Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
charman



Messaggi : 3090
Data d'iscrizione : 07.11.09
Località : san benedetto del tronto

MessaggioOggetto: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Mer Giu 08, 2016 11:09 am

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/news/docenti-ruolo-insegneranno-discipline-affini-nuova-batosta-alle-supplenze-corsi-aggiornamento-e

a che punto siamo con la raccolta firme per il referendum?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
royalstefano



Messaggi : 4270
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Lun Giu 13, 2016 8:02 am

Stellastellina1975 ha scritto:
La butto lì... ma magari non è vero niente eh...

Non sarà mica che la gente al governo si è accorta che con la mobilità ci sarebbe un esodo enorme di neoassunti da sud a nord, con conseguente separazione di decine di migliaia di famiglie, e quindi permettendoci almeno di insegnare su c.d.c. affini si vogliono limitare i danni?
Spero proprio invece che chi ha aderito al piano nazionale abbia fatto bene i calcoli e abbia messo in conto la possibilità di dovere spostarsi, anche di regione.
Il Governo sta facendo di tutto per evitare spostamenti, ma i posti son quelli, soprattutto al sud.




Tornare in alto Andare in basso
Online
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Lun Giu 13, 2016 8:47 am

Tutto questo esodo finché non lo vedo, non ci credo.
Molti colleghi meridionali non hanno fatto nemmeno domanda, non avendo più nessun interesse per tornare al sud. Delle 50.000 domande (non neoassunti) molte potrebbero riguardare semplici cambi di ambito (vicino) o mobilità professionale. Gli spostamenti ampi potrebbero essere una quantità risibile.
Tornare in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Lun Giu 13, 2016 9:11 am

gianfrino ha scritto:
Robert Bruce ha scritto:
Si, ma non è solo una batosta per gli abilitati e per i supplenti precari, è anche una batosta per i docenti di ruolo e per gli stessi studenti.
La logica di questa riforma è solo di tagli, tagli e tagli, non interessa niente la qualità dell'insegnamento. Tanto per il loro modello di scuola, tutti devono essere promossi. Alla fine il docente diventa un semplice tappabuchi, da utilizzare dove serve, per non far spendere soldi allo stato per le supplenze.

Ma qual è la differenza tra un docente di ruolo che insegna su materie su cui non è abilitato ma di cui possiede il titolo di studio e un precario non abilitato che insegna su materie su cui su non è abilitato ma di cui possiede il titolo di studio?
Non mi pare che ci siano mai stati problemi per la qualità dell' insegnamento.
Il problema è e rimane solo di non mandare a casa gente. Cosa sacrosanta e quindi dico: perchè andare a cercare queste fregnacce sulla qualità della didattica quando la scuola è sempre stata mandanta avanti da molto personale non abilitato e non per questo meno competente di quelle che abilitato lo è?

Scusa, ma io vedo una differenza sostanziale. Prima si davano contratti, anche annuali di 18 ore, ai non abilitati, perché nelle graduatorie di istituto non era presente abbastanza personale abilitato da coprire tutte le supplenze. Pertanto, il non abilitato veniva sempre dopo l'abilitato.
Ora invece il non abilitato, purché di ruolo (resta sempre non abilitato in quella CDC), viene preferito ad un abilitato, anche se precario. E' una differenza sostanziale! Io credo che ci siano i margini pure per un ricorso, mi puzza di incostituzionalità questa norma.
Tornare in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Lun Giu 13, 2016 9:22 am

gugu ha scritto:
Tutto questo esodo finché non lo vedo, non ci credo.
Molti colleghi meridionali non hanno fatto nemmeno domanda, non avendo più nessun interesse per tornare al sud. Delle 50.000 domande (non neoassunti) molte potrebbero riguardare semplici cambi di ambito (vicino) o mobilità professionale. Gli spostamenti ampi potrebbero essere una quantità risibile.

Dici? Potresti avere ragione tu.
In quel caso però diversi posti al concorso al NORD, non verranno assegnati.
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 678
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Lun Giu 13, 2016 9:48 am

Robert Bruce ha scritto:

Ora invece il non abilitato, purché di ruolo (resta sempre non abilitato in quella CDC), viene preferito ad un abilitato, anche se precario. E' una differenza sostanziale! Io credo che ci siano i margini pure per un ricorso, mi puzza di incostituzionalità questa norma.

La norma comunque dice che il docente di ruolo dovrà fare un percorso di formazione.
Immagino  una specie di TFA (1) senza selezione, (2) senza i 18 CFU pedo-fuffo-didattici, (3) senza i 19 CFU di tirocinio, (4) senza esami finali (?), (5) senza i 5 CFU della tesi finale e relazione di tirocinio.
Restano 18 CFU di didattica disciplinare, che saranno almeno dimezzati per il fatto che comunque le discipline sono affini.
La fregatura è per quelli di ruolo che si sono fatti un TFA regolare per abilitarsi in un'altra classe di concorso.
Tornare in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Lun Giu 13, 2016 9:51 am

geo&geo ha scritto:
Robert Bruce ha scritto:

Ora invece il non abilitato, purché di ruolo (resta sempre non abilitato in quella CDC), viene preferito ad un abilitato, anche se precario. E' una differenza sostanziale! Io credo che ci siano i margini pure per un ricorso, mi puzza di incostituzionalità questa norma.

La norma comunque dice che il docente di ruolo dovrà fare un percorso di formazione.
Immagino  una specie di TFA (1) senza selezione, (2) senza i 18 CFU pedo-fuffo-didattici, (3) senza i 19 CFU di tirocinio, (4) senza esami finali (?), (5) senza i 5 CFU della tesi finale e relazione di tirocinio.
Restano 18 CFU di didattica disciplinare, che saranno almeno dimezzati per il fatto che comunque le discipline sono affini.
La fregatura è per quelli di ruolo che si sono fatti un TFA regolare per abilitarsi in un'altra classe di concorso.

Hai ragione, con la scusa per percorso di formazione farsa, si eviteranno problemi legali nel futuro, equiparando formalmente e legalmente i vari percorsi.
Tornare in alto Andare in basso
tecnologo alim



Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 16.04.14

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Lun Giu 13, 2016 10:27 am

Robert Bruce ha scritto:
gianfrino ha scritto:
Robert Bruce ha scritto:
Si, ma non è solo una batosta per gli abilitati e per i supplenti precari, è anche una batosta per i docenti di ruolo e per gli stessi studenti.
La logica di questa riforma è solo di tagli, tagli e tagli, non interessa niente la qualità dell'insegnamento. Tanto per il loro modello di scuola, tutti devono essere promossi. Alla fine il docente diventa un semplice tappabuchi, da utilizzare dove serve, per non far spendere soldi allo stato per le supplenze.

Ma qual è la differenza tra un docente di ruolo che insegna su materie su cui non è abilitato ma di cui possiede il titolo di studio e un precario non abilitato che insegna su materie su cui su non è abilitato ma di cui possiede il titolo di studio?
Non mi pare che ci siano mai stati problemi per la qualità dell' insegnamento.
Il problema è e rimane solo di non mandare a casa gente. Cosa sacrosanta e quindi dico: perchè andare a cercare queste fregnacce sulla qualità della didattica quando la scuola è sempre stata mandanta avanti da molto personale non abilitato e non per questo meno competente di quelle che abilitato lo è?

Scusa, ma io vedo una differenza sostanziale. Prima si davano contratti, anche annuali di 18 ore, ai non abilitati, perché nelle graduatorie di istituto non era presente abbastanza personale abilitato da coprire tutte le supplenze. Pertanto, il non abilitato veniva sempre dopo l'abilitato.
Ora invece il non abilitato, purché di ruolo (resta sempre non abilitato in quella CDC), viene preferito ad un abilitato, anche se precario. E' una differenza sostanziale! Io credo che ci siano i margini pure per un ricorso, mi puzza di incostituzionalità questa norma.

In effetti anche a me sembra così. È una delle motivazioni per cui non ho fatto il TFA2. Ora quelli nelle GAE su arte e immagine alle medie ( classe strapiena e in cui non ci sono posti), possono passare su tecnologia (classe vuota) e così le supplenze per i precari su tecnologia diminuiscono drasticamente, non è così? Meno male, che da quanto ho capito, le supplenze su sostegno, invece, rimarranno
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1142
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Lun Giu 13, 2016 10:56 am

secondo me la ragione di una tale norma

del tutto contraria a una didattica seria e' cercare di azzerare del tutto o quasi le ore a disposizione di quelli di ruolo

qualcosa li mettono a fare (al limite oltre le 18ore) ...

e poi se leggono il libro di testo in classe perche' sono di fatto ignoranti sulla materia

alla maggior parte degli studenti non interessa ... anzi al limite e' comodo per deridere il docente :-)

ci sara' una riduzione ulteriore delle supplenze al 30/6 (anche se limitata)

secondo me la botta finale alle supplenze deve ancora arrivare

e' in corso di realizzazione ... e sara' l'uso dei laureati tirocinanti sottopagati

poi una buona quota di questi tirocinanti si sentira' dire che non ' meritevole ...

e cosi' l'anno successivo ne metteranno sotto degli altri sempre sottopagati

io mi sono fatto questa idea
Tornare in alto Andare in basso
Online
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Lun Giu 13, 2016 5:36 pm

Non ci resta altro che sperare, ma dubito che il miur si decida a rendere più flessibili le abilitazioni.
Tornare in alto Andare in basso
berenice80



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 12.08.15

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Mar Giu 14, 2016 3:38 pm

C080 ha scritto:
berenice80 ha scritto:


Ma la legge non dice che i potenziatori possono fare solo supplenze uguali o inferiori ai 10 giorni..?? ricordo male?

si parla delle supplenze al 30/6, non si attingerà da GAE/GI dove possibile ma si andrà dai docenti di ruolo.

Scusate ma non capisco...le supplenze al 30/6 non possono darle ai potenziatori perchè sono superiori ai 10 giorni...mi sbaglio?
Tornare in alto Andare in basso
kappa27



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Mar Giu 14, 2016 7:30 pm

tecnologo alim ha scritto:
Robert Bruce ha scritto:
gianfrino ha scritto:
Robert Bruce ha scritto:
Si, ma non è solo una batosta per gli abilitati e per i supplenti precari, è anche una batosta per i docenti di ruolo e per gli stessi studenti.
La logica di questa riforma è solo di tagli, tagli e tagli, non interessa niente la qualità dell'insegnamento. Tanto per il loro modello di scuola, tutti devono essere promossi. Alla fine il docente diventa un semplice tappabuchi, da utilizzare dove serve, per non far spendere soldi allo stato per le supplenze.

Ma qual è la differenza tra un docente di ruolo che insegna su materie su cui non è abilitato ma di cui possiede il titolo di studio e un precario non abilitato che insegna su materie su cui su non è abilitato ma di cui possiede il titolo di studio?
Non mi pare che ci siano mai stati problemi per la qualità dell' insegnamento.
Il problema è e rimane solo di non mandare a casa gente. Cosa sacrosanta e quindi dico: perchè andare a cercare queste fregnacce sulla qualità della didattica quando la scuola è sempre stata mandanta avanti da molto personale non abilitato e non per questo meno competente di quelle che abilitato lo è?

Scusa, ma io vedo una differenza sostanziale. Prima si davano contratti, anche annuali di 18 ore, ai non abilitati, perché nelle graduatorie di istituto non era presente abbastanza personale abilitato da coprire tutte le supplenze. Pertanto, il non abilitato veniva sempre dopo l'abilitato.
Ora invece il non abilitato, purché di ruolo (resta sempre non abilitato in quella CDC), viene preferito ad un abilitato, anche se precario. E' una differenza sostanziale! Io credo che ci siano i margini pure per un ricorso, mi puzza di incostituzionalità questa norma.

In effetti anche a me sembra così. È una delle motivazioni per cui non ho fatto il TFA2. Ora quelli nelle GAE su arte e immagine alle medie ( classe strapiena e in cui non ci sono posti), possono passare su tecnologia (classe vuota) e così le supplenze per i precari su tecnologia diminuiscono drasticamente, non è così? Meno male, che da quanto ho capito, le supplenze su sostegno, invece, rimarranno
Si parla di classi disciplinari affini non di titolo di accesso. Non mi pare che arte possa essere considerata affine a tecnologia.
Tornare in alto Andare in basso
tecnologo alim



Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 16.04.14

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Mer Giu 15, 2016 8:21 am

Ne sei sicuro kappa? Ma non dovevano essere assunti tutti quelli nelle GAE entro tre anni? E chi si trova in classi di concorso dove il posto si libera tra 10 anni...cosa gli fanno fare? Tutti al potenziamento e a fare i tappabuchi? Oppure aiutano i collaboratori scolastici?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Mer Giu 15, 2016 9:48 am

kappa27 ha scritto:
tecnologo alim ha scritto:
Robert Bruce ha scritto:
gianfrino ha scritto:
Robert Bruce ha scritto:
Si, ma non è solo una batosta per gli abilitati e per i supplenti precari, è anche una batosta per i docenti di ruolo e per gli stessi studenti.
La logica di questa riforma è solo di tagli, tagli e tagli, non interessa niente la qualità dell'insegnamento. Tanto per il loro modello di scuola, tutti devono essere promossi. Alla fine il docente diventa un semplice tappabuchi, da utilizzare dove serve, per non far spendere soldi allo stato per le supplenze.

Ma qual è la differenza tra un docente di ruolo che insegna su materie su cui non è abilitato ma di cui possiede il titolo di studio e un precario non abilitato che insegna su materie su cui su non è abilitato ma di cui possiede il titolo di studio?
Non mi pare che ci siano mai stati problemi per la qualità dell' insegnamento.
Il problema è e rimane solo di non mandare a casa gente. Cosa sacrosanta e quindi dico: perchè andare a cercare queste fregnacce sulla qualità della didattica quando la scuola è sempre stata mandanta avanti da molto personale non abilitato e non per questo meno competente di quelle che abilitato lo è?

Scusa, ma io vedo una differenza sostanziale. Prima si davano contratti, anche annuali di 18 ore, ai non abilitati, perché nelle graduatorie di istituto non era presente abbastanza personale abilitato da coprire tutte le supplenze. Pertanto, il non abilitato veniva sempre dopo l'abilitato.
Ora invece il non abilitato, purché di ruolo (resta sempre non abilitato in quella CDC), viene preferito ad un abilitato, anche se precario. E' una differenza sostanziale! Io credo che ci siano i margini pure per un ricorso, mi puzza di incostituzionalità questa norma.

In effetti anche a me sembra così. È una delle motivazioni per cui non ho fatto il TFA2. Ora quelli nelle GAE su arte e immagine alle medie ( classe strapiena e in cui non ci sono posti), possono passare su tecnologia (classe vuota) e così le supplenze per i precari su tecnologia diminuiscono drasticamente, non è così? Meno male, che da quanto ho capito, le supplenze su sostegno, invece, rimarranno
Si parla di classi disciplinari affini non di titolo di accesso. Non mi pare che arte possa essere considerata affine a tecnologia.

semmai può valere il contrario:
perché i laureati in architettura possono insegnare nella a033 e nella a028...
ma non vale il contrario, i laureati dell' accademia NON possono lavorare sulla a033 quindi, a mio parere, per loro non è ritenuta materia affine.
Tornare in alto Andare in basso
tecnologo alim



Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 16.04.14

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Mer Giu 15, 2016 9:52 am

semmai può valere il contrario:
perché i laureati in architettura possono insegnare nella a033 e nella a028...
ma non vale il contrario, i laureati dell' accademia NON possono lavorare sulla a033 quindi, a mio parere, per loro non è ritenuta materia affine.

Si ma se ci sono architetti nella GAE della A028 e per loro non c'è posto, possono spostarli sulla A033?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati   Mer Giu 15, 2016 10:05 am

secondo me potrebbero, sì.
legalmente hanno i titoli per insegnare in quella cdc...
(percentualmente non ho idea dei numeri...generalmente, è vero, ho trovato più colleghi di arte architetti...ultimamente però mi sembra di aver visto proporzioni invertite: nella a028 trovo più laureati in accademia...ma forse è stato un caso...mah).
Tornare in alto Andare in basso
 
Altra batosta per la supplenze e per gli abilitati
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» altra bella scossa di terremoto....
» Trasferire embrioni in un'altra clinica?
» lampada uv 36 w una vale l'altra?
» Contagiorni....
» ecco un'altra sognatrice...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: