Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 spending review e utilizzo di docenti in esubero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
docenteinbici



Messaggi : 241
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 11:52 am

buongiorno,
ma non siete preoccupati per quello che comporterà l'applicazione della spendig review al capitolo scuola ?
si parla di utilizzare il personale in esubero per coprire posti assegnati ai supplenti anche su classi di concorso per cui non si possiede l'abilitazione..
http://scuola.usb.it/index.php?id=20&tx_ttnews[tt_news]=46270&cHash=f39cf5db19&MP=63-1027

ho letto questa pagina stamattina, non riesco a trovare altre fonti. è una tragedia
in questo paese non si respira più
Tornare in alto Andare in basso
lost-in-gae



Messaggi : 1299
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : LECCE

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 12:04 pm

E' una mazzata! L'ho appena letto su Repubblica
http://www.repubblica.it/scuola/2012/07/08/news/spending_istruzione-38697702/?ref=HRER2-1
Da domani ne parleremo a iosa: purtroppo non c'è via di uscita, nessuno muoverà un dito per noi precari (forse solo gli interessati, cioè i docenti in esubero...).
Tornare in alto Andare in basso
monica.porrino



Messaggi : 597
Data d'iscrizione : 20.08.11

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 12:15 pm

lost-in-gae ha scritto:
E' una mazzata! L'ho appena letto su Repubblica
http://www.repubblica.it/scuola/2012/07/08/news/spending_istruzione-38697702/?ref=HRER2-1
Da domani ne parleremo a iosa: purtroppo non c'è via di uscita, nessuno muoverà un dito per noi precari (forse solo gli interessati, cioè i docenti in esubero...).


Se questi nn sono tagli, come si chiamano? Mah!!!!
Tornare in alto Andare in basso
margherita60



Messaggi : 353
Data d'iscrizione : 30.06.11

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 12:42 pm

Tutto previsto..purtroppo! Sempre messo in guardia i colleghi quando ci si confrontava sulla fantasmatica bozza riforma delle classi di concorso! I problemi ora giungono al pettine: voi precari avrete (spero di no con tutto il cuore) difficoltà ad insegnare la vostra disciplina e noi docenti di ruolo e mò di novelli superdocenti tuttologi saremo costretti ad insegnare diverse discipline, anche quelle che probabilmente non rientrano nelle nostre competenze. Alleluia! Su un unico punto sarei d'accordo: dimunire la presenza dei docenti italiani all'estero o perlomeno alleggerire i loro guadagni e togliere loro la clausola del doppio punteggio. Non si comprende come sia possibile che un docente che insegni in Germania(per esempio) guadagni il triplo e acquisica un punteggio doppio. Privilegi questi che dovrebbero essere cancellati! Ne conosco alcuni che ritornano in Italia strapieni di soldi...oltre tutto molti di loro non insegnano nelle scuole, ma assumono il ruolo di lettori all'interno di Università e noi qui a lavorare per un misero stipendio!! Vadano pure all'estero ma con stipendi non faraonici e senza la clasusola del doppio punteggio!
Tornare in alto Andare in basso
docenteinbici



Messaggi : 241
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 12:57 pm

parli dei docenti di ruolo forse... i supplenti non maturano alcun doppio punteggio.
sul tema dei colleghi all'estero, mi pare che una sforbiciata del 50% del personale distaccato in scuole statali estere non sia una bella notizia per nessuno e il fatto che si guadagni di più la ritengo semmai una buona notizia, siamo noi che guadagnamo una miseria e l'ingiustizia è questa.
e poi, parlando di Germania, qui un docente guadagna normalmente il doppio di un docente italiano, ti vorrei vedere a sopravvivere in un paese del nord europa con 1371 euro sputati
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 1:03 pm

Tornando all'utilizzo dei docenti in esubero per le supplenze brevi, vorrei far notare che questo riguarda solo coloro che non è stato possibile ricollocare nemmeno in organico di fatto e che rimangono a disposizione della scuola. Quanti saranno in tutto? E per quante classi di concorso avranno il titolo di studio, visto che non è stato possibile utilizzarli in nessun modo? In sostanza riguarderà solo alcuni colleghi tecnico-pratici.
Non vorrei essere più montiano di Monti (già immagino le critiche che mi pioveranno addosso), ma mi sembrerebbe ben strano che potessero essere utilizzati su cattedre vacanti e non sulle supplenze brevi e che, mentre loro rimangono a disposizione nella scuola vicina (o anche lontana, ma nella provincia), lo stato debba pagare un supplente per sostituire un collega della loro stessa materia. Capisco che qualcuno possa perdere delle supplenze (anche se credo che sarà un fenomeno molto limitato), ma da cittadino mi sembra una norma di buon senso e che va veramente a tagliare uno spreco, anche se minimo.
Tornare in alto Andare in basso
margherita60



Messaggi : 353
Data d'iscrizione : 30.06.11

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 1:27 pm

docenteinbici ha scritto:
parli dei docenti di ruolo forse... i supplenti non maturano alcun doppio punteggio.
sul tema dei colleghi all'estero, mi pare che una sforbiciata del 50% del personale distaccato in scuole statali estere non sia una bella notizia per nessuno e il fatto che si guadagni di più la ritengo semmai una buona notizia, siamo noi che guadagnamo una miseria e l'ingiustizia è questa.
e poi, parlando di Germania, qui un docente guadagna normalmente il doppio di un docente italiano, ti vorrei vedere a sopravvivere in un paese del nord europa con 1371 euro sputati
Che anche noi dovremmo prendere di più non ci sono dubbi. Ma i docenti italiani all'estero prendono molto ma molto di più. Ne conoscevo una che insegnava in un paese extraeuropeo e che con i soldi che prendeva si poteva permettere anche l'autista. Senza considerare poi che insegnare in certi paesi è una vera e propria pacchia: feste alle ambasciate, soldi e un ruolo sociale che noi semplici docenti ci sogniamo! Fine del l'Off Topic..!
P.s. Come al solito sono d'accordo con DEC, in questo caso sulle supplenze brevi!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 3:39 pm

Dec ha scritto:
Tornando all'utilizzo dei docenti in esubero per le supplenze brevi, vorrei far notare che questo riguarda solo coloro che non è stato possibile ricollocare nemmeno in organico di fatto e che rimangono a disposizione della scuola. Quanti saranno in tutto? E per quante classi di concorso avranno il titolo di studio, visto che non è stato possibile utilizzarli in nessun modo? In sostanza riguarderà solo alcuni colleghi tecnico-pratici.
A parer mio non è tutto così "semplice", anzi ritengo sia molto, molto preoccupante.
Non credo proprio, Dec, che i colleghi che potranno essere interessati da queste disposizioni siano pochi e "solo alcuni colleghi tecnico-pratici" (...in ogni caso anche se fosse solo uno, sarebbe decisamente criticabile).
"I docenti in esubero utilizzati per le supplenze brevi".....mi sembra un incubo e lo sarà per molti di noi, appartenenti a diverse cdc che quando la riforma Gelmini andrà a regime saranno in esubero e in tanti diventeremo soprannumerari. Già oggi per molte cdc (e non solo quelle dei colleghi tecnico-pratici) ci sono numerosi DOP e le relative graduatorie nel tempo diventeranno sempre più numerose.
Il destino di noi docenti è, quindi, questo:
i docenti di ruolo diventeranno PRECARI DI RUOLO utilizzati come supplenti temporanei
i docenti precari diventeranno DISOCCUPATI
Trovo questo assolutamente ingiusto

Dec ha scritto:

.... Capisco che qualcuno possa perdere delle supplenze (anche se credo che sarà un fenomeno molto limitato), ma da cittadino mi sembra una norma di buon senso e che va veramente a tagliare uno spreco, anche se minimo.

Avendo avuto la possibilità di confrontarmi con te in altri topic, e spesso ci siamo trovati in sintonia, mi meraviglia tantissimo questa tua affermazione Dec.
Quale "norma di buon senso" e soprattutto quale buon senso? E' soltanto ed esclusivamente la LOGICA DEL RISPARMIO che viene portata avanti sulla pelle di noi docenti ritenuti la categoria che determina i maggiori sprechi e, quindi, bisogna ancora "tagliare".
E' troppo facile e comodo prelevare e saccheggiare le case altrui (la scuola e i suoi lavoratori a discapito degli studenti) dove si ritiene che gli sprechi siano esagerati e non si prendono in considerazione gli sprechi reali che vi sono nella propria casa ( i vari ministeri...la classe politica e dirigenziale....... )
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 4:51 pm

Lo sapevo che il mio post sarebbe stato considerato una provocazione:-)
Lo so che ci sono già adesso tanti dop ed è probabile che nei prossimi tre anni aumentino (poi mi auguro che comincino ad essere riassorbiti, se la riforma delle classi di concorso non farà altri danni), però ti chiedo: quanti di questi non vengono poi utilizzati in organico di fatto sui posti disponibili (nella loro classe di concorso o in un'altra per la quale hanno i titoli o addirittura nel sostegno)? Dalle mie parti non sono molti, ma può darsi che come al solito abbia una percezione distorta. Alcuni hanno spezzoni e completano con ore a disposizione, cioè suppongo ore di supplenza fatte un giorno in una classe e un giorno in un'altra. Se avessero la possibilità di sostituire una collega assente per esempio per maternità o un collega con una lunga malattia (quindi per molti mesi e magari per tutto l'anno), certo se le distanze non sono insostenibili, non sarebbe meglio sia per loro (che farebbero un lavoro più gratificante insegnando la propria materia o una per cui comunque hanno i titoli, anzichè fare da tappabuchi) sia per gli studenti? Prendiamo un caso limite: istituto professionale con due docenti tecnico-pratici (scusami se faccio sempre questo esempio, ma secondo me chi non riesce ad essere utilizzato è perchè magari ha solo un diploma e non può accedere ad altre classi di concorso); uno perde il posto e rimane a disposizione della scuola, subito dopo l'altro si ammala; ti sembra logico che la scuola debba chiamare un supplente e non utilizzare il docente che "ha in casa"? Non credi che sarebbe la scelta migliore anche per gli studenti, al di là dell'aspetto economico?
Mi dispiace, ma trovo allarmistico e demagogico scrivere che i docenti precari diverranno tutti disoccupati. Forse perderanno supplenze quelli delle classi di concorso che sono già in grande sofferenza. Ma bisogna anche dire che, se anzichè essere supplenze brevi fossero stati incarichi al 30/6, li avrebbero persi comunque e che le prospettive di passare in ruolo su cdc in queste condizioni sono davvero minime.
Così come trovo un po' demagogico dire che non si può tagliare niente se non si comincia dalla classe politica e dai ministeri. Certo che bisogna tagliare anche e soprattutto là, ma non possiamo ritenerci una casa altrui: anche noi facciamo parte dell'amministrazione statale, come i ministeri, e certamente la scuola ha pagato un prezzo già troppo alto in assoluto e rispetto agli altri, ma non riesco a capire quali ulteriori sciagure porterà questo provvedimento per il funzionamento della scuola e per gran parte della classe docente.
Tornare in alto Andare in basso
platone



Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 11.02.11

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 5:56 pm

Se calano i posti all'estero questi rientrano in Italia? perchè a quel punto a catena calano i posti disponibili qui. Questo si chiama taglio
Tornare in alto Andare in basso
cheope



Messaggi : 259
Data d'iscrizione : 30.08.10
Età : 43
Località : rieti

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 6:18 pm

Io penso che sia giusto pagare di più i docenti italiani all'estero, visti gli affitti, le spese ecc., anche se non so quanto prendano onestamente. Sarebbe un peccato togliere le scuole italiane all'estero, per vari motivi, culturali, economici ecc., senza considerare poi che sono frequentate sia da italiani che da stranieri che poi magari vengono a fare l'università in Italia. Ad ognuno di noi, precario o di ruolo, è data la possibilità di fare questa esperienza (e di guadagnare, al netto delle spese, naturalmente), ma pochi la prendono in considerazione, perché parlare in termini così stizziti di chi ha voluto farlo?
Anzi, tutti i docenti italiani dovrebbero essere incentivati il più possibile ad andare all'estero, sia in termini economici che di punteggio, perché, ammettiamolo, rispetto ai nostri colleghi europei siamo un po' indietro in termini di conoscenze linguistiche ad esempio. Dovremmo tutti confrontarci di più con l'estero, tramite progetti, comenius, mobilità, specie da giovani quando non c'è la famiglia (anche se vedo che i nostri colleghi stranieri hanno meno difficoltà a muoversi rispetto a noi, famiglia o no)...
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 6:49 pm

Dec ha scritto:
...... Prendiamo un caso limite: istituto professionale con due docenti tecnico-pratici (scusami se faccio sempre questo esempio, ma secondo me chi non riesce ad essere utilizzato è perchè magari ha solo un diploma e non può accedere ad altre classi di concorso); uno perde il posto e rimane a disposizione della scuola, subito dopo l'altro si ammala; ti sembra logico che la scuola debba chiamare un supplente e non utilizzare il docente che "ha in casa"? Non credi che sarebbe la scelta migliore anche per gli studenti, al di là dell'aspetto economico?.....

Il problema sta proprio qui Dec, non necessariamente la scuola può utilizzare “il docente che ha in casa” , infatti le assegnazioni sono effettuate dai DS sulla base del piano di utilizzo predisposto dagli USR ai sensi del comma 20.
20. Gli uffici scolastici regionali predispongono e periodicamente aggiornano un piano di disponibilità ed utilizzo del personale in esubero, che provvedono a portare a conoscenza delle istituzioni scolastiche interessate, anche al fine di consentire le operazioni di competenza dei dirigenti scolastici.”

Quindi i docenti in esubero sono tenuti a rispettare le direttive dei DS delle varie scuole e può capitare loro in un a.s. di girare come una pallina da biliardo da una scuola all’altra per brevi supplenze….e questo non equivale lo stesso a fare “il tappabuchi”?....sempre a discapito dei precari che, in questo senso, “il tappabuchi” lo vorrebbero fare per lavorare e maturare punteggio

Dec ha scritto:

Mi dispiace, ma trovo allarmistico e demagogico scrivere che i docenti precari diverranno tutti disoccupati. Forse perderanno supplenze quelli delle classi di concorso che sono già in grande sofferenza.

Se dai uno sguardo alle graduatorie DOP, puoi notare che tra le cdc non sono così poche quelle “in grande sofferenza” e, quindi, in esubero:
Scuola Superiore
CLASSE DI CONCORSO A016 - COSTR.,TECNOL.DELLE COST.E DIS.TEC.
CLASSE DI CONCORSO A017 - DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI
CLASSE DI CONCORSO A018 - DISCIP.GEOM.,ARCHIT.ARRED.E SCENOT
CLASSE DI CONCORSO A019 - DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMIC
CLASSE DI CONCORSO A020 - DISCIPLINE MECCANICHE E TECNOLOGIA
CLASSE DI CONCORSO A021 - DISCIPLINE PITTORICHE
CLASSE DI CONCORSO A025 - DISEGNO E STORIA DELL'ARTE
CLASSE DI CONCORSO A029 - EDUCAZIONE FISICA II GRADO
CLASSE DI CONCORSO A031 - ED.MUSICALE IST.ISTR.SEC.II GRADO
CLASSE DI CONCORSO A034 – ELETTRONICA
CLASSE DI CONCORSO A035 - ELETTROTECNICA ED APPLICAZIONI
CLASSE DI CONCORSO A036 - FILOSOFIA,PSICOL. E SC.DELL'EDUCAZ.
CLASSE DI CONCORSO A047 – MATEMATICA
CLASSE DI CONCORSO A048 - MATEMATICA APPLICATA
CLASSE DI CONCORSO A050 - LETTERE IST.ISTR.SECOND. DI II GR.
CLASSE DI CONCORSO A051 - LETTERE,LATINO NEI LICEI E IST.MAG.
CLASSE DI CONCORSO A052 - LETTERE,LATINO,GRECO LICEO CLASSICO
CLASSE DI CONCORSO A057 - SCIENZA DEGLI ALIMENTI
CLASSE DI CONCORSO A058 - SC.E MEC.AGR.E T.GEST.AZ.,FIT.,ENT.
CLASSE DI CONCORSO A061 - STORIA DELL'ARTE
CLASSE DI CONCORSO A071 - TECNOLOGIE E DISEGNO TECNICO
CLASSE DI CONCORSO A075 - DATTILOGRAFIA E STENOGRAFIA
CLASSE DI CONCORSO A076 - TRAT.TESTI,CAL.,CONT.ELET.E AP.GES
CLASSE DI CONCORSO A246 - LINGUA E CIV. STRANIERA (FRANCESE)
CLASSE DI CONCORSO A346 - LINGUA E CIV. STRANIERA (INGLESE)
CLASSE DI CONCORSO A546 - LINGUA E CIV. STRANIERA (TEDESCO)
CLASSE DI CONCORSO C031 - CONV.IN LINGUA STRANIERA (FRANCESE)
CLASSE DI CONCORSO C050 - ESERCITAZIONI AGRARIE
CLASSE DI CONCORSO C110 - ESERCITAZIONI DI ECONOMIA DOMESTICA
CLASSE DI CONCORSO C180 - ESERCITAZIONI NAUTICHE
CLASSE DI CONCORSO C240 - LAB. CHIMICA E CHIMICA INDUSTRIALE
CLASSE DI CONCORSO C260 - LABORATORIO DI ELETTRONICA
CLASSE DI CONCORSO C270 - LABORATORIO DI ELETTROTECNICA
CLASSE DI CONCORSO C290 - LAB. DI FISICA E FISICA APPLICATA
CLASSE DI CONCORSO C300 - LAB. DI INFORMATICA GESTIONALE
CLASSE DI CONCORSO C320 - LAB. MECCANICO-TECNOLOGICO
CLASSE DI CONCORSO C510 - TEC.SERVIZI ED ESER.PRAT. SALA BAR
CLASSE DI CONCORSO C520 - TECN. SERVIZI E PRATICA OPERATIVA

Scuola media
CLASSE DI CONCORSO A028 - EDUCAZIONE ARTISTICA
CLASSE DI CONCORSO A030 - ED.FISICA NELLA SCUOLA MEDIA
CLASSE DI CONCORSO A032 - ED. MUSICALE NELLA SCUOLA MEDIA
CLASSE DI CONCORSO A033 - ED. TECNICA NELLA SCUOLA MEDIA
CLASSE DI CONCORSO A043 - ITAL.,STORIA,ED.CIVICA,GEOG.SC.MED.


Dec ha scritto:

.......anche noi facciamo parte dell'amministrazione statale, come i ministeri, e certamente la scuola ha pagato un prezzo già troppo alto in assoluto e rispetto agli altri, ma non riesco a capire quali ulteriori sciagure porterà questo provvedimento per il funzionamento della scuola e per gran parte della classe docente.

Oltre al problema dei precari, oltre al problema dei docenti in esubero utilizzati come “tappabuchi” per supplenze brevi nelle diverse scuole nelle quali “servono”, aggiungo la scarsa considerazione degli interessi e dei diritti degli studenti che avrebbero diritto, appunto, ad avere docenti competenti nelle discipline che insegnano e non docenti utilizzati per la prima volta in una materia per la quale non sono abilitati, che non hanno mai insegnato e che non vorrebbero insegnare.
Hai notato che nel decreto Spending Review, gli studenti, per i quali dovrebbero essere fatte principalmente le riforme, non vengono considerati e, quindi, non vengono prese in esame le conseguenze, sicuramente negative, che potrebbero avere su di loro dal punto di vista didattico
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 6:51 pm

io credo che i dop non andranno in giro , ma verranno utilizzati nelle supplenze brevi di un solo istituto: in pratica si apre la porta all'organico funzionale; ovviamente saranno escluse quelle lunghe, come maternità o malattie lunghe; la continuità non viene garantita neanche con la supplenza del precario, quindi non ne farei una questione di continuità
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 7:26 pm

giulia boffa ha scritto:
io credo che i dop non andranno in giro , ma verranno utilizzati nelle supplenze brevi di un solo istituto: in pratica si apre la porta all'organico funzionale; ovviamente saranno escluse quelle lunghe, come maternità o malattie lunghe; la continuità non viene garantita neanche con la supplenza del precario, quindi non ne farei una questione di continuità

L'organico funzionale di cui si parla non riguarda, però, un singolo istituto, ma un "consorzio" di scuole collegate in rete che potranno disporre in, questo modo, dei docenti "disponibili", ma di questo si era parlato per evitare gli esuberi.......è questo il senso dell'organico funzionale.
Comunque, da come interpreto io il comma 20, le supplenze brevi potranno riguardare più scuole e non un solo istituto.
Voglio precisare, inoltre, che il mio discorso non riguardava la continuità che, purtroppo, nelle scuole non è quasi mai salvaguardata, ma le competenze dei singoli docenti.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 7:36 pm

per le supplenze brevi sono tutte interessate, come fai a prevedere chi si ammalerà? trovo quindi molto difficile che un dop giri, la disponibilità sarà all'inizio, poi si assegnerà il dop alla scuola per tutto l'anno, questo si chiama utilizzo, altrimenti si chiama supplenza; ogni sostituzione sarà per pochi giorni, non potrai nè interrogare nè portare il programma avanti più di tanto, ecco perché non creerà più danno di una supplenza di un precario di qualche giorno, ovviamente non metterei un dop della 52 in un itis, questo è certo, anche se potrebbe coprirmi materie come italiano e storia, sia chiaro, ma forse mi serve più in un classico...
Tornare in alto Andare in basso
margherita60



Messaggi : 353
Data d'iscrizione : 30.06.11

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 9:07 pm

cheope ha scritto:
Io penso che sia giusto pagare di più i docenti italiani all'estero, visti gli affitti, le spese ecc., anche se non so quanto prendano onestamente. Sarebbe un peccato togliere le scuole italiane all'estero, per vari motivi, culturali, economici ecc., senza considerare poi che sono frequentate sia da italiani che da stranieri che poi magari vengono a fare l'università in Italia. Ad ognuno di noi, precario o di ruolo, è data la possibilità di fare questa esperienza (e di guadagnare, al netto delle spese, naturalmente), ma pochi la prendono in considerazione, perché parlare in termini così stizziti di chi ha voluto farlo?
Anzi, tutti i docenti italiani dovrebbero essere incentivati il più possibile ad andare all'estero, sia in termini economici che di punteggio, perché, ammettiamolo, rispetto ai nostri colleghi europei siamo un po' indietro in termini di conoscenze linguistiche ad esempio. Dovremmo tutti confrontarci di più con l'estero, tramite progetti, comenius, mobilità, specie da giovani quando non c'è la famiglia (anche se vedo che i nostri colleghi stranieri hanno meno difficoltà a muoversi rispetto a noi, famiglia o no)...
Prendono tanto, in certi casi tantissimo. Per quanto riguarda gli affitti un conto è andare ad insegnare a New York, dove il costo della vita è carissimo; un conto è andare in qualche città, dove il costo della vita è più basso. Lo stipendio dovrebbe essere proporzionato anche in base alla qualità di vita. Certo che se un docente va ad insegnare in un paese pericoloso, perché soggetto a guerre, ect. è giusto che prenda di più. Ma in tutti gli altri casi non sono d'accordo ad elargire cifre spropositate nonché il doppio del punteggio. A tirare la cinghia dovremmo essere tutti, nessuno escluso. Per il resto sono d'accordo con te sull'importanza di una maggiore mobilità.


Ultima modifica di margherita60 il Dom Lug 08, 2012 9:12 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 9:11 pm

Giovanna, non quoto il tuo post perchè è un po' lungo, ma non ti sembra di aver esagerato con l'elenco delle classi di concorso? Ci sono tutte le mie e anch'io vivo quasi sempre con le supplenze brevi, eppure non sono preoccupato. Inconsapevolezza? No, i dop delle mie classi di concorso li conosco ad uno ad uno e osservo con preoccupazione il loro aumento di numero di anno in anno. So bene che ogni anno portano via ai precari i migliori posti al 30/6, ma questo già accade da anni; per fortuna qualche posticino per i primi in graduatoria rimane e nessuno dei dop dovrà essere utilizzato sulle supplenze brevi. Magari non sarà così in tutte le province, ma vorrei sapere quanti sono non i dop, ma quelli che non vengono utilizzati in qualche modo all'inizio dell'anno e in quali classi di concorso (e province) sono concentrati; tanto per capire di che numeri parliamo.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 9:17 pm

giulia boffa ha scritto:
ovviamente saranno escluse quelle lunghe, come maternità o malattie lunghe
Io invece questo non lo credo perchè va contro la logica del provvedimento, anzi credo che saranno proprio queste ad essere assegnate prioritariamente ai docenti di ruolo in esubero. D'altra parte sono quelle che costano di più.
Il problema della o delle scuole in cui dovranno fare le supplenze invece dovrà essere in qualche modo risolto perchè è impensabile che un insegnante possa essere costretto ad avere due spezzoni ai lati opposti della provincia (penso in particolare ai docenti che mantengono delle ore nella cdc di titolarità, ma non riescono ad avere la cattedra intera). Anche per la costituzione delle coe si tiene conto del criterio della facile raggiungibilità; penso che sarà qualcosa del genere, tenendo conto anche che alle scuole non conviene stravolgere gli orari ogni volta che si ammala qualcuno.


Ultima modifica di Dec il Dom Lug 08, 2012 9:27 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 9:24 pm

giulia boffa ha scritto:
ovviamente non metterei un dop della 52 in un itis, questo è certo, anche se potrebbe coprirmi materie come italiano e storia, sia chiaro, ma forse mi serve più in un classico...
Correggimi se sbaglio, ma questo non è possibile già oggi, anzi non è addirittura obbligatorio se nell'itis c'è un posto disponibile (e nei classici della provincia non c'è nulla), prima di tenere il docente a disposizione nella sua ex-scuola?
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 9:42 pm

Dec ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
ovviamente saranno escluse quelle lunghe, come maternità o malattie lunghe
Io invece questo non lo credo perchè va contro la logica del provvedimento, anzi credo che saranno proprio queste ad essere assegnate prioritariamente ai docenti di ruolo in esubero. D'altra parte sono quelle che costano di più.
Il problema della o delle scuole in cui dovranno fare le supplenze invece dovrà essere in qualche modo risolto perchè è impensabile che un insegnante possa essere costretto ad avere due spezzoni ai lati opposti della provincia (penso in particolare ai docenti che mantengono delle ore nella cdc di titolarità, ma non riescono ad avere la cattedra intera). Anche per la costituzione delle coe si tiene conto del criterio della facile raggiungibilità; penso che sarà qualcosa del genere, tenendo conto anche che alle scuole non conviene stravolgere gli orari ogni volta che si ammala qualcuno.

io penso che le lunghe verranno date ai precari solo per il fatto che devi trovare i dop della stessa cdc, e siccome penso che la scuola sarà unica o al massimo due riunite in COE, non è che un dop della 51 può coprirti una maternità della 52: non è che ogni provincia ha tanti dop disponibili della stesse cdc nè che le cdc in esubero siano le stesse per tutte le province, come anche tu hai giustamente osservato.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 9:47 pm

Dec ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
ovviamente non metterei un dop della 52 in un itis, questo è certo, anche se potrebbe coprirmi materie come italiano e storia, sia chiaro, ma forse mi serve più in un classico...
Correggimi se sbaglio, ma questo non è possibile già oggi, anzi non è addirittura obbligatorio se nell'itis c'è un posto disponibile (e nei classici della provincia non c'è nulla), prima di tenere il docente a disposizione nella sua ex-scuola?

il dop deve essere utilizzato prima di tutto nella sua cdc, poi in subordine in quelle dove si è abilitati e poi in quelle dove si ha solo il titolo, infine può essere utilizzato anche a 0 zero, cioè senza cattedra
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 9:51 pm

giulia boffa ha scritto:
Dec ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
ovviamente saranno escluse quelle lunghe, come maternità o malattie lunghe
Io invece questo non lo credo perchè va contro la logica del provvedimento, anzi credo che saranno proprio queste ad essere assegnate prioritariamente ai docenti di ruolo in esubero. D'altra parte sono quelle che costano di più.
Il problema della o delle scuole in cui dovranno fare le supplenze invece dovrà essere in qualche modo risolto perchè è impensabile che un insegnante possa essere costretto ad avere due spezzoni ai lati opposti della provincia (penso in particolare ai docenti che mantengono delle ore nella cdc di titolarità, ma non riescono ad avere la cattedra intera). Anche per la costituzione delle coe si tiene conto del criterio della facile raggiungibilità; penso che sarà qualcosa del genere, tenendo conto anche che alle scuole non conviene stravolgere gli orari ogni volta che si ammala qualcuno.

io penso che le lunghe verranno date ai precari solo per il fatto che devi trovare i dop della stessa cdc, e siccome penso che la scuola sarà unica o al massimo due riunite in COE, non è che un dop della 51 può coprirti una maternità della 52: non è che ogni provincia ha tanti dop disponibili della stesse cdc nè che le cdc in esubero siano le stesse per tutte le province, come anche tu hai giustamente osservato.
Un dop della 51 potrebbe avere i titoli (abilitazione o comunque esami di greco) anche per la 52, come potrebbe non averli. Bisognerà valutare caso per caso.
Certo che saranno casi isolati, ma tanto per capire quello che potrebbe succedere. Suppongo che bisognerà aspettare un DM per capirci di più.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 9:52 pm

giulia boffa ha scritto:
Dec ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
ovviamente non metterei un dop della 52 in un itis, questo è certo, anche se potrebbe coprirmi materie come italiano e storia, sia chiaro, ma forse mi serve più in un classico...
Correggimi se sbaglio, ma questo non è possibile già oggi, anzi non è addirittura obbligatorio se nell'itis c'è un posto disponibile (e nei classici della provincia non c'è nulla), prima di tenere il docente a disposizione nella sua ex-scuola?

il dop deve essere utilizzato prima di tutto nella sua cdc, poi in subordine in quelle dove si è abilitati e poi in quelle dove si ha solo il titolo, infine può essere utilizzato anche a 0 zero, cioè senza cattedra
Appunto: quindi viene utilizzato prima nell'itis o alle medie piuttosto che per le supplenze brevi; questo già con la vecchia normativa.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 10:10 pm

credo anch'io che prima vanno coperte le cattedre vacanti, poi le supplenze brevi, ma dubito fortemente che facciano i Jolly per le scuole a coprire supplenze di pochi giorni , e i giorni che non c'è niente che fanno? stanno a casa? è da escludere
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 1:14 am

No, certo. Se non c'è niente, rimarranno a disposizione in una scuola di riferimento come suppongo che facciano oggi quelli utilizzati a zero ore. Per le supplenze potrebbero essere impiegati all'interno di uno o più distretti, ad esempio. Io credo che l'obiettivo sia di dare loro supplenze lunghe (sempre che ci siano nelle classi di concorso per cui hanno il titolo di accesso), in modo da tenerli occupati stabilmente per alcuni mesi e da risparmiare contemporaneamente lo stipendio del supplente. La mia impressione però, come ho già scritto, è che siano casi limitati nel numero e nelle classi di concorso coinvolte. Non dimentichiamo poi che per gli insegnanti più difficili da ricollocare c'è anche il corso di riconversione sul sostegno, che diminuirà il numero dei docenti in esubero (non sto esprimendo una valutazione positiva o negativa su questa scelta, faccio solo un calcolo matematico).
Tornare in alto Andare in basso
 
spending review e utilizzo di docenti in esubero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» utilizzo punte fresa
» Ferie e collegio docenti
» da materia utilizzo sostegno
» differenza tra utilizzo e assegnazione provvisoria
» Formazione obbligatoria docenti????

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: