Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Seguente
AutoreMessaggio
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Mag 07, 2015 5:44 pm

Promemoria primo messaggio :

Il PD non arretra sulla chiamata dei docenti.

I sindacati promettono battaglia, blocco scrutini sì o no?

http://www.orizzontescuola.it/news/pd-non-arretra-sulla-chiamata-dei-docenti-sindacati-promettono-battaglia-blocco-scrutini-s-o-no

Anche dopo lo sciopero, su alcuni dei punti caldi dello scontro tra sindacati e Governo relativamente al DDL di riforma della scuola attualmente in discussione alla Camera, il PD non mostra aperture.

In via di svolgimento una nuova serie di consultazioni tra il Partito Democratico e le forze rappresentative del mondo della scuola.

SNASL e Gilda hanno comunicato che non ci sono aperture da parte della maggioranza circa la possibilità da parte dei dirigenti di scegliere i docenti. Rino Di Meglio, coordinatore Gilda, ha affermato che con questi termini lo scontro non può che continuare.

Già durante la manifestazione del 5, dal palco dello sciopero che si è svolto a Bari ha lanciato l'idea del blocco degli scrutini. Anche il piccolo sindacato degli Unicobas, si è detto favorevole ad accodarsi alla Gilda in questo tipo di iniziativa.

Domenico Pantaleo, segretario della Cgil scuola, ha affermato che se le modifiche non saranno radicali si andrà avanti nella lotta.


Ultima modifica di mirco81 il Gio Mag 07, 2015 6:05 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Giu 08, 2015 10:08 am

a scuola non si insegnano arte e scienza? :-O
Tornare in alto Andare in basso
cerbero97



Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 18.07.12

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Giu 08, 2015 11:09 am

l'art. 33 fa riferimento alla libertà di ricerca, non alla libertà d'insegnamento. Basta leggere una qualsiasi costituzione commentata.
Tornare in alto Andare in basso
neutrale



Messaggi : 118
Data d'iscrizione : 08.11.09

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Giu 08, 2015 1:37 pm

Scusate se posto qui, ma ho bisogno di chiarimenti urgenti sullo sciopero scrutini di domani.
Nella mia scuola primaria sono stati convocati gli scrutini il solo giorno di martedì 9 giugno per tre ore pomeridiane. Mi aiutate a capire? Grazie.
Il martedì mattina sono in giornata libera. Il 9 giugno termina il mio contratto di supplenza breve.
1) Devo necessariamente avvisare telefonicamente la scuola la mattina del 9 sul fatto che io sciopero per un'ora agli scrutini?
2) Devo comunque presentarmi il pomeriggio per svolgere le altre due ore previste negli scrutini?
3) Cosa devo fare dopo? La scuola è tenuta ad avvisarmi su quando rimanderà gli scrutini?
4) Cosa faranno le mie colleghe quel pomeriggio?
5) Soprattutto, la scuola sarà costretta a farmi un altro contratto di una giornata in cui verremo riconvocate tutte per lo scrutinio?
Alcune mie colleghe (precarie) non fanno sciopero per paura che il Dirigente si "vendichi" a settembre se dovesse passare il Ddl, non scegliendoli a lavorare nella "sua" scuola...

Grazie mille.
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Giu 08, 2015 1:48 pm

cerbero97 ha scritto:
l'art. 33 fa riferimento alla libertà di ricerca, non alla libertà d'insegnamento. Basta leggere una qualsiasi costituzione commentata.

insomma cerbero mi sembra che hai le idee un po' confuse, prima dici che l' art33 si riferisce solo alle università e non alle scuole poi dici che si riferisce solo alla ricerca e non alla libertà d' insegnamento...

a questo punto ti invito a fare un po di chiarezza e a rileggerti l' art. 33 e vedrai che entrambe le tue affermazioni sono errate :

Dispositivo dell'art. 33 Costituzione


L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento (1).


La Repubblica detta le norme generali sull'istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi (2).
Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione (3), senza oneri per lo Stato (4).
La legge, nel fissare i diritti e gli obblighi delle scuole non statali che chiedono la parità, deve assicurare ad esse piena libertà e ai loro alunni un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni di scuole statali (5).
È prescritto un esame di Stato per l'ammissione ai vari ordini e gradi di scuole o per la conclusione di essi e per l'abilitazione all'esercizio professionale [2229 ss. c.c.].
Le istituzioni di alta cultura, università ed accademie, hanno il diritto di darsi ordinamenti autonomi nei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato (6).

Note
(1) La libertà dell'arte e della scienza, specificazione della generale libertà di pensiero di cui all'art. 21 Cost., implica che ciascuno può esprimerle secondo la propria scelta ed ispirazione, senza che lo Stato possa imporre una certa forme di manifestazione. La libertà d'insegnamento, del pari, significa possibilità per il docente di scegliere il mezzo con cui manifestare il proprio pensiero, le teorie che intende professare e, soprattutto, il metodo di insegnamento. Rispetto a ciò esistono due limiti: il primo, di carattere generale, che consiste nel rispetto della libertà di opinione dei singoli alunni; il secondo, che si impone solo agli insegnati di religione, in base al quale essi devono essere scelti dall'autorità ecclesiastica ed i programmi di insegnamento, i libri di testo e le modalità di organizzazione devono essere approvati dalla CEI. A livello comunitario, la libertà in esame è disciplinata dall'art. 13 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea, secondo il quale "Le arti e la ricerca scientifica sono libere. La libertà accademica è rispettata". La formulazione di questa norma è più corretta in quanto non sono "l'arte è la scienza" che devono essere proclamate, essendolo per definizione, bensì "le arti e la ricerca scientifica", che sono suscettibili di essere strumentalizzate.

(2) In particolare, lo Stato indica i parametri comuni di fruizione dello studio su tutto il territorio nonchè i caratteri di programmi e gestione comuni al sistema scolastico nazionale mentre i singoli istituti educativi organizzano la gestione locale del sistema scolastico, in particolare definendo il piano dell'offerta formativa. Ciò è possibile in quanto essi hanno autonomia organizzativa, finanziaria e didattica ai sensi dell'art. 21 della l. 15 marzo 1997, n. 59 e del D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275.

(3) La prima parte di questo comma introduce la c.d. libertà della scuola, in base alla quale, al fine di realizzare un pluralismo educativo, l'insegnamento non è prerogativa dello Stato, potendo i privati istituire istituti educativi anche ideologicamente orientati (dal punto di vista educativo, religioso o culturale). E' evidente che in questo caso si pone un potenziale conflitto con la libertà di insegnamento di cui al comma 1, cioè con la libertà dei docenti di scegliere il metodo di insegnamento e le teorie da professare. In tal caso la Corte Costituzionale ha stabilito che il docente è libero di accettare l'incarico ideologicamente orientato e di recedere quando non ritiene più di aderire a queste convinzioni, atteso che non può essergli imposto di aderire ad un pensiero che non condivide. La libertà della scuola è garantita anche dall'art. 14 comma 3, della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea.

(4) Sul significato dell'ultima parte del periodo si sono sempre contrapposte le teorie di chi deduce che l'istituzione di scuole non statali non dovrebbe comportare oneri economici per lo Stato e di chi ritiene, invece, che il divieto non vada inteso in senso assoluto. In realtà, nei fatti, i vari governi, a prescindere dall'orientamento politico, sono da sempre intervenuti sia per finanziare scuole in difficoltà sia per sostenere i costi della creazione di istituti privati dove non esistono scuole statali.

(5) La legge 10 marzo 2000, n. 62 delinea i requisiti che le scuole private devono possedere per ottenere la parità. In particolare, il principio ispiratore è quello per cui, ferma restando la libertà di assumere una tendenza ideologica precisa, queste scuole non possono adottare programmi che si pongano in contrasto con i principi di libertà garantiti dalla Costituzione.

(6) Anche in ordine alle università ed accademie la Costituzione stabilisce che esse devono garantire pluralismo ideologico e di insegnamento e che, a tal fine, devono dotarsi di autonomia.

Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Giu 08, 2015 1:49 pm

magma ha scritto:
Tornare in alto Andare in basso
moca77



Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 12.09.14

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Giu 08, 2015 4:25 pm

In questo contesto ci sarà spazio per vedere la cancellazione delle supplenze brevi per gli ATA previste dalla Legge di stabilità 2015?
Ma i sindacati si rendono conto del significato di questo blocco?
Tante opportunità tagliate di netto.
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mar Giu 09, 2015 2:55 pm

Sciopero degli scrutini, l’adesione sarà altissima

Alessandro Giuliani Lunedì, 08 Giugno 2015

Ne sono convinti i sindacati, dopo il tira e molla dell’ultimo mese sulla legittimità e sull’opportunità di far slittare le valutazioni di fine anno. Bernocchi (Cobas): i docenti hanno capito che è l'arma migliore per battere il ddl 'cattiva scuola'. Ma la Cub Scuola mette in guardia: per cercare di ostacolare lo sciopero, i presidi stanno mettendo in atto azioni illegittime. Tutte le indicazioni per chi vuole aderire.

Ci siamo: dopo il tira e molla, durato oltre un mese, lo sciopero degli scrutini entra nel vivo. Con un’adesione alla protesta che si prevede altissima. Si salveranno solo le classi terminali, quindi quelle di terza media e di quinto superiore.
“Gli insegnanti – scrive la Cub Scuola - si sono organizzati nelle varie scuole per garantire l'assenza di almeno un insegnante per ogni scrutinio: basta infatti un solo insegnante in sciopero per far annullare lo scrutinio. Anche se le leggi anti-sciopero degli inizi degli anni Novanta e ancora in vigore - leggi gravemente condivise anche da Cgil, Cisl, Uil e Snals - rendono difficile il blocco prolungato, gli insegnanti vogliono comunque dare un segnale forte, rimandando le operazioni di assegnazione dei voti proprio nei giorni in cui il Disegno di legge è in discussione al Senato”.
Vale la pena ricordare che la normativa vigente prevede che gli scrutini rimandati per via dello sciopero, anche di un solo docente del consiglio di classe, per mancanza del cosiddetto 'collegio perfetto', vanno svolti al massimo entro cinque giorni.
“In alcune scuole – continua il sindacato di base - i dirigenti scolastici, per cercare di ostacolare lo sciopero, stanno mettendo in atto azioni illegittime: per esempio, alcuni dirigenti minacciano di convocare gli scrutini anche di domenica, cosa che è assolutamente illegale”.
Un punto, quest’ultimo, su cui nei giorni scorsi si era fermato anche l’Anief, che ha messo in guardia i presidi a farsi carico di negare al personale docente e Ata il riposo settimanale per un’attività a tutti gli effetti funzionale all’insegnamento e quindi da svolgere nei giorni feriali.
Gli fa eco Piero Bernocchi, portavoce nazionale Cobas, che definisce gli scioperi degli scrutini di questa settimana "l'arma migliore per battere il ddl 'cattiva scuola', imporre il no al preside padrone e ai quiz e ottenere l'assunzione stabile dei precari". Ora il premier, secondo Bernocchi, "vorrebbe cavarsela lasciando ai presidi i superpoteri ma aggiungendovi una sorta di 'clausola di sicurezza', imponendo loro il cambio di scuola ogni sei anni: come se il problema fosse il grado di corruttibilità del preside e non la carica di per sé degradante e distruttiva dei superpoteri sull'intero funzionamento della collegialità scolastica". "Siamo convinti che l'arma decisiva per bloccare il ddl sia il successo dello sciopero degli scrutini di questa settimana. Nei giorni scorsi, di fronte alla sleale, e a nostro parere illegale, manovra di alcuni presidi che hanno convocato gli scrutini prima che le lezioni terminassero, lo sciopero è stato totale. Ma il test decisivo ci sarà a partire da oggi e noi siamo fiduciosi che lo sciopero supererà anche quello oceanico del 5 maggio, bloccando almeno il 90% degli scrutini".


Ricordiamo che i Cobas hanno convocato lo sciopero degli scrutini l'8 e 9 giugno per Emilia-Romagna e Molise; il 9 e il 10 per Lazio e Lombardia; il 10 e l'11 per Puglia, Sicilia e Trentino; l'11 e il 12 per Liguria, Marche, Sardegna, Toscana, Umbria, Campania e Veneto; il 12 e il 13 per Abruzzo, Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Val d'Aosta; il 17 e il 18 per l'Alto Adige. Lo sciopero è previsto nella prima ora di ogni suo scrutinio: sarà sufficiente lo sciopero di un solo docente per farlo rinviare.
Gli altri sindacati, invece, hanno previsto che ogni docente possa scioperare anche negli altri giorni di svolgimento delle valutazioni di scrutinio di fine anno.
Tornare in alto Andare in basso
maicol



Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 25.03.11

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mar Giu 09, 2015 4:24 pm

Il mio DS ha convocato gli scrutini prima della fine delle lezioni, da noi previste da calendario regionale l'11 giugno.
Con i colleghi abbiamo bloccato gli scrutini previsti per oggi.
Il dirigente scolastico ha riconvocato gli scrutini bloccati oggi, domani.
Secondo voi è corretto?


Ultima modifica di maicol il Mar Giu 09, 2015 4:48 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
maicol



Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 25.03.11

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mar Giu 09, 2015 4:31 pm

I sindacati dicono che il consiglio di classe annullato dovrà essere garantito solo se riconvocato in data successiva alle due giornate consecutive di sciopero.
Solo che le nostre giornate non sono consecutive una è oggi e l'altra è l'undici, per cui lui riconvoca il 10.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mar Giu 09, 2015 6:53 pm

maicol ha scritto:
Il mio DS ha convocato gli scrutini prima della fine delle lezioni, da noi previste da calendario regionale l'11 giugno.
Con i colleghi abbiamo bloccato gli scrutini previsti per oggi.
Il dirigente scolastico ha riconvocato gli scrutini bloccati oggi, domani.
Secondo voi è corretto?

E' il fatto di convocare gli scrutini prima della fine delle lezioni che è illegale a prescindere, indipendentemente dalla riconvocazione degli scrutini bloccati dopo...
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mar Giu 09, 2015 8:27 pm

Ma questa adesione altissima è tangibile?
Siamo a martedì e mi pare che nessuno stia parlando del blocco degli scrutini.
Tornare in alto Andare in basso
Gianfranco



Messaggi : 3816
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mer Giu 10, 2015 7:03 am

Nella mia scuola siamo riusciti ad organizzarci all'ultimo minuto (ieri a mezzanotte). Oggi stiamo bloccando scrutini
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mer Giu 10, 2015 7:41 am

nella mia scuola a Modena lo sciopero degli scrutini si sta facendo e sento in giro che si sta facendo dappertutto... qui l' adesione è altissima.
Tornare in alto Andare in basso
lunatica2014



Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 07.07.14

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mer Giu 10, 2015 7:44 am

magma ha scritto:
nella mia scuola a Modena lo sciopero degli scrutini si sta facendo  e sento in giro che si sta facendo dappertutto... qui l' adesione è altissima.

In molise e campania massima adesione

http://www.orizzontescuola.it/news/sciopero-scrutini-successo-anche-molise-lazio-e-lombardia
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 12:04 pm

Sciopero degli scrutini
L'adesione è al 90%


Mer, 10/06/2015

SCUOLA
ROMA Nonostante Renzi si fosse appellato alla serietà degli insegnanti per scongiurare lo sciopero degli scrutini - come se esercitare un diritto costituzionalmente garantito fosse indice di non serietà - i docenti italiani stanno rispondendo in massa al primo appello di uno sciopero degli scrutini unitario nella storia della scuola di questo Paese. I dati sono ancora inevitabilmente incerti ma è probabile che sia stato bloccato il 90% degli scrutini calendarizzati, grazie alla felice confluenza di due diverse forme della stessa lotta proposte dai sindacati della scuola: una spalma la protesta su tutto il territorio nazionale in base a un calendario regionale, l’altra la attua nei primi due giorni del calendario di ogni singola scuola. La modalità "a scacchiera" consente di ridurre il sacrificio economico - scioperando ciascun professore per una sola ora - ma di massimizzare l’effetto - poiché per bloccare uno scrutinio è sufficiente che si astenga dal lavoro un solo docente.

Gli insegnanti italiani hanno evidentemente ritenuto lo sciopero degli scrutini essenziale al proseguimento e al successo della mobilitazione in difesa della scuola pubblica e libera iniziata mesi fa, che ha visto mettere in campo forme di lotta di ogni tipo, pure nuove e originali come i flash mob. Il segnale mandato dall’adesione massiccia allo sciopero degli scrutini di questi giorni non può essere ignorato o sottovalutato, come incredibilmente si è cercato di fare per l’imponente sciopero del 5 maggio scorso.

Le lavoratrici e i lavoratori decideranno adesso come proseguire la protesta. Perché nessuno dubiti che la mobilitazione continuerà fino al ritiro di questo Ddl, i cui profili d’incostituzionalità, dopo la bocciatura della stessa Commissione Affari costituzionali del Senato, sono ormai evidenti a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3885
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 1:24 pm

gugu ha scritto:
Ma questa adesione altissima è tangibile?
Siamo a martedì e mi pare che nessuno stia parlando del blocco degli scrutini.

oggi, giovedì:

http://www.tecnicadellascuola.it/item/12193-blocco-degli-scrutini-alta-adesione-in-tutta-italia.html
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 1:28 pm

Per fortuna c'è qualche articolo.
C'è qualche ripercussione sull'utenza? Non mi pare.
Il Miur se ne preoccupa? Non mi pare.
Da lunedì via con le votazioni.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 1:33 pm

da noi tutto bloccato, secondo tabella di marcia, nel primo giorno delle classi non terminali. Si prevede il blocco del 100% degli scrutini. Le ripercussioni non mirano a colpire l'utenza, ma la sicumera de governo.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3885
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 1:40 pm

[quote="gugu"]C'è qualche ripercussione sull'utenza? Non mi pare.
Il Miur se ne preoccupa? Non mi pare.

magari l'utenza e il miur non ne sono sconvolti, ma la maggioranza del governo pare ne sia disturbata, visto che che la minoranza interna al pd parrebbe in questi giorni particolarmente ricettiva all'ascolto delle proteste di una larghissima parte di docenti ed al conseguente dissenso politico nei confronti del partito medesimo..in questo senso lo sciopero degli scrutini mi pare un ulteriore moto propulsivo
Sottolineo di aver scritto: "mi pare", quindi è una mia interpretazione che so già essere totalmente differente dalla tua
Tornare in alto Andare in basso
luletta



Messaggi : 353
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 1:55 pm

Alla mia scuola "un'ora per ciascun scrutinio" e' interpretata cosi': ciascuno di noi puo' scioperare un'ora sola... ma certo puo' scegliere in quale dei suoi scrutini farlo.
Io domani ho tre scrutini da 1h ciascuno. Vorrei scioperare in tutti e tre, ma mi dicono di no, che devo scegliere uno scrutinio solo! E' cosi'?
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 1:59 pm

anche da me tutto bloccato
Tornare in alto Andare in basso
luletta



Messaggi : 353
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 2:00 pm

Ma se uno partecipa allo sciopero deve comunque presentarsi a scuola?
Tornare in alto Andare in basso
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 2:32 pm

è normale che il MIUR sia indifferente al blocco totale degli scrutini in tutta Italia?
Tornare in alto Andare in basso
Gianfranco



Messaggi : 3816
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 2:53 pm

luletta ha scritto:
Alla mia scuola "un'ora per ciascun scrutinio" e' interpretata cosi': ciascuno di noi puo' scioperare un'ora sola... ma certo puo' scegliere in quale dei suoi scrutini farlo.
Io domani ho tre scrutini da 1h ciascuno. Vorrei scioperare in tutti e tre, ma mi dicono di no, che devo scegliere uno scrutinio solo! E' cosi'?
Non è così, puoi scioperare un'ora per ciascuno scrutinio. Vai sul sito di un qualsiasi sindacato e scarica le istruzioni, stampale e mettile sotto il naso di chi afferma il contrario
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Giu 11, 2015 2:55 pm

luletta ha scritto:
Ma se uno partecipa allo sciopero deve comunque presentarsi a scuola?

No, semmai quando vedono che non c'è lo chiameranno, e l'interessato spiegherà che non viene perché è in sciopero.
Tornare in alto Andare in basso
 
e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 12 di 13Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Seguente
 Argomenti simili
-
» Richiesta abilitazione - Problematiche degli Onicotecnici
» Il Dio degli Eserciti...
» il simbolo degli atei
» Valutazione e selezione degli ovociti per la fecondazione in vitro
» PORDENONE - OSPEDALE SANTA MARIA DEGLI ANGELI - Scheda

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: