Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
maripier



Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 30.01.13

È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? Empty
MessaggioTitolo: È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ?   È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? EmptySab Nov 03, 2018 6:53 am

Salve, si sta lavorando per il nuovo CCNL.  Ci sono molte richieste di provvedimenti per il rientro di docenti che lavorano fuori sede. Leggo sempre di distinzioni in fasce, graduatoria, anni di assunzione... Perché non si comincia a guardare al punteggio di ognuno e quindi al merito? Se c'è un posto che deve essere assegnato, quello dovrebbe essere  dato a chi ha più punti a prescindere dall'anno  di assunzione o dal fatto che è di ruolo o meno. Hanno ragione coloro che sono fuori a volere il 100% dei posti per il rientro! Se però nelle GAE ci fossero persone con più punti di chi è da tanti anni fuori, solo allora questi ultimi  dovrebbero avere la precedenza! Nella scuola vogliono nuove energie, vogliono assumere giovani? Benissimo, dessero la possibilità a chi vuole uscire dalla scuola di spostarsi verso altri enti con la mobilità intercompartimentale. Si libererebbero posti per le nuove assunzioni.  Perché  viene sottovalutato il fatto che la mobilità intercompartimentale in un momento come questo è essenziale per la scuola? Darebbe la possibilità a molti di rientrare; molti potrebbero abbandonare il tabbabuchismo con conseguente razionalizzazione della spesa pubblica,  migliore utilizzo di risorse umane e maggiore efficienza sia dell'ente di partenza che di quello di destinazione
Torna in alto Andare in basso
gugu

gugu

Messaggi : 34811
Data d'iscrizione : 28.09.09

È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? Empty
MessaggioTitolo: Re: È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ?   È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? EmptySab Nov 03, 2018 8:46 am

maripier ha scritto:
Salve, si sta lavorando per il nuovo CCNL.  Ci sono molte richieste di provvedimenti per il rientro di docenti che lavorano fuori sede. Leggo sempre di distinzioni in fasce, graduatoria, anni di assunzione... Perché non si comincia a guardare al punteggio di ognuno e quindi al merito? Se c'è un posto che deve essere assegnato, quello dovrebbe essere  dato a chi ha più punti a prescindere dall'anno  di assunzione o dal fatto che è di ruolo o meno. Hanno ragione coloro che sono fuori a volere il 100% dei posti per il rientro! Se però nelle GAE ci fossero persone con più punti di chi è da tanti anni fuori, solo allora questi ultimi  dovrebbero avere la precedenza! Nella scuola vogliono nuove energie, vogliono assumere giovani? Benissimo, dessero la possibilità a chi vuole uscire dalla scuola di spostarsi verso altri enti con la mobilità intercompartimentale. Si libererebbero posti per le nuove assunzioni.  Perché  viene sottovalutato il fatto che la mobilità intercompartimentale in un momento come questo è essenziale per la scuola? Darebbe la possibilità a molti di rientrare; molti potrebbero abbandonare il tabbabuchismo con conseguente razionalizzazione della spesa pubblica,  migliore utilizzo di risorse umane e maggiore efficienza sia dell'ente di partenza che di quello di destinazione


Ma sei sicura che mandare un docente all'INPS sia un ottimo acquisto per l'INPS? Io dubito; sarebbe come mandare un dipendente dell'INPS ad insegnare in classe.

In più post parli continuamente di una tua volontà di passare dalla scuola ad altro. Ma se già sapevi che non era il lavoro adatto a te, perché ti sei imbarcata in questa avventura e non hai fatto invece concorsi per entrare negli altri enti della PA? E' chiarissimo da lustri che la mobilità intercompartimentale non esiste più dalla scuola.

PS. Mi astengo dal commentare una possibilità mobilità unendo docenti di ruolo con precari, visto che questi ultimi per la mobilità nemmeno possono essere presi in considerazione non avendo alcuna sede di titolarità e potendo già cambiare provincia ogni 3 anni e scuola ogni anno.
Mi pare tu abbia idee legislative ed organizzative estremamente confuse.
Torna in alto Andare in basso
maripier



Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 30.01.13

È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? Empty
MessaggioTitolo: Re: È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ?   È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? EmptySab Nov 03, 2018 8:52 am

Noto che cercate di tappare la bocca alle persone nel momento in cui affrontano questo argomento . Sei proprio sicuro delle tue affermazioni? Perché un docente non potrebbe lavorare all'Inps e perché un dipendente Inps non potrebbe insegnare? Cosa ti fa pensare che non ami il mio lavoro? Cosa ti fa pensare che sia giusto impedire a chi lavora nella scuola di passare in altro ente?
Torna in alto Andare in basso
maripier



Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 30.01.13

È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? Empty
MessaggioTitolo: Re: È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ?   È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? EmptySab Nov 03, 2018 4:35 pm


PS. Mi astengo dal commentare una possibilità mobilità unendo docenti di ruolo con precari, visto che questi ultimi per la mobilità nemmeno possono essere presi in considerazione non avendo alcuna sede di titolarità e potendo già cambiare provincia ogni 3 anni e scuola ogni anno.
Mi pare tu abbia idee legislative ed organizzative estremamente confuse.[/quote]


Forse non mi sono spiegata bene. Secondo me si dovevano considerare parallelamente la graduatoria dei precari e quella dei docenti di ruolo fuori sede. Si dovevano valutare con gli stessi criteri anni di servizio e titoli. Se in una provincia vi era un posto libero, quel posto doveva essere dato alla persona che o nella GAE o nella graduatoria dei fuori sede aveva più punteggio. Stabilendo a priori che ad es. si debba destinare a nuove assunzioni il 60% dei posti si rischia di continuare con le ingiustizie che si sono perpetrate fino ad ora: gente che con una manciata di punti che si trova in GAE viene immessa in ruolo a casa propria e docenti fuori sede con molti anni di servizio alle spalle che non riescono a tornare. Ingiusto sarebbe dire anche che ai fuori sede debbano essere destinati il 100% dei posti. Nelle GAE ci sono ancora molti precari storici che hanno alle spalle molti anni di servizio e che hanno diritto ad essere immessi in ruolo.
Torna in alto Andare in basso
Stefania Biancani



Messaggi : 4806
Data d'iscrizione : 01.07.16

È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? Empty
MessaggioTitolo: Re: È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ?   È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? EmptySab Nov 03, 2018 4:53 pm

Vedremo come saranno distribuiti i posti nella prossima mobilità. Negli ultimi decenni il sistema assunzioni/mobilità è stato soggetto a numerosi cambiamenti che hanno lasciato molte persone insoddisfatte. Trovare una soluzione che accontenti tutti è praticamente impossibile, dato che ogni regione, ogni provincia, ogni cdc ha caratteristiche (e criticità) proprie.
Torna in alto Andare in basso
Veronica.P



Messaggi : 763
Data d'iscrizione : 23.08.16

È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? Empty
MessaggioTitolo: Re: È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ?   È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? EmptySab Nov 03, 2018 10:45 pm

Sinceramente non vedo questo grande desiderio di mobilità intercorpantimentale nei docenti, né la sua utilità. O meglio l'unica mobilità intercompartimentale servirebbe sarebbe quella in entrata di personale amministrativo!
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? Empty
MessaggioTitolo: Re: È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ?   È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ? Empty

Torna in alto Andare in basso
 
È giusto continuare a distinguere i docenti per fasi di assunzione e graduatorie di appartenenza ?
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Mobilità, utilizzazioni, assegnazioni provvisorie, graduatoria interna istituto-
Vai verso: