Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Servizio Ata svolto presso i Centri di Formazione Professionale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dama1



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 09.09.17

MessaggioTitolo: Servizio Ata svolto presso i Centri di Formazione Professionale   Sab Set 09, 2017 9:00 am

Buongiorno a tutti,
il servizio svolto presso i Centri di Formazione Professionale ,senza scopo di lucro, in convenzione con le Regioni per i corsi accreditati dalle regioni per garantire l’assolvimento dell’obbligo di istruzione e valutabile ai fini delle graduatorie di Istituto 3 fascia a servizio intero (ossia 12 punti all’anno) per i docenti, perché per il personale ATA questo diritto deve essere negato?
perchè non facciamo qualcosa perchè i nostri diritti ci vengano riconosciuti cosi come ai docenti?
Cè una interrogazione alla Ministra fedeli su questo tema del deputato Ribaudato:

Ecco l’interrogazione dell’Onorevole:

“Per sapere – premesso che:

il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca con decreto ministeriale n. 104 del 10 novembre 20111 istituiva le nuove graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia per il personale amministrativo, tecnico ausiliario;

ai fini dell’inserimento in graduatoria veniva riconosciuto valido il servizio prestato in scuole statali di ogni ordine e grado, scuole non statali paritarie, in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole parificate, convenzionate, sussidiarie o sussidiate, in scuole di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute;

con decreto ministeriale n. 374 del 2017 del 1o giugno 2017 il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca ha riaperto le graduatorie d’istituto del personale docente ed educativo per l’aggiornamento della seconda e della terza fascia considerando valido, tra gli altri, il servizio svolto presso i centri di formazione professionale limitatamente ai corsi accreditati dalle regioni per garantire l’assolvimento dell’obbligo formativo;

la legge 28 marzo 2003, n. 53 (delega al Governo per la definizione delle norme generali sull’istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione professionale), ha introdotto un sistema di istruzione e formazione articolato «nella scuola dell’infanzia, in un primo ciclo che comprende la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado, e in un secondo ciclo che comprende il sistema dei licei ed il sistema dell’istruzione e della formazione professionale» (articolo 2, comma 1, lettera d));

i due sistemi che compongono il secondo ciclo di istruzione (quello liceale e quello della formazione professionale) sono distinti, ma funzionalmente integrati, dal momento che: a) entrambi concorrono all’adempimento dell’obbligo di istruzione; b) è possibile transitare dall’uno all’altro; c) da ambedue, con diverse modalità (fissate con legge statale), è consentito l’accesso all’esame di Stato;

i percorsi IeFP sono realizzati, oltre che dalle strutture formative accreditate dalle regioni, secondo criteri condivisi a livello nazionale, anche dagli istituti professionali (articolo 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e il decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 87), in regime di sussidiarietà, se previsto dalla programmazione regionale, ai sensi dell’intesa in Conferenza unificata del 16 dicembre 2010 con lo scopo comune di favorire i passaggi tra i sistemi di istruzione e formazione attraverso l’acquisizione di crediti scolastici e formativi riconosciuti da entrambi i sistemi;

sfugge all’interrogante come sia possibile che per il personale docente venga riconosciuto ai fini del punteggio il servizio prestato presso i centri di formazione professionale, mentre al personale amministrativo, tecnico ausiliario venga negato, considerato che anche quest’ultimi svolgono un servizio parificato a quello svolto nelle scuole statali di ogni ordine e grado, in scuole non statali paritarie, in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole parificate, convenzionate, sussidiarie o sussidiate, in scuole di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate e legalmente riconosciute –:

se e quali iniziative di competenza il Governo intenda urgentemente adottare in merito a quanto esposto in premessa, per porre fine a questa palese discriminazione.”
Tornare in alto Andare in basso
Potea78



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 27.10.17

MessaggioTitolo: Re: Servizio Ata svolto presso i Centri di Formazione Professionale   Ven Ott 27, 2017 9:10 pm

Ragionamento che non fa una piega... ci sono news in merito?
Tornare in alto Andare in basso
Anna Olivs



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 19.10.17

MessaggioTitolo: Re: Servizio Ata svolto presso i Centri di Formazione Professionale   Dom Ott 29, 2017 11:31 am

Sono pienamente d'accordo. Io ho fatto la domanda e 22 anni di servizio come responsabile amministrativo presso un Centro di formazione professionale non valgono niente. Cosa si può fare?
Tornare in alto Andare in basso
nesema

avatar

Messaggi : 1547
Data d'iscrizione : 01.09.15

MessaggioTitolo: Re: Servizio Ata svolto presso i Centri di Formazione Professionale   Dom Ott 29, 2017 12:22 pm

I servizi attribuibili alla scuola (pubblica o privata paritaria/legalmente riconosciuta) devono essere fatti/stipulati con i CCNL ufficiali della scuola, CCNL scuola pubblica oppure i tre CCNL delle scuole private AGIDAE - ANINSEI - FISM (qui http://www.ata.madesi.it/files/CCNL.scuola.pubblica.e.privata.zip si possono scaricare tutti i CCNL menzionati) altri servizi fatti nelle scuole comunali e/o centri di formazione professionali riconducibili alla P.A. sono valutabili come servizio prestato nella Pubblica Amministrazione.
Tornare in alto Andare in basso
Fiore86



Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 14.02.16

MessaggioTitolo: Re: Servizio Ata svolto presso i Centri di Formazione Professionale   Dom Ott 29, 2017 11:23 pm

Riconducibile alla P.A. in che senso? dipende dalla tipologia di contratto? servizio svolto presso un ente di formazione privato accreditato dalla Regione, viene riconosciuto?
Tornare in alto Andare in basso
Potea78



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 27.10.17

MessaggioTitolo: Re: Servizio Ata svolto presso i Centri di Formazione Professionale   Lun Ott 30, 2017 8:56 am

Nel topic Bando di 3a fascia ATA 2017 - valutazione/punteggi dei titoli/servizi
nesema mi ha già gentilmente risposto che i servizi possono essere caricati nella
SEZIONE E2 - TITOLI DI SERVIZIO - AMMINISTRAZIONI STATALI - ENTI LOCALI
e se il CFP è provinciale/regionale e NON ente privato accreditato, valgono
0.05 al mese[/quote].

Ora la domanda è questa: il mio Ente eroga corsi di formazione per l'obbligo di istruzione ed il Mercato del Lavoro appoggiandosi ai fondi Regionali (che poi è il FSE).
Come posso considerarlo?
Tornare in alto Andare in basso
 
Servizio Ata svolto presso i Centri di Formazione Professionale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Centri esteri
» Età limite centri italiani
» Consiglio su centri IVI
» ciao info su centri esteri per eterologa
» + Centri che effettuano pma su coppie con HIV ed epatite B e C

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: ATA-
Andare verso: