Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 A050 e A051 nei licei

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: A050 e A051 nei licei   Ven Ago 27, 2010 12:33 pm

Salve a tutti i colleghi del forum.
Mentre si sta consumando in questi giorni la "strage" dei docenti di A051 (basta guardare il dato sugli esuberi a livello nazionale), viene reso noto che il Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione ha emesso (proprio ieri, 26 agosto 2010) un parere molto critico su una nuova e recentissima versione del Regolamento sulle nuove classi di concorso. Di tale nuova versione, purtroppo, nulla è dato sapere di più preciso (nel parere sopra citato si fa riferimento ad un nuovo testo e ad una serie di allegati databili tra la fine di giugno e la fine di luglio 2010). E' interessante, però, notare che il CNPI rileva la mancanza, nel nuovo testo del regolamento, di indicazioni precise in merito alla conservazione della titolarità per quei docenti appartenenti a classi di concorso "ad esaurimento" (quando, cioè, la materia di insegnamento di una certa c.d.c. viene attribuita dal regolamento ad altra c.d.c.), oltre a qualche altra grave incongruenza (come, per es., la "pretesa" di dettare vincoli in materia di utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie, argomenti riservati alla contrattazione).
E' legittimo, a questo punto, porsi più di un dubbio sulla reale competenza di quanti siano preposti alla revisione di tale delicata materia.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Ven Ago 27, 2010 3:57 pm

Grazie dell'informazione, Antonio, speriamo di saperne presto di più. Quanto al tuo commento finale, io personalmente da molto tempo non ho alcun dubbio, ma tanto non possiamo farci niente.
Tornare in alto Andare in basso
Online
angela77



Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 08.10.09

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Ven Ago 27, 2010 4:53 pm

Antonio 61 ha scritto:
E' interessante, però, notare che il CNPI rileva la mancanza, nel nuovo testo del regolamento, di indicazioni precise in merito alla conservazione della titolarità per quei docenti appartenenti a classi di concorso "ad esaurimento"

cioè in merito a uno dei punti più controversi...
Tornare in alto Andare in basso
elilia77



Messaggi : 759
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Senza parole   Ven Ago 27, 2010 6:02 pm

Cari colleghi,
mi sono appena registrata nel forum ma è da tanto che lo leggo, soprattutto in merito a questa delicata questione: quale sarà il destino della A051? I dati nazionali confermano una realtà innegabile: esuberi significativi in quasi tutte le province, anche quelle tradizionalmente floride come Torino. La prima conseguenza tocca quelli di ruolo: docenti anche alla vigilia della pensione costretti a fare i "precari" in tutta la provincia. Per i precari poi ... il nulla. Ora io mi chiedo: ma il MIUR e chi si è occupato di questa riforma si è reso conto di aver annientato una classe di concorso (insieme a diritto la più penalizzata in assoluto)? E cosa intende fare? Io non ho parole davvero... mi sembra di vivere un incubo.. e fortunatamente sono di ruolo.
Perciò vorrei sapere qualcosa sul riordino delle classi di concorso, per capire se ci daranno tutti i licei. (d'altronde l'A050 sembra godere di ottima salute, il loro orario non è stato toccato e hanno guadagnato 3 ore totali al triennio... senza polemica), come avverrà tale processo, se avverrà ovviamente. Teniamoci informati e forse sarebbe il caso anche di far sentire finalmente la nostra voce!
Tornare in alto Andare in basso
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Ven Ago 27, 2010 6:24 pm

elilia77 ha scritto:
...
Perciò vorrei sapere qualcosa sul riordino delle classi di concorso, per capire se ci daranno tutti i licei. (d'altronde l'A050 sembra godere di ottima salute, il loro orario non è stato toccato e hanno guadagnato 3 ore totali al triennio... senza polemica), come avverrà tale processo, se avverrà ovviamente.

Purtroppo non è noto al momento il testo aggiornato e modificato del regolamento (ho fatto qualche ricerca in rete senza esito). Il testo conterrà quanto ampiamente anticipato dal dott. Bruschi nei post del "suo" blog? Ciò non è dato sapere. Ritengo, tuttavia, che il cammino di questo decreto dovrà avere la stessa "storia" dei regolamenti sui quadri orari (cioè dovrà acquisire i pareri di vari organi, tra cui quelli delle commissioni parlamentari); la lungaggine penso sia derivata dallo stop che è stato dato l'anno scorso (verso dicembre) al testo del regolamento così come licenziato in prima lettura dal C. d. M.; il regolamento cui si riferisce il parere del CNPI del 26 agosto u.s. sarebbe quindi una nuove versione "riveduta e corretta". Certo, trovandomi al posto dei tecnici del MIUR e considerando lo stato pietoso in cui si trova la A051 attualmente, non esiterei un istante ad applicare quanto affermato da Bruschi ...
Tornare in alto Andare in basso
angela77



Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 08.10.09

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Set 01, 2010 3:43 pm

Volete sapere cos'è accaduto nel liceo in cui ho lavorato negli ultimi quattro anni (scuola che già rimpiango...)? Qui convivono docenti della 050 e docenti della 051, grazie alla presenza di svariati indirizzi di studio. A giugno, soprattutto a causa della riforma che è andata a incidere sulle classi prime, sono saltate due cattedre 051, i cui docenti hanno avuto trasferimento in altra sede. La scorsa settimana, tra le disponibilità per noi precari, compaiono 8 ore, MA COME 050.
Bello, vero?
Tornare in alto Andare in basso
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Set 01, 2010 4:19 pm

angela77 ha scritto:
Volete sapere cos'è accaduto nel liceo in cui ho lavorato negli ultimi quattro anni (scuola che già rimpiango...)? Qui convivono docenti della 050 e docenti della 051, grazie alla presenza di svariati indirizzi di studio. A giugno, soprattutto a causa della riforma che è andata a incidere sulle classi prime, sono saltate due cattedre 051, i cui docenti hanno avuto trasferimento in altra sede. La scorsa settimana, tra le disponibilità per noi precari, compaiono 8 ore, MA COME 050.
Bello, vero?

Bisogna vedere cosa è realmente accaduto. I docenti "sono stati trasferiti" in quanto soprannumerari o si è trattato di "mobilità volontaria"? Nel caso si fosse trattato (come penso) di soprannumerarietà derivante da "contrazione" (dovuta o no alla riforma), si sarà proceduto alla formulazione di una graduatoria unica (A050 e A051), secondo quanto stabilito dalla tanto contestata nota 1348 sulle "cattedre atipiche". Va infatti ricordato che le indicazioni di tale nota in un indirizzo "di ordinamento" (cioè non sperimentale, ma previsto dal D.M. 39 del 1998) riguarda solo le classi prime, mentre in un indirizzo sperimentale, dove in tutte le classi le cattedre di lettere sono atipiche (50 o 51), il dettato della nota 1348 si applica per le cattedre di tutte le classi. Quindi, sarebbero volate via due cattedre di 51 unicamente perché (e non è un caso raro, anzi) i titolari di tali cattedre avevano un minor punteggio rispetto ai colleghi di A050. Ciò dispiace molto per la 51 ma, se le cose stanno davvero così, tutto si è svolto secondo la norma in vigore.
Non ci resta che aspettare con trepidazione il nuovo regolamento sulle classi di concorso ... ma è bene non farsi illusioni troppo rosee per il futuro immediato della 51 nei licei: se quanto afferma Bruschi nel suo blog avrà un riscontro nei testi normativi di futura emanazione, il giochetto delle cattedre atipiche (che rigarda i soli titolari, ma che si ripercuote indirettamente sul destino dei docenti a tempo determinato) potrebbe avere vita non breve.
Tornare in alto Andare in basso
angela77



Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 08.10.09

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Set 01, 2010 4:30 pm

Sì, è andata come dici, infatti non è di quello che mi stupivo, dato che già era preventivato: graduatoria unica, chi ha meno punti salta. Ciò che mi ha sorpreso è stata la new entry di quelle 8 ore sulla 050: vista la "morìa delle vacche" che ha già cominciato ad affliggere (e chissà per quanto tempo ancora si protrarrà) la 051, non era forse il caso di chiederle (la ds) / concederle (l'usp) sulla 051?
Tornare in alto Andare in basso
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Set 01, 2010 4:38 pm

angela77 ha scritto:
Sì, è andata come dici, infatti non è di quello che mi stupivo, dato che già era preventivato: graduatoria unica, chi ha meno punti salta. Ciò che mi ha sorpreso è stata la new entry di quelle 8 ore sulla 050: vista la "morìa delle vacche" che ha già cominciato ad affliggere (e chissà per quanto tempo ancora si protrarrà) la 051, non era forse il caso di chiederle (la ds) / concederle (l'usp) sulla 051?

Hai ragione. Solo che la scelta tra la 50 o 51, in presenza di cattedre atipiche, spetta al D.S. Non sono a conoscenza dei meccanismi tecnici che presiedono alla formulazione dell'organico (anche se immagino che, in tale scelta, il D.S. può essere condizionato da "pressioni" di ogni sorta ...). Penso sia bastato, comunque, che tra queste otto ore residue non fosse presente neanche un'ora di latino ...
Tornare in alto Andare in basso
angela77



Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 08.10.09

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Set 01, 2010 4:49 pm

... cosa che non avrebbe impedito, a priori, di chiederle per la 051, visto che i docenti di questa classe di concorso insegnano ANCHE latino, non SOLO latino (e, secondo le tabelle della riforma, la 051 PUO' insegnare ad esempio anche nell'indirizzo Scienze Applicate, privo del latino) .
Perciò, come l'hai definito tu in un post precedente, si tratta di un "giochetto" in cui a rimetterci siamo noi e sarebbe auspicabile ricevere, dal MIUR, dal CNPI o da chi per essi, delle chiare linee guida.
Tornare in alto Andare in basso
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Set 01, 2010 4:59 pm

Condivido in pieno ciò che affermi. Sulla base dell'esperienza che ho (mi trovo tuttora ad insegnare in un mega-istituto con numerosi indirizzi sperimentali e con cattedre atipiche in abbondanza), posso dirti che le operazioni che riguardano la problematica da te sollevata spesso corrono il rischio di incamminarsi su un binario analogo a quello di alcuni provvedimenti legislativi nazionali ... cioè quello "ad personam". Solo la serietà e l'attenzione del D.S. di turno può garantire equità, trasparenza e rispetto delle norme. Norme che, come giustamente fai notare, non sono al momento su tale materia così chiare e stringenti.
Tornare in alto Andare in basso
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Gio Set 09, 2010 8:12 pm

Mentre si è ancora in attesa del regolamento sulle nuove classi di concorso e sulla costituzione delle cattedre nei vari percorsi di studio voluti dalla c.d. "riforma Gelmini", nei licei, specie in quelli nati da sperimentazioni ex-istituto magistrale (tale è, infatti, la mega-scuola dove attualmente insegno A051 a T.I.), succede un po' di tutto in ordine alla costituzione delle cattedre, e segnatamente per ciò che riguarda quelle del gruppo lettere.
A fronte di una situazione che definirei penosa per la 51 (basta guardare i numeri degli esuberi a livello nazionale), ci si arrangia alla meno peggio nella gestione delle ore di lettere, stante il fatto che per le classi prime vige la nota 1348 sulle cattedre "atipiche" (50/51) e per le restanti classi rimangono in vigore i decreti autorizzativi delle sperimentazioni, che solitamente prevedevano (di bel nuovo) le cattedre "atipiche" di 50/51.
Ciò che preoccupa, al momento, è il constatare che nella scuola dove insegno si sostiene, molto semplicisticamente e senza tener conto che sulla questione si attende appunto il regolamento sopra citato, che la 50 andrà nei nuovi percorsi "senza latino" e la 51 in quelli dove c'è il latino (per inciso, si immagina anche un biennio linguistico 51 e un triennio linguistico 50)
Senza voler entrare in polemica con nessuno e, soprattutto, senza volermi appigliare a quanto affermato da Bruschi nel suo blog (non dimentico che verba bloggorum volant, scripta manent), vorrei solo far notare che se la costituzione delle cattedre nei licei avvenisse così come prefigurato dalle mie parti, si verificherebbe il paradosso di un enorme fabbisogno di cattedre di 50 e di un esubero di dimensioni bibliche di cattedre di 51.
La tentazione di scrivere un nuovo quesito a Bruschi, lo confesso, è molto forte; penso tuttavia di resistere e di aspettare pazientemente il nuovo regolamento ... nel quale (a meno di sorprese) si dovrebbe decretare:
- che le cattedre nei licei si formeranno cercando di confermare i docenti attualmente titolari (50 e 51);
- che nessuna nuova cattedra di 50 sarà costituita nei licei (essendo quelle attualmente presenti tutelate fino ad esaurimento ed escluse da operazioni di mobilità in entrata);
- che i D. S. avranno mandato di costituire le cattedre secondo decreto, salvo ove si presenti la necessità di tutelare il titolare di A050 (nel caso di contrazione di posti, varrà il "giochetto" della graduatoria "unificata" 50/51).
Questo, però, è il punto di vista di un docente di A051 ...
Tornare in alto Andare in basso
angela77



Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 08.10.09

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Ven Set 10, 2010 2:30 pm

Antonio 61 ha scritto:

Ciò che preoccupa, al momento, è il constatare che nella scuola dove insegno si sostiene, molto semplicisticamente e senza tener conto che sulla questione si attende appunto il regolamento sopra citato, che la 50 andrà nei nuovi percorsi "senza latino" e la 51 in quelli dove c'è il latino

Purtroppo devo quotarti: anche a me è capitato di sentire tali semplificazioni, per giunta affermate con aria saccente e come se fossero già normativa.

Antonio 61 ha scritto:

se la costituzione delle cattedre nei licei avvenisse così come prefigurato dalle mie parti, si verificherebbe il paradosso di un enorme fabbisogno di cattedre di 50 e di un esubero di dimensioni bibliche di cattedre di 51.

Soprattutto considerando il fatto che, almeno dalle mie parti, si sta registrando un incremento delle iscrizioni alle opzioni prive del latino: forse non è un caso se, dopo 6 anni di incarichi sulla 051, per la prima volta quest'anno non insegnerò, con mio sommo dispiacere, latino, in quanto la mia cattedra prevede solo italiano e storia (oltre all'orrido ibrido StoriaGeografia in una prima) in varie classi ed indirizzi senza latino.

Antonio 61 ha scritto:
La tentazione di scrivere un nuovo quesito a Bruschi, lo confesso, è molto forte; penso tuttavia di resistere e di aspettare pazientemente il nuovo regolamento ... nel quale (a meno di sorprese) si dovrebbe decretare:
- che le cattedre nei licei si formeranno cercando di confermare i docenti attualmente titolari (50 e 51);
- che nessuna nuova cattedra di 50 sarà costituita nei licei (essendo quelle attualmente presenti tutelate fino ad esaurimento ed escluse da operazioni di mobilità in entrata);
- che i D. S. avranno mandato di costituire le cattedre secondo decreto, salvo ove si presenti la necessità di tutelare il titolare di A050 (nel caso di contrazione di posti, varrà il "giochetto" della graduatoria "unificata" 50/51).

E' quello che mi auguro anch'io. Pienamente d'accordo sulla necessità di tutelare i titolari, siano essi 50 o 51, ma anche convinta che, soprattutto nell'ottica della forte penalizzazione che la 51 sta subendo, le nuove cattedre dei Licei dovrebbero essere attribuite alla 51.
Tornare in alto Andare in basso
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Notizie sul Regolamento Classi di Concorso   Sab Set 11, 2010 7:29 pm

Dalla sua pagina FB il dott. Bruschi ha dato notizie a qualche collega circa il regolamento sulle classi di concorso. Stando a quanto si afferma, alla fine del mese il CNPI dovrebbe pronunciarsi con un altro parere (sarebbe il terzo, dopo quello del 26 agosto scorso, verosimilmente su un testo ulteriormente corretto e privo delle "criticità" rilevate nella seconda stesura - aggiungo io). A seguire dovrebbero pronunciarsi le Commissioni parlamentari, che segnerebbero la conclusione dell'iter del testo. Bruschi afferma che la norma sarà pronta entro un paio di mesi da oggi.
Incrociamo le dita ... specie per ciò che concerne la fase transitoria.
Tornare in alto Andare in basso
iside



Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 13.10.09

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Dom Set 12, 2010 1:31 pm

angela77 ha scritto:
Volete sapere cos'è accaduto nel liceo in cui ho lavorato negli ultimi quattro anni (scuola che già rimpiango...)? Qui convivono docenti della 050 e docenti della 051, grazie alla presenza di svariati indirizzi di studio. A giugno, soprattutto a causa della riforma che è andata a incidere sulle classi prime, sono saltate due cattedre 051, i cui docenti hanno avuto trasferimento in altra sede. La scorsa settimana, tra le disponibilità per noi precari, compaiono 8 ore, MA COME 050.
Bello, vero?

Ciao! Io, della A050, quest'anno sono stata perdente posto in una scuola in cui c'erano A050 e A051 (ex magistrale, indirizzi multipli). Il posto si è riformato, ma è andato alla 51 e non alla 50. Mi sfuggono i calcoli, ma credo ci sia stata un'attribuzione della 51 al "sociale", ma potrebbe essere una cavolata. Di fatto, però, le classi nella scuola sono state attribuite agli insegnanti in modo indifferente, indipendentemente se 50 e 51. Io credo che non chiederò trasferimento per il rientro perché potrei avere solo alcune ore e dover completare su più scuole. Vedremo il decreto...
Tornare in alto Andare in basso
cappottino123



Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 03.09.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Set 15, 2010 7:11 pm

Alla luce del nuovo regolamento sulla formazione iniziale dei docenti vorrei fare alcune considerazioni. A quanto pare per insegnare, una volta che la riforma sarà a regime, nella scuola secondaria di secondo grado occorrerà:
-una qualunque laurea triennale (all'interno della quale aver conseguito un numero minimo di crediti nell'ambito disciplinare in cui si intende insegnare)
-sostenere una prova di accesso per l'ingresso alla laurea magistrale a numero programmato
-conseguire la laurea magistrale ad hoc per l'insegnamento
-"...." (puntini che indicano che il resto del percorso per ora non interessa il mio discorso).
Quello che mi lascia perplesso è proprio la magistrale ad hoc per l'insegnamento: tali magistrali dovrebbero corrispondere alla classe di concorso. Il problema sorge per gli ambiti disciplinari dove sono presenti classi di concorso più ampie (esempio calzante l'ambito matematico, ma anche quello storico-letterario). Fino a ieri l'abilitazione era qualcosa di post-universitario. Quindi a parità di laurea c'erano più opzioni disponibili. Ecco quindi che con una laurea in lettere si accedeva alla 39/A, 43/A, 50/A, 51/A, 52/A, 61/A e con una laurea in matematica alla 38/A, 42/A, 47/A, 48/A, 49/A, 59/A (ovviamente in alcuni casi solo se si erano sostenuti determinati esami). Oggi si dice che ad ogni abilitazione corrisponde una laurea. Io non credo, però, che per ogni classe saranno create nuove lauree, ma che in molti casi ci si limiterà ad individuare lauree già esistenti o ad imporre dei curricula. La vera novità sta nello spostare la scelta della classe a monte della formazione universitaria e nell'imporre percorsi corrispondenti all'abilitazione. Partiamo dal presupposto che tutte le lauree magistrali, comprese quelle per l'insegnamento, sono percorsi universitari biennali da 120 CFU. Viene da pensare che chi si abiliterà nella futura 50/A (Italiano e Storia) conseguirà i 120 crediti in Letteratura Italiana, varie storie (moderna, medievale ecc) e diritto per l'educazione civica. Chi si dovrà abilitare per la 51/A dovrà conseguire una magistrale i cui crediti si divideranno tra letteratura, storia, diritto, geografia e latino. Coloro interessati alla 52/A allo stesso modo in letteratura, storia, geografia, diritto, latino e greco. Viene da pensare che, a differenza di quello che accade adesso, le conoscenze e le competenze in latino (e greco) non si sommeranno a quelle già possedute dagli abilitati in Italiano e Storia, ma, in parte, vi si sostituiranno, creando situazioni paradossali. Applicando lo stesso discorso all'ambito fisico-matematico vedremo i futuri insegnanti di sola fisica 38/A conseguire una laurea magistrale che prevederà all' 80% crediti in FIS/--, futuri insegnanti di sola matematica che faranno lo stesso con i crediti di MAT/-- e di INF/-- (dovendo insegnare elementi di informatica), e insegnanti di matematica e fisica conseguire un'apposita magistrale con il 50% di crediti in FIS/-- e il restante 50% fra MAT/-- e INF/--. Abituati come siamo ad un sistema in cui le classi "più grandi" comprendono le "più piccole" viene da sorridere pensando che nei licei classici potrebbero finire a insegnare docenti che hanno sostenuto meno esami di italiano e storia degli insegnanti dei tecnici (Il tutto da intendersi con il massimo rispetto possibile per gli insegnanti di qualunque ordine di scuola: sto infatti facendo una distinzione solo a livello di discipline che in un caso sono d'indirizzo e nell'altro no). Stessa cosa leggasi per i docenti di matematica e fisica dei licei scientifici: avrebbero sostenuto meno esami dei loro rispettivi colleghi impiegati presso gli istituti professionali. L'unica cosa che mi viene da pensare è che le magistrali ad hoc non siano affatto ad hoc e che prevedano solo una quota minima all'interno del numero di crediti da conseguire e che il resto sarà gestito dalle università. Ma allora viene da chiedersi perché non andavano bene le vecchie lauree in lettere, matematica ecc. (Forse qualcuno trarrà un profitto dall'attivazione di una laurea in matematica affiancata da una laurea in "matematica e fisica per l'insegnamento" e da una laurea in lettere affiancata da una laurea in "lettere e latino per l'insegnamento"?) Credo che posterò questo commento sia nella discussione degli insegnanti di matematica che in quella dei docenti di materie letterarie, così da sapere cosa ne pensate e come credete che sarà risolto, se lo sarà, questo imbarazzante problema.
Tornare in alto Andare in basso
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Bozza aggiornata CLASSI di CONCORSO?   Dom Ott 03, 2010 10:53 am

Grazie alla notizia data della collega robertacorsini, siamo oggi in grado di leggere una nuova bozza aggiornata del fantomatico "nuovo regolamento" delle classi di concorso.
Il link è il seguente:
http://www.coordinamentoitp.it/news10/CC_all_A_31_luglio.pdf
Il documento, proveniente dal sito del coordinamento ITP, mostra al proprio interno molte "criticità" e molti punti spinosi e controversi. Contiene, però, qualla che sembrerebbe una conferma di ciò che è stato tante volte "proclamato" dal dott. Bruschi nel suo blog: la ex 51 titolare in tutti i percorsi liceali, la ex 50 titolare in tecnici e professionali e ad esaurimento nei licei.
La bozza in rete, oltre ad essere appunto bozza, è anche limitata alla sola Tabella A: mancano gli articoli del regolamento, che in concreto diranno come attuare le indicazioni della tabella.
Possiamo solo fare uno sforzo di immaginazione, fondandoci sull'esperienza di ciò che abbiamo visto produrre dai tecnici del MIUR nelle scorse settimane:
- cattedre atipiche che si prolungheranno ancora per anni;
- graduatorie interne "incrociate" (o unificate), come da Nota 1348;
- mobilità in ingresso bloccata per le C. di c. dichiarate ad esaurimento;
- nomine annuali a T.D. effettuate dalle garduatorie delle C. di c. titolari.
Per il resto e per la certezza di come andranno le cose, occorrerà attendere il provvedimento definitivo. Pare ci siano ancora passaggi da superare: il 6 il Consiglio di Stato; poi le Commissioni parlamentari ...
Non ci resta che attendere.
Tornare in alto Andare in basso
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Classi di concorso - Parere CNPI 06.10.2010   Gio Ott 07, 2010 9:28 pm

Proprio ieri il CNPI ha emesso un secondo (e pare definitivo parere) sullo schema di regolamento sulle nuove classi di concorso. All'interno di tale documento si trovano "interessanti" indicazioni sulle norme di salvaguardia che displineranno la c.d. "fase transitoria".
Una di tale norme riguarda proprio la classe A050, che, pur dichiarata (a quanto pare) "ad esaurimento" in tutti i percorsi liceali, potrebbe continuare ancora a lungo a sussistere in tutti i licei (a danno esclusivo della A051). Riporto di seguito il brano del parere in questione:

"L’Amministrazione ha, inoltre, comunicato, in merito alle classi di concorso in elenco, quanto segue:
A-13 - discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado:
sarà garantita una norma di tutela per gli abilitati nella classe di concorso ex-50/A inseriti
nelle Graduatorie ad esaurimento rispetto agli insegnamenti di Lingua e letteratura
italiana, Storia e geografia primo biennio, Storia secondo biennio e quinto anno nei LICEI
atta ad assicurare l’attribuzione di detti insegnamenti alla nuova classe di concorso
corrispondente alla ex-50/A fino alla nomina a T.I. di tutti gli appartenenti alla
graduatoria ad esaurimento riferita ad ogni singola provincia; ..."

Mi sembra davvero troppo. Passi per i docenti A050 di ruolo già titolari nei Licei: è giusto che possano continuare ad insegnare nei Licei dove già insegnano. Garantire la stessa cosa a tutto il personale abilitato già inserito nelle Graduatorie ad esaurimento mi sembra "equo" solo in linea di principio, ma davvero "rovinoso" nella realtà dei fatti per tutti i docenti (di ruolo e non) di A051.
Tornare in alto Andare in basso
CIMAZ



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 02.11.10

MessaggioOggetto: classi atipiche    Mar Nov 02, 2010 4:57 pm

avrei bisogno di un confronto circa le cattedre atipiche: insegno in un liceo classico – linguistico (ex Brocca), dove convivono le cdc a051 e a052. a seguito della riforma la a052 non potrà più insegnare nel liceo linguistico; è possibile considerare questa classe di concorso “atipica” nel linguistico? Ed eventualmente (qualora ne fosse esclusa) la A051 “atipica” nel classico? E dunque prevedere la possibilità per entrambe le due cdc di continuare insegnare nei licei classico e linguistico riformati?
Grazie a tutti
p.s.: ho girato la domanda anche a max bruschi, in caso vi farò sapere
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mar Nov 02, 2010 11:43 pm

La A052 nel linguistico, dove sono previste per ora la A051 e la A050 (e in futuro si spera solo la A051), non penso proprio. Nel classico la A051 rimane al triennio; si era tentato di introdurla anche nel ginnasio come atipica (escludendo naturalmente l'insegnamento del greco), ma il tentativo è stato respinto per tutelare la A052. Nel classico quindi non dovrebbe cambiare nulla.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Nov 03, 2010 12:26 am

CIMAZ ha scritto:
avrei bisogno di un confronto circa le cattedre atipiche: insegno in un liceo classico – linguistico (ex Brocca), dove convivono le cdc a051 e a052. a seguito della riforma la a052 non potrà più insegnare nel liceo linguistico; è possibile considerare questa classe di concorso “atipica” nel linguistico? Ed eventualmente (qualora ne fosse esclusa) la A051 “atipica” nel classico? E dunque prevedere la possibilità per entrambe le due cdc di continuare insegnare nei licei classico e linguistico riformati?
Grazie a tutti
p.s.: ho girato la domanda anche a max bruschi, in caso vi farò sapere

Intanto porgo il bentornata/o a Cimaz.
Per quanto riguarda il tuo quesito, penso che il problema vada affrontato con la "chiave di lettura" della "titolarità", un aspetto che il dott. Bruschi ha più volte detto di voler tutelare in riferimento ai "vecchi" titolari (cioè a quei docenti che si trovano ad essere titolari nei licei al momento dell'avvio della "riforma"). Siccome tu sei titolare presso un liceo classico-linguistico (cioè presso un grosso istituto che, probabilmente nato come liceo classico, ha poi nel tempo attivato indirizzi sperimentali al proprio interno), fai parte dell'organico della scuola, un organico che ho motivo di ritenere sia unico per tutti gli indirizzi presenti nella scuola. Di conseguenza, la possibilità della tua permanenza presso la tua scuola passerà attraverso la graduatoria interna, di 52 ovviamente. La atipicità 51/52 nel linguistico, in effetti, non è contemplata dalle bozze attualmente in circolazione; nel classico non si può parlare di atipicità, essendo le due classi di concorso coesistenti con cattedre ben definite e distinte.
La mia opinione è che potrai continuare ad insegnare presso la tua scuola come 52 al classico, graduatoria interna permettendo; come 52 "atipica" al linguistico, solo se nel provvedimento definitivo ne sarà prevista la possibilità, al momento esclusa dalla bozza.
La possibilità per te di insegnare come 51 al classico o al linguistico, passa, è appena il caso di rcordarlo, attraverso il "passaggio di cattedra" che potrai eventualmente effettuare.
Tornare in alto Andare in basso
dianopola



Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 03.11.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Nov 03, 2010 9:29 am

ciao, volevo capire come interpretavate voi la bozza del nuovo schema cdc relativamente alla storia. Io insegno da precaria filosofia nel liceo scienze umane opzione economico sociale. Ho capito dai vostri interventi che tutto rimarrà inalterato sino al sostanziale pensionamento di chi già vi insegna, salvo attivazione di nuove cattedre che saranno attribuite col nuovo schema. Ciò che non riesco a capire, studiando il nuovo regolamento, è a chi andrà in futuro l'insegnamento della storia nel triennio di tale indirizzo: alla 37 o alla 51 (salvo la difesa delle cattedre della 50 che attualmente nella mia scuola vi insegnano la storia nel triennio).
Voi come interpretate?
Tornare in alto Andare in basso
Antonio 61



Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Nov 03, 2010 5:16 pm

Antonio 61 ha scritto:
CIMAZ ha scritto:
avrei bisogno di un confronto circa le cattedre atipiche: insegno in un liceo classico – linguistico (ex Brocca), dove convivono le cdc a051 e a052. a seguito della riforma la a052 non potrà più insegnare nel liceo linguistico; è possibile considerare questa classe di concorso “atipica” nel linguistico? Ed eventualmente (qualora ne fosse esclusa) la A051 “atipica” nel classico? E dunque prevedere la possibilità per entrambe le due cdc di continuare insegnare nei licei classico e linguistico riformati?
Grazie a tutti
p.s.: ho girato la domanda anche a max bruschi, in caso vi farò sapere

Intanto porgo il bentornata/o a Cimaz.
Per quanto riguarda il tuo quesito, penso che il problema vada affrontato con la "chiave di lettura" della "titolarità", un aspetto che il dott. Bruschi ha più volte detto di voler tutelare in riferimento ai "vecchi" titolari (cioè a quei docenti che si trovano ad essere titolari nei licei al momento dell'avvio della "riforma"). Siccome tu sei titolare presso un liceo classico-linguistico (cioè presso un grosso istituto che, probabilmente nato come liceo classico, ha poi nel tempo attivato indirizzi sperimentali al proprio interno), fai parte dell'organico della scuola, un organico che ho motivo di ritenere sia unico per tutti gli indirizzi presenti nella scuola. Di conseguenza, la possibilità della tua permanenza presso la tua scuola passerà attraverso la graduatoria interna, di 52 ovviamente. La atipicità 51/52 nel linguistico, in effetti, non è contemplata dalle bozze attualmente in circolazione; nel classico non si può parlare di atipicità, essendo le due classi di concorso coesistenti con cattedre ben definite e distinte.
La mia opinione è che potrai continuare ad insegnare presso la tua scuola come 52 al classico, graduatoria interna permettendo; come 52 "atipica" al linguistico, solo se nel provvedimento definitivo ne sarà prevista la possibilità, al momento esclusa dalla bozza.
La possibilità per te di insegnare come 51 al classico o al linguistico, passa, è appena il caso di rcordarlo, attraverso il "passaggio di cattedra" che potrai eventualmente effettuare.

Chiedo scusa a Cimaz ... temo di aver "dimenticato" che insegni 51, e non 52 (!!). Il senso del mio precedente intervento va quindi parzialmente corretto: l'organico di cui farai parte è quello di 51; il fatto che i colleghi di 52 possano insegnare al linguistico dipenderà dal testo del regolamento definitivo. Infine, perchè una 51 possa insegnare al classico non occorre "invocare" l'atipicità, essendo già presente la 51 nel liceo classico. Sulla possibilità per la 51 di "completare" al ginnasio non vorrei pronunciarmi, ma penso che sia teoricamente possibile, alla luce del regolamento sull'autonomia (D.P.R. 275/1999); si tratta, però, di un tema su cui non ho certezze.
Tornare in alto Andare in basso
CIMAZ



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 02.11.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Nov 03, 2010 5:28 pm

grazie per il bentornato! innanzitutto una precisazione: sono titolare della a051, e grazie al punteggio accumulato negli anni, non dovrei avere problemi con le varie confluenze. tuttavia nel mio liceo stiamo lavorando sulla riforma, e a me alcune questioni non sono affatto chiare.
dal momento che la 50 verrà mantenuta come cdc atipica nei licei per garantire ai titolari di conservare la propria cattedra, allora verrà anche consentito alla 52 di diventare atipica nel liceo linguistico, per conservare la titolarità?
chiedo questo perché nel mio liceo sono stati assunti, negli anni, in maniera poco lungimirante, molti insegnanti della 52 grazie all'indirizzo brocca del linguistico, e ora, vista l'esclusione introdotta dalla riforma, prevedo che ci saranno degli esuberi. se poi non dovessero rimanere come atipici al linguistico, questi colleghi verranno tutti dirottati al classico, determinando un ulterione calo delle cattedre finora appannaggio della 51 (che probabilmente verranno scalzati via dal classico). questo anche perché non è netta la distinzione di 51 e 52 nel triennio del classico.
in conclusione: quali sono le cdc atipiche, e in base a cosa vengono determinate? mi pare che questa faccenda non sia stata affrontata da nessuno. oppure mi sto arrovellando su questioni di lana caprina??
Tornare in alto Andare in basso
CIMAZ



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 02.11.10

MessaggioOggetto: Re: A050 e A051 nei licei   Mer Nov 03, 2010 5:39 pm

ciao antonio, vedo che i nostri messaggi si sono accavallati!
effettivamente sono titolare della 51, e quindi in un certo senso parlo contro il mio interesse. il punto non è tanto quello di inserire la 51 tra le cdc atipiche del classico (dove anzi dovrebbe essere tipica!), quanto di gestire con una certa flessibilità la 52: l'esclusione dal linguistico (dove erano entrati in troppi e in modo poco lungimirante) li rende a mio avviso atipici. il problema è che, mi pare, non se ne sia occupato nessuno.
Tornare in alto Andare in basso
 
A050 e A051 nei licei
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 8Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» UTILIZZAZIONI LICEI MUSICALI: "SCANDALOSE"!
» GRADUATORIE LICEI MUSICALI
» Ultimi nominati A043 e A050 Calabria

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: