Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 SCUSATE LO SFOGO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
chorusline



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 10.08.12

MessaggioOggetto: SCUSATE LO SFOGO   Gio Ott 25, 2012 8:21 pm

Mi scuso già in anticipo, ma non riesco proprio a capacitarmi della discriminazione che è sempre regnata nella scuola e che allo stato attuale si sta amplificando sempre più.
Premetto che sono precaria e ho sempre scioperato perché convinta che l'unità della categoria fossa di vitale importanza per tentare di non far scadere sempre di più la scuola, ben sapendo poi che chi muove i fili della politica va in direzione diversa e non pensa certo alla valenza della cultura e della formazione dei ragazzi.
Mi chiedo quindi: tutto questo schieramento di politici, di sindacati e la protesta dei docenti di ruolo che giustamente si ribellano alle 24 ore, perché non viene messo in campo per la questione delle ferie dei supplenti. Anche in questo caso c'è una modifica unilaterale del contratto, senza concertazione tra le parti, eppure nessun sindacato ha parlato di mobilitazione, nessun politico ha affrontato la questione e men che meno se ne preoccupano i docenti di ruolo. Credetemi non è un attacco ai colleghi a tempo indeterminato, ma ho la netta impressione che ci siano sempre orticelli da salvaguardare. E non ditemi che i colleghi di ruolo si ribellano alle 24 anche per noi precari, che così non lavoreremmo più, perché non ci credo. La coscienza della categoria, quando ci hanno tolto gli spezzoni di sei ore, quando hanno cancellato di fatto il tempo prolungato ed ora che ci tolgono la retribuzione delle ferie non maturate, non è esistita ed è per questo (e me ne rammarico tanto) che non riesco a partecipare, in questi giorni alla grande mobilitazione in atto. Mi sento ancora una volta e ancora di più l'ultima ruota del carro della quale non interessa niente a nessuno se non a chi, come me, vive la realtà di precario da tanti anni, lavora con professionalità cambiando ogni anno scuola, viaggiando in varie parti d'Italia con costi sia economici che umani notevoli e che sa di essere un fantasma quando reclama i propri diritti.
Tornare in alto Andare in basso
Antonio2379



Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 11.10.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Gio Ott 25, 2012 9:19 pm

Purtroppo condivido la tua idea...
e penso che dai periodi di crisi non se ne esce se si pensa solo a se stessi!
Tornare in alto Andare in basso
Marylin



Messaggi : 690
Data d'iscrizione : 07.04.11
Località : Square Heads City

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 12:46 am

@ paola: viviamo in una società che definire individualista e "post-nichilista" è poco e tu mi parli di scioperi e solidarietà? Io ti consiglio vivamente di cambiare le categorie mentali che usi, ok il '68 lo hai studiato sui libri, ma all'epoca le classi sociali esistevano e le lotte di classe e di categoria erano possibili...oggi, come dire..non so se ti rendi conto che le cose sono un pò cambiate...pensiero debole alla Vattimo e via ognuno per la sua strada (che è molto meglio di un branco di pecore che belano all'unisono)...ciascuno è artefice del proprio destino, fatevene una ragione (che è tanto bello, nel bene e nel male...)
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 6:54 am

Marylin ha scritto:
@ paola: viviamo in una società che definire individualista e "post-nichilista" è poco e tu mi parli di scioperi e solidarietà? Io ti consiglio vivamente di cambiare le categorie mentali che usi, ok il '68 lo hai studiato sui libri, ma all'epoca le classi sociali esistevano e le lotte di classe e di categoria erano possibili...oggi, come dire..non so se ti rendi conto che le cose sono un pò cambiate...pensiero debole alla Vattimo e via ognuno per la sua strada (che è molto meglio di un branco di pecore che belano all'unisono)...ciascuno è artefice del proprio destino, fatevene una ragione (che è tanto bello, nel bene e nel male...)


Mi hai tanto ricordato le lezioni di sociologia della SSIS! A parte il fatto che postnichilismo e pensiero debole (la società liquida no?) sono categorie piuttosto vecchiotte (magari sono più giovane ma ho studiato anche quelle sui libri!) e che le classi sociali si aggregano a seconda del momento storico e dei bisogni (certo, se cerchi i proletari oggi in Italia...), non capisco a cosa porti il tuo intervento: un invito alla rassegnazione? al "bel gesto" del superuomo?
Tornare in alto Andare in basso
Marylin



Messaggi : 690
Data d'iscrizione : 07.04.11
Località : Square Heads City

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 7:13 am

lucetta10 ha scritto:
non capisco a cosa porti il tuo intervento: un invito alla rassegnazione? al "bel gesto" del superuomo?

...semplicemente uno sguardo sulla realtà per quella che è, non per quella che dovrebbe essere (e certe categorie non sono"vecchiotte", ma l'esito di un percorso di pensiero di un paio di secoli che, purtroppo per chi non se ne fa una ragione, è sempre più "attuale"..)
Tornare in alto Andare in basso
paolopaolo



Messaggi : 3104
Data d'iscrizione : 12.10.10

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 7:51 am

Non ci siamo ribellati abbastanza noi precari.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 2:45 pm

Marylin ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
non capisco a cosa porti il tuo intervento: un invito alla rassegnazione? al "bel gesto" del superuomo?

...semplicemente uno sguardo sulla realtà per quella che è, non per quella che dovrebbe essere (e certe categorie non sono"vecchiotte", ma l'esito di un percorso di pensiero di un paio di secoli che, purtroppo per chi non se ne fa una ragione, è sempre più "attuale"..)


Che tristezza! Non capisco come un formatore quale è un insegnante possa suggerire di avere uno "sguardo sulla realtà per quella che è, non per quella che dovrebbe essere". E se applicassimo quello che dici alla nostra pratica professionale? Capisco che non ti piaccia la "fantasia al potere", ma un pò di ottimismo dovrebbe per noi essere un obbligo professionale!
La tua osservazione riguardo al presunto approdo del pensiero degli ultimi due secoli sulle categorie di cui parli, mi pare un'affermazione un po' apodittica ma molto in linea con quanto detto sopra. Personalmente continuo scioccamente a tenere desto l'ottimismo della ragione e a pensare che il pensiero, in quanto tale, sia insofferente agli approdi.

"Lo sguardo sulla realtà per quella che" è ce lo abbiamo già tutti: capiamo benissimo che la questione delle ferie non godute non ha avuto la stessa attenzione di quella delle 24h! Sicuramente una delle cause sta nel fatto che la categoria dei precari è meno tutelata e suscita minore solidarietà, in particolare quella dei precari della scuola, divisa anche al suo interno dalle mille forme di arruolamento e abilitazione. Se vogliamo additare i responsabili, io me la prenderei in primis con i sindacati, che dovrebbero (e non hanno, nemmeno con la protesta per le 24h, sempre più estemporanea e demandata ai singoli CD) una funzione di raccordo tra scuole ma anche tra docenti di ruolo e precari: moltissimi insegnanti di ruolo proprio NON conoscono la questione!
Tornare in alto Andare in basso
chorusline



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 10.08.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 3:02 pm

Io il '68 lo sfiorato, ho vissuto il rapimento Moro e non ho condiviso l'estrema violenza di quel periodo, oggi però c'è calma piatta, ognuno pensa a sé.
Il rispetto degli altri, la solidarietà sociale, il lottare insieme per il bene comune, io ancora li vivo ancora come dei valori ed è per questo che non mi rassegno a questo modello di società.
Siamo tutti persone intelligenti e non credo che farsi manipolare dai sindacati i quali ti sostengono perché perdono le tessere ( naturalmente garantiscono i garantiti), vedere i politici cavalcare l'onda del malcontento perché sono vicine le elezioni o farci passare sulla testa tutto fino a che non arriva quella legge che ci colpisce personalmente, possa farci sentire bene anzi ci dovrebbe far indignare, per non dire altro.........
In merito alla scuola infine, ritengo che la nostra categoria non sia mai stata unita e questi ultimi fatti, a mio parere, ne sono l'ulteriore riprova.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 3:21 pm

Sono assolutamente d'accordo sulla necessità (che per noi dovrebbe essere anche un obbligo professionale) di cambiare la società e non di subirla.
Sul fatto di ridimensionare la responsabilità dei sindacati un pò meno. Certo che ragioniamo con la nostra testa, ma organizzare il dissenso di una categoria di lavoratori non significa manipolare. Mettici poi che la nostra è una categoria numerosa e eterogenea, che avrebbe quindi assoluto bisogno che il sindacato organizzasse la protesta e aiutasse i propri iscritti ad avere una visione complessiva delle questioni riguardanti il settore.
Non mi sognerei mai di dire, come fanno alcuni, che il sindacato debba essere abolito! Analizzo però l'operato del sindacato della scuola negli ultimi 10-15 anni e sono dell'idea che abbia contribuito a renderci una categoria divisa e litigiosa, che invece di difenderci dall'esterno, abbia enfatizzato gli scontri interni, sostenendo le ragioni di una parte e mai mediando: garantendo di più il personale di ruolo, appoggiando il criterio dell'anzianità contro quello del merito, fiancheggiando i vincitori di concorso contro gli abilitati delle scuole di specializzazione, applaudendo alla riconversione sul sostegno, appoggiando l'esclusione dei non abilitati dal concorso...
Tutta questa rassegnazione nel mondo della scuola sinceramente non la vedo. Non voglio dire che tutti i colleghi siano motivati e informati, pronti a ribellarsi alle ingiustizie... anzi... ma non continuiamo, come dici bene tu, a dividerci e darci l'uno contro l'altro
Tornare in alto Andare in basso
draghetto



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 3:53 pm

paola.finocchi ha scritto:
Mi scuso già in anticipo, ma non riesco proprio a capacitarmi della discriminazione che è sempre regnata nella scuola e che allo stato attuale si sta amplificando sempre più.
Premetto che sono precaria e ho sempre scioperato perché convinta che l'unità della categoria fossa di vitale importanza per tentare di non far scadere sempre di più la scuola, ben sapendo poi che chi muove i fili della politica va in direzione diversa e non pensa certo alla valenza della cultura e della formazione dei ragazzi.
Mi chiedo quindi: tutto questo schieramento di politici, di sindacati e la protesta dei docenti di ruolo che giustamente si ribellano alle 24 ore, perché non viene messo in campo per la questione delle ferie dei supplenti. Anche in questo caso c'è una modifica unilaterale del contratto, senza concertazione tra le parti, eppure nessun sindacato ha parlato di mobilitazione, nessun politico ha affrontato la questione e men che meno se ne preoccupano i docenti di ruolo. Credetemi non è un attacco ai colleghi a tempo indeterminato, ma ho la netta impressione che ci siano sempre orticelli da salvaguardare. E non ditemi che i colleghi di ruolo si ribellano alle 24 anche per noi precari, che così non lavoreremmo più, perché non ci credo. La coscienza della categoria, quando ci hanno tolto gli spezzoni di sei ore, quando hanno cancellato di fatto il tempo prolungato ed ora che ci tolgono la retribuzione delle ferie non maturate, non è esistita ed è per questo (e me ne rammarico tanto) che non riesco a partecipare, in questi giorni alla grande mobilitazione in atto. Mi sento ancora una volta e ancora di più l'ultima ruota del carro della quale non interessa niente a nessuno se non a chi, come me, vive la realtà di precario da tanti anni, lavora con professionalità cambiando ogni anno scuola, viaggiando in varie parti d'Italia con costi sia economici che umani notevoli e che sa di essere un fantasma quando reclama i propri diritti.

Non è così! Oggi all'assemblea sindacale promossa dalla Flc Cgil, c'erano per l' 80% docenti di ruolo, per il12% personale ATA e per l'8% docenti precari. Alla fine le delibere sono state prese sia sulla questione delle 24 ore che sulle ferie non godute nella prospettiva di essere solidali con i docenti precari. Non capisco in che tipo di scuola insegniate. Nella scuola in cui insegno io c'è il rispetto per le persone, e poi, i colleghi precari sono quasi il 40% del totale e alcuni sono un'istituzione poiché insegnano nella stessa scuola da anni! Chi vuole la solidarietà deve essere il primo ad essere solidale invece di sparare sentenze. Le 24 ore non si faranno ma, cercheranno di recuperare le somme altrove tagliando il fondo di Istituto e privatizzando alcuni servizi come quello del sostegno ad esempio. E se passasse il decreto sulle 24 ore si invaliderebbe la lotta sindacale nata proprio sulla questione degli orari di lavoro!


Ultima modifica di draghetto il Ven Ott 26, 2012 3:58 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
anecoico



Messaggi : 1645
Data d'iscrizione : 13.10.10

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 3:54 pm

paola.finocchi ha scritto:
Mi scuso già in anticipo, ma non riesco proprio a capacitarmi della discriminazione che è sempre regnata nella scuola e che allo stato attuale si sta amplificando sempre più.
Premetto che sono precaria e ho sempre scioperato perché convinta che l'unità della categoria fossa di vitale importanza per tentare di non far scadere sempre di più la scuola, ben sapendo poi che chi muove i fili della politica va in direzione diversa e non pensa certo alla valenza della cultura e della formazione dei ragazzi.
Mi chiedo quindi: tutto questo schieramento di politici, di sindacati e la protesta dei docenti di ruolo che giustamente si ribellano alle 24 ore, perché non viene messo in campo per la questione delle ferie dei supplenti. Anche in questo caso c'è una modifica unilaterale del contratto, senza concertazione tra le parti, eppure nessun sindacato ha parlato di mobilitazione, nessun politico ha affrontato la questione e men che meno se ne preoccupano i docenti di ruolo.
.
.
.
La questione delle 24 ore può essere risolta pagando le 6 ore in più. L'anomalia era nel non pagarle barattandole con i 15 giorni di ferie. In Francia nella secondaria fanno 17 ore frontali con uno stipendio di 23000 euro (24000 per l'Italia). In Germania 24 ore con uno stipendio di 46000 euro. (le cifre si riferiscono a stipendi base=minimi).

I docenti di ruolo che sono stati immessi nel sett. 2011 sono stati trattati allo stesso modo anche con l'appoggio dei sindacati.Tramite concertazione tra miur e sindacati è stato tolto il primo gradone per cui prenderanno lo stesso stipendio per nove anni, quello base da precario Chi è stato assunto nel 2010 non ha questi problemi. Anche qui non ci sono state mobilitazioni, tanto il problema era dei 30.000 immessi in ruolo. A questi si aggiungono quelli di sett. 2011. Un precario deve pensare/sperare che un giorno sarà di ruolo per cui bisogna lottare per i diritti.

anecoico
Tornare in alto Andare in basso
paolopaolo



Messaggi : 3104
Data d'iscrizione : 12.10.10

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 3:59 pm

Quanti si sono mobilitati quando è stato ridotto il latino nei licei?

Quanti si sono mobilitati contro i corsi di riconversione sul sostegno dei soprannumerari?

Quanti si sono mobilitati contro l'eliminazione degli ITP?

etc, etc,...
Tornare in alto Andare in basso
draghetto



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 4:27 pm

e allora continuiamo a non mobilitarci?
Basta piangere sul passato, cerchiamo di agire adesso!
Tornare in alto Andare in basso
chorusline



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 10.08.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 4:54 pm

paolopaolo il problema non è che i precari non vogliono lottare per i diritti, ma c'è una corposa percentuale di docenti di ruolo che vive su un altro pianeta e non lotta per i diritti di tutti.
Dove pensi sia stata io in questi 25 anni di precariato. e' inutile girarci intorno: scuole a rischio, viaggi, orari curriculari da paura, 200 alunni diversi ogni anno, disponibilità massima sempre, voglia di imparare ancora di più, supplenze annuali su tre scuole, aggiornamento e formazione continui, e tutto ciò sempre con il sorriso sulle labbra ed ho sempre scioperato. Quando poi si parla di sindacati mi viene una rabbia! Nelle varie concertazioni che si sono succedute negli anni, hanno firmato di tutto, di più. Vogliamo parlare dei giorni di malattia? Ora devi andare dal medico con la febbre a quaranta perché ti deve vedere personalmente e non c'è medico ormai che ti venga a casa a visitare. Vogliamo parlare delle famose sei ore che fino ad ora non costituivano un problema, poiché retribuite in barba ai precari che non lavoravano più, ora invece che non vengono retribuite c'è la mobilitazione generale. e non parlarmi del blocco degli scatti, altra grossa ingiustizia, soprattutto per il fatto che dietro a tutto ciò ci hanno fatto passare le assunzioni in ruolo. Sono 25 anni che sento parlare di risoluzione del precariato, ma vere mobilitazioni da parte di tutta la nostra categoria e dei sindacati non ce ne sono mai state.
Tornare in alto Andare in basso
chorusline



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 10.08.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 4:56 pm

Scusa paolopaolo, ho sbagliato, volevo rispondere ad anecoico
Tornare in alto Andare in basso
anecoico



Messaggi : 1645
Data d'iscrizione : 13.10.10

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 5:34 pm

paola.finocchi ha scritto:
Scusa paolopaolo, ho sbagliato, volevo rispondere ad anecoico
Io sono tra i neoassunti 2011, ho gridato per questo pseudo accordo sindacato miur ( le assunzioni andavano fatte comunque) ma nessuno mi ha sentito. Sia ruolisti perchè la legge non era retroattiva, sia precari perchè pensano che non li riguardi.

Si deve lottare sempre per i diritti anche quelli altrui, perchè domani saranno anche i tuoi.

anecoico
Tornare in alto Andare in basso
chorusline



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 10.08.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 6:11 pm

Concordo pienamente, e dimmi: dov'era il sindacato in quel momento? Perché ha detto sì e non ha fatto una lotta come la sta facendo adesso?
Hanno sempre fatto passare il ragionamento che sia meglio prendere poco che niente sommando ingiustizie ad ingiustizie, mai una lotta veramente unitaria!
Tornare in alto Andare in basso
Jankele



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 6:20 pm

x marylin, non ti rispondo in maniera articolata perché mi censurano. Già è successo due volte quando ho esposto opinioni diverse dal mainstream. Io spero che ci sia una punta di ironia nel tuo discorso, altrimenti mi dispiace tanto. Spero che tu almeno lasci fuori dalla classe questa ideofobia e questo cinismo. Leggi Keynes, che Vattimo fra vent'anni non se lo ricorda più nessuno.
Tornare in alto Andare in basso
Jankele



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 6:20 pm

x marylin, non ti rispondo in maniera articolata perché mi censurano. Già è successo due volte quando ho esposto opinioni diverse dal mainstream. Io spero che ci sia una punta di ironia nel tuo discorso, altrimenti mi dispiace tanto. Spero che tu almeno lasci fuori dalla classe questa ideofobia e questo cinismo. Leggi Keynes, che Vattimo fra vent'anni non se lo ricorda più nessuno.
Tornare in alto Andare in basso
anecoico



Messaggi : 1645
Data d'iscrizione : 13.10.10

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 6:20 pm

paola.finocchi ha scritto:
Concordo pienamente, e dimmi: dov'era il sindacato in quel momento? Perché ha detto sì e non ha fatto una lotta come la sta facendo adesso?
Hanno sempre fatto passare il ragionamento che sia meglio prendere poco che niente sommando ingiustizie ad ingiustizie, mai una lotta veramente unitaria!
Non posso che essere d'accordo con te.

anecoico
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 6:39 pm

anecoico ha scritto:

La questione delle 24 ore può essere risolta pagando le 6 ore in più
.
.

Come no! E perchè non 10: metteremmo da parte i soldi per pagarci il ricovero! Non so cosa insegni nè come organizzi il tuo lavoro... per me 6 ore in più sarebbero un carico di lavoro inaccettabile, un peggioramento delle condizioni lavorative che non potrebbe non ripercuotersi sugli studenti, per non parlare del fatto che 6 ore in più si tradurrebbero nel salto di una cattedra su 3! Se stiamo discutendo dell'unione di intenti almeno dovremmo concordare sul fatto che non si può accettare nemmeno una mezz'ora di lezione in più! E mi auguro caldamente che i sindacati, dopo aver fatto la voce grossa sulle 24h, non vogliano propinarci le 21 come una loro vittoria!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
anecoico



Messaggi : 1645
Data d'iscrizione : 13.10.10

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 7:45 pm

lucetta10 ha scritto:
anecoico ha scritto:

La questione delle 24 ore può essere risolta pagando le 6 ore in più
.
.

Come no! E perchè non 10: metteremmo da parte i soldi per pagarci il ricovero! Non so cosa insegni nè come organizzi il tuo lavoro... per me 6 ore in più sarebbero un carico di lavoro inaccettabile, un peggioramento delle condizioni lavorative che non potrebbe non ripercuotersi sugli studenti, per non parlare del fatto che 6 ore in più si tradurrebbero nel salto di una cattedra su 3! Se stiamo discutendo dell'unione di intenti almeno dovremmo concordare sul fatto che non si può accettare nemmeno una mezz'ora di lezione in più! E mi auguro caldamente che i sindacati, dopo aver fatto la voce grossa sulle 24h, non vogliano propinarci le 21 come una loro vittoria!!!!!!
Io insegno in un biennio e pur essendo di ruolo lascio gli spezzoni ai precari perchè precario sono stato!
Ci sono colleghi di ruolo che hanno orari fino a 24 ore, docenti di lettere ,matematica,diritto per cui il tuo cosa insegni non ha senso.
Il mio discorso era più ampio e riguardava l'applicabilità del decreto. Così posto 18+6 gratis non può passare. Altro discorso è se quelle sei ore vengono retribuite. Naturalmente non deve essere un obbligo.
Fermo restando che sono per le 18 perchè non lavoro gratis, ti ricordo che i colleghi tedeschi fanno 24 ore e non mi risultano particolarmente affaticati, sarà perchè i soldi fanno miracoli?. In Germania un docente delle secondarie alle prime armi, per 24 ore, prende 46.000 euro e a fine carriera arriva a 64.000 euro.
Per la lotta di intenti siamo d'accordo.

anecoico
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 8:54 pm

anecoico ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
anecoico ha scritto:

La questione delle 24 ore può essere risolta pagando le 6 ore in più
.
.

Come no! E perchè non 10: metteremmo da parte i soldi per pagarci il ricovero! Non so cosa insegni nè come organizzi il tuo lavoro... per me 6 ore in più sarebbero un carico di lavoro inaccettabile, un peggioramento delle condizioni lavorative che non potrebbe non ripercuotersi sugli studenti, per non parlare del fatto che 6 ore in più si tradurrebbero nel salto di una cattedra su 3! Se stiamo discutendo dell'unione di intenti almeno dovremmo concordare sul fatto che non si può accettare nemmeno una mezz'ora di lezione in più! E mi auguro caldamente che i sindacati, dopo aver fatto la voce grossa sulle 24h, non vogliano propinarci le 21 come una loro vittoria!!!!!!
Io insegno in un biennio e pur essendo di ruolo lascio gli spezzoni ai precari perchè precario sono stato!
Ci sono colleghi di ruolo che hanno orari fino a 24 ore, docenti di lettere ,matematica,diritto per cui il tuo cosa insegni non ha senso.
Il mio discorso era più ampio e riguardava l'applicabilità del decreto. Così posto 18+6 gratis non può passare. Altro discorso è se quelle sei ore vengono retribuite. Naturalmente non deve essere un obbligo.
Fermo restando che sono per le 18 perchè non lavoro gratis, ti ricordo che i colleghi tedeschi fanno 24 ore e non mi risultano particolarmente affaticati, sarà perchè i soldi fanno miracoli?. In Germania un docente delle secondarie alle prime armi, per 24 ore, prende 46.000 euro e a fine carriera arriva a 64.000 euro.
Per la lotta di intenti siamo d'accordo.

anecoico


invece a quanto pare non siamo d'accordo e questo argomento del paragone con altri sistemi educativi che nulla hanno a che vedere con il nostro non mi convince per niente e viene spesso usato, ti ricordo, dai detrattori della scuola (come quando si è tirato fuori il numero di docenti italiani a paragone di quelli di vattelapesca per mostrare che noi siamo i più numerosi d'Europa e senza specificare che solo da noi lo stato si fa carico di pagare insegnanti di religione e di sostegno!). Che lo stipendio vada aumentato concordiamo, ma perchè siamo pagati una miseria per quello che OGGI facciamo: un aumento di orario in cambio di un aumento di stipendio perpetuerebbe questa situazione. Un orario a 24h, oggi, in Italia, con i mezzi che abbiamo e il carico di studenti per classe, è assolutamente insopportabile e inciderebbe pesantemente sulla qualità del servizio, già compromesso dai tagli.
Come già altre volte in altre discussioni, non capisco poi dove li vedete tutti questi insegnanti con le 24h! A me non è mai capitato di vederne nè mi sono mai state proposte
Tornare in alto Andare in basso
chorusline



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 10.08.12

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 9:34 pm

IO cambio scuola ogni anno e ti assicuro che ce ne sono ovunque.Quest'anno sono su tre scuole e in due di queste ci sono cinque docenti con orario oltre le 18 ore.
Essendo d'accordo in pieno con il tuo ragionamento ti faccio però notare che tra tutte le motivazioni che metti in campo contro l'aumento dell'orario curricolare manca sempre il capitolo "precari senza lavoro"
Tornare in alto Andare in basso
paolopaolo



Messaggi : 3104
Data d'iscrizione : 12.10.10

MessaggioOggetto: Re: SCUSATE LO SFOGO   Ven Ott 26, 2012 10:46 pm

draghetto ha scritto:
e allora continuiamo a non mobilitarci?
Basta piangere sul passato, cerchiamo di agire adesso!

certo, però ora ci lamentiamo perché ci sentiamo tutti penalizzati

ma quando i penalizzati erano "gli altri", non ci lamentavamo

anzi qualcuno avrà pensato: hanno tagliato la materia x, io sono salvo!
Tornare in alto Andare in basso
 
SCUSATE LO SFOGO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Scusate la mia assenza ma...
» scusate l'aggressività...è temporanea
» ragazze non ce la faccio più scusate...ma ho bisogno di dirlo a qualcuno
» Scusate l'assenza di questi ultimi giorni ma ......
» Ora do sfogo alla mia "creatività"...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: