Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 i furbetti del potenziamento

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
seasparrow



Messaggi : 2954
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 59
Località : Venezia

MessaggioTitolo: i furbetti del potenziamento   Sab Ott 21, 2017 9:56 am

Promemoria primo messaggio :

https://www.orizzontescuola.it/proposito-dei-furbetti-del-potenziamento-lettera/
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.1



Messaggi : 683
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Lun Nov 13, 2017 9:21 pm

chiarazucchi ha scritto:
Quindi siamo in regime di anarchia, dove tutto è permesso?

Non è anarchia, semmai è anomìa, oppure, ancora più propriamente, disnomìa.

Il concetto di anarchia significherebbe una situazione in cui non c'è bisogno di autorità perché sono tutti talmente civili che trovano naturale rispettare da soli certe regole di base di vita sociale, anche senza essere costretti da nessuno.

Il concetto di anomia, invece, vuol dire che le regole di base non ci sono proprio.

Mentre il concetto di disnomia (nome mitologico del demone del malgoverno, figlia di Eris dea della discordia) vuol dire che le regole ci sarebbero pure (e magari sono anche troppe) ma non le rispetta nessuno e tutti se ne fregano.

Citofonare a qualche pianetino transnettuniano della fascia di Kuiper
https://it.wikipedia.org/wiki/Disnomia_(astronomia)
Tornare in alto Andare in basso
clacl



Messaggi : 630
Data d'iscrizione : 02.12.14

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Lun Nov 13, 2017 11:34 pm

[quote="A0quarantasette"]
chiarazucchi ha scritto:
Fra i furbetti del potenziamento si sono sicuramenti i DS.
Nella mia scuola il Ds fa accumulare le ore di potenziamento per far svolgere ai docenti gratuitamente corsi di recupero estivi.
Insomma un docente che ha ad esempio 12 ore di lezione e 6 di potenziamento durante le settimane scolastiche svolge solo 12 ore, il resto è costretto a recuperarlo secondo le esigenze della scuola ( fra cui anche i corsi estivi) in barba all' art.5 del CCNl che fiisa a 18 ore settimanali l'orario di un docebte di scuola superiore.
E' normale tuttuo ciò?

non credo sia legale


[/quote
Mi è stato imposto di recuperare 1 ora di potenziamento settimanale per i corsi di recupero estivi. Ma è normale anche in relazione allo stipendio percepito ogni mese? Io credo di dover recuperare mese per mese...
Tornare in alto Andare in basso
chiarazucchi



Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 13.11.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 7:09 am

Altra situazione particolare: ad un docente che lavora sia su classi normali che su potenziamento, sono state date tre ore di eccedenza. È lo stesso che deve accumulare le ore di potenziamento per svolgere i corsi di recupero estivi. Come vedete c'è tanta carne al fuoco
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1747
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 11:13 am

Secondo me, sulla base del contratto ancora  vigente il ds non può imporre attività di insegnamento dopo il termine delle lezioni.Se io mi trovassi in una situazione simile, prima inviterei il dirigente a rileggere il comma 5 dell' articolo 28, avvertendolo di essere pronto ad iniziare una vertenza sindacale nel caso lui continuasse a pretendere prestazioni lavorative non dovute.Ritengo che la maggior parte dei ds a questo punto si fermerebbe, anche perche', come ha già scritto l' Avido, il tempo giocherebbe  a mio favore. Infatti  durante l' iter della vertenza farei meno ore di insegnamento che poi la controparte non potrebbe farmi recuperare nella canicola, ovviamente se il giudice del lavoro accogliesse la mia tesi, mia e del mio sindacato.Però bisogna agire, non basta lamentarsi su un forum.Se invece si temono le  ritorsioni padronali, allora
non resta che rassegnarsi, invece di menare il torrone( o il terrone , nel caso dei fasci aztechi).
Tornare in alto Andare in basso
Online
Nadine



Messaggi : 152
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 11:41 am

Stante che il potenziamento è solo una scusa per assumere personale inutile ovvio che non crei altro che problemi.

PS Vero è che l' Europa ci ha imposto che dopo tre anni di precariato il personale deve essere stabilizzato, altrettanto vero (per gli assunti dopo il 15') che si può licenziare per ragioni economiche (cioè il personale inutile). Se si vuole l' Europa la si deve volere per tutto.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23814
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 1:24 pm

Nadine ha scritto:
Stante che il potenziamento è solo una scusa per assumere personale inutile ovvio che non crei altro che problemi.

PS   Vero è che l' Europa ci ha imposto che dopo tre anni di precariato il personale deve essere stabilizzato, altrettanto vero (per gli assunti dopo il 15') che si può licenziare per ragioni economiche (cioè il personale inutile). Se si vuole l' Europa la si deve volere per tutto.

non essendoci più la distinzione tra chi è stato assunto su posto di potenziamento e chi su cattedra, secondo il tuo ragionamento a questo punto tutti gli insegnanti sono a rischio licenziamento, anche tu.  O meglio tutti gli insegnanti inutili. E' sufficiente che un DS ti trovi inutile, anche se non sei stato assunto dalla legge 107, anche se non sei stato assunto su potenziamento. Carino fare la distinzione tra assunti prima e dopo il 2015 se tu sei ante

siamo però off topic, nel senso che le nostre ultime risposte non aiutano a risolvere il problema concreto posto alla nostra attenzione.
Tornare in alto Andare in basso
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 2:10 pm

Che il potenziamento "è solo una scusa per assumere personale" lo pensi tu cara nadine. Ci lamentiamo da anni delle classi pollaio e delle percentuali altissime di insufficienti e quando il legislatore di vuol dare una mano,i serendo in organico docenti in grado di seguire, recuperare gli insufficienti, spezzettare temporaneamente le classi per lavorare a gruppi più piccoli ,rieccoli i lagnosi professori che non vogliono e si lamentano di sentirsi di serie b perche non hanno le classi e non mettono voti.
E allora arrangiatevi e tenetevi le classi pollaio di 30-32 alunni desperados.
Ogni scuola dovrebbe avere un serbatoio di potenziato a dedicare COSTANTEMENTE al recupero ,all approfondimento come ausilio alla didattica. Che poi i potenziatori facciano gli imboscati in sala insegnanti che dobbiamo fare? Io l ho fatto per un anno e non mi sento affatto di averlo buttato.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 683
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 2:45 pm

(scusate, doppione)


Ultima modifica di paniscus_2.1 il Mar Nov 14, 2017 2:48 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 683
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 2:48 pm

Se le cose stessero veramente come dici tu, perché non hanno riempito le scuole di potenziatori abilitati sulle materie più ostiche e più a rischio di insufficienze... ossia, che so, rifornire i licei di potenziatori di matematica, fisica, latino e lingue straniere, o rifornire gli istituti tecnici di potenziatori di chimica, o di scienza delle costruzioni?

Come si spiega che invece ci abbiano inondati di potenziatori esperti in storia dell'arte (materia in cui notoriamente non c'è quasi mai nessuna insufficienza) o in giurisprudenza (che nei licei nemmeno c'è, e che si deve far finta di proporre strappando delle ore di compresenza ai corsi di italiano o di storia)?

Si spiega in maniera ovvia, e cioè che è effettivamente vero che il potenziamento sia stato utilizzato per assumere personale che non era richiesto e che non avrebbe mai trovato una collocazione da nessun'altra parte, e NON certo per assumere in maniera mirata personale di cui c'era bisogno per migliorare la didattica.


Ultima modifica di paniscus_2.1 il Mar Nov 14, 2017 2:51 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ciope1981



Messaggi : 230
Data d'iscrizione : 13.02.14

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 2:49 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Se le cose stessero veramente come dici tu, perché non hanno riempito le scuole di potenziatori abilitati sulle materie più ostiche e più a rischio di insufficienze... ossia, che so, rifornire i licei di potenziatori di matematica, fisica, latino e lingue straniere, o rifornire gli istituti tecnici di potenziatori di chimica, o di scienza delle costruzioni?

Come si spiega che invece ci abbiano inondati di potenziatori di storia dell'arte (materia in cui notoriamente non c'è quasi mai nessuna insufficienza) o di diritto (che nei licei nemmeno c'è, e che si deve far finta di proporre strappando delle ore di compresenza ai corsi di storia)?
Perchè quello c'era e quello andava preso.Ora si potrebbe aggiustare il tiro cambiando le cdc di potenziamento con i pensionamenti.L'idea era buona la realizzazione molto meno...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 683
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 3:07 pm

Ciope1981 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
Se le cose stessero veramente come dici tu, perché non hanno riempito le scuole di potenziatori abilitati sulle materie più ostiche e più a rischio di insufficienze...
Perchè quello c'era e quello andava preso.

E allora non vedo perché contestare l'affermazione da cui si era partiti, ossia che il potenziamento è stato solo una scusa per assumere personale inutile.

Io mi rivolgevo a qualcuno che NEGAVA questa affermazione, e che sosteneva che invece non fosse vero, e che il potenziamento era stato genuinamente inventato in buona fede per migliorare la didattica e per recuperare le insufficienze.
Tornare in alto Andare in basso
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 4:15 pm

Ok.e se quindi l IDEA DI FONDO fosse buona,anzi ottima, e quindi il potenziatore non sia stato concepito come un "inferiore sfigato " ,ma che poi,come in Italia spesso avviene,le buone intenzioni siano naufragatenella poltiglia della burocrazia e degli intrighi dell autonomia scolastica?


Ultima modifica di Popocatepetl il Mar Nov 14, 2017 4:34 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 1135
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 4:19 pm

Popocatepetl ha scritto:
Che il potenziamento "è solo una scusa per assumere personale" lo pensi tu cara nadine. Ci lamentiamo da anni delle classi pollaio e delle percentuali altissime di insufficienti  e quando  il legislatore di vuol dare una mano,i serendo in organico docenti in grado di seguire, recuperare gli insufficienti, spezzettare temporaneamente le classi per lavorare a gruppi più piccoli ,rieccoli i lagnosi professori che non vogliono e si lamentano di sentirsi di serie b perche non hanno le classi e non mettono voti.
E allora arrangiatevi e tenetevi le classi pollaio di 30-32 alunni desperados.
Ogni scuola dovrebbe avere un serbatoio di potenziato a dedicare COSTANTEMENTE al recupero ,all approfondimento come ausilio alla didattica.  Che poi i potenziatori facciano gli imboscati in sala insegnanti che dobbiamo fare? Io l ho fatto per un anno e non mi sento affatto di averlo buttato.

Il potenziamento avrebbe senso se come dici tu venissero utilizzati insegnanti per la didattica in classe, il potenziamento, l'aiuto all'insegnante curriculare. Ma come dice Paniscus nella maggior parte dei casi sono stati assunti docenti che non avrebbero mai scalato le graduatorie e che non sarebbero mai stati assunti. É stata la trovata di Renzi che ha sistemato un sacco di gente sbattendola ogni dove e che poi ha iniziato il piagnisteo per tornare a casa. Docenti di diritto finiti al liceo dove la materia non viene neppure insegnata, scuole che richiedono potenziatori di inglese e che si vedono arrivare docenti di storia dell'arte..
Ora onestamente fossi un potenziatore di diritto finito allo scientifico ma che cacchio devo potenziare? Finirò se va bene per fare i soliti progettini sulla legalità o starmene in sala prof a leggere per gli affari miei in attesa di essere utilizzata per fare supplenza, senza lamentarmi tanto o sentirmi sminuita, anzi ringraziando di avere un lavoro che non richiede tutto lo sbattimento di un docente curriculare. Assunta un sacco ci gente inutile questa è la verità, gente che stazionava in gae da 15 anni senza aver mai avuto uno che fosse UNO di incarico annuale a cui è stato letteralmente regalato un lavoro e uno stipendio.
Tornare in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 32200
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 4:25 pm

L'idea di fondo del potenziamento era buona: dovevano essere ovviamente assunti i docenti in base alla richieste delle scuole.
Ora il problema è vedere come il potenziamento verrà trattato nei prossimi anni: prima di tutto se rimarrà, secondariamente se col passare del tempo le scuole avranno i posti su cdc richieste.
Un'eliminazione del potenziamento potrebbe creare più danni a precari entrati in ruolo dopo moltissimi anni piuttosto a chi è entrato senza servizio, visto che i DOP si misureranno su scuola.
Per cui anche i detrattori del potenziamento entrati in ruolo quest'anno o poco prima dovranno comunque fare attenzione affinché maligni desiderata non si trasformino in boomerang personali.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 683
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 9:36 pm

Popocatepetl ha scritto:
Ok.e se quindi l IDEA DI FONDO fosse buona,anzi ottima, e quindi il potenziatore non sia stato concepito come un "inferiore sfigato " ,ma che poi,come in Italia spesso avviene,le buone intenzioni siano naufragatenella poltiglia della burocrazia e degli intrighi dell autonomia scolastica?

Nessuno ha detto che il potenziatore come persona sia stato concepito come "inferiore sfigato".

Si è detta una cosa diversa, e cioè che l'istituzione stessa del potenziamento è stata concepita solo come soluzione di emergenza per imbarcare in ruolo personale di cui altrimenti non ci sarebbe mai stata nessuna richiesta a fini del miglioramento dell'efficienza della scuola, tutto lì.

Se poi, in mezzo al gruppone in cui c'era di tutto e di più, ci sono finite anche parecchie persone valide, che sono riuscite a dare un contributo positivo alla scuola, ben vengano... ma questo è avvenuto per puro caso, solo per la buona volontà di singole persone, non certo perché si sentisse il bisogno a priori dell'istituzione del potenziamento in sé (o tantomeno perché il potenziamento fosse stato concepito come innovazione didattica).

Il potenziamento è stato inventato esplicitamente come assumificio e come ammortizzatore sociale, negarlo è ridicolo.
Tornare in alto Andare in basso
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 14, 2017 9:42 pm

Molti colleghi si sentono dei paria ,,depauperati ed umiliati , a fare i potenziatori.
Esclusi i casi,palesi,di insegnanti di arte messi all itis, attribuisco questo atteggiamento vittimistico del tappabuchista annoiato in aula insegnanti ad una certa inerzia e,perché no,pigrizia dei potenziatori.
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1969
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Lun Nov 20, 2017 7:38 pm

sono giuste queste nomine di coordinatore su insegnante di sostegno e su docente potenziatore che sta in compresenza con la titolare della classe?..poi verrà pagata come attività aggiuntiva il suo coordinamento?
Tornare in alto Andare in basso
Tiria



Messaggi : 314
Data d'iscrizione : 21.06.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Lun Nov 20, 2017 9:35 pm

bog ha scritto:
sono giuste queste nomine di coordinatore su insegnante di sostegno e su docente potenziatore che sta in compresenza con la titolare della classe?..poi verrà pagata come attività aggiuntiva il suo coordinamento?

L'insegnante di sostegno è un componente del consiglio di classe a tutti gli effetti, pertanto l'incarico di coordinatore è pienamente compatibile. Peraltro, svolgendo tutto il suo orario (o parte rilevante di esso) in quella classe è sicuramente il docente più indicato per quel ruolo.
Diverso è il contesto per un docente di potenziamento. Il suo incarico come coordinatore della classe dovrebbe essere formalmente accompagnato da un decreto del dirigente scolastico che, nero su bianco, dispone l'assegnazione effettiva come docente di potenziamento per quella classe. Con questo decreto, il docente di potenziamento diventa a tutti gli effetti membro del consiglio di classe e partecipa a tutti i suoi lavori, compresi gli scrutini, con diritto di voto. Fermo restando che deve comunque svolgere un orario minimo di attività settimanale in quella classe. Se non si formalizzano queste disposizioni, le delibere del consiglio di classe potrebbero essere impugnabili in sede di ricorso qualora il docente dovesse presiedere le riunioni e partecipare alle votazioni senza risultare membro effettivo del consiglio di classe.
Tornare in alto Andare in basso
Daria16



Messaggi : 308
Data d'iscrizione : 29.02.16

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 21, 2017 8:40 pm

lallaorizzonte ha scritto:
Nadine ha scritto:
Stante che il potenziamento è solo una scusa per assumere personale inutile ovvio che non crei altro che problemi.

PS   Vero è che l' Europa ci ha imposto che dopo tre anni di precariato il personale deve essere stabilizzato, altrettanto vero (per gli assunti dopo il 15') che si può licenziare per ragioni economiche (cioè il personale inutile). Se si vuole l' Europa la si deve volere per tutto.

non essendoci più la distinzione tra chi è stato assunto su posto di potenziamento e chi su cattedra, secondo il tuo ragionamento a questo punto tutti gli insegnanti sono a rischio licenziamento, anche tu.  O meglio tutti gli insegnanti inutili. E' sufficiente che un DS ti trovi inutile, anche se non sei stato assunto dalla legge 107, anche se non sei stato assunto su potenziamento. ....

infatti è proprio così, no?
Tornare in alto Andare in basso
dolcenaufragare



Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 14.03.15

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mar Nov 21, 2017 8:58 pm

Ho una domanda, ho tot ore di potenziamento spalmate su diverse classi. L'incarico è arrivato per alcune classi/ore con circolare, per altre classi/ore per le vie brevi. Devo partecipare ai consigli di classe? Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar_



Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 02.11.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mer Nov 22, 2017 6:49 pm

boston ha scritto:
Popocatepetl ha scritto:
Che il potenziamento "è solo una scusa per assumere personale" lo pensi tu cara nadine.


Il potenziamento avrebbe senso se come dici tu venissero utilizzati insegnanti per la didattica in classe, il potenziamento, l'aiuto all'insegnante curriculare. Ma come dice Paniscus nella maggior parte dei casi sono stati assunti docenti che non avrebbero mai scalato le graduatorie e che non sarebbero mai stati assunti. É stata la trovata di Renzi che ha sistemato un sacco di gente sbattendola ogni dove e che poi ha iniziato il piagnisteo per tornare a casa. Docenti di diritto finiti al liceo dove la materia non viene neppure insegnata, scuole che richiedono potenziatori di inglese e che si vedono arrivare docenti di storia dell'arte..
Ora onestamente fossi un potenziatore di diritto finito allo scientifico ma che cacchio devo potenziare? Finirò se va bene per fare i soliti progettini sulla legalità o starmene in sala prof a leggere per gli affari miei in attesa di essere utilizzata per fare supplenza, senza lamentarmi tanto o sentirmi sminuita, anzi ringraziando di avere un lavoro che non richiede tutto lo sbattimento di un docente curriculare. Assunta un sacco ci gente inutile questa è la verità, gente che stazionava in gae da 15 anni senza aver mai avuto uno che fosse UNO di incarico annuale a cui è stato letteralmente regalato un lavoro e uno stipendio.

Standing ovation. Mi fa piacere sapere di non essere il solo a pensarla in questa maniera. Personalmente adotterei la soluzione proposta da Nadine:

Nadine ha scritto:


PS   Vero è che l' Europa ci ha imposto che dopo tre anni di precariato il personale deve essere stabilizzato, altrettanto vero (per gli assunti dopo il 15') che si può licenziare per ragioni economiche (cioè il personale inutile). Se si vuole l' Europa la si deve volere per tutto.

Preferisco giocarmela rischiando di tornare precario che veder trasformata in un ammortizzatore sociale quella scuola che, per come la vedo io, è ancora l'unico strumento tramite il quale il mio paese può costruirsi un futuro nel quale i suoi abitanti saranno in grado, tra le altre cose, anche di pagare la mia pensione.



Tornare in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 32200
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mer Nov 22, 2017 6:53 pm

Lenar_ ha scritto:

Preferisco giocarmela rischiando di tornare precario che veder trasformata in un ammortizzatore sociale quella scuola che, per come la vedo io, è ancora l'unico strumento tramite il quale il mio paese può costruirsi un futuro nel quale i suoi abitanti saranno in grado, tra le altre cose, anche di pagare la mia pensione.





Per la tua persona puoi agire come vuoi, anche licenziarti domani in modo da lasciare il posto a qualcun altro.

Ma tu non eri quello che nell'altro post vorrebbe 4 ore di potenziamento per fare il CLIL?
Tornare in alto Andare in basso
Lenar_



Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 02.11.17

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mer Nov 22, 2017 7:03 pm

gugu ha scritto:
Lenar_ ha scritto:

Preferisco giocarmela rischiando di tornare precario che veder trasformata in un ammortizzatore sociale quella scuola che, per come la vedo io, è ancora l'unico strumento tramite il quale il mio paese può costruirsi un futuro nel quale i suoi abitanti saranno in grado, tra le altre cose, anche di pagare la mia pensione.





Per la tua persona puoi agire come vuoi, anche licenziarti domani in modo da lasciare il posto a qualcun altro.

Ma tu non eri quello che nell'altro post vorrebbe 4 ore di potenziamento per fare il CLIL?

Per la verità il mio obiettivo sarebbe più semplice: vorrei essere pagato per fare il CLIL. Un modo per essere pagato potrebbe essere assegnarmi delle ore extra di cattedra come "potenziamento". Ma sono anche aperto ad altre ipotesi.

Noto comunque che stai "rigirando la frittata": non ho detto che sono ansioso di tornare ad essere precario perché mi piace il precariato. Ho detto che sarei disposto ad accettare una riforma che mettesse in gioco la stabilità del mio posto di lavoro se questa servisse per rendere la scuola qualcosa di diverso da un ammortizzatore sociale... meglio ancora se tale riforma fosse capace di trasformarla in un'istituzione efficace ed efficiente (cosa che, attualmente, non è... indipendentemente dai potenziatori a dire il vero).
Tornare in alto Andare in basso
dolcenaufragare



Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 14.03.15

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mer Nov 22, 2017 11:05 pm

dolcenaufragare ha scritto:
Ho una domanda, ho tot ore di potenziamento spalmate su diverse classi. L'incarico è arrivato per alcune classi/ore con circolare, per altre classi/ore per le vie brevi. Devo partecipare ai consigli di classe? Grazie.

Nessuno può aiutarmi?! Help me!
Tornare in alto Andare in basso
defraz



Messaggi : 678
Data d'iscrizione : 11.04.13

MessaggioTitolo: Re: i furbetti del potenziamento   Mer Nov 22, 2017 11:17 pm

Quest'anno ho avuto passaggio da medie a superiori, da a28 matematica e scienze a a50 scienze alle superiori, sono in un istituto tecnico agrario e ho 7 ore di materia e 11 di potenziamento. Queste ultime le svolgo in copresenza con i docenti di chimica, produzioni animali, trasformazione dei prodotti, matematica, ecc. tutte materie congruenti con la mia formazione ed i miei interessi. Aiuto il docente durante le lezioni o lavoro con gruppi di ragazzi per recupero, organizzo attività di laboratorio di approfondimento... ho anche sostituito per un mese la collega di matematica in infortunio . Forse sarà una eccezione, forse siamo una piccola enclave (4 classi nel plesso, l'anno scorso non si è fatta la prima e cerchiamo tutti di lavorare per "salvare" la scuola) e l'atmosfera sia con i colleghi che con gli alunni è positiva, ma mi trovo bene: sto imparando molte cose e ho l'opportunità di osservare la vita di classe da molte prospettive che normalmente non vedevo. Temevo potessero generarsi tensioni o gelosie, non sempre è facile far entrare qualcuno nella propria didattica ma sto lavorando serenamente con tutti. Devo dire che se potessi continuare così anche i prossimi anni (magari con le cinque classi complete, 9 ore + 9) ne sarei contentissimo.
Tornare in alto Andare in basso
 
i furbetti del potenziamento
Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Docente di potenziamento obbligato al sostegno
» il dirigente può spostarmi sul potenziamento?
» Potenziamento e supplenze
» compiti del docente di potenziamento
» cattedre orario e posti su potenziamento

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: