Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Fondo Espero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
giovannina12



Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 09.07.13

MessaggioTitolo: Fondo Espero   Sab Giu 24, 2017 12:23 pm

Qualcuno di voi ha aderito al Fondo Espero? In caso di risposta affermativa,mi spiegate come avete proceduto. Grazie a chi mi risponderà.
Tornare in alto Andare in basso
David @



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Lun Giu 26, 2017 2:16 pm

Puoi farlo attraverso Noi.Pa. Menù "Self Service" --> Previdenza Complementare --> "Avanti" ---> "Gestione Adesione" Vai avanti nella compilazione dei vari form. Ovviamente devi avere con te il PIN autorizzativo.
Facendolo attraverso Noi.Pa. non ti fanno pagare l'iscrizione (poco meno di 3 euro).
Ovviamente dovrai scegliere il comparto e la percentuale di adesione (il minimo è l' 1%).

Da settembre cambierà il sistema di iscrizione, ma potrà essere fatto sempre online con Noi.Pa.
Se ti iscrivi almeno il T.F.R. non rimane a giacere senza essere valorizzato..
Tornare in alto Andare in basso
giovannina12



Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 09.07.13

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Dom Lug 02, 2017 7:45 pm

Grazie, per aver risposto.
Potresti darmi maggiori informazioni su questo fondo?
Tornare in alto Andare in basso
giovannina12



Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 09.07.13

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Dom Lug 02, 2017 7:50 pm

Come devo avere il Pin autorizzativo? Come posso ottenerlo'
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 18250
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Dom Lug 02, 2017 7:54 pm

Devi rivolgerti alla tua segreteria.
Tornare in alto Andare in basso
giovannina12



Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 09.07.13

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Lun Lug 03, 2017 8:44 am

Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
David @



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Lun Lug 03, 2017 2:06 pm

Per il PIN ti ha risposto correttamente il moderatore. Vedrai che ti servirà a gestire tutto il tuo profilo su Noi.Pa. (detrazioni, 730, bonus, ecc.).

Su Espero che posso dirti, come sai, da più di un decennio, sono nati su iniziativa legislativa dei fondi pensioni integrativi per consentire ai futuri pensionati, che avevano subito la riforma del sistema previdenziale, di crearsi una pensione aggiuntiva a quella istituzionale.
Essendo passati dal sistema retributivo a quello contributivo puro le future pensioni si attesteranno ad una "miseria".
Nelle aziende private è più diffuso questo strumento, i dipendenti sono più documentati.
I Fondi sono regolati da leggi molto severe, insomma è molto complicato che possano fallire. Espero è stato il primo fondo previdenziale del comparto pubblico e mi sembra (dai numeri) gestito bene. Fra l'altro istituito con il benestare del MIUR. Dal momento che aderisci il tuo T.F.R. non resterà più all'INPS ma verrà versato (virtualmente) al fondo, insieme ad una quota minima della tua retribuzione mensile (1%). Il datore di lavoro (MIUR), nel momento in cui aderisci, è tenuto a versare almeno un'altra quota dell'1%. Una stima minima del versamento annuale per un docente di secondaria di II° grado è di circa 2.600 euro annui. Ovviamente i rendimenti sono molto migliori della rivalutazione del Tfr presso l'INPS, con l'aggiunta delle due quote dell'1%. Il fondo è soggetto alle stesse leggi del TFR sull'anticipo. Serve aver aderito da almeno 8 anni prima di poterlo richiedere per esigenze come spese sanitarie, acquisto prima casa, ecc. Ogni anno il Fondo è tenuto a farti avere un estratto conto sulla tua situazione contributiva, il tuo capitale accantonato ed i rendimenti dell'anno appena concluso. Poi sul loro sito è tutto molto chiaro e puoi rifletterci su prima di decidere (www.fondoespero.it)
Tornare in alto Andare in basso
giovannina12



Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 09.07.13

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Lun Lug 03, 2017 5:34 pm

Grazie sei stato gentilissimo.
Tornare in alto Andare in basso
rai65



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 24.11.14

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Lun Lug 03, 2017 6:50 pm

Se posso dire la mia:
"Ovviamente i rendimenti sono molto migliori della rivalutazione del Tfr presso l'INPS, con l'aggiunta delle due quote dell'1%" : tutto da dimostrare perchè stiamo confrontando un rendimento prestabilito come quello del TFR ad uno variabile come quello dei fondi e possibilmente anche negativo.

Inoltre, quando vai in pensione, il TFR te lo metti in tasca mentre il fondo ti dà un vitalizio che ti metti in tasca finchè sei vivo. Se muori il giorno dopo i soldi sono andati. Ameno di scegliere vitalizi garantiti per dei periodi prestabiliti che sono di valore inferiore.

Insomma bisogna studiare bene e prendere una decisione che vale solo per sè. Non c'è una regola buona per tutti i modi di essere e di pensare.
E non si sà nemmeno che regole ci saranno fra 10/20 o 30 anni...
Tornare in alto Andare in basso
rai65



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 24.11.14

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Lun Lug 03, 2017 6:57 pm

Per David. Ho un dubbio. Se l'INPS versa solo virtualmente il TFR al fondo, il fondo come fà a farlo rendere sul mercato? Dovrebbe essere un versamento reale. O no?.
Tornare in alto Andare in basso
David @



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Lun Lug 03, 2017 7:44 pm

Rispondo a tutti i tuoi dubbi: lo Stato accantona anche il TFR di ognuno di noi virtualmente, non versa assolutamente nulla, ma al momento della cessazione del rapporto di lavoro lo eroga comunque. Stessa cosa, erogherà la somma rivalutata al Fondo Espero nel momento in cui l'iscritto andrà in pensione. Ovviamente il Fondo conosce la somma virtuale che ogni anno viene accantonata e quella investe rivalutandola.
Se dovesse fallire lo Stato allora avremmo un problema. Come ben sapete non fanno fallire neanche gli stati come la Grecia, immaginate se possono farlo con una delle prime dieci economie del mondo. Pensate le implicazioni ...molto complesse.
Quindi il problema non sussiste.
Erogazione al momento della pensione: puoi decidere che il montante accumulato (capitale + interessi) ti sia dato sotto forma di capitale fino al 50% ed il restante come rendita vitalizia.
Premetto che il Fondo è tassato al 23% come lo era una volta il TFR (oggi non è più così, il TFR è tassato con un'aliquota pari al valore medio delle aliquote applicate sui redditi degli ultimi 5 anni).
Per quanto riguarda il caso di morte, tutti i fondi prevedono che venga indicato un beneficiario che godrà della "reversibilità" (il coniuge o i figli se non viene indicato), quindi i soldi se uno dovesse morire non "sono andati". Il beneficiario va indicato al momento dell'iscrizione al Fondo. Ovvio che alla morte del beneficiario la posizione si estingue (ma accade anche con la pensione).
ATTENZIONE una volta iscritti al Fondo NON si può RECEDERE.
Premetto che io non voglio convincere nessuno ad iscriversi ad Espero, ho solo risposto ad una domanda di chiarimento. Io stesso mi iscriverò a settembre prossimo perché non voglio lasciare il TFR fermo. I rendimenti dell'ultimo decennio dei fondi sono tutti positivi. Fra l'altro si può scegliere il comparto cosiddetto GARANTITO che investe prevalentemente in Titoli di Stato, con rendimenti ovviamenti minori. Il rischio potrebbe esistere se si verificasse un prolungato periodo di inflazione galoppante (stile anni'70), in quel caso il TFR potrebbere crescere maggiormente. Non voglio fare una lezione di Economia, ma all'epoca avevamo la lira, le cui fluttuazioni dipendevano esclusivamente dalla nostra politica economica, oggi c'è l'Euro, molto più complicato che si crei iperinflazione (anche in situazioni di shock)
Nessuno ha la palla di cristallo da qui a 20-25 anni, quindi ognuno deve scegliere riflettendoci sopra. Anche perché capisco possa diventare un problema privarsi anche di quei 20-30 euro al mese dallo stipendio.
Tornare in alto Andare in basso
trumma

avatar

Messaggi : 827
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Lun Lug 03, 2017 10:41 pm

rai65 ha scritto:
Se posso dire la mia:
"Ovviamente i rendimenti sono molto migliori della rivalutazione del Tfr presso l'INPS, con l'aggiunta delle due quote dell'1%" : tutto da dimostrare perchè stiamo confrontando un rendimento prestabilito come quello del TFR ad uno variabile come quello dei fondi e possibilmente anche negativo.

Inoltre, quando vai in pensione, il TFR te lo metti in tasca mentre il fondo ti dà un vitalizio che ti metti in tasca finchè sei vivo. Se muori il giorno dopo i soldi sono andati. Ameno di scegliere vitalizi garantiti per dei periodi prestabiliti che sono di valore inferiore.

Insomma bisogna studiare bene e prendere una decisione che vale solo per sè. Non c'è una regola buona per tutti i modi di essere e di pensare.
E non si sà nemmeno che regole ci saranno fra 10/20 o 30 anni...
Dimentichi la deducibilità dei versamenti e di conseguenza la possibilità di riavere accreditato il bonus Renzi. Io ho progressivamente aumentato il mio contributo, dall' 1% sono passato al 6% e l' anno prossimo verserò il 10%. Sono partito con Crescita, quando mi mancheranno 5 anni alla pensione passerò al Garantito.
Tornare in alto Andare in basso
rai65



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 24.11.14

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Mar Lug 04, 2017 9:23 am

David @ ha scritto:
Rispondo a tutti i tuoi dubbi: lo Stato accantona anche il TFR di ognuno di noi virtualmente, non versa assolutamente nulla, ma al momento della cessazione del rapporto di lavoro lo eroga comunque. Stessa cosa, erogherà la somma rivalutata al Fondo Espero nel momento in cui l'iscritto andrà in pensione. Ovviamente il Fondo conosce la somma virtuale che ogni anno viene accantonata e quella investe rivalutandola.
Se dovesse fallire lo Stato allora avremmo un problema. Come ben sapete non fanno fallire neanche gli stati come la Grecia, immaginate se possono farlo con una delle prime dieci economie del mondo. Pensate le implicazioni ...molto complesse.
Quindi il problema non sussiste.
Erogazione al momento della pensione: puoi decidere che il montante accumulato (capitale + interessi)  ti sia dato sotto forma di capitale fino al 50% ed il restante come rendita vitalizia.
Premetto che il Fondo è tassato al 23% come lo era una volta il TFR  (oggi non è più così, il TFR è tassato con un'aliquota pari al valore medio delle aliquote applicate sui redditi degli ultimi 5 anni).
Per quanto riguarda il caso di morte, tutti i fondi prevedono che venga indicato un beneficiario che godrà della "reversibilità" (il coniuge o i figli se non viene indicato), quindi i soldi se uno  dovesse morire non "sono andati". Il beneficiario va indicato al momento dell'iscrizione al Fondo. Ovvio che alla morte del beneficiario la posizione si estingue (ma accade anche con la pensione).
ATTENZIONE una volta iscritti al Fondo NON si può RECEDERE.
Premetto che io non voglio convincere nessuno ad iscriversi ad Espero, ho solo risposto ad una domanda di chiarimento. Io stesso mi iscriverò a settembre prossimo perché non voglio lasciare il TFR fermo. I rendimenti dell'ultimo decennio dei fondi sono tutti positivi. Fra l'altro si può scegliere il comparto cosiddetto GARANTITO che investe prevalentemente in Titoli di Stato, con rendimenti ovviamenti minori. Il rischio potrebbe esistere se si verificasse un prolungato periodo di inflazione galoppante (stile anni'70), in quel caso il TFR potrebbere crescere maggiormente. Non voglio fare una lezione di Economia, ma all'epoca avevamo la lira, le cui fluttuazioni dipendevano esclusivamente dalla nostra politica economica, oggi c'è l'Euro, molto più complicato che si crei iperinflazione (anche in situazioni di shock)
Nessuno ha la palla di cristallo da qui a 20-25 anni, quindi ognuno deve scegliere riflettendoci sopra. Anche perché capisco possa diventare  un problema privarsi anche di quei  20-30 euro al mese dallo stipendio.
Anche io non voglio convincere nessuno a non iscriversi, ovviamente. Però:
Non è possibile a mio avviso che il fondo Espero investa dei soldi di cui non ha disponibilità reale. I mercati vogliono soldi veri per retribuirli e come farebbe Espero a procurarsi questi soldi se lo stato non li versa realmente?
Che l'Italia non possa fallire è tutto da dimostare ma, a quel punto comunque, il problema grosso non sarebbe più il fondo Espero e quindi convengo con te che non è un'ipotesi pertinente al nostro discorso.
E' vero che è prevista la reversibilità ma, se la applichi, la rendita vitalizia, anche al titolare da vivo, diminuisce sensibilmente. Insomma la reversibilità si paga profumatamente così come eventuali rendite garantite per un certo numero di anni.
I soldi da Espero si prendono nel momento in cui si và in pensione e questo momento si allontana continuamente in termini di età pensionabile a causa della speranza di vita che si allunga
Non sono sicuro con Espero, ma nei fondi dei metalmeccanici per esempio, quando si và in pensione il fondo eroga la somma accumulata ad una assicurazione che ti versa il vitalizio. L'assicurazione mediamente ci guadagnerà altrimenti perchè dovrebbe farlo?
Per Trumma: siamo sicuri che la base di calcolo per il bonus Renzi escluda gli oneri deducibili? Se è così questo effettivamente è un punto a favore di chi si trova nella fascia di reddito intorno ai 25/26 mila euro.
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 18250
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Mar Lug 04, 2017 9:44 am

da istruzioni ADE

Ai fini del bonus rileva
il reddito complessivo aumentato del reddito derivante da cedolare secca (RN1 col. 1), delle somme percepite per premi di risultato (RC4), della quota di reddito esente prevista per i ricercatori e per i lavoratori rientrati in Italia (RC14 col. 4) e diminuito della deduzione per abitazione principale (rigo RN2) nonché delle somme erogate a titolo di parte integrativa della retribuzione (RC14 col. 5)

Quindi niente deduzione per oneri previdenza complementare.
La deduzione di cui si parla al rigo RC14 è la liquidazione mensile del TFR in busta paga.
Tornare in alto Andare in basso
Davide

avatar

Messaggi : 3779
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Mar Lug 04, 2017 9:48 am

In definitiva? Conviene o no?
Tornare in alto Andare in basso
Online
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 18250
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Mar Lug 04, 2017 9:58 am

La mia precisazione non ha niente a che fare con la convenienza o meno, che lascio alla valutazione individuale e, comunque, non è così facilmente determinabile.
Ho solo evidenziato che i versamenti alla previdenza complementare non sono deducibili, al contrario di quanto ritiene Trumma.

Bisogna solo chiarire se quei contributi sono già stati dedotti dal reddito di cui al punto 1 o 2 della CU, insomma, se sono nella casella 412/413/431 della CU
Tornare in alto Andare in basso
trumma

avatar

Messaggi : 827
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Mar Lug 04, 2017 11:03 pm

fradacla ha scritto:
La mia precisazione non ha niente a che fare con la convenienza o meno, che lascio alla valutazione individuale e, comunque, non è così facilmente determinabile.
Ho solo evidenziato che i versamenti alla previdenza complementare non sono deducibili, al contrario di quanto ritiene Trumma.

Bisogna solo chiarire se quei contributi sono già stati dedotti dal reddito di cui al punto 1 o 2 della CU, insomma, se sono nella casella 412/413/431 della CU

Si, nel punto 1 del CUD viene riportato il reddito al netto dei contributi versati sul fondo Espero, solo i contributi e non il TFR chiaramente. Di conseguenza, sul 730 non deve essere dedotto nulla dato che i dati vengono attinti automaticamente dall' AE. Avere un reddito più basso potrebbe comportare, quindi, il rientro del bonus Renzi anche parzialmente come è successo a me, a fronte di un 6% di contribuzione tirando le somme ci rimetto sulla busta paga circa 40,00€ dato che pago meno tasse (anche le addizionali) e ripreso un po' di bonus. Alla fine o durante il percorso ci sono tante possibilità di scelta su cosa fare del proprio montante, nelle faq di Espero è tutto esplicitato con molta chiarezza.
Tornare in alto Andare in basso
thecas



Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 15.07.17

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Sab Lug 15, 2017 1:47 pm

Io ho aderito solo per la deducibilità dei versamenti.
Cioè invece di versare 10 allo stato come irpef verso 50 in un fondo pensione che, prima o poi (più poi che prima), mi verserà una piccola rendita.
Non ritengo che complessivamente sia nel pubblico che nel privato questi fondi abbiano preso particolare piede. In primo luogo perchè il TFR la gente lo vuole tutto e subito, in secondo luogo perché non c'è l'adeguata educazione finanziaria e previdenziale, sopratutto nei giovani (miei coetanei).
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 18250
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Sab Lug 15, 2017 3:59 pm

thecas ha scritto:

Non ritengo che complessivamente sia nel pubblico che nel privato questi fondi abbiano preso particolare piede.

Nel pubblico no, ma nel privato i fondi di categoria hanno una storia consolidata.
Non solo il più noto Cometa, che ha 400.000 iscritti, ma anche altri come il Fonchim, che hanno 20 anni di attività alle spalle.
Tornare in alto Andare in basso
thecas



Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 15.07.17

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Sab Lug 15, 2017 7:40 pm

Complessivamente sono comunque pochi se lei pensa alla situazione previdenziale che ci sarà tra 15/20 anni ed a seguire.
Io penso ai "giovani" come me che si fanno liquidare subito le due lire di ogni licenziamento quando potrebbero invece tutelarsi un pò di più.
Anche il discorso del ritiro del 50% per l'acquisto della prima casa è un fattore comunque positivo. Personalmente preferirei avere un mutuo meno pesante (se potessi permettermi casa).
Tornare in alto Andare in basso
Alessia78

avatar

Messaggi : 275
Data d'iscrizione : 24.08.10
Località : Lombardia

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Ven Ago 18, 2017 8:55 pm

[/quote]
Dimentichi la deducibilità dei versamenti e di conseguenza la possibilità di riavere accreditato il bonus Renzi. Io ho progressivamente aumentato il mio contributo, dall' 1% sono passato al 6% e l' anno prossimo verserò il 10%. Sono partito con Crescita, quando mi mancheranno 5 anni alla pensione passerò al Garantito.[/quote]

Io sono interessata proprio a questo argomento. A gennaio passerò alla fascia stipendiale 9-14 e di sicuro perderò parte del bonus. A me sembra conveniente l'adesione anche solo per questo, sono 960€ all'anno... Possibile che si parli così poco di un argomento così importante per noi?
Tornare in alto Andare in basso
english



Messaggi : 289
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Ven Ago 25, 2017 9:34 pm

Dovrebbero fare dei corsi per istruirci un pò di più. Per un argomento così complesso c'è troppa mancanza di informazione, e quindi disinteresse, soprattutto in chi è giovane e da poco è entrato nel mondo della scuola. Si pensa che la pensione sia un problema lontano per doversene preoccupare fin da ora.
Tornare in alto Andare in basso
febbi



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 03.07.17

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Lun Ago 28, 2017 7:22 pm

Buonasera. Io ho aderito anni fa (insegnando in una scuola paritaria) a un piano previdenziale individuale. Dal 1 settembre entrerò in ruolo. Posso chiedere di continuare a versare in questo fondo la quota TFR?
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 18250
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Lun Ago 28, 2017 11:07 pm

Ti riferisci ad un PIP di tipo assicurativo?
Se è così, credo che i dipendenti pubblici possano versarvi solo il contributo individuale, non il flusso del TFR.
http://www.covip.it/wp-content/uploads/PerSaperneDiPiuPI.pdf
Tornare in alto Andare in basso
febbi



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 03.07.17

MessaggioTitolo: Re: Fondo Espero   Mar Ago 29, 2017 8:53 am

Sì è un PIP di tipo assicurativo. Grazie per la risposta!
Tornare in alto Andare in basso
 
Fondo Espero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Fondo assicurativo per dipendenti studi professionali
» fondo est..
» Questo è un abisso senza fondo
» ieri fatta isteroscopia
» beta non dosabile

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Ferie, assenze, permessi, stipendi, cedolini, disoccupazione-
Andare verso: