Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» PETIZIONE CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'
Oggi alle 1:19 am Da causaeffetto

» Meno compiti per tutti
Oggi alle 12:49 am Da sempreconfusa1

» Durata supplenza
Oggi alle 12:06 am Da CANE222

» Vi è successo...?
Ieri alle 11:58 pm Da sempreconfusa1

» Ferie natalizie
Ieri alle 11:40 pm Da bruce78

» Procedura iscrizione concorso straordinario Infanzia Primaria
Ieri alle 11:26 pm Da milves

» Estratto contributivo inps mancano contributi
Ieri alle 11:13 pm Da fedros

» Dichiarazione servizi
Ieri alle 11:02 pm Da Cis

» Libro di storia, per Dec
Ieri alle 10:49 pm Da franco71

Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Quattro domande su supplenza sostegno

Andare in basso 
AutoreMessaggio
feelgood



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Quattro domande su supplenza sostegno    Sab Nov 25, 2017 6:07 pm

Ciao
Ho un incarico di sostegno (una supplenza lunga da grad incrociate) su un caso lieve.
Avrei diverse domande e ringrazio chi volesse rispondere.

1. Se mi viene chiesto/imposto di fare sostituzione per un docente assente, che cosa dovrei fare in quell'ora? La materia della mia CDC? Oppure sostegno sulla materia che avrebbe dovuto esserci durante quell'ora? Oppure quello che decido io?

2. A volte ci spostiamo in un'altra aula con il "caso H" ed altri (pochi) alunni che hanno difficoltá in quella materia, cosa normalissima. Peró è capitato che alcuni docenti mi abbiano chiesto di fare il contrario, cioé prendere i migliori alunni e portarli a fare potenziamento mentre il docente "di materia" faceva ripasso con gli altri alunni ed il caso H. Si puó fare o mi devo rifiutare?

3. Per la valutazione alle verifiche, secondo voi questa tabella che ho trovato potrebbe andare?
voto 2/3 Obiettivo non raggiunto e problematiche. Mancata consegna, comportamento oppositivo
voto 4 Obiettivo non raggiunto. Totalmente guidato e non collaborativo
voto 5 Obiettivo raggiunto in parte. Guidato
voto 6 Obiettivo sostanzialmente raggiunto. Parzialmente guidato
voto 7 Obiettivo raggiunto in modo soddisfacente. In autonomia
voto 8/9 Obiettivo pienamente raggiunto. In autonomia e con sicurezza con ruolo attivo
voto 10 Obiettivo pienamente raggiunto. In autonomia, con sicurezza e con ruolo propositivo

4. Immagino che questo sia un problema comune: gli alunni della classe sanno che i docenti di sostegno non possono dare voti e quindi non li temono e spesso non li rispettano come invece fanno coi docenti "di materia". Oltre che minacciare provvedimenti disciplinari cosa si puó fare? Non vorrei proprio, da insegnante di sostegno, mettere note agli "altri" alunni che non siano il caso H affidatomi.










Torna in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Quattro domande su supplenza sostegno    Sab Nov 25, 2017 9:26 pm

1) Decidi tu. In realtà sostituire quando è presente l'alunno dovrebbe essere evento eccezionale.
2) Sul tuo alunno H si agisce in accordo, ma sei tu quello che deve seguirlo direttamente. in particolre, Se la programmazione è differenziata penso che tu possa fare ciò che meglio credi.
3) Reputo inutili queste griglie, mai usate.
4) Se come contitolare di cattedra non hai autorità, è un deficit solo tuo, non ti rimane che lasciar fare al collega di materia.
Torna in alto Andare in basso
feelgood



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Quattro domande su supplenza sostegno    Dom Nov 26, 2017 12:57 am

frankenstin ha scritto:
1) Decidi tu. In realtà sostituire quando è presente l'alunno dovrebbe essere evento eccezionale.
2) Sul tuo alunno H si agisce in accordo, ma sei tu quello che deve seguirlo direttamente. in particolre, Se la programmazione è differenziata penso che tu possa fare ciò che meglio credi.
3) Reputo inutili queste griglie, mai usate.
4) Se come contitolare di cattedra non hai autorità, è un deficit solo tuo,  non ti rimane che lasciar fare al collega di materia.

Grazie per le risposte.
Per la 2, la programmazione non è differenziata ed ho posto la domanda proprio perché so che dovrei seguire sempre io il "caso H" nelle ore in cui ci sono... ma mi chiedono di fare diversamente.
Per la 4, non ho capito bene cosa intendi. Non è un deficit solo mio visto che parlando con altri docenti di sostegno questo sembra essere un problema molto diffuso.
Torna in alto Andare in basso
herman il lattoniere



Messaggi : 398
Data d'iscrizione : 15.11.17

MessaggioTitolo: Re: Quattro domande su supplenza sostegno    Dom Nov 26, 2017 6:51 am

1) dovresti stare nella tua classe con il tuo alunno, tranne casi eccezionali; in quei casi ti consiglio spassionatamente di fare semplice sorveglianza e non lezione sulla tua materia o su quella del collega assente.

2) si decide insieme: se il docente curricolare ha questa esigenza credo che tu possa assecondarlo... molto meglio questo che il contrario, che avviene spessissimo, con l'alunno H fuori dall'aula insieme all'insegnante di sostegno.

3) decidi come credi; secondo me la griglia che hai portato è corretta, anche se la valutazione per gli alunni H va vista caso per caso ed è competenza più dell'insegnante curricolare che di quello di sostegno (che comunque devono collaborare). Per alunni H con deficit cognitivo nullo o quasi personalmente applico gli stessi criteri usati per il resto della classe e al limite aggiungo un quarto di punto o mezzo punto.

4) Conosco insegnanti di sostegno che si sanno far rispettare da tutta la classe (non urlando). L'insegnante di sostegno non è l'insegnante dell'alunno, ma è un insegnante della classe che lavora in particolare con e per un alunno, curandone l'integrazione scolastica, didattica e sociale. Si devono evitare i due estremi, quello per cui l'insegnante di sostegno si sente "solo" insegnante dell'alunno e si rapporta solo con lui, e quello per cui l'insegnante di sostegno si sente insegnante contitolare a tutti gli effetti, intralciando o contraddicendo la didattica e l'autorità del collega curricolare.

Torna in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Quattro domande su supplenza sostegno    Dom Nov 26, 2017 6:00 pm

feelgood ha scritto:

Per la 4, non ho capito bene cosa intendi. Non è un deficit solo mio visto che parlando con altri docenti di sostegno questo sembra essere un problema molto diffuso.
Tanti docenti di sostegno non riescono a relazionarsi con la classe perchè si appiattiscono sul loro alunno comportandosi più da infermieri o mamme piuttosto che da docenti. Ma non ti puoi stupire, lo stesso problema può essere pure caratteriale, lo hanno anche quei docenti su materia di cui si dice 'che non sanno tenere la classe'. Magari, in quella classe avresti problemi anche se insegnassi la materia.
Torna in alto Andare in basso
feelgood



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Quattro domande su supplenza sostegno    Lun Nov 27, 2017 12:25 am

Vi ringrazio dei suggerimenti.
Da parte mia cerco sempre di aiutare TUTTA la classe e di non sovrappormi troppo al docente di materia.

Sarebbe sicuramente utile un vademecum su come un docente con "problemi caratteriali" possa "tenere la classe" avendo "autorità","non urlando", senza trasformarsi in belva, e senza minacciare continuamente provvedimenti disciplinari, in quelle brevi occasioni in cui si è da soli con loro senza il docente di materia.

Capisco che ognuno abbia la sua ricetta personale maturata con l'esperienza e che qui non si possa o voglia scender troppo nei dettagli, peró...

Ecco... Vorrei ribadire che io cerco di far del mio meglio e chiedevo molto umilmente dei consigli a chi ha sicuramente molta esperienza in questo campo.
Torna in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 753
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Quattro domande su supplenza sostegno    Lun Nov 27, 2017 12:53 am

Però diciamo anche la verità: se sei sulla materia gli alunni ti temono appena entri il primo giorno in classe, poi se vedono che sei "molliccio" allora la situazione si rovescia; sul sostegno gli alunni non ti temono dal primo giorno ma devi essere tu a fare capire che devono rispettarti.
Io ho imparato poche cose:
REGOLA AUREA: La prima volta che entri in classe hai già determinato il 50% del futuro, quindi pochi fronzoli, pochi grandi sorrisi, poche battutine simpatiche. Fin dall'inizio devi cominciare il tuo lavoro di addomesticamento.
1)Non lasciarti mai innervosire eccessivamente;
2)Essere costante e coerente, devono essere loro a "scocciarsi" sul lungo periodo (ok, abbiamo capito che questo non ce la da vinta quindi proviamo con un altro) piuttosto che tu (ok, classe ingestibile facciano quel cavolo che gli pare!)
3)Non minacciare mai sanzioni senza poi applicarle, questo è devastante;
4)Prendili di petto quando serve ma cercando sempre un dialogo, duro e serrato quando serve;
5)Quando la situazione è tranquilla prova a stimolare l'empatia e costringili a mettersi nei tuoi panni;
6)Evitare come la peste la figura del docente amico, non funziona. Sul lungo periodo dopo che ti avranno temuto e rispettato prova ad ammorbidirti ma senza mai esagerare (ovvero non cambi le regole);
7)Ogni classe ha i suoi leader positivi o negativi, a volte per domare la classe devi domare il leader negativo, piaccia o no è così.
8)Non lasciare mai che la situazione diventi ingestibile e per farlo devi partire dalle piccole cose, ad esempio, se vuoi il silenzio non tollerare che qualcuno chiaccheri anche a bassa voce, anche solo i due in fondo, in breve ti ritroverai mezza classe che parla e pure a voce alta.
9)Fai capire che tu per loro puoi essere una risorsa, aiutali, sostienili, media anche con i colleghi curricolari, se sai toccare le corde giuste ti vedranno come una sorta di docente molto vicino a loro e li avrai sempre e comunque dalla tua parte.
Cmq è difficile dare dei consigli...molte cose le impari con l'esperienza e con gli errori (e le relative spesso poco piacevoli conseguenze).
Torna in alto Andare in basso
feelgood



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Quattro domande su supplenza sostegno    Lun Nov 27, 2017 2:15 am

Credo che questi siano dei suggerimenti davvero preziosi, grazie mille!
E spero che questa discussione sia utile anche ad altri utenti.

Vedo i docenti di materia fare CONTINUAMENTE ció che hai scritto al punto 3 e cercare di fare (senza riuscirvi) ció che hai scritto al punto 7.

Cercheró di applicare soprattutto il punto 9, e di fare esperienza.
Torna in alto Andare in basso
 
Quattro domande su supplenza sostegno
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» consigli prima supplenza
» prima supplenza sostegno
» Lasciare supplenza sostegno per una su materia al 30 6
» chiarimenti per supplenze sostegno senza titolo
» Sciopero e sostegno

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Vai verso: