Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 Regionalizzazione della scuola.

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 15 ... 26, 27, 28 ... 35 ... 43  Seguente
AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 5893
Data d'iscrizione : 25.08.11

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyDom Lug 07, 2019 4:51 pm

Promemoria primo messaggio :

Da OS: "[b]Bussetti assicura che la regionalizzazione della scuola si farà e riuscirà a convincere i sindacati “la scuola regionale si farà[/b]”. Lo dice al Corriere del veneto in un articolo di oggi.
Il Ministro nega che ci sia stata una bocciatura su tutta la linea da parte del Movimento 5 Stelle e che il modello al quale guarda è quello del Trentino e della Valle d’Aosta.”
Un altro ministro che ama e capisce il mondo della scuola...Questi ministri i governi li vanno cercando con il lanternino.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6948
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 9:11 am

Questa testina qua é venuta ad inquinare anche questo topic. Almeno con Kuru-nee si discuteva, magari con toni taglienti ma non si parlava mai di menti malate e simili.
Torna in alto Andare in basso
Online
Telecaster



Messaggi : 293
Data d'iscrizione : 06.07.11

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 9:27 am

Il problema dell'abilitazione rimane anche con la regionalizzazione.
Alle SSIS, ottime, a numero chiuso, non si poteva dare validità concorsuale perché abilitavano dove non c'era bisogno e non abilitavano dove invece ce n'era. Il tutto con la connivenza Usr. Erano selettive e formative ma davano ben poco: l'accesso alle GAE, ex permanenti, in coda a idonei del concorso Berlinguer che avevano il solo merito di avere anzianità, dal momento che non avevano vinto proprio nulla. Altra vergogna la gestione del concorso Berlinguer.
Invece di imparare dagli errori si è ulteriormente peggiorata la situazione, inflazionando l'abilitazione e, cosa ancor più grave, creando liste di aventi diritto al ruolo che si esauriranno nei decenni in alcuni casi e che sviliscono i futuri concorsi ordinari. Non c'è più speranza ( per i giovani meritevoli intendo).
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5893
Data d'iscrizione : 25.08.11

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 12:18 pm

[quote:2a75="Telecaster"]Possiamo affermare tranquillamente che sono più i docenti che hanno ottenuto abilitazione e ruolo senza selezione di quelli che hanno affrontato selezioni e concorsi veri e propri.
Solo una mente malata poteva inventare PAS che regalano l'abilitazione. Solo l'iniquita' fatta a norma poteva prevedere graduatorie zeppe di idonei da assumersi nei decenni.
Bastava fare: 50 GAE e 50 Concorsi ordinari ( solo vincitori), su posti ben ponderati nel numero.
Tutto il resto è una barbarie. [/quote]
Ho conosciuto una precaria maleducata, ignorante e fancazzista. Poteva fare il PAS e l'ha fatto! Ha partecipato al minimo delle lezioni richieste ovviamente senza alcun profitto. Il risultato è stato che abbiamo ottenuto un'altra insegnante maleducata, ignorante e fancazzista, ma stavolta anche abilitata!
Ora pretende il ruolo....e ruolo sia, anche perché il sindacato è dalla sua parte... SIAMO TUTTI UGUALI UNA VOLTA entrati nellA SCUOLA?
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 70226
Data d'iscrizione : 23.08.10

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 1:17 pm

[quote:4ee8="catiusciagr"][quote:4ee8="Dec"][quote:4ee8="catiusciagr"]DIVERSAMENTE però dalle siss trascorse, se fosse per me, con buona pace di chi desidera selezioni a tutto spiano, EVITEREI La SELEZIONE IN ENTRATA perché taglia le gambe a chi magari potrebbe essere un ottimo docente; ma la selezione avverrebbe in itinere: un ritirarsi di fronte alle difficoltà del percorso.
[/quote]

Però mi dovresti spiegare come gestiresti praticamente la cosa. La SSIS funzionava (bene o male, io non è che abbia trovato solo aspetti positivi) perché si lavorava in piccoli gruppi (al massimo qualche decina di specializzandi) con laboratori. Se tu accettassi tutti coloro che vogliono iscriversi, dovresti fare solo delle lezioni frontali in delle aule enormi. Quindi cambierebbe tutta la sua struttura. Infatti tutti i corsi abilitanti che sono stati fatti negli anni hanno avuto una selezione ingresso o mediante test o mediante requisiti legati ai giorni e agli anni di servizio.[/quote]


sì, certamente il numero degli aspiranti docenti sarebbe elevato e creerebbe problemi di gestione e anche problemi alla stabilizzazione futura.

forse una selezione sarebbe opportuna, [b]magari legata al servizio[/b]…,
ma l'attività più importante dovrebbe essere il tirocinio; all'inizio, per così dire, supportato da altro docente,
poi il candidato dovrebbe essere lasciato solo in classe per verificare la qualità reale del suo operato.

Vedremo: al momento  siamo in alto mare.
[/quote]

Ecco, siamo sempre al solito punto: selezione basata su una prova d'accesso o selezione basata sul servizio precedente? Per me la situazione ideale è che questo corso abilitante si faccia subito dopo la laurea, prima di iniziare ad insegnare, perciò non ho alcun dubbio su quale dev'essere il criterio. Se una persona ha già fatto supplenze per anni, a che cosa serve fargli fare il tirocinio dopo? Se quando era supplente ha lavorato bene, è una perdita di tempo perché è già bravo e può continuare a lavorare senza spendere soldi e distrarsi in altre cose; se ha lavorato male, i danni li ha già fatti e probabilmente sarà anche più difficile che cambi mentalità e modo di insegnare. E' una delle tante ragioni per cui sono fermamente contrario ai corsi abilitanti o ai concorsi riservati a chi ha maturato un certo numero di anni di servizio.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 557
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 2:26 pm

[quote:67ed="Dec"]Ecco, siamo sempre al solito punto: selezione basata su una prova d'accesso o [b]selezione basata sul servizio precedente[/b]? Per me la situazione ideale è che questo corso abilitante si faccia subito dopo la laurea, prima di iniziare ad insegnare, perciò non ho alcun dubbio su quale dev'essere il criterio. Se una persona ha già fatto supplenze per anni, a che cosa serve fargli fare il tirocinio dopo? Se quando era supplente ha lavorato bene, è una perdita di tempo perché è già bravo e può continuare a lavorare senza spendere soldi e distrarsi in altre cose; se ha lavorato male, i danni li ha già fatti e probabilmente sarà anche più difficile che cambi mentalità e modo di insegnare. E' una delle tante ragioni per cui sono fermamente contrario ai corsi abilitanti o ai concorsi riservati a chi ha maturato un certo numero di anni di servizio.[/quote]

Su questo la penso esattamente come Dec. E aggiungo che la selezione basata sul servizio mette sempre in gioco una dose troppo elevata di fortuna rispetto al merito del docente: in alcune province e cdc maturare servizio è impossibile per mancanza di posti, in altre è semplicissimo per troppa disponibilità di posti.
La selezione basata su una prova d'accesso invece mette ad armi pari docenti di qualsiasi cdc e di qualsiasi zona d'Italia, perché è uguale per tutti.
Torna in alto Andare in basso
Nera



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 23.08.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 3:10 pm

Questa non l'ho capita. La selezione basata su una prova d"accesso dipende sempre da quanti posti vengono banditi. Ed è chiaro che saranno in numero diverso a seconda delle classi di concorso e della regione in cui si dedice di concorrere. Il mercato del lavoro, come qualunque altro mercato, è soggetto alle leggi della domanda e dell'offerta. Ecco perché non può esistere un merito "puro".
Torna in alto Andare in basso
Nera



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 23.08.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 3:28 pm

Basta guardare alla recente prova preselettiva del concorso DSGA. Nella mia regione del sud era necessario superare i 90 punti. In Toscana ne sono bastati 75. Dov'è il merito?
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 557
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 3:29 pm

[quote:ec71="Nera"]Questa non l'ho capita. La selezione basata su una prova d"accesso  dipende sempre  da quanti  posti vengono banditi.  Ed è chiaro che saranno in numero diverso a seconda delle classi  di concorso e della regione in cui si dedice di concorrere. Il mercato del lavoro, come qualunque altro mercato, è soggetto alle leggi della domanda e dell'offerta. Ecco  perché non può esistere un merito "puro".[/quote]

Certo, ma la possibilità di accedere a quella selezione è identica per tutta Italia. Poi non è uguale la probabilità di rientrare in ruolo. Se c'è un solo posto in una regione e siamo 10mila a volerlo, io sono messo alla pari con altre 10mila persone. Sarà principalmente il merito a stabilire chi otterrà quel posto.
Se abito in una provincia dove c'è un solo posto per le supplenze e siamo in 10mila a volerlo non sono messo alla pari per ottenerlo.
E questo perché alla supplenza stessa ci accedo tramite graduatoria che valuta il servizio per la gran parte (gae e GI), quindi chi parte con poco servizio non avrà possibilità di accedere alle supplenze, perché si deve mettere in coda e la lunghezza della coda è dettata dalla fortuna. Un cane che si morde la coda, in sostanza.
Dovremmo prevedere di accedere alle supplenze tramite concorso, come avviene per la sanità, allora sarebbe il merito a stabilire la possibilità di fare supplenze e dunque una selezione per servizio avrebbe un suo senso.
Per come funziona attualmente avere i requisiti per la selezione per servizio sarebbe questione di fortuna e non di merito.
Avere i requisiti per sostenere una selezione per prove invece è questione di merito.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 557
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 3:43 pm

[quote:a339="Nera"]Basta guardare alla recente prova  preselettiva del concorso DSGA. Nella mia regione del  sud era necessario superare i 90 punti. In Toscana ne sono bastati 75. Dov'è il merito?[/quote]

Sì, ma nello stesso posto in cui concorrete siete tutti ad armi pari.
Se tu ti iscrivi in una graduatoria sarai per forza dietro a chi ha più servizio di te, semplicemente perché ha cominciato prima a svolgere servizio. Senza contare che il servizio si può cumulare sul sostegno o nelle paritarie, oppure ci sono momenti storici in cui la disponibilità di supplenze (sempre nello stesso luogo), è più alta rispetto ad altre. Quindi in base a quando sei arrivato in relazione agli altri puoi ottenere la supplenza o meno. Questa si chiama fortuna.

Chiaro che una componente di fortuna c'è ovunque.
Ma nella selezione per servizio la fortuna gioca un ruolo preponderante, nella selezione per prove no.
Torna in alto Andare in basso
Nera



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 23.08.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 3:56 pm

Me ne faccio veramente poco del fatto di essere ad armi pari con quelle persone che condividono con me la sfortuna di vivere in un posto dove... se vuoi lavorare.... non basta essere meritevole, ma devi eccellere. Ma tu questo lo accetti senza problemi. Non sei d'accordo sul servizio perché sei giovane e non vuoi confrontarti con chi ha iniziato prima di te. Io invece in questo non ci vedo nessuna ingiustizia. Perché tu hai tutta la vita davanti... e potrai maturare tutto il servizio che vuoi.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 557
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 4:12 pm

[quote:e066="Nera"][b]Me ne faccio veramente poco del fatto di essere ad armi pari con quelle persone che condividono con me la sfortuna[/b] di vivere in un posto  dove... se vuoi lavorare.... non basta essere meritevole, ma devi eccellere. Ma tu questo lo accetti senza problemi. Non sei d'accordo sul servizio perché sei giovane e non vuoi confrontarti con chi ha iniziato prima di te. Io invece in questo non ci vedo  nessuna  ingiustizia. Perché tu hai tutta la vita davanti... e potrai maturare tutto il servizio che vuoi.
[/quote]

Che tu te ne faccia poco, non rende immeritevole la selezione che viene fatta. Non posso fare paragoni con altre zone d'Italia che non mi interessano, così come non faccio paragoni con altri mestieri che non mi interessano.
Ma se vogliamo lo stesso posto è giusto che la procedura che ci mette in condizione di averlo ci metta tutti ad armi pari.

Se a te pare giusto far partire svantaggiato qualcuno solo perché è nato dopo o perché ha cominciato dopo ad insegnare a me non sembra giusto per niente e non perché sono giovane. Sono giovane ora, non lo sarò per sempre. Per me è contro ogni principio morale e meritocratico dare vantaggio a qualcuno principalmente in base all'età, lo chiamo privilegio. E questo principio varrà anche quando avrò 60 anni.

Comunque gli unici che non si vogliono confrontare sono quelli che non vogliono svolgere prove perché hanno paura di non esserne all'altezza. Io non mi devo confrontare con nessuno, sono di ruolo da 3 anni, ma qualsiasi giovane vuole tranquillamente confrontarsi con chi è più anziano o ha più servizio, semplicemente non accetta di avere le gambe segate.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5893
Data d'iscrizione : 25.08.11

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 4:34 pm

[quote:ac22="Nera"]Basta guardare alla recente prova  preselettiva del concorso DSGA. Nella mia regione del  sud era necessario superare i 90 punti. In Toscana ne sono bastati 75. Dov'è il merito?[/quote]Questo succede da quando sono stati istituiti gli USR. Sono dell’avviso che i corsi abilitanti vadano fatti con il solo possesso della laurea a prescindere dal sevizio prestato e non devono essere a numero chiuso.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5893
Data d'iscrizione : 25.08.11

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 4:44 pm

Corsi abilitanti liberi, senza prova preselettiva e non a numero chiuso, con esame finale.
Se in una Regione ci sono pochi posti ma i meritevoli sarebbero molti di più perché non abilitarli?
Diversamente sarebbe più difficile abilitarsi che risultare idoneo ad un concorso.
Torna in alto Andare in basso
Nera



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 23.08.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 4:49 pm

Uno che è più giovane non parte svantaggiato... semplicemente perché ha più anni di vita davanti a sé. E non si pretende nessun privilegio legato solo all'età... ma si parla di valutare il servizio che è un'altra cosa: è esperienza... e quindi, a mio avviso, merito. Senza dimenticare che quelli più grandi sono stati giovani a loro volta e si sono messi in coda a chi era arrivato prima di loro. Veramente mi sembra che si parli del nulla.
Poi... non ti fa onore dire che non ti interessa quello che accade in certe regioni d'Italia...o in altri tipi di lavoro. Qui si sta parlando di principi importanti come il merito, la giustizia. Sono discorsi che valgono in generale... non solo quando entrano nel tuo orticello.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 31.10.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 5:35 pm

[quote:b923="giobbe"]Corsi abilitanti liberi, senza prova preselettiva e non a numero chiuso, con esame finale.
Se in una Regione ci sono pochi posti ma i meritevoli sarebbero molti di più perché non abilitarli?
Diversamente sarebbe più difficile abilitarsi che risultare idoneo ad un concorso.[/quote]

Basta che poi sia comunque necessario il concorso selettivo, e che non si passi alla rivendicazione che [i]chiunque sia riuscito ad abilitarsi debba avere diritto al posto fisso senza nessun'altra selezione successiva[/i] (il che porterebbe inevitabilmente all'ennesima riproposizione delle graduatorie chilometriche a scorrimento infinito)...
Torna in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 7342
Data d'iscrizione : 17.01.12

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 5:39 pm

[quote:8060="giobbe"]Corsi abilitanti liberi, senza prova preselettiva e non a numero chiuso, con esame finale.
Se in una Regione ci sono pochi posti ma i meritevoli sarebbero molti di più perché non abilitarli?
Diversamente sarebbe più difficile abilitarsi che risultare idoneo ad un concorso.[/quote]

Ma per carità!
Già in passato, e pur limitando l'accesso e rendendo l'abilitazione selettiva, abbiamo assistito a un numero di abilitazioni sovrabbondante.
Ai tempi della SSIS, Campania e Sicilia abilitavano un numero di persone pari a Lazio e Lombardia, per pure logiche clientelari, e sappiamo come è finita.
Abilitarsi per un neolaureato dovrebbe essere più difficile che superare un concorso per un abilitato già formato, non ci vedo nulla di strano. Si può poi discutere dei posti per le abilitazioni, per non incorrere nella carenza di personale come per i medici, dove gli accessi sono stati per anni eccessivamente limitati
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7342
Data d'iscrizione : 17.01.12

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 5:41 pm

[quote:db65="paniscus_2.1"][quote:db65="giobbe"]Corsi abilitanti liberi, senza prova preselettiva e non a numero chiuso, con esame finale.
Se in una Regione ci sono pochi posti ma i meritevoli sarebbero molti di più perché non abilitarli?
Diversamente sarebbe più difficile abilitarsi che risultare idoneo ad un concorso.[/quote]

Basta che poi sia comunque necessario il concorso selettivo, e che non si passi alla rivendicazione che [i]chiunque sia riuscito ad abilitarsi debba avere diritto al posto fisso senza nessun'altra selezione successiva[/i] (il che porterebbe inevitabilmente all'ennesima riproposizione delle graduatorie chilometriche a scorrimento infinito)...[/quote]

e certo che succederebbe questo, anche col concorso selettivo, che per eccesso di candidati sfornerebbe un numero di idonei infinito! E si ricomincia da capo con le GM ventennali, con la famosa qualità che si va a far benedire nel mare magno del numero e dei tempi di immissione in ruolo
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5893
Data d'iscrizione : 25.08.11

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 5:46 pm

[quote:d797="paniscus_2.1"][quote:d797="giobbe"]Corsi abilitanti liberi, senza prova preselettiva e non a numero chiuso, con esame finale.
Se in una Regione ci sono pochi posti ma i meritevoli sarebbero molti di più perché non abilitarli?
Diversamente sarebbe più difficile abilitarsi che risultare idoneo ad un concorso.[/quote]

Basta che poi sia comunque necessario il concorso selettivo, e che non si passi alla rivendicazione che [i]chiunque sia riuscito ad abilitarsi debba avere diritto al posto fisso senza nessun'altra selezione successiva[/i] (il che porterebbe inevitabilmente all'ennesima riproposizione delle graduatorie chilometriche a scorrimento infinito)...[/quote]Solo ai fini abilitanti. Nessun diritto acquisito se non quello di essere davanti ai supplenti non abilitati nella graduatorie. Il concorso rimane sempre l'unica strada di accesso al ruolo. Il suggerimento di arrubiu di un canale riservato al 50% delle immissioni in ruolo per chi ha svolto tre anni di supplenza mi lascia qualche perplessità.
Es.: un precario siciliano si inserisce nelle graduatorie di Sondrio, farà quasi certamente, in brevissimo tempo, 3 anni di supplenza. Immissione in ruolo e trasferimento immediato al sud. Il sicialiano rimasto in Sicilia per motivi personali di una certa serietà i tre anni non li farà mai.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5893
Data d'iscrizione : 25.08.11

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 5:48 pm

[quote:ad53="lucetta10"][quote:ad53="giobbe"]Corsi abilitanti liberi, senza prova preselettiva e non a numero chiuso, con esame finale.
Se in una Regione ci sono pochi posti ma i meritevoli sarebbero molti di più perché non abilitarli?
Diversamente sarebbe più difficile abilitarsi che risultare idoneo ad un concorso.[/quote]

Ma per carità!
Già in passato, e pur limitando l'accesso e rendendo l'abilitazione selettiva, abbiamo assistito a un numero di abilitazioni sovrabbondante.  [/quote]

Per me il tuo ragionamento avrebbe un senso se anche le lauree di altre facoltà avessero il numero chiuso. Ma se sforni decine di migliaia di laureati in Lettere ogni anno e poi fai una selezione abilitativa a numero chiuso lasciando fuori fior fiore di altri laureati capaci, solo perché non rientrano nel numero, non lo trovo giusto. Tra l'altro l'abilitazione è semplicemente la certificazione di idoneità all'insegnamento, che non darà nessun diritto a graduatorie per l'immissione in ruolo. Quindi dove sta il problema di avere 10000 abilitati invece di 1000?
Forse sono più seri e selettivi i PAS?


Ultima modifica di giobbe il Gio Lug 25, 2019 5:56 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 557
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 5:50 pm

[quote:c7ff="Nera"]Uno che è più giovane non parte svantaggiato... semplicemente perché ha più anni di vita davanti a sé. E non si pretende nessun privilegio legato solo all'età... ma si parla di valutare il servizio che è un'altra cosa: è esperienza... e quindi, a mio avviso, merito. [b] Senza dimenticare che quelli più grandi sono stati giovani a loro volta e si sono messi in coda a chi era arrivato prima di loro[/b]. Veramente mi sembra che si parli del nulla.
Poi... non ti fa onore dire che non ti interessa quello che accade in certe regioni d'Italia...o in altri tipi di lavoro. Qui si sta parlando di principi importanti come il merito, la giustizia. Sono discorsi che valgono in generale... non solo quando entrano nel tuo orticello.[/quote]

Al supermercato ci si mette in coda. Per un posto di lavoro (e quindi anche per fare supplenze) bisognerebbe accedere per capacità, non in base all'ordine di arrivo. Qui di meritocratico non c'è proprio nulla.
Il fatto di avere più anni di vita non significa nulla, non è che perché uno ha più anni di vita davanti allora deve aspettare di più.
Che il servizio e l'esperienza diano un qualche merito è vero, ma accedere a questa esperienza deve essere possibile per tutti allo stesso modo, non in base a un fattore che non dipende dalle proprie capacità come l'età.
Facciamo concorsi per avere supplenze. Io chiedo pari opportunità per tutti, è questione di equità e giustizia, che proprio perché devono valere in generale devono valere per tutti, a prescindere dalla propria condizione personale. Garantire un vantaggio a chi arriva prima è come garantire un vantaggio a chi è più bello. Aberrante.

E comunque non mi è chiaro perché continui a parlare del mio orticello e del mio caso personale. Ti ho già detto che la questione non mi tocca. Ne faccio una questione di principio, proprio perché non mi riguarda. Sono altri a non saper avere un'opinione separata dalla propria situazione personale.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7342
Data d'iscrizione : 17.01.12

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 5:51 pm

[quote:4f1f="giobbe"][quote:4f1f="lucetta10"][quote:4f1f="giobbe"]Corsi abilitanti liberi, senza prova preselettiva e non a numero chiuso, con esame finale.
Se in una Regione ci sono pochi posti ma i meritevoli sarebbero molti di più perché non abilitarli?
Diversamente sarebbe più difficile abilitarsi che risultare idoneo ad un concorso.[/quote]

Ma per carità!
Già in passato, e pur limitando l'accesso e rendendo l'abilitazione selettiva, abbiamo assistito a un numero di abilitazioni sovrabbondante.  [/quote]
Forse sono più seri e selettivi i PAS?[/quote]

e cosa c'entra?
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5893
Data d'iscrizione : 25.08.11

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 5:58 pm

[quote:0241="lucetta10"][quote:0241="giobbe"][quote:0241="lucetta10"][quote:0241="giobbe"]Corsi abilitanti liberi, senza prova preselettiva e non a numero chiuso, con esame finale.
Se in una Regione ci sono pochi posti ma i meritevoli sarebbero molti di più perché non abilitarli?
Diversamente sarebbe più difficile abilitarsi che risultare idoneo ad un concorso.[/quote]

Ma per carità!
Già in passato, e pur limitando l'accesso e rendendo l'abilitazione selettiva, abbiamo assistito a un numero di abilitazioni sovrabbondante.  [/quote]
Forse sono più seri e selettivi i PAS?[/quote]

e cosa c'entra?
[/quote]
STavo continuando a scrivere ma è partito questo incompleto, che non ho potuto cancellare perché l'ha bloccato il tuo intervento immediato..
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7342
Data d'iscrizione : 17.01.12

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 6:01 pm

[quote:154a="Kuru-nee"][quote:154a="Nera"][b]Me ne faccio veramente poco del fatto di essere ad armi pari con quelle persone che condividono con me la sfortuna[/b] di vivere in un posto  dove... se vuoi lavorare.... non basta essere meritevole, ma devi eccellere. Ma tu questo lo accetti senza problemi. Non sei d'accordo sul servizio perché sei giovane e non vuoi confrontarti con chi ha iniziato prima di te. Io invece in questo non ci vedo  nessuna  ingiustizia. Perché tu hai tutta la vita davanti... e potrai maturare tutto il servizio che vuoi.
[/quote]

Che tu te ne faccia poco, non rende immeritevole la selezione che viene fatta. Non posso fare paragoni con altre zone d'Italia che non mi interessano, così come non faccio paragoni con altri mestieri che non mi interessano.
Ma se vogliamo lo stesso posto è giusto che la procedura che ci mette in condizione di averlo ci metta tutti ad armi pari.

Se a te pare giusto far partire svantaggiato qualcuno solo perché è nato dopo o perché ha cominciato dopo ad insegnare a me non sembra giusto per niente e non perché sono giovane. Sono giovane ora, non lo sarò per sempre. Per me è contro ogni principio morale e meritocratico dare vantaggio a qualcuno principalmente in base all'età, lo chiamo privilegio. E questo principio varrà anche quando avrò 60 anni.

Comunque gli unici che non si vogliono confrontare sono quelli che non vogliono svolgere prove perché hanno paura di non esserne all'altezza. Io non mi devo confrontare con nessuno, sono di ruolo da 3 anni, ma qualsiasi giovane vuole tranquillamente confrontarsi con chi è più anziano o ha più servizio, semplicemente non accetta di avere le gambe segate.[/quote]

Non mi è chiaro di cosa stiate discutendo, ma veramente, in linea generale, vale il principio opposto a quello che leggo: a parità di punteggio nelle selezioni e nelle graduatorie prevale il candidato più giovane, non il più anziano, è sempre stato così e lo stabilisce la legge
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7342
Data d'iscrizione : 17.01.12

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 6:13 pm

[quote:3206="giobbe"][quote:3206="lucetta10"][quote:3206="giobbe"]Corsi abilitanti liberi, senza prova preselettiva e non a numero chiuso, con esame finale.
Se in una Regione ci sono pochi posti ma i meritevoli sarebbero molti di più perché non abilitarli?
Diversamente sarebbe più difficile abilitarsi che risultare idoneo ad un concorso.[/quote]

Ma per carità!
Già in passato, e pur limitando l'accesso e rendendo l'abilitazione selettiva, abbiamo assistito a un numero di abilitazioni sovrabbondante.  [/quote]

Per me il tuo ragionamento avrebbe un senso se anche le lauree di altre facoltà avessero il numero chiuso. Ma se sforni decine di migliaia di laureati in Lettere ogni anno e poi fai una selezione abilitativa a numero chiuso lasciando fuori fior fiore di altri laureati capaci, solo perché non rientrano nel numero, non lo trovo giusto. Tra l'altro l'abilitazione è semplicemente la certificazione di idoneità all'insegnamento, che non darà nessun diritto a graduatorie per l'immissione in ruolo. Quindi dove sta il problema di avere 10000 abilitati invece di 1000?
Forse sono più seri e selettivi i PAS?[/quote]

Il fior fiore non ha alcun problema a superare le selezioni, non farla invece significa mettere dentro tutti, senza scrematura.
Non siamo a scuola dove bisogna fare la lezione per tutti, bravi e non, e da insegnanti sappiamo bene che l'utenza condiziona la qualità della docenza. Un conto è seguire un corso con iscritti selezionati, un conto è farlo in un refugium peccatorum dove si iscrivono tutti indistintamente, il che in diverse regioni vorrebbe dire numeri altissimi (non solo di neolaureati giovincelli e promettenti)
Le abilitazioni sono sempre onerose, numeri più alti (che sarebbero iperbolici in alcune regioni) sarebbero una occasione ghiotta per le università, che abbasserebbero però inevitabilmente la qualità dei corsi e dei formatori, stiperebbero troppi candidati nelle aule, ridurrebbero la selezione in uscita e abbasserebbero il livello di questa famosa certificazione per tutti pur di soddisfare la domanda.

Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 557
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 EmptyGio Lug 25, 2019 6:15 pm

[quote:656b="lucetta10"]Non mi è chiaro di cosa stiate discutendo, ma veramente, in linea generale, vale il principio opposto a quello che leggo: a parità di punteggio nelle selezioni e nelle graduatorie prevale il candidato più giovane, non il più anziano, è sempre stato così e lo stabilisce la legge[/quote]

No, il mio discorso era completamente diverso. Poiché il servizio accumulato in gae o gi si basa essenzialmente sul servizio, chi arriva dopo 15 anni dalla costituzione della prima Gae o GI non potrà competere in alcun modo con i suoi predecessori, dovrà accodarsi. Immettere in ruolo in base agli anni di servizio maturati non è meritocratico, perché l[b]'aver raggiunto i requisiti[/b] per la selezione non dipende in alcun modo dalla bravura, ma dalla lunghezza della coda e dal momento in cui si arriva. Quindi dalla fortuna. Essere assunti in ruolo in base a quanto si è stati fortunati nel maturare esperienza non mi sembra un criterio meritocratico. Ho nominato il più giovane, ma lo stesso discorso vale anche per chi è più maturo ma ha deciso di provare l'insegnamento in un secondo momento.
Nel mondo dell'insegnamento non può valere il "Chi prima arriva meglio alloggia", come criterio di immissione in ruolo, sarebbe sconvolgente.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 27 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Regionalizzazione della scuola.
Torna in alto 
Pagina 27 di 43Vai alla pagina : Precedente  1 ... 15 ... 26, 27, 28 ... 35 ... 43  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: