Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Rapporti difficili con educatori/trici

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
enricat



Messaggi : 2063
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Rapporti difficili con educatori/trici   Sab Apr 29, 2017 4:20 pm

Sappiamo che teoricamente insegnante di sostegno ed educatrice hanno ruoli differenti, sappiamo però anche che spesso questi si sovrappongono perchè la verità è che molti educatori stanno lì non tanto per le esigenze di autonomia e relazionali dell'alunno/a, ma solamente per coprire le ore in maniera più economica.

Sono andata sempre d'accordo con questa figura che solitamente segue l'alunno da più anni di me precaria che cambia ogni anno scuola. Mi affido molto a loro per la conoscenza del ragazzo/a.

Però quest'anno ho veramente un rapporto difficile con l'educatrice. E' prevaricante, vuole imporre scelte didattiche e metodologiche, critica continuamente ogni cosa che faccio e ultimamente si è fissata che vuole stare lei all'esame conclusivo di quinta dell'alunna che seguo.
Non c'è nessuna motivazione perchè lei sarebbe da preferire a me, altrimenti non avrei nessun problema a cederle il posto, in passato l'ho fatto.
Per l'alunna in questione è totalmente indifferente che ci sia io o lei, quindi gradirei esserci io, seguo questa ragazza dall'anno scorso e ho scelto questa scuola, scartando altre più vicine, anche per accompagnarla nell'ultimo anno.

Lei ha una specie di complesso di inferiorità per cui non vuole mollare e esserci lei ad almeno una delle prove. Ha parlato a mia insaputa con le colleghe chiedendo se poteva stare lei al mio posto, se la normativa lo prevedeva.
Io sono disposta a cedere, però ritengo il suo comportamento veramente poco professionale e poco etico.
Voi cosa ne pensate? vi è mai successo di avere rapporti conflittuali con queste figure? Come risolverli se il dialogo e il buon senso non bastano? E' corretto che l'educatrice sconfini pretendendo di compiere scelte didattiche o preparare le prove scritte?

Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3326
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Sab Apr 29, 2017 4:54 pm

È frequentissimo. Ho visto diversi casi simili, con colleghe di sostegno entrate in crisi a causa del comportamento dell'educatrice che cercava di metterle in cattiva luce con la famiglia dell'alunno, con cui erano in confidenza. Paradossalmente il problema sembra essere proprio la continuità degli educatori che spesso travalica da un ordine scolastico a quello successivo. Si crea un rapporto simbiotico che danneggia l'attività didattica. Inoltre spesso subentra un senso di inferiorità dell'educatore, il quale è convinto di svolgere lo stesso lavoro del docente di sostegno pur essendo pagato di meno. In realtà gli educatori non sono autorizzati a compiere scelte didattiche, sono meri esecutori. Non so se sia possibile che partecipino all'esame di stato, ma non credo proprio. Io ho sempre visto il docente di sostegno.
Torna in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 1110
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Sab Apr 29, 2017 4:58 pm

Io personalmente se ho avuto qualche attrito o problema è stato con qualche docente di sostegno, ma MAI con gli educatori/educatrici, che anzi in molti casi mi sono sembrate ottime persone, soprattutto umanamente ma a volte anche di livello culturale superiore ad alcuni insegnanti di sostegno!
Torna in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Sab Apr 29, 2017 5:11 pm

Ciao Enrica,
per quanto riguarda l'esame di Stato, leggi questo documento dell'usp Ravenna (pag:3)
ricopia questo link: provveditorato.racine.ra.it/eventi/2006/esami_di_stato_SP_olivetti.rtf
e questo:
Sono legittime quindi anche più nomine; può essere previsto persino un operatore per ogni tipo di prova. ... gli operatori/assistenti nominati ex cit. art., non partecipano alle riunioni preliminari, né alle correzioni degli scritti e né alle valutazioni, ma hanno un unico ed esclusivo compito: supportare l’alunno nelle prove scritte ed orali.
http://www.dirittoscolastico.it/esami-di-stato-e-assistenza-agli-alunni-con-disabilita/
Torna in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 2063
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Sab Apr 29, 2017 5:13 pm

Scuola70 ha scritto:
Io personalmente se ho avuto qualche attrito o problema è stato con qualche docente di sostegno, ma MAI con gli educatori/educatrici, che anzi in molti casi mi sono sembrate ottime persone, soprattutto umanamente ma a volte anche di livello culturale superiore ad alcuni insegnanti di sostegno!

Ma anche io ho avuto sempre buoni rapporti professionali e umani con gli educatori, anche con quelli con cui non andavo d'accordissimo personalmente, comunque riuscivo ad avere relazioni professionali buone.
Per questo quest'anno faccio difficoltà a contenere questa educatrice. Lei vorrebbe essere un'insegnante, è l'unica ad avere un armadietto, a gironzolare sempre nell'aula docenti. Ora insiste con questa storia dell'esame. Non è per il bene dell'alunna che pretende di esserci, è per una questione proprio di ego suo personale.
Torna in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 2063
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Sab Apr 29, 2017 5:16 pm

michetta ha scritto:
Ciao Enrica,
per quanto riguarda l'esame di Stato, leggi questo documento dell'usp Ravenna (pag:3)
ricopia questo link: provveditorato.racine.ra.it/eventi/2006/esami_di_stato_SP_olivetti.rtf
e questo:
Sono legittime quindi anche più nomine; può essere previsto persino un operatore per ogni tipo di prova. ... gli operatori/assistenti nominati ex cit. art.,  non partecipano alle riunioni preliminari, né alle correzioni degli scritti e né alle valutazioni, ma hanno un unico ed esclusivo compito: supportare l’alunno nelle prove scritte ed orali.
http://www.dirittoscolastico.it/esami-di-stato-e-assistenza-agli-alunni-con-disabilita/

Grazie Michetta, sì so che potremmo esserci in teoria entrambe, ma in quella classe ci sono già due altre insegnanti di sostegno, quindi saremmo già in 3. Ma non è solo una questione quantitativa, una persona in più non servirebbe assolutamente a nulla a fini della tranquillità e buona uscita dell'esame della ragazza.
Ma alla fine una delle prove ci starà lei, mi ha presa per esasperazione, ma si scordi di prepararla, perchè vorrebbe anche quello.
Torna in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Sab Apr 29, 2017 5:23 pm

Scuola70 ha scritto:
Io personalmente se ho avuto qualche attrito o problema è stato con qualche docente di sostegno, ma MAI con gli educatori/educatrici, che anzi in molti casi mi sono sembrate ottime persone, soprattutto umanamente ma a volte anche di livello culturale superiore ad alcuni insegnanti di sostegno!


...il livello culturale... lasciamo perdere; hai fatto un esempio che non sta nè in cielo, né in terra.
Scusa, ma io, insegnante di sostegno, giusto per stare nel tuo stile, potrei dire l'esatto contrario. Che senso ha paragonare la cultura di un educatore con quella di un insegnante? Ci credo che ci siano educatori, ata, ecc. anche più acculturati dei docenti, ma di tutti i docenti e non solo di quelli di sostegno. Personalmente un'educatrice che lavora con me, la considero certamente di "livello culturale superiore" ad una collega di ruolo da cent'anni della nostra classe. Certo che sono ottime persone. Tra loro, come tra noi di sostegno, come tra voi curricolari, ci sono ottime persone, ma anche no.
Torna in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Sab Apr 29, 2017 5:26 pm

enricat ha scritto:
michetta ha scritto:
Ciao Enrica,
per quanto riguarda l'esame di Stato, leggi questo documento dell'usp Ravenna (pag:3)
ricopia questo link: provveditorato.racine.ra.it/eventi/2006/esami_di_stato_SP_olivetti.rtf
e questo:
Sono legittime quindi anche più nomine; può essere previsto persino un operatore per ogni tipo di prova. ... gli operatori/assistenti nominati ex cit. art.,  non partecipano alle riunioni preliminari, né alle correzioni degli scritti e né alle valutazioni, ma hanno un unico ed esclusivo compito: supportare l’alunno nelle prove scritte ed orali.
http://www.dirittoscolastico.it/esami-di-stato-e-assistenza-agli-alunni-con-disabilita/

Grazie Michetta, sì so che potremmo esserci in teoria entrambe, ma in quella classe ci sono già due altre insegnanti di sostegno, quindi saremmo già in 3. Ma non è solo una questione quantitativa, una persona in più non servirebbe assolutamente a nulla a fini della tranquillità e buona uscita dell'esame della ragazza.
Ma alla fine una delle prove ci starà lei, mi ha presa per esasperazione, ma si scordi di prepararla, perchè vorrebbe anche quello.

Capisco.
Secondo me fai bene ad accontentarla; se ci tiene tanto, se alla ragazza va bene, valle incontro con questa benedetta presenza.
Certo che non potrà preparare lei la prova. A questo punto, se lo pretende, fatti portare te la normativa che glielo consenta
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3326
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Sab Apr 29, 2017 5:54 pm

Scuola70 ha scritto:
Io personalmente se ho avuto qualche attrito o problema è stato con qualche docente di sostegno, ma MAI con gli educatori/educatrici, che anzi in molti casi mi sono sembrate ottime persone, soprattutto umanamente ma a volte anche di livello culturale superiore ad alcuni insegnanti di sostegno!

Anche io non ho avuto attriti personali con educatrici, per il semplice fatto che esse si rapportano prevalentemente con il docente di sostegno e molto meno con i curricolari. Sul livello culturale, meglio tacere. Non escludo che ce ne siano, di educatori colti. Diciamo uno per regione? Uno per provincia? Anni fa abbiamo avuto problemi con un'educatrice che socializzava troppo con le alunne (fortunatamente maggiorenni) e mostrava loro foto intime sue e del fidanzato.
Torna in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9334
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Sab Apr 29, 2017 7:09 pm

sono persone...esseri umani...fallaci per definizione.
a volte espertissimi e ben più pratici dei docenti di sostegno che vanno ad affiancare, vuoi per pratica sul campo o vuoi proprio per studi specifici.
altre volte son solo docenti di sostegno mancati e quindi frustrati.
collaboro felicemente con almeno 3 educatori e ne evito accuratamente una quarta.
tenetemela lontana, grazie.
tiene veri e propri comizi in sala professori, i colleghi alle prime armi la guardano con la bocca spalancata.
non dice cose sbagliate, non tutte almeno.
molte delle sue esternazioni le lascia cadere dall'alto come se fossero verità assolute e non lo sono, non lo possono essere, non lo saranno mai.
solo chi ha lavorato davvero con ragazzini con differenti disabilità può capire la reale diversità di difficoltà anche all'interno della stessa patologia.
nessuno, nemmeno il docente di sostegno più esperto può affermare di avere un libretto di istruzioni valido per tutti. La nostra superesperta invece sale sul palco dissertando anche di patologie con termini medici ecc che, appunto, manco uno specialista usa...
questo mi è bastato per catalogare la mia "educatrice preferita" come una banfona spara frasi ad effetto per darsi un tono. io sorrido, la saluto e me ne vado.
l'educatrice pretende di essere presente agli esami? cosa preferisce la ragazza che se la ritroverà di fianco? se è in grado di scegliere (e se la normativa lo permette, visto e considerato che sarà comunque presente un docente di sostegno se ho capito bene)...direi che sta a lei decidere.
Torna in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 2063
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Dom Apr 30, 2017 10:23 am

tellina ha scritto:
sono persone...esseri umani...fallaci per definizione.
a volte espertissimi e ben più pratici dei docenti di sostegno che vanno ad affiancare, vuoi per pratica sul campo o vuoi proprio per studi specifici.
altre volte son solo docenti di sostegno mancati e quindi frustrati.
collaboro felicemente con almeno 3 educatori e ne evito accuratamente una quarta.
tenetemela lontana, grazie.
tiene veri e propri comizi in sala professori, i colleghi alle prime armi la guardano con la bocca spalancata.
non dice cose sbagliate, non tutte almeno.
molte delle sue esternazioni le lascia cadere dall'alto come se fossero verità assolute e non lo sono, non lo possono essere, non lo saranno mai.
solo chi ha lavorato davvero con ragazzini con differenti disabilità può capire la reale diversità di difficoltà anche all'interno della stessa patologia.
nessuno, nemmeno il docente di sostegno più esperto può affermare di avere un libretto di istruzioni valido per tutti. La nostra superesperta invece sale sul palco dissertando anche di patologie con termini medici ecc che, appunto, manco uno specialista usa...
questo mi è bastato per catalogare la mia "educatrice preferita" come una banfona spara frasi ad effetto per darsi un tono. io sorrido, la saluto e me ne vado.
l'educatrice pretende di essere presente agli esami? cosa preferisce la ragazza che se la ritroverà di fianco? se è in grado di scegliere (e se la normativa lo permette, visto e considerato che sarà comunque presente un docente di sostegno se ho capito bene)...direi che sta a lei decidere.

La ragazza avrebbe difficoltà a scegliere, perchè è molto sensibile e legata e entrambe quindi la metteremmo davanti a una scelta difficile. La verità è che è veramente indifferente la presenza mia o la sua. Di prassi c'è l'isegnante, anche se la normativa dice che può starci chi l'ha seguita durante l'anno, quindi in teoria anche solo l'educatrice. Io ho concluso che a una delle prove sarà presente lei, ma mi ha dato fastidio la sua insistenza, il suo tentativo di pubblicizzarsi a mio danno con le colleghe. Una di queste colleghe è venuta da me a dirmi "non è che può starci lei al tuo posto?". Mi sono sentita trattata come una incapace.
Spero solo che non debba intraprendere un'altra battaglia perchè lei vuole anche prepararla la prova, anche perchè abbiamo idee totalmente diverse, io voglio farle fare qualcosa di semplice che riesca a completare in autonomia, lei qualcosa di bello per fare impessione sulla commissione. E la sua visione "bisogna fare bella figura con la commissione" sembra essere quella che fa più presa sul consiglio di classe
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Dom Apr 30, 2017 2:30 pm

Scuola70 ha scritto:
Io personalmente se ho avuto qualche attrito o problema è stato con qualche docente di sostegno, ma MAI con gli educatori/educatrici, che anzi in molti casi mi sono sembrate ottime persone, soprattutto umanamente ma a volte anche di livello culturale superiore ad alcuni insegnanti di sostegno!

E' anche vero che noi curricolari non abbiamo avuto molto da fare con gli educatori mentre per i colleghi di sostegno il discorso cambia completamente
Torna in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 5022
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Dom Apr 30, 2017 6:39 pm

Decidi tu e ci stai tu. Tu hai definito la programmazione con i colleghi. Tu hai la responsabilità della didattica. A quale titolo questa signora si permette di parlare ai colleghi? E poi il documento del 15 maggio lo definisci tu in cdc. Se qualche collega dice qualcosa in merito fallo mettere a verbale, esprimi la tua contrarietà e fai presente che se ci saranno problemi all'esame saranno i docenti presenti ad assumersi  la responsabilità, soprattutto per quanto riguarda la preparazione delle prove differenziate o equipollenti. Vedrai come calerà un silenzio....
Torna in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9334
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Dom Apr 30, 2017 7:33 pm

E la prova... La prepari tu. Su questo vedo ben poco spazio di manovra.
Torna in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 5022
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Dom Apr 30, 2017 7:54 pm

a proposito le simulazioni delle prove chi le ha preparate? chi è stato con la ragazza?
Torna in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 2063
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Dom Apr 30, 2017 8:50 pm

carla75 ha scritto:
a proposito le simulazioni delle prove chi le ha preparate? chi è stato con la ragazza?

Ci sono stata sempre io e le ho preparate io. Ma ho dovuto combattere e trovare un compromesso con lei per quella di disegno su cui si era particolarmente fissata. Mercoledi ci sarà un'altra simulata e cade nel suo orario, avevo chiesto un cambio, ma naturalmente non me l'ha concesso.
Torna in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 5022
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Lun Mag 01, 2017 9:56 am

chi non te l'ha concesso????? enricat ma dove insegni? tu chiedi permesso all'educatrice? ma davvero? ma nel Pei c'e' la sua firma? gli obiettivi didattici ed educativi li ha fissati lei? è una docente? fammi un piacere, parla chiaramente con il coordinatore del sostegno della situazione, sennò dimmi dove insegni che ci vengo io.
Torna in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 2063
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Lun Mag 01, 2017 10:57 am

carla75 ha scritto:
chi non te l'ha concesso????? enricat ma dove insegni? tu chiedi permesso all'educatrice? ma davvero? ma nel Pei c'e' la sua firma? gli obiettivi didattici ed educativi li ha fissati lei? è una docente? fammi un piacere, parla chiaramente con il coordinatore del sostegno della situazione, sennò dimmi dove insegni che ci vengo io.

Avevo chiesto di scambiarci un giorno in modo tale che potessi esserci io alla simulata, lei ha risposto che non poteva perchè lavora anche da altre parti. La coordinatrice è sua grande amica e ha detto che non era necessario ci fossi anche io
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Lun Mag 01, 2017 11:03 am

enricat ha scritto:
carla75 ha scritto:
chi non te l'ha concesso????? enricat ma dove insegni? tu chiedi permesso all'educatrice? ma davvero? ma nel Pei c'e' la sua firma? gli obiettivi didattici ed educativi li ha fissati lei? è una docente? fammi un piacere, parla chiaramente con il coordinatore del sostegno della situazione, sennò dimmi dove insegni che ci vengo io.

Avevo chiesto di scambiarci un giorno in modo tale che potessi esserci io alla simulata, lei ha risposto che non poteva perchè lavora anche da altre parti. La coordinatrice è sua grande amica e ha detto che non era necessario ci fossi anche io

Allora, intanto questa signora non si deve intromettere nelle questioni didattiche in quanto non è una docente.

Ti ha fatto il favore di essere presente lei alla simulata (mi auguro sia stata fatta in classe con la docente curricolare almeno)? Ok, ma non ha nessun diritto di fare storie in merito perché sono situazioni che non le competono.

E cmq non potevi fargliela fare un giorno che c' eri tu? La docente sei tu e decidi tu il da farsi.

La signora è grande amica della coordinatrice? E chi se ne frega. Nel lavoro l' amicizia non conta.

l' errore è della coordinatrice che non dovrebbe permettere a questa signora di intromettersi nella didattica

Ecco uno dei tanti esempi di lavoro inadeguato perché capisco il favore ma non capisco che questa signora si prenda dei diritti che non le spettano
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Lun Mag 01, 2017 11:12 am

enricat ha scritto:
carla75 ha scritto:
a proposito le simulazioni delle prove chi le ha preparate? chi è stato con la ragazza?

Ci sono stata sempre io e le ho preparate io. Ma ho dovuto combattere e trovare un compromesso con lei per quella di disegno su cui si era particolarmente fissata. Mercoledi ci sarà un'altra simulata e cade nel suo orario, avevo chiesto un cambio, ma naturalmente non me l'ha concesso.

il problema è proprio questo: tu NON devi combattere per avere dei diritti.

quando io mi 'lamento' dei colleghi (in generale) è perchè so benissimo che ci sono queste situazioni, purtroppo...
Torna in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 2063
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Lun Mag 01, 2017 11:24 am

rita 76 ha scritto:
enricat ha scritto:
carla75 ha scritto:
chi non te l'ha concesso????? enricat ma dove insegni? tu chiedi permesso all'educatrice? ma davvero? ma nel Pei c'e' la sua firma? gli obiettivi didattici ed educativi li ha fissati lei? è una docente? fammi un piacere, parla chiaramente con il coordinatore del sostegno della situazione, sennò dimmi dove insegni che ci vengo io.

Avevo chiesto di scambiarci un giorno in modo tale che potessi esserci io alla simulata, lei ha risposto che non poteva perchè lavora anche da altre parti. La coordinatrice è sua grande amica e ha detto che non era necessario ci fossi anche io

Allora, intanto questa signora non si deve intromettere nelle questioni didattiche in quanto non è una docente.

Ti ha fatto il favore di essere presente lei alla simulata (mi auguro sia stata fatta in classe con la docente curricolare almeno)? Ok, ma non ha nessun diritto di fare storie in merito perché sono situazioni che non le competono.

E cmq non potevi fargliela fare un giorno che c' eri tu? La docente sei tu e decidi tu il da farsi.

La signora è grande amica della coordinatrice? E chi se ne frega. Nel lavoro l' amicizia non conta.

l' errore è della coordinatrice che non dovrebbe permettere a questa signora di intromettersi nella didattica

Ecco uno dei tanti esempi di lavoro inadeguato perché capisco il favore ma non capisco che questa signora si prenda dei diritti che non le spettano

La simulata volevo che la facesse con tutta la classe, per ricreare la situazione più vicina possibile a quella che sarà allesame.
Lei mi ha detto che non poteva fare quest cambio perchè aveva già altri impegni lavorativi. Comunque di simulate ne abbiamo fatte tante, due per ogni prova, per la seconda addirittura tre, e solo in una c'era lei.
lei dice che c'è sempre stata agli esami e che non capisce perchè questa volta non dovrebbe.
Comuqnue ai prossimi consigli ricorderò alle colleghe la differenza tra insegnante e educatrice perchè alcune di loro non l'hanno ancora capita.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Lun Mag 01, 2017 11:29 am

enricat ha scritto:
rita 76 ha scritto:
enricat ha scritto:
carla75 ha scritto:
chi non te l'ha concesso????? enricat ma dove insegni? tu chiedi permesso all'educatrice? ma davvero? ma nel Pei c'e' la sua firma? gli obiettivi didattici ed educativi li ha fissati lei? è una docente? fammi un piacere, parla chiaramente con il coordinatore del sostegno della situazione, sennò dimmi dove insegni che ci vengo io.

Avevo chiesto di scambiarci un giorno in modo tale che potessi esserci io alla simulata, lei ha risposto che non poteva perchè lavora anche da altre parti. La coordinatrice è sua grande amica e ha detto che non era necessario ci fossi anche io

Allora, intanto questa signora non si deve intromettere nelle questioni didattiche in quanto non è una docente.

Ti ha fatto il favore di essere presente lei alla simulata (mi auguro sia stata fatta in classe con la docente curricolare almeno)? Ok, ma non ha nessun diritto di fare storie in merito perché sono situazioni che non le competono.

E cmq non potevi fargliela fare un giorno che c' eri tu? La docente sei tu e decidi tu il da farsi.

La signora è grande amica della coordinatrice? E chi se ne frega. Nel lavoro l' amicizia non conta.

l' errore è della coordinatrice che non dovrebbe permettere a questa signora di intromettersi nella didattica

Ecco uno dei tanti esempi di lavoro inadeguato perché capisco il favore ma non capisco che questa signora si prenda dei diritti che non le spettano

La simulata volevo che la facesse con tutta la classe, per ricreare la situazione più vicina possibile a quella che sarà allesame.
Lei mi ha detto che non poteva fare quest cambio perchè aveva già altri impegni lavorativi. Comunque di simulate ne abbiamo fatte tante, due per ogni prova, per la seconda addirittura tre, e solo in una c'era lei.
lei dice che c'è sempre stata agli esami e che non capisce perchè questa volta non dovrebbe.
Comuqnue ai prossimi consigli ricorderò alle colleghe la differenza tra insegnante e educatrice perchè alcune di loro non l'hanno ancora capita.

E fai benissimo. Anzi, io mi cercherei la normativa e la LEGGEREI davanti a tutti di modo che non possano dire che non è vero.

Ma i genitori di tutta questa storia non sanno nulla? Non è che poi ricadono su di te delle colpe dell' educatrice?  Non è che pensano che la verifica era troppo difficile e che tu potevi farla più facile? Istintivamente si pensa che sia il docente a prepararla e non l' educatore. Quindi, non possono immaginare cosa sta succedendo in realtà. Te lo dico perché nel caso di contestazioni, ecc. la signora educatrice potrebbe benissimo negare tutto
Torna in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 2063
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Lun Mag 01, 2017 11:42 am

rita 76 ha scritto:
enricat ha scritto:
rita 76 ha scritto:
enricat ha scritto:
carla75 ha scritto:
chi non te l'ha concesso????? enricat ma dove insegni? tu chiedi permesso all'educatrice? ma davvero? ma nel Pei c'e' la sua firma? gli obiettivi didattici ed educativi li ha fissati lei? è una docente? fammi un piacere, parla chiaramente con il coordinatore del sostegno della situazione, sennò dimmi dove insegni che ci vengo io.

Avevo chiesto di scambiarci un giorno in modo tale che potessi esserci io alla simulata, lei ha risposto che non poteva perchè lavora anche da altre parti. La coordinatrice è sua grande amica e ha detto che non era necessario ci fossi anche io

Allora, intanto questa signora non si deve intromettere nelle questioni didattiche in quanto non è una docente.

Ti ha fatto il favore di essere presente lei alla simulata (mi auguro sia stata fatta in classe con la docente curricolare almeno)? Ok, ma non ha nessun diritto di fare storie in merito perché sono situazioni che non le competono.

E cmq non potevi fargliela fare un giorno che c' eri tu? La docente sei tu e decidi tu il da farsi.

La signora è grande amica della coordinatrice? E chi se ne frega. Nel lavoro l' amicizia non conta.

l' errore è della coordinatrice che non dovrebbe permettere a questa signora di intromettersi nella didattica

Ecco uno dei tanti esempi di lavoro inadeguato perché capisco il favore ma non capisco che questa signora si prenda dei diritti che non le spettano

La simulata volevo che la facesse con tutta la classe, per ricreare la situazione più vicina possibile a quella che sarà allesame.
Lei mi ha detto che non poteva fare quest cambio perchè aveva già altri impegni lavorativi. Comunque di simulate ne abbiamo fatte tante, due per ogni prova, per la seconda addirittura tre, e solo in una c'era lei.
lei dice che c'è sempre stata agli esami e che non capisce perchè questa volta non dovrebbe.
Comuqnue ai prossimi consigli ricorderò alle colleghe la differenza tra insegnante e educatrice perchè alcune di loro non l'hanno ancora capita.

E fai benissimo. Anzi, io mi cercherei la normativa e la LEGGEREI davanti a tutti di modo che non possano dire che non è vero.

Ma i genitori di tutta questa storia non sanno nulla? Non è che poi ricadono su di te delle colpe dell' educatrice?  Non è che pensano che la verifica era troppo difficile e che tu potevi farla più facile? Istintivamente si pensa che sia il docente a prepararla e non l' educatore

La famiglia purtroppo non esiste, la ragazza è affidata a un centro
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Lun Mag 01, 2017 11:44 am

enricat ha scritto:
rita 76 ha scritto:
enricat ha scritto:
rita 76 ha scritto:
enricat ha scritto:
carla75 ha scritto:
chi non te l'ha concesso????? enricat ma dove insegni? tu chiedi permesso all'educatrice? ma davvero? ma nel Pei c'e' la sua firma? gli obiettivi didattici ed educativi li ha fissati lei? è una docente? fammi un piacere, parla chiaramente con il coordinatore del sostegno della situazione, sennò dimmi dove insegni che ci vengo io.

Avevo chiesto di scambiarci un giorno in modo tale che potessi esserci io alla simulata, lei ha risposto che non poteva perchè lavora anche da altre parti. La coordinatrice è sua grande amica e ha detto che non era necessario ci fossi anche io

Allora, intanto questa signora non si deve intromettere nelle questioni didattiche in quanto non è una docente.

Ti ha fatto il favore di essere presente lei alla simulata (mi auguro sia stata fatta in classe con la docente curricolare almeno)? Ok, ma non ha nessun diritto di fare storie in merito perché sono situazioni che non le competono.

E cmq non potevi fargliela fare un giorno che c' eri tu? La docente sei tu e decidi tu il da farsi.

La signora è grande amica della coordinatrice? E chi se ne frega. Nel lavoro l' amicizia non conta.

l' errore è della coordinatrice che non dovrebbe permettere a questa signora di intromettersi nella didattica

Ecco uno dei tanti esempi di lavoro inadeguato perché capisco il favore ma non capisco che questa signora si prenda dei diritti che non le spettano

La simulata volevo che la facesse con tutta la classe, per ricreare la situazione più vicina possibile a quella che sarà allesame.
Lei mi ha detto che non poteva fare quest cambio perchè aveva già altri impegni lavorativi. Comunque di simulate ne abbiamo fatte tante, due per ogni prova, per la seconda addirittura tre, e solo in una c'era lei.
lei dice che c'è sempre stata agli esami e che non capisce perchè questa volta non dovrebbe.
Comuqnue ai prossimi consigli ricorderò alle colleghe la differenza tra insegnante e educatrice perchè alcune di loro non l'hanno ancora capita.

E fai benissimo. Anzi, io mi cercherei la normativa e la LEGGEREI davanti a tutti di modo che non possano dire che non è vero.

Ma i genitori di tutta questa storia non sanno nulla? Non è che poi ricadono su di te delle colpe dell' educatrice?  Non è che pensano che la verifica era troppo difficile e che tu potevi farla più facile? Istintivamente si pensa che sia il docente a prepararla e non l' educatore

La famiglia purtroppo non esiste, la ragazza è affidata a un centro

Ho capito.  E allora, a questo punto, devi decidere tu come muoverti.

Una cosa è certa: devi informare il cdc di questa situazione e fare mettere tutto a verbale, comprese le decisioni che verranno prese in merito
Torna in alto Andare in basso
donadoni



Messaggi : 1261
Data d'iscrizione : 21.04.16
Località : toscana

MessaggioTitolo: Re: Rapporti difficili con educatori/trici   Lun Mag 01, 2017 11:59 am

scusa se lo chiedo, ma la ragazza avrà un diploma valido? tu ci tieni tanto a fare l'esame che comporterà finire la scuola i primi di luglio? se la risposta è no che ti frega? fallo fare alla scassac..... di noialtri e via. E comunica la cosa al DS perchè è comunque Lui a capo del personale , non il coordinatore , le nomine per l'esame le fa il ds! molto probabilmente la scassac...lo vuole fare per allungare lo stipendio di qualche giorno, sennò come ben sai gli educatori finiscono il 10 giugno e poi nisba fino ad ottobre .
Torna in alto Andare in basso
 
Rapporti difficili con educatori/trici
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Rapporti difficili con educatori/trici
» Rapporti tempistica
» bruciore dopo i rapporti
» Che confusione: isterosalpingografia e rapporti!?
» quando iniziare ad avere rapporti mirati con gli stick??

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Vai verso: