Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
madamolenska



Messaggi : 562
Data d'iscrizione : 24.03.14

MessaggioOggetto: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 8:10 am

Assodato che l'impatto della sentenza UE sia stato decisivo per guidare le scelte di coloro che ai vertici stanno decidendo della sorte di noi precari, come al solito entra in ballo il problema del ricorso se il decreto in arrivo taglierà fuori una fetta di precariato. Il punto è: quanto consistente? Fino a che punto si spingeranno ad escludere precari sapendo poi che pioveranno ricorsi?Considerando quanto detto dal Ministro Giannini finora e unendolo con le indiscrezioni trapelate ad oggi:

a)dare precedenza ad immissioni da gae basilari come Italiano (chissà perchè....first lady spinge...) Matematica, Arte ecc..che avranno quindi numeri di ruoli più consistenti rispetto ad altre cdc che, di conseguenza, non saranno esaurite.
Con questo criterio disomogeneo rispetto a cdc e varie provincie, si procederà come tutti gli anni passati in cui "se rientri nelle disponibilità della scuola" hai il T.I se no resti in gae. E anche questo fila con le affermazioni reiterate dell'assumere secondo fabbisogno". Chi saranno gli esclusi in questo caso? a mio parere non solo coloro senza servizio e con insufficiente servizio (meno di 36 mesi su posto vacante) ma anche tutti coloro che, seppur con punteggi alti (oltre i 1000 punti), non incontrano il fabbisogno delle scuole. Immaginatevi il caso delle gae dell'infanzia al sud...oppure il caso del docente di Inglese del nord in gae di almeno 200 iscritti di provincie dove normalmente si assegnavano soltanto una decina di supplenze annuali e uno o due ruoli all'anno....ci sarebbe in questo caso un numero di ricorsi di una portata spropositata. La maggior parte delle gae resterebbe colma di inclusi non assunti e costretti a "tentare" il concorso 2016 se le gae saranno chiuse come canale al ruolo.
b)Per compensare coloro che non hanno i requisiti UE in gae(meno di 36 mesi su posto vacante), si attingerà dalle GI seconda e/o terza fascia per numeri a noi non ancora noti.Sì, ma tutti gli altri supplenti di GI con i requisiti della sentenza? Ricorsi anche da parte di questi...ma in numero comunque minore rispetto alla prima ipotesi.
c) Si attingerà, nel frattempo, in percentuale minore rispetto alle gae, dalle GM, scorrendo le stesse solo fino a disponibilità. Se dovessimo dare adito alla dichiarazione del ministro giannini del fatto che gli idonei ( e quindi vincitori) saranno parte del piano straordinario, dovranno allora pur avere una fetta dei ruoli "disponibili" secondo necessità...ma in questo caso ce ne sarebbero ancora meno per le gae e quindi il numero di esclusi dalle stesse e di potenziali ricorsisti aumenterebbe ulteriormente. Rimandare invece le GM al 2016 nel tentativo di fare uscire in tempo la futura GM del nuovo concorso così che la GM decada automaticamente?(altra fetta di ricorsisti, vincitori e idonei, me inclusa) che ricorrerebbero al tribunale.

Quale mossa, dunque, potrebbe attutire l'impatto dell'arma ricorsuale?
In altre parole, chi è più conveniente escludere per fare meno danni?
A me, personalmente, pensare a questo dopo una propaganda di svuotamento delle gae e delle GM viene male, come a molti altri, credo, ma è esattamente così che stanno ragionando al Ministero. Una buona parte di noi o farà un ennesimo, umiliante, concorso, o cambierà lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
pepe



Messaggi : 1516
Data d'iscrizione : 15.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 9:04 am

La campagna è stata fatta solo per addolcire la sentenza UE, che in effetti, nonostante quello che afferma l'Anief, si riferisce solo a coloro che hanno 36 mesi su posti "vacanti e disponibili", ovvero quei posti privi di un titolare (non quindi quelli il cui titolare è in assegnazione o utilizzazione altrove o in aspettativa).

L'unica cosa sensata sarebbe non bandire il concorso e svuotare GAE e GM con un piano anche spalmato su 2/3 anni che tenga conto di coloro che hanno i 36 mesi prioritariamente e poi di tutti gli altri. In un secondo momento, una volta esaurite, bandire un nuovo concorso, sempre che rimangano posti disponibili.

Se chi è in II fascia GI non è in GAE o non è nelle GM ci sarà pure un motivo... Io conosco persone che sono in II fascia perchè ai tempi della SSIS non l'hanno voluta fare o non sono riusciti a entrare e che poi si sono "abilitati" con i PAS. Relativamente a chi ha un TFA deve aspettare il suo turno, come tutti: questo è un paese in cui tutti vogliono superare gli altri, calpestando i diritti acquisiti altrui. E poi facciamo gli educatori...
Tornare in alto Andare in basso
pppp



Messaggi : 800
Data d'iscrizione : 08.11.09

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 9:22 am

madamolenska ha scritto:
Per compensare coloro che non hanno i requisiti UE in gae(meno di 36 mesi su posto vacante)

Secondo me si sta facendo un po' di confusione: chi ha mai parlato di 36 mesi su posto vacante come criterio per le Gae? Un conto è dire "senza i 36 mesi", un altro è dire "non ha mai insegnato in tutta la vita". Nella mia cdc i posti vacanti al 31 agosto non esistono... nella mia provincia neanche il primo in graduatoria con quasi 200 punti ne ha mai visto uno!
Tornare in alto Andare in basso
maria_m



Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 9:28 am

Il problema non è solo la quantità dei ricorsi, ma la possibilità effettiva di vincerli. Chi è in GAE ha dei diritti effettivamente acquisiti e una mancata assunzione in ruolo a favore di una eventuale 2 fascia GI, o addirittura 3 fascia, sarebbe per il MIUR una zappa sui piedi...
Da un punto di vista normativo solo le Gae e le GM danno la possibilità del ruolo.
L'unica possibilità che ha il MIUR è, a mio avviso, quella di immettere in ruolo direttamente da Gae e da Gm e concorso per gli altri, magari creando una riserva di posti per chi ha più di 36 mesi di servizio su posto vacante e disponibile.
Al di là delle aspettative dei precari e di cosa ci sembra giusto o meno bisogna guardare il quadro normativo che non può essere stravolto.
Tornare in alto Andare in basso
FRANCI88



Messaggi : 1549
Data d'iscrizione : 14.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 9:37 am

Aggiungo, laddove non si esaurissero le ge di qualche cdc queste DEVONO rimanere in piedi affinché attingervi negli anni a venire.
Tornare in alto Andare in basso
uforobot



Messaggi : 405
Data d'iscrizione : 16.02.15

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 9:53 am

maria_m ha scritto:
Il problema non è solo la quantità dei ricorsi, ma la possibilità effettiva di vincerli. Chi è in GAE ha dei diritti effettivamente acquisiti e una mancata assunzione in ruolo a favore di una eventuale 2 fascia GI, o addirittura 3 fascia, sarebbe per il MIUR una zappa sui piedi...
Da un punto di vista normativo solo le Gae e le GM danno la possibilità del ruolo.
L'unica possibilità che ha il MIUR è, a mio avviso, quella di immettere in ruolo direttamente da Gae e da Gm e concorso per gli altri, magari creando una riserva di posti per chi ha più di 36 mesi di servizio su posto vacante e disponibile.
Al di là delle aspettative dei precari e di cosa ci sembra giusto o meno bisogna guardare il quadro normativo che non può essere stravolto.

quoto, una cosa sono le farneticazioni di certi sindacati (o siti) una cosa sono le possibilità di vincere i ricorsi alla luce della normativa e giurisprudenza ITALIANE, lasciando fuori circa 20/30 mila della GAE sarà un bagno di sangue per il Miur....
Tornare in alto Andare in basso
pppp



Messaggi : 800
Data d'iscrizione : 08.11.09

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 9:56 am

Ma sono davvero così tanti gli iscritti in gae senza servizio? Ho guardato le liste della mia provincia e ho notato che ce ne sono veramente pochi. Spesso chi ha 0 punti di servizio in una cdc è perchè, avendo più abilitazioni, carica il punteggio su altre. Questo problema riguarda più la secondaria di secondo grado?


Ultima modifica di pppp il Ven Feb 27, 2015 10:07 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 10:05 am

FRANCI88 ha scritto:
Aggiungo, laddove non si esaurissero le ge di qualche cdc queste DEVONO rimanere in piedi affinché attingervi negli anni a venire.

Questa sarebbe la soluzione ottimale, praticamente e giuridicamente corretta.
Infatti non faccio che interrogarmi sul perchè non di cerca una soluzione inclusiva spalmata su due  o tre anni.
Perchè tanta fretta di chiudere le gae?
E non raccontassero la favoletta dei giovani che vogliono insegnare, perchè quei giovani sono, al momento, a carico dei loro genitori precari.
I gae hanno aspettato per circa 14 anni, senza fiatare, e maturando diritti quesiti.
I giovani, quelli veri, che oggi vogliano entrare nella scuola devono superare percorsi abilitanti prima di accedere al concorso, o mi sbaglio?
Dopo questi percorsi che dovrebbero durare due anni, secondo le previsioni strombazzate da questa riforma, potrebbero ben accedere ai concorsi, perchè nel frattempo le graduatorie sarebbero state svuotate e ci sarebbe il normale turn over.
Ma queste sono considerazioni di buon senso e di buona politica occupazionale che sfuggono ai nostri politici.
L'importante è la propaganda elettorale ed  accelerare tutto per conseguire nel minor tempo possibile il massimo consenso con frasi ad effetto che fanno presa sul pubblico televisivo del tipo " non saliranno in cattedra coloro che non hanno mai insegnato".
Dimenticandosi, volutamente, di spiegare perchè costoro non hanno mai insegnato.
Tornare in alto Andare in basso
drifis_



Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 10:05 am

L'opinione di mio marito? Che con i nostri dibattiti in rete su forum, social network etc. diamo il polso della situazione al ministero che volutamente lancia dichiarazioni poco chiare e a volte contrastanti per vedere un po' il tipo di malumori che si sollevano (e i relativi numeri)...

Non mi sembra molto remota l'idea che si pensi a una manovra che riduca il numero di ricorsi.
Un conto è avere tutti quelli che hanno maturato 36 mesi sul piede di guerra (e vi rientrerebbero molto probabilmente anche quelli in IIa fascia di istituto perché l'Europa delle nostre fasce poco se ne frega il punto è se c'è stato o meno un abuso di contratti a termine reiterati) un altro numeri decisamente inferiori, non esistendo la class action in Italia ciascuno dovrebbe arrangiarsi da sé o quasi, i tempi sono lunghissimi (io ho un ricorso vinto e stravinto per dei punti in graduatoria iniziato nel '99 siamo al 2014 e di questi punti non ho ancora visto traccia...), non tutti ricorrerebbero perché nell'ipotesi restassero fuori coloro che non hanno punteggio, probabilmente stanno facendo altro o volenti o nolenti o non hanno le risorse economiche per imbarcarsi in un ricorso...
Non mi baserei sulla "attaccabilità giuridica" dei provvedimenti per ipotizzarne la formulazione (ricordate a titolo di esempio l'istituzione delle "code" chiaramente incostituzionali e per le quali infatti hanno dovuto o stanno adesso immettendo in ruolo tutti i "danneggiati" dell'epoca)
Tornare in alto Andare in basso
madamolenska



Messaggi : 562
Data d'iscrizione : 24.03.14

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 10:08 am

Concordo pienamente con maria_m: a forza di voleve infilare tutti nel mucchio assunzioni, chi ne sta facendo le spese ) sono i docenti delle gae...insomma, le GI non sono mai state canale diretto al ruolo, dove vogliono andare? è giusto dare loro canale preferenziale per concorso futuro, ma lasciare fuori chi è inserito in gae e anche in gm x far passare gli ultimi mi sembra un criterio alquanto stupido..
Tornare in alto Andare in basso
dlepora



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 10:10 am

pppp ha scritto:
Ma sono davvero così tanti gli iscritti in gae senza servizio? Ho guardato le liste della mia provincia e ho notato che ce ne sono veramente pochi. Spesso chi ha 0 punti di servizio in una cdc è perchè, avendo più abilitazioni, carica il punteggio su altre. Forse questo problema riguarda più la secondaria di secondo grado e le materie più "tecniche"?

Hai perfettamente ragione, 20-30.000 sono davvero tanti per non aver fatto nessun servizio. Poi vorrei sapere cosa intende per vecchie abilitazioni ( concorso 99?.. corsi abilitanti?). Tuttavia se il taglio avverrà per docenti con punti di servizio che hanno sempre lavorato o preso sempre ogni anno qualsiasi incarico proposto, sarà una strage!!. Immaginatevi un taglio netto che permette ad un docente di entrare in ruolo e quello in posizione arretrata, magari con un punto in meno, fuori dalla graduatoria.
Tornare in alto Andare in basso
uforobot



Messaggi : 405
Data d'iscrizione : 16.02.15

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 10:29 am

drifis_ ha scritto:
L'opinione di mio marito? Che con i nostri dibattiti in rete su forum, social network etc. diamo il polso della situazione al ministero che volutamente lancia dichiarazioni poco chiare e a volte contrastanti per vedere un po' il tipo di malumori che si sollevano (e i relativi numeri)...

Non mi sembra molto remota l'idea che si pensi a una manovra che riduca il numero di ricorsi.
Un conto è avere tutti quelli che hanno maturato 36 mesi sul piede di guerra (e vi rientrerebbero molto probabilmente anche quelli in IIa fascia di istituto perché l'Europa delle nostre fasce poco se ne frega il punto è se c'è stato o meno un abuso di contratti a termine reiterati) un altro numeri decisamente inferiori, non esistendo la class action in Italia ciascuno dovrebbe arrangiarsi da sé o quasi, i tempi sono lunghissimi (io ho un ricorso vinto e stravinto per dei punti in graduatoria iniziato nel '99 siamo al 2014 e di questi punti non ho ancora visto traccia...), non tutti ricorrerebbero perché nell'ipotesi restassero fuori coloro che non hanno punteggio, probabilmente stanno facendo altro o volenti o nolenti o non hanno le risorse economiche per imbarcarsi in un ricorso...
Non mi baserei sulla "attaccabilità giuridica" dei provvedimenti per ipotizzarne la formulazione (ricordate a titolo di esempio l'istituzione delle "code" chiaramente incostituzionali e per le quali infatti hanno dovuto o stanno adesso immettendo in ruolo tutti i "danneggiati" dell'epoca)

si ma un conto è avere ricorsi di chi ha 36 mesi su posto vacante dove le sentenze riconoscono solo risarcimenti (anche comunque bassissimi per lo stato), un conto è avere ricorsi che poi vinti faranno saltare le assunzioni di quelli illegittimi con caos completo per il MIUR è impossibilità di coprire le classi. Ne ho visti tanti di ricorsi finiti così. non parliamo se poi arriva la sentenza della corte costituzionale, un mio parente dirigente si era visto decurtare lo stipendio con una norma relativa solo però ai pubblici dipendenti(era stato berlusconi o Monti), mi sembra l'avessero chiamato contributo di solidarietà ed era del 10/15%, dopo la sentenza della corte costituzionale hanno dovuto restituire sino all'ultimo centesimo e parliamo di grosse cifre.
Tornare in alto Andare in basso
FRANCI88



Messaggi : 1549
Data d'iscrizione : 14.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 10:38 am

In home page ora le assunzioni da gae sono calate a 90000!
Tornare in alto Andare in basso
uforobot



Messaggi : 405
Data d'iscrizione : 16.02.15

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 10:49 am

FRANCI88 ha scritto:
In home page ora le assunzioni da gae sono calate a 90000!

c'è un articolo sul sole24 ore infatti, 80/90 mila da GAE e 20 mila da GI e 12 mila da concorso 2012 e 60 mila da nuovo concorso. Allucinante


Ultima modifica di uforobot il Ven Feb 27, 2015 10:56 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Meravigliato



Messaggi : 392
Data d'iscrizione : 27.11.14

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 10:55 am

Secondo me attingendo da gae si fermeranno e le terranni in piedi. In quelle cdc non su andrà in gi.

sono molti meno quelli con servizio rispetto quelli senza servizio... io rifletterei su cosa chi è in gae ha garantito: il ruolo o il valore concorsuale del percorso? È differente...

Riguardo agli indennizzi a me il miur dovrebbe potrebbe dare 30000 euro contro un controvalore della mia messa e ruolo di 1100 euro annui ( calcolo orizzonte scuola). Cosa conviene fare?
Tornare in alto Andare in basso
maria_m



Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 10:56 am

Quelli da GI possono essere assunti solo previo concorso. Se vogliono assumerli gli faranno un concorso riservato.
Tornare in alto Andare in basso
uforobot



Messaggi : 405
Data d'iscrizione : 16.02.15

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 10:58 am

Meravigliato ha scritto:
Secondo me attingendo da gae si fermeranno e le terranni in piedi. In quelle cdc non su andrà in gi.

sono molti meno quelli con servizio rispetto quelli senza servizio... io rifletterei su cosa chi è in gae ha garantito: il ruolo o il valore concorsuale del percorso? È differente...

Riguardo agli indennizzi a me il miur dovrebbe potrebbe dare 30000 euro contro un controvalore della mia messa e ruolo di 1100 euro annui ( calcolo orizzonte scuola). Cosa conviene fare?

ma come al solito spari numeri a caso, sono ammettiamo 30 mila UNA TANTUM contro più 1 milione di euro da inserire subito a bilancio (30mila lordi per tutta la vita lavorativa) cosa conviene fare? e da dove esce sto 1100 euro? cosa sarebbe l'iscrizione al sindacato?...
Tornare in alto Andare in basso
Meravigliato



Messaggi : 392
Data d'iscrizione : 27.11.14

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 11:03 am

Non hai idea di come fuonzionano le cose. Leggi gli articoli su orizzonte scuola.

la giurispudenza che mi deluderà?
Dov,'è? Ancora non ho letto nulla da parte tua...
ci devo perdere le spweanze?
Tornare in alto Andare in basso
uforobot



Messaggi : 405
Data d'iscrizione : 16.02.15

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 11:04 am

Meravigliato ha scritto:
Non hai idea di come fuonzionano le cose. Leggi gli articoli su orizzonte scuola.

la giurispudenza che mi deluderà?  
Dov,'è?  Ancora non ho letto nulla da parte tua...
ci devo perdere le spweanze?
bhè i ricorsi non sono ancora partiti, non avere ansia che tutto quello che prenderai lo dovrai restituire con gli interessi...
Tornare in alto Andare in basso
pppp



Messaggi : 800
Data d'iscrizione : 08.11.09

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 11:05 am

I 60000 del concorso sarebbero i 40000 già previsti + 20000 posti che non riuscirebbero a coprire con le gae (tipo matematica). Questi ultimi 20000 corrispondono ai posti che sembra andranno alle gi
Tornare in alto Andare in basso
Meravigliato



Messaggi : 392
Data d'iscrizione : 27.11.14

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 11:12 am

Beh...l'indennizzo è certissimo.

E poi, magari, se mi assumono nemmeno lo faccio...
Tornare in alto Andare in basso
durbans



Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 11:18 am

drifis_ ha scritto:
L'opinione di mio marito? Che con i nostri dibattiti in rete su forum, social network etc. diamo il polso della situazione al ministero che volutamente lancia dichiarazioni poco chiare e a volte contrastanti per vedere un po' il tipo di malumori che si sollevano (e i relativi numeri)...

Pensate veramente che il ministero legga forum e social network?
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1860
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 11:20 am

Ho sentito ieri a Radio 24 che lo Stato ha già pagato 4,5 miliardi di euro di multe per le quote latte...
Prescindendo dal fatto che Tremonti dovrebbe essere mandato alla corte marziale per questo, non credo che al Miur ci sia qualcuno così pazzo da rischiare una cosa simile per risparmiare 1100 euro l'anno...
Tornare in alto Andare in basso
drifis_



Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 11:23 am

uforobot ha scritto:

si ma un conto è avere ricorsi di chi ha 36 mesi su posto vacante dove le sentenze riconoscono solo risarcimenti (anche comunque bassissimi per lo stato), un conto è avere ricorsi che poi vinti faranno saltare le assunzioni di quelli illegittimi con caos completo per il MIUR è impossibilità di coprire le classi. Ne ho visti tanti di ricorsi finiti così. non parliamo se poi arriva la sentenza della corte costituzionale, un mio parente dirigente si era visto decurtare lo stipendio con una norma relativa solo però ai pubblici dipendenti(era stato berlusconi o Monti), mi sembra l'avessero chiamato contributo di solidarietà ed era del 10/15%, dopo la sentenza della corte costituzionale hanno dovuto restituire sino all'ultimo centesimo  e parliamo di grosse cifre.

Prima precisazione: chi va in ruolo perché "l'errore" l'ha fatto il ministero non si vede revocato il ruolo (vedi sempre pasticcio delle "code": le persone andate in ruolo "al posto" di chi è rimasto in coda non è stato licenziato semplicemente è stato dato un indennizzo ai "danneggiati" più l'immissione in ruolo con validità giuridica "retrodatata").

Il problema dei numeri è importante, vi invito a dare un'occhiata a un grande precedente in Italia: le poste italiane... lo Stato fu costretto ad assumere una marea di "stagionali" delle poste proprio per una reiterazione di contratti a termine considerata illegittima. Io penso che ciò che stiano cercando di vedere in questo momento (o che hanno in realtà già fatto) è il percorso meno "doloroso" da un punto di vista economico/numerico. Se restano fuori percentualmente "poche persone" in poco tempo l'opinione pubblica (e con grande probabilità anche i sindacati) si dimenticheranno di loro e diventerà una battaglia squisitamente legale che per esperienza personale so già che non interesserà tutti gli "aventi diritto" e che comunque si trascinerà per anni.

p.s. io sono in GAE e ho lavorato tutti gli anni fino al 30/6 detto questo, vista la mia classe id concorso A060 non mi sento per nulla tranquilla e "al sicuro"
Tornare in alto Andare in basso
uforobot



Messaggi : 405
Data d'iscrizione : 16.02.15

MessaggioOggetto: Re: Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?   Ven Feb 27, 2015 11:24 am

udl ha scritto:
Ho sentito ieri a Radio 24 che lo Stato ha già pagato 4,5 miliardi di euro di multe per le quote latte...
Prescindendo dal fatto che Tremonti dovrebbe essere mandato alla corte marziale per questo, non credo che al Miur ci sia qualcuno così pazzo da rischiare una cosa simile per risparmiare 1100 euro l'anno...

io invece ho saputo che M. Draghi spenderà 60 miliardi al mese con il QE, vedi tu.....
Tornare in alto Andare in basso
 
Ragioniamo in quest'ottica: quale mossa creerebbe meno ricorsi?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» ieri a quest'ora ero in sala operatoria per il raschiamento
» Quale libro state leggendo?
» Appena approdata su quest'isola!
» e' meno costoso....
» Prossima mossa Censura della rete?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: