Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Renzi e la consultazione on line

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 2:17 pm

Piccolo appunto per il Presidentissimo che si lamenta, come riportato da OS.it (si veda, a tal proposito, questo link) della scarsa partecipazione dei docenti alle sue iniziative di coinvolgimento...

Carissimo Presidentissimo Renzissimo...

Il modo migliore per far fallire le iniziative di coinvolgimento del corpo docente è ignorare completamente i suggerimenti che da queste provengono. In occasione dell'ultima mega-consultazione on line erano emersi alcuni, semplici, suggerimenti che, volendo, avrebbero potuto essere accolti in quel minestrone della 107...

... si era chiesto un ripensamento della "culpa in vigilando", almeno per quanto riguarda la vigilanza degli studenti della secondaria di secondo grado. Nella 107 non c'è traccia di tutto ciò.

... si era chiesta l'introduzione dello studio dell'informatica di base alle medie e la diffusione del "computational thinking", in generale, in tutto il quadro della secondaria. Nella 107 non c'è traccia di tutto ciò (in compenso però sono arrivati potenziatori di "diritto" alle medie e di "discipline pittoriche" all'ITIS...)

... si era chiesta una revisione ORGANICA e RAGIONATA delle classi di concorso e degli insegnamenti, che tenesse conto di come era cambiato il panorama universitario dal '98 ad oggi e che consentisse un utilizzo RAZIONALE del personale docente già presente. Ad esempio si era chiesto di dividere, alle media, la matematica dalle scienze. Nella 107 e nella neodeliberata riforma delle CdC non c'è traccia di tutto ciò.

Ora, mio caro presidentone, prima di lamentarti dei docenti cattivi che non partecipano alle tue consultazioni on line, faresti bene a rammentare quanta e quale considerazione hai riservato agli esiti dell'ultima consultazione on line che hai proposto.


Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 2:19 pm

Sottoscrivo
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 2:38 pm

+1
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 3:02 pm

+11000000
Tornare in alto Andare in basso
Filosofo80



Messaggi : 509
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 3:20 pm

E' la solita propaganda del contaballe.... così avrà gioco facile a dire che i soliti insegnanti non vogliono confrontarsi ecc ecc... Ricordiamoci che lui e la sua corte di nani e ballerine parlano alla gente comune che non sa niente di scuola, non a noi docenti (anche se tra di noi ci sono quelli convinti che Renzi è il salvatore della scuola pubblica)
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 3:48 pm

togli carissimo ed è perfetta ;-)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 3:48 pm

Ricordiamo anche che la questione di gran lunga più "calda" della consultazione è stata il taglio degli scatti d'anzianità; da lì sono montate le polemiche e l'ostruzionismo.

Poi la iena ridens ha detto che era una provocazione, quindi prima ci hanno provocato e poi si sono lamentati che non siamo stati collaborativi.

Le elezioni arriveranno ed il mio voto questa volta non lo potranno reinterpretare.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 3:49 pm

sconcertato_1 ha scritto:
togli carissimo ed è perfetta ;-)
Perchè pensi che ci costi poco ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 3:50 pm

avidodinformazioni ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
togli carissimo ed è perfetta ;-)
Perchè pensi che ci costi poco ?

ehehhehe già, a pensarci bene hai ragione.....
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 4:00 pm

chissà se continuerà a fare il maestrino alla lavagna. Senza i disegnini alla lavagna sarà difficile comprendere le sue "provocazioni".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 4:48 pm

sconcertato_1 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
togli carissimo ed è perfetta ;-)
Perchè pensi che ci costi poco ?

ehehhehe già, a pensarci bene hai ragione.....

ARRRRGGGGG
ho impiegato qualche decina di secondi a capirla...
mi sto rimbambendo :-\
Tornare in alto Andare in basso
Romado72



Messaggi : 3516
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 4:54 pm

Ma perchè... Li sa fare i disegnini Mr "Signori miei"??
Collezionano solo figure di m...
Avete visto la Giannini, che si vantava della posizione italiana nella ricerca, prontamente sbugiardata dalla ricercatrice?
Sono na massa di cialtroni e saccenti
Tornare in alto Andare in basso
condor2000



Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 5:59 pm

sconcertato_1 ha scritto:
chissà se continuerà a fare il maestrino alla lavagna. Senza i disegnini alla lavagna sarà difficile comprendere le sue "provocazioni".

E' un vizio che non perde. Mi è arrivata una emal inviata dal Matteo, tramite l'ufficio di segreteria del PD, con le slide in video dei suoi 24 "meravigliosi mesi" di governo, con preghiera di condivederle "perchè la quantità di riforme realizzate è impressionante, ma diventa condivisa solo se arriva agli occhi e al cuore delle persone. E questo possiamo farlo solo insieme." E pensare che criticavamo il Berlusca con le sue lettere, foto di famiglia e opuscoli di storia sulla sua "capacità" politica.
https://youtu.be/nSFkA_bVA-Q
Alla mia pronta risposta nella quale, tra l'altro, evidenziavo la sua politica di distruzione della scuola pubblica, il nostro ha la certezza che io e tutta la mia famiglia NON voteremo mai più PD.
Tornare in alto Andare in basso
Online
michetta



Messaggi : 3880
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 6:58 pm

un'altra certezza: neppure io e la mia famiglia voteremo più pd
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 7:07 pm

Romado72 ha scritto:
Ma perchè... Li sa fare i disegnini Mr "Signori miei"??
Collezionano solo figure di m...
Avete visto la Giannini, che si vantava della posizione italiana nella ricerca, prontamente sbugiardata dalla ricercatrice?
Sono na massa di cialtroni e saccenti

La Giannini fa il suo mestiere, ovviamente collezionando qualche figura escremenziale. Ma ancora più cialtroni sono i tanti fan PDocchi che liquidano la vicenda, gettando fango su Roberta D'Alessandro, accusandola di sputare nel piatto in cui ha mangiato. In sostanza, il teorema è questo:
1) la D'Alessandro ha studiato in Italia
2) la D'Alessandro fa ricerca all'estero
3) la D'Alessandro è ingrata perché dopo che lo Stato ha investito sulla sua formazione si permette di denigrare la bontà della Minestra

Peccato che viene omesso un piccolo dettaglio: quella ricercatrice, a prescindere dalle sue capacità, è andata all'estero perché almeno da quelle parti i precari sono valorizzati. Secondo il PDocchio di turno i "cervelli" dovrebbero restare in Italia a fare gli schiavetti e magari anche dire grazie ad un sistema che li prende a calci in culo.

Ma poi... se è vero che il sistema dell'istruzione in Italia fa schifo, dall'infanzia all'università, com'è che tutti 'sti cervelli che si formano in un sistema di istruzione che fa schifo realizzano questi risultati all'estero? boh... schizofrenia governativa.
Tornare in alto Andare in basso
Romado72



Messaggi : 3516
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 8:24 pm

Ben detto!
Senza contare che la ricercatrice ha affondato la sciabola pure sulle corsie preferenziali per l'assegnazione degli "euri" dei Fondi a gente non proprio "titolata" . E anche lì, complimenti per la meritocrazia universitaria, al confronto quella scolastica può ritenersi fortunata
È marcio dappertutto!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 9:20 pm

condor2000 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
chissà se continuerà a fare il maestrino alla lavagna. Senza i disegnini alla lavagna sarà difficile comprendere le sue "provocazioni".

E' un vizio che non perde. Mi è arrivata una emal inviata dal Matteo, tramite l'ufficio di segreteria del PD, con le slide in video dei suoi 24 "meravigliosi mesi" di governo, con preghiera di condivederle "perchè la quantità di riforme realizzate è impressionante, ma diventa condivisa solo se arriva agli occhi e al cuore delle persone. E questo possiamo farlo solo insieme." E pensare che criticavamo il Berlusca con le sue lettere, foto di famiglia e opuscoli di storia sulla sua "capacità" politica.
https://youtu.be/nSFkA_bVA-Q
Alla mia pronta risposta nella quale, tra l'altro, evidenziavo la sua politica di distruzione della scuola pubblica, il nostro ha la certezza che io e tutta la mia famiglia NON voteremo mai più PD.
La quantità di riforme è impressionante, non si può negare; qualcuno si lamenta della qualità, ma questo è un altro discorso.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 10:01 pm

avidodinformazioni ha scritto:
condor2000 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
chissà se continuerà a fare il maestrino alla lavagna. Senza i disegnini alla lavagna sarà difficile comprendere le sue "provocazioni".

E' un vizio che non perde. Mi è arrivata una emal inviata dal Matteo, tramite l'ufficio di segreteria del PD, con le slide in video dei suoi 24 "meravigliosi mesi" di governo, con preghiera di condivederle "perchè la quantità di riforme realizzate è impressionante, ma diventa condivisa solo se arriva agli occhi e al cuore delle persone. E questo possiamo farlo solo insieme." E pensare che criticavamo il Berlusca con le sue lettere, foto di famiglia e opuscoli di storia sulla sua "capacità" politica.
https://youtu.be/nSFkA_bVA-Q
Alla mia pronta risposta nella quale, tra l'altro, evidenziavo la sua politica di distruzione della scuola pubblica, il nostro ha la certezza che io e tutta la mia famiglia NON voteremo mai più PD.
La quantità di riforme è impressionante, non si può negare; qualcuno si lamenta della qualità, ma questo è un altro discorso.

Mi fai venire in mente quegli insegnanti che riescono sempre a completare il programma rifilando due a tutta la classe.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4693
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 10:32 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
Romado72 ha scritto:
Ma perchè... Li sa fare i disegnini Mr "Signori miei"??
Collezionano solo figure di m...
Avete visto la Giannini, che si vantava della posizione italiana nella ricerca, prontamente sbugiardata dalla ricercatrice?
Sono na massa di cialtroni e saccenti

La Giannini fa il suo mestiere, ovviamente collezionando qualche figura escremenziale. Ma ancora più cialtroni sono i tanti fan PDocchi che liquidano la vicenda, gettando fango su Roberta D'Alessandro, accusandola di sputare nel piatto in cui ha mangiato. In sostanza, il teorema è questo:
1) la D'Alessandro ha studiato in Italia
2) la D'Alessandro fa ricerca all'estero
3) la D'Alessandro è ingrata perché dopo che lo Stato ha investito sulla sua formazione si permette di denigrare la bontà della Minestra

Questa vicenda è esemplare e conosco personalmente almeno una decina di casi simili.

La D'Alessandro poi avrà anche pagato fior di tasse universitarie, per cui il conto dei soldi, viste le proporzioni in campo, è almeno in pari.

La vicenda evidenzia la follia di un sistema che produce competenze di cui poi non sa che farsene. Paese triste, il nostro. Che pena.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Lun Feb 15, 2016 11:35 pm

La D'Alessandro ha assolto pienamente ai propri compiti: ha fatto i concorsi, l'Italia gli ha detto che non è abbastanza brava, ora è libera di vedere se altrove qualcuno si accontenta di lei.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Mar Feb 16, 2016 12:51 pm

avidodinformazioni ha scritto:
La D'Alessandro ha assolto pienamente ai propri compiti: ha fatto i concorsi, l'Italia gli ha detto che non è abbastanza brava, ora è libera di vedere se altrove qualcuno si accontenta di lei.

Il che, se mi permetti, pone forti dubbi sull'istituto del concorso come valido strumento di selezione.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Mar Feb 16, 2016 1:18 pm

Lenar ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
La D'Alessandro ha assolto pienamente ai propri compiti: ha fatto i concorsi, l'Italia gli ha detto che non è abbastanza brava, ora è libera di vedere se altrove qualcuno si accontenta di lei.

Il che, se mi permetti, pone forti dubbi sull'istituto del concorso come valido strumento di selezione.
Considerando che nel resto del mondo funzionano, il vero problema sarebbe farli funzionare anche qui, anziché trovare strade alternative per le selezioni, le quali (come ben sappiamo in Italia) sono anche più permeabili dei concorsi alla corruzione.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4693
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Mer Feb 17, 2016 5:35 pm

dubitoergosum ha scritto:
Lenar ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
La D'Alessandro ha assolto pienamente ai propri compiti: ha fatto i concorsi, l'Italia gli ha detto che non è abbastanza brava, ora è libera di vedere se altrove qualcuno si accontenta di lei.

Il che, se mi permetti, pone forti dubbi sull'istituto del concorso come valido strumento di selezione.
Considerando che nel resto del mondo funzionano, il vero problema sarebbe farli funzionare anche qui, anziché trovare strade alternative per le selezioni, le quali (come ben sappiamo in Italia) sono anche più permeabili dei concorsi alla corruzione.

Essendo stato testimone del processo di selezione di un docente ordinario in Germania (che significa, assegnazione di un intero dipartimento, con posto da associato e finanziamenti sicuri e garantiti per un certo numero di dottorandi), e conoscendo personalmente diverse persone che hanno ottenuto un posto all'estero, posso dire quanto segue.

Non esiste alcuna procedura che garantisce l'onestà e l'etica di chi è chiamato a fare delle scelte (unica eccezione: la valutazione a posteriori delle scelte effettuate, che è prassi all'estero, sconosciuta in Italia).

Il posto messo a concorso di cui dicevo aveva diversi pretendenti, ma tutti sapevano che X era il candidato più accreditato. Scelsero X, ovviamente, dopo una procedura che contemplava anche un seminario della propria attività scientifica, di fronte alla facoltà e di chiunque voleva assistere. Che poi X scelse un'altra offerta (era ed è davvero bravo) è un'altra storia.

In Italia abbiamo messo su meccanismi cervellotici per una finta obiettività. All'estero contano sull'orgoglio per la propria reputazione.

Chiunque ha fatto un concorso per dottorato negli anni '80 o '90, quando c'era ancora il bando nazionale, sa benissimo che c'era un vorticoso giro di telefonate "Se Tizio entra a Milano e non a Pavia, si libera un posto a Pavia che potremmo dare a Caio, il quale a sua volta libererebbe un posto a Sempronio a Bologna, si può fare?". Moltiplicate per una potenza di 10 a piacere nel caso di posti permanenti (ricercatore, prof). Obiettività del piffero. I posti "escono" quando si ha già qualcuno da piazzare e lo si "blinda", per quanto possibile.

Ho partecipato a un concorso per ricercatore in cui i miei 4 anni all'estero sono stati considerato un periodo relativamente esteso. In quel periodo ho pubblicato una quindicina di articoli. Del candidato vincitore si lodavano le permanenze estere (1 articolo). Un candidato esterno, ignaro della situazione, quando vide il risultato mi contattò stupito per capire che era successo, perché dal confronto dei CV si era fatta l'idea che il concorso era per me.

All'estero l'ordinario è responsabile dei fondi per assumere dottorandi e postdoc e prende chi gli pare. Io sono arrivato in Germania in base al CV e alla recommendation letter (lettera di presentazione) del mio relatore locale e di un altro prof estero con cui avevo lavorato. Documentazione mandata di mercoledì, messaggio di accettazione il venerdì.
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1118
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Mer Feb 17, 2016 8:59 pm

Lenar ha scritto:
piccolo appunto per il Presidentissimo che si lamenta(come riportato da OS.it) della scarsa partecipazione dei docenti alle sue iniziative di coinvolgimento
questo personaggio deve proprio pensare che siamo (noi insegnanti) tutti (o quasi) degli stupidi (non c'e' altra spiegazione) ... se veramente vuol sapere come la pensiamo domandi ai Collegi Docenti di argomentare su dei temi per poi mettere ai voti (favorevoli contrari astenuti) ... qualsiasi altra forma di intervista e' da giudicare come UN'ALTRA PRESA IN GIRO(fare finta di domandare e poi fare i comodi del partito marcio di fintasinistra attualmente al potere)
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Renzi e la consultazione on line   Ven Feb 19, 2016 12:53 am

Di base c'è l'idea assurda che per quanto concerne la scuola pubblica tutti (i cosidetti "stakeholder") possano partecipare al dibattito (lasciamo tra parentesi che di fatto il dibattito è stato assolutamente fittizio) mettendo nel calderone specialisti, personale docente e non e cittadini.
E' un modo per buttarla in caciara, inquinando le acque con dichiarazioni general-generiche (chi è contrario al merito, chi alla scuola aperta al territorio, ai progetti, alle buone pratiche del manager-preside,etc ? ) con l'obiettivo di raccogliere consenso presso gli elettori in una corsa forsennatissima alla Forrest Gump nel far riforme (pessime) non si sa bene per quale motivo (ah, si..per far ripartire il paese).
Poi che la realtà sia tutt'altra è un dettaglio..l'importante è la narrazione.
Mesi fa leggevo con la dsga e le colleghe il pieghevole del piano scuola digitale (la parolina magica che usano persone che forse forse son capaci di usare il pc solo per twitter e facebook)..roba da scompisciarsi dalle risate..ah,ah.ah..
Chissà se c'è ancora sul sito dei cazzar... ehm del miur.
Tornare in alto Andare in basso
 
Renzi e la consultazione on line
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» aiutooo .... no line
» Quegli 80 euro di Renzi
» I veri obiettivi del Governo Renzi
» amazon - acquisti on line
» Corso di Nail Art On line

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: