Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Da Dirigente a Docente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Night



Messaggi : 194
Data d'iscrizione : 21.04.12

MessaggioTitolo: Da Dirigente a Docente   Mar Mag 30, 2017 4:35 pm

E' possibile tornare a fare il docente dopo qualche anno da dirigente?
Tornare in alto Andare in basso
lola2011



Messaggi : 1909
Data d'iscrizione : 08.10.11

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Mar Mag 30, 2017 4:41 pm

Beh credo proprio di sì. Si torna al ruolo di provenienza, impossibile che si debba rimanere dirigenti a vita. Da docente ad esempio si può fare richiesta per diventare ATA. Di sicuro serviranno valide motivazioni, ma suppongo sia fattibile.
Tornare in alto Andare in basso
Night



Messaggi : 194
Data d'iscrizione : 21.04.12

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Mar Mag 30, 2017 4:48 pm

Valide motivazioni? "Mi piaceva di più il lavoro di prima" non basta? C'è una normativa precisa?
Tornare in alto Andare in basso
eneide



Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 19.11.15

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Mer Mag 31, 2017 10:31 pm

Una volta terminato l'anno di prova, credo proprio non ci sia la possibilità di ritornare al ruolo di provenienza.
Tornare in alto Andare in basso
lola2011



Messaggi : 1909
Data d'iscrizione : 08.10.11

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Gio Giu 01, 2017 8:51 am

E che cos'è un ergastolo? mah, ci sarà una normativa a riguardo.
Tornare in alto Andare in basso
ciaociao2



Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 31.01.11

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Gio Giu 01, 2017 11:23 am

Forse nessuno sa rispondere perche' probabilmente e' un caso che non si e' mai presentato. Immagino pero' che debba essere possibile, dal momento che (mi pare di aver letto da qualche parte proprio su questo forum) persino chi presenta dimissioni volontarie per svolgere un lavoro nel privato puo' chiedere di essere di nuovo inserito nel ruolo di provenienza. Cercherei forse i riferimenti normativi riguardanti la
riammissione in servizio, ad es. http://www.orizzontescuola.it/guida/domanda-riammissione-servizio-entro-15-gennaio/
e proverei forse a sentire l'ufficio che ha curato il passaggio di ruolo.

(Detto cio'... commento marginale: potrebbe non valerne la pena. Valuta anche che non torneresti necessariamente nella scuola precedente.... potresti finire con un dirigente con meno esperienza di te, desideroso/a pero' di dimostrarti che il dirigente e' lui/lei, e con colleghi invidiosi e quindi ostili.... Metti in conto anche possibili situazioni sgradevoli: le classi peggiori e piu' numerose della scuola, orario pessimo, continue difficolta' su tutto, commenti maligni, delazioni degli zelanti al dirigente, ecc. Le scuole non sono tutte cosi', ma ci sono purtroppo ambienti dove cio' accade...).
Tornare in alto Andare in basso
luna7



Messaggi : 101
Data d'iscrizione : 23.02.16

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Ven Giu 02, 2017 7:14 am


Il CCNL dell’Area V della Dirigenza scolastica prevede un'unica ipotesi di restituzione al ruolo di provenienza, e precisamente quella di cui all’art. 14, comma 9 del CCNL dell’11/04/2006, come sostituito dall’art. 8 del CCNL 15/07/2010, che recita: “In caso di mancato superamento della prova, il dirigente può rientrare, a domanda, nell’Amministrazione di comparto di provenienza, sulla base della disciplina prevista dal relativo CCNL. Il dipendente viene collocato nel comparto, nella posizione economica e nel profilo professionale rivestito in precedenza”.
Qualunque altra ipotesi di restituzione diretta al ruolo docente è fuori dalla previsione contrattuale e non applicabile.
Resta peraltro una possibilità - residuale e rischiosa - per tentare di conseguire lo stesso risultato: il dirigente può recedere dal rapporto di lavoro che lo riguarda in qualunque momento, rispettando i termini di preavviso contrattuali previsti sempre dall'art. 32 (da due a tre mesi, a seconda dell'anzianità).
Fatto questo, può chiedere la riammissione in servizio come docente, ai sensi dell'art. 516 del D.Lgs. n. 297/1994, che a sua volta rimanda all'art. 132 del D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3.
Il punto è che la riammissione può avvenire per il ruolo e la posizione ricoperti all'atto della cessazione dal servizio. Quindi l'interessato dovrebbe fare riferimento alla nota con cui - all'atto della notifica di immissione nel ruolo dei dirigenti - gli veniva comunicata la decadenza dal ruolo degli insegnanti (e non al proprio atto di dimissioni dalla qualifica di dirigente).
In ogni caso, la riammissione è subordinata al parere del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione ed alla disponibilità del posto per la sede e per la classe di concorso richiesta: e costituisce una facoltà dell'Amministrazione - sebbene soggetta ai consueti vincoli delle attività discrezionali, che debbono fare riferimento a principi generali ed essere motivate - e non un diritto assoluto del richiedente.
Il suo esito non può quindi essere dato per scontato in partenza. In questo caso, il richiedente potrebbe trovarsi ad aver interrotto un rapporto di lavoro senza la certezza di poterne costituire un altro, e comunque con la prospettiva di dover trascorrere diversi mesi fra i due.
Si tratta di ipotesi francamente sconsigliabile e comunque da valutare con estrema cautela.
Tornare in alto Andare in basso
luna7



Messaggi : 101
Data d'iscrizione : 23.02.16

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Ven Giu 02, 2017 7:16 am

Tratto da associazione presidi Piemonte
Tornare in alto Andare in basso
Night



Messaggi : 194
Data d'iscrizione : 21.04.12

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Ven Giu 02, 2017 11:38 am

Grazie mille luna!
Tornare in alto Andare in basso
lola2011



Messaggi : 1909
Data d'iscrizione : 08.10.11

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Gio Giu 08, 2017 8:26 am

Sul testo Edises c'è scritto che il dirigente, concluso il periodo dell'incarico, può chiedere di essere confermato nella sede precedente o di cambiare sede O INCARICO. La richiesta va inoltrata al direttore dell'Usr il quale valuta, per il mutamento di incarico, le precedenti esperienze maturate, "l'impegno a permanere per almeno due incarichi consecutivi e con espressa rinuncia ad avvalersi di chiedere mutamento dell'incarico". Non viene nominato il Cons. naz. pubblica istruzione.
Tornare in alto Andare in basso
Onestà



Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 25.09.16

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Mar Giu 20, 2017 12:05 am

Saranno sicuramente sonni più tranquilli (soddisfazioni non saprei, visto le nuove generazioni di alunni e genitori sempre in cagnesco...)
ma conto in banca sicuramente più magro!

Per il neo dirigente che vuole cambiare il modo
la mole di lavoro è sicuramente più sostanziosa:
più responsabilità
più rotture di scatole...
ma ben presto ti rassegnerai anche tu come la maggior parte del personale scuola e degli italiani:
un bel reset all'uscita dei cancelli del lavoro
et voilà
il mondo torna a sorriderti!!

Ben venuto/a tra gli zombi
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3662
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioTitolo: Re: Da Dirigente a Docente   Gio Lug 13, 2017 12:58 am

lola2011 ha scritto:
Beh credo proprio di sì. Si torna al ruolo di provenienza, impossibile che si debba rimanere dirigenti a vita.  Da docente ad esempio si può fare richiesta per diventare ATA. Di sicuro serviranno valide motivazioni, ma suppongo sia fattibile.

Da docente puoi chiedere di diventare ATA solo se vieni dichiarato inidoneo all'insegnamento per motivi di salute. Altrimenti non è possibile
Tornare in alto Andare in basso
 
Da Dirigente a Docente
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Relazione al dirigente bambino turbolento
» LA CASTA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Concorso Dirigenti-
Andare verso: