Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» Bonus 500 euro
Oggi a 12:55 am Da avidodinformazioni

» "Le bambine si tappino le orecchie !"
Oggi a 12:53 am Da rita

» Obbligo recupero ore
Oggi a 12:23 am Da iaiataf

» Equiparazione dottorato di ricerca e abilitazione
Ieri a 11:57 pm Da Ciope1981

» Congedo pare tale e malattia
Ieri a 11:55 pm Da Giorgia11

» detrazioni figli a carico
Ieri a 11:33 pm Da CUBA71

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:21 pm Da Masaniello

» Urgente congedo
Ieri a 11:07 pm Da Mlc

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:02 pm Da alice74

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 ABILITARSI IN SPAGNA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Becks



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 04.06.11

MessaggioOggetto: ABILITARSI IN SPAGNA   Mar Set 06, 2011 4:43 pm

Una collega iscritta nelle GI ha letto sul sito della Mnemosine che è possibile abilitarsi in Spagna conseguendo il "Master Universitario en Formación del Profesorado". Mi ha chiesto se questa abilitazione sarà riconosciuta in Italia e se sarà l'equivalente del TFA con conseguente inserimento nelle GI in SECONDA fascia.
Io nutro qualche dubbio in proposito ma vorrei conoscere il vostro parere...
Tornare in alto Andare in basso
carletto



Messaggi : 1971
Data d'iscrizione : 27.07.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mar Set 06, 2011 4:54 pm

è probabilmente corretto e valido. varrà come abilitazione al pari del TFA: con quale conseguenza ancora non si sa.

però bisogna farsi l'anno in Spagna.
Tornare in alto Andare in basso
Becks



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 04.06.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mar Set 06, 2011 4:58 pm

carletto ha scritto:
è probabilmente corretto e valido. varrà come abilitazione al pari del TFA: con quale conseguenza ancora non si sa.

però bisogna farsi l'anno in Spagna.
Grazie mille, riferirò!
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mar Set 06, 2011 5:05 pm

Attenzione al fatto che il MIUR aveva messo in discussione l'equipollenza di alcuni percorsi abilitanti esteri rispetto a quelli italiani.

Dato che il TFA ancora non è partito, è difficile dire se e come verranno considerati equipollenti i corsi abilitanti esteri.

Tendenzialmente danno maggiori garanzie di approvazione quei corsi che prevedono un monte ore di tirocinio in aule di scuola pari a quello previsto per il futuro TFA.

Inoltre ricordate che non sempre le abilitazioni straniere trovano una corrispondenza precisa con quelle italiane.

La A043, per fare un esempio, deve prevedere Italiano, storia e geografia, e quindi in Spagna dovrete seguire due esami abilitanti: uno in Lengua y literatura italiana, l'altro in Historia y Geografía.
Tornare in alto Andare in basso
carletto



Messaggi : 1971
Data d'iscrizione : 27.07.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mar Set 06, 2011 5:15 pm

il MIUR aveva sospeso il riconoscimento dei diplomi esteri ottenuti online e non validi nei Paesi in cui erano conseguiti.

i master spagnoli, invece, sono validi in Spagna (e comprendono anche tirocinio), e in base alle norme comunitarie chi li consegue deve avere parità di trattamento rispetto al titolo italiano.

poi il problema delle corrispondenze è lungo e complesso: casi come A050, A043, A059, A037, A049 sono difficilmente trattabili. Se si consegue l'abilitazione spagnola per, che ne so, Inglese sarà facile tradurla in A346, ma se la si consegue in "Storia e Geografia"... bisognerà vedere cosa dice il MIUR (che comunque non può ignorarli tout court).

di solito, chi in Italia organizza questi corsi-trasferta si appoggia ad una specifica università spagnola e poi si preoccupa della domanda di riconoscimento da spedire al MIUR e conosce già le pratiche da sbrigare.

a scanso di equivoci, io non ricevo alcun emolumento dai suddetti corsi.
Tornare in alto Andare in basso
Becks



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 04.06.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mar Set 06, 2011 5:24 pm

carletto ha scritto:
il MIUR aveva sospeso il riconoscimento dei diplomi esteri ottenuti online e non validi nei Paesi in cui erano conseguiti.

i master spagnoli, invece, sono validi in Spagna (e comprendono anche tirocinio), e in base alle norme comunitarie chi li consegue deve avere parità di trattamento rispetto al titolo italiano.

poi il problema delle corrispondenze è lungo e complesso: casi come A050, A043, A059, A037, A049 sono difficilmente trattabili. Se si consegue l'abilitazione spagnola per, che ne so, Inglese sarà facile tradurla in A346, ma se la si consegue in "Storia e Geografia"... bisognerà vedere cosa dice il MIUR (che comunque non può ignorarli tout court).

di solito, chi in Italia organizza questi corsi-trasferta si appoggia ad una specifica università spagnola e poi si preoccupa della domanda di riconoscimento da spedire al MIUR e conosce già le pratiche da sbrigare.

a scanso di equivoci, io non ricevo alcun emolumento dai suddetti corsi.
Grazie per i vostri preziosi pareri...anch'io avevo letto che il MIUR ha sospeso la valutazione di alcune abilitazioni straniere rivolte ad italiani ma penso facessero riferimento a scorciatoie online offerte da alcune agenzie formative.
Tornare in alto Andare in basso
malandrina



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 16.05.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mar Set 06, 2011 6:08 pm

L'abilitazione in Spagna è molto rischiosa, soprattutto per il successivo riconoscimento. Conosco una collega che due anni fa si è iscritta in una università pubblica per conseguire l'abilitazione in lingua spagnola e ad oggi non le hanno ancora riconosciuto nulla, ed è a rischio anche la sua richiesta di inserimento in II fascia GI! Più difficile sarà il riconoscimento dell'abilitazione presa in una università privata.
Portate molta attenzione a quanto pubblicizzano determinate associazioni, anche se accreditate dal MIUR, non è detto che siano attendibili. Fatevi due conti in tasca... vale la pena "investire" almeno 15.000€ per un pezzo di carta che attesta l'abilità alla professione?
La scadenza dell'iscrizione è già stata prorogata almeno 4 volte (ad oggi si ha tempo fino al 15 /09) e di sicuro la prorogheranno ancora.
Non fatevi prendere dalla disperazione, a meno che non abbiate le spalle coperte... ma vi ripeto vale la pena "investire" tutti quei soldi? Senza contare quelli che si dovranno sborsare agli avvocati...
Leggete con mente critica tutto quello che è pubblicato in quel determinato sito. Guardate con attenzione per quali classi di concorso si istituiscono i corsi "abilitanti". Chi lavora nella scuola sa bene che ci sono delle graduatorie stracolme di persone, ad esempio: A025, A028, A060, A071, A072, A029, A030, A031, A032 e tante altre ancora. Alcune graduatorie si sono esaurite in qualche provincia, in altre province ci sono le GaE e le GM sature; informatevi bene e vedrete che i "corsi abilitanti" che vi offrono sono proprio relativi alle cdc stracolme...
Per non parlare del B1 in lingua spagnola... Le abilità richieste sono quattro: parlare, leggere, scrivere, comprendere e il livello B1 è alto, non impossibile ma difficile; il costo del corso di lingua è a parte, pari a 450€ (almeno!)... è serio secondo voi?
Io aspetterei l'uscita del TFA, "butterei" via dei soldi per questo italiano, ma mai quanto in Spagna e con il rischio di rimanere con un pugno di mosche in mano!
Tornare in alto Andare in basso
carletto



Messaggi : 1971
Data d'iscrizione : 27.07.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mar Set 06, 2011 6:17 pm

se è per questo, sicuramente anch'io, arrivato a questo punto, aspetterei. in fondo non c'è fretta per ora per inserirsi in nessuna graduatoria
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mar Set 06, 2011 6:25 pm

Beh, B1 non è altissimo come livello di lingua, o meglio, per un italiano il B1 di spagnolo è facilmente raggiungibile. Io sulla carta avrei un C2, anche se ammetto che dopo anni di mancata pratica, in base ad alcuni test fatti di recente sono sceso fra un decoroso B2 pieno in produzione a un C1 decente in comprensione, quindi si può fare.

Il problema però è proprio la mancata comparabilità fra le cdc italiane e le cdc straniere: rischiate un percorso tutto in salita.
Tornare in alto Andare in basso
suntree



Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 23.04.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mer Set 07, 2011 10:00 am

Becks ha scritto:
Una collega iscritta nelle GI ha letto sul sito della Mnemosine che è possibile abilitarsi in Spagna conseguendo il "Master Universitario en Formación del Profesorado". Mi ha chiesto se questa abilitazione sarà riconosciuta in Italia e se sarà l'equivalente del TFA con conseguente inserimento nelle GI in SECONDA fascia.
Io nutro qualche dubbio in proposito ma vorrei conoscere il vostro parere...

Ciao Ragazzi,

tempo fa ho letto questa circolare del Ministero

http://www.istruzione.it/web/istruzione/dettaglio-news/-/dettaglioNews/viewDettaglio/14477/11210

quindi il consiglio è di fare attenzione alle abilitazioni estere. Forse con l'avvio del TFA si avranno maggiori chiarimenti in merito.
Tornare in alto Andare in basso
dimberaidiel



Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 22.02.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mar Set 13, 2011 8:50 am

Confermo che ad oggi le abilitazioni conseguite in Spagna non sono state riconosciute dal Miur. Gli aspiranti sono stati tutti esclusi dalle GaE e attendono un'eventuale inclusione in II fascia. Il costo è alto e l'impegno gravoso e si rischia di non avere nulla in mano.
Tornare in alto Andare in basso
malandrina



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 16.05.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mer Set 14, 2011 5:19 pm

In questi giorni ho avuto modo di contattare la collega di cui vi ho parlato nel post precedente, e mi ha detto che non ha potuto fare la richiesta di inserimento in II fascia GI in quanto il MIUR non le ha riconosciuto nulla. In questi tre anni dovrà fare le omologazioni degli esami sostenuti in Spagna per il master "abilitante" (almeno cinque) e dovrà seguire altri iter che non so spiegarvi.
In ogni caso lei si è iscritta al master abilitante annuale in una università spagnola PUBBLICA, ha seguito "dal vivo" e mai in rete le lezioni, ed ha sostenuto la bellezza di dodici esami più tesi finale!
Gli enti invece che pubblicizzano questa tipologia di percorso abilitante si rivolgono a università PRIVATE, vi assicurano che tutto andrà bene ma è solo una truffa legalmente riconosciuta!
Tornare in alto Andare in basso
malandrina



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 16.05.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Mer Set 14, 2011 5:26 pm

Albith ha scritto:
Beh, B1 non è altissimo come livello di lingua, o meglio, per un italiano il B1 di spagnolo è facilmente raggiungibile. Io sulla carta avrei un C2, anche se ammetto che dopo anni di mancata pratica, in base ad alcuni test fatti di recente sono sceso fra un decoroso B2 pieno in produzione a un C1 decente in comprensione, quindi si può fare.

Il problema però è proprio la mancata comparabilità fra le cdc italiane e le cdc straniere: rischiate un percorso tutto in salita.

Vero. Per noi italiani lo spagnolo non è poi così difficile! Ma studiare su testi di una lingua diversa dalla nostra e sostenere esami in quella lingua non credo sia così semplice!
Tornare in alto Andare in basso
fabrizio80



Messaggi : 812
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Dom Set 18, 2011 11:59 am

ma con un abilitazione spagnola uno poi può lavorare là abbastanza facilmente? io sto pensando un trasferimento definitivo. sono stanco e frustrato dalla situazione italiana
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Dom Set 18, 2011 12:03 pm

So che in Spagna fanno le "oposiciones" annualmente, ma i posti disponibili sono pochi: mi ero informato anni fa quando pensavo di rimanere in Spagna a vivere. Quello che ricordo è che il concorso era a livello nazionale, quindi poi la sede di lavoro poteva essere una qualunque delle poche messe a concorso, il che rendeva anche un po' ostico capire con che criterio era gestito il tutto.

Ma ammetto di non aver approfondito l'argomento perché poi entrai alla SSIS qui in Italia e non ci pensai più. Infatti ho ancora il dubbio che il concorso fosse in realtà a livello regionale.

Nel 2006, quando ero in Spagna, le opportunità mi sembravano comunque buone. Oggi non saprei proprio dirti.
Tornare in alto Andare in basso
fabrizio80



Messaggi : 812
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Dom Set 18, 2011 12:09 pm

Albith ha scritto:
So che in Spagna fanno le "oposiciones" annualmente, ma i posti disponibili sono pochi: mi ero informato anni fa quando pensavo di rimanere in Spagna a vivere. Quello che ricordo è che il concorso era a livello nazionale, quindi poi la sede di lavoro poteva essere una qualunque delle poche messe a concorso, il che rendeva anche un po' ostico capire con che criterio era gestito il tutto.

Ma ammetto di non aver approfondito l'argomento perché poi entrai alla SSIS qui in Italia e non ci pensai più. Infatti ho ancora il dubbio che il concorso fosse in realtà a livello regionale.

Nel 2006, quando ero in Spagna, le opportunità mi sembravano comunque buone. Oggi non saprei proprio dirti.

il problema dei laureati in matematica, come me, non è non lavorare ma non avere stabilità. infatti nonostante mi sia laureato da poco ho già un'annualità in una scuola privata. Però sono stanco di questa situazione. Se anche in Spagna i laureati in matematica sono pochi credo che le possibilità per me siano di certo migliori.
Tornare in alto Andare in basso
carletto



Messaggi : 1971
Data d'iscrizione : 27.07.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Dom Set 18, 2011 1:59 pm

fabrizio80 ha scritto:
Albith ha scritto:
So che in Spagna fanno le "oposiciones" annualmente, ma i posti disponibili sono pochi: mi ero informato anni fa quando pensavo di rimanere in Spagna a vivere. Quello che ricordo è che il concorso era a livello nazionale, quindi poi la sede di lavoro poteva essere una qualunque delle poche messe a concorso, il che rendeva anche un po' ostico capire con che criterio era gestito il tutto.

Ma ammetto di non aver approfondito l'argomento perché poi entrai alla SSIS qui in Italia e non ci pensai più. Infatti ho ancora il dubbio che il concorso fosse in realtà a livello regionale.

Nel 2006, quando ero in Spagna, le opportunità mi sembravano comunque buone. Oggi non saprei proprio dirti.

il problema dei laureati in matematica, come me, non è non lavorare ma non avere stabilità. infatti nonostante mi sia laureato da poco ho già un'annualità in una scuola privata. Però sono stanco di questa situazione. Se anche in Spagna i laureati in matematica sono pochi credo che le possibilità per me siano di certo migliori.

sì, mi sembra che il concorso sia regionale.
io su un sito spagnolo ho letto che la situazione è tragica anche lì: le "oposiciones" (di qui in avanti, "concorsi") si tengono ogni due anni, e determinano la destinazione degli insegnanti: o un posto di ruolo definitivo (relativamente pochi ogni biennio) o una supplenza o niente. per accedere al concorso bisogna avere il master relativo. Poi ci sono le prove, scritte ed orali. Il punteggio finale è dato in parte dal risultato delle prove, e in parte, soprattutto, per l'insegnamento pregresso grazie ai concorsi precedenti (non so quanto o se valgano i servizi prestati nelle scuole private): ed è qui che si determina il fatto che inevitabilmente diviene di ruolo solo chi si è fatto una adeguata gavetta.
La cosa perversa è proprio che dopo due anni, se non hai ricevuto il posto definitivo (e se sei alle prime volte, non lo avrai ricevuto, non importa quanto bene tu abbia fatto le prove), devi ripresentarti al concorso e scalare un pochino la graduatoria.

diciamo che il sistema è un pochino migliore delle graduatorie italiane perché almeno permette un continuo inserimento di nuovi insegnanti... ma è comunque improntato molto all'incertezza sul futuro anch'esso.
Tornare in alto Andare in basso
fabrizio80



Messaggi : 812
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Dom Set 18, 2011 4:14 pm

la differenza sostanziale è che qui è tagliata fuori una generazione che non potrà mai abilitarsi....
Tornare in alto Andare in basso
s_i_l_v_i_a



Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 06.03.11

MessaggioOggetto: Re: ABILITARSI IN SPAGNA   Gio Lug 19, 2012 10:25 pm

Salve a tutti, anch' io sarei interessata ad abilitami in Spagna ma non so assolutamente nulla circa le procedure da seguire.
Ho una laurea di Vecchio Ordinamento in Lingue e Letterature Straniere e vorrei ablitami per Lingua Spagnola nella scuola media.
Ho contattato il Miur ma non ho avuto alcuna risposta, come devo fare?
A chi mi devo rivolgere?
Ma è veramente utile farlo là?
Qualcuno mi puo' aiutare?? HELP! :/
Tornare in alto Andare in basso
 
ABILITARSI IN SPAGNA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» MADRID (SPAGNA)
» PALMA DI MAIORCA (SPAGNA) - IBILAB - Scheda
» REUS (SPAGNA) - BIOGEST
» BARCELLONA (SPAGNA) - FERTILAB - Scheda
» differenze prezzi spagna

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: