Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Proposta di accettazione delle scuole, come funziona?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
griet



Messaggi : 432
Data d'iscrizione : 02.08.11

MessaggioOggetto: Proposta di accettazione delle scuole, come funziona?    Sab Ago 20, 2016 7:56 am

Promemoria primo messaggio :

Nel mio ambito ci sono 5 scuole che hanno disp della mia materia e ci sono 5 possibili candidati. Io mi sono proposta solo in 4 scuole. Ho letto nei bandi che ogni scuola invierà eventuale proposta di accettazione entro il 24 agosto. Ora mi chiedo: come funziona il tutto, nel senso potrebbero arrivarmi più proposte e devo accettare quella che preferisco? Devo rispondere solo a una, giusto?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ciccio.8



Messaggi : 2421
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta di accettazione delle scuole, come funziona?    Lun Ago 22, 2016 3:17 pm

Ho pensato anch'io ad una nostra graduatoria di preferenze sui posti disponibili in ambito (quindi le scuole), da inserire su IOL insieme al curriculum.
Ma in questo caso la verifica delle competenze (come fossero titoli di accesso) avrebbe dovuto effettuarla l'USP, che di conseguenza ci avrebbe assegnati alle scuole in ordine.

Però:
- quel curriculum non è minimamente ben strutturato per accertare competenze (andrebbe reso addirittura più rigido ed "esatto", con semplici spunte a voci specifiche);
- in tal modo, la scuola non potrebbe avere voce in capitolo, OPPURE, potrebbe solo fornire una sua lista di requisiti, sovrapponibile a quella predisposta in curriculum per i docenti. Il docente che totalizza maggiori corrispondenze ha priorità di assegnazione, in base anche alle sue preferenze su scuola. Gli altri a seguire, con lo stesso criterio.

Insomma, sarebbe la conferma che tutta questa storia della scelta fatta ad personam, contattandosi, colloquiando, accettando dopo, rifiutando, fanculizzandosi... non funge!
Tornare in alto Andare in basso
creon79



Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta di accettazione delle scuole, come funziona?    Lun Ago 22, 2016 4:14 pm

Una considerazione personale: dopo 12 anni di lavoro nel privato, forse ho un'altra mentalità... ma non ci avrei visto nulla di strano se i DS avessero deciso chi assumere facendo colloqui o altro con ancora maggiori poteri al di là di requisiti o altro. Non capisco coloro che si schierano a prescindere contro l'applicazione di criteri meritocratici. Mi rendo conto che spesso questo cozza con la triste realtà (l'anno scorso, pur avendo fatto differimento, sono stato vittima di un episodio di "favoritismo"), ma in fondo credo che ogni DS, se tiene a cuore la propria scuola, dovrebbe puntare a costruire l'organico più efficiente possibile per il bene dei propri studenti... se vogliamo, semplicemente per fare bene il proprio lavoro. Mi pare invece di notare che per qualcuno (spero non per molti) la cattedra rappresenti solo "'o post", sicuro perché statale, ecc... l'ho notato anche quando chiedevo consiglio sulla scelta che ho dovuto effettuare tra mantenere il mio vecchio lavoro e cambiare per intraprendere questa nuova avventura.
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 4221
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Proposta di accettazione delle scuole, come funziona?    Lun Ago 22, 2016 4:17 pm

creon79 ha scritto:
Una considerazione personale: dopo 12 anni di lavoro nel privato, forse ho un'altra mentalità... ma non ci avrei visto nulla di strano se i DS avessero deciso chi assumere facendo colloqui o altro con ancora maggiori poteri al di là di requisiti o altro. Non capisco coloro che si schierano a prescindere contro l'applicazione di criteri meritocratici. Mi rendo conto che spesso questo cozza con la triste realtà (l'anno scorso, pur avendo fatto differimento, sono stato vittima di un episodio di "favoritismo"), ma in fondo credo che ogni DS, se tiene a cuore la propria scuola, dovrebbe puntare a costruire l'organico più efficiente possibile per il bene dei propri studenti... se vogliamo, semplicemente per fare bene il proprio lavoro. Mi pare invece di notare che per qualcuno (spero non per molti) la cattedra rappresenti solo "'o post", sicuro perché statale, ecc... l'ho notato anche quando chiedevo consiglio sulla scelta che ho dovuto effettuare tra mantenere il mio vecchio lavoro e cambiare per intraprendere questa nuova avventura.
Anche io ho lavorato nel privato (anche se non per 12 anni).
Ed è per questo che non mi piace la chiamata diretta.
Il privato fa le sue scelte in base al profitto, non in base al "benessere" del cliente (passami l'espressione non precisa).
Le istituzioni si devono basare su altre logiche. Ok meritocratiche, ma costruendo la meritocrazia su basi solide, non sulla scelta arbitraria del preside. Dando a tutti la possibilità di formarsi, di crescere dentro la scuola, non pagando i corsi (fatti bene o fatti male).
Tornare in alto Andare in basso
creon79



Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta di accettazione delle scuole, come funziona?    Lun Ago 22, 2016 4:30 pm

arrubiu ha scritto:
non pagando i corsi (fatti bene o fatti male).

Non è proprio quello che è stato fatto con l'introduzione dei requisiti? Il problema di fondo è che forse nel privato se il capo sbaglio ci rimette lui... qui se il DS porta dentro qualcuno solo perché amico di amici ecc... che glie frega... tanto alla fine ci rimettono solo gli studenti, non certo lui in prima persona... però mi piace pensare che la maggioranza delle persone cerca di svolgere il proprio lavoro nel modo migliore e più limpido possibile.
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2421
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta di accettazione delle scuole, come funziona?    Lun Ago 22, 2016 4:41 pm

arrubiu ha scritto:

Il privato fa le sue scelte in base al profitto, non in base al "benessere" del cliente (passami l'espressione non precisa).
Le istituzioni si devono basare su altre logiche. Ok meritocratiche, ma costruendo la meritocrazia su basi solide, non sulla scelta arbitraria del preside. Dando a tutti la possibilità di formarsi, di crescere dentro la scuola, non pagando i corsi (fatti bene o fatti male).

Esatto, proprio questo è il punto!
Inoltre, pur uniformandoci a tali principi fondamentali e riducendo al minimo le scelte discrezionali, i DS potrebbero sempre sbagliare per pura incompetenza. E non si tratta di un gioco di parole, questa selezione (a volte con estremizzazioni grottesche) delle competenze dei docenti, è fatta da presidi con capacità minime sulle tante e diverse discipline e con idee spesso addirittura strampalate, così ottuse da negare a se stessi, ai docenti in arrivo e alla scuola tutta l'opportunità di migliorarsi davvero.
Comunque, ribadisco che spero di ritrovarmi almeno con un DS consapevole di questi limiti, una persona che abbia messo su tutta la procedura solo per rispettare le indicazioni del miur (così come stiamo facendo noi), senza riporre nella stessa chissà quali aspettative.
Tornare in alto Andare in basso
creon79



Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta di accettazione delle scuole, come funziona?    Lun Ago 22, 2016 7:04 pm

arrubiu ha scritto:
creon79 ha scritto:
Una considerazione personale: dopo 12 anni di lavoro nel privato, forse ho un'altra mentalità... ma non ci avrei visto nulla di strano se i DS avessero deciso chi assumere facendo colloqui o altro con ancora maggiori poteri al di là di requisiti o altro. Non capisco coloro che si schierano a prescindere contro l'applicazione di criteri meritocratici. Mi rendo conto che spesso questo cozza con la triste realtà (l'anno scorso, pur avendo fatto differimento, sono stato vittima di un episodio di "favoritismo"), ma in fondo credo che ogni DS, se tiene a cuore la propria scuola, dovrebbe puntare a costruire l'organico più efficiente possibile per il bene dei propri studenti... se vogliamo, semplicemente per fare bene il proprio lavoro. Mi pare invece di notare che per qualcuno (spero non per molti) la cattedra rappresenti solo "'o post", sicuro perché statale, ecc... l'ho notato anche quando chiedevo consiglio sulla scelta che ho dovuto effettuare tra mantenere il mio vecchio lavoro e cambiare per intraprendere questa nuova avventura.
Anche io ho lavorato nel privato (anche se non per 12 anni).
Ed è per questo che non mi piace la chiamata diretta.
Il privato fa le sue scelte in base al profitto, non in base al "benessere" del cliente (passami l'espressione non precisa).
Le istituzioni si devono basare su altre logiche. Ok meritocratiche, ma costruendo la meritocrazia su basi solide, non sulla scelta arbitraria del preside. Dando a tutti la possibilità di formarsi, di crescere dentro la scuola, non pagando i corsi (fatti bene o fatti male).

Premetto che mi fa piacere si riesca a dialogare in maniera civile e costruttiva (cosa che in molti post non ho riscontrato)... Io credo che su alcune cose il giudizio della persona possa essere fondamentale. Faccio un esempio banale pur se estremo: se fossi un DS e alle mie porte bussasse un giovane neo abilitato, che mostra passione e competenze per il lavoro che vuole svolgere (parlo dell'insegnamento, ma sono le stesse logiche che applicherei nel privato se fossi un imprenditore), perché tarpargli le ali e preferirgli a tutti i costi una persona che magari ha più esperienza, corsi ecc... ma che negli anni ha mostrato scarsa attitudine per il lavoro che svolge e interessi volti solo a preservare la propria posizione? Mi sembra che molti abbiano paura dei giudizi altrui e di mettersi in gioco... io lo trovo invece necessario e stimolante in generale nella vita.
Tornare in alto Andare in basso
 
Proposta di accettazione delle scuole, come funziona?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Genesi delle leggi e influenze culturali
» la repubblica delle banane
» ciao stesteeeee!!!!!passa delle belle vacanze!!!!
» come funziona con ovociti congelati?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Mobilità, utilizzazioni, assegnazioni provvisorie, graduatoria interna istituto-
Andare verso: