Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 ma è davvero una pessima riforma?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 1:15 pm

Promemoria primo messaggio :

Se come affermano i docenti, i sindacati le opposizioni la riforma o meglio il piano straordinario di assunzione è qualcosa di abominevole perché assistiamo alle (giuste a mio parere)rivendicazioni di chi è stato escluso da tutto ciò? Perché i sindacati e i precari della scuola di infanzia si battono per essere inclusi? I sindacati non dovrebbero far capire a costoro che se il governo ha fatto un primo scellerato piano di assunzioni è meglio che si fermi prima di farne un altro? Qualcuno sa rispondermi senza dirmi: Tanto tu sei stato assunto e adesso te ne freghi degli altri?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 7:56 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Che io sappia, al disgraziato potenziatore non era stato affatto detto di dover coprire una sostituzione, gli era stato esplicitamente detto che doveva fare una compresenza. Solo che non poteva immaginare che all'altra persona coinvolta nella compresenza non l'avessero detto...
Quindi a pensar male si fa peccato ma si indovina.

La prima repubblica non si scorda mai !
Tornare in alto Andare in basso
tatanka1979



Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 28.02.15

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 8:11 pm

a Sparviè, mo che dovrai fa le valigie, vedremo se sarà na bella riforma..
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25580
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 8:16 pm

tatanka1979 ha scritto:
a Sparviè, mo che  dovrai fa le valigie, vedremo se sarà na bella riforma..

Mi pare abbia già detto che il primo posto libero nella sua provincia sarà il suo. O dovrei dire nel suo ambito...
Tornare in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 1753
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 8:21 pm

Io mi son posta tante volte la domanda fatta da sparviero. Perchè se la riforma fa così schifo, compreso il piano assunzioni demenziale, tutti scalciavano per entrare? Perchè i seconda fascia si sono disperati per l'esclusione? 

Alla fine ho concluso che oltre a far schifo la riforma e il piano assunzioni, fanno schifo pure le stategie di lotta di tanti e tante precari e sindacati
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 8:24 pm

...oppure, che una certa (significativa) percentuale degli italiani fa schifo in generale, e tale proporzione si mantiene inalterata in tutte le categorie sociali e lavorative, insegnanti compresi.

L.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25580
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 8:24 pm

Perché uno stipendio di 1.400 euro al mese è meglio di niente al mese.
D'altra parte se non ci fosse stato il problema del trasferimento il 100% dei docenti avrebbe fatto domanda, pure per fare supplenze. Almeno su questo siamo tutti d'accordo.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 8:28 pm

gugu ha scritto:
tatanka1979 ha scritto:
a Sparviè, mo che  dovrai fa le valigie, vedremo se sarà na bella riforma..

Mi pare abbia già detto che il primo posto libero nella sua provincia sarà il suo. O dovrei dire nel suo ambito...
ottima memoria gugu. Confermo tutto.
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 8:32 pm

Indubbiamente la buona scuola sarà ricordata come la più grande assunzione di massa di lavoratori del settore pubblico. Un record che non potrà essere battuto. Forse sparviero si riferisce a questo aspetto.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 9:23 pm

avidodinformazioni ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
sparviero. ha scritto:
Se come affermano i docenti, i sindacati le opposizioni la riforma o meglio il piano straordinario di assunzione è qualcosa di abominevole perché assistiamo alle (giuste a mio parere)rivendicazioni di chi è stato escluso da tutto ciò? Perché i sindacati e i precari della scuola di infanzia si battono per essere inclusi? I sindacati non dovrebbero far capire a costoro che se il governo ha fatto un primo scellerato piano di assunzioni è meglio che si fermi prima di farne un altro? Qualcuno sa rispondermi senza dirmi: Tanto tu sei stato assunto e adesso te ne freghi degli altri?

E' una pessima riforma per le seguenti ragioni:
1) Sono stati "concessi" dei ruoli che erano un diritto.
2) E' passata la chiamata diretta, anche se in forma per ora indefinita e confusa.

Non escludo che la diversità dei pareri derivi dal fatto che tu lavori alla primaria e io alla secondaria superiore: qui il potenziamento si sta dimostrando un caos a cui le scuole non sono assolutamente pronte.
il diritto discende dalla legge, dalla forza o, più raramente, dalla natura; qual'è l'origine del diritto ad essere assunti per tutti i docenti di ginnastica, o musica, o diritto, o arte ?

Non vorrei entrare troppo nel matematico ma

(legge 107) : (chiamata diretta) = (foto di Belen) : (Belen)

Il piano triennale Fioroni, non applicato? La sentenza UE?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25580
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 9:40 pm

Mi permetto di segnalare questo PTOF:

http://www.liceomanzonilecco.gov.it/wordpress/wp-content/uploads/2016/01/PTOF-2016-2019-LICEO-MANZONI-LECCO.pdf


mi sembra molto ben fatto, soprattutto alle pagine 65 e 66 dove viene illustrato in modo dettagliato l'utilizzo dei docenti di potenziamento nel prossimo triennio.
Parte delle ore OP verrà usato per incrementare il quadro orario tradizionale, le altre per compresenze e progetti, per tutti rimane una quota di supplenze brevi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 10:22 pm

precario.acciaio ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
il diritto discende dalla legge, dalla forza o, più raramente, dalla natura; qual'è l'origine del diritto ad essere assunti per tutti i docenti di ginnastica, o musica, o diritto, o arte ?

Il piano triennale Fioroni, non applicato? La sentenza UE?
La sentenza UE dice che non bisogna abusare dei contratti a termine sui posti vacanti e disponibili e che su tali posti bisogna assumere.

Va interpretata che bisognerebbe (nota il condizionale) assumere i precari con 36 mesi di servizio; la legge 107 lascia a casa molti di quei precari (GI) ed assume molta gente che a scuola non c'è mai entrata o è entrata troppo poco e su supplenze saltuarie (non su posto disponibile tanto meno vacante); quindi il diritto all'assunzione non discende da lì.

Il piano d'assunzioni è un piano, che con le crisi economiche (2008) può essere gettato alle ortiche; comunque da allora hanno fatto più di 150000 assunzioni (50000 solo nel 2007) quindi il diritto dei rimasti non discende neanche da lì.

Forse intendi dire che ogni essere umano ha il diritto di studiare e laurearsi in quello che vuole, anche la cosa più inutile e poi se non trova lavoro ha il diritto di entrare ad insegnare quella cosa inutile ad altri ragazzi e rovinare la vita anche a loro ?
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Gio Gen 14, 2016 10:38 pm

la sentenza Ue non dice che bisogna assumere. dice che la normativa nazionale e' manchevole nella parte in cui non prevede una sanzione in caso di reiterazione dei contratti. si attende in merito la sentenza della Corte costituzionale che, interpretando il sistema normativo, indichera' i principi in merito. se la Corte sentenziera' a favore dell'assunzione ci sara' una valanga di ricorsi.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 12:15 am

sparviero. ha scritto:
Se come affermano i docenti, i sindacati le opposizioni la riforma o meglio il piano straordinario di assunzione è qualcosa di abominevole perché assistiamo alle (giuste a mio parere)rivendicazioni di chi è stato escluso da tutto ciò? Perché i sindacati e i precari della scuola di infanzia si battono per essere inclusi? I sindacati non dovrebbero far capire a costoro che se il governo ha fatto un primo scellerato piano di assunzioni è meglio che si fermi prima di farne un altro? Qualcuno sa rispondermi senza dirmi: Tanto tu sei stato assunto e adesso te ne freghi degli altri?

La legge 107 è una pessima riforma perché, in realtà, non è una riforma. Non è una riforma perché, sotto il profilo dell'organizzazione e del funzionamento del "sistema scuola", non cambia di una virgola il vigente ordinamento, perché non tocca assurdità palesi come la "culpa in vigilando" o l'organizzazione della didattica per coorti di età piuttosto che per gruppi di competenza e via dicendo.

In compenso la legge 107 introduce elementi di falso dirigismo che finiranno inevitabilmente per aumentare la conflittualità tra docenti, ridurre la flessibilità del sistema e dare impropri margini d'azione ad una categoria, quella dei Dirigenti Scolastici, non adeguatamente selezionata, non adeguatamente sottoposta al controllo degli stakeholters e, nel complesso,  del tutto incapace di gestire "cum grano salis" quell'oncia di potere che gli verrà concessa.

La legge 107 è una pessima riforma perché ha portato avanti un piano assunzionale dissennato, introducendo un fantomatico "organico di potenziamento" che avrà notevoli costi e benefici discutibili. Un piano assunzionale che è stato fatto in funzione di chi doveva essere assunto e non in funzione delle reali esigenze delle scuole. Un piano assunzionale che non ha dato una cattedra a molti precari che l'avrebbero meritata e, invece, ha regalato un posto statale a chi, facendo altro da anni, stazionava nei bassifondi delle GAE in attesa di un miracolo.

Infine, la legge 107 è una pessima riforma perché è stata fatta disinteressandosi completamente dei suggerimenti migliorativi che erano venuti dal mondo della scuola tramite la famosa (o famigerata?) consultazione on line che andava per la maggiore circa un anno fa e dalla quale erano emersi alcuni validi suggerimenti (ad esempio sulla "culpa in vigilando" e sulla revisione delle classi di concorso) che sono stati completamente disattesi dal testo della riforma.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 7:46 am

avidodinformazioni ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
il diritto discende dalla legge, dalla forza o, più raramente, dalla natura; qual'è l'origine del diritto ad essere assunti per tutti i docenti di ginnastica, o musica, o diritto, o arte ?

Il piano triennale Fioroni, non applicato? La sentenza UE?
La sentenza UE dice che non bisogna abusare dei contratti a termine sui posti vacanti e disponibili e che su tali posti bisogna assumere.

Va interpretata che bisognerebbe (nota il condizionale) assumere i precari con 36 mesi di servizio; la legge 107 lascia a casa molti di quei precari (GI) ed assume molta gente che a scuola non c'è mai entrata o è entrata troppo poco e su supplenze saltuarie (non su posto disponibile tanto meno vacante); quindi il diritto all'assunzione non discende da lì.

Il piano d'assunzioni è un piano, che con le crisi economiche (2008) può essere gettato alle ortiche; comunque da allora hanno fatto più di 150000 assunzioni (50000 solo nel 2007) quindi il diritto dei rimasti non discende neanche da lì.

Forse intendi dire che ogni essere umano ha il diritto di studiare e laurearsi in quello che vuole, anche la cosa più inutile e poi se non trova lavoro ha il diritto di entrare ad insegnare quella cosa inutile ad altri ragazzi e rovinare la vita anche a loro ?

Perfetto, siamo d'accordo dunque: la sentenza UE obbligava a assumere i precari con 36 mesi, ciò è stato fatto, ma è anche stato esteso a chi non li aveva, per non stravolgere il sistema reclutante (c'era una gae che doveva essere seguita). Adesso c'è solo da attendere che una successiva legge tenga conto la sentenza UE vale a prescindere dall'inserimento in gae, assumendo tutti coloro che hanno 36 mesi di servizio, ed è solo questione di tempo.
Questo è l'origine del diritto dei docenti di arte, filosofia, diritto e musica di essere assunti e quanto ai danni ne fa sicuramente di più chi disconosce il valore delle materie umanistiche.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 9:57 am

E quando i ricorsi, a questo punto anche giusti, di chi lavora da più anni da gi...quando questi ricorsi saranno vinti e tutti questi colleghi immessi in ruolo...lo stato italiano dichiarerà fallimento.
Chi li pagherà questi stipendi?!
Da contribuente avrei preferito ben altro.
Da insegnante avrei sperato in ben altro.
Da italiana... Attualmente...mi sento decisamente preoccupata.
Questa riforma non è solo un fallimento ma un vero scempio.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 10:33 am

tellina concordo fino all'ultima parola.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 10:57 am

precario.acciaio ha scritto:
Questo è l'origine del diritto dei docenti di arte, filosofia, diritto e musica di essere assunti e quanto ai danni ne fa sicuramente di più chi disconosce il valore delle materie umanistiche.
Io non disconosco il valore delle materie umanistiche, ma se il 90 % dei giovani si iscrivesse a filosofia non esisterebbe il diritto per il 90 % degli adulti a diventare docenti di filosofia nè si potrebbe dire che la filosofia è la disciplina più importante dell'universo; solo che è la più interessante.

La scuola deve dedicare alle diverse discipline lo spazio che meritano le discipline, non lo spazio che meritano i docenti; i percorsi scolastici devono includere solo alcune discipline non tutte, per quanto interessante la filosofia al tecnico industriale è opportuna come i cavoli a merenda; come hai diritto tu ad iscriverti al classico ed a filosofia semplicemente "perchè ti piace", così hanno diritto i ragazzi ad iscriversi all'alberghiero ed a lasciarti disoccupato, semplicemente "perchè non gli piace".

Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 11:03 am

tellina ha scritto:
E quando i ricorsi, a questo punto anche giusti, di chi lavora da più anni da gi...quando questi ricorsi saranno vinti e tutti questi colleghi immessi in ruolo...lo stato italiano dichiarerà fallimento.

Concordo con Tellina. Ma temo che piuttosto che dichiarare fallimento lo stato non farà altro che escogitare un modo per far uscire dalla finestra quanti, a suon di ricorsi, sono riusciti ad entrare dalla porta....

La sentenza europea dice che si deve assumenre... non che non si deve licenziare.

Se l'esperienza e la tradizione suggeriscono che licenziare nella PA è molto difficile si tenga presente che:

a) In una situazione di crisi anche manovre estreme sarebbero considerate accettabili, vedasi Fornero.
b) Gli insegnanti sono molto mal visti dall'opinione pubblica. Un politico che si proponesse di licenziarne 200.000 - 300.000 riscuoterebbe più sostegno che biasimo.



Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 1:22 pm

A Renzie, come a tutti i politici, interessa molto il consenso, anzi forse a lui interessa di più che a tutti gli altri politici, non essendo mai passato attraverso una competizione elettorale.

Si è reso conto che il potenziamento è stato essenzialmente un fallimento, che la Giannini tenta maldestramente di imputare alle scuole, ma dovrebbe spiegare lei come fa un Itis (come il mio) ad impiegare in modo proficuo avvocati, commercialisti, pittori e scultori che adesso occupano stabilmente tutti i computer in sala professori.

Dopo essere stato il primo "statista" ad assumere persone che si sapeva fin dall'inizio che non servivano (come il mondo della scuola ripeteva - inascoltato - da mesi) potrebbe essere il primo ad utilizzare nel pubblico il licenziamento: sicuramente, alle mie latitudini, la sua popolarità ne avrebbe un grande giovamento, dato che in generale il dipendente pubblico è mal visto, e la notizia di questi insegnanti assunti a far nulla è ormai di pubblico dominio
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 4:01 pm

udl ha scritto:
A Renzie, come a tutti i politici, interessa molto il consenso, anzi forse a lui interessa di più che a tutti gli altri politici, non essendo mai passato attraverso una competizione elettorale.

Si è reso conto che il potenziamento è stato essenzialmente un fallimento, che la Giannini tenta maldestramente di imputare alle scuole, ma dovrebbe spiegare lei come fa un Itis (come il mio) ad impiegare in modo proficuo avvocati, commercialisti, pittori e scultori che adesso occupano stabilmente tutti i computer in sala professori.

Dopo essere stato il primo "statista" ad assumere persone che si sapeva fin dall'inizio che non servivano (come il mondo della scuola ripeteva - inascoltato - da mesi) potrebbe essere il primo ad utilizzare nel pubblico il licenziamento: sicuramente, alle mie latitudini, la sua popolarità ne avrebbe un grande giovamento, dato che in generale il dipendente pubblico è mal visto, e la notizia di questi insegnanti assunti a far nulla è ormai di pubblico dominio

Idem nel mio. Docenti di arte, avvocati e ben 3 di educazione fisica.

I ragazzi nel frattempo chiedono, ma non ottengono, il potenziamento nelle discipline di indirizzo.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 4:23 pm

sconcertato_1 ha scritto:
udl ha scritto:
A Renzie, come a tutti i politici, interessa molto il consenso, anzi forse a lui interessa di più che a tutti gli altri politici, non essendo mai passato attraverso una competizione elettorale.

Si è reso conto che il potenziamento è stato essenzialmente un fallimento, che la Giannini tenta maldestramente di imputare alle scuole, ma dovrebbe spiegare lei come fa un Itis (come il mio) ad impiegare in modo proficuo avvocati, commercialisti, pittori e scultori che adesso occupano stabilmente tutti i computer in sala professori.

Dopo essere stato il primo "statista" ad assumere persone che si sapeva fin dall'inizio che non servivano (come il mondo della scuola ripeteva - inascoltato - da mesi) potrebbe essere il primo ad utilizzare nel pubblico il licenziamento: sicuramente, alle mie latitudini, la sua popolarità ne avrebbe un grande giovamento, dato che in generale il dipendente pubblico è mal visto, e la notizia di questi insegnanti assunti a far nulla è ormai di pubblico dominio

Idem nel mio. Docenti di arte, avvocati e ben 3 di educazione fisica.

I ragazzi nel frattempo chiedono, ma non ottengono, il potenziamento nelle discipline di indirizzo.

Stessa situazione dalle mie parti: cattedre di Informatica e di Telecomunicazioni scoperte ed occupate da supplenti assunti da MAD e potenziatori dell'area umanistica o economica impegnati in possenti tornei di scopa e briscolone.

Ma non è colpa loro. Fossi nei loro panni farei altrettanto. Anzi, se dovessi riuscire l'anno prossimo a farmi dare un posto da potenziatore sarei ben felice. La colpa è chi ha concepito questa balordissima invenzione.
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 4:49 pm

Come italiano sono veramente preoccupato: un primo ministro che affronta le questioni con tale leggerezza, superficialità e presunzione e' veramente pericoloso.
Con Berlusconi si sapeva che a lui interessavano due cose, le ragazzine e le sue aziende, con questo non sappiamo cosa ha intenzione di fare se le premesse del suo operato sono queste :-(
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 5:09 pm

Lenar ha scritto:
tellina ha scritto:
E quando i ricorsi, a questo punto anche giusti, di chi lavora da più anni da gi...quando questi ricorsi saranno vinti e tutti questi colleghi immessi in ruolo...lo stato italiano dichiarerà fallimento.

Concordo con Tellina. Ma temo che piuttosto che dichiarare fallimento lo stato non farà altro che escogitare un modo per far uscire dalla finestra quanti, a suon di ricorsi, sono riusciti ad entrare dalla porta....

La sentenza europea dice che si deve assumenre... non che non si deve licenziare.

Se l'esperienza e la tradizione suggeriscono che licenziare nella PA è molto difficile si tenga presente che:

a) In una situazione di crisi anche manovre estreme sarebbero considerate accettabili, vedasi Fornero.
b) Gli insegnanti sono molto mal visti dall'opinione pubblica. Un politico che si proponesse di licenziarne 200.000 - 300.000 riscuoterebbe più sostegno che biasimo.




Sul comparto istruzione lo stato italiano  spende quattro lire in rapporto alla spesa media dei paesi ocse.
La cosa notevole è che una riforma pessima, irrazionale e illogica viene portata avanti stanziando più fondi, recuperati in parte dai tagli precedenti (8 mld di eur). Per il rinnovo hanno previsto meno di 500 milioni di euro.
Superfluo dire che siamo alle solite per quanto riguarda il settore amministrativo, totalmente ignorato dall'esecutivo e che poi deve portare avanti tutta la baracca delle pratiche in continuo e incessante aumento.
Tornare in alto Andare in basso
PJMS



Messaggi : 666
Data d'iscrizione : 21.11.15

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 5:15 pm

Io la trovo bellissima... <3
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: ma è davvero una pessima riforma?   Ven Gen 15, 2016 5:17 pm

udl ha scritto:
Come italiano sono veramente preoccupato: un primo ministro che affronta le questioni con tale leggerezza, superficialità e presunzione e' veramente pericoloso.
Con Berlusconi si sapeva che a lui interessavano due cose, le ragazzine e le sue aziende, con questo non sappiamo cosa ha intenzione di fare se le premesse del suo operato sono queste :-(

Il bello è che vende le sue riforme come la soluzione alla crisi italiana..SE nel 2016 faremo un risicato 1,5% il merito è del QE, del petrolio a 30 dollari e della svalutazione dell'euro di oltre il 25%..
Renzi è un uomo di marketing.
Tornare in alto Andare in basso
 
ma è davvero una pessima riforma?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?
» quarta fascia gae e riforma
» Tutto e il contrario di tutto: siamo davvero alla frutta...
» Oggi al posto al sole
» Il mio secondo tentativo è davvero alle porte...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: