Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» Cedolino Ott-Nov
Oggi alle 12:37 am Da Dec

» Scatti di anzianità
Oggi alle 12:36 am Da Lucc

» Se siamo chiamati a testimoniare in una causa penale.
Oggi alle 12:30 am Da Dec

» nuove disposizioni per l'uscita alle medie
Oggi alle 12:26 am Da sempreconfusa1

» USR Lombardia - Scorrimento GM
Oggi alle 12:16 am Da GG82

» Potenziamento: sòla o risorsa?
Oggi alle 12:15 am Da arrubiu

» dichiarazione ricognitiva
Oggi alle 12:06 am Da fradacla

» cedolino novembre
Oggi alle 12:01 am Da Parroni

» graduatorie incrociate a parità di punteggio
Ieri alle 11:52 pm Da sempreconfusa1

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 ferie personale a t. d.: diritto o a discrezione del D.S.?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
puer2



Messaggi : 443
Data d'iscrizione : 05.11.14

MessaggioTitolo: ferie personale a t. d.: diritto o a discrezione del D.S.?   Dom Giu 18, 2017 10:26 am

In questo articolo http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2017/06/10/ferie-docenti-al-306-si-possono-fruire-dal-12-al-30-giugno/si legge: "il docente può fruire delle ferie dal 12 al 30 se non è impegnato in attività". Ma la concessione dei giorni, anche se non ci sono attività programmate, è a discrezione del dirigente che potrebbe anche non concederli oppure è un diritto del docente visto che si legge anche: "diversamente vorrebbe dire che il docente non potrebbe mai fruire delle ferie e che le stesse sono solamente da monetizzare e non da godere il che non è conforme né col diritto in capo al docente, né con la legge". Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: ferie personale a t. d.: diritto o a discrezione del D.S.?   Mer Giu 21, 2017 9:51 am

Io sono andata in segreteria per chiedere ferie dal 26 al 30 giugno (forse dovrò partire e anche se non ci sono attività programmate, preferisco essere tranquilla).
La segretaria mi ha detto che "noi a T.d. siamo in automatico in ferie dopo i giorni delle due prove scritte", e con questa motivazione non voleva accettarmi la domanda di ferie.

Penso che se il dirigente non te li vuole concedere, questo dovrà risultare per scritto (ed essere penso motivato): a quel punto, in quei giorni NON SEI in ferie, dunque quelle ferie non godute sarebbero da monetizzare.
La discrezionalità senza motivazioni non penso sia ammessa. Né possono chiederti di recarti presso la scuola senza motivi di servizio. Dunque, credo che te le debba concedere a meno di impegni per i quali è richiesta la tua (motivata) presenza a scuola.

Per questi motivi ho preferito chiederle: almeno, se ci sono ragioni contrarie, non mi verranno concesse (e saprò tali ragioni); altrimenti, saranno ufficialmente fruite. Voglio evitare i giochetti tipo "abbiamo già scalato i giorni tali e tali e quindi non ne avevi più", perché i giorni di sospensione, a quel che so, vanno scalati dalle ferie dopo la fine del contratto, non prima.
Tornare in alto Andare in basso
 
ferie personale a t. d.: diritto o a discrezione del D.S.?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» MALATTIA O FERIE?
» galleria fotografica personale
» maternità e ferie
» sos malattia o ferie???
» Il diritto a non nascere

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Ferie, assenze, permessi, stipendi, cedolini, disoccupazione-
Andare verso: