Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Sud favorito

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
sconcertato_1



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Sud favorito   Lun Set 26, 2016 8:58 am

Promemoria primo messaggio :

http://m.tecnicadellascuola.it/item/24048-docenti-trasferiti-da-sud-a-nord-e-andata-bene-dovevano-essere-9mila-in-piu.html

Ci aspettiamo un significativo calo della dispersione scolastica nonché una preparazione media superiore degli studenti meridionali rispetto ai colleghi settentrionali.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
sconcertato_1



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Gio Ott 06, 2016 6:42 pm

carla75 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
quindi francesca4 tu, potendo, non approfitteresti della ap sul sos? e se ci fossero dei corsi di riconversione, non li faresti?

Come al solito siamo destinate a non capirci e mi dispiace, te lo dico sinceramente, perché non penso che tu sia in malafede.
Non ho avuto l'a.p. sul sos, ma se l'avessi avuta per me sarebbero state possibili solo due strade, o prendere la specializzazione o rinunciare all'assegnazione. Si tratta di una prospettiva naturale per chi consideri i ragazzi al centro della scuola, non vedo per quale motivo scatenare un'inutile polemica e poi facevo delle considerazioni personali, non intendevo imporre nulla a nessuno.
l'ho chiesto a te perchè, in precedenza, mi hai risposto tu.
e poi, ripensandoci, ma tu non eri quella che il sostegno mai e poi mai perchè non ti sentivi vocata?
se avessi ottenuto l'assegnazione il corso sos l'avresti tentato però.....

Era anche quella che un anno fa, nel lodare la buona scuola, si scagliava contro l' anzianità di servizio come criterio di selezione e di merito. Oggi lo riscopre come valore (leggi qualche post in su) solo perché ormai si trova dall'altra parte della barricata e fa comodo così.

Personaggi che dicono e fanno tutto ed il contrario di tutto quando si tratta di tutelare sempre e solo i propri interessi. Per costoro gli interessi della scuola vengono in secondo piano.

Datti ora una risposta alla tua domanda.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Gio Ott 06, 2016 9:16 pm

carla75 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
quindi francesca4 tu, potendo, non approfitteresti della ap sul sos? e se ci fossero dei corsi di riconversione, non li faresti?

Come al solito siamo destinate a non capirci e mi dispiace, te lo dico sinceramente, perché non penso che tu sia in malafede.
Non ho avuto l'a.p. sul sos, ma se l'avessi avuta per me sarebbero state possibili solo due strade, o prendere la specializzazione o rinunciare all'assegnazione. Si tratta di una prospettiva naturale per chi consideri i ragazzi al centro della scuola, non vedo per quale motivo scatenare un'inutile polemica e poi facevo delle considerazioni personali, non intendevo imporre nulla a nessuno.
l'ho chiesto a te perchè, in precedenza, mi hai risposto tu.
e poi, ripensandoci, ma tu non eri quella che il sostegno mai e poi mai perchè non ti sentivi vocata?
se avessi ottenuto l'assegnazione il corso sos l'avresti tentato però.....

Continuiamo a non intenderci : non l'avrei tentato, l'avrei seguito, anzi ripensandoci, siccome non mi sarebbe interessato spendere il titolo, avrei seguito corsi davvero strutturati per aiutare il ragazzo che avrei avuto come alunno, certamente non quelli che genericamente si fanno nelle scuole che, almeno per quelli cui ho assistito finora, sono davvero inutili e poco qualificanti, non aggiungendo niente di significativo alla professione di docente.
Spero, questa volta, di essere stata più chiara!


Ultima modifica di Francesca4 il Gio Ott 06, 2016 9:19 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Gio Ott 06, 2016 9:19 pm

sconcertato_1 ha scritto:
carla75 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
quindi francesca4 tu, potendo, non approfitteresti della ap sul sos? e se ci fossero dei corsi di riconversione, non li faresti?

Come al solito siamo destinate a non capirci e mi dispiace, te lo dico sinceramente, perché non penso che tu sia in malafede.
Non ho avuto l'a.p. sul sos, ma se l'avessi avuta per me sarebbero state possibili solo due strade, o prendere la specializzazione o rinunciare all'assegnazione. Si tratta di una prospettiva naturale per chi consideri i ragazzi al centro della scuola, non vedo per quale motivo scatenare un'inutile polemica e poi facevo delle considerazioni personali, non intendevo imporre nulla a nessuno.
l'ho chiesto a te perchè, in precedenza, mi hai risposto tu.
e poi, ripensandoci, ma tu non eri quella che il sostegno mai e poi mai perchè non ti sentivi vocata?
se avessi ottenuto l'assegnazione il corso sos l'avresti tentato però.....

Era anche quella che un anno fa, nel lodare la buona scuola, si scagliava contro l' anzianità di servizio come criterio di selezione e di merito. Oggi lo riscopre come valore (leggi qualche post in su) solo perché ormai si trova dall'altra parte della barricata e fa comodo così.

Personaggi che dicono e fanno tutto ed il contrario di tutto quando si tratta di tutelare sempre e solo i propri interessi. Per costoro gli interessi della scuola vengono in secondo piano.

Datti ora una risposta alla tua domanda.

Non mi sono mai scagliata contro l'anzianità di servizio, semplicemente non lo reputo l'unico parametro cui fare riferimento nella valutazione dei docenti. Continui ad avere problemi di comprensione del testo!
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3890
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Gio Ott 06, 2016 9:28 pm

@Francesca
Cosa intendi con "corsi davvero strutturati?"
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Gio Ott 06, 2016 10:50 pm

michetta ha scritto:
@Francesca
Cosa intendi con "corsi davvero strutturati?"

Intendo seri, qualificanti e magari con restituzione finale per garantire l'effettiva padronanza della competenza in materia,anche da scegliere tra quelli relativi alla formazione obbligatoria, non quelli pro forma organizzati dalla scuole. Non mi interesserebbe il titolo da spendere, ma solo che i ragazzi potessero fare affidamento su docenti preparati cui hanno diritto come, e più, degli altri.
Michetta, nonostante i nostri contrasti, non puoi negare che nei miei ragionamenti ho sempre posto gli alunni, tutti gli alunni, al centro della scuola, e altrettanto lealmente ti dico che purtroppo, in questo caso,mancherebbe sempre la motivazione ad occuparsi dei disabili, esattamente come manca a quei docenti di sostegno che chiedono di passare su cattedra.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Ven Ott 07, 2016 12:13 am

Highereducation ha scritto:
Un giorno mi sa che lo elimineranno, il SOS. Titolo o no, fa lo stesso.

Nel comprensivo in cui lavoro ci sono circa 60 handicap.
Senza gli ottimi doc di sostegno (i precari tutti laureati) che l'istituto ha la fortuna di avere (metto anche di mezzo gli ottimi educatori gestiti da cooperativa con i fondi del Comune di Milano), dubito sarebbe possibile garantire l'erogazione del servizio, anche per i normodotati.
Il potenziamento è un pannicello caldo, al limite della presa dei fondelli. Pari all'aver donato alle scuole titolarità triennali (la "sola" della chiamata indiretta sui posti che residuavano dopo le scelte dei Dirigenti Scolastici) con docenti "fantasma" vuoi per AP, vuoi per le assenze continue che stanno producendo dal 2 di settembre fino alla fine dell'era umana.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Ven Ott 07, 2016 12:30 am

Francesca4 ha scritto:
michetta ha scritto:
@Francesca
Cosa intendi con "corsi davvero strutturati?"

Intendo seri, qualificanti e magari con restituzione finale per garantire l'effettiva padronanza della competenza in materia,anche da scegliere tra quelli relativi alla formazione obbligatoria, non quelli pro forma organizzati dalla scuole. Non mi interesserebbe  il titolo da spendere, ma solo che i ragazzi potessero fare affidamento su docenti preparati cui hanno diritto come, e più, degli altri.
Michetta, nonostante i nostri contrasti, non puoi negare che nei miei ragionamenti ho sempre posto gli alunni, tutti gli alunni, al centro della scuola, e altrettanto lealmente ti dico che purtroppo, in questo caso,mancherebbe sempre la motivazione ad occuparsi dei disabili, esattamente come manca a quei docenti di sostegno che chiedono di passare su cattedra.


La logica alla minority report: il futuro passaggio di un docente sul posto comune incide retroattivamente in ordine all'impegno corrente sul sostegno.
Cmq in effetti è il problema principale della scuola italiana: la separazione delle carriere tra docenti curricolari e docenti di sostegno.
Da non dormirci la notte ^_^
I deportati che han fatto saltare il tempo pieno al nord sono invece un'inezia, dopotutto non tutte le ciambelle riescono col buco (cit. Renzi)
Anzi ringraziamo il Bomba che finalmente ci ha dato tutti i titolari che tutti a gran voce chiedevano per riempire (virtualmente, ma è un dettaglio) l'intero organico dell'autonomia!
Finalmente la tanto agognata fine della supplentite (ma anche no).
A breve lezioni in teleconferenza dei triennalisti così risolviamo anche il problema della loro mancata presenza fisica in sede.
Faraone pensaci tu!
Digitalizza pure la razzo di didattica, digitalizzando direttamente i doc!
Stupiscici un'altra volta ah,ah,ah.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Ven Ott 07, 2016 7:21 am

Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
quindi francesca4 tu, potendo, non approfitteresti della ap sul sos? e se ci fossero dei corsi di riconversione, non li faresti?

Come al solito siamo destinate a non capirci e mi dispiace, te lo dico sinceramente, perché non penso che tu sia in malafede.
Non ho avuto l'a.p. sul sos, ma se l'avessi avuta per me sarebbero state possibili solo due strade, o prendere la specializzazione o rinunciare all'assegnazione. Si tratta di una prospettiva naturale per chi consideri i ragazzi al centro della scuola, non vedo per quale motivo scatenare un'inutile polemica e poi facevo delle considerazioni personali, non intendevo imporre nulla a nessuno.
l'ho chiesto a te perchè, in precedenza, mi hai risposto tu.
e poi, ripensandoci, ma tu non eri quella che il sostegno mai e poi mai perchè non ti sentivi vocata?
se avessi ottenuto l'assegnazione il corso sos l'avresti tentato però.....

Continuiamo a non intenderci : non l'avrei tentato, l'avrei seguito, anzi ripensandoci, siccome non mi sarebbe interessato spendere il titolo, avrei seguito corsi davvero strutturati per aiutare il ragazzo che avrei avuto come alunno, certamente non quelli che genericamente si fanno nelle scuole che, almeno per quelli cui ho assistito finora, sono davvero inutili e poco qualificanti, non aggiungendo niente di significativo alla professione di docente.
Spero, questa volta, di essere stata più chiara!

Quando si tratta di curare i propri interessi va bene tutto per costei. Per lei andrebbe bene transitare provvisoriamente su sostegno.


Ultima modifica di sconcertato_1 il Ven Ott 07, 2016 7:30 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Ven Ott 07, 2016 7:23 am

Francesca4 ha scritto:
michetta ha scritto:
@Francesca
Cosa intendi con "corsi davvero strutturati?"

Intendo seri, qualificanti e magari con restituzione finale per garantire l'effettiva padronanza della competenza in materia,anche da scegliere tra quelli relativi alla formazione obbligatoria, non quelli pro forma organizzati dalla scuole. Non mi interesserebbe  il titolo da spendere, ma solo che i ragazzi potessero fare affidamento su docenti preparati cui hanno diritto come, e più, degli altri.
Michetta, nonostante i nostri contrasti, non puoi negare che nei miei ragionamenti ho sempre posto gli alunni, tutti gli alunni, al centro della scuola, e altrettanto lealmente ti dico che purtroppo, in questo caso,mancherebbe sempre la motivazione ad occuparsi dei disabili, esattamente come manca a quei docenti di sostegno che chiedono di passare su cattedra.

Che faccia tosta. Non c'è limite all'indecenza.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Ven Ott 07, 2016 7:26 am

Francesca4 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
carla75 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
quindi francesca4 tu, potendo, non approfitteresti della ap sul sos? e se ci fossero dei corsi di riconversione, non li faresti?

Come al solito siamo destinate a non capirci e mi dispiace, te lo dico sinceramente, perché non penso che tu sia in malafede.
Non ho avuto l'a.p. sul sos, ma se l'avessi avuta per me sarebbero state possibili solo due strade, o prendere la specializzazione o rinunciare all'assegnazione. Si tratta di una prospettiva naturale per chi consideri i ragazzi al centro della scuola, non vedo per quale motivo scatenare un'inutile polemica e poi facevo delle considerazioni personali, non intendevo imporre nulla a nessuno.
l'ho chiesto a te perchè, in precedenza, mi hai risposto tu.
e poi, ripensandoci, ma tu non eri quella che il sostegno mai e poi mai perchè non ti sentivi vocata?
se avessi ottenuto l'assegnazione il corso sos l'avresti tentato però.....

Era anche quella che un anno fa, nel lodare la buona scuola, si scagliava contro l' anzianità di servizio come criterio di selezione e di merito. Oggi lo riscopre come valore (leggi qualche post in su) solo perché ormai si trova dall'altra parte della barricata e fa comodo così.

Personaggi che dicono e fanno tutto ed il contrario di tutto quando si tratta di tutelare sempre e solo i propri interessi. Per costoro gli interessi della scuola vengono in secondo piano.

Datti ora una risposta alla tua domanda.

Non mi sono mai scagliata contro l'anzianità di servizio, semplicemente non lo reputo l'unico parametro cui fare riferimento nella valutazione dei docenti. Continui ad avere problemi di comprensione del testo!

Sei tu che continui ad avere problemi di coerenza. Allora non parlare di ingiustizia se al sud verranno assunte persone con minore anzianità di servizio.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Ven Ott 07, 2016 7:33 am

mordekayn ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
michetta ha scritto:
@Francesca
Cosa intendi con "corsi davvero strutturati?"

Intendo seri, qualificanti e magari con restituzione finale per garantire l'effettiva padronanza della competenza in materia,anche da scegliere tra quelli relativi alla formazione obbligatoria, non quelli pro forma organizzati dalla scuole. Non mi interesserebbe  il titolo da spendere, ma solo che i ragazzi potessero fare affidamento su docenti preparati cui hanno diritto come, e più, degli altri.
Michetta, nonostante i nostri contrasti, non puoi negare che nei miei ragionamenti ho sempre posto gli alunni, tutti gli alunni, al centro della scuola, e altrettanto lealmente ti dico che purtroppo, in questo caso,mancherebbe sempre la motivazione ad occuparsi dei disabili, esattamente come manca a quei docenti di sostegno che chiedono di passare su cattedra.


La logica alla minority report: il futuro passaggio di un docente sul posto comune incide retroattivamente in ordine all'impegno corrente sul sostegno.
Cmq in effetti è il problema principale della scuola italiana: la separazione delle carriere tra docenti curricolari e docenti di sostegno.
Da non dormirci la notte ^_^
I deportati che han fatto saltare il tempo pieno al nord sono invece un'inezia, dopotutto non tutte le ciambelle riescono col buco (cit. Renzi)
Anzi ringraziamo il Bomba che finalmente ci ha dato tutti i titolari che tutti  a gran voce chiedevano per riempire (virtualmente, ma è un dettaglio) l'intero organico dell'autonomia!
Finalmente la tanto agognata fine della supplentite (ma anche no).
A breve lezioni in teleconferenza dei triennalisti così risolviamo anche il problema della loro mancata presenza fisica in sede.
Faraone pensaci tu!
Digitalizza pure la razzo di didattica, digitalizzando direttamente i doc!
Stupiscici un'altra volta ah,ah,ah.

Complimenti per il tuo lucido commento.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3890
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Ven Ott 07, 2016 9:20 pm

francesca, a mio parere, l'effettiva padronanza e competenza non la acquisisci con i corsi, seri e strutturati che siano. E te lo dice una che un corso serio (tfa sostegno con frequenza e tirocinio obbligatorio, esami in itinere e discussione finale) l'ha seguito personalmente. La preparazione TEORICA che mi ha offerto è sicuramente di livello eccellente, ma l'inclusione che ci hanno insegnato sui testi di pedagogia e didattica speciale è lontana anni luce da quella delle nostre scuole. Lavoro sul sostegno da un anno e un mese e dal corso strutturato e qualificato che mi ha fornito la specializzazione, attingo nella pratica quotidiana ben poco. Mi baso per lo più sull'esperienza che ho accumulato in quasi dieci anni di insegnamento sulla mia materia e nei quali ho sempre collaborato fattivamente con gli insegnanti di sostegno che ho incontrato nelle mie classi. Dal confronto con loro ho imparato tanto di quello che porto ora ai miei ragazzi. Quanto ai corsi: certo che se sono del tipo dei laboratori obbligatori che abbiamo seguito nella mia provincia durante l'anno di prova, meglio soprassedere. Ha poi ragione mordekayn quando dice che i docenti precari senza specializzazione svolgono un lavoro eccellente. Questo avviene nella sua scuola, ma in questi anni io ne ho incontrati decine e la penso esattamente così. Pur non avendo magari seguito corsi specifici sono in grado di lavorare al meglio. Riguardo al tuo accomunare come "docenti a cui manca la motivazione ad occuparsi degli alunni/studenti con disabilità" i colleghi senza titolo che lavorano sul sostegno solo per avere l'AP e quelli che dopo il vincolo quinquennale tornano sulla materia, non mi trovi pienamente d'accordo. Se parli di una scelta opportunista, sinceramente io la vedo più per la prima categoria. Al loro posto avrei fatto anch'io la medesima scelta per poter tornare a casa, ma è comunque una "manna caduta dal cielo" solo in alcune regioni ed è lampante quale sia la motivazione esclusiva di tutti coloro che vi sono rientrati. Tra tutti gli specializzati, possiamo ammettere che una parte, perlomeno, abbia scelto di specializzarsi perché davvero "vocata - come dite voi" al sostegno? Chi lo ha fatto per velocizzare il ruolo, chi lo ha fatto perché altrimenti non avrebbe mai lavorato, chi lo ha fatto perché ama lavorare sul sostegno e ci resterà a vita. Dubito che coloro che hanno avuto AP sul sostegno in Sardegna, Campania, Sicilia, se il prossimo anno avessero opportunità diverse continuerebbero a chiedere di essere utilizzati sul sostegno. Gli studenti disabili campani o sardi non hanno diritto alla continuità? Il prossimo anno, anche riutilizzando la stessa formula di quest'anno, le carte delle AP e delle UT si rimescoleranno e difficilmente i ragazzi riavranno i medesimi insegnanti. Noi, vincolati, di ruolo, almeno la continuità possiamo garantirla per almeno 5 anni. Poi ti chiedo, se vorrai rispondermi: tu sei in esubero a MI e quindi hai potuto chiedere utilizzazione ed avere la precedenza sulle AP. Se non fossi stata in esubero, avresti potuto contare esclusivamente su AP. Avresti richiesto posto di sostegno pur di tornare a casa o avresti rinunciato, perchè non sufficientemente motivata o preparata a lavorare nel campo?

Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Ven Ott 07, 2016 10:27 pm

michetta ha scritto:
francesca, a mio parere, l'effettiva padronanza e competenza non la acquisisci con i corsi, seri e strutturati che siano. E te lo dice una che un corso serio (tfa sostegno con frequenza e tirocinio obbligatorio, esami in itinere e discussione finale) l'ha seguito personalmente. La preparazione TEORICA che mi ha offerto è sicuramente di livello eccellente, ma l'inclusione che ci hanno insegnato sui testi di pedagogia e didattica speciale è lontana anni luce da quella delle nostre scuole. Lavoro sul sostegno da un anno e un mese e dal corso strutturato e qualificato che mi ha fornito la specializzazione, attingo nella pratica quotidiana ben poco. Mi baso per lo più sull'esperienza che ho accumulato in quasi dieci anni di insegnamento sulla mia materia e nei quali ho sempre collaborato fattivamente con gli insegnanti di sostegno che ho incontrato nelle mie classi. Dal confronto con loro ho imparato tanto di quello che porto ora ai miei ragazzi. Quanto ai corsi: certo che se sono del tipo dei laboratori obbligatori che abbiamo seguito nella mia provincia durante l'anno di prova, meglio soprassedere. Ha poi ragione mordekayn quando dice che i docenti precari senza specializzazione svolgono un lavoro eccellente. Questo avviene nella sua scuola, ma in questi anni io ne ho incontrati decine e la penso esattamente così. Pur non avendo magari seguito corsi specifici sono in grado di lavorare al meglio. Riguardo al tuo accomunare come "docenti a cui manca la motivazione ad occuparsi degli alunni/studenti con disabilità" i colleghi senza titolo che lavorano sul sostegno solo per avere l'AP e quelli che dopo il vincolo quinquennale tornano sulla materia, non mi trovi pienamente d'accordo. Se parli di una scelta opportunista, sinceramente io la vedo più per la prima categoria. Al loro posto avrei fatto anch'io la medesima scelta per poter tornare a casa, ma è comunque una "manna caduta dal cielo" solo in alcune regioni ed è lampante quale sia la motivazione esclusiva di tutti coloro che vi sono rientrati. Tra tutti gli specializzati, possiamo ammettere che una parte, perlomeno, abbia scelto di specializzarsi perché davvero "vocata - come dite voi" al sostegno? Chi lo ha fatto per velocizzare il ruolo, chi lo ha fatto perché altrimenti non avrebbe mai lavorato, chi lo ha fatto perché ama lavorare sul sostegno e ci resterà a vita. Dubito che coloro che hanno avuto AP sul sostegno in Sardegna, Campania, Sicilia, se il prossimo anno avessero opportunità diverse continuerebbero a chiedere di essere utilizzati sul sostegno. Gli studenti disabili campani o sardi non hanno diritto alla continuità? Il prossimo anno, anche riutilizzando la stessa formula di quest'anno, le carte delle AP e delle UT si rimescoleranno e difficilmente i ragazzi riavranno i medesimi insegnanti. Noi, vincolati, di ruolo, almeno la continuità possiamo garantirla per almeno 5 anni. Poi ti chiedo, se vorrai rispondermi: tu sei in esubero a MI e quindi hai potuto chiedere utilizzazione ed avere la precedenza sulle AP. Se non fossi stata in esubero, avresti potuto contare esclusivamente su AP. Avresti richiesto posto di sostegno pur di tornare a casa o avresti rinunciato, perchè non sufficientemente motivata o preparata a lavorare nel campo?  


Michetta mi piace confrontarmi con te perché nel bene o nel male sei comunque una persona chiara che riconosce all'interlocutore i punti di forza e di debolezza del suo discorso e, da quello che leggo, non è detto sia scontato. Certo, la scelta opportunistica la fa chi ha la possibilità di farla, ossia entrambe le categorie di docenti di cui parli, ma sono andata ben oltre, perché, se permetti, la specializzazione o ha un valore, o non ce l'ha, e personalmente credo che l'abbia. Per questo motivo, se avessi dovuto fare la scelta opportunistica l'avrei anche fatta, ma con l'onestà e la chiarezza di dichiararla, non fingendo una motivazione che non poteva esserci, non si tratta infatti di una illuminazione divina, ma del frutto di una scelta appassionata che spinge ad occuparsi dei più deboli. Sia chiaro, il mio discorso ha valenza di carattere generale e non voglio riferirmi a qualcuno in particolare, non ho la sfera di cristallo o poteri divinatori che mi consentono di entrare nella mente delle persone, leggendone i pensieri e le intenzioni. Certo non escludo che ci siano docenti che, sebbene assegnati al sostegno senza specializzazione possano giustamente legarsi al ruolo, ma per la maggioranza di loro la motivazione è difficile che ci sia. Allora scelta opportunistica o meno, dato che sul piatto della bilancia c'era il ricongiungimento alla famiglia, non me la sento di giudicarla. Non è la stessa cosa di scegliere di fare sostegno con l'unica finalità di accumulare punti a casa propria. Bada bene, non mi riferisco a nessuno in particolare, tantomeno a te. Allora semplicemente consigliavo a chi avesse fatto la scelta del sostegno di preparasi adeguatamente, nulla di più, nulla di meno.
Sinceramente ti rispondo che se fossi stata messa in condizione di effettuare la scelta,probabilmente l'avrei anche fatta, ma ci avrei messo tutta l'anima per aggiornarmi e prepararmi ad affrontare quel difficile impegno, proprio perché non mi sarei sentita qualificata ad all'altezza di affrontarlo.
Spero di aver risposto in maniera completa alla tua domanda. :-)
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Ven Ott 07, 2016 10:38 pm

mordekayn ha scritto:


La logica alla minority report: il futuro passaggio di un docente sul posto comune incide retroattivamente in ordine all'impegno corrente sul sostegno.
Cmq in effetti è il problema principale della scuola italiana: la separazione delle carriere tra docenti curricolari e docenti di sostegno.
Da non dormirci la notte ^_^

Non è il problema principale, ma è un problema cui si cerca i dare una risposta in termini di percorsi diversificati e maggiore qualificazione.
Ma in questo post si sta parlando anche di questo: incanaliamo il discorso nei giusti binari.

mordekayn ha scritto:

I deportati che han fatto saltare il tempo pieno al nord sono invece un'inezia, dopotutto non tutte le ciambelle riescono col buco (cit. Renzi)
Anzi ringraziamo il Bomba che finalmente ci ha dato tutti i titolari che tutti  a gran voce chiedevano per riempire (virtualmente, ma è un dettaglio) l'intero organico dell'autonomia!
Finalmente la tanto agognata fine della supplentite (ma anche no).
A breve lezioni in teleconferenza dei triennalisti così risolviamo anche il problema della loro mancata presenza fisica in sede.
Faraone pensaci tu!
Digitalizza pure la razzo di didattica, digitalizzando direttamente i doc!
Stupiscici un'altra volta ah,ah,ah.

Tutto il resto è solo satira, che può anche divertire, ma resta tale!
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Ven Ott 07, 2016 10:47 pm

A me non convince l'idea di separare la carriera del personale docente di primaria sostegno dal docente di posto comune, che poi è anche quello che vorrebbe il sottosegretario Faraone.


La satira indicidentalmente fa divertire, ma non è lo scopo principale per cui viene fatta ^_^
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Sab Ott 08, 2016 12:53 pm

Francesca4 ha scritto:
michetta ha scritto:
francesca, a mio parere, l'effettiva padronanza e competenza non la acquisisci con i corsi, seri e strutturati che siano. E te lo dice una che un corso serio (tfa sostegno con frequenza e tirocinio obbligatorio, esami in itinere e discussione finale) l'ha seguito personalmente. La preparazione TEORICA che mi ha offerto è sicuramente di livello eccellente, ma l'inclusione che ci hanno insegnato sui testi di pedagogia e didattica speciale è lontana anni luce da quella delle nostre scuole. Lavoro sul sostegno da un anno e un mese e dal corso strutturato e qualificato che mi ha fornito la specializzazione, attingo nella pratica quotidiana ben poco. Mi baso per lo più sull'esperienza che ho accumulato in quasi dieci anni di insegnamento sulla mia materia e nei quali ho sempre collaborato fattivamente con gli insegnanti di sostegno che ho incontrato nelle mie classi. Dal confronto con loro ho imparato tanto di quello che porto ora ai miei ragazzi. Quanto ai corsi: certo che se sono del tipo dei laboratori obbligatori che abbiamo seguito nella mia provincia durante l'anno di prova, meglio soprassedere. Ha poi ragione mordekayn quando dice che i docenti precari senza specializzazione svolgono un lavoro eccellente. Questo avviene nella sua scuola, ma in questi anni io ne ho incontrati decine e la penso esattamente così. Pur non avendo magari seguito corsi specifici sono in grado di lavorare al meglio. Riguardo al tuo accomunare come "docenti a cui manca la motivazione ad occuparsi degli alunni/studenti con disabilità" i colleghi senza titolo che lavorano sul sostegno solo per avere l'AP e quelli che dopo il vincolo quinquennale tornano sulla materia, non mi trovi pienamente d'accordo. Se parli di una scelta opportunista, sinceramente io la vedo più per la prima categoria. Al loro posto avrei fatto anch'io la medesima scelta per poter tornare a casa, ma è comunque una "manna caduta dal cielo" solo in alcune regioni ed è lampante quale sia la motivazione esclusiva di tutti coloro che vi sono rientrati. Tra tutti gli specializzati, possiamo ammettere che una parte, perlomeno, abbia scelto di specializzarsi perché davvero "vocata - come dite voi" al sostegno? Chi lo ha fatto per velocizzare il ruolo, chi lo ha fatto perché altrimenti non avrebbe mai lavorato, chi lo ha fatto perché ama lavorare sul sostegno e ci resterà a vita. Dubito che coloro che hanno avuto AP sul sostegno in Sardegna, Campania, Sicilia, se il prossimo anno avessero opportunità diverse continuerebbero a chiedere di essere utilizzati sul sostegno. Gli studenti disabili campani o sardi non hanno diritto alla continuità? Il prossimo anno, anche riutilizzando la stessa formula di quest'anno, le carte delle AP e delle UT si rimescoleranno e difficilmente i ragazzi riavranno i medesimi insegnanti. Noi, vincolati, di ruolo, almeno la continuità possiamo garantirla per almeno 5 anni. Poi ti chiedo, se vorrai rispondermi: tu sei in esubero a MI e quindi hai potuto chiedere utilizzazione ed avere la precedenza sulle AP. Se non fossi stata in esubero, avresti potuto contare esclusivamente su AP. Avresti richiesto posto di sostegno pur di tornare a casa o avresti rinunciato, perchè non sufficientemente motivata o preparata a lavorare nel campo?  


Michetta mi piace confrontarmi con te perché nel bene o nel male sei  comunque una persona chiara che riconosce all'interlocutore i punti di forza e di debolezza del suo discorso e, da quello che leggo, non è detto sia scontato. Certo, la scelta opportunistica la fa chi ha la possibilità di farla, ossia entrambe le categorie di docenti di cui parli, ma sono andata ben oltre, perché, se permetti,  la specializzazione o ha un valore, o non ce l'ha, e personalmente credo che l'abbia. Per questo motivo, se avessi dovuto fare la scelta opportunistica l'avrei anche fatta, ma con l'onestà e la chiarezza di dichiararla, non fingendo una motivazione che non poteva esserci, non si tratta infatti di una illuminazione divina, ma del frutto di una   scelta appassionata che spinge ad occuparsi dei più deboli. Sia chiaro, il mio discorso ha valenza di carattere generale e non voglio riferirmi a qualcuno in particolare, non ho la sfera di cristallo o poteri divinatori che mi consentono di entrare nella mente delle persone, leggendone i pensieri e le intenzioni. Certo non escludo che ci siano docenti che, sebbene assegnati al sostegno senza specializzazione possano giustamente legarsi al ruolo, ma per la maggioranza di loro la motivazione è difficile che ci sia. Allora  scelta opportunistica o meno, dato che sul piatto della bilancia c'era il ricongiungimento alla famiglia, non me la sento di giudicarla. Non è la stessa cosa di scegliere di fare sostegno con l'unica finalità di accumulare punti a casa propria. Bada bene, non mi riferisco a nessuno in particolare, tantomeno a te. Allora semplicemente consigliavo a chi avesse fatto la scelta del sostegno di preparasi adeguatamente, nulla di più, nulla di meno.
Sinceramente ti rispondo che se fossi stata messa in condizione di effettuare la scelta,probabilmente l'avrei anche fatta, ma ci avrei messo tutta l'anima per aggiornarmi e prepararmi ad affrontare quel difficile impegno, proprio perché non mi sarei sentita qualificata ad all'altezza di affrontarlo.
Spero di aver risposto in maniera completa alla tua domanda. :-)

Ergo, utilizzare il sostegno per eventuali scopi personali va bene solo se serve a lei ed ai suoi scopi. Per tutti gli altri non capisce perché sia "persino" legittimo.

Attenzione, lei mette i ragazzi al centro della scuola.

Il festival dell'ipocrisia e della falsità.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Sab Ott 08, 2016 4:31 pm

sconcertato_1 ha scritto:

Ergo, utilizzare il sostegno per eventuali scopi personali va bene solo se serve a lei ed ai suoi scopi. Per tutti gli altri non capisce perché sia "persino" legittimo.

Attenzione, lei mette i ragazzi al centro della scuola.

Il festival dell'ipocrisia e della falsità.

Se speri, infamandomi, che abbandoni il forum, ti sbagli di grosso, non ti stimo fino al punto di credere alle tue farneticazioni.
Fattene una ragione, se e quando lascerò, non sarà sicuramente per te!
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Sab Ott 08, 2016 4:42 pm

Dedicato a mordekayn, in omaggio ai numeri...naturalmente

http://www.orizzontescuola.it/ridurre-il-rapporto-tra-alunni-e-docenti-lantidoto-contro-gli-esodi-da-sud-a-nord-proposta-legge-stabilita/
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Sab Ott 08, 2016 5:20 pm

Francesca4 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:

Ergo, utilizzare il sostegno per eventuali scopi personali va bene solo se serve a lei ed ai suoi scopi. Per tutti gli altri non capisce perché sia "persino" legittimo.

Attenzione, lei mette i ragazzi al centro della scuola.

Il festival dell'ipocrisia e della falsità.

Se speri, infamandomi, che abbandoni il forum, ti sbagli di grosso, non ti stimo fino al punto di credere alle tue farneticazioni.
Fattene una ragione, se e quando lascerò, non sarà sicuramente per te!

Sei tu che ti infami da sola con le contraddizioni nei tuoi discorsi. Ho solo messo n evidenza la tua ipocrosia. Adotti sempre due pesi e due misure a seconda della convenienza personale.

Non mi fa né caldo né freddo la tua permanenza nel forum, piuttosto spero nel licenziamento di tutti coloro che hanno caldeggiato la riforna, molti senza essere richiesti dalle scuole, e dopo appena un anno stanno mettendo in crisi il sistema scolastico con le loro pretese. ,Questo disservizio sta ricadendo sugli studenti che sono del tutto incolpevoli.

La mancanza di stima.è reciproca.
Tornare in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 1754
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Sab Ott 08, 2016 6:29 pm

@Francesca4 ti chiedo per favore di finirla di alimentare odio nei confronti degli insegannti di sostegno, con generalizzazioni banali e stantie. Sono insegnate di sostegno e ti prego di smetterla di parlare a nome della categoria, cambia bersaglio per le tue frustrazioni, che ne so, prenditela con le maestre che passano alle scuole superiori, che fine ha fatto la loro vocazione per i bambini!?!
Il tuo discorso banale e astioso non fa altro che supportare la proposta di Faraone e co sulla separazione delle carriere, che significherebbe medicalizzazione e segregazione, in partica un ritorno al passato, azni peggio. Quindi ripeto finiscila di insultare i docenti di sostegno che hanno una duplice qualifica da spendere come accidenti vogliono
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Sab Ott 08, 2016 10:25 pm

io faccio un ragionamento contrario: sono molto arrabbiata per tutte queste inutili assunzioni su diritto a beneficio di gente che non ha messo piede nella scuola (tanto che nella mia provincia ci sono 6 esuberi) che non mi consentiranno mai il passaggio alla materia. e quindi gente con punteggio 6 mi sta praticamente avanti. a me che di punti di mobilità ne ha 63, e con 12 anni di servizio sul sos. avanti con le prossime rivendicazioni, prego....
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Sab Ott 08, 2016 10:37 pm

sconcertato_1 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:

Ergo, utilizzare il sostegno per eventuali scopi personali va bene solo se serve a lei ed ai suoi scopi. Per tutti gli altri non capisce perché sia "persino" legittimo.

Attenzione, lei mette i ragazzi al centro della scuola.

Il festival dell'ipocrisia e della falsità.

Se speri, infamandomi, che abbandoni il forum, ti sbagli di grosso, non ti stimo fino al punto di credere alle tue farneticazioni.
Fattene una ragione, se e quando lascerò, non sarà sicuramente per te!

Sei tu che ti infami da sola con le contraddizioni nei tuoi discorsi. Ho solo messo n evidenza la tua ipocrosia. Adotti sempre due pesi e due misure a seconda della convenienza personale.

Non mi fa né caldo né freddo la tua permanenza nel forum, piuttosto spero nel licenziamento di tutti coloro  che hanno caldeggiato la riforna, molti senza essere richiesti dalle scuole, e dopo appena un anno stanno mettendo in crisi il sistema scolastico con le loro pretese. ,Questo disservizio sta ricadendo sugli studenti che sono del tutto incolpevoli.

La mancanza di stima.è reciproca.

Allora sono sicura che non ti peserà lasciarmi finalmente in pace!
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Sab Ott 08, 2016 10:41 pm

enricat ha scritto:
@Francesca4 ti chiedo per favore di finirla di alimentare odio nei confronti degli insegannti di sostegno, con generalizzazioni banali e stantie. Sono insegnate di sostegno e ti prego di smetterla di parlare a nome della categoria, cambia bersaglio per le tue frustrazioni, che ne so, prenditela con le maestre che passano alle scuole superiori, che fine ha fatto la loro vocazione per i bambini!?!
Il tuo discorso banale e astioso non fa altro che supportare la proposta di Faraone e co sulla separazione delle carriere, che significherebbe medicalizzazione e segregazione, in partica un ritorno al passato, azni peggio. Quindi ripeto finiscila di insultare i docenti di sostegno che hanno una duplice qualifica da spendere come accidenti vogliono

Eppure vorrei che mi trovassi un solo post nel quale abbia alimentato odio o insultato i colleghi.
Allora, siccome temo proprio ci siano problemi di comprensione del testo, ti lascio alle tue inconsistenti supposizioni.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Sab Ott 08, 2016 10:57 pm

carla75 ha scritto:
io faccio un ragionamento contrario: sono molto arrabbiata per tutte queste inutili assunzioni su diritto a beneficio di gente che non ha messo piede nella scuola (tanto che nella mia provincia ci sono 6 esuberi) che non mi consentiranno mai il passaggio alla materia. e quindi gente con punteggio 6 mi sta praticamente avanti. a me che di punti di mobilità ne ha 63, e con 12 anni di servizio sul sos. avanti con le prossime rivendicazioni, prego....

Sono spiacente, ma ho messo piede nelle scuola da circa un anno, e ritengo di aver compreso esattamente le indicazioni della legge che ha previsto per ogni categoria di docenti un prezzo da pagare che era via via più alto proprio in relazione al minor punteggio. Ma ci sta tutta, non mi sono mai lamentata, e sto continuando a lavorare con tutto l'impegno e la dedizione possibili, anche se sono titolare al nord e sarò costretta per i prossimi anni a sperare in un assegnazione provvisoria, non avendo alcuna certezza di poterla ottenere.
Ma mi rendo conto che per alcune persone il prezzo che avrei dovuto pagare non sarebbe mai troppo alto, tanto è l'astio nei confronti di chi si affaccia per la prima volta alla professione. E non posso che domandarmi a quali canoni dovrebbe ispirarsi il concetto d'inclusione che sarebbero tenuti a spiegare ai loro alunni. Ma qui entriamo nel mondo dell'impossibile!
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 338
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: Sud favorito   Sab Ott 08, 2016 11:02 pm

Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
io faccio un ragionamento contrario: sono molto arrabbiata per tutte queste inutili assunzioni su diritto a beneficio di gente che non ha messo piede nella scuola (tanto che nella mia provincia ci sono 6 esuberi) che non mi consentiranno mai il passaggio alla materia. e quindi gente con punteggio 6 mi sta praticamente avanti. a me che di punti di mobilità ne ha 63, e con 12 anni di servizio sul sos. avanti con le prossime rivendicazioni, prego....

Sono spiacente, ma ho messo piede nelle scuola da circa un anno, e ritengo di aver compreso esattamente le indicazioni della legge che ha previsto per ogni categoria di docenti un prezzo da pagare che era via via più alto proprio in relazione al minor punteggio. Ma ci sta tutta, non mi sono mai lamentata, e sto continuando a lavorare con tutto l'impegno e la dedizione possibili, anche se sono titolare al nord e sarò costretta per i prossimi anni a sperare in un assegnazione provvisoria, non avendo alcuna certezza di poterla ottenere.
Ma mi rendo conto che per alcune persone il prezzo che avrei dovuto pagare non sarebbe mai troppo alto, tanto è l'astio nei confronti di chi si affaccia per la prima volta alla professione. E  non posso che domandarmi a quali canoni dovrebbe ispirarsi  il concetto d'inclusione che sarebbero tenuti a spiegare  ai loro alunni. Ma qui entriamo nel mondo dell'impossibile!

Che l'odio e l'invidia verso i neoassunti a punti zero della gae sia stato fuori misura ti dò ragione, ma non per questo tu devi puntualmente riferirti a chi è passato da sos a materia come se fosse un furbetto o peggio.

http://www3.varesenews.it/blog/gulliver/wp-content/uploads/2011/10/renzo_e_i_polli.jpg
Tornare in alto Andare in basso
 
Sud favorito
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: