Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 la vita è questione di fortuna

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
rita



Messaggi : 2025
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 7:13 am

a sapere prima che con l' organico funzionale avrei avuto la possibilità di essere immessa in ruolo nella provincia dove attualmente risiedo ed ho un mutuo non avrei fatto il cambio provincia lo scorso anno. vero è che sarei finita negli Ambiti territoriali ed invece così sarei titolare, ma siccome vorrei tornare dove abito, prima o poi sarei cmq finita dentro gli ambiti. E anche se ora mi parte anche la decorrenza economica non avrei avuto problemi ad avere solo quella giuridica e aspettare un anno quella economica pur di stare nella mia provincia. per carità, sono in ruolo con la fase A e sono contentissima ma ammetto che avrei preferito essere arruolata dove abito.
E penso che anche molti di quelli che hanno fatto l' abilitazione di sostegno per passare in ruolo l' avrebbero tranquillamente evitata.
nella vita ci vuole anche tanta fortuna; in ogni caso sono felice anche così, vorrà dire che aspetterò qualche anno prima di tornare nella 'mia' provincia da dove cmq spero di riuscire a viaggiare. Prendo il lato positivo: farò altre esperienze!!!


Ultima modifica di rita 76 il Dom Ago 16, 2015 7:21 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
gugu



Messaggi : 25630
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 7:15 am

Per la scuola di solito il fattore fortuna è il solo a funzionare.
Tornare in alto Andare in basso
martuma



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 15.03.15

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 7:23 am

gugu ha scritto:
Per la scuola di solito il fattore fortuna è il solo a funzionare.


Ora con la chiamata diretta sarà necessario anche altro! O qualcuno l'ha già dimenticato?
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 2025
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 7:45 am

martuma ha scritto:
gugu ha scritto:
Per la scuola di solito il fattore fortuna è il solo a funzionare.


Ora con la chiamata diretta sarà necessario anche altro! O qualcuno l'ha già dimenticato?

è vero purtroppo e sarà sempre peggio. chi è in ruolo entra negli ambiti tramite punteggio e poi verrà scelto dai presidi o collocato in qualche posto dall' usr ma temo che più avanti si entrerà nella scuola con la chiamata diretta vera e propria ed allora sarà la fine. cmq hai perfettamente ragione. ci vuole anche altro oltre alla fortuna anche se l' 'altro' a cui ci riferiamo noi fa parte della fortuna
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 11:21 am

Inoltre ricordiamoci che nessuno è felice, anche la Fortuna di alcuni non è che un miraggio illusorio e fugace, un sogno effimero; tutta l'umanità soffre e ha sofferto, da Caino alla Torre della fame di Ugolino non è che un infinito susseguirsi di dolore; l'unica soluzione è a mio avviso la fuga nel mondo della Cultura o della Poesia, ma anche questi non sono che palliativi, diretti come siamo alla lastra.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25630
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 11:37 am

delfino_tanatofago ha scritto:
Inoltre ricordiamoci che nessuno è felice, anche la Fortuna di alcuni non è che un miraggio illusorio e fugace, un sogno effimero; tutta l'umanità soffre e ha sofferto, da Caino alla Torre della fame di Ugolino non è che un infinito susseguirsi di dolore; l'unica soluzione è a mio avviso la fuga nel mondo della Cultura o della Poesia, ma anche questi non sono che palliativi, diretti come siamo alla lastra.

Siamo tutti diretti alla tomba, siamo qui senza sapere nemmeno il perché.
Che dobbiamo farci? Concordo con te che sia crudele.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 11:39 am

delfino_tanatofago ha scritto:
Inoltre ricordiamoci che nessuno è felice, anche la Fortuna di alcuni non è che un miraggio illusorio e fugace, un sogno effimero; tutta l'umanità soffre e ha sofferto, da Caino alla Torre della fame di Ugolino non è che un infinito susseguirsi di dolore; l'unica soluzione è a mio avviso la fuga nel mondo della Cultura o della Poesia, ma anche questi non sono che palliativi, diretti come siamo alla lastra.

Il miglior analgesico contro la sofferenza è la volgar pecunia. Lo negano solo quelli che non soffrono... perché dispongono ad libitum dell'analgesico.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 11:42 am

rita 76 ha scritto:
a sapere prima che con l' organico funzionale avrei avuto la possibilità di essere immessa in ruolo nella provincia dove attualmente risiedo ed ho un mutuo non avrei fatto il cambio provincia lo scorso anno. vero è che sarei finita negli Ambiti territoriali ed invece così sarei titolare, ma siccome vorrei tornare dove abito, prima o poi sarei cmq finita dentro gli ambiti. E anche se ora mi parte anche la decorrenza economica non avrei avuto problemi ad avere solo quella giuridica e aspettare un anno quella economica pur di stare nella mia provincia.  per carità, sono in ruolo con la fase A e sono contentissima ma ammetto che avrei preferito essere arruolata dove abito.
E penso che anche molti di quelli che hanno fatto l' abilitazione di sostegno per passare in ruolo l' avrebbero tranquillamente evitata.
nella vita ci vuole anche tanta fortuna; in ogni caso sono felice anche così, vorrà dire che aspetterò qualche anno prima di tornare nella 'mia' provincia da dove cmq spero di riuscire a viaggiare. Prendo il lato positivo: farò altre esperienze!!!

Non puoi prima cambiare GAE e poi prendere il ruolo lì?
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 11:42 am

Giancarlo Dessì ha scritto:
delfino_tanatofago ha scritto:
Inoltre ricordiamoci che nessuno è felice, anche la Fortuna di alcuni non è che un miraggio illusorio e fugace, un sogno effimero; tutta l'umanità soffre e ha sofferto, da Caino alla Torre della fame di Ugolino non è che un infinito susseguirsi di dolore; l'unica soluzione è a mio avviso la fuga nel mondo della Cultura o della Poesia, ma anche questi non sono che palliativi, diretti come siamo alla lastra.

Il miglior analgesico contro la sofferenza è la volgar pecunia. Lo negano solo quelli che non soffrono... perché dispongono ad libitum dell'analgesico.

Dipende dal tipo di sofferenza.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 11:51 am

Babbeus ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
delfino_tanatofago ha scritto:
Inoltre ricordiamoci che nessuno è felice, anche la Fortuna di alcuni non è che un miraggio illusorio e fugace, un sogno effimero; tutta l'umanità soffre e ha sofferto, da Caino alla Torre della fame di Ugolino non è che un infinito susseguirsi di dolore; l'unica soluzione è a mio avviso la fuga nel mondo della Cultura o della Poesia, ma anche questi non sono che palliativi, diretti come siamo alla lastra.

Il miglior analgesico contro la sofferenza è la volgar pecunia. Lo negano solo quelli che non soffrono... perché dispongono ad libitum dell'analgesico.

Dipende dal tipo di sofferenza.

Si parlava di sofferenza come antitesi della felicità e della fortuna. Certo è che se a Bill Gates gli spuntasse una metastasi grossa come un uovo di tacchino nell'ipotalamo, i soldi se li potrebbe infilare in quella parte dove non batte mai il sole. Ma sembra che goda di ottima salute, perciò è felice e non sofferente.
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 12:02 pm

rita 76 ha scritto:
a sapere prima che con l' organico funzionale avrei avuto la possibilità di essere immessa in ruolo nella provincia dove attualmente risiedo ed ho un mutuo non avrei fatto il cambio provincia lo scorso anno. vero è che sarei finita negli Ambiti territoriali ed invece così sarei titolare, ma siccome vorrei tornare dove abito, prima o poi sarei cmq finita dentro gli ambiti.

Comunque non so quanto ti cambia visto che l'OF sarà soggetto alla mobilità straordinaria...magari ti trasferivano al termine dell'anno. Così sei in una provincia più o meno gradita e puoi fare domanda di mobilità
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 2025
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 12:13 pm

magnons ha scritto:
rita 76 ha scritto:
a sapere prima che con l' organico funzionale avrei avuto la possibilità di essere immessa in ruolo nella provincia dove attualmente risiedo ed ho un mutuo non avrei fatto il cambio provincia lo scorso anno. vero è che sarei finita negli Ambiti territoriali ed invece così sarei titolare, ma siccome vorrei tornare dove abito, prima o poi sarei cmq finita dentro gli ambiti.

Comunque non so quanto ti cambia visto che l'OF sarà soggetto alla mobilità straordinaria...magari ti trasferivano al termine dell'anno. Così sei in una provincia più o meno gradita e puoi fare domanda di mobilità

purtroppo non posso fare domanda di mobilità il prossimo anno in quanto nella fase A, almeno attualmente, non è prevista la mobilità straordinaria per cui dovrei stare tre anni nella nuova provincia. cmq speriamo bene...
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 12:28 pm

gugu ha scritto:
delfino_tanatofago ha scritto:
Inoltre ricordiamoci che nessuno è felice, anche la Fortuna di alcuni non è che un miraggio illusorio e fugace, un sogno effimero; tutta l'umanità soffre e ha sofferto, da Caino alla Torre della fame di Ugolino non è che un infinito susseguirsi di dolore; l'unica soluzione è a mio avviso la fuga nel mondo della Cultura o della Poesia, ma anche questi non sono che palliativi, diretti come siamo alla lastra.

Siamo tutti diretti alla tomba, siamo qui senza sapere nemmeno il perché.
Che dobbiamo farci? Concordo con te che sia crudele.
Lo dico sempre io: beati voi (non voi due) che non capite un cazzo !
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 12:31 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
Babbeus ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
delfino_tanatofago ha scritto:
Inoltre ricordiamoci che nessuno è felice, anche la Fortuna di alcuni non è che un miraggio illusorio e fugace, un sogno effimero; tutta l'umanità soffre e ha sofferto, da Caino alla Torre della fame di Ugolino non è che un infinito susseguirsi di dolore; l'unica soluzione è a mio avviso la fuga nel mondo della Cultura o della Poesia, ma anche questi non sono che palliativi, diretti come siamo alla lastra.

Il miglior analgesico contro la sofferenza è la volgar pecunia. Lo negano solo quelli che non soffrono... perché dispongono ad libitum dell'analgesico.

Dipende dal tipo di sofferenza.

Si parlava di sofferenza come antitesi della felicità e della fortuna. Certo è che se a Bill Gates gli spuntasse una metastasi grossa come un uovo di tacchino nell'ipotalamo, i soldi se li potrebbe infilare in quella parte dove non batte mai il sole. Ma sembra che goda di ottima salute, perciò è felice e non sofferente.
Chi è ricco ed ha il cancro sta meglio di chi è povero ed ha il cancro.

Meglio essere ricchi comunque; se i soldi dovessero essere un problema te ne puoi sempre liberare, se la povertà è un problema come te ne liberi ?
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 2025
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 12:44 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
Babbeus ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
delfino_tanatofago ha scritto:
Inoltre ricordiamoci che nessuno è felice, anche la Fortuna di alcuni non è che un miraggio illusorio e fugace, un sogno effimero; tutta l'umanità soffre e ha sofferto, da Caino alla Torre della fame di Ugolino non è che un infinito susseguirsi di dolore; l'unica soluzione è a mio avviso la fuga nel mondo della Cultura o della Poesia, ma anche questi non sono che palliativi, diretti come siamo alla lastra.

Il miglior analgesico contro la sofferenza è la volgar pecunia. Lo negano solo quelli che non soffrono... perché dispongono ad libitum dell'analgesico.

Dipende dal tipo di sofferenza.

Si parlava di sofferenza come antitesi della felicità e della fortuna. Certo è che se a Bill Gates gli spuntasse una metastasi grossa come un uovo di tacchino nell'ipotalamo, i soldi se li potrebbe infilare in quella parte dove non batte mai il sole. Ma sembra che goda di ottima salute, perciò è felice e non sofferente.
Chi è ricco ed ha il cancro sta meglio di chi è povero ed ha il cancro.

Meglio essere ricchi comunque; se i soldi dovessero essere un problema te ne puoi sempre liberare, se la povertà è un problema come te ne liberi ?

la salute viene prima di tutto ma i soldi sono funzionali alla salute: se si hanno ci si può curare, altrimenti si può rischiare di tutto
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 12:46 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
Babbeus ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
delfino_tanatofago ha scritto:
Inoltre ricordiamoci che nessuno è felice, anche la Fortuna di alcuni non è che un miraggio illusorio e fugace, un sogno effimero; tutta l'umanità soffre e ha sofferto, da Caino alla Torre della fame di Ugolino non è che un infinito susseguirsi di dolore; l'unica soluzione è a mio avviso la fuga nel mondo della Cultura o della Poesia, ma anche questi non sono che palliativi, diretti come siamo alla lastra.

Il miglior analgesico contro la sofferenza è la volgar pecunia. Lo negano solo quelli che non soffrono... perché dispongono ad libitum dell'analgesico.

Dipende dal tipo di sofferenza.

Si parlava di sofferenza come antitesi della felicità e della fortuna. Certo è che se a Bill Gates gli spuntasse una metastasi grossa come un uovo di tacchino nell'ipotalamo, i soldi se li potrebbe infilare in quella parte dove non batte mai il sole. Ma sembra che goda di ottima salute, perciò è felice e non sofferente.
Chi è ricco ed ha il cancro sta meglio di chi è povero ed ha il cancro.

Meglio essere ricchi comunque; se i soldi dovessero essere un problema te ne puoi sempre liberare, se la povertà è un problema come te ne liberi ?

Una risposta a questa domanda è un vero rebus: se i poveri sono in possesso della povertà e possono liberarsene allora gli è rimasto ancora qualcosa da rubargli per darla ai ricchi. Ma se gli rubo la povertà per darla ai ricchi, a quel punto i ricchi diventeranno poveri e i poveri diventeranno ricchi.
Roba da mandare definitivamente in tilt il cervello di Superciuk.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 12:53 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Meglio essere ricchi comunque; se i soldi dovessero essere un problema te ne puoi sempre liberare, se la povertà è un problema come te ne liberi ?

Semplicistico. L'abbondanza di denaro potrebbe aver indirizzato la tua vita in una direzione negativa da cui non puoi tornare indietro neppure rinunciando ai soldi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 1:03 pm

Babbeus ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Meglio essere ricchi comunque; se i soldi dovessero essere un problema te ne puoi sempre liberare, se la povertà è un problema come te ne liberi ?

Semplicistico. L'abbondanza di denaro potrebbe aver indirizzato la tua vita in una direzione negativa da cui non puoi tornare indietro neppure rinunciando ai soldi.
Non è stata la ricchezza, è stata la stupidità.

I soldi non fanno male a nessuno, la stupidità si; consolati, uno stupido povero è capace di farsi del male quanto e più di uno stupido ricco.
Tornare in alto Andare in basso
Curve algebriche



Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 19.08.13

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 1:16 pm

Basterebbe verificare se i suicidi accadono più tra i ricchi che tra i poveri; se la depressione è più frequente tra i ricchi o tra i poveri. Io ho l'impressione che i ricchi non siano poi così felici.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 1:24 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Citazione :

Semplicistico. L'abbondanza di denaro potrebbe aver indirizzato la tua vita in una direzione negativa da cui non puoi tornare indietro neppure rinunciando ai soldi.
Non è stata la ricchezza, è stata la stupidità.

I soldi non fanno male a nessuno, la stupidità si;

Non esiste un confine netto tra stupido/intelligente e non puoi attribuire una responsabilità esclusivamente ad uno dei fattori.

Citazione :

consolati, uno stupido povero è capace di farsi del male quanto e più di uno stupido ricco.

E chi l'ha detto? La ricchezza e il potere amplificano le possibilità di fare danno, sia agli altri che a sè stessi.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 6:28 pm

" Faber est suae quisque fortunae"

Questa scritta era scolpita sull'arco d'ingresso della sala che scelsi in occasione del mio matrimonio, la notai solo il giorno delle nozze, e da quel momento, più di una volta, mi sono sorpresa, nel tempo, a pensarci e ripensarci.

Ebbene pur essendo molto giovane, da allora ho sempre cercato di improntare la mia vita al rispetto di questo brocardo, perché ho sempre avuto fiducia nella possibilità che gli esseri umani abbiano d' incidere con le loro scelte sulla propria sorte, e questo al netto di malattie ed accidenti vari che non solo, non sono assolutamente prevedibili, ma sui quali nulla possiamo.

Ed in effetti la dote che apprezzo maggiormente in ogni individuo è il coraggio di compiere delle scelte, in un senso o nell'altro, ed anche il coraggio di cambiarle se non si è soddisfatti dell'esito delle stesse.

La fortuna, la ricchezza e persino la bellezza sono concetti molto relativi che dipendono in larga misura dai valori che intendiamo coltivare ed ai quali vogliamo legare la nostra esistenza.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 6:33 pm

Francesca4 ha scritto:
" Faber est suae quisque fortunae"

Questa scritta era scolpita sull'arco d'ingresso della sala che scelsi in occasione del mio matrimonio,  la notai solo il giorno delle nozze, e da quel momento, più di una volta, mi sono sorpresa, nel tempo, a pensarci e ripensarci.

Ebbene pur essendo molto giovane, da allora ho sempre cercato di improntare  la mia vita al rispetto di questo brocardo, perché ho sempre avuto fiducia nella possibilità che gli esseri umani abbiano d' incidere con le loro scelte sulla propria sorte, e questo al netto di malattie ed accidenti vari che non solo, non sono assolutamente prevedibili, ma sui quali nulla possiamo.

Ed in effetti la dote che apprezzo maggiormente in ogni individuo è il coraggio di compiere delle scelte, in un senso o nell'altro, ed anche il coraggio di cambiarle se non si è soddisfatti dell'esito delle stesse.

La fortuna, la ricchezza e persino la bellezza  sono concetti molto relativi che dipendono in larga misura dai valori che intendiamo coltivare ed ai quali vogliamo legare la nostra esistenza.

Dipende... le malattie/la morte propria e altrui impediscono di fatto che la propria virtù e la somma delle proprie scelte preservi dai rovesci della Fortuna. Si può dichiarare guerra al mondo facendo scelte ardite e improvvise, tuttavia proprio nel momento dell'appagamento potrebbe iniziare la Distruzione dell'io daparte di un "chiuso morbo"...
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 6:47 pm

delfino_tanatofago ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
" Faber est suae quisque fortunae"

Questa scritta era scolpita sull'arco d'ingresso della sala che scelsi in occasione del mio matrimonio,  la notai solo il giorno delle nozze, e da quel momento, più di una volta, mi sono sorpresa, nel tempo, a pensarci e ripensarci.

Ebbene pur essendo molto giovane, da allora ho sempre cercato di improntare  la mia vita al rispetto di questo brocardo, perché ho sempre avuto fiducia nella possibilità che gli esseri umani abbiano d' incidere con le loro scelte sulla propria sorte, e questo al netto di malattie ed accidenti vari che non solo, non sono assolutamente prevedibili, ma sui quali nulla possiamo.

Ed in effetti la dote che apprezzo maggiormente in ogni individuo è il coraggio di compiere delle scelte, in un senso o nell'altro, ed anche il coraggio di cambiarle se non si è soddisfatti dell'esito delle stesse.

La fortuna, la ricchezza e persino la bellezza  sono concetti molto relativi che dipendono in larga misura dai valori che intendiamo coltivare ed ai quali vogliamo legare la nostra esistenza.

Dipende... le malattie/la morte propria e altrui impediscono di fatto che la propria virtù e la somma delle proprie scelte preservi dai rovesci della Fortuna. Si può dichiarare guerra al mondo facendo scelte ardite e improvvise, tuttavia proprio nel momento dell'appagamento potrebbe iniziare la Distruzione dell'io daparte di un "chiuso morbo"...

Precario_acciaio, o al massimo delfino, da quando hai cambiato nick sembri precipitato, o meglio chiuso, in un pessimismo cosmico. Ti ricordo sommessamente che nella tua regione la disponibilità di posti è superiore alle domande, e poi non fai onore all' Emilia Romagna che mi ispira tanta allegria per la contagiosa gioia di vivere dei suoi abitanti, e lo dico per esperienza diretta: mia madre è nata a Bologna.


Ultima modifica di Francesca4 il Dom Ago 16, 2015 6:50 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 346
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 6:48 pm

avidodinformazioni ha scritto:

se i soldi dovessero essere un problema te ne puoi sempre liberare, se la povertà è un problema come te ne liberi ?

Trascorrendo piacevolmente il tempo a filosofeggiare leziosità, così non ci pensi.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 6:52 pm

Francesca4 ha scritto:
delfino_tanatofago ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
" Faber est suae quisque fortunae"

Questa scritta era scolpita sull'arco d'ingresso della sala che scelsi in occasione del mio matrimonio,  la notai solo il giorno delle nozze, e da quel momento, più di una volta, mi sono sorpresa, nel tempo, a pensarci e ripensarci.

Ebbene pur essendo molto giovane, da allora ho sempre cercato di improntare  la mia vita al rispetto di questo brocardo, perché ho sempre avuto fiducia nella possibilità che gli esseri umani abbiano d' incidere con le loro scelte sulla propria sorte, e questo al netto di malattie ed accidenti vari che non solo, non sono assolutamente prevedibili, ma sui quali nulla possiamo.

Ed in effetti la dote che apprezzo maggiormente in ogni individuo è il coraggio di compiere delle scelte, in un senso o nell'altro, ed anche il coraggio di cambiarle se non si è soddisfatti dell'esito delle stesse.

La fortuna, la ricchezza e persino la bellezza  sono concetti molto relativi che dipendono in larga misura dai valori che intendiamo coltivare ed ai quali vogliamo legare la nostra esistenza.

Dipende... le malattie/la morte propria e altrui impediscono di fatto che la propria virtù e la somma delle proprie scelte preservi dai rovesci della Fortuna. Si può dichiarare guerra al mondo facendo scelte ardite e improvvise, tuttavia proprio nel momento dell'appagamento potrebbe iniziare la Distruzione dell'io daparte di un "chiuso morbo"...

Precario_acciaio, o al massimo delfino, da quando hai cambiato nick sembri precipitato, o meglio chiuso, in un pessimismo cosmico. Ti ricordo sommessamente che nella tua regione la disponibilità di posti è superiore alle domande, e poi non fai onore alla tua regione che mi ispira tanta allegria per la contagiosa gioia di vivere dei suoi abitanti, e lo dico per esperienza diretta: mia madre è nata a Bologna.

Sono molto ottimista quando si parla di lotta dei diritti dei lavoratori (es. sono sicuro che quest'anno la chiamata diretta verrà annientata, così come i 36 mesi) mada un punto di vista cosmico sono sempre stato pessimista.
Comunque a Bologna ci sono stato fino a un'ora fa e vi ho ritrovato tutta la consueta bellezza, specialmente se contemplata dai Colli...
Tornare in alto Andare in basso
 
la vita è questione di fortuna
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» la vita facile
» La vita non ti chiede mai di cosa hai voglia o no!
» La vita in diretta
» Con la grande speranza che tanta fortuna vi baci tutte...
» la mia vita sta cambiando

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: