Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» Utilizzazione
Oggi alle 11:40 pm Da psicopompo

» Aumenti nel cedolino
Oggi alle 11:37 pm Da arrubiu

» UTILIZZAZIONE da sostegno a materia /sostegno stesso comune
Oggi alle 11:31 pm Da arrubiu

» L'impossibilità di bocciare
Oggi alle 10:48 pm Da giobbe

» membro interno e permessi
Oggi alle 10:42 pm Da charman

» Attribuzione della lode
Oggi alle 10:21 pm Da gugu

» USR Campania: novità?
Oggi alle 10:02 pm Da Luis_sal

» domanda di ottimizzazione COE
Oggi alle 9:54 pm Da emy83

» Come avverrà la scelta dell'istituto in cui accedere al terzo anno di FIT?
Oggi alle 9:50 pm Da *Gian*

Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Tutti a casa

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
carom



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 07.04.15

MessaggioTitolo: Tutti a casa   Sab Lug 30, 2016 10:49 pm

Promemoria primo messaggio :

Dal sito:
<Pertanto si sono ipotizzate altre possibili cause …
non da ultimo l'inadeguatezza di alcuni dei percorsi di abilitazione (TFA/PAS)>>

Ma ci sono o ci fanno?
Ma come si permettono di scaricare le cause sugli altri?
Faccio presente che ai TFA/PAS ci si arriva avendo i titoli e magari anche il servizio a scuola e comunque non è sicuramente una passeggiata come qualcuno vorrebbe far credere.
[ Forse qualcuno vorrebbe paragonarli ai vecchi corsi abilitanti di poche centinaia di ore di sufficiente presenza come avveniva tempo fa (se proprio vogliamo dirla tutta...)]

Piantiamola di sparare cavolate e fare il solito scarica barile!

Diciamo piuttosto la verità:
il concorso è stato tarato a un livello molto alto perché cadesse un numero alto di candidati (per non dover ricorrere all’assunzione e ai risarcimenti dei 36 mesi sforati abbondantemente…??)
MORALE (a detta di un commissario che ho conosciuto recentemente) la maggior parte non sono passati sulla I prova soprattutto sulle due domande in lingua straniera che presentavano (secondo me)un argomento particolare difficilmente trattato nei percorsi di studio in lingua straniera…
così da non realizzare i famosi 18 punti minimi da sommare ai 10 (improbabili) della prova pratica
Forse la "gaffe" del ministero (e di chi per lui ha fornito il materiale) sta nel fatto che non si aspettavano uno stillicidio così alto che potesse inevitabilmente destare “qualche sospetto”.

Risultato?
1. I vincitori del concorso saranno di un numero molto inferiore rispetto ai posti (veri o presunti) sventolati d
2. Ci saranno una valanga di ricorsi
3. In autunno con il primo fresco ci ribeccheremo la supplentite

Che disastro questo governo!
Sig. Mattarella non faccia disastri come il suo predecessore
Subito alle urne, please!
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 7:46 pm

carom ha scritto:

Ma buttarla in caciara e animare i populismi sono gli unici modi per contrastare l'autorità di REGIME
Nella storia è sempre stato così
Quindi gettare merda sul palazzo è l'unico modo per far perdere consenso o per lo meno mettere in discussione e dubbio il potere del burattinaio e della sua marionetta
Come dice il detto: a parlar male spesso ci si azzecca!!
Tanto anche loro adottano la tecnica della bugia per abbindolare la plebe
Così siamo pari no?
P.S.
l sig. presidente non legge il forum?
E chi se ne frega
Le idee però corrono anche se si comprano tutti i mezzi di informazione

Nella storia è stato spesso esattamente il contrario, animare i populismi ha instaurato i regimi. Le idee corrono? Le idee?! Hai mai guardato la rete? Le stupidaggini volano!
Torna in alto Andare in basso
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 9:47 pm

ferny7127 ha scritto:

Infatti...per l'assunzione l'abilitazione non serve !!! 3 anni di servizio, anche non continuativi e deve scattare l'assunzione...succede in tutta Europa, succede in ogni settore del privato. Ora è obbligato lo Stato a farloanche  nella scuola.  Altrimenti parliamo di sfruttamento...quante sentenze i tribunali devono emettere prima che si capisca questo principio ?
Il perchè siano state concepite le abilitazioni lo sanno anche i bambini...solo per foraggiare le università in forte calo di iscritti.
La laurea ? Francamente, per quello che serve oggi per insegnare basterebbe anche solo quella. Certo, non quella del nuovo ordinamento intendiamoci..Quanto alla fortuna nel trovare una supplenza: basta alzare il lato b dalla sedia, abbandonare i propri amici ed emigrare, pagare l'affitto e quanto altro..chiamala fortuna !!
Depennamento dalle terze fasce ??? Ma sei al soldo di Renzi & c. per caso ? Ti ho appena detto che lo Stato dopo 3 anni deve stabilizzare e parli addirittura di depennamento ? Lo Stato Italiano per questo ha già ricevuto diverse procedure di infrazione e pagato multe (con i soldi dei contribuenti...).
Certo che alcune le idee che leggo da queste parti devono proprio essere il frutto di menti moooolto malate !

Parli pro domo tua ed in maniera assolutamente faziosa. Intanto lo stato non deve assumere a TI, bensì non può più prorogare i contratti a TD, è ben diverso. Secondariamente, da questo e da altri tuoi interventi si evince che valuti solo il punto di vista dei precari "freschi" ovvero gli abilitati TFA/PAS e le terze fasce di lungo corso. Orbene, la gran parte delle persone in GAE sono precari da molto più tempo e si erano abilitati tanto quanto noi, ve ne saranno anche che non hanno mai messo piede in classe perché hanno fatto altro, ma sono una minoranza e non è detto che abbiano accettato l'assunzione. Poi bisognerebbe vedere gli insegnamenti, anche lì vi sono fondamentali differenze e situazioni magari opposte. Allo stesso modo vi sono molti in terza fascia che fanno questo mestiere per ripiego e non si sono mai dati da fare per abilitarsi. Assumerli, come dici tu, sarebbe inopportuno quanto assumere dalle GAE chi non ha mai messo piede in una scuola. Qualcuno devi scontentare, è inevitabile, e vi saranno situazioni "ingiuste" per qualcuno sempre. Ha una logica l'assunzione per esaurire le GAE che tanti danni hanno fatto e stanno facendo, proprio per sistemare, finalmente, i precari di lunghissimo corso e finirla con questo sistema delirante. E lo dico contro il mio interesse, perché lavoro in una cdc che viene penalizzata da questo modus operandi, se si facesse come dici tu sarei stata assunta già quest'anno, essendo le GAE nella mia regione esaurite da anni ed essendovi meno abilitati dei posti a disposizione. Ma so comprendere anche le ragioni altrui e le motivazioni di talune scelte. Senza contare che l'abilitazione è oscena come la hanno organizzata, ma anch'essa è richiesta a livello europeo, altre norme che ti dimentichi di citare, chissà come mai, prevedono che non si possano fare i concorsi abilitanti come una volta.

Invece cosa proponi? Rifacciamo le GAE, la radice di tutto questo caos! Gran bella soluzione!

Tra l'altro non escludo che avessero fatto come volevi avresti protestato contro l'ingiustizia che dovevano subire i colleghi sulle GAE, perché, per gran parte di voi, questi sono solo pretesti per attaccare gli avversari politici e magnificare il nuovo, (invero vecchissimo), che avanza.
Torna in alto Andare in basso
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 10:04 pm

ferny7127 ha scritto:
GALADRIEL, ARESGR...ma valeva anche per PITKAMAKI
Quello che volevo cercar di far capire è che tutti siamo stanchi, tutti abbiamo le nostre ragioni, ma il nemico da combattere non è il nostro collega ma contro chi ci mette l'uno contro l'altro.
La sentenza della Corte Costituzionale di qualche giorno fa si è espressa a favore di tutti gli abilitati, non solo per quelli con servizio e su posto vacante. Bisogna spingere, possibilmente non appoggiando chi ha voluto questo sfacelo, affinchè la direzione sia quella che pretende la normativa comunitaria.
Da settembre ne vedremo delle belle ! Coraggio !

Ma io mi domando e dico, ma la realtà al di fuori delle tue certezze esiste? Ma cosa li metti a fare tutti gli abilitati di tutte le cdc, se già l'assunzione delle GAE storicamente stracolme di abilitati di lungo corso ha portato all'aborto del potenziamento, (fortunatamente non in tutti i casi...)? Oppure si facciano percorsi differenziati, assumendo dove c'è bisogno con pochi requisiti e magari migliori stipendi per invogliare a coprire quei posti vacanti, lasciando nelle peste gli abilitati delle cdc di cui non c'è bisogno. Io sarei perfettamente d'accordo, ma immagino gli allucinanti cori di proteste!
Torna in alto Andare in basso
carom



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 07.04.15

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 10:22 pm

...Da qui partiranno a breve una pioggia di ricorsi per la remissione della legge 107 alla Corte Costituzionale nella parte in cui si escludono alcune categorie di soggetti dal piano di stabilizzazione, come i docenti abilitati che non hanno avuto la possibilità, come i colleghi stabilizzati, di essere in Gae.

APPUNTO!
Il sig. Renzi che si riempie la bocca con lo SLOGAN "Buona scuola"
o la sig.ra Giannini della quale vorrei vedere in chiaro tutta la sua carriera scolastica e pubblicata compresa la tesi di laurea (così vediamo quanto vale e se è veramente all'altezza di rappresentare il suo ruolo!!)
SPIEGHINO AGLI ITALIANI
perché 100 mila docenti passano in ruolo mentre gli altri con pari requisiti devono sottoporsi a concorso.
Sarà anche la guerra tra poveri ma almeno FACCIAMO CHIAREZZA e mettiamo i punti sulle i.

Torna in alto Andare in basso
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 10:31 pm

carom ha scritto:
...Da qui partiranno a breve una pioggia di ricorsi per la remissione della legge 107 alla Corte Costituzionale nella parte in cui si escludono alcune categorie di soggetti dal piano di stabilizzazione, come i docenti abilitati che non hanno avuto la possibilità, come i colleghi stabilizzati, di essere in Gae.

APPUNTO!
Il sig. Renzi  che si riempie la bocca con lo SLOGAN "Buona scuola"
o la sig.ra Giannini della quale vorrei vedere in chiaro tutta la sua carriera scolastica e pubblicata compresa la tesi di laurea (così vediamo quanto vale e se è veramente all'altezza di rappresentare il suo ruolo!!)
SPIEGHINO AGLI ITALIANI
perché 100 mila docenti passano in ruolo mentre gli altri con pari requisiti devono sottoporsi a concorso.
Sarà anche la guerra tra poveri ma almeno FACCIAMO CHIAREZZA e mettiamo i punti sulle i.


La Giannini è rettore di una mini-università privata del cavolo, è là dentro solo per lobbismo clerical cattolico, come quasi tutti i ministri dell'istruzione della storia repubblicana, un insulso fantoccio su cui è inutile sprecare commenti. Per il resto sono ricorsi inutili ed anche ingiusti. Le due abilitazioni sono diverse, non sussistono i pari requisiti, la SISS durava due anni ed aveva valore concorsuale, il TFA e il PAS NO! Lo sapevamo quando ci siamo iscritti ed implicitamente lo abbiamo accettato. Ecco la chiarezza e i puntini sulle i, si fa in questo modo, hai imparato qualcosa.
Torna in alto Andare in basso
carom



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 07.04.15

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 10:48 pm

Mi dispiace ma non è sufficiente.
Se il corso è durato solo 1 anno non è colpa dei partecipanti
Il problema di fondo o se preferisci "del contendere"
sta nel fatto che non si possono cambiare le carte in tavola a giochi fatti
Troppo comodo!
Qui stiamo parlando di persone non di pacchi da spostare o da macerare...

Una transizione soft verso le nuove norme sarebbe stata più intelligente
Tanto, qualche anno in più o in meno di disastri nella scuola (veri o presunti) non avrebbero cambiato la situazione già abbastanza pietosa
Ricordiamoci che fino a ieri
(ma forse anche oggi) nella scuola c'è chi ha insegnato con un diploma magistrale o una laurea presa di fretta e furia per occupare senza attitudini un posto garantito dalla lottizzazione politica e sindacale...


Torna in alto Andare in basso
Αρης

avatar

Messaggi : 2423
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 11:17 pm

forse ti sfugge che questi signori devono tagliare una spesa pubblica che non ha precedenti...ergo ci devono eliminare in un modo o in un altro....per lo sterminio di massa .... per ora è solo un loro sogno ma la costituzione glielo vieta.....in fondo guerre e pestilenze in passato erano un rimedio sicuro a malumore e disoccupazione.....
Torna in alto Andare in basso
carom



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 07.04.15

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 11:38 pm

No, no
a me questo è ben chiaro sin dall'inizio
di questa farsa chiamata concorso

E per dirla tutta direi che il motto di questo momento economico è:
MORS TUA VITA MEA
Tradotto: salviamoci il culo e la cadrega!

Purtroppo
l'apparato pubblico è da sempre autoreferenziale e in linea col governo di turno
Non c'è solidarietà neanche tra i colleghi

Che tristezza!

P.S.
Chissà che i cugini greci in lotta in questo momento (e boicottati dai media europei) non soffino un po' di sano fuoco anche oltremare
Piuttosto che essere gabbati è meglio lottare per salvare la faccia




Torna in alto Andare in basso
Αρης

avatar

Messaggi : 2423
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 11:45 pm

ma noi non siamo né greci né francesi....l'italico volgo aspetta sempre che siano altri a salvarlo....
Torna in alto Andare in basso
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Gio Ago 04, 2016 12:20 am

carom ha scritto:
Mi dispiace ma non è sufficiente.
Se il corso è durato solo 1 anno non è colpa dei partecipanti
Il problema di fondo o se preferisci "del contendere"
sta nel fatto che non si possono cambiare le carte in tavola a giochi fatti
Troppo comodo!
Qui stiamo parlando di persone non di pacchi da spostare o da macerare...

Beh, stai esagerando, io grazie all'abilitazione ho ricevuto una supplenza al 31/8, l'anno scorso da terza fascia solo tre mesi... L'anno prima ero disoccupata, prima facevo r&d nell'industria ma ha chiuso la sede dove ero inquadrata, e ne ho approfittato per abilitarmi. Quindi non posso assolutamente dire che l'abilitazione è inutile. Comunque non è stata cambiata nessuna carta in tavola, TFA e PAS non hanno valore concorsuale da quando sono stati legiferati, ovvero dalla gelmini, la giannini, per quanto non mi ispiri alcuna fiducia, non c'entra.
Torna in alto Andare in basso
carom



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 07.04.15

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Gio Ago 04, 2016 12:40 am

Le carte a cui mi riferivo erano quelle che riguardano la decisione di considerare DENTRO chi si è abilitato prima di un certo anno pur consentendo corsi abilitanti successivi...
A questo punto avrebbero dovuto impedirlo visto che NON VOGLIONO ASSUMERE oltre un certo limite (neanche programmando uno scaglionamento pluriennale)
Per il concorso non sarebbero bastati i titoli e il servizio obbligatori?

Ma sul perché sappiamo tutti che c'è una grossa speculazione economica:
1. riempire le case vuote delle università con la falsa illusione dell'abilitazione
2. vendere un sacco di libri per il concorso (la EDISES si fa i milioni di €)
3. illudere migliaia di docenti sventolando posti da non assegnare...

Mi stupisco che si parli ancora di prossimi TFA in arrivo
Che senso ha?

A questo punto cari miei butto la spugna
andrò a letto
Buonanotte a tutti!!

P.S.
giusto per allietare i vostri sogni, leggetevi questo articolo tratto dal sito:
controinformazione.info

Dopo circa settant’anni, si sono avverate le cupe predizioni del prof. Carl Schmitt: l‘industria finanziaria sposta 15 volte più ricchezza dell’economia reale, il finanziere sostituisce lo statista come decisore politico, sostituisce la politica con il suo business, sostituisce la volontà delle nazioni con la sua propria volontà, sostituisce il diritto costituzionale e pubblico con i suoi regolamenti privati internazionali, sostituisce i parlamenti con i suoi centri di regolamentazione, sostituisce le monete nazionali e i tribunali dello Stato con la sua moneta e con i suoi tribunali, scavalca gli eserciti nazionali con i suoi eserciti privati di contractors.
Lascia in essere gli Stati come suoi debitori obbedienti nonché come esecutori e cinghie di trasmissione delle sue decisioni nei confronti dei popoli, per rimescolarli, riformattarli, toglier loro progressivamente risorse, sicurezza, privacy, capacità politica, facendone una massa passiva senza identità, condizionata a pensare, agire e reagire secondo clichés.
E questo programma di ingegneria sociale in parte è già realizzato.
Torna in alto Andare in basso
MaurG



Messaggi : 1704
Data d'iscrizione : 28.03.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Gio Ago 04, 2016 8:29 am

Dulcamara ha scritto:
carom ha scritto:
Mi dispiace ma non è sufficiente.
Se il corso è durato solo 1 anno non è colpa dei partecipanti
Il problema di fondo o se preferisci "del contendere"
sta nel fatto che non si possono cambiare le carte in tavola a giochi fatti
Troppo comodo!
Qui stiamo parlando di persone non di pacchi da spostare o da macerare...

Beh, stai esagerando, io grazie all'abilitazione ho ricevuto una supplenza al 31/8, l'anno scorso da terza fascia solo tre mesi... L'anno prima ero disoccupata, prima facevo r&d nell'industria ma ha chiuso la sede dove ero inquadrata, e ne ho approfittato per abilitarmi. Quindi non posso assolutamente dire che l'abilitazione è inutile. Comunque non è stata cambiata nessuna carta in tavola, TFA e PAS non hanno valore concorsuale da quando sono stati legiferati, ovvero dalla gelmini, la giannini, per quanto non mi ispiri alcuna fiducia, non c'entra.

Mi ritrovo in quel che hai scritto! L'abilitazione, anche a me, ha permesso di avere un Lavoro (con la L maiuscola), prima tanti bei contratti a progetto...da dimenticare! Sul fatto del valore concorsuale, non ci hanno fregato, sapevamo fin da subito che l'abilitazione dava diritto alla II fascia e non al ruolo. Infatti siamo in II fascia!!!
Giusto o sbagliato non conta per me perchè il problema rimane quello di aver datro troppo in passato, tanto è vero che ancora oggi ci sono persone che aspettano l'assunzione da decenni. Un tempo la scuola era una garanzia, volevi fare l'insegnante ci riuscivi senza alcun problema. Questo ha creato esuberi, sproporzioni gigantesche fra una regione e l'altra, ecc. E quanti sono stati assunti quest'anno sono la dimostrazione evidente che in passato i conti non li facevano troppo bene. C'era bisogno di un docente? Bene, i concorsi ne abilitavano migliaia! Un tempo si esagerava, forse oggi si procede un po' troppo con il contagocce, ma pensare che tutto potesse continuare come prima non ha alcun senso per me.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Gio Ago 04, 2016 8:53 am

D'accordo con Dulcamara: grazie all'abilitazione ho avuto due incarichi al 30/06. Prima lavoravo a cottimo, un tanto a battuta... non c'è paragone. Che avrei dovuto fare un concorso lo sapevo.
Le "carte" cambiate sono state, per me, il Pas (non esisteva quando ho iniziato le selezioni I tfa), che ha bruciato del tutto il discorso "sul fabbisogno" che era scritto nel decreto cui facevo riferimento io. risultato: incarichi, ma solo sul sostegno - che mi va più che bene, sia chiaro: ma nulla di nulla sulla materia. E non perché non mi sia spostata, sono andata a centinaia di km da casa... ma ripeto, non posso lamentarmi. Né questo mio discorso è contro chi il pas l'ha fatto.
Semmai ho dubbi su questa modalità di concorso, ma ne ho anche sul sistema di abilitazioni che fa credere, o faceva credere, tra numero chiuso e "fabbisogno" - forse solo agli ingenui, tra cui mi metto - che la selezione corrispondesse a una possibilità reale di lavoro (non ad un diritto automatico alla stabilizzazione!). Ripeto, da allora alcune cose sono cambiate. D'altra parte, non mi sento di arrabbiarmi per questo.
Diciamo che se penso ai potenziatori entrati "dal nulla", e io a fare l'ennesima prova, sono un po' stanca. Ma non è a loro di certo che attribuisco colpe, se il sistema l'ha consentito, hanno fatto benissimo. E non sono tutti a scaldare sedie, come alcuni sembrano sottintendere (o dire apertamente).
Sulla scuola si taglia, da troppo tempo, indiscriminatamente. Non ha iniziato Giannini, ma anche lei ci mette del suo, a mio modo di vedere. Insomma, la 107 non è l'inizio ma è un passo decisivo e negativo - sempre a mio modo di vedere. Questo concorso più che pilotato lo vedo figlio di tanta incompetenza. Non c'è bisogno che JP Morgan dica come selezionare gli insegnanti (ovviamente estremizzo facendo una battuta): c'è tanta "ideologia" su meritocrazia, competenze, ruolo della scuola, che basta e avanza senza il complotto plateale.

Ad ogni modo, ripeto: preferisco capire quel che succede piuttosto che buttarla indiscriminatamente in caciara, come carom rivendica.
Dalla "caciara" sono sorti regimi pericolosi. Roba rispetto a cui, con tutta la mia sincera opposizione a questo governo, dire che questo è un "regime" fa un po' sorridere. Magari lo è. Bada, io sono molto molto lontana dalle posizioni del "democratico" pd. Un sono manco democratica, a dire il vero ;-) E questo governo, come i precedenti, non mi piacciono affatto. Ma se mi metto a urlare insulti a "re Giorgio", che cambio? Davvero serve?
E in che direzione andrà il "moto", ammesso che dal forum di OS lo si possa sollevare?
Tu senz'altro sai Carl Schmitt chi era, carom.
E non vuol dire che non valga la pena studiarlo, anzi.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Gio Ago 04, 2016 9:11 am

ferny7127 ha scritto:
GALADRIEL... la tua è una riflessione molto lucida, ma soprattutto molto rispettosa dei colleghi che non ce l'hanno fatta. Sono ovviamente d'accordo con te, le divisioni sono dannose e non portano da nessuna parte. Anch'io ho cari amici che hanno fatto il tfa e sono stati bocciati, altri che hanno fatto il pas e l'hanno superato. Mai ragionare per partito preso. Per questo non è possibile che ci sia qualcuno che ancora parli di differenze tra i due corsi...
Ok, il tfa/siss vanno ripensati, certamente vanno tarati in base alle reali esigenze... ma qui non parliamo di persone che non sono riuscite per via della loro preparazione. Qui si è assistito ad una mattanza programmata. Se i posti davvero sono disponibili perchè l'80-90 % di bocciature ? In quella percentuale rientrano tutti i brocchi ? E i commissari come sono stati selezionati, quali i loro curriculum, quali le loro competenze ? Addirittura ingaggiati docenti con meno esperienza e meno titoli dei candidati..e le griglie diverse da commissione a commisione ? Parliamo di tracce aperte, con grandi margini di discrezionalità nelle correzioni. Può un concorso siffatto misurare il tanto decantato merito ??
In qualche post precedente ho fatto riferimento alla sentenza n.187 del 20 luglio. A proposito della legge 107 cui fa riferimento stabilisce che "occorre una fase transitoria, con concorsi riservati e "selezioni blande" prima di entrare a regime.
Una selezione con 80-90 % di bocciati ti sembra "blanda" ? E come la mettiamo con regioni dove l'80-90 % è stata invece ammessa sulla stessa tipologia di prove ?
In sostanza, prima di parlare di nuova formazione, di nuovo reclutamento, bisogna pensare a questa benedetta fase transitoria: cosa ne sarà di questi docenti ? Sono gli stessi che a settembre ritorneranno in cattedra per tappare ancora i buchi: saranno sereni, motivati e ancora entusiasti di fare il loro lavoro ? Abbiamo migliorato il clima tra colleghi e reso l'ambiente più disteso ?
Vabbè...


Ferny... non so come hanno selezionato i commissari. Ne ho sentite tante. Personalmente chiesi ai colleghi di ruolo che conoscevo di non prestarsi a una cosa così assurda e umiliante, con retribuzioni ridicole, per un concorso raffazzonato. Ripeto: io al concorso ci sto. Se non va stavolta, ci sto a rifarlo. Stanchezza a parte ;-) Ma va programmato per bene.
E sono d'accordo sul fatto che a settembre rimetteranno in cattedra le stesse persone, solo più frustrate, stanche, arrabbiate. Non farà bene a nessuno.
Mi rifiuto di credere che tutti i "bocciati" a sto giro siano persone incapaci. Conosco persone davvero brave che hanno superato gli scritti; ma ne conosco altre delle quali so che sono brave e che avevano studiato molto, eppure non sono passate.
Mi risale un dubbio, avuto tante volte e che cerco di tacitare: che le abilitazioni fossero fatte male. Attenzione, non dico: chi si è abilitato non era bravo. Dico, semmai, che le nostre abiltazioni (quante volte l'ho pensato durante il tfa...) servissero più che altro a dare soldi a università in crisi.
Adesso ci mettono la prova a ostacoli - ma non ostacoli sensati! - per vedere... cosa? Per scremare. Orribile termine, per dire "tutti non vi vogliamo, vediamo chi salta più in alto!". E sono anche abbastanza convinta che lo facciano con (falsa) buona coscienza.
Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Gio Ago 04, 2016 11:45 am

DULCAMARA..la mia posizione è quella di migliaia di docenti sfruttati ogni anno e beffati da questo concorso ! Al massimo è proprio la tua una posizione minoritaria e faziosa. Che pensiero abominevole il tuo: “lo Stato non può assumere a TI e non può prorogare quelli a TD “ ? ! ! E cosa dovrebbe fare allora, licenziare in tronco tutte queste persone dopo averle usate ed estorto loro denaro per l'abilitazione ? Io difendo la posizione degli abiliati pas/tfa, certo, Mi spieghi TU di quale categoria fai parte ? E' una tua categoria personale ?! Ah si, forse fai parte di quella minoranza Gae di cui parli, che non ha mai messo piede nella scuola e che ha beneficiato della sanatoria. Se ha una logica, come dici tu, averli assunti, allora bisogna farlo con gli abilitati di II fascia. Se vuoi cambiare le regole, il gioco vale da quel momento in poi..Io parlo di cdc in cui le GAE sono state svuotate ! Mi riferisco a A026 o A12 -A22, dove i posti ci sono eccome !
Da orizzontescuola di oggi:
"Soprattutto al nord posti vuoti per il prossimo anno scolastico...cattedre vacanti che andranno a supplenza !
A chi secondo voi ? Non solo ai docenti di II e III fascia, ma saranno costretti a chiamare addirittura docenti con la semplice "messa a disposizione".
Qual è la soluzione di questo governo alla supplentite, alla faccia della continuità didattica ? Creare nuovo precariato che si accumula al precedente. Complimenti ! Davvero una bella riforma..

Concludo, perché credo valga molto più del mio pensiero o del vostro, postando alcune riflessioni pubblicate anche queste su orizzontescuola oggi.
Fabio Bocci, professore associato di Didattica e pedagogia speciale presso il Dipartimento di Scienze della formazione all'Università Roma Tre.

“Una sconfitta che mi addolora ma che, soprattutto, stanno pagando sulla loro pelle persone che hanno dedicato anni e anni a formarsi, con investimenti di risorse ingenti (a proposito quanto ci sta costando tutto questo sciupio?), seguendo le indicazioni che noi (voi e noi) gli abbiamo dato.
GIOVANI CON UN PUGNO DI MOSCHE IN MANO. Persone, rappresentanti la nostra cosiddetta meglio gioventù (perché, mi consenta, chi studia e si forma altrimenti cosa rappresenta?) che andrebbero premiate e che invece si ritrovano alla fine della fiera (moltissimi di loro dopo anni e anni di 'precariato') con un pugno di mosche (e forse neppure quelle) in mano “

Torna in alto Andare in basso
Αρης

avatar

Messaggi : 2423
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Gio Ago 04, 2016 12:16 pm

beh io gli incarichi li avevo anche prima di abilitarmi e dato che qui dentro bocciano anche ex Sissini evidentemente o queste abilitazioni erano farlocche o questo sistema fa acqua da tutte le parti...per noi ovviamente, perché dato il silenzio presumo che i sori Ministri stiano a prendere il sole al mare (magari in topless....) e per loro questo concorso da i risultati sperati!
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Gio Ago 04, 2016 1:10 pm

La lettera del prof Bocci mi è piaciuta molto.
Mi piace anche molto che uno di coloro che ci hanno formati abbia messo la faccia su un concorso fatto così.

Purtroppo secondo me chi ci governa - ora, tre anni fa, cinque, dieci e forse venti - della scuola pubblica (passatemi il francesismo) se ne frega. Quindi, fanno proclami ma non fanno una vera politica per la scuola. Dicono "basta alla supplentite", ma avremo gli incarichi fino ad avente diritto anche quest'anno.
Diranno che il concorso era fatto bene. Pazienza se docenti universitari e luminari si esprimono contro. Tanto i gufi - diranno- li conosciamo.
Torna in alto Andare in basso
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Gio Ago 04, 2016 2:17 pm

ferny7127 ha scritto:
DULCAMARA..la mia posizione è quella di migliaia di docenti sfruttati ogni anno e beffati da questo concorso ! Al massimo è proprio la tua una posizione minoritaria e faziosa. Che pensiero abominevole il tuo: “lo Stato non può assumere a TI e non può prorogare quelli a TD “ ? ! ! E cosa dovrebbe fare allora, licenziare in tronco tutte queste persone dopo averle usate ed estorto loro denaro per l'abilitazione ? Io difendo la posizione degli abiliati pas/tfa, certo, Mi spieghi TU di quale categoria fai parte ? E' una tua categoria personale ?! Ah si, forse fai parte di quella minoranza Gae di cui parli, che non ha mai messo piede nella scuola e che ha beneficiato della sanatoria. Se ha una logica, come dici tu, averli assunti, allora bisogna farlo con gli abilitati di II fascia. Se vuoi cambiare le regole, il gioco vale da quel momento in poi..Io parlo di cdc in cui le GAE sono state svuotate ! Mi riferisco a A026 o A12 -A22, dove i posti ci sono eccome !
Da orizzontescuola di oggi: "Soprattutto al nord posti vuoti per il prossimo anno scolastico...cattedre vacanti che andranno a supplenza ! A chi secondo voi ? Non solo ai docenti di II e III fascia, ma saranno costretti a chiamare addirittura docenti con la semplice "messa a disposizione". Qual è la soluzione di questo governo alla supplentite, alla faccia della continuità didattica ? Creare nuovo precariato che si accumula al precedente. Complimenti ! Davvero una bella riforma.. Concludo,  perché credo valga molto più del mio pensiero o del vostro, postando alcune riflessioni pubblicate anche queste su orizzontescuola oggi.
Fabio Bocci,  professore associato di Didattica e pedagogia speciale presso il Dipartimento di Scienze della formazione all'Università Roma Tre. “Una sconfitta che mi addolora ma che, soprattutto, stanno pagando sulla loro pelle persone che hanno dedicato anni e anni a formarsi, con investimenti di risorse ingenti (a proposito quanto ci sta costando tutto questo sciupio?), seguendo le indicazioni che noi (voi e noi) gli abbiamo dato.
GIOVANI CON UN PUGNO DI MOSCHE IN MANO. Persone, rappresentanti la nostra cosiddetta meglio gioventù (perché, mi consenta, chi studia e si forma altrimenti cosa rappresenta?) che andrebbero premiate e che invece si ritrovano alla fine della fiera (moltissimi di loro dopo anni e anni di 'precariato') con un pugno di mosche (e forse neppure quelle) in mano “

Non rinnovare un contratto a TD non è licenziare qualcuno. Dovrebbe esserti chiaro, visto che ho scritto più volte che sto attendendo, preoccupatissima, i risultati dello scritto/pratico del concorso e che la mia posizione va contro il mio interesse, che sono un'abilitata TFA in seconda fascia, insegno matematica e scienze alle medie e mi toccherà fare pure il TFA del terzo ciclo perché mi piacerebbe insegnare alle superiori. E come anche altri ti fanno notare nessuna regola è stata cambiata in corso, le SISS erano diverse dai TFA/PAS, fin dall'inizio.

Il pedagogista lasciamolo perdere, di pedagogia speciale tra l'altro, i peggiori fra i peggiori secondo la mia esperienza, ideologizzati e moralisti oltre ogni decenza. Proprio l'operato dei pedagogisti e l'importanza che gli viene tributata sono il maggior segnale e concausa della decadenza delle istituzioni scolastiche, dal mio punto di vista. E sono i primi che beneficiano dei corsi di abilitazione, non l'Università in generale. Le pessime modalità dei corsi di abilitazione e i pessimi risultati che ne derivano sono in massima parte dovute a loro, che stiano zitti e vadano a nascondersi!
Torna in alto Andare in basso
 
Tutti a casa
Torna in alto 
Pagina 4 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» Agli occhi di Dio sono tutti uguali.
» Nicolas e la sua mamma sono finalmente a casa!
» Buone vacanze a tutti, io parto...
» Non siamo tutti uguali
» Cose che tutti (o quasi) sanno ma che non bisogna dire!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Concorso docenti-
Andare verso: