Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 prime conseguenze della riforma

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
luisa78



Messaggi : 1820
Data d'iscrizione : 29.09.09
Età : 38

MessaggioOggetto: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 2:57 pm

Promemoria primo messaggio :

Ciao tutti, vi posto l'articolo che ho appena letto; Pordenone
"PORDENONE. «Rinuncio alla scuola: non posso lasciare mio figlio disabile e il marito cassintegrato a Pordenone per la nomina in ruolo a Novara». Lacrime e rabbia di una docente precaria allo sportello sindacale Flcgil in via San Valentino: sono oltre mille i supplenti abilitati che devono fare domanda in 105 province entro il 14 agosto.

«Chi non presenta domanda per ottenere il ruolo nazionale sarà depennato dalle graduatorie. Ci sono scene strazianti a Pordenone – ha rilevato il sindacalista Flcgil Giuseppe Mancaniello –. Mille precari esclusi dalla prima tornata di nomine a Pordenone devono affrontare via web sul sito www.istruzione.it la fase nazionale delle assunzioni entro il 14 agosto. Ci sono precari che rinunciano al ruolo e, quindi, al lavoro perché non vogliono distruggere la famiglia».


Ed è solo l'inizio di questo massacro....
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 9:10 pm

lallaorizzonte ha scritto:
iononmisposto ha scritto:
goblinga ha scritto:
L'articolo dice che chi non fa domanda viene depennato, è gravissimo soprattutto questo


Io mi riferivo a questo FALSO, ovviamente. Spero che poi questo sindacalista si prenda le responsabilità che deve, oppure che ci legga chieda scusa a tutti e rettifichi quanto affermato.

abbiamo segnalato alla FLC CGIL nazionale


abbiamo ricevuto risposta dalla CGIL

Il nostro segretario di Pordenone ci ha chiarito di non aver usato quella
espressione. Probabilmente la frase è il risultato di una semplificazione
della giornalista.
La situazione, infatti, è quella che scriviamo sul sito nazionale (http://www.flcgil.it/scuola/precari/docenti-precari-disponibile-l-applicazione-per-la-domanda-relativa-alle-fasi-b-e-c-delle-assunzioni.flc),
non si viene cancellati, ma non è ancora chiaro cosa si intenda con la
parola "soppressione" usata dal Ministero nella sezione dedicata.
Tornare in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 4205
Data d'iscrizione : 24.01.14

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 9:49 pm

iononmisposto ha scritto:
L'ALTRO POLO ha scritto:
mara88 ha scritto:
Mamma mia ! Grazie Giancarlo Dessì. Quindi l'orientamento grosso modo è quello di presentare comunque domanda con tutti i rischi annessi ? O si preferisce restare in GAE ad aspettare il ruolo e continuare a lavorare da precari ?

Per noi gi cosa dovremmo augurarci secondo te?


Per le GI al Nord la vedo un po' male.
La mia idea è che moltissimi faranno domanda al Sud, saturando tutti i posti del Nord.
Al Nord la domanda la faranno in pochi e qualcuno in GE lavorerà su incarico libero, altri su GI.
Chi è in GI in classi sature avrà purtroppo vita difficile.
Solo se al Sud non faranno domanda i docenti delle GI del Nord vivranno bene.
Mi sembra un po' contraddittorio, o forse non ho capito bene. I posti del Nord dovrebbero essere in ogni caso saturati, sia se le domande di assunzione saranno fatte al Nord o al Sud...chi ti dà la certezza che chi farà domanda al Sud accetterà il Nord senza battere ciglio? Ed ora che si è saputo che la domanda sarà facoltativa, sei proprio sicuro che arriverà una pioggia di domande? Poi è chiaro che ognuno vede con i propri occhi.
Tornare in alto Andare in basso
iononmisposto



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 10:00 pm

L'ALTRO POLO ha scritto:

Mi sembra un po' contraddittorio, o forse non ho capito bene. I posti del Nord dovrebbero essere in ogni caso saturati, sia se le domande di assunzione saranno fatte al Nord o al Sud...chi ti dà la certezza che chi farà domanda al Sud accetterà il Nord senza battere ciglio? Ed ora che si è saputo che la domanda sarà facoltativa, sei proprio sicuro che arriverà una pioggia di domande? Poi è chiaro che ognuno vede con i propri occhi.


I posti al sud sono molti meno e i precari molti di più.
Se tutti fanno domanda molti verranno spinti dal sistema in province del nord.
Più domande ci sono al sud con impossibilità di sistemazione, più posti spariranno al nord.
Tutti i nuovi assunti del sud al nord non riusciranno mai più a tornare a casa vista che la mobilità straordinaria del prossimo anno farà ritornare a casa solo una parte dei docenti del sud già di ruolo al nord entro il 2014.
Che arrivino poche domande non so, mi pare che tutti stiano in modalità diverse, terrorizzando i precari pur di fargli fare domanda, anche a costo di rovinare le loro vite. Speriamo che ognuno pensi con la propria testa.
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 10:23 pm

L'ALTRO POLO ha scritto:
iononmisposto ha scritto:
L'ALTRO POLO ha scritto:
mara88 ha scritto:
Mamma mia ! Grazie Giancarlo Dessì. Quindi l'orientamento grosso modo è quello di presentare comunque domanda con tutti i rischi annessi ? O si preferisce restare in GAE ad aspettare il ruolo e continuare a lavorare da precari ?

Per noi gi cosa dovremmo augurarci secondo te?


Per le GI al Nord la vedo un po' male.
La mia idea è che moltissimi faranno domanda al Sud, saturando tutti i posti del Nord.
Al Nord la domanda la faranno in pochi e qualcuno in GE lavorerà su incarico libero, altri su GI.
Chi è in GI in classi sature avrà purtroppo vita difficile.
Solo se al Sud non faranno domanda i docenti delle GI del Nord vivranno bene.
Mi sembra un po' contraddittorio, o forse non ho capito bene. I posti del Nord dovrebbero essere in ogni caso saturati, sia se le domande di assunzione saranno fatte al Nord o al Sud...chi ti dà la certezza che chi farà domanda al Sud accetterà il Nord senza battere ciglio? Ed ora che si è saputo che la domanda sarà facoltativa, sei proprio sicuro che arriverà una pioggia di domande? Poi è chiaro che ognuno vede con i propri occhi.

Chi sceglierà di presentare domanda è chiaro che sarà bene o male  preparato ad emigrare ovunque, altrimenti non la presenterebbe, sapendo che dopo sarà tardi e il ripensamento tardivo lo pagherebbe a carissimo prezzo, con il depennamento dalle GAE, quindi no, a quel punto accetterà senza battere ciglio. Il momento del dilemma è adesso fino al 14, dal 15 agosto ognuno avrà fatto le proprie scelte irreversibili.
Tornare in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 4205
Data d'iscrizione : 24.01.14

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 10:29 pm

Sono di Lecce e colleghi GaE mi hanno già detto che se non fare domanda non comporta la cancellazione non la faranno
Tornare in alto Andare in basso
iononmisposto



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 10:32 pm

L'ALTRO POLO ha scritto:
Sono di Lecce e colleghi GaE mi hanno già detto che se non fare domanda non comporta la cancellazione non la faranno


Quindi la faranno tutti.
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 10:36 pm

molti colleghi gae, che conosco bene, sono ormai convinti che "soppressione" ssignifica il venir meno di una greduatoria nel momento in cui si esaurisce.
Per es. con riferimento ad una provincia, da me si può dire che alcune cdc di GAE sono soppresse:
per es la a059, la ao20; la ao34, la ao42 e alcune altre...
Sono cdc "Soppresse", non esistono più, non torneranno a vivere...
Tornare in alto Andare in basso
iononmisposto



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 10:41 pm

Ma io penso che moltissimi faranno domanda non per quella parola (avessero scritto esaurimento sarebbe stato uguale, perchè ho letto che qualcuno intende esaurimento come "se Pippo ha 10 punti ed è l'unico a fare domanda su A052 sarà l'unico assunto ma tutti quelli prima di lui saranno cancellati") ma per sensazioni di paure generiche che si stanno facendo circolare ad arte da ogni parte.
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 11:10 pm

bog ha scritto:
tellina e se la collega ha da pagarsi un mutuo nella sua città di Pordenone e non ha genitore ne lei e ne il marito che la potrebbero aiutare.... cosa dovrebbe fare?

sono d'accordo
Tornare in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 4205
Data d'iscrizione : 24.01.14

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Gio Lug 30, 2015 11:14 pm

07.30.2015
iononmisposto ha scritto:
L'ALTRO POLO ha scritto:
Sono di Lecce e colleghi GaE mi hanno già detto che se non fare domanda non comporta la cancellazione non la faranno


Quindi la faranno tutti.
Non lo so. Conosco bene le persone e le loro situazioni
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 12:14 am

iononmisposto ha scritto:
Ma io penso che moltissimi faranno domanda non per quella parola (avessero scritto esaurimento sarebbe stato uguale, perchè ho letto che qualcuno intende esaurimento come "se Pippo ha 10 punti ed è l'unico a fare domanda su A052 sarà l'unico assunto ma tutti quelli prima di lui saranno cancellati") ma per sensazioni di paure generiche che si stanno facendo circolare ad arte da ogni parte.

Esatto. I colleghi in GAE/GM stanno prendendo d'assalto le sedi sindacali. I sindacati stanno facendo un terrorismo psicologico tremendo
Tornare in alto Andare in basso
deboel



Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 23.05.11

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 12:25 am

mara88 ha scritto:
iononmisposto ha scritto:
Ma io penso che moltissimi faranno domanda non per quella parola (avessero scritto esaurimento sarebbe stato uguale, perchè ho letto che qualcuno intende esaurimento come "se Pippo ha 10 punti ed è l'unico a fare domanda su A052 sarà l'unico assunto ma tutti quelli prima di lui saranno cancellati") ma per sensazioni di paure generiche che si stanno facendo circolare ad arte da ogni parte.

Esatto. I colleghi in GAE/GM stanno prendendo d'assalto le sedi sindacali. I sindacati stanno facendo un terrorismo psicologico tremendo

Terrorismo psicologico nel senso che spingono a fare la domanda? Ma sulla base di cosa? Dovrebbero darci dei numeri, delle evidenze...altrimenti su che base spingono??
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 1:44 am

dicono di farla perche' neppure loro, specie nelle sedi periferiche dove molto spesso ci sono (scusatemi tanto) degli autentici caproni, sanno che pesci prendere.
e allora, dinanzi ad uno che tra un po' di tempo tornerà incazzato dicendo" mi hai consigliato di non fare domanda e ora sono a piedi, è tutta colpa tua" (Non dico che andrà cosi', interpreto il loro pensiero), cosa potranno rispondergli?

quando arriverà l'altro mandato chissà dove, arriverà ugualmente incazzato, ma gli si potranno raccontare storielle varie: del ruolo subito, del trasferimento possibile, la parabola del precario prodigo, commentare l'ultima convocazione, ...

fra le 2 ipotesi il nostro eroe precario sempre incazzato sarà, ma se dovesse malauguratamente (vedi commento sopra che non implica prese di posizione di alcun genere) restare fermo a causa di un commento ascoltato in questi giorni sarà il sindacalista a chiedere la mobilità nazionale x sfuggirgli!!!
Tornare in alto Andare in basso
marad



Messaggi : 386
Data d'iscrizione : 19.07.11

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 6:59 am

mara88 ha scritto:
Chi sceglierà di presentare domanda è chiaro che sarà bene o male  preparato ad emigrare ovunque, altrimenti non la presenterebbe, sapendo che dopo sarà tardi e il ripensamento tardivo lo pagherebbe a carissimo prezzo

Non sarà proprio così, parlando con tanti colleghi o anche solo leggendo il forum mi accorgo che un bel po' di gente non ha ben chiaro come funzioni, o almeno non precisamente: chissà quanti presenteranno domanda e si ritroveranno una proposta di assunzione troppo lontana da gestire, semplicemente perché non avevano previsto questa possibilità, non avevano fatto calcoli né conoscevano bene le conseguenze della domanda o di un rifiuto della proposta.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 7:09 am

Confermo: molti ancora non sanno...
Ieri chiacchierando al telefono con la collega al mare...mi son sentita dire "ma si, faccio la domanda...poi dovesse arrivarmi una sede scomoda rifiuto e mi limito ad andare alla solita convocazione per le supplenze annuali!"
Ehmehmaaarghhh...-ti stai divertendo al mare ssssiiiií?!-
Io rimango perplessa...certo io tendo al paranoico e mi son letta di tutto ovunque (e non ho ancora capito tutto, ovvio)...ma questa superficialità in persone adulte, riguardo il proprio futuro e la vita stessa delle loro famiglie...proprio è una cosa che non capisco...
Tornare in alto Andare in basso
iononmisposto



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 8:10 am

corepreciatu ha scritto:
dicono di farla perche' neppure loro, specie nelle sedi periferiche dove molto spesso ci sono (scusatemi tanto) degli autentici caproni, sanno che pesci prendere.
e allora, dinanzi ad uno che tra un po' di tempo tornerà incazzato dicendo" mi hai consigliato di non fare domanda e ora sono a piedi, è tutta colpa tua" (Non dico che andrà cosi',  interpreto il loro pensiero), cosa potranno rispondergli?

quando arriverà l'altro mandato chissà dove, arriverà ugualmente incazzato, ma gli si potranno raccontare storielle varie: del ruolo subito, del trasferimento possibile, la parabola del precario prodigo, commentare l'ultima convocazione, ...

fra le 2 ipotesi il nostro eroe precario sempre incazzato sarà, ma se dovesse malauguratamente (vedi commento sopra che non implica prese di posizione di alcun genere) restare fermo a causa di un commento ascoltato in questi giorni sarà il sindacalista a chiedere la mobilità nazionale x sfuggirgli!!!

Beh, una scelta a breve termine.
Il precario di Palermo che ora fa domanda spinto dal sindacalista che avrà come prima sede Roma e come sede definitiva per 3 anni Vicenza...forse poi si farà risentire comunque, no?
Tornare in alto Andare in basso
iononmisposto



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 8:11 am

marad ha scritto:
mara88 ha scritto:
Chi sceglierà di presentare domanda è chiaro che sarà bene o male  preparato ad emigrare ovunque, altrimenti non la presenterebbe, sapendo che dopo sarà tardi e il ripensamento tardivo lo pagherebbe a carissimo prezzo

Non sarà proprio così, parlando con tanti colleghi o anche solo leggendo il forum mi accorgo che un bel po' di gente non ha ben chiaro come funzioni, o almeno non precisamente: chissà quanti presenteranno domanda e si ritroveranno una proposta di assunzione troppo lontana da gestire, semplicemente perché non avevano previsto questa possibilità, non avevano fatto calcoli né conoscevano bene le conseguenze della domanda o di un rifiuto della proposta.

Io ripeto che la maggior parte di chi farà domanda la farà semplicemente perchè spinta dalla paura che si sta facendo circolare.
Tra l'altro rientra nelle strategie, anche dei precari stessi.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 8:15 am

Io alla strategia dei precari stessi non ci arrivo...
Spiegamela un po' per favore...
Direi che i vari precari, per preservare il loro posticino, dovrebbero tendere a sfavorire la domanda altrui...
Meno migrazioni più stabilità... O no?!
Tornare in alto Andare in basso
pulsar



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 21.07.12

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 8:19 am

Perché non scendete tutti in piazza con mariti e figli contro questa soluzione adottata da un governo  disumano e arrogante? La diaspora degli insegnanti. L'eliminazione del precariato costringendo migliaia di insegnanti a rinunciare ,di fatto,al ruolo per la paura di finire chissà dove.Chi si sposta deve trovarsi un alloggio,i fitti sono cari,lo stipendio non è alto e poi c'è la famiglia da mantenere.Sono felice di andarmene in pensione il prossimo anno.Per quanto riguarda me,non andrò più a votare.So già che qualcuno criticherà questa mia scelta,ma è l'unica arma che possiedo.La schifo che provo è troppo grande.Siete tutti miei figli.
Tornare in alto Andare in basso
iononmisposto



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 8:22 am

tellina ha scritto:
Io alla strategia dei precari stessi non ci arrivo...
Spiegamela un po' per favore...
Direi che i vari precari, per preservare il loro posticino, dovrebbero tendere a sfavorire la domanda altrui...
Meno migrazioni più stabilità... O no?!


I docenti ignari che si troveranno a 1000 km da casa per almeno 4 anni potrebbero non reggere psicologicamente tale situazione. Io ad esempio impazzirei.
Un docente che rifiuta è un posto in più e un docente in GE in meno. E vedremo quante non poche saranno tali rinunce se tutti non capiscono bene che la domanda potrebbe letteralmente distruggere le loro vite per sempre.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 8:35 am

Iononmisposto...mi inchino alla tua spietatezza...
A un tale macchinoso, sadico e perfetto piano per annientare il nemico...non ero arrivata manco io.
Diciam pure che se tu dimostrassi d'aver la vista lunga...potresti davvero non aver torto.
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4267
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 9:04 am

iononmisposto ha scritto:
tellina ha scritto:
Io alla strategia dei precari stessi non ci arrivo...
Spiegamela un po' per favore...
Direi che i vari precari, per preservare il loro posticino, dovrebbero tendere a sfavorire la domanda altrui...
Meno migrazioni più stabilità... O no?!


I docenti ignari che si troveranno a 1000 km da casa per almeno 4 anni potrebbero non reggere psicologicamente tale situazione. Io ad esempio impazzirei.
Un docente che rifiuta è un posto in più e un docente in GE in meno. E vedremo quante non poche saranno tali rinunce se tutti non capiscono bene che la domanda potrebbe letteralmente distruggere le loro vite per sempre.
Io credo invece che una volta fatta la domanda e individuati per l'assunzione quasi nessuno rifiuterà. Semmai non produrranno domanda.
Tornare in alto Andare in basso
iononmisposto



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 9:06 am

royalstefano ha scritto:
iononmisposto ha scritto:
tellina ha scritto:
Io alla strategia dei precari stessi non ci arrivo...
Spiegamela un po' per favore...
Direi che i vari precari, per preservare il loro posticino, dovrebbero tendere a sfavorire la domanda altrui...
Meno migrazioni più stabilità... O no?!


I docenti ignari che si troveranno a 1000 km da casa per almeno 4 anni potrebbero non reggere psicologicamente tale situazione. Io ad esempio impazzirei.
Un docente che rifiuta è un posto in più e un docente in GE in meno. E vedremo quante non poche saranno tali rinunce se tutti non capiscono bene che la domanda potrebbe letteralmente distruggere le loro vite per sempre.
Io credo invece che una volta fatta la domanda e individuati per l'assunzione quasi nessuno rifiuterà. Semmai non produrranno domanda.

Io mi riferisco all'esempio riportato da Tellina, ovvero di colleghi che credono di poter rifiutare la proposta e rimanere in GE aspettando incarichi e ruoli futuri.
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 9:47 am

tellina ha scritto:
Confermo: molti ancora non sanno...
Ieri chiacchierando  al telefono con la collega al mare...mi son sentita dire "ma si, faccio la domanda...poi dovesse arrivarmi una sede scomoda rifiuto e mi limito ad andare alla solita convocazione per le supplenze annuali!"
Ehmehmaaarghhh...-ti stai divertendo al mare ssssiiiií?!-
Io rimango perplessa...certo io tendo al paranoico e mi son letta di tutto ovunque (e non ho ancora capito tutto, ovvio)...ma questa superficialità in persone adulte, riguardo il proprio futuro e la vita stessa delle loro famiglie...proprio è una cosa che non capisco...

Non mi sorprende, si chiama "analfabetismo di ritorno", avere lauree, master e di tutto di più ed essere letteralmente incapaci di comprendere la complessità del mondo attuale e questioni riguardanti un proprio interesse diretto e tutelare i propri interessi. E pensare che simili capre nel terzo millennio avranno il posto fisso pubblico garantito. Che pena ! Cara tellina, se raccontassi le cose che mi è capitato di sentire da gente in GAE e GM, o, fatto gravissimo, da qualche sindacalista caprone, ti verrebbero i capelli dritti in testa !
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: prime conseguenze della riforma   Ven Lug 31, 2015 11:02 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
tellina ha scritto:
Giancà...se quei posti in sardegna non ci sono...temo ci sia poco da fare...
Del resto tu stesso mi fai capire come l'insegnamento sia, per questi colleghi superprecari, magari una passione e una missione...ma non certo il lavoro principale...
Tra supplenze brevi e spezzoni saltuari...non ci campi...
Ti sembrerà strano, ma quelli che conosco io hanno proprio l'insegnamento come lavoro principale. A parte il fatto che spesso c'è il reddito del coniuge, solo uno svolge anche libera professione, ma sta aspettando il ruolo per mollarla. In ogni caso si tratta di colleghi che bene o male lavorano ogni anno, semplicemente ogni tanto ti capita l'annata sfigata.
Insomma, non si tratta di casi con gente con l'acqua alla gola, qualcuno anzi se la passa anche meglio di me, dal momento che il mio è l'unico reddito in famiglia, ma credo che ciascuno abbia i suoi drammi personali, anche perché conoscendoli so che non si stanno vivendo bene questa situazione.

Con un collega, con cui viaggiavo due giorni la settimana, abbiamo passato mesi e mesi a discutere in viaggio su questa riforma. Io dalla parte dei gufi, lui dalla parte del "d'accordo, Renzi è un coglione ma non me ne frega niente, questa è la volta buona che passo di ruolo". Agli inizi di luglio, dopo l'approvazione al Senato, ci siamo incontrati a scuola, io facevo l'esame lui i corsi di recupero. Mi ha detto che avevo perfettamente ragione ad essere pessimista. Pensa che si vede sfumare molto probabilmente anche la fase A per una posizione, lui che contava anche di trovare un posto a Cagliari o hinterland!

Giancarlo, hai visto questo video ?  In Sardegna Chiedono l'intervento della Regione per evitare la deportazione ! Le regioni a statuto speciale possono fare qualcosa ?

http://www.videolina.it/video/servizi/85137/nuoro-l-appello-dei-docenti-precari-la-regione-eviti-la-nostra-fuga.html
Tornare in alto Andare in basso
 
prime conseguenze della riforma
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40
» 8 maggio .... festa della mamma e non solo ...
» La settimana della passione (parlamentare)
» Armonia della Perfezione
» non so trovare un titolo a questo capitolo della mia vita

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: