Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» Supplenza e compresenza.
Oggi alle 9:15 am Da Cozza

» utilizzazione senza specializzazione
Oggi alle 9:10 am Da condor2000

» domanda sull'utilizzazione
Oggi alle 9:04 am Da arrubiu

» domanda mobilità anzianita punto 4
Oggi alle 9:03 am Da condor2000

» Richiesta ferie
Oggi alle 9:03 am Da arrubiu

» Aiuto: grande dubbio elenco bollettino ufficiale
Oggi alle 9:02 am Da arrubiu

» Domande varie..facili...
Oggi alle 9:01 am Da domdom

» Concorso 2019
Oggi alle 8:42 am Da karol

» RSU e relativa convocazione
Oggi alle 8:34 am Da Ass-Tecnico

Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 11, 12, 13  Seguente
AutoreMessaggio
causaeffetto



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioTitolo: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Ven Nov 23, 2018 3:03 pm

Promemoria primo messaggio :

PETIZIONE CONTRO IL BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'

FIRMATE E FATE FIRMARE CONTRO QUESTA ENNESIMA LIMITAZIONE VESSATORIA CHE IL NUOVO GOVERNO SI STA APPRESTANDO AD APPROVARE NEI CONFRONTI DI TUTTI I DOCENTI DI RUOLO CHE CHIEDENDO LA MOBILITA' SI VEDRANNO POI BLOCCATI PER 3 ANNI

FIRMATE E FATE FIRMARE:

https://www.petizioni24.com/petizione_contro_blocco_triennale_della_mobilita_per_i_docenti









....


Ultima modifica di causaeffetto il Sab Dic 29, 2018 6:48 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
causaeffetto



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Ven Dic 07, 2018 10:46 pm

non so se sia una farsa ma ho i mie dubbi su questo,  di sicuro il blocco triennale resta un altro "simpatico regalo" ereditato dall' "eroico" governo Renzi...

una delle tante iniziative del governo della" buona scuola"  che non ha fatto altro che peggiorare il mondo della scuola...

com' è stato per la "chiamata diretta".. un ennesimo attacco e svilimento alla figura del docente che ha finito per arrecare solo danni senza alcun beneficio reale per la scuola; anche il blocco triennale sortirebbe gli stessi effetti!

la speranza è che il nuovo governo prenda le distanze dalle politche persecutorie (ai danni dei lavoratori) del precedente governo e accantoni il "blocco triennale" cosi come sta facendo per la "chiamata diretta".

come detto precedentemente ci sono modi sbagliati e modi virtuosi per risolvere i problemi... "chiamata diretta" e "blocco triennale" sono sicuramente modi sbagliati perche non fanno altro che peggiorare le condizioni lavorative e contrattuali dei docenti...

i modi virtuosi per migliorare la scuola passano invece per un reale investimento in essa e cioè... eliminare le classi pollaio, recuperare più posti di lavoro, dare più dignità alla figura docente rispettandone i diritti.

il governo del "cambiamento" dimostri di essere tale anche nelle politiche che riguardano la scuola.

i docenti italiani hanno bisogno di ben altro che essere costretti all' ennesimo ricorso e contenzioso legale per sottrarsi alle angherie di uno stato "nemico".
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Ven Dic 07, 2018 11:47 pm

omissis


Ultima modifica di Prosecco il Dom Dic 16, 2018 2:25 am, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 3:52 am

La scuola del diavolo e la società del diavolo è quella che ci stanno ricamando addosso togliendoci la libertà di scegliere, di aspirare ad essere felici, ad avere una qualità di vita sia personale che lavorativa soddisfacente a causa di una progressiva limitazione dei nostri diritti.

E' giusto dare la possibilità di cambiare finchè non ci si trovi nella situazione migliore per poter svolgere il proprio lavoro serenamente e proficuamente.

Vero, l' idea di essere bloccati fa mancare l' aria come qualsiasi limitazione coercitiva della libertà.

E' questo il prezzo da pagare per ottenere una scuola ed una società migliore?io dico di no.

Credo che una società che non rispetta le persone e la loro umanità non sia affatto una società migliore .

Adulti infelici e frustrati non saranno mai un modello positivo per i ragazzi, non saranno in grado di trasmettere nessuna positività  e la continuità didattica è vero che è sopravvalutata se il prezzo da pagare è questo...

Cambiare insegnate non è così drammatico, dipende dal nuovo insegnate se sarà più o meno bravo del precedente ma bloccare i docenti non li renderà migliori , al contrario di sicuro più stressati e più infelici.

Quale beneficio potrà avere una continuità didattica ottenuta a questo prezzo? si educa con l' esempio e il nostro esempio , in questo caso, sarà la frustrazione e l' infelicità.

Non credo sia questo il modello d' insegnante che nessun  genitore si augurerebbero per i propri figli...
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1478
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 10:57 am

per causaeffetto: il problema principale non è tanto la continuità didattica sulla stessa classe presa singolarmente, ma è l'oggettiva ripercussione sul funzionamento COMPLESSIVO di un servizio pubblico di primaria importanza.

Che ci piaccia o no, siamo dipendenti dello stato, e siamo assunti per offrire un servizio fondamentale allo stato e alla comunità nel suo complesso, non necessariamente alla quarta G dell'istituto Pippo di Montebotolino di Sopra o alla seconda A dell'istituto Paperino di Tredde dei Trolli.

E sempre che ci piaccia o no, lo scopo dello stato nell'assumere non è quello di fare felici gli insegnanti, ma è quello di avere a disposizione personale preparato e affidabile per l'utenza, dove ce n'è bisogno, e nelle circostanze in cui ce n'è bisogno.

Se un docente viene assunto per occupare un posto dove oggettivamente MANCANO insegnanti stabili, e accetta il posto per poi immediatamente scappare per andarsene altrove, dove ce ne sono già tanti, il problema non è che "nelle sue classi ci andrà un altro", ma è che nella maggior parte dei casi non ci andrà nessuno, cioè ci andranno supplenti provvisori, con turnover elevatissimo e con possibilità minima di organizzare una programmazione didattica efficace!

Sinceramente, non trovo corretto accettare un posto in una certa località sapendo benissimo di non avere nessuna intenzione di andare davvero a viverci, e attivandosi immediatamente per trovare quealsiasi espediente (in qualche caso, anche disonesto) per starese il più lontano possibile dal posto che si è accettato. Se la prospettiva di trasferirisi era vista fin dall'inizio come inconcepibile, si doveva avere l'onesà di rifiutare quellìassunzione e continuare a lavorare da precario vicino a casa, come si faceva prima.

La bufala ricorrente secondo cui i docenti sarebbero stati "costretti" a fare domanda lontano da casa non si può più sentire, giuro. E questo vale soprattutto per il piano straordinario del governo Renzi, ma anche per tutte le polemiche sulle modalità di concorsi successivi.
Torna in alto Andare in basso
Cozza

Cozza

Messaggi : 9673
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 12:40 pm

Codice:
Sinceramente, non trovo corretto accettare un posto in una certa località sapendo benissimo di non avere nessuna intenzione di andare davvero a viverci, e attivandosi immediatamente per trovare quealsiasi espediente (in qualche caso, anche disonesto) per starese il più lontano possibile dal posto che si è accettato. Se la prospettiva di trasferirisi era vista fin dall'inizio come inconcepibile, si doveva avere l'onesà di rifiutare quellìassunzione e continuare a lavorare da precario vicino a casa, come si faceva prima.

concordo!
Torna in alto Andare in basso
Online
causaeffetto



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 1:53 pm

causaeffetto ha scritto:
il problema della mobilità prescinde anche da queste situazioni ed è una garanzia contrattuale volta alla salvaguardia di una vita lavorativa soddisfacente che possa mettere il lavoratore nella condizione di svolgere il suo lavoro nel migliore dei modi.Questo conviene a tutti. I diritti sono quella magica  cosa che differenzia uno schiavo da un lavoratore dignitoso... ma noto con enorme sconforto che ormai questi concetti sono da molti considerati obsoleti... di questo passo non ci rimane che il ritorno alla schiavitù ... non siamo macchine ma persone!!!
Torna in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 2:29 pm

inoltre è inesatto dire che sempre il posto lasciato da un docente venga poi ricoperto da una girandola di supplenti in quanto nella grande maggioranza dei casi viene ricoperto da altri docenti di ruolo o con incarichi annuali.

In tutti i casi il problema non si risolve negando  la mobilità (separando quindi i docenti dai loro figli e coniugi)  ma si risolverebbe soltanto tramite le assunzioni.

Infatti è ovvio  e logico considerare che la mobilità non aggiunge ne toglie posti di lavoro stabile...

Per chiarire meglio al termine delle operazioni di mobilità a livello nazionale  il numero dei docenti di ruolo  e di supplenti resta esattamente lo stesso.

Vorrei inoltre ricordare che una grande percentuale di docenti meridionali si sono trasferiti al nord per fare supplenze e per sfuggire alla assoluta disoccupazione  in quanto nelle loro città non avevano la possibilità neanche di fare supplenze; successivamente questi "supplenti" dopo lunghi anni di precariato hanno avuto accesso al ruolo  a costo di enormi sacrifici;

la loro situazione iniziale prevedeva una scelta : andare al nord o restare senza lavoro.

Queste persone  sono state coraggiose ed eroiche e non meritano ne di essere offese  dai loro colleghi molto più fortunati del nord ne di essere costretti a rimanere a vita lontano dai loro affetti...

mi sembra il minimo concedere a queste persone la possibilità di trasferirsi nelle loro città di origine nel momento in cui con i loro punteggi abbiano meritato la possibilità di farlo.

Ma ripeto tutti i problemi di cui stiamo parlando si possono risolvere solo aumentando le assunzioni , eliminando le classi pollaio e aumentando i posti di lavoro.

E' questo l' unico modo per risolvere i problemi a apportare un reale miglioramento alla scuola italiana mentre negare la mobilità rappresenta solo una scelta cinica, inefficace  e controproducente che va a peggiorare le condizioni di lavoro di tutti i docenti indistintamente.


Ultima modifica di causaeffetto il Sab Dic 08, 2018 2:46 pm, modificato 3 volte
Torna in alto Andare in basso
gugu

gugu

Messaggi : 34477
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 2:34 pm

causaeffetto ha scritto:


queste persone  sono state coraggiose ed eroiche e non meritano ne di essere offese  dai loro colleghi molto più fortunati del nord ne di essere costretti a rimanere a vita lontano dai loro affetti...


Direi di non esagerare.
Torna in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 2:41 pm

non credo di esagerare , certe situazioni bisognerebbe viverle prima di sentenziare giudizi.
Torna in alto Andare in basso
gugu

gugu

Messaggi : 34477
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 3:35 pm

causaeffetto ha scritto:
non credo di esagerare , certe situazioni bisognerebbe viverle prima di sentenziare giudizi.


Esplicitami che cosa ci sia di EROICO in una persona che si allontana dalla propria residenza per lavorare.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1478
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 3:48 pm

causaeffetto ha scritto:
 Vorrei inoltre ricordare che una grande percentuale di docenti meridionali si sono trasferiti al nord per fare supplenze e per sfuggire alla assoluta disoccupazione  in quanto nelle loro città non avevano la possibilità neanche di fare supplenze; successivamente questi "supplenti" dopo lunghi anni di precariato hanno avuto accesso al ruolo  a costo di enormi sacrifici.

Se si erano davvero trasferiti al nord per fare supplenze, vuol dire che abitavano stabilmente al nord già da molti anni, quindi non è vero che siano stati improvvisamente strappati ai loro affetti più sacri solo per avere la possibilità di prendere il ruolo, avevano già una vita consolidata altrove da molto tempo prima.

E se nella loro provincia d'origine i posti di lavoro a scuola erano sempre stati talmente saturi che "non esisteva nemmeno la possibilità di fare supplenze", non capisco perché mai adesso dovrebbero essere disponibili in abbondanza.
Torna in alto Andare in basso
Cozza

Cozza

Messaggi : 9673
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 4:17 pm

che io sappia il problema numerico delle cattedre al sud non è certo dovuto alle classi pollaio (che al nord invece ci sono eccome purtroppo). Ci sono meno persone, meno bambini e meno adolescenti o mninor numero di frequentanti...quindi le cattedre al sud non ci sono, non ci sono mai state e solo con la follia del potenziamento renzino sono, leggermente, aumentate, ma mai abbastanza per far rientrare tutti i nuovi immessi in ruolo che io da sempre definisco "miracolati" perché nonostante gli anni di permannza nelle graduatorie non erano mai nemmeno riusciti a fare una supplenza proprio perchè quei posti non ci sono mai stati.
Per me i veri "eroi" son stati quei colleghi che di fronte ad un trasferimento certo son stati altrettanto certi e sinceri da dichiarare di non potersi mai trasferire realmente e hanno atteso quindi di entrare in ruolo, con pazienza, in fila...senza trovare percorsi strani spesso al limite della legalità per prendere il ruolo lì e continuare a vivere là perché appunto manco si son mai presentati.
Torna in alto Andare in basso
Online
arrubiu
Moderatore
Moderatore
arrubiu

Messaggi : 18413
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 4:18 pm

Non ci sono classi pollaio al sud? Sei andata a controllarle?
Torna in alto Andare in basso
Cozza

Cozza

Messaggi : 9673
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 4:19 pm

no arrù....ho colleghe che hanno lavorato al sud prima di trasferirsi e parlano di alunni per classe inferiori ai 30, 31 che mi ritrovo io in classe a milano.
se poi vogliamo parlare di classi che sembran pollai anche con 20 ragazzetti scalmanati con me sfondi una porta aperta.
sto facedo un laboratorio pomeridiano a frequentazione libera: 15 alunni...ho scoperto che per me è il numero perfetto di alunni per classe.
Torna in alto Andare in basso
Online
arrubiu
Moderatore
Moderatore
arrubiu

Messaggi : 18413
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 4:32 pm

Cozza ha scritto:
no arrù....ho colleghe che hanno lavorato al sud prima di trasferirsi e parlano di alunni per classe inferiori ai 30, 31 che mi ritrovo io in classe a milano.
se poi vogliamo parlare di classi che sembran pollai anche con 20 ragazzetti scalmanati con me sfondi una porta aperta.
sto facedo un laboratorio pomeridiano a frequentazione libera: 15 alunni...ho scoperto che per me è il numero perfetto di alunni per classe.
Due anni fa, nella scuola dove lavoravo, c'erano prime da 30 alunni. Per me quelle sono classi pollaio.
Sul fatto che si sia in calo demografico niente da dire, ma sono sicuro che se si imponesse un massimo di 20 alunni per classe (assoluto, senza deroghe) si farebbe un grande lavoro per la scuola pubblico. Poi certo: ci vogliono soldi per pagare i docenti, ma si rientra nel discorso che si faceva qualche post fa.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 4:42 pm

omissis


Ultima modifica di Prosecco il Dom Dic 16, 2018 2:26 am, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Stefania Biancani



Messaggi : 4597
Data d'iscrizione : 01.07.16

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 4:52 pm

arrubiu ha scritto:
Cozza ha scritto:
no arrù....ho colleghe che hanno lavorato al sud prima di trasferirsi e parlano di alunni per classe inferiori ai 30, 31 che mi ritrovo io in classe a milano.
se poi vogliamo parlare di classi che sembran pollai anche con 20 ragazzetti scalmanati con me sfondi una porta aperta.
sto facedo un laboratorio pomeridiano a frequentazione libera: 15 alunni...ho scoperto che per me è il numero perfetto di alunni per classe.
Due anni fa, nella scuola dove lavoravo, c'erano prime da 30 alunni. Per me quelle sono classi pollaio.
Sul fatto che si sia in calo demografico niente da dire, ma sono sicuro che se si imponesse un massimo di 20 alunni per classe (assoluto, senza deroghe) si farebbe un grande lavoro per la scuola pubblico. Poi certo: ci vogliono soldi per pagare i docenti, ma si rientra nel discorso che si faceva qualche post fa.

Dieci anni fa a Bologna si vociferava della "prossima" conversione di una ex-caserma in nuovo polo scolastico, perché in città le scuole erano (e sono) strapiene. Manca(va)no le aule. Dieci anni dopo non so nemmeno se la "prossima" conversione sia mai stata realmente presa in considerazione. La caserma è ancora lì, le scuole sono rimaste le stesse.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1478
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 4:53 pm

arrubiu ha scritto:

Sul fatto che si sia in calo demografico niente da dire, ma sono sicuro che se si imponesse un massimo di 20 alunni per classe (assoluto, senza deroghe) si farebbe un grande lavoro per la scuola pubblico. Poi certo: ci vogliono soldi per pagare i docenti, ma si rientra nel discorso che si faceva qualche post fa.

Basta che poi non diventi un grimaldello per imporre di promuovere tutti, in base al principio che "se si continua ad avere ancora delle insufficienze, in una classe tanto piccola e tanto gestibile, allora è sicuramente colpa degli insegnanti".
Torna in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 5:10 pm

paniscus_2.1 ha scritto:


Se si erano davvero trasferiti al nord per fare supplenze, vuol dire che abitavano stabilmente al nord già da molti anni[/b], quindi non è vero che siano stati improvvisamente strappati ai loro affetti più sacri solo per avere la possibilità di prendere il ruolo, avevano già una vita consolidata altrove da molto tempo prima.

Infatti  è proprio quello che dicevo, non è affatto vero che tutti i docenti che si sono trasferiti al nord lo hanno fatto solo per prendere il ruolo, la maggioranza è stata costretta a farlo  solo per sfuggire alla disoccupazione. Per quanto riguarda gli affetti "sacri" lasciati, questi affetti non vengono meno col tempo ( non so se per te sia così ) , parliamo di genitori, fratelli, amici, amori, in alcuni casi figli... questi affetti non si dimenticano col tempo ed è legittimo sperare di ritornare un giorno a vivere vicino a loro.
Per qualcuno può succedere di  incontrare l' amore al nord e decidere di fare famiglia qui ma questo non succede a tutti.

paniscus_2.1 ha scritto:

E se nella loro provincia d'origine i posti di lavoro a scuola erano sempre stati talmente saturi che "non esisteva nemmeno la possibilità di fare supplenze", non capisco perché mai adesso dovrebbero essere disponibili in abbondanza.

Non è che adesso siano disponibili posti in abbondanza ma in  anni  di duro sacrificio è migliorata la posizione individuale  perchè si è fatto punteggio nelle graduatorie o si è stati assunti a tempo indeterminato in virtu' di graduatorie scalate negli anni o di concorsi legittimamente vinti.

Comprendo che questi meccanismi e queste realtà siano difficili da capire per chi ha avuto la fortuna di avere il lavoro sotto casa e ha vissuto tutta la vita nella propria città , circondata e protetta dai propri familiari e amici.

Comprendo che per questi fortunati i sacrifici e le sofferenze  di coloro che sono stati costretti a lasciare la propria terra siano un pianeta sconosciuto ma io sinceramente rimango sempre sorpreso e sinceramente ferito dalla insensibilità e incapacità di comprendere ed avere empatia che molti (meridionali o settentrionali) dimostrano.


Ultima modifica di causaeffetto il Sab Dic 08, 2018 8:42 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 5:45 pm

Per quanto riguarda gli "eroi" che sono stati costretti a lasciare le proprie case e i propri affetti per poter lavorare posso fare un esempio. Ho conosciuto una collega che era ragazza madre, aveva un bimbo piccolo che portava al nido quando la mattina andava a lavorare come supplente a scuola. Era venuta in una città del nord per avere la possibilità di svolgere il lavoro nel quale aveva investito gli sforzi  di tutta la sua vita, per poter vivere e far crescere il suo bambino. Gran parte del suo stipendio andava via per pagare l'affitto di un piccolo monolocale  e il nido per il suo bimbo. Era sola, lontana dalla sua famiglia. Soltanto il padre qualche volta attraversava l' Italia per andare a portarle un po' di aiuto e conforto ma poi doveva presto lasciarla per tornare a svolgere il suo lavoro. Per il resto questa ragazza viveva completamente sola divisa tra scuola e bambino , senza alcun aiuto. Nell'indifferenza e nella freddezza di una città che forse la considerava un intruso o qualcuno che era venuta a "rubare" il lavoro.Tutto questo per poter lavorare onestamente e  far crescere il suo bambino. Ecco per me questa ragazza era un "eroe".


Ultima modifica di causaeffetto il Sab Dic 08, 2018 6:07 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3490
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 5:56 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
gugu ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
rispondi pure! tanto poi cancelli tutto! che leonessa. conta conta. chiama chiama.

Ma hai capito che si tratta solo di un cambio di nick della stessa persona, vero?

sì, sì, gugu...lo so...
so anche che c'è un grande desiderio di farmi bannare da parte di questa persona.

e allora, per evitare qualsiasi rischio, smetti di risponderle.

sì. Ma nel frattempo mi son venuti dubbi anche su causaeffetto. Perciò smetto addirittura di scrivere qui, in questo topic, tanto causaeffetto ripete le stesse motivazioni dall'inizio. Buon proseguimento.
Torna in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 6:01 pm

non capisco i tuoi dubbi, comunque buona serata sempreconfusa.
Torna in alto Andare in basso
SoniaM



Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 21.09.11

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Sab Dic 08, 2018 7:29 pm

Qui si sta solo discutendo senza però fare nulla di concreto per impedire che venga introdotto il blocco triennale
Torna in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Dom Dic 09, 2018 12:29 pm

vero noi non siamo i francesi... però nella cabina elettorale qualche "rivoluzione" l' abbiamo fatta e se anche questo governo continuasse le politiche persecutorie nei confronti dei lavoratori finirà per fare la stessa "fine" di Renzi e company...
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
arrubiu

Messaggi : 18413
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'   Dom Dic 09, 2018 12:42 pm

Quali sarebbero le "rivoluzioni" fatte tramite la cabina elettorale?
Torna in alto Andare in basso
 
PETIZIONE E RICORSI CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'
Torna in alto 
Pagina 4 di 13Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 11, 12, 13  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Mobilità, utilizzazioni, assegnazioni provvisorie, graduatoria interna istituto-
Vai verso: