Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ma se esistono docenti più bravi di altri perchè non dovrebbero scegliere la scuola più adatta a loro?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1 ... 11 ... 18, 19, 20
AutoreMessaggio
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Ma se esistono docenti più bravi di altri perchè non dovrebbero scegliere la scuola più adatta a loro?   Mer Mag 27, 2015 8:55 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/news/m5s-chiamata-diretta-puglisi-pd-fa-disinformazione


"In questo modo - continua il M5S - il dirigente sceglierà direttamente e chiamerà autonomamente i docenti per la sua scuola all'interno di un albo territoriale dove gli insegnanti sono inseriti in ordine alfabetico. L'unica garanzia che si rispettino i criteri meritocratici è affidata all'onestà intellettuale del singolo dirigente, per il resto non ci sono argini a forme di clientelismo e di corruzione; nella migliore delle ipotesi, la chiamata diretta creerà una situazione di disuguaglianza tra scuole che potranno contare sui docenti migliori e altre che invece rimarranno spoglie di eccellenze".



Ma se esistono docenti molto più bravi degli altri che potrebbero offrire moltissimo ai quei settori di eccellenza (licei) perchè questi docenti dovrebbero finire in scuole dove non verrebbero minimamente valorizzati solo perchè hanno un anno di servizio in meno, un marito in meno o un figlio in meno?
Se anche il M5 afferma che esistono docenti più bravi degli altri perché non andrebbero utilizzati per il potenziamento dei settori scolastici d'eccellenza?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 916
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: Ma se esistono docenti più bravi di altri perchè non dovrebbero scegliere la scuola più adatta a loro?   Mar Giu 02, 2015 11:37 am

luce83 ha scritto:
Procopio ha scritto:
luce83 ha scritto:
Procopio ha scritto:
tellina ha scritto:
Codice:
.    L'unica garanzia che si rispettino i criteri meritocratici è affidata all'onestà intellettuale del singolo dirigente
Per favore...mi spiegate questa frase?
Mettiam pure l'ipotetico caso di trovarmi davanti ad un ds di provata onestà intellettuale...
Se non mi ha mai vista, mai conosciuta, mai sentita parlare, mai letta, mai vista lavorare...
Come fa, poveretto, a capire d'essere davanti ad una docente prova evidente dell'Eccellenza e della perfezione?
Ma pover'uomo o pover donna...come farà a capire che io e proprio io son la docente perfetta per ogni scuola ed ogni situazione? Abilitata per licei scientifici e artistici, scienze umane e medie...voti massimi in una frequentazione scolastica ormai lontana, esperienza pluriennale in scuole di centro città così come in scuole di periferia a stretto contatto con disagio sociale e immigrazione...
Potrei esser pure gnocca ed essere ottima cuoca...ma a 'sto povero ds chi lo dice?
Se ho capito bene...nemmeno il mio punteggio che, una volta negli albi non sarà visibile...
Giusta osservazione, che va accompagnata dall'altra: come può essere in grado un ds di stabilire DA SOLO se sono competente ed uso le giuste parola per spiegare come si scompone in fattori un polinomio usando il teorema del resto e la regola di Ruffini?
Ma stiamo scherzando!?

ti si piazza in classe e ti osserva, siccome è onnisciente secondo la legge, lo diverrà non appena approvata ed entrata in vigore.
Dopo l'osservazione ti spiegherà metodi più efficienti ed efficaci per la scomposizione dei polinomi e più adatti a farli comprendere ai ragazzi.

più chiaro di così!! : D
Ora sì che mi sento sereno: finalmente, dopo trentadue anni di insegnamento ed a cinque dalla pensione, imparerò a spiegare! ;-)

occhio ad ascoltare bene le sue perle di saggezza infuse da poteri superiori, perché se poi non riuscirai ad infilare il tutto nella testa di qualche ravanello disadattato nipote di capo clan, non solo non avrai il contentino di cinquanta euro lordi al mese ma rischierai il confino!! Ma si dai che vicino alla pensione un po' di friccicore ci sta bene, vedere nuovi posti e far nuove esperienze ti accrescerà ulteriormente vedrai!! Comunque in caso ti capitasse il ravanello il consiglio è di ingraziarsi la benevolenza del DS facendo attività extra gratuitamente ovviamente o facendogli la spesa : D
Prima mi ingrazierò il capo clan: ci penserà lui ad "ammorbidire" il mio ds! ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ma se esistono docenti più bravi di altri perchè non dovrebbero scegliere la scuola più adatta a loro?   Mar Giu 02, 2015 11:52 am

Procopio ha scritto:
luce83 ha scritto:
Procopio ha scritto:
luce83 ha scritto:
Procopio ha scritto:
tellina ha scritto:
Codice:
.    L'unica garanzia che si rispettino i criteri meritocratici è affidata all'onestà intellettuale del singolo dirigente
Per favore...mi spiegate questa frase?
Mettiam pure l'ipotetico caso di trovarmi davanti ad un ds di provata onestà intellettuale...
Se non mi ha mai vista, mai conosciuta, mai sentita parlare, mai letta, mai vista lavorare...
Come fa, poveretto, a capire d'essere davanti ad una docente prova evidente dell'Eccellenza e della perfezione?
Ma pover'uomo o pover donna...come farà a capire che io e proprio io son la docente perfetta per ogni scuola ed ogni situazione? Abilitata per licei scientifici e artistici, scienze umane e medie...voti massimi in una frequentazione scolastica ormai lontana, esperienza pluriennale in scuole di centro città così come in scuole di periferia a stretto contatto con disagio sociale e immigrazione...
Potrei esser pure gnocca ed essere ottima cuoca...ma a 'sto povero ds chi lo dice?
Se ho capito bene...nemmeno il mio punteggio che, una volta negli albi non sarà visibile...
Giusta osservazione, che va accompagnata dall'altra: come può essere in grado un ds di stabilire DA SOLO se sono competente ed uso le giuste parola per spiegare come si scompone in fattori un polinomio usando il teorema del resto e la regola di Ruffini?
Ma stiamo scherzando!?

ti si piazza in classe e ti osserva, siccome è onnisciente secondo la legge, lo diverrà non appena approvata ed entrata in vigore.
Dopo l'osservazione ti spiegherà metodi più efficienti ed efficaci per la scomposizione dei polinomi e più adatti a farli comprendere ai ragazzi.

più chiaro di così!! : D
Ora sì che mi sento sereno: finalmente, dopo trentadue anni di insegnamento ed a cinque dalla pensione, imparerò a spiegare! ;-)

occhio ad ascoltare bene le sue perle di saggezza infuse da poteri superiori, perché se poi non riuscirai ad infilare il tutto nella testa di qualche ravanello disadattato nipote di capo clan, non solo non avrai il contentino di cinquanta euro lordi al mese ma rischierai il confino!! Ma si dai che vicino alla pensione un po' di friccicore ci sta bene, vedere nuovi posti e far nuove esperienze ti accrescerà ulteriormente vedrai!! Comunque in caso ti capitasse il ravanello il consiglio è di ingraziarsi la benevolenza del DS facendo attività extra gratuitamente ovviamente o facendogli la spesa : D
Prima mi ingrazierò il capo clan: ci penserà lui ad "ammorbidire" il mio ds! ;-)

Grande! Allora se ne avrò bisogno ti chiederò un piccolo aiuto hehehe
Tornare in alto Andare in basso
 
Ma se esistono docenti più bravi di altri perchè non dovrebbero scegliere la scuola più adatta a loro?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 20 di 20Andare alla pagina : Precedente  1 ... 11 ... 18, 19, 20
 Argomenti simili
-
» la differenza fra l'animale uomo e gli altri
» fare del bene e amare gli altri
» non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te
» Forse forse i miracoli esistono davvero...
» Ferie e collegio docenti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: