Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 abilitazione in Romania

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 9 ... 15, 16, 17, 18  Seguente
AutoreMessaggio
mancarita



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 09.07.14

MessaggioTitolo: abilitazione in Romania   Gio Set 24, 2015 2:52 pm

Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti. Volevo sapere se qualcuno di voi ha mai sentito parlare
oppure si è abilitato all'insegnamento in questa università
in Romania: Valahia University of Targoviste.
ho preso contatto con una scuola privata che per il primo anno
ha preso accordi con questa università estera.
Grezie per l' eventuale risposta.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 59157
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Sab Dic 09, 2017 4:36 pm

Beh, che in Italia ci siano abilitazioni in continuazione e tutte a numero chiuso non si può davvero dire.
Tornare in alto Andare in basso
Mica73



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 25.10.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Sab Dic 09, 2017 4:43 pm

Il fatto che s'informino non significa che poi lo facciano. Anche io m'interesso di tante cose e poi analizzandole per bene scopro che non fanno per me o che non sono esattamente quello che qualcuno vuole far sembrare. L'agenzia che sponsorizza, i soldi li prende anticipati sia che poi si consegua il risultato oppure no.

Il concorso con numero di posti limitato non significa che chi viene preso è qualitativamente superiore a chi non viene preso. Il concorso ha tante variabili non ultima la fortuna.
Ho un amico che si è presentato agli esami magistrali l'ultimo anno che abilitavano da privatista, 36 e ha preso un secondo diploma, poi ha fatto il concorso da diplomato magistrale l'ultimo uscito studiando 1 solo giorno con la moglie professoressa all medie che gli raccontava un poco le base del mestiere , mai insegnato, ha passato con il minimo sia scritto che orale è in attesa dell'assunzione. Dimmi tu questo concorso quanto seleziona bene, per sua stessa ammissione è passato a grazie divina gli han fatto due domande proprio quelle di cui gli aveva parlato la moglie il giorno prima.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4306
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Sab Dic 09, 2017 6:36 pm

Ditemi almeno un motivo per cui, secondo voi, un giovane residente in Italia, preferisce abilitarsi in Romania.
Tornare in alto Andare in basso
Mica73



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 25.10.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Sab Dic 09, 2017 7:29 pm

Prima di far domande sciocche fammi vedere uno, dico solo uno di decreto di riconoscimento di un cittadino italiano che si è abilitato in Romania, il link al sito del miur lo hai, l'ho postato sopra.
Molto più facile farlo in Spagna, se proprio si vuole fare una esperienza di questo tipo all'estero, almeno la lingua ti viene un poco incontro ed infatti qualche italiano con decreto spagnolo lo si trova sul sito del miur, ma sono pochi anche in questo caso.

Ma ci si abilita senza concorso con la frequenza dell'equivalente di un master post universitario in tanti altri Paesi europei, in Slovenia ad esempio. Poi se è per questo vengono riconosciute anche le abilitazione dei Paese extra europei e di quelle non dici nulla ? mi fai vedere tutti questi italiani a caccia delle 'secondo te' scorciatoie.

La risposta è la stessa per qualsiasi altro Paese, ovviamente la Romania presenta vantaggi economici non di poco conto, ammesso che si conosca la lingua locale, e come ho già scritto per poter studiare in Romania come in qualunque altro Paese d'Europa devi parlarla e scriverla la lingua locale ed anche ad un buon livello, conosci tanti italiani che parlano romeno? Conosci tanti italiani che hanno 10.000 per farsi seguire le pratiche nei ministeri romeni per il riconoscimento della laurea o della legalizzazione e traduzione e rilascio delle certificazioni dopo il conseguimento del titolo ?




Tornare in alto Andare in basso
arcipippo



Messaggi : 700
Data d'iscrizione : 08.08.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 1:57 pm

giobbe ha scritto:
Mica73 ha scritto:

Sai perché sono pochi gli italiani che vanno ad abilitarsi all'estero ovvero che lo fanno solo per questo fine? ti elenco i motivi:

1) servono tanti soldi sia che ti appoggi ad una agenzia sia che fai tutto da solo (8-10 mila euro) tra viaggi e soggiorno, iscrizione universitaria, legalizzazioni e traduzioni, anche il fare da soli in termini di costi diminuisce la spesa assai poco.
2) devi conoscere la lingua almeno un po' minimo un livello B2.
3) devi farti omologare la laurea e come avviene in Italia è assai facile che ti diano esami da fare.
4) i tempi per il riconoscimento sono lunghissimi, avuto il titolo servono non meno di uno o  assai più probabile due anni per avere il decreto di riconoscimento.

Veramente aprir bocca e dar fiato...




Premesso che sono pienamente consapevole che anche in italia esistono diplomifici e università alla carlona, mi sai dire perché, proprio su OS ossia su questo forum, c'è tanta gente che si informa su cosa fare per potersi abilitare all'estero, soprattutto in Romania, quando in Italia ci sono abilitazioni in continuazione? Forse la differenza sta nel fatto che le abilitazioni in Italia sono a numero chiuso e l'accesso ad esse avviene attraverso esame-concorso (cosa non di poco conto), mentre all'estero...

...mentre all'estero l'accesso alle abilitazioni avviene attraverso un esame di ammissione, esattamente come in Italia!!
Tornare in alto Andare in basso
Davide

avatar

Messaggi : 3835
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 2:57 pm

giobbe ha scritto:
Ditemi almeno un motivo per cui, secondo voi, un giovane residente in Italia, preferisce abilitarsi in Romania.

Devi ancora dimostrare le tue affermazioni. Non GLISSARE. Dimostra con DATI TABELLE etc quanti sono gli italiani abilitati n Romania con titolo riconosciuto MIUR e che insegnano. Non glissare.
Tornare in alto Andare in basso
Mica73



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 25.10.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 3:18 pm

Davide ho cercato in tutti quelli pubblicati sul sito del MIUR e non ne ho trovato uno. Sono tanti, magari uno può essermi anche sfuggito, ma certo non sono le centinaia di centinaia che afferma giobbe. Inoltre abilitarsi oggi significa finire nelle GI al massimo non certo entrare in ruolo per il quale occorre il concorso.
Gente come giobbe che pensa che chi si abilita all'estero non deve fare nulla non si rende proprio conto di quale sia la realtà.

Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 59157
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 4:04 pm

Mica73 ha scritto:
Davide ho cercato in tutti quelli pubblicati sul sito del MIUR e non ne ho trovato uno. Sono tanti, magari  uno può essermi anche sfuggito, ma certo non sono le centinaia di centinaia che afferma giobbe. Inoltre abilitarsi oggi significa finire nelle GI al massimo non certo entrare in ruolo per il quale occorre il concorso.

Peccato che a giorni dovrebbe uscire un decreto secondo il quale tutto gli abitati verranno assunti dopo aver sostenuto una prova orale non selettiva, anzi il decreto istitutivo è stato già pubblicato.
Tornare in alto Andare in basso
Mica73



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 25.10.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 4:29 pm

Dec ha scritto:
Mica73 ha scritto:
Davide ho cercato in tutti quelli pubblicati sul sito del MIUR e non ne ho trovato uno. Sono tanti, magari  uno può essermi anche sfuggito, ma certo non sono le centinaia di centinaia che afferma giobbe. Inoltre abilitarsi oggi significa finire nelle GI al massimo non certo entrare in ruolo per il quale occorre il concorso.

Peccato che a giorni dovrebbe uscire un decreto secondo il quale tutto gli abitati verranno assunti dopo aver sostenuto una prova orale non selettiva, anzi il decreto istitutivo è stato già pubblicato.

E se così sarà avranno parità di condizioni, giustamente, perché siamo in Unione Europea e abbiamo leggi da rispettare.

Parliamo allora dei ridicoli PAS (aver lavorato = aver studiato, che sciocchezza, solo il farneticante PD & co può tirar fuori espressioni regolari come questa!)  e degli altrettanto ridicoli diplomati magistrali del 1918 o giù di li che verranno assunti tutti, non dei 2 o 3 italiani se mai esistono che si sono abilitati in Romania e senza che questo significhi che qualcuno gli abbia regalato nulla in riguardo. Sparlare di cose che non si conoscono è patetico, usate google e cercate in Internet come iscriversi all'università in Romania per abilitarsi all'insegnamento e usate il traduttore sempre di google per capire le modalità per il conseguimento del titolo, esami e tirocini. Non esistono scorciatoie tocca studiare anche li. Voglio proprio vederlo l'italiano che non parla romeno fare esami in lingua romena e il tirocinio in un liceo di Bucarest :)))

I sistemi formativi esteri di tanti Paesi non hanno nulla da invidiare ai nostri. Se sono abilitati sono abilitati, ma debbono esserlo entro la data di pubblicazione del decreto comunque ed aver iniziato la procedura di riconoscimento entro tale data. 100 volte meglio un abilitato di qualsiasi altro paese che un PAS italiano o una maestra ante seconda guerra mondiale. Ad oggi tranne qualche italiano con titolo spagnolo non ci sono altri abilitati con titolo misto italiano - straniero. Quindi parliamo del nulla.
Tornare in alto Andare in basso
Davide

avatar

Messaggi : 3835
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 5:18 pm

Il ruolo o meno non importa. MOSTRATE i dati dei TANTI abilitati esteri, vedi ROMANIA, che hanno avuto la convalida MIUR e che stanno insegnando. E così difficile da mostrare?
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4306
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 7:49 pm

Davide ha scritto:
Il  ruolo o meno non importa. MOSTRATE i dati dei TANTI abilitati esteri, vedi ROMANIA, che hanno avuto la convalida MIUR e che stanno insegnando. E così difficile da mostrare?
Dite, per coerenza, che abilitarsi in Romania non ne vale la pena perché il titolo non viene riconosciuto, almeno in Italia.
Tornare in alto Andare in basso
Davide

avatar

Messaggi : 3835
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 10:24 pm

Io mi fermo prima. Dove sono questi abilitati? Iniziamo dal principio. Queste persone da te criticate chi sono e dove sono?

Tu dici che molti si abilitano in Romania, si presuppone per insegnare in Italia, dunque con convalida MIUR riconosciuta.
Dimostra ciò che dici. Se dimostri che ci sono cittadini italiani che si abilitano in Romania, si fanno riconoscere l'abilitazione dal MIUR e che insegnano, allora il discorso va avanti. Altrimenti il discorso NON ESISTE. Per la terza volta a domanda, non hai risposto. Riesci a riportare i dati di questi abilitati? Grazie attendiamo.
Tornare in alto Andare in basso
Mica73



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 25.10.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 11:11 pm

giobbe ha scritto:
Davide ha scritto:
Il  ruolo o meno non importa. MOSTRATE i dati dei TANTI abilitati esteri, vedi ROMANIA, che hanno avuto la convalida MIUR e che stanno insegnando. E così difficile da mostrare?
Dite, per coerenza, che abilitarsi in Romania non ne vale la pena perché il titolo non viene riconosciuto, almeno in Italia.


Non è assolutamente vero, se il titolo è conseguito nei modi dovuti ed è convalidato dalle autorità romene il riconoscimento non può essere negato ma:

1) La luarea italiana deve essere convalidata (un procedimento simile all'equipollenza italiana)
2) si deve conseguire il titolo di abilitazione
3) si deve ottenere la certificazione ministeriale del titolo di abilitazione
4) si deve tradurre il tutto ed apostillare
5) si deve sottomettere istanza al ministero italiano

Per una persona che non parla romeno è praticamente impossibile fare quanto sopra, non ci sono scorciatoie, le agenzie possono farti le pratiche non certo gli esami, lo voglio proprio vedere un italiano che non parla una parola di romeno cosa racconta alla prima prova

Ci sono decine di romeni che hanno avuto l'abilitazione riconosciuta e molti sono anche entrati in ruolo, così come ci sono professori di tutto il mondo, non solo europei che hanno avuto il loro titolo professionale riconosciuto e lavorano sia in ruolo che come supplenti.

Tu non ti rendi neanche conto di cosa è permesso fare se si ha la capacità di poterlo fare.


Ultima modifica di Mica73 il Lun Dic 11, 2017 12:27 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Mica73



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 25.10.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 11:26 pm

Davide ha scritto:
Io mi fermo prima. Dove sono questi abilitati? Iniziamo dal principio. Queste persone da te criticate chi sono e dove sono?

Tu dici che molti si abilitano in Romania, si presuppone per insegnare in Italia, dunque con convalida MIUR riconosciuta.
Dimostra ciò che dici. Se dimostri che ci sono cittadini italiani che si abilitano in Romania, si fanno riconoscere l'abilitazione dal MIUR e che insegnano, allora il discorso va avanti. Altrimenti il discorso NON ESISTE. Per la terza volta a domanda, non hai risposto. Riesci a riportare i dati di questi abilitati? Grazie attendiamo.

Si conteranno sulla punta delle dita di una mano
Tornare in alto Andare in basso
Mica73



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 25.10.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Dom Dic 10, 2017 11:59 pm

Giobbe adesso ti faccio prendere una sincope : )

Ci sono tanti Paesi dove l'abilitazione è un titolo completamente separato e complementare alla laurea, si può conseguire durante il percorso di laurea oppure dopo, in molte nazioni l'abilitazione così slegata consente d'insegnare qualsiasi materia per la quale si possiede una laurea.

Per farti qualche esempio:
- ho il diploma superiore + l'abilitazione insegno alle elementari e alla materna
- ho la laurea triennale + l'abilitazione insegno alle elementari e alle medie le materie nella quali sono laureata
- ho la laurea magistrale + l'abilitazione insegno alle elementari e alle medie e alle superiori le materie nella quali sono laureata
- ho il dottorato di ricerca + l'abilitazione insegno alle elementari e alle medie e alle superiori e all'università (con il grado accademico più basso) le materie nella quali sono laureata ed ho conseguito il dottorato

E per finire se un giorno voglio insegnare qualche altra cosa m'iscrivo con riduzione del percorso di studi ad una ulteriore laurea e conseguito il titolo posso insegnare le relative discipline dal giorno stesso. L'Italia su richiesta dell'interessato deve e riconosce tutto questo che a te piaccia o meno.

Poi l'appetito vien mangiando mio caro, ho conseguito una seconda magistrale in Italia l'ho fatta riconoscere all'estero e poi ho chiesto il riconoscimento professionale in Italia per le nuove materie presentando il riconoscimento ai fini accademici e professionali estero del titolo italiano e lo hanno riconosciuto abilitante in Italia.

E' più facile fare tutto questo che fare il TFA? (lasciamo stare il PAS perché è da ridere, il sei politico dei professori italiani) Sfido chiunque a provarci poi mi racconterà.

Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 59157
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Lun Dic 11, 2017 1:14 am

Mica73 ha scritto:
Dec ha scritto:
Mica73 ha scritto:
Davide ho cercato in tutti quelli pubblicati sul sito del MIUR e non ne ho trovato uno. Sono tanti, magari  uno può essermi anche sfuggito, ma certo non sono le centinaia di centinaia che afferma giobbe. Inoltre abilitarsi oggi significa finire nelle GI al massimo non certo entrare in ruolo per il quale occorre il concorso.

Peccato che a giorni dovrebbe uscire un decreto secondo il quale tutto gli abitati verranno assunti dopo aver sostenuto una prova orale non selettiva, anzi il decreto istitutivo è stato già pubblicato.

E se così sarà avranno parità di condizioni, giustamente, perché siamo in Unione Europea e abbiamo leggi da rispettare.

Parliamo allora dei ridicoli PAS (aver lavorato = aver studiato, che sciocchezza, solo il farneticante PD & co può tirar fuori espressioni regolari come questa!)  e degli altrettanto ridicoli diplomati magistrali del 1918 o giù di li che verranno assunti tutti, non dei 2 o 3 italiani se mai esistono che si sono abilitati in Romania e senza che questo significhi che qualcuno gli abbia regalato nulla in riguardo. Sparlare di cose che non si conoscono è patetico, usate google e cercate in Internet come iscriversi all'università in Romania per abilitarsi all'insegnamento e usate il traduttore sempre di google per capire le modalità per il conseguimento del titolo, esami e tirocini. Non esistono scorciatoie tocca studiare anche li. Voglio proprio vederlo l'italiano che non parla romeno fare esami in lingua romena e il tirocinio in un liceo di Bucarest :)))

I sistemi formativi esteri di tanti Paesi non hanno nulla da invidiare ai nostri. Se sono abilitati sono abilitati, ma debbono esserlo entro la data di pubblicazione del decreto comunque ed aver iniziato la procedura di riconoscimento entro tale data. 100 volte meglio un abilitato di qualsiasi altro paese che un PAS italiano o una maestra ante seconda guerra mondiale. Ad oggi tranne qualche italiano con titolo spagnolo non ci sono altri abilitati con titolo misto italiano - straniero. Quindi parliamo del nulla.

Può darsi, ma allora perché ti scaldi tanto? Comunque io ho solo corretto una tua affermazione inesatta, non ho mica detto che ci sono tanti italiani abilitati in Romania. Quella della parità di condizioni proprio non l'ho capita: da un lato rivendichi la serietà dei percorsi di abilitazione rumeni rispetto a quelli italiani, dall'altro rivendichi per tutti gli abilitati (compresi quindi i Pas che tanto disprezzi) il diritto all'assunzione senza superare nessuna selezione. Non mi sembri molto coerente.
Tornare in alto Andare in basso
Mica73



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 25.10.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Lun Dic 11, 2017 2:39 am

Parli di se e di ma, il decreto ad oggi non esiste, questo governo potrebbe non arrivare a Natale e personalmente lo spero.

Scaldo? Ma no ti correggo solo fermamente, perché butti li una frasetta iniziando con "peccato". Che vuoi dire con peccato? Peccato che dobbiamo assumere gli scarsamente qualificati docenti abilitati all'estero? Pensa di più alla qualità della tua di formazione che a quella di altri Paesi che conosci assai poco.

Ammesso che quanto scrivi si concretizzi se il governo farà una selezione indegna e pertanto potrebbe capitare di assumeranno anche persone con una preparazione di poco spessore, vorrà dire che tanto sarà il volere di chi è preposto a decidere e per "parità di condizione giuridica" tra i titoli italiani e quelli esteri se ci saranno inadeguati assunti essi saranno tanto inadeguati indipendentemente da dove abbiano conseguito i loro titoli professionali. Se si accettano le maestre ante guerra, i PAS, senza fare prove selettive, non vedo proprio perché preoccuparsi di quale sia la preparazione di abilitati all'estero che si contano sulla punta delle dita.

Lo conosci il procedimento del riconoscimento ? Mi viene il dubbio di no. Vuoi che te lo spiego? Perché sai se lo conoscessi sapresti che è molto severo.

Mentre per quanto riguarda le due categorie di abilitati in Italia che ho citato sono certo della loro minima formazione, invece proprio non mi posso esprimere sulla preparazione che viene data in tutti gli altri Paesi del mondo e pertanto a priori non ne sparlo come invece fa qualcuno qui.

Andate sul sito del MIUR al link che ho indicato vi invito nuovamente a controllare quanti sono i decreti di riconoscimento esteri rilasciati nell'ultimo anno, tutti non solo quelli romeni, cifre insignificanti rispetto il totale di PAS & co, alcune centinaia di provvedimenti per titoli di mezzo mondo.

Come siamo presuntuosetti a credere che solo i nostri sistemi d'istruzione son validi e che all'estero i diplomi li stampano in giornata dalla richiesta.
Tornare in alto Andare in basso
Davide

avatar

Messaggi : 3835
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Lun Dic 11, 2017 2:05 pm

Attendo dall'utente GIOBBE i dati dei "tanti" (così li ha definiti Giobbe) ITALIANI abilitati in Romania, con titolo riconosciuto dal MIUR e che insegnano in Italia. Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Mica73



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 25.10.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Lun Dic 11, 2017 5:26 pm

Davide è probabile che molti dei docenti romeni che insegnano in Italia abbiano acquisito la cittadinanza italiana da tempo, ma non credo sia questo il tema.
Il tema sono gli eventuali nativi italiani con laurea italiana che conseguono l'abilitazione in Romania. Ovvero quello che tecnicamente è chiamata formazione mista, prevista ed incoraggiata da tutte le università europee e dalle istituzioni europee. Ma nello specifico dubito fortemente che ci siano tanti italiani oriundi in questa situazione per i motivi che ho citato sopra, inoltre una nota dello stesso ministero smentisce la cosa.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4306
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Lun Dic 11, 2017 10:03 pm

Mica73 ha già due abilitazioni conseguite all’estero. Arcipippo naviga nelle stesse acque...
Ognuno tira l’acqua al proprio mulino.
Tornare in alto Andare in basso
Davide

avatar

Messaggi : 3835
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Lun Dic 11, 2017 10:50 pm

Io non ho nessuna abilitazione estera. Non sopporto però chi come te giudica senza sapere, senza dare dati, senza DIMOSTRARE ciò che dice!!! Alle mie continue richieste di dimostrare quanto tu dici non hai risposto, non riesci a dimostrare ciò che dici. Quindi il discorso non ha un senso. Hai dimostrato di parlare senza sapere. Chiuso.
Tornare in alto Andare in basso
Mica73



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 25.10.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Mar Dic 12, 2017 12:33 am

giobbe ha scritto:
Mica73 ha già due abilitazioni conseguite all’estero. Arcipippo naviga nelle stesse acque...
Ognuno tira l’acqua al proprio mulino.

Scrivi di cose di cui non sai nulla, apri bocca e fai uscire il suono del vuoto spinto che hai nella scatola cranica.

Prova ad ottenere il mio Master’s Degree in Education e il QTS poi ne riparliamo, ma non avrai neanche i requisiti per l'ammissione figuriamoci, sino allora zittino e mangiati i gomiti che in confronto al mio hai certamente un curriculum di studi misero e scarno. Non mi stupirei se ti fossi abilitato con il concorso butta dentro.





Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4306
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Mar Dic 12, 2017 10:45 am

Mica73 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Mica73 ha già due abilitazioni conseguite all’estero. Arcipippo naviga nelle stesse acque...
Ognuno tira l’acqua al proprio mulino.

Scrivi di cose di cui non sai nulla, apri bocca e fai uscire il suono del vuoto spinto che hai nella scatola cranica.

Prova ad ottenere il mio Master’s Degree in Education e il QTS poi ne riparliamo, ma non avrai neanche i requisiti per l'ammissione figuriamoci, sino allora zittino e mangiati i gomiti che in confronto al mio hai certamente un curriculum di studi misero e scarno. Non mi stupirei se ti fossi  abilitato con il concorso butta dentro.

Dei tuoi 337 messaggi almeno 200 riguardano studi all’estero. Riconosco che io sono ignorante in materia mentre tu un’espertissima...



Tornare in alto Andare in basso
arcipippo



Messaggi : 700
Data d'iscrizione : 08.08.15

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Mar Dic 12, 2017 11:26 am

giobbe ha scritto:
Mica73 ha già due abilitazioni conseguite all’estero. Arcipippo naviga nelle stesse acque...
Ognuno tira l’acqua al proprio mulino.

Io ho un'abilitazione italiana (Diploma quadriennale di Didattica della musica v.o. equiparato SISS) e un'abilitazione svizzera biennale in didattica del pianoforte, alla quale si accede con esame di ammissione che prevede:
esecuzione allo strumento di un programma di almeno 30 min., che comprenda brani di epoche storiche dal Barocco al '900;
svolgimento di una lezione di 30 min. con un allievo VERO, che oltretutto non hai mai visto prima (quindi, non una lezione simulata);
colloquio della durata di 30 min. durante il quale si motivano le scelte didattiche fatte durante la lezione, più domande sulla didattica in generale, e sulla conoscenza della disciplina.
L'esame finale prevede:
esecuzione allo strumento di un programma di 60 min, con un brano eseguito obbligatoriamente a memoria, ed un altro assegnato dalla Direzione due mesi prima dell'esame;
svolgimento di una lezione di 30 min. con l'allievo che hai seguito nei 2 anni di tirocinio;
svolgimento di una lezione di 30 min. con un allievo sconosciuto, di livello diverso rispetto a quello seguito durante il tirocinio;
Discussione della tesi didattico metodologica preparata durante l'ultimo anno.
Come vedi, una passeggiata!!! Nemmeno durante il Diploma di Didattica qui in Italia ho mai sostenuto esami durante i quali si doveva svolgere una VERA lezione davanti ad una commissione, composta tra l'altro anche da un membro del Dicastero dell'Istruzione....
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4306
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: abilitazione in Romania   Mar Dic 12, 2017 2:50 pm

Io non metto in discussione i titoli conseguiti all’estero in assoluto. Metto in discussione le abilitazioni conseguite n Romania e le lauree in Albania.
Tornare in alto Andare in basso
 
abilitazione in Romania
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 16 di 18Vai alla pagina : Precedente  1 ... 9 ... 15, 16, 17, 18  Seguente
 Argomenti simili
-
» abilitazione estetista e altri!!!
» AbIliTaZioNe Nail Art e tecniche creative
» Richiesta abilitazione - Problematiche degli Onicotecnici
» Mi presento
» gel brillbird

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Estero-
Andare verso: