Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente
AutoreMessaggio
nesema



Messaggi : 262
Data d'iscrizione : 01.09.15

MessaggioOggetto: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Mar Set 01, 2015 7:27 pm

Promemoria primo messaggio :

in continuo aggiornamento

RIAPERTURA DOMANDA MOBILITÀ FASE 2 PER REGIONI, ENTI DI AREA VASTA, CROCE ROSSA ITALIANA ED ENIT
E’ aperta la funzionalità di aggiornamento della domanda di mobilità riferita alla seconda fase del processo di ricollocazione disciplinato dal decreto ministeriale 14 settembre 2015 per le Regioni, gli Enti di area vasta e la Croce rossa italiana. Nella lista “Elenco personale da ricollocare” sono già stati esclusi i dipendenti assegnati nella prima fase. Nella lista “Archivio domanda di mobilità” è elencato il personale assegnato nella prima fase.
.........................................
..........................................
............................................
http://www.mobilita.gov.it/comunicato-01-08-2016.php
_________________________________________________________________________

PROCEDURE DI MOBILITA’ – Pubblicazione graduatoria nazionale e assegnazioni

È pubblicata la graduatoria nazionale dei dipendenti in soprannumero degli Enti di area vasta e dei dipendenti della Croce Rossa Italiana con l’assegnazione dei posti presso le amministrazioni pubbliche di destinazione, per quei dipendenti che hanno espresso le preferenze ai sensi dell’articolo 6 del D.M. 14 settembre 2015. E’ altresì pubblicata l’assegnazione del personale in comando o fuori ruolo o altri istituti comunque denominati e quella del personale con funzioni relative alla cura e alla gestione degli Albi provinciali degli autotrasportatori di cose per conto di terzi.
............................................
.............................................
................................................
http://www.mobilita.gov.it/comunicato-28-07-2016.php

_________________________________________________________________________


http://www.mobilita.gov.it/


_________________________________________________________________________

Pubblicate le tabelle di equiparazione e il decreto sulla mobilità tra i comparti della Pubblica Amministrazione.
..................................
http://www.flcgil.it/attualita/politica-societa/pubblicate-le-tabelle-di-equiparazione-e-il-decreto-sulla-mobilita-tra-i-comparti-della-pubblica-amministrazione.flc


Ultima modifica di nesema il Lun Ago 01, 2016 8:44 pm, modificato 30 volte (Ragione : Aggiornamento dati/notizie/link)
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
pavi



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 27.01.11

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Mer Set 30, 2015 2:54 pm

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2015-09-30/dipendenti-province-mobilita-solo-sei-mesi-073040.shtml?uuid=ACF8QK7&refresh_ce=1
Tornare in alto Andare in basso
nesema



Messaggi : 262
Data d'iscrizione : 01.09.15

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Lun Ott 05, 2015 12:01 am

http://lacittadisalerno.gelocal.it/salerno/cronaca/2015/10/02/news/esuberi-province-si-comincia-a-discutere-1.12197170

http://www.cobaspisa.it/province-chi-ci-salvera-dal-dpcm-minsiteriale-sugli-esuberi/
Tornare in alto Andare in basso
nesema



Messaggi : 262
Data d'iscrizione : 01.09.15

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Mar Ott 13, 2015 10:14 pm

http://www.anief.org/index.php?option=com_content&view=article&id=13277
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Mer Ott 14, 2015 12:03 am

Non ho avuto il tempo di approfondire la vicenda.
A tuo avviso Nesema un precario AA della provincia di Milano rischia con la questione degli esuberi della provincia a luglio?
Dove andranno i provinciali alla fin fine?
In regione? al comune? in tribunale?
Allo stato attuale penso che non ci sia gente così matta da trasferirsi volontariamente nel settore scuola, a meno di non essere profondamente masochisti..sbaglio?
Tornare in alto Andare in basso
Scuola77



Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Mer Ott 14, 2015 4:08 pm

nesema ha scritto:
http://www.anief.org/index.php?option=com_content&view=article&id=13277

Mi potresti spiegare in parole povere secondo te dove vogliono arrivare?
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 15, 2015 12:59 am

Questa è proprio brutta..ma brutta brutta.
http://www.anief.org/index.php?option=com_content&view=article&id=13277
Vogliono buttarci fuori dal comparto scuola.

Nella Buona Scuola non siamo citati (se non per i tagli e per dichiarare che il salario di un AA è un ostacolo alla realizzazione di economie con cui migliorare ulteriormente i servizi scolastici..letterale, andatevi a leggere il documento) , coerentemente procedono con il piano portato avanti precedentemente spostandoci in altro comparto..credo per due motivi..uno per usare gli ATA come discarica di esuberi (tanto le nostre mansioni le può fare anche lo scemo del villaggio a loro avviso), l'altro per peggiorare giuridicamente (economicamente peggio di così è difficile) i diritti che ci dà il CCNL comparto scuola.
E poi così non facendo più parte del MIUR potrebbero dire di avere meno dipendenti^_^
Altri che vogliono dire la loro?
Le mie sono riflessioni di getto.
Tornare in alto Andare in basso
SISSIFI1965



Messaggi : 124
Data d'iscrizione : 03.10.14

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 15, 2015 7:02 am

Scusate, mi rendo conto che questo è un forum di raccolta informazioni e non un forum di discussione ma che nessuno abbia da commentare niente.........se scrivo qualcosa tipo come calcolare stipendio AA o ferie e permessi ruolo scatti anzianità rispondete in mille....ora la morte civile.......mah
Tornare in alto Andare in basso
pavi



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 27.01.11

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Sab Ott 17, 2015 1:38 pm

http://www.giornaledellumbria.it/article/article231679.html

http://www.cityrumors.it/notizie-regione/abruzzo/167126-abruzzo-funzioni-province-passano-alla-regione-mobilita-o-pensionamento-per-i-dipendenti.html
Tornare in alto Andare in basso
nesema



Messaggi : 262
Data d'iscrizione : 01.09.15

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Mer Ott 21, 2015 8:03 pm

http://www.upinet.it/4692/istituzioni_e_riforme/lattuazione_della_legge_56_in_ambito_regionale/
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 22, 2015 10:41 am

mordekayn ha scritto:
Questa è proprio brutta..ma brutta brutta.
http://www.anief.org/index.php?option=com_content&view=article&id=13277
Vogliono buttarci fuori dal comparto scuola.

Nella Buona Scuola non siamo citati (se non per i tagli e per dichiarare che il salario di un AA è un ostacolo alla realizzazione di economie con cui migliorare ulteriormente i servizi scolastici..letterale, andatevi a leggere il documento) , coerentemente procedono con il piano portato avanti precedentemente spostandoci in altro comparto..credo per due motivi..uno per usare gli ATA come discarica di esuberi (tanto le nostre mansioni le può fare anche lo scemo del villaggio a loro avviso), l'altro per peggiorare giuridicamente (economicamente peggio di così è difficile) i diritti che ci dà il CCNL comparto scuola.
E poi così non facendo più parte del MIUR potrebbero dire di avere meno dipendenti^_^
Altri che vogliono dire la loro?
Le mie sono riflessioni di getto.

parecchio di getto.
1) sono entrati nella PA (quasi) tutti per concorso quelli che definisci scemi del villaggio. ho un'amica che lavora in provincia dopo essere arrivata seconda ad un concorso cui c'erano MIGLIAIA di partecipanti. Credi, non è lo stesso che mettersi in coda in una graduatoria ad aspettare, magari lavorando gratis nelle paritarie per fare qualche punto. ma cosa ti credi, di essere il solo al mondo a saper fare il tuo lavoro? poi da docente ho frequentato molte segreterie, ed onestamente ho visto cose...
2) se c'è la mobilità in entrata, e le tabelle, significa che ci sarà inevitabilmente prima o poi anche in uscita, allora qualche AA potrà andare a vedere di persona se davvero si lavora solo nel comparto scuola o se anche gli altri amministrativi del mondo fanno qualcosa.
3) forse l'idea è, a regime, di fare i concorsi pubblici anche per l'accesso ai ruoli ATA. Che scandalo, che cosa inaudita! pensare che gli amministrativi della scuola siamo uguali agli altri dipendenti pubblici! Dove ci sono bilanci VERI da seguire, decine di servizi da gestire, personale di ogni tipo, organi di governo VERI, leggi che cambiano ogni giorno... Eh ma vuoi mettere il lavoro degli ATA...
4)Un po' di rispetto reciproco, soprattutto considerando che l'anomalia non sono gli altri dipendenti della PA, ma proprio i dipendenti della scuola, che fino ad ora sono stati (spesso a loro stesso pro) un mondo a parte, sarebbe un gesto quantomeno dovuto.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola77



Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 22, 2015 1:56 pm

dubitoergosum ha scritto:
mordekayn ha scritto:
Questa è proprio brutta..ma brutta brutta.
http://www.anief.org/index.php?option=com_content&view=article&id=13277
Vogliono buttarci fuori dal comparto scuola.

Nella Buona Scuola non siamo citati (se non per i tagli e per dichiarare che il salario di un AA è un ostacolo alla realizzazione di economie con cui migliorare ulteriormente i servizi scolastici..letterale, andatevi a leggere il documento) , coerentemente procedono con il piano portato avanti precedentemente spostandoci in altro comparto..credo per due motivi..uno per usare gli ATA come discarica di esuberi (tanto le nostre mansioni le può fare anche lo scemo del villaggio a loro avviso), l'altro per peggiorare giuridicamente (economicamente peggio di così è difficile) i diritti che ci dà il CCNL comparto scuola.
E poi così non facendo più parte del MIUR potrebbero dire di avere meno dipendenti^_^
Altri che vogliono dire la loro?
Le mie sono riflessioni di getto.

parecchio di getto.
1) sono entrati nella PA (quasi) tutti per concorso quelli che definisci scemi del villaggio. ho un'amica che lavora in provincia dopo essere arrivata seconda ad un concorso cui c'erano MIGLIAIA di partecipanti. Credi, non è lo stesso che mettersi in coda in una graduatoria ad aspettare, magari lavorando gratis nelle paritarie per fare qualche punto. ma cosa ti credi, di essere il solo al mondo a saper fare il tuo lavoro? poi da docente ho frequentato molte segreterie, ed onestamente ho visto cose...
2) se c'è la mobilità in entrata, e le tabelle, significa che ci sarà inevitabilmente prima o poi anche in uscita, allora qualche AA potrà andare a vedere di persona se davvero si lavora solo nel comparto scuola o se anche gli altri amministrativi del mondo fanno qualcosa.
3) forse l'idea è, a regime, di fare i concorsi pubblici anche per l'accesso ai ruoli ATA. Che scandalo, che cosa inaudita! pensare che gli amministrativi della scuola siamo uguali agli altri dipendenti pubblici! Dove ci sono bilanci VERI da seguire, decine di servizi da gestire, personale di ogni tipo, organi di governo VERI, leggi che cambiano ogni giorno... Eh ma vuoi mettere il lavoro degli ATA...
4)Un po' di rispetto reciproco, soprattutto considerando che l'anomalia non sono gli altri dipendenti della PA, ma proprio i dipendenti della scuola, che fino ad ora sono stati (spesso a loro stesso pro) un mondo a parte, sarebbe un gesto quantomeno dovuto.

anche io ho partecpato a molti concorsi pubblici e ho visto cose...
Spiegatemi come in molte famiglie ci sono più persone impiegate in comune, o due fratelli entrambi vigili del fuoco o entrambi poliziotti o più familiari alla regione. Credo poco nella trasparenza del concorsi pubblici
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 22, 2015 2:30 pm

quindi meglio stazionare in graduatoria quanto basta, questo sistema garantisce trasparenza e meritocrazia.
il problema della trasparenza nei concorsi pubblici è legato alla disonestà degli italiani, che però non si limita a quel tipo di reclutamento, e ci sarebbe molto da dire su come si fa punteggio, sulla lotteria delle scuole, sulla strategia delle chiamate... non ci sono, in Italia, canali immuni dal lacchezzo tipicamente italiano.
Ma il senso del mio intervento non era "meglio chi ha fatto il concorso". era che non si può dare dello scemo del villaggio a dei colleghi: rispetto per le graduatorie ma anche rispetto per chi ha superato delle selezioni. Ho fatto anch'io dei concorsi, e comunque in fondo ci è arrivato chi era preparato e competente, non dei raccattati, quindi la vera soluzione è fare selezioni corrette, ed evitare graduatorie che garantiscono lustri di precariato.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola77



Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 22, 2015 3:19 pm

Tu sei convinta che il concorso lo vinca sempre chi è preparato e competente? Ribadisco che io credo poco alla trasparenza nei concorsi. ...almeno nelle graduatorie un minimo di traparenza c'è. Mentre sulle lunghe attese prima del ruolo secondo me ci giocano in tanti....perché non si vanno a coprire con le immissioni in ruolo quei tanti posti che sono vacanti da anni? !? Io ne capisco poco ma ho l'impressione che ci sia tanto un gioco delle parti tra sindacati e politica
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 22, 2015 3:50 pm

A me la modalità di reclutamento del personale ata non è mai piaciuta(e l'ho anche detto in passato su questo forum), il che non implica che sia razionale scaricare sui ruoli ata gli esuberi a mò di immondezzaio pubblico.
Perchè se dopo la mobilità professionale, gli inidonei mandati previa verifica medica nelle segreterie (come se per il solo fatto di essere non idonei a svolgere la propria mansione lavorativa si fosse in grado di essere utilizzati in altri compiti in modo profiquo) ora si debba avere anche il personale delle provincie...forse è un pò troppo.
Il rischio è che le segreterie a forza di sollecitazioni continue davvero vadano in tilt.
Ma tanto ci sono i Dirigenti Scolastici..che però operativamente nulla possono fare se non hanno uffici amministrativi adeguati.
Vogliono modificare le modalità di reclutamento con i concorsi?
Benissimo..però non si può avere la moglie piena e la botte ubriaca..^_^..non si può pretendere rigore se poi rimaniamo un IV livello carriera esecutiva con responsabilità diretta su magazzino delle derrate alimentari e protocollo e poi svolgiamo compiti che dovrebbero svolgere i ds (tipo le valutazioni dei punteggi per le graduatorie ad es? )
Quindi in parte concordo con quello che dici, anche se la cosa ti stupirà...ma se modifica deve essere non può essere a senso unico per fottere i precari e tenere le cose invariate o continuamente peggiorate (sidi che non va, reti di segreterie, livelli retributivi inadeguati, sottovalutazione del settore amministrativo scuole con conseguenza di dover lavorare in modo caotico,etc,etc).
Tornare in alto Andare in basso
lilith_kf



Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 04.03.15

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 22, 2015 4:29 pm

nesema ha scritto:
Umbria

http://www.umbria24.it/province-riforma-a-un-passo-la-regione-rassicura-non-ci-saranno-esuberi/371659.html

Nesema scusa questo significa che non verranno ricollocati nella scuola come ATA?
Grazie
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Ven Ott 23, 2015 7:34 am

mordekayn ha scritto:
A me la modalità di reclutamento del personale ata non è mai piaciuta(e l'ho anche detto in passato su questo forum), il che non implica che sia razionale scaricare sui ruoli ata gli esuberi a mò di immondezzaio pubblico.
Perchè se dopo la mobilità professionale, gli inidonei mandati previa verifica medica nelle segreterie (come se per il solo fatto di essere non idonei a svolgere la propria mansione lavorativa si fosse in grado di essere utilizzati in altri compiti in modo profiquo) ora si debba avere anche il personale delle provincie...forse è un pò troppo.
Il rischio è che le segreterie a forza di sollecitazioni continue davvero vadano in tilt.
Ma tanto ci sono i Dirigenti Scolastici..che però operativamente nulla possono fare se non hanno uffici amministrativi adeguati.
Vogliono modificare le modalità di reclutamento con i concorsi?
Benissimo..però non si può avere la moglie piena e la botte ubriaca..^_^..non si può pretendere rigore se poi rimaniamo un IV livello carriera esecutiva con responsabilità diretta su magazzino delle derrate alimentari e protocollo e poi svolgiamo compiti che dovrebbero svolgere i ds (tipo le valutazioni dei punteggi per le graduatorie ad es? )
Quindi in parte concordo con quello che dici, anche se la cosa ti stupirà...ma se modifica deve essere non può essere a senso unico per fottere i precari e tenere le cose invariate o continuamente peggiorate (sidi che non va, reti di segreterie, livelli retributivi inadeguati, sottovalutazione del settore amministrativo scuole con conseguenza di dover lavorare in modo caotico,etc,etc).
i dipendenti delle province vanno un po' in tutti gli enti, ad esempio è previsto un mega trasferimento al min. Giustizia. Questo in teoria, perché di fatto se ne vanno dalla provincia col contagocce. Qui ad es. sta prendendo forma la città metropolitana, ebbene: si sta trasferendo lì gente da altri enti, con indennità da favola, e molti dipendenti del comune coinvolti percepiscono già indennità considerevoli in base a fantomatiche funzioni legate alla città metropolitana. Ma che gran bel risparmio! quanto alle cose che non vanno, guarda che è un aspetto che accomuna tutti gli enti. Il blocco del turnover nelle altre pa vige ormai da 8 anni, gli uffici sono sempre più deserti e il personale sempre più anziano, le criticità ci sono ovunque ma ai media fanno vedere i truffatori di Sanremo, o i prof. che si lamentano di essere assunti lontano, mica cercano di mostrare le cose come stanno in realtà.
E noi siamo abituati a guardare solo il nostro orticello, coltiviamo e curiamo solo quello senza accorgerci che tutto il resto intorno sta crollando. E quando le rovine sciupano il nostro bel prato inglese, invece di autobiasimarci per non essere intervenuti prima per fermare il declino, ci lamentiamo perché nessuno ha circoscritto le frane, facendole cascare anche sulla nostra proprietà.
Purtroppo siamo, in generale, dei pessimi cittadini, disinformati e ignari rispetto a tutto ciò che non ci riguarda, e quando alla fine arriva inevitabilmente a riguardarci, non sappiamo fare altro che lamentarci. Così non andremo mai da nessuna parte.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Sab Ott 24, 2015 12:01 am

Vedi, il problema è che la situazione dei precari ata è così brutta, ma così brutta che spesso trascende tutto il resto, anche se "il resto" non è meno preoccupante (ad es. prendiamo la neo-riforma della sanità o il jobs act )...poi personamente non è neanche un problema mio, visto che sono un aa di ruolo giuridicamente dall'anno scorso ed economicamente dal primo settembre di quest'anno.
Non si può proprio vedere un 100000 (docenti assunti) a 0 (ata assunti in ruolo)...le segreterie sono abbandonate a loro stesse, la situazione è  davvero al limite dell'assurdo.

I dipendenti della pa poi sono 3,3 milioni..siamo in linea se non sotto rispetto alla media europa.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Sab Ott 24, 2015 7:55 am

concordo pienamente mordekain, nella scuola continuano imperterriti a fare un uso smodato dei precari, ad emettere leggi insensate e discriminanti, e i più bistrattati della banda sono i precari ATA.
Ma la responsabilità di questa situazione critica, di questo stato di abbandono della nazione (perché a questo siamo, gli uni contro gli altri armati, e senza obiettivi chiari a medio termine) è di tutti. Perché oggi costa pochissimo informarsi bene, con spirito critico, su ciò che ci accade intorno. Per dire, io sapevo chi era veramente Renzi ben prima che lo votassero in massa alle europee, non è che sia sorto dal nulla. Inoltre abbiamo un unico strumento per "piegare" la politica alle nostre attese: il voto, e la metà di noi non lo usa. Quindi, di nuovo, ma dove vogliamo andare.
Tornare in alto Andare in basso
pavi



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 27.01.11

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Sab Ott 24, 2015 1:51 pm

http://iltirreno.gelocal.it/regione/toscana/2015/10/23/news/province-caos-spartiti-i-3-800-dipendenti-1.12316506?refresh_ce
Tornare in alto Andare in basso
pavi



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 27.01.11

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Lun Ott 26, 2015 2:31 pm

http://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2015/10/25/SPILLO-Le-domande-senza-risposta-sulla-riforma-delle-province/645417/
Tornare in alto Andare in basso
nesema



Messaggi : 262
Data d'iscrizione : 01.09.15

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Mar Ott 27, 2015 2:44 pm

http://www.laprovinciacr.it/news/cremona/127675/Esuberi-in-Provincia--ecco-i.html

http://www.pensionioggi.it/notizie/pubblico-impiego/statali-la-legge-di-stabilita-blocca-il-turn-over-al-25-67546757
Tornare in alto Andare in basso
kingsun



Messaggi : 564
Data d'iscrizione : 01.12.11
Località : universo

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Mer Ott 28, 2015 9:33 am

Blocco anche assunzioni personale ATA ? O solo quelli del turn over?
Tornare in alto Andare in basso
pavi



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 27.01.11

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 29, 2015 1:58 pm

http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/province-saranno-8mila-i-dipendenti-in-esubero_2140986-201502a.shtml
Tornare in alto Andare in basso
ariete07



Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 24.01.13

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 29, 2015 2:55 pm

Salve, leggevo del ricorso Anief per le mancate immissioni in ruolo degli ATA e le convocazioni al 30 giugno. Qualcuno di voi aderirà a questo ricorso? Ne varrà la pena?
Tornare in alto Andare in basso
kingsun



Messaggi : 564
Data d'iscrizione : 01.12.11
Località : universo

MessaggioOggetto: Re: Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane   Gio Ott 29, 2015 6:42 pm

http://m.ilmessaggero.it/m/messaggero/articolo/economia/1648632
Tornare in alto Andare in basso
 
Situazione esuberi provinciali nelle regioni italiane
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 10Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente
 Argomenti simili
-
» + Modalità di erogazione delle prestazioni di pma nelle varie Regioni italiane (numero tentativi in convenzione, accesso a strutture private convenzionate, ticket, eccetera eccetera)
» la religione nelle scuole italiane
» METODI PER INSEGNARE GEOGRAFIA NELLE SCUOLE MEDIE
» vediamo di fare il punto della situazione
» Consigli per venire bene nelle foto del matrimonio

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: ATA-
Andare verso: