Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Aumento a 24 ore?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
gugu



Messaggi : 25624
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Aumento a 24 ore?   Gio Set 19, 2013 3:00 pm

Promemoria primo messaggio :

Possibile?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 3569
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 12:11 pm

udl ha scritto:
Personalmente, sono favorevole alla possibilità di un aumento dell'orario di cattedra, con (ovviamente) aumento di stipendio.
Debbo dire, anche se so perfettamente cha la stragrande maggioranza dei colleghi non è d'accordo con me, che quest'anno con "sole" 18 ore mi sembra di essere quasi ancora in vacanza: l'anno scorso avevo 22 ore, frequentavo il TFA e preparavo i concorsi (al plurale) :-)
Prima lavoravi 60 ore a settimana, senza batter ciglio, ovvero dieci ore al giorno per sei giorni alla settimana. Visto che c'eri potevi lavorare anche la domenica. Se eri un lavoratore autonomo posso capirlo: più lavoro, più guadagno. Se eri un lavoratore dipendente, eri "semplicemente" uno schiavo! Andavi ben oltre le 40 ore previste dalla legge per i dipendenti e.... dal centro d'igiene mentale...
La tua forzatura sta nel fatto che ritieni modesto un lavoro di 18 ore alla settimana. Come insegnante dovresti sapere (sempre se hai insegnato veramente e non hai fatto l'imboscato-assenteista...) che le 18 ore sono quelle di lezione ma c'è molto, molto di più. E che il lavoro dell'insegnante richiede una tensione e attenzione mentale superiore a qualsiasi altra attività lavorativa, ripeto mentale.
Lavorare oltre le 18 ore, a parità di stipendio, è il riavvio verso la schivitù. Lavorare oltre le 18 ore, facoltativamente e SERIAMENTE, con relativo aumento della retribuzione è fattibile, fermo restando il precario equilibrio psico-fisico.
Ma io ho riletto tutti i tuoi post è il loro unico denominatore è quello di stigmatizzare il lavoro dell'insegnante mentre, paradossabilmente, comprendi il "difficile momento economico" che stanno attraversando i notai. Se questo non è sfotto?!.....
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25624
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 3:30 pm

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2012-05-31/notai-farmacisti-guidano-classifica-081739.shtml?uuid=AbtrY5kF

Notai e farmacisti al top per i redditi: 318mila euro annui contro 110mila, 17mila euro per ristoratori e gioiellieri


In effetti non sono nemmeno 30.000 euro/mese per 50 ore a settimana...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 4:37 pm

udl ha scritto:

Quando lavoravo in azienda, lavoravo 50/60 ore alla settimana, più vicino alle 60 che non alle 50.
Un professionista al giorno d'oggi (avvocato, commercialista, ingegnere, ne conosco tanti) farebbero la firma a lavorare "solo" 50 ore alla settimana.
Dal mitico, irripetilbile, leggendario concorso del '99, con centinaia di migliaia di idonei/abilitati che entravano in ruolo anche se nel frattempo erano diventati analfabeti, sono passati 14 anni, ma dal punto di vista sociale/economico/finanziario è come se fosse passato un secolo.
Le 18 ore settimanali di insegnamento di noi insegnanti sono viste, inutile negarlo, come un privilegio dalla stragrande maggioranza degli italiani. Il mondo è cambiato, dobbiamo proporre anche noi qualcosa che possa migliorare la nostra condizione sotto tutti i punti di vista (economico, considerazione sociale ecc.), ma per fare questo non possiamo considerare un dogma, un tabù, le 18 ore
per 1300 euro al mese avvocati, commercialisti e ingegneri non si alzerebbero neanche dal letto la mattina. Lavorano 700 ore perchè sono avidi, non certo per attaccamento alla causa!


Ultima modifica di lucetta10 il Ven Set 20, 2013 4:37 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
DavideKappa



Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 12.12.11

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 4:37 pm

Qui non si parla di "non aver voglia di lavorare 6 ore in più" ma di perdere migliaia di posti di lavoro. Ma di che discutiamo? Diamo i numeri?
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3569
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 4:42 pm

DavideKappa ha scritto:
Qui non si parla di "non aver voglia di lavorare 6 ore in più" ma di perdere migliaia di posti di lavoro. Ma di che discutiamo? Diamo i numeri?
Sono d'accordo con te. Ma è un motivo che non reggerebbe contro la filosofia del lavoro di cui è portatore sano udl......che vuole che lavorino pochi, e tanto!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 4:43 pm

ninetta82 ha scritto:
udl ha scritto:
L'ho lasciata anni fa per scelta, per dedicarmi alla libera professione e all'insegnamento perchè mi andava di farlo.

Comunque, per avere idea di come sta andando ora il mondo, sono stato oggi pomeriggio da un amico notaio (che lavora almeno 50 ore alla settimana) che mi ha confessato che il suo rosso nel conto in banca aumenta di mese in mese.
Se ci arrocchiamo sulla difesa delle 18 ore, vuol dire che non vediamo i cambiamenti che ci sono stati e che purtroppo ci saranno ancora
Se ci arrocchiamo sulle 18 ore è proprio per difendere il lavoro dei giovani precari. hai idea di quante cattedere andrebbero perse con una riforma del genere? (forse pure la tua). e ovviamente a pagare sarebbero sempre i soliti noti.
consola il tuo amico ricordandogli che lo stato garantisce ai notai un "vitalizio" (mi pare una cifra intorno ai 2000 euro ma non sono certa) nel caso fatturino (povere stelle!) al di sotto... a proposito di privilegi e di crisi del mercato di lavoro
Tornare in alto Andare in basso
laclefdesonges



Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 18.05.12

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 5:08 pm

DavideKappa ha scritto:
Qui non si parla di "non aver voglia di lavorare 6 ore in più" ma di perdere migliaia di posti di lavoro. Ma di che discutiamo? Diamo i numeri?
del tutto d'accordo con Davide. Nonché del tutto convinta che le 24 ore sarebbero le stesse della ricetta Monti, ossia 6 ore di lavoro in più A PARITA' di stipendio.

Al di là del secondo lavoro, per chi lo vuole attualmente ci sono inoltre tanti modi di incrementare il lavoro anche restando nella scuola - ore in eccedenza, tenere corsi pomeridiani, corsi di recupero, incarichi retribuiti come coordinatore etc. E c'è da dire che i colleghi più anziani e di ruolo che ho conosciuto, per di più, tendenzialmente rinunciano a questi incarichi e a spezzoni di 3 ore in più, in modo da lasciare che lavorino i precari.

Inoltre, anche ammettendo l'utopia che le 6 ore venissero pagate, non vedo questa necessità di voler imporre 6 ore in più anche a chi non ce la fa a livello di forze a farle - magari il burn out si sentirà non il primo anno dopo il TFA, come è per il collega che sosteneva quest'innalzamento....ma fra qualche tempo ne sapremo qualcosa anche noi novelli.

E non vedo nemmeno l'utilità, dicevo, di creare una marea di precari e disoccupati in più.

PS: quella del notaio con il conto in rosso non si può sentire, ragazzi... ma scendiamo dai monti o cosa ?
E suvvia, se avrà il conto in rosso un notaio, o si sarà mangiato tutti i soldi o avrà un Parkinson tale che non è buono più nemmeno a mettere una firma !
Tornare in alto Andare in basso
marcob



Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 5:21 pm

Lavoro in un professionale e posso assicurarvi che la quasi totalità dei colleghi è affetta da burn out. E' un problema di cui poco si parla ma è ormai un'emergenza. Portare a 24 ore l'orario settimanale significherebbe non solo ridurre l'efficacia dell'intervento didattico, ma anche esasperare processi di burn out ormai in stadio avanzato.
Qui sembra che si ignori il semplice dato di fatto che un'ora in classe non comporta lo stesso stress mentale di un'ora in ufficio. Senza contare il carico di lavoro sommerso... io una volta per curiosità ho misurato il mio impegno orario settimanale... arrivo regolarmente a 42 ore settimanali, avendo sempre dalle 7 alle 9 classi, e non meno di 1500 verifiche all'anno da correggere.
Ma se per lo Stato è indifferente la salute del lavoratore, che incrementi pure le ore settimanali e di conseguenza la quota dei docenti che finiscono all'ospedale psichiatrico prima e con una certificazione di inidoneità all'insegnamento poi...
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25624
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 5:26 pm

marcob ha scritto:
Lavoro in un professionale e posso assicurarvi che la quasi totalità dei colleghi è affetta da burn out. E' un problema di cui poco si parla ma è ormai un'emergenza. Portare a 24 ore l'orario settimanale significherebbe non solo ridurre l'efficacia dell'intervento didattico, ma anche esasperare processi di burn out ormai in stadio avanzato.
Qui sembra che si ignori il semplice dato di fatto che un'ora in classe non comporta lo stesso stress mentale di un'ora in ufficio. Senza contare il carico di lavoro sommerso... io una volta per curiosità ho misurato il mio impegno orario settimanale... arrivo regolarmente a 42 ore settimanali, avendo sempre dalle 7 alle 9 classi, e non meno di 1500 verifiche all'anno da correggere.
Ma se per lo Stato è indifferente la salute del lavoratore, che incrementi pure le ore settimanali e di conseguenza la quota dei docenti che finiscono all'ospedale psichiatrico prima e con una certificazione di inidoneità all'insegnamento poi...
Sinceramente credo ormai che di noi (intesi come essere umani e professionali) non interessi più a nulla a nessuno. Navigo a vista giorno per giorno, sperando di non andare a sbattere.
Tornare in alto Andare in basso
marcob



Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 5:33 pm

gugu ha scritto:
Sinceramente credo ormai che di noi (intesi come essere umani e professionali) non interessi più a nulla a nessuno. Navigo a vista giorno per giorno, sperando di non andare a sbattere.
Come non quotarti. La scuola è l'ultima delle preoccupazioni dei nostri governanti.
Ma occorre tenere alta la vigilanza, affinché non succedano squallidi baratti con successivo inadempimento da parte dello Stato.
Mi riferisco allo scambio "blocco scatti di anzianità/assunzione precari" - scambio avallato dai sindacati che hanno ottenuto il fantastico risultato di bloccare gli scatti, senza avere in cambio le assunzioni promesse.
Qui c'è il rischio elevatissimo che i sindacati avallino le 24 ore in cambio di qualche fantomatica promessa che non verrà (naturalmente!) mantenuta.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 5:47 pm

marcob ha scritto:
gugu ha scritto:
Sinceramente credo ormai che di noi (intesi come essere umani e professionali) non interessi più a nulla a nessuno. Navigo a vista giorno per giorno, sperando di non andare a sbattere.
Come non quotarti. La scuola è l'ultima delle preoccupazioni dei nostri governanti.
Ma occorre tenere alta la vigilanza, affinché non succedano squallidi baratti con successivo inadempimento da parte dello Stato.
Mi riferisco allo scambio "blocco scatti di anzianità/assunzione precari" - scambio avallato dai sindacati che hanno ottenuto il fantastico risultato di bloccare gli scatti, senza avere in cambio le assunzioni promesse.
Qui c'è il rischio elevatissimo che i sindacati avallino le 24 ore in cambio di qualche fantomatica promessa che non verrà (naturalmente!) mantenuta.

c'è stato anche lo scambio diminuzione FIS/aumento di stipendio, ben più triste e tristemente disatteso nella seconda parte.
Il problema reale - ahinoi! - è che la scuola è l'ultima delle preoccupazioni della società civile, non dei governanti (che ci fanno anzi cassa volentieri), al punto che basta nominare le 18 ore che tutti, dal chirurgo blasonato al lattaio di paese, chiedono la testa della classe docente.
Continuo a pensare che la scarsa considerazione di cui godiamo nella società (anche, ammettiamolo, per l'abbondanza di folclore nella categoria!) legittima qualunque richiesta, altro che guerra civile! I genitori, che sono quelli a più diretto contatto con noi, che ci affidano i loro pargoli, impugnerebbero subito i forconi!
Ricordo poi che nemmeno i magistrati hanno un orario settimanale di servizio e che i docenti universitari hanno ore frontali inferiori alle nostre: perchè non si usano contro queste categorie, ben più pagate, gli stessi argomenti? Perchè per loro non c'è bisogno del cartellino per concordare che l'attività frontale non esaurisce l'impegno lavorativo?
Tornare in alto Andare in basso
marcob



Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 5:54 pm

Perché sono una casta anche loro...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 6:03 pm

marcob ha scritto:
Perché sono una casta anche loro...
Un pò troppo semplicistico (e anche ingiusto). Non intendevo dire che quelli dei magistrati sono solo privilegi (... di questi tempi poi!), ma che loro hanno bene o male considerazione nella società civile, noi no.
Visto che chiedi di rimanere a 18 ore c'è chi potrebbe contestarti che la casta è la tua, era l'argomento di Monti da Fazio!
Possibile che anche noi che ci siamo dentro non riusciamo a sottrarci al divide et impera? siamo come l'operaio che schiuma a sentire "18 ore"? Basta con questi orrendi termini televisivi, quando sento dire "casta" mi viene lo scorbuto!
Tornare in alto Andare in basso
marcob



Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 6:37 pm

Ma guarda che la perdita della considerazione nella società civile fa parte di un progetto voluto, messo in atto scientificamente, portato avanti da almeno due decenni a questa parte, per giustificare lo smantellamento dell'intervento dello Stato nell'economia e la completa privatizzazione di tutti i servizi oggi "pubblici", a partire proprio dalla scuola - poca cosa rispetto al vero obiettivo finale - che è la sanità.
Tornare in alto Andare in basso
Posidonia



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 05.11.09

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Ven Set 20, 2013 7:19 pm

marcob ha scritto:
Ma guarda che la perdita della considerazione nella società civile fa parte di un progetto voluto, messo in atto scientificamente, portato avanti da almeno due decenni a questa parte, per giustificare lo smantellamento dell'intervento dello Stato nell'economia e la completa privatizzazione di tutti i servizi oggi "pubblici", a partire proprio dalla scuola - poca cosa rispetto al vero obiettivo finale - che è la sanità.
quoto in pieno e tutto questo sta cominciando seriamente a farmi paura!
Tornare in alto Andare in basso
apollonius



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Sab Set 21, 2013 4:09 pm

Nell attuale situazione politica è semplicemente impossibile che una proposta del genere passi.
L'unico partito che potrebbe fare una riforma del genere è il PdL che non avrà mai più nell'universo la forza che aveva ai tempi della Gelmini.
PD e M5S attingono a piene mani al bacino elettorale del personale scolastico (parliamo di milioni di voti, se consideriamo i docenti + correlati) e dato il consenso sotto terra dei primi, non si sogneranno mai di inimicarsi tanti elettori.

L'unico governo che poteva davvero farlo era quello Monti, che non doveva render conto a nessun elettore, e non ci è riuscito.

Mai dire mai, ovviamente, ma il punto è che il loro intento sarebbe aumentare a 24 ore a parità di stipendio, il che significherebbe scontrarsi contro un muro. Nessuno dei pur patetici sindacati italiani ammetterebbe una cosa del genere.
Al contrario ci sarebbe qualche possibilità ad un aumento delle ore con conseguente aumento retributivo, ma questo non comporterebbe alcun risparmio ma solo livcenziamenti: secondo voi quale partito si suiciderebbe a questo modo?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Sab Set 21, 2013 4:25 pm

udl ha scritto:
Molte volte colleghi mi hanno riferito che passano i pomeriggi a prepararsi le lezioni: ognuno poi dedica a questa preparazione il tempo che ritiene necessario... Non credo, nella mia carriera di insegnante, di aver dedicato più di due ore in un pomeriggio a preparare la lezione del giorno successivo.
Non lo dico per presunzione, per carità, ma è la verità
Ritorniamo al pregiudizio becero secondo cui "le lezioni" sono una cosa che esiste in natura, autonoma, eterna, e immutabile nel tempo ... e che quelli che si fanno il mazzo a studiare, aggiornarsi e innovarsi siano solo gli impreparati che improvvisano, perché "l'insegnante bravo non ha bisogno di prepararsi le lezioni, perché le sa già"?

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Sab Set 21, 2013 4:48 pm

DavideKappa ha scritto:
Qui non si parla di "non aver voglia di lavorare 6 ore in più" ma di perdere migliaia di posti di lavoro. Ma di che discutiamo? Diamo i numeri?
Scusate il cinismo, ma ...

...per quanto sia solidale con i colleghi precari e ritenga sinceramente che anche quella sia una motivazione validissima, NON SI PUO', nella maniera più assoluta, usarla in pubblico come argomentazione principale.

NON SI PUO' semplicemente perché diventerebbe un boomerang potenzialmente devastante, che finirebbe col fare danni a tutta la categoria, sia precari che di ruolo.

Parliamoci chiaro: alla maggior parte della gente non può fregare di meno se si perdono posti di lavoro tra gli insegnanti. Nel migliore dei casi direbbero: "E allora? Che si arrangino e si cerchino un altro lavoro, esattamente come tanta altra gente che ha perso il posto in un'azienda privata!" ... e nel peggiore, si fregherebbero le mani dalla soddisfazione, perché già odiavano la categoria.

Non è dignitoso, ripeto, NON E' DIGNITOSO, e non è nemmeno UTILE, fare la campagna pubblica contro l'aumento dell'orario presentandola come un'esigenza di ammortizzazione sociale per poveri disoccupati che hanno pur bisogno di raggranellare uno stipendio statale. Non dico che le esigenze sociali non siano valide, dico semplicemente che con questo linguaggio non funzionano, non hanno alcuna speranza di raccogliere consensi.

E' brutto dirlo, ma ci facciamo la figura dei poveri pezzenti piagnucolosi che rivendicano il diritto all'elemosina, è possibile che non ve ne rendiate conto?????

L'unica argomentazione che ha qualche possibilità di fare presa è esculsivamente PROFESSIONALE, ovvero far capire soprattutto all'utenza, ma anche all'osservatore esterno, che un aumento forzato delle ore di docenza (lasciando invariati tutti gli obblighi accessori, e quindi moltiplicando anche quelli per il numero di classi) comporterebbe un peggioramento del servizio per l'utenza stessa, e quindi una scuola più raffazzonata, più povera e meno efficace, in cui i primi a rimetterci sarebbero gli studenti e le famiglie stesse.

Non ne faccio una questione di principio, ma di speranza pratica di ottenere qualcosa.

Lisa


Ultima modifica di paniscus il Dom Set 22, 2013 10:47 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Lorelai



Messaggi : 321
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Sab Set 21, 2013 10:24 pm

quoto paniscus!
non possiamo dire che non vogliamo le 24 ore perchè altri perdono il posto!

non le vogliamo perchè dopo 18 ore frontali in classe siamo devastati e il pomeriggio lavoriamo a casa.
la gente non sa cosa vuol dire tenere le classi oggi, insegnare, educare e sorvegliare, stare al passo con la burocrazia scolastica e lavorare per lezioni e compiti, seguire i progetti, interfacciarsi con i genitori.

se fai l'insegnante ti fai 3 mesi di vacanza (quando mai, al massimo 2), tutti i ponti e le festività sono tuoi e ti pagano uno stipendio pienio come se fosse un part-time: questo è quanto ci riconosce la società.

segue stipendio mediocre che non permette aggiornamenti né viaggi che ci possano arricchire.

Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3569
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Dom Set 22, 2013 1:15 pm

Lorelai ha scritto:
quoto paniscus!
non possiamo dire che non vogliamo le 24 ore perchè altri perdono il posto!

non le vogliamo perchè dopo 18 ore frontali in classe siamo devastati e il pomeriggio lavoriamo a casa.
la gente non sa cosa vuol dire tenere le classi oggi, insegnare, educare e sorvegliare, stare al passo con la burocrazia scolastica e lavorare per lezioni e compiti, seguire i progetti, interfacciarsi con i genitori.

se fai l'insegnante ti fai 3 mesi di vacanza (quando mai, al massimo 2), tutti i ponti e le festività sono tuoi e ti pagano uno stipendio pienio come se fosse un part-time: questo è quanto ci riconosce la società.

segue stipendio mediocre che non permette aggiornamenti né viaggi che ci possano arricchire.

Quoto in pieno.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25624
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Dom Set 22, 2013 2:35 pm

giobbe ha scritto:
Lorelai ha scritto:
quoto paniscus!
non possiamo dire che non vogliamo le 24 ore perchè altri perdono il posto!

non le vogliamo perchè dopo 18 ore frontali in classe siamo devastati e il pomeriggio lavoriamo a casa.
la gente non sa cosa vuol dire tenere le classi oggi, insegnare, educare e sorvegliare, stare al passo con la burocrazia scolastica e lavorare per lezioni e compiti, seguire i progetti, interfacciarsi con i genitori.

se fai l'insegnante ti fai 3 mesi di vacanza (quando mai, al massimo 2), tutti i ponti e le festività sono tuoi e ti pagano uno stipendio pienio come se fosse un part-time: questo è quanto ci riconosce la società.

segue stipendio mediocre che non permette aggiornamenti né viaggi che ci possano arricchire.

Quoto in pieno.
Io non dividerei molto le due cose. Senza contare che c'è chi, pagato, le 24 ore la fa già ora. Quindi potrebbero puntare su quello. Certo se nessuno facesse più di 18 ore...
Tornare in alto Andare in basso
ameliepoulain



Messaggi : 1247
Data d'iscrizione : 09.09.13

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Dom Set 22, 2013 3:13 pm

Purtroppo è così. Molti colleghi farebbero le 24 ore in cambio di un aumento in busta paga. Io penso che quei soldi in più ci servirebbero solo per pagare lo psicologo visto che ormai si lavora in condizioni indescrivibili. Questione di punti di vista.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Dom Set 22, 2013 4:01 pm

ameliepoulain ha scritto:
Purtroppo è così. Molti colleghi farebbero le 24 ore in cambio di un aumento in busta paga. Io penso che quei soldi in più ci servirebbero solo per pagare lo psicologo visto che ormai si lavora in condizioni indescrivibili. Questione di punti di vista.

Ammettiamo anche serenamente che ci sono colleghi che di ore ne sopporterebbero anche 40, dal momento che già nelle 18 sono ben poco produttivi. A proposito di opportunità nel presentare all'esterno la posizione degli insegnanti, quanto danno fanno questi (non certo maggioranza ma nemmeno pochissimi) insegnanti alla categoria?
Non vi pare che una apertura (magari una proposta dall'interno) da parte nostra alla valutazione di professionalità potrebbe giovare e tacitare le periodiche richieste di "lavorare di più"?
Tornare in alto Andare in basso
mafald@



Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 04.09.12

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Dom Set 22, 2013 4:11 pm

quoto paniscus..


Ultima modifica di smill@ il Ven Ago 29, 2014 4:37 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Jeeg



Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 13.11.10

MessaggioOggetto: Re: Aumento a 24 ore?   Mar Ott 01, 2013 2:47 pm

[quote="avidodinformazioni"]
udl ha scritto:
Alcuni professori raddoppiano veramente le proprie ore cattedra con attività domiciliari; a questi porteresti l'orario effettivo a 48 ore settimanali (+ burocratismi vari).
Questa parte del lavoro di un docente è però "a coscienza" del singolo docente: ci sono insegnanti che ci stanno i pomeriggi per correggere i compiti in classe, ma ho visto anche correggere alla velocità della luce nei 10 minuti dell'intevallo. Io mi arrabbio sempre tantissimo con i miei studenti quando mi chiedono di correggere immediatamente dicendomi che tutti i prof. correggono in un attimo.
Anche per il fatto che tutta la parte "non in cattedra" non è oggettivamente contrallabile in nessun modo, nasce questa malsana idea di aumentare a 24 ore l'orario in cattedra: come a dire, tanto si sa che lavorate poco, almeno così lavorate di più! Ma in questo modo si andrebbe a penalizzare chi veramente fa oltre le 18 ore in cattedra, peggiorando la qualità della didattica.
Tornare in alto Andare in basso
 
Aumento a 24 ore?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» AUMENTO DELLE BETA...
» Aumento peso gravidanza settimana per settimana
» buonasera Dottore
» FAQ: durante la stimolazione
» Questione intima: desiderio sessuale e progesterone

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: