'è. Con i pannicelli caldi non si curano le malattie gravi.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!   Ven Lug 10, 2015 10:36 am

Ti sbagli. Il 6 politico andava di moda nel '68, ma quando frequentavo la scuola io, gli insegnanti erano seri, nessuno regalava niente a nessuno, esisteva la cosiddetta "selezione" che oggi è stata sostituita dall' "inclusione". La scuola è figlia della società: non ha più molto senso una severa selezione se poi chi esce dalla scuola superiore e dalle università rimane disoccupato. In un paese in fallimento è totalmente inutile investire nell'istruzione, è meglio trasformare la scuola in un "parcheggio" e gli insegnanti in "baby-sitter". (Chiaramente questo non è il mio pensiero, ma quello di chi ci governa).

Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!   Ven Lug 10, 2015 10:38 am

MLucia ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:
Certo, e secondo te il DS, oltre ad obbligarci a dare voti altissimi, non ci obbligherà anche a tagliare i programmi e a dedicare molte ore di lezione all'addestramento ai test Invalsi??


MA SE SI TAGLIANO I PROGRAMMI COME SI FA A FARE LE PROVE INVALSI ?

Semplice, si approfondiscono gli argomenti maggiormente presenti nei test e si eliminano gli altri.

Tornare in alto Andare in basso
 
NUOVA FORMA DI PROTESTA: NON DIAMO PIU' INSUFFICIENZE!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» KUBENAILS...... una nuova Forma?
» NUOVA FORMA "OBELE"
» MARGOT NUOVA FORMA DI MARIANNA SANDOR
» Come si fa la forma pipe?
» come si realizza questa forma

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: