Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 insegnante di sostegno e supplenze

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
matisse80



Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: insegnante di sostegno e supplenze   Lun Ott 11, 2010 5:04 pm

Promemoria primo messaggio :

Quando l'alunno H è assente, l'insegnante di sostegno deve essere in classe o può rimanere in aula insegnanti a disposizione???
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Emytango



Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 03.12.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Ven Ott 07, 2011 8:42 am

spiderman ha scritto:
Emytango ha scritto:
spiderman ha scritto:
è il primo anno che lavoro sul sostegno alle medie e sono un po' spaesato........se vengo chiamato a sostituire un collega nella MIA classe (ossia quella in cui c'è il mio alunno H) sono tenuto a fare lezione della sua materia?? Io insegno lingue straniere, se vengo chiamato a fare supplenza perchè manca il prof di storia o di matematica, devo fare per due ore lezione di storia o matematica, oppure posso fare lezione della mia materia, fagli svolgere dei compiti per il giorno dopo ecc?
domani dovrò sostituire il collega di storia che è malato, ma onestamente non mi sento in grado di tenere due ore di lezione di storia! che fare..?


Sì, puoi fare storia, interrogare ma non mettere voti ( così nella scuola primaria mi è stato detto da un Dirigente di Istituto). Nel mio caso trattavasi di matematica. Non ti scoraggiare.
Puoi sempre far leggere ai ragazzini l'ultima lezione studiata e farla ripetere per ripassarla, dicendo loro che metterai dei voti su un foglio da far vedere al loro prof che poi deciderà cosa farne....Oppure....fai lezione di storia coinvolgendo tutti nel racconto , a turno, della loro storia personale....a scuola......le scuole frequentate....le materie pereferite e cosa vorrebbero fare da grandi: anche questa è storia..anzi....si dovrebbe partire dalle proprie esperienze! Nel frattempo avrai cercato di coinvolgere il tuo alunno anche con un disegno di sè a scuola da piccolo ...poi da grande..etc....Soffermati sui concetti di tempo che passa...prima ..dopo.....sul fatto che la storia di ognuno è simile come tappe scolastiche ma diversa come esperienze soggettive....In bocca al lupo:)

Ps: per la mat....perchè non fare dei giochi numerici cui possa partecipare anche il tuo alunno? ( dico "tuo" ma sono tutti "tuoi" )
Ho dimenticato di dire che sono in una terza media........ hanno quasi 14 anni, non posso proporre le cose in modo ludico, in matematica ad esempio studiano cose complesse, radici quadrate, problemi di geometria sui solidi ecc. e il mio alunno in questa classe ha poche ore di sostegno perché pur avendo un problema motorio a livello cognitivo è nella norma, quindi non posso metterlo a disegnare.... in un'altra discussione la moderatrice ha risposto che non sono tenuto a far lezione su una materia che non è la mia, quindi l'altro giorno ho poi risolto controllando i compiti di storia (c'era un riassunto e l'ho fatto leggere ad alta voce a piu persone e poi l'abbiamo commentato insieme) e poi siamo passati a fare un po' di conversation in inglese (presentarsi parlare di sè ecc) con la scusa che volevo conoscerli e vedere com'erano messi in inglese.


Bene, quindi in qualche modo te la sei cavata e hai chiarito le idee! Hai avuto molte difficoltà a gestire la relazione con il "tuo" alunno mentre ascoltavi gli altri ?
Tornare in alto Andare in basso
spiderman



Messaggi : 479
Data d'iscrizione : 05.10.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Ven Ott 07, 2011 8:11 pm

Lui è stato tra coloro che hanno letto la sintesi di storia e ho cercato di gratificarlo (così come ho fatto un po' con tutti quelli che l'hanno letta) dicendo che era fatta bene e in effetti era cosi. Poi nella conversazione in inglese ho cercato di fare domandine a tutti e quindi anche a lui, anche se in inglese ha un pò piu di difficoltà perchè l'hanno scorso ha fatto diverse assenze. infatti siccome è la mia materia voglio lavorarci bene per colmare queste lacune. per il resto.......spero che non diventi un'abitudine quella delle supplenze, perchè effettivamente mi sono sentito come se avessi privato il mio alunno di piu tempo x lui..
Tornare in alto Andare in basso
Emytango



Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 03.12.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Sab Ott 08, 2011 8:19 am

spiderman ha scritto:
Lui è stato tra coloro che hanno letto la sintesi di storia e ho cercato di gratificarlo (così come ho fatto un po' con tutti quelli che l'hanno letta) dicendo che era fatta bene e in effetti era cosi. Poi nella conversazione in inglese ho cercato di fare domandine a tutti e quindi anche a lui, anche se in inglese ha un pò piu di difficoltà perchè l'hanno scorso ha fatto diverse assenze. infatti siccome è la mia materia voglio lavorarci bene per colmare queste lacune. per il resto.......spero che non diventi un'abitudine quella delle supplenze, perchè effettivamente mi sono sentito come se avessi privato il mio alunno di piu tempo x lui..

Beh....penso , invece, che tu abbia messo in pratica "l'integrazione" tra lui e gli altri e viceversa....Lui non si è sentito il "diverso" che fa "cose diverse" in momenti diversi....
Positivo, no?
Tornare in alto Andare in basso
spiderman



Messaggi : 479
Data d'iscrizione : 05.10.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Sab Ott 08, 2011 10:52 am

Lo spero :-)
Tornare in alto Andare in basso
Emytango



Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 03.12.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Sab Ott 08, 2011 3:27 pm

spiderman ha scritto:
Lo spero :-)

Sì....sì.....dai!
Tornare in alto Andare in basso
meri



Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 26.11.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Mer Ott 12, 2011 2:51 pm

Emytango ha scritto:
spiderman ha scritto:
Lui è stato tra coloro che hanno letto la sintesi di storia e ho cercato di gratificarlo (così come ho fatto un po' con tutti quelli che l'hanno letta) dicendo che era fatta bene e in effetti era cosi. Poi nella conversazione in inglese ho cercato di fare domandine a tutti e quindi anche a lui, anche se in inglese ha un pò piu di difficoltà perchè l'hanno scorso ha fatto diverse assenze. infatti siccome è la mia materia voglio lavorarci bene per colmare queste lacune. per il resto.......spero che non diventi un'abitudine quella delle supplenze, perchè effettivamente mi sono sentito come se avessi privato il mio alunno di piu tempo x lui..

In realtà non è che ti sei sentito come se avessi privato il tuo alunno del tempo per lui, é proprio SUCCESSO così. Se all'alunno con handicap bastasse un insegnante solo in classe, non esisterebbe il sostegno!
Questa storia della contitolarità secondo me viene usata solo per avere una buona scusa per far fare supplenze all'insegnante di sostegno, PRIVANDO, di fatto, di quelle ore di sostegno gli aventi diritto.
Io ho scelto di fare sostegno perché mi piace e ne sono appassionata. La contitolarità sulla classe la trovo una cosa ovvia, ma non si deve abusarne. Io devo sentirmi libera di dare una mano al resto della classe quando in quel momento il mio alunno con handicap sta svolgendo qualcosa che può fare da solo, e solo in quel momento, A MIA DISCREZIONE. In fin dei conti il sostegno in quella data classe c'è perché C'E' LUI, quindi lui deve avere la precedenza. Le supplenze di fatto interrompono il mio lavoro e infrangono i diritti dell'alunno, soprattutto se ha bisogno di assistenza continua, come il mio.


Ultima modifica di meri il Mer Ott 12, 2011 3:13 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Emytango



Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 03.12.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Mer Ott 12, 2011 3:10 pm

meri ha scritto:
Emytango ha scritto:
spiderman ha scritto:
Lui è stato tra coloro che hanno letto la sintesi di storia e ho cercato di gratificarlo (così come ho fatto un po' con tutti quelli che l'hanno letta) dicendo che era fatta bene e in effetti era cosi. Poi nella conversazione in inglese ho cercato di fare domandine a tutti e quindi anche a lui, anche se in inglese ha un pò piu di difficoltà perchè l'hanno scorso ha fatto diverse assenze. infatti siccome è la mia materia voglio lavorarci bene per colmare queste lacune. per il resto.......spero che non diventi un'abitudine quella delle supplenze, perchè effettivamente mi sono sentito come se avessi privato il mio alunno di piu tempo x lui..

In realtà non è che ti sei sentito come se avessi privato il tuo alunno del tempo per lui, é proprio SUCCESSO così. Se all'alunno con handicap bastasse un insegnante solo in classe, non esisterebbe il sostegno!
Questa storia della contitolarità secondo me viene usata solo per avere una buona scusa per far fare supplenze all'insegnante di sostegno, PRIVANDO, di fatto, di quelle ore di sostegno agli aventi diritto.
Io ho scelto di fare sostegno perché mi piace e ne sono appassionata. La contitolarità sulla classe la trovo una cosa ovvia, ma non si deve abusarne. Io devo sentirmi libera di dare una mano al resto della classe quando in quel momento il mio alunno con handicap sta svolgendo qualcosa che può fare da solo, e solo in quel momento, A MIA DISCREZIONE. In fin dei conti il sostegno in quella data classe c'è perché C'E' LUI, quindi lui deve avere la precedenza. Le supplenze di fatto interrompono il mio lavoro e infrangono i diritti dell'alunno, soprattutto se ha bisogno di assistenza continua, come il mio.


Certo...se hai un alunno grave....hai ragione!!
Tornare in alto Andare in basso
meri



Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 26.11.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Mer Ott 12, 2011 3:14 pm

grazie Emytango....
ma anche se non è grave, la supplenza mi suona comunque strana....
Tornare in alto Andare in basso
Emytango



Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 03.12.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Mer Ott 12, 2011 3:17 pm

meri ha scritto:
grazie Emytango....
ma anche se non è grave, la supplenza mi suona comunque strana....


Ci sono tante situazioni strane e poco chiare...L'alibi è quello dei tagli!
Tornare in alto Andare in basso
ondivago



Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 13.12.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Mer Ott 19, 2011 10:28 pm

carla75 ha scritto:
Concordo con quanto dice Cindy, ma un conto sono le chiacchiere dei colleghi e un conto e' la normativa. l'insegnante di sostegno e' insegnante della classe: se l'alunno manca si interviene sui compagni. questo e' quello che dice la legge. siamo dipendenti dello Stato, abbiamo delle norme da rispettare e risultiamo inadempienti se facciamo come ci capita. A chi ci dice di spostarci a loro comodo, rispondiamo pure di si, PREVIO ORDINE DI SERVIZIO DEL DS. Vediamo poi cosa succede....scommettiamo che nessuno ci sposta dalla classe?
mettiamo che riceviamo questo ordine di servizio, cosa facciamo??????? scappiamo subito al sindacato o facciamo la supplenza in un'altra classe e poi andiamo al sindacato??????
Tornare in alto Andare in basso
alessia giulia



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Gio Ott 20, 2011 6:37 pm

ondivago ha scritto:
carla75 ha scritto:
Concordo con quanto dice Cindy, ma un conto sono le chiacchiere dei colleghi e un conto e' la normativa. l'insegnante di sostegno e' insegnante della classe: se l'alunno manca si interviene sui compagni. questo e' quello che dice la legge. siamo dipendenti dello Stato, abbiamo delle norme da rispettare e risultiamo inadempienti se facciamo come ci capita. A chi ci dice di spostarci a loro comodo, rispondiamo pure di si, PREVIO ORDINE DI SERVIZIO DEL DS. Vediamo poi cosa succede....scommettiamo che nessuno ci sposta dalla classe?
mettiamo che riceviamo questo ordine di servizio, cosa facciamo??????? scappiamo subito al sindacato o facciamo la supplenza in un'altra classe e poi andiamo al sindacato??????

a me in sindacato hanno detto che devo eseguire l'ordine di servizio e poi, al ricevimento del secondo o del terzo, rivolgermi a loro e andare all'usp. fotocopierò e distribuirò ai colleghi la nota min. riportata in questo topic perchè nessuno sa, o pare sapere, che si può nominare un supplente, e quindi lasciare l'ins. di sos. dove sta, anche per supplenze inferiori ai 15 giorni.
Tornare in alto Andare in basso
ondivago



Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 13.12.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Gio Ott 20, 2011 7:21 pm

alessia giulia ha scritto:
ondivago ha scritto:
carla75 ha scritto:
Concordo con quanto dice Cindy, ma un conto sono le chiacchiere dei colleghi e un conto e' la normativa. l'insegnante di sostegno e' insegnante della classe: se l'alunno manca si interviene sui compagni. questo e' quello che dice la legge. siamo dipendenti dello Stato, abbiamo delle norme da rispettare e risultiamo inadempienti se facciamo come ci capita. A chi ci dice di spostarci a loro comodo, rispondiamo pure di si, PREVIO ORDINE DI SERVIZIO DEL DS. Vediamo poi cosa succede....scommettiamo che nessuno ci sposta dalla classe?
mettiamo che riceviamo questo ordine di servizio, cosa facciamo??????? scappiamo subito al sindacato o facciamo la supplenza in un'altra classe e poi andiamo al sindacato??????

a me in sindacato hanno detto che devo eseguire l'ordine di servizio e poi, al ricevimento del secondo o del terzo, rivolgermi a loro e andare all'usp. fotocopierò e distribuirò ai colleghi la nota min. riportata in questo topic perchè nessuno sa, o pare sapere, che si può nominare un supplente, e quindi lasciare l'ins. di sos. dove sta, anche per supplenze inferiori ai 15 giorni.
ok, quindi si riceve l'ordine di servizio in forma scritta, si fa la supplenza e poi o al secondo o al terzo, si va al sindacato...
perdonate la mia ignoranza, ma cosa ci dovrebbe essere scritto sull'ordine di servizio??
Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Mar Ott 25, 2011 7:33 pm

ondivago ha scritto:
ok, quindi si riceve l'ordine di servizio in forma scritta, si fa la supplenza e poi o al secondo o al terzo, si va al sindacato...
perdonate la mia ignoranza, ma cosa ci dovrebbe essere scritto sull'ordine di servizio??

Sull'ordine di servizio deve essere messo PER ISCRITTO che bisogna andare a fare una supplenza nella classe X... E' messo per iscritto... e quindi nessuno ci può dire poi (in caso di problemi di altro tipo) "Non ha capito"... "Io dicevo così per dire"... Non sapevo che la Tale dovesse essere in servizio nella classe di Pierino... Pensavo che fosse a disposizione..." e così via...

Essendo messo PER ISCRITTO la persona che manda l'ordine di servizio si assume ovviamente tutte le responsabilità della situazione... e ci manleva noi....

Nel mio caso: ho un ragazzo nella classe X che rifiuta il sostegno... e quindi STO LAVORANDO IN INCOGNITO...: tutta la classe NON SA (!) che quel ragazzo è sostenuto... e io dò una mano a tutti indifferentemente (e quindi anche il diretto interessato di tanto in tanto mi chiama senza problemi...)

E' evidente che in una situazione del genere, se in sua assenza mi mettessi a gironzolare per la scuola gridando "Tizio è assente... sono libera, non ho niente da fare... Datemi delle supplenze".... come qualcuno mi ha chiesto esplicitamente di fare... ciò sarebbe particolarmente deleterio e vanificherebbe tutto l'intervento che faccio in classe... Su di lui e sui suoi compagni...

Se vogliono mandarmi altrove a far supplenza, se ne devono assumere la responsabilità... Perché io nella classe di Pierino lavoro anche in sua assenza!!! E sul registro dell'alunno annoto che cosa ho fatto anche in sua assenza....

Scusatemi per lo sfogo... ;-)

Ciao da Cindy
Tornare in alto Andare in basso
daniel



Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 29.10.11

MessaggioOggetto: Ordine di servizio supplenza classe di contitolarità?   Sab Ott 29, 2011 6:30 pm

Salve

Vorrei chiedere a voi del forum un parere prendendo spunto dalla mia situazione.
Lavoro alle medie. Nella nuova scuola in cui insegno quest'anno, nei primi 50 giorni di scuola, ho già fatto qualcosa come 12 ore di supplenza, di cui 10 nella "mie" classi e 2 in una classe dove non seguo alcun alunno. E' vero che la maggior parte delle supplenze le ho fatte nella classe in cui ho la contitolarità, ma durante queste ore io abbandono letteralmente gli alunni certificati, dal momento che non posso far altro che assegnare loro consegne che non sanno eseguire autonomamente (altrimenti non avrebbero il sostegno!!!) e dedicarmi al resto della classe. Inoltre mi ritrovo a svolgere un lavoro che non mi compete, perchè i colleghi approfittano di queste ore per chiedermi di far fare alle classe attività delle loro materie (finire i temi, assegnare es. di matematica, far fare verifiche di spagnolo, inglese, ecc.). Inoltre sembra che tale condizione si ripeterà spesso durante l'anno, perchè colleghi che conoscono la scuola mi hanno assicurato che alcune prof.sse ricorrono e ricorreranno sovente a ferie, malattie, permessi vari.
Negli ultimi giorni sono riuscito a lavorare molto poco con i miei alunni certificati, ledendo il loro diritto allo studio. Sono già stufo di questa situazione, e al rientro dal ponte ho intenzione di andare a parlare con la D.S. (io lavoro nella succursale della scuola) per comunicarle la mia intenzione di chiedere un ordine di servizio scritto che mi sollevi dalla responsabilità di dover lasciare il mio alunno, dal momento che in quelle ore dovrei stare con il mio alunno in compresenza con un docente curricolare.
Se la D.S. dovesse rifiutarsi farmi l'ordine di servizio scritto, e mi dovesse dire che sono obbligato ad andare comunque in classe, ho intenzione di rifiutarmi di fare supplenza, prelevando gli alunni certificati dalla classe e andando in aula di sostegno, lasciando quindi la classe scoperta. So di avere ragione, ma vi chedo: la D.S. può costringermi a restare in classe? Magari adducendo scuse del tipo "Non ci sono i soldi per le supplenze e così voi docenti dovete essere disponibili"?
Grazie a chiunque vorrà rispondere.
Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Dom Ott 30, 2011 9:41 pm

Ciao!

Per quanto riguarda la tua classe, sei obbligato per legge a sostituire il docente curricolare assente, anche se purtroppo ciò crea notevoli problemi a seguire i tuoi ragazzi...
Sul tuo registro annota "in assenza del docente curricolare, effettuo una supplenza su tutta la classe"...

Vai a parlare con la Preside segnalando la tua difficile situazione, e chiedendo se in caso di assenza dei colleghi ti possono affiancare qualcuno...
Vai a parlare con i colleghi curricolare facendo presente la tua situazione... Chiedi che ti diano materiale già pronto oppure, se i ragazzi sono tranquilli, invitali ad effettuare attività di ripasso autonomo mentre tu cerchi di seguire i tuoi H con il disturbo del rumore di fondo (che purtroppo c'è anche in classi bravissime e tranquillissime...)

Al primo consiglio di classe fai presente e fai verbalizzare la situazione... E' vero che sei obbligato a effettuare supplenza in caso di assenza di collega curricolare in compresenza... ma è anche vero che ne stai facendo troppe...

Fammi sapere!

CIao da Cindy
Tornare in alto Andare in basso
daniel



Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 29.10.11

MessaggioOggetto: Insegnante di sostegno e supplenze   Lun Ott 31, 2011 10:40 am

Quindi mi stai dicendo che non posso richiedere alla D.S. un ordine di servizio scritto per una supplenza nella mia classe?

Per favore, potresti indicarmi il riferimento normativo che mi obbiga a fare supplenza nella classe in cui ho la contitolarità, in assenza della docente curricolare?

Per quanto riguarda l'eventualità che la Preside possa affiancarmi qualcuno mentre supplisco qualche collega assente nella mia classe, la vedo improbabile. Nella succursale in cui lavoro infatti ci sono solo tre classi, quindi nella migliore delle ipotesi sono presenti a scuola 3 insegnati curricolari, 2 di sostegno e una A.E.C. che però deve stare sempre con la alunna alla quale è assegnata. C'è un solo bidello.
La D.S. dovrebbe mandare qualcuno dalla sede centrale, ma se avesse potuto o voluto allora lo avrebbe già fatto.

Proverò comunque a lavorare con i miei ragazzi quando faccio supplenza nella mia classe, dopo aver dato delle consegne al resto della classe, ma so già che il mio intervento di insegnante di sostegno ne risentirà, poichè non parliamo di classi così disciplinate...

Anrdrò comunque a parlare con la Preside. Farò presente la situazione a tutti i colleghi al primo c.d.s. e la farò mettere a verbale.

Infine vorrei evidenziare come la Preside non abbia chiamato dalle graduatorie d'istituto, nemmeno per l'assenza di una mia collega superiore ai 15 giorni...

Vi terrò aggiornati. Grazie Cindy

Daniel

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Lun Ott 31, 2011 11:14 am

Questo è il motivo per cui da un po' cerco se posso di evitare le succursali.... ti "accollano" i problemi che sembra che senza l'insegnante di sos che fa le supplenze la scuola crolli.... Però l'ordine di servizio non te lo fanno!
Attenzione cmq, colleghi, che non funziona nel modo in cui qualcuno ha scritto: il docente Sos non "preleva" l'alunno e lo porta in aula di sostegno "di norma"! L'alunno appartiene alla classe e il docente pure, si deve privilegiare in assoluto il lavoro in classe, perchè si lavora per l'inclusione. So bene che a volte le difficoltà cognitive o di attenzione sono tante; tuttavia, uscirsene sempre per agevolare la didattica è un'arma a doppio taglio: sia il docente che l'alunno vengono percepiti come "diversi", non si crea un rapporto col resto della classe. Lo dice una che questo errore lo ha fatto tante volte prima di capire.... Ogni tanto può essere utile, per un ripasso, per puntualizzare, o se l'alunno non si sente bene , ma possibilmente sempre con qualche altro alunno. Ne consegue che un numero non eccessivo di supplenze alla classe a mio avviso può anche essere accettato, in nome dell'inclusione di cui sopra; tuttavia non esiste che altri docenti indichino al docente di Sos cosa deve fare durante quelle supplenze, se egli non lo reputa utile o non si trova a proprio agio insegnando materia non sua! La libertà d'insegnamento vale anche per noi. Naturalmente questo discorso decade se l'alunno che si segue è grave o va guardato "a vista" (che so, si mette le cose in bocca, ad esempio); a me finora non è mai capitato, ma mi rifiuterei di tenere tutta la classe in caso non si potesse salvaguardare l'incolumità dell'alunno stesso. Insomma, "ubi maior...."
Tornare in alto Andare in basso
daniel



Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 29.10.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Lun Ott 31, 2011 11:58 am

Quello di "prelevare" gli alunni per portarli in aula sostegno sarebbe stato un atto estremo più che altro per sensibilizzare al riguardo la D.S. La mia sarebbe stata una provocazione.

Personalmente lavoro quasi sempre in classe e porto fuori gli alunni H solo quando lo ritengo opportuno per fini didattici. Gli alunni che seguo non sono gravi e sono più integrati di altri compagni di classe non certificati; però hanno reali difficoltà di apprendimento.

Il problema è un altro. Si continua a usufruire degli insegnanti di sostegno per tappare i buchi che le assenze dei curricolari creano.
Il mio monte ore di supplenza e quello di molti colleghi di sostegno è tutt'altro che accettabile. In tal modo molti Presidi, sapendo che tanto c'è praticamente almeno un insegnante di sostegno per classe, neanche chiamano i supplenti quando il sostegno è in compresenza. L'insegnante di sostegno dovrebbe essere in compresenza, quindi se un curricolare è assente il D.S. deve chiamare un supplente.

Inoltre, ma di quale libertà d'insegnamento stiamo parlando? Gli alunni H hanno spesso programmi semplificati e ridotti se non del tutto differenziati, e seguirli significa dedicare loro tempo, attenzione ed energie che non possono essere sottratti per seguire altri 25 alunni.

La figura dell'insegnate di sostegno ha ragione di esistere se lavora e collabora con il curricolare, proprio perchè non siamo onniscenti e abbiamo bisogno di coordinarci con i colleghi delle varie materie nelle loro ore di lezione, per sapere come va organizzato il lavoro.
Fare continue supplenze per un docente di sostegno significa innanzitutto ledere il diritto allo studio dell'alunno H, che è costituzionalmente garantito. Infatti ho anche intenzione, durante il primo G.L.H., di informare le famiglie di questi alunni della situazione esistente.

Daniel

Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Lun Ott 31, 2011 1:40 pm

daniel ha scritto:
Quindi mi stai dicendo che non posso richiedere alla D.S. un ordine di servizio scritto per una supplenza nella mia classe?

Esatto... Però sei obbligato a sostituire il tuo collega solo nei casi in cui sei in orario in quella classe... Se tu sei in orario in un'altra classe invece NO...
Ci mancherebbe altro...

daniel ha scritto:
Per favore, potresti indicarmi il riferimento normativo che mi obbiga a fare supplenza nella classe in cui ho la contitolarità, in assenza della docente curricolare?

Non mi ricordo esattamente dove... ma comunque la normativa cita più o meno così, quando parla dell'insegnante di sostegno contitolare "In assenza del docente curricolare l'insegnante di sostegno viene individuato prioritamente per sostituire il docente assente"
In effetti quando manca l'insegnante di sostegno, è (o "DOVREBBE....") essere il docente curricolare a sostituire l'insegnante di sostegno.. (per lo meno nella sorveglianza...)

daniel ha scritto:

Per quanto riguarda l'eventualità che la Preside possa affiancarmi qualcuno mentre supplisco qualche collega assente nella mia classe, la vedo improbabile.

Evidentemente ci sono problemi tecnici non indifferenti, però comunque puoi segnalare la situazione al tuo DS... soprattutto il fatto che non riesci a governare contemporaneamente i tuoi ragazzi...
Al primo consiglio di classe fai la tua protesta e fai mettere a verbale...

daniel ha scritto:

Proverò comunque a lavorare con i miei ragazzi quando faccio supplenza nella mia classe, dopo aver dato delle consegne al resto della classe, ma so già che il mio intervento di insegnante di sostegno ne risentirà, poichè non parliamo di classi così disciplinate...

Bisognerà trovare un sistema, eventualmente concordando con i colleghi curricolari... Loro potrebbero proporre una verifica scritta che sarà poi corretta valutata... o almeno ai ragazzi dite che sarà valutata... perché ovviamente se segui i tuoi ragazzi ti troverai in difficoltà a fare in modo che gli altri non scopiazzino!!! ;-)
Sarebbe opportuno che la verifica fosse della tua materia...
E poi la valutate in qualche modo: anche come verifica formativa...

So che cosa vuol dire: per fortuna quest'anno io ho una classe di ragazzi tranquilli ed educati... ma mi è capitato di lavorare contemporaneamente su due H che facevano due cose diversissime... e che si distraevano in continuazione...

daniel ha scritto:

Infine vorrei evidenziare come la Preside non abbia chiamato dalle graduatorie d'istituto, nemmeno per l'assenza di una mia collega superiore ai 15 giorni...

Anche a me è successo... In questo caso credo invece che non valga più la regola "il docente di sostegno viene individuato prioritariamente per effettuare la sostituzioen..."

Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Attività di cooperative learning   Lun Ott 31, 2011 1:49 pm

Ciao!

Questo discorso dipende dall'handicap dei ragazzi che segui ma nei casi in cui sai per tempo che effettuerai una supplenza, perché non proporre in classe qualche attività di cooperative learning?

Bisogna prepararle per tempo e scegliere per tempo l'argomento e l'attività più adatta...

Ad esempio può essere utile l'attività (da realizzare in piccoli gruppi) di lettura e comprensione di un testo e quindi di rispondere ad alcune domande...

I ragazzi H potrebbero partecipare all'attività insieme ai loro compagni... In alcuni casi potrebbero essere loro i tutor per i compagni...

Se l'attività proposta è particolarmente motivante, si riescono in qualche caso a coinvolgere (e domare) anche i ragazzi difficili...

In altri casi: carte tipo mercante in fiera e gioco memory (individua le coppie)... Se qualche collega ha qualcosa da ridire che giocano a carte, tu lo fai per cercare di integrare i tuoi ragazzi...

Ciao da Cindy
Tornare in alto Andare in basso
daniel



Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 29.10.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Lun Ott 31, 2011 7:13 pm

In effetti quella dell'apprendimento cooperativo può essere una valida soluzione al problema. Piccoli gruppi e tutoraggio alla pari sono modi attivi e coinvolgenti di fare lezione.

Ad ogni modo spero che la D.S., dopo avermi ascoltato, faccia la sua parte chiamando dalle graduatorie d'istituto. A tutto c'è un limite. Se stessimo parlando di una quantità di ore ragionevolmente accettabili (poche ore al mese), non avrei neanche sollevato il problema.

Al contrario, quando capita (come nel mio caso) di dover sostituire il curricolare assente fino a 3-4 ore a settimana, da settimane, credo proprio che ciò sia intollerabile, perchè va a incidere negativamente sul servizio di supporto cui il ragazzo H ha diritto a scuola.

Il problema nasce anche dal fatto che una collega in particolare, per legittimi motivi di salute, è in malattia per svariati e più o meno lunghi periodi dell'a.s., risultando così più assente dal lavoro che in servizio. E' qui, secondo me, che un D.S. deve intervenire, non approfittando della contitolarità che i docenti di sostegno hanno durante le ore in cui il curricolare è assente.

Grazie a Cindy per gli utili consigli.

Daniel
Tornare in alto Andare in basso
Danessia



Messaggi : 193
Data d'iscrizione : 03.09.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Dom Nov 06, 2011 6:03 pm

OSSERVAZIONI

A proposito del divieto di utilizzo dei docenti per il sostegno in supplenze, quando l'alunno sia a scuola, la Nota Ministeriale, in chiusura recita " ....salvo casi eccezionali non altrimenti risolvibili."

Questa espressione, se male interpretata da Dirigenti in difficoltà di personale e di risorse, può vanificare il divieto reso finalmente esplicito già presente in modo meno chiaro nelle Linee-guida ministeriali sull'integrazione scolastica del 4 Agosto 2009.

Pertanto si ritiene che:
innanzi tutto il docente non deve essere impegnato con il proprio alunno, poichè distoglierlo da ciò comporterebbe l'interruzione del suo pubblico servizio;
deve inoltre trattarsi non solo di "casi eccezionali", ma questi debbono essere pure "non altrimenti risolvibili". Ciò significa che non solo debbono mancare altri docenti, curricolari o di sostegno, disponibili a svolgere sino ad un massimo di sei ore in più di servizio di lezioni; ma deve trattarsi di una circostanza del tutto irrisolvibile, come ad es. un docente che segnala la propria assenza all'inizio della sua ora di lezione e limitatamente a quell'ora. Infatti ormai in base al D.M. 131/07 sulle supplenze, il Dirigente convoca i possibili supplenti presenti nelle graduatorie per e-mail o SMS sul cellulare e quindi nell'arco di un'ora l'aspirante a supplenza può intervenire ed assumere immediatamente l'incarico.

Non credo si possano configurare altre ipotesi "non altrimenti risolvibili".

Qualora un docente di sostegno riceva l'ordine del Dirigente scolastico di andare a fare una supplenza, anche nella classe dove è iscritto l'alunno a lui affidato, quando l'alunno è presente a scuola, risponda che andrà, ma , considerato che in quelle ore come orario dovrebbe stare con l'alunno in compresenza con un docente curricolare, chieda cortesemente al Dirigente di fargli un ordine di servizio scritto per esonerarlo dalla responsabilità di dover lasciare il proprio alunno e per l'assunzione di responsabilità di tutta la classe dove deve andare a fare supplenza.
In mancanza di tale ordine scritto l'insegnante può legittimamente rifiutarsi di svolgere supplenza e comunque una volta ricevutolo può segnalare il caso all'Ufficio Scolastico e al Ministero come violazione delle Linee-guida e di questa Nota.
La famiglia, una volta informata, potrebbe anche agire contro il Dirigente per violazione del diritto allo studio del proprio figlio e, qualora l'alunno sia lasciato solo dal docente che deve recarsi in altra classe, anche per interruzione di pubblico servizio.

Importante pure nella Nota l'esplicitazione circa l'obbligo di nominare supplenti per meno di 5 giorni in scuola primaria e per meno di 15 giorni in scuola secondaria; ciò infatti era già stato affermato dalla sentenza della Corte dei Conti n° 59/04 che finalmente adesso viene chiaramente affermato anche dal Ministero.

Tutto ciò certo giova a non deteriorare la qualità dell'integrazione scolastica, cosa che in questi ultimi anni è avvenuta troppo spesso.

Quindi i genitori, con serenità, ma con fermezza, qualora si presentino situazioni di rischio, debbono far presente ai Dirigenti scolastici questa Nota Ministeriale che non può assolutamente essere disattesa.
.
Danessia


Messaggi: 27
Data d'iscrizione: 03.09.10


Per Daniel: ho riportato quanto già postato su questo argomento da punto di vista della normativa. Volevo però aggiungere una cosa...normativa a parte,io sono mamma di una ragazza disabile e mi chiedo come può un genitore non accorgersi che l' insegnante di sostegno non abbia lavorato con l' alunno che gli è asseggnato. Di solito un genitore segue il lavoro che viene fatto a scuola, chiede al proprio figlio, parla con l' insegnante. Considero un tuo dovere informare il genitore di quello che succede a scuola e, quando capitano dirigenti che fanno finta di non capire, sono proprio i genitori che possono intervenire. Personalmente ho scritto, proprio per una supplenza in una classe diversa da quella frequentata da mia figlia, una lettera di diffida al dirigente, affermando che se la cosa si fosse ripetuta, avrei intrapreso vie legali. Dammi retta, spesso i genitori sono vostri vaildi alleati e non sempre dei rompiscatole!



Tornare in alto Andare in basso
daniel



Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 29.10.11

MessaggioOggetto: Insegnante di sostegno e supplenze   Dom Nov 06, 2011 9:28 pm

Vorrei dire a Danessia che non tutti i genitori seguono con regolarità i propri figli, anche se hanno il sostegno. Ad esempio, 2 dei 3 ragazzi che seguo hanno alle spalle famiglie letteralmente sfasciate, per vari motivi.

Comunque concordo con te che informare i genitori dell'abuso compiuto dalla Preside sia una cosa importante.
Nel frattempo Mercoledi ho parlato con la D.S. La sua sconcertante risposta è stata che non ha chiamato dalle G.I. perchè, essendo in procinto di uscire le nuove, non ha di proposito chiamato dalle vecchie per non dover nominare due volte dei supplenti da graduatorie diverse.
In pratica una non-risposta.

Intanto, questa settimana durante i consigli di classe ho fatto mettere a verbale che a causa dell'eccessivo numero di supplenze in compresenza che la D.S. mi fa fare, ho delle oggettive difficoltà a seguire con regolarità gli alunni ai quali sono assegnato. E siccome ho espresso il mio disappunto dopo che erano entrati i rappresentanti dei genitori, ho già ottenuto che un genitore (rappresentante) proprio ieri è andato a parlare con la Preside.
Il genitore ha detto alla D.S. di chiamare dalle G.I. i supplenti dei curricolari assenti, lamentando che in caso contrario non solo non viene garantito il diritto allo studio dei ragazzi disabili, ma viene meno anche lo svolgimento dei programmi ministeriali in quelle materie dove il curricolare è molto spesso in malattia o comunque assente.

Ora voglio comunicare anche ai genitori degli alunni che seguo io la situazione, in modo che facciano sentire la loro voce. Mi auguro che siano sensibili al problema, poichè non li conosco bene. Inoltre un genitore che non controlla quotidianamente, ma sporadicamente il proprio figlio, vede che comunque qualcosa a scuola fà (per fortuna qualche ora a settimana di sostegno la faccio ancora) e non immagina la reale situazione.

Sono solo 2 mesi che lavoro in questa succursale e, se possibile, farei volentieri a meno di diffidare la D.S. con una lettera. Tuttavia andrò avanti finchè non sarà ristabilita la legalità, con tutti i mezzi a mia disposizione.
Vi terrò aggiornati

Buona serata
Daniel
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Mer Nov 09, 2011 1:43 pm

Vorrei un consiglio sulla situazione che si verifica nella mia scuola: quando mancano docenti di altre classi, il docente curricolare della mia classe viene spedito a fare la supplenza in quelle classi, e io sostituisco il curricolare (ovviamente togliendo di fatto ore al bambino che seguo, perchè non posso seguire proficuamente lui e contemporaneamente far lavorare decentemente tutta la classe).
Mi chiedo: è corretto che il docente curricolare venga allontanato dalla SUA classe per fare supplenza altrove???
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno e supplenze   Gio Nov 10, 2011 1:51 pm

Daniel tu sei fortunato...sostituire il docente curricolare "solo" per 3-4 ore alla settimana?? Io questa settimana l'ho dovuto sostituire per 8 ore...comunque ho deciso che d'ora in poi ogni volta che succede lo segnalerò alla madre del bambino...allora il dirigente dovrà dare spiegazioni a lei, e voglio proprio vedere cosa succederà...
Tornare in alto Andare in basso
 
insegnante di sostegno e supplenze
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» insegnante di sostegno: è obbligatorio?
» Pagamento ore "progetto sostegno"
» sostegno senza abilitazione
» MAD SUPPLENZE SOSTEGNO
» da materia utilizzo sostegno

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: