Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Lun Feb 01, 2016 4:37 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.istruzione.calabria.it/catanzaro/?p=8572


Per alcune cdc, vedi la A028, sembra che la 107 non sia nemmeno passata...anni e anni di GE ancora prima dell'esaurimento.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
franco71



Messaggi : 694
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 45

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Sab Feb 06, 2016 11:39 pm

mkfat ha scritto:

Non è così banale.
Il concorso è regionale, se mi assumono da concorso potrei essere spedito ad ore di viaggio da casa ed essere costretto a trasferirmi da solo senza moglie e figlio (piccolo) e spendere una marea di soldi per campare.
Se avessi avuto la possibilità di spostarmi avrei fatto domanda per l'assunzione straordinaria.
Se può consolarti ho lo stesso dubbio e problema.Dai miei calcoli sarei terzo in graduatoria. Non conoscere le gae aggiornate o, non ancora, i posti che bandiranno su ciascuna regione e cdc penalizza nel prendere una decisione consapevole ed al limite rischiare il concorso. Tra l'altro stando al confine tra due regioni, mi potrebbe andar meglio come destinazione tentare il concorso sulla regione limitrofa, ma anche lì è questione di fortuna, sempre nell'ipotesi ovvia di risultare vincitore.
Tornare in alto Andare in basso
mkfat



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 12:06 am

franco71 ha scritto:
mkfat ha scritto:

Non è così banale.
Il concorso è regionale, se mi assumono da concorso potrei essere spedito ad ore di viaggio da casa ed essere costretto a trasferirmi da solo senza moglie e figlio (piccolo) e spendere una marea di soldi per campare.
Se avessi avuto la possibilità di spostarmi avrei fatto domanda per l'assunzione straordinaria.
Se può consolarti ho lo stesso dubbio e problema.Dai miei calcoli sarei terzo in graduatoria. Non conoscere le gae aggiornate o, non ancora, i posti che bandiranno su ciascuna regione e cdc penalizza nel prendere una decisione consapevole ed al limite rischiare il concorso. Tra l'altro stando al confine tra due regioni, mi potrebbe andar meglio come destinazione tentare il concorso sulla regione limitrofa, ma anche lì è questione di fortuna, sempre nell'ipotesi ovvia di risultare vincitore.

Che poi se ci facessero sapere quanti posti bandiscono ci potremmo fare un'idea anche di quante speranze di assunzione da gae ci sono, vista la suddivisione in 50%
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 8:34 am

Non capisco dove sia la preoccupazione.
Non approveranno nessuna nuova legge (altrimenti l'avrebbero già fatto con la 107) che obbligherà a scegliere da GM o da GE (se non attraverso una nuova domanda straordinaria volontaria).
Per cui conviene tentare il concorso; se lo si vince il giorno della convocazione si vedrà quali ambiti sono disponibili. Se nessun ambito è gradito si rifiuterà, attendendo da GE negli anni successivi.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 10:12 am

Giancarlo Dessì ha scritto:
franco71 ha scritto:

Nelle gae aggiornate dell'USP di Catanzaro, la A019 presenta 43 iscritti. Il punto è che dopo questa massiccia immissione come potranno esserci altrettanti immissioni in pochi anni su questa cdc?
Introducendo gli insegnamenti di Educazione alla legalità e di Cittadinanza attiva nella scuola dell'infanzia, ad esempio

Basterebbe invece organizzare corsi per la professionalità inclusiva da tenere a tutti i docenti, compresi quelli prossimi alla pensione, educando alla non discriminazione per c.d.c..
Provocazione per provocazione....
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 10:26 am

Io non sono prossimo alla pensione. E la mia professionalità è molto più inclusiva di quanto tu sappia.

Per il resto, ironia a parte, la giornata è di 24 ore e non comprende solo il tempo scuola. Quindi, escludendo l'ipotesi di tenere a scuola gli studenti per 18 ore in modo da incrementare il numero di ore di cattedra, per aumentare i posti disponibili per una classe di concorso ci sono solo le seguenti possibilità:
1) togliere disponibilità alle altre classi di concorso
2) espandere il raggio di azione della classe di concorso ad altri ordini
A meno che non abbia qualche coniglio da estrarre dal cilindro magico.

A margine: sei troppo permalosa per i miei gusti, non dico che debba immergerti nell'autoironia, ma scattare ogni volta ritieni di essere chiamata in causa è davvero stucchevole.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 694
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 45

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 11:58 am

Francesca4 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
franco71 ha scritto:

Nelle gae aggiornate dell'USP di Catanzaro, la A019 presenta 43 iscritti. Il punto è che dopo questa massiccia immissione come potranno esserci altrettanti immissioni in pochi anni su questa cdc?
Introducendo gli insegnamenti di Educazione alla legalità e di Cittadinanza attiva nella scuola dell'infanzia, ad esempio

Basterebbe invece organizzare corsi per la professionalità inclusiva da tenere a tutti i docenti, compresi quelli prossimi alla pensione, educando alla non discriminazione per c.d.c..
Provocazione per provocazione....
Francesca4, se digiti su un motore di ricerca, come ho fatto dopo aver letto la risposta di Giancarlo, "Educazione alla legalità e di Cittadinanza attiva nella scuola dell'infanzia", ti accorgerai che l'argomento è oggetto di dibattito a livello istituzionale, quindi per nulla provocatorio.Sulle prime, confesso che l'argomento mi ha sorpreso in quanto mi era completamente nuovo: le cose che non conosciamo superano "infinitamente" quelle che pensiamo di conoscere.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 12:32 pm

@ franco71: il mio intento era comunque ironico, anche se non provocatorio. Non sapevo che la cosa fosse seria, anche se ritengo sia drammatica: pensare che ci sia qualcuno che prenda in seria considerazione l'educazione alla cittadinanza attiva per bambini di 4-5 anni mi spaventa.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 694
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 45

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 12:49 pm

Quando la fantasia supera la realtà...
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 7:51 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
Io non sono prossimo alla pensione. E la mia professionalità è molto più inclusiva di quanto tu sappia.

Per il resto, ironia a parte, la giornata è di 24 ore e non comprende solo il tempo scuola. Quindi, escludendo l'ipotesi di tenere a scuola gli studenti per 18 ore in modo da incrementare il numero di ore di cattedra, per aumentare i posti disponibili per una classe di concorso ci sono solo le seguenti possibilità:
1) togliere disponibilità alle altre classi di concorso
2) espandere il raggio di azione della classe di concorso ad altri ordini
A meno che non abbia qualche coniglio da estrarre dal cilindro magico.

A margine: sei troppo permalosa per i miei gusti, non dico che debba immergerti nell'autoironia, ma scattare ogni volta ritieni di essere chiamata in causa è davvero stucchevole.

Non avere paura della pensione, era solo un modo di dire per mettere in evidenza quanto neanche la più consolidata delle esperienze possa mettere al riparo da atteggiamenti, secondo me, poco inclusivi.
Non era affatto un offesa, era semplicemente un invito alla riflessione.
Il fatto è che sono stata estremamente sintetica, ma ora provvedo subito ad esplicitare la mia posizione.
Non intendo togliere nulla a nessuno, semmai vorrei aggiungere.
Naturalmente circoscrivo il discorso alla mia piccola esperienza personale ed alla mia c.d.c., in modo da evitare polemiche strumentali ed improduttive.
Qualche post fa avevo proposto di dividere la classe per una compresenza di un'ora a settimana con le docenti d'italiano,lavorando in alternanza, in modo che nel giro di quindici giorni il docente di cittadinanza possa coprire con le sue lezioni tutte le classi e nel frattempo le docenti d'italiano possano, a loro volta, prima recuperare la loro materia col gruppo debole e poi la settimana successiva potenziare il gruppo forte valorizzandone le eccellenze.
Ci sarebbe poi una seconda possibilità, ma questa non potrebbe prescindere da un'affiatamento particolare degli insegnanti delle due discipline.
Ebbene con la mia tutor preferiamo affrontare una volta a settimana la lezione insieme, e, ad esempio, abbiamo proposto, in occasione della giornata della shoah, un piccolo libro che abbiamo letto entrambe, alternandoci.
La lezione è stata introdotta con la proiezione di slide relative a mappe concettuali tese ad inquadrare il periodo dal punto di vista storico e politico-giuridico (leggi razziali).
L'atmosfera è stata magica perché nella lettura era evidente il differente approccio legato alla sensibilità di ognuna delle due,che ne arricchivano il contenuto, ed anche i ragazzi si mostravano interessati all'argomento con interventi e domande, tanto è vero che alla fine della lezione qualcuno ha esclamato: è già finita?

Mi dispiace che ti sia risultata permalosa, non era mia intenzione apparirti tale, volevo solo rispondere con pari ironia al tuo intervento...evidentemente non ho sortito l'effetto voluto.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 9:40 pm

Francesca4 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
Io non sono prossimo alla pensione. E la mia professionalità è molto più inclusiva di quanto tu sappia.

Per il resto, ironia a parte, la giornata è di 24 ore e non comprende solo il tempo scuola. Quindi, escludendo l'ipotesi di tenere a scuola gli studenti per 18 ore in modo da incrementare il numero di ore di cattedra, per aumentare i posti disponibili per una classe di concorso ci sono solo le seguenti possibilità:
1) togliere disponibilità alle altre classi di concorso
2) espandere il raggio di azione della classe di concorso ad altri ordini
A meno che non abbia qualche coniglio da estrarre dal cilindro magico.

A margine: sei troppo permalosa per i miei gusti, non dico che debba immergerti nell'autoironia, ma scattare ogni volta ritieni di essere chiamata in causa è davvero stucchevole.

Non avere paura della pensione, era solo un modo di dire per mettere in evidenza quanto neanche la più consolidata delle esperienze possa mettere al riparo da atteggiamenti, secondo me, poco inclusivi.
Non era affatto un offesa, era semplicemente un invito alla riflessione.
Guarda che sei tu a sentirti offesa, eh, visto che continui ad insistere con il tormentone degli atteggiamenti poco inclusivi.

Io ho solo precisato che ci vuole ancora un po' per andare in pensione, almeno una decina d'anni. E a margine ti ho precisato che tu non sai nulla di quanto io possa essere inclusivo nei confronti dei miei colleghi.

Citazione :

Il fatto è che sono stata estremamente sintetica, ma ora provvedo subito ad esplicitare la mia posizione.
Non intendo togliere nulla a nessuno, semmai vorrei aggiungere.
Naturalmente circoscrivo il discorso alla mia piccola esperienza personale ed alla mia c.d.c., in modo da evitare polemiche strumentali ed improduttive.
Qualche post fa avevo proposto di dividere la classe per una compresenza di un'ora a settimana con le docenti d'italiano,lavorando in alternanza, in modo che nel giro di quindici giorni il docente di cittadinanza possa coprire con le sue lezioni tutte le classi e nel frattempo le docenti d'italiano possano, a loro volta, prima recuperare la loro materia col gruppo debole e poi la settimana successiva  potenziare il gruppo forte valorizzandone le eccellenze.
Ci sarebbe poi una seconda possibilità, ma questa non potrebbe prescindere da un'affiatamento particolare degli insegnanti delle due discipline.
Ebbene con la mia tutor preferiamo affrontare una volta a settimana la lezione insieme, e, ad esempio, abbiamo proposto, in occasione della giornata della shoah, un piccolo libro che abbiamo letto entrambe, alternandoci.
La lezione  è stata introdotta  con la proiezione di slide relative a mappe concettuali  tese ad inquadrare il periodo dal punto di vista storico e politico-giuridico (leggi razziali).
L'atmosfera è stata magica perché nella lettura era evidente il differente approccio legato alla sensibilità di ognuna delle due,che ne arricchivano il contenuto, ed anche i ragazzi si mostravano interessati all'argomento con interventi e domande, tanto è vero che alla fine della lezione qualcuno ha esclamato: è già finita?  
Sì, va be', ma il discorso era partito da una mia battuta in risposta ad una considerazione pertinente che aveva fatto franco71
Nelle gae aggiornate dell'USP di Catanzaro, la A019 presenta 43 iscritti. Il punto è che dopo questa massiccia immissione come potranno esserci altrettanti immissioni in pochi anni su questa cdc?

È evidente che la considerazione riguarda una provincia che notoriamente non offre molti sbocchi per le immissioni in ruolo, che è stata recentemente interessata (come le altre) da una consistente tornata di immissioni in ruolo anche per classi di concorso che da anni hanno offerto ben poche prospettive. Nel caso specifico, in lista d'attesa ci sono ancora 43 iscritti in graduatoria e, giustamente, franco71 si chiede quali possibilità concrete ci possano essere per immettere in ruolo questi 43 iscritti.
Io ho fatto una battuta ironica per sottolineare che la coperta è corta. Perché nel bagaglio formativo e culturale e nelle competenze professionali che dovranno maturare i giovani non può esserci solo ed esclusivamente posto per quegli ambiti che coinvolgono classi di concorso congestionate.
Esistono anche la matematica e la lingua italiana, per citare l'essenziale, discipline che sono notoriamente i punti deboli del bagaglio culturale dei nostri ragazzi. Nella maggior parte delle discipline, molti risultati negativi vedono tra le cause determinanti proprio la carenza strutturale nelle loro competenze di base linguistiche e/o logico-matematiche.
Tu mi citi la tua esperienza di atmosfere magiche e di pargoli interessati che pendono dalle tue labbra. Buon per te, goditi l'esperienza magica da "attimo fuggente".
Un giorno potrà capitarti l'esperienza di entrare in una classe di un istituto tecnico o, peggio, di un istituto professionale e scoprire che l'approccio con la tua disciplina è disastroso perché il 99% della classe non sa interpretare un testo di fondamenti giuridici o interpretare un banalissimo grafico che rappresenta l'individuazione del prezzo nell'intersecazione delle curve di domanda ed offerta (tralasciamo ogni considerazione sul concetto di elasticità delle curve, è roba per extraterrestri). E allora, forse, se hai sufficiente onestà intellettuale, riconoscerai che a questi ragazzi sarebbe servito più potenziamento nell'area linguistica e/o logico-matematica e meno potenziamento sulle varie "educazioni alla...".
Sono un insegnante di scienze, ma non considero la mia disciplina prioritaria. Ci sono altre emergenze prioritarie da sanare. È inutile che approfondisca la regolazione genica, magari rendendola accessibile con la LIM, con mappe concettuali, con schemi e metafore riduttive e con un linguaggio meno tecnico e più informale. Quei ragazzi, quando devono poi studiarsi gli argomenti trattati due settimane dopo, in vista della verifica, sbatteranno il grugno sul libro di testo e troveranno un linguaggio inaccessibile, perché nel loro bagaglio linguistico non hanno competenze sulla struttura sintattica e dispongono di un glossario che corrisponde si e no al 1% del dizionario della lingua italiana (ad essere ottimisti). E il risultato è che dopo mezz'ora di frustrazioni sul libro di testo molleranno, arrivando impreparati alla verifica.
Questa è la realtà ordinaria, non le tue atmosfere magiche.

E ora si parla di come trovare impiego nell'immediato futuro per altri 43 docenti di diritto ed economia in una piccola provincia sovraffollata. La domanda è: a far che? Ad alternarsi con altri docenti di altre discipline in improbabili compresenze sulla legalità, sulla cittadinanza attiva, sull'integrazione razziale e altri massimi sistemi? Ma per favore, la scuola continua ad essere intasata sempre di più di corbellerie che tolgono spazio ai fondamenti essenziali: saper leggere e far di conto. Guarda caso quei fondamenti in cui regolarmente crolliamo quando si affrontano le prove comparative in sede internazionale.

Continuiamo pure a farci del male. Le scuole chiedono potenziamento in italiano e matematica, ma si continua a rifilare "quello che c'è" perché per un quindicennio sono state nutrite fino alla nausea liste d'attesa che non rispondevano ai bisogni del sistema dell'istruzione in Italia. Ma sì, troviamo posto anche per quei 43 iscritti in graduatoria, abbiamo fatto trenta facciamo pure trentuno, le immissioni di docenti in italiano e matematica possono aspettare. Poi non lamentiamoci se qualcuno dice che la scuola è un assumificio. Non lamentiamoci se gli scritti di italiano e matematica all'esame di stato sono penosi perché sviluppati da semianalfabeti. Non lamentiamoci se ai test PISA veniamo dopo il Vietnam.

Citazione :
Mi dispiace che ti sia risultata permalosa, non era mia intenzione apparirti tale, volevo solo rispondere con pari ironia al tuo intervento...evidentemente non ho sortito l'effetto voluto.
Ho la vaga impressione che la nobile arte dell'ironia non ti si addice, altrimenti non l'avresti buttata sulla carenza di inclusività di noi vecchietti ;-)
Tornare in alto Andare in basso
mkfat



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 10:06 pm

gugu ha scritto:
Non capisco dove sia la preoccupazione.
Non approveranno nessuna nuova legge (altrimenti l'avrebbero già fatto con la 107) che obbligherà a scegliere da GM o da GE (se non attraverso una nuova domanda straordinaria volontaria).
Per cui conviene tentare il concorso; se lo si vince il giorno della convocazione si vedrà quali ambiti sono disponibili. Se nessun ambito è gradito si rifiuterà, attendendo da GE negli anni successivi.

E' solo che a me il concorso conviene solo se arrivo primo e contemporaneamente in provincia fanno una sola assunzione, perchè se ne fanno due entro automaticamente da GaE. Quindi la probabilità che il concorso migliori la mia situazione è molto bassa (seppur non nulla perchè potrebbe accadere che assumono una sola persona). Se non assumono nessuno si va all'anno successivo e senza mobilità straordinaria normalmente qui assumono sempre un certo numero di persone, quindi entro automaticamente da GaE. Diciamocelo, senza la mobilità straordinaria (vista l'alta età media dei docenti di matematica di ruolo) nel 2016 sarei sicuramente entrato da GaE.
In tutto ciò esiste una lontanissima possibilità, molto poco probabile, che io tragga vantaggio dal concorso, per cui lo farò, tuttavia se dovessi trovarmi, dopo la fatica (per lo studio) e lo stress del concorso, a dover rifiutare il posto perchè tropo lontano, allora non sarebbe affatto una cosa piacevole. Di contro, se non lo faccio, almeno non avrò faticato e non avrò vissuto dei mesi di stress e ansia.
Alla fine lo farò, magari concentrandomi sulla 49, classe nella quale sono indietro in graduatoria, così se per caso lo vinco almeno ci avrò guadagnato qualcosa, ovvero la possibilità di insegnare nei licei.

p.s.: e tralascio di dettagliare la mia avversione per i concorsi dovuta al fato che tra scuola ed università ne ho fatti molti, e troppo pochi erano puliti e/o avevano comissioni all'altezza.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 10:46 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:




Ho la vaga impressione che la nobile arte dell'ironia non ti si addice, altrimenti non l'avresti buttata sulla carenza di inclusività di noi vecchietti ;-)

E va bene, può anche darsi che l'ironia non mi si addica, ma se proprio lo vuoi sapere, più di una mia collega, praticamente tutte, mi ha fatto notare che le mie lezioni siano un po' troppo "alte" rispetto a ragazzi delle medie, e, se permetti, ritengo abbiano ragione, perciò ho cercato di rendere più appetibile la mia materia, preparando lezioni che siano più vicine alle  esperienze quotidiane dei ragazzi per abituarli a ragionare su altro.
Mi dispiace, ma ritengo sia essenziale educare i ragazzi al rispetto della legalità, nella consapevolezza di appartenere ad una comunità tra pari che rispetta le regole che democraticamente decide di darsi.
Credo che l'educazione alla legalità non debba essere esclusivo retaggio della politica che può utilizzarla a fini strumentali per la conservazione del suo potere, ma debba essere appannaggio di tutta la comunità, soprattutto quella educante, che non può rinunciare ad instillare nei ragazzi un sano senso di appartenenza allo Stato in cui si vive, per sentirsi cittadini italiani, europei ed infine del mondo.
Sono assolutamente convinta che educare a questi valori non sia meno importante che insegnare a scrivere e far di conto, e non vedo il motivo per cui non si debba procedere a farlo anche nelle scuole medie.
In particolare la descrizione delle modalità di funzionamento dello Stato si presta agevolmente a disvelarne le funzioni  spiegandone la ratio, nella convinzione che questo possa avvicinare maggiormente i cittadini alle istituzioni.
Conoscere prima di giudicare.
E non mi sembra impresa inutile o dannosa.
Infine, se permetti, non sono assolutamente convinta del fatto che la "sottrazione di un'ora ogni quindici giorni" possa pregiudicare l'apprendimento dell'italiano da parte dei ragazzi.
Evidentemente le ragioni delle carenze sono a monte e non possono certo essere imputate al potenziamento voluto dalla riforma, che, lo ricordo sommessamente, alla fine della fiera, darà più docenti e risorse alla scuola.
Perché, mi dispiace,  anche tu parli di sempre e solo di sottrazione alimentando i pregiudizi di chi voglia discriminare tra le varie materie d'insegnamento.
Personalmente non lo farò mai, perché se si comincia a discriminare, nessuna materia può in assoluto essere al sicuro e rivendicare la sua esclusività ed essenzialità ai fini della predominanza sulle altre.
Si tratta di un discorso che non porta da nessuna parte ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Dom Feb 07, 2016 11:02 pm

Francesca4 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:




Ho la vaga impressione che la nobile arte dell'ironia non ti si addice, altrimenti non l'avresti buttata sulla carenza di inclusività di noi vecchietti ;-)

E va bene, può anche darsi che l'ironia non mi si addica, ma se proprio lo vuoi sapere, più di una mia collega, praticamente tutte, mi ha fatto notare che le mie lezioni siano un po' troppo "alte" rispetto a ragazzi delle medie, e, se permetti, ritengo abbiano ragione, perciò ho cercato di rendere più appetibile la mia materia, preparando lezioni che siano più vicine alle  esperienze quotidiane dei ragazzi per abituarli a ragionare su altro.
Mi dispiace, ma ritengo sia essenziale educare i ragazzi al rispetto della legalità, nella consapevolezza di appartenere ad una comunità tra pari che rispetta le regole che democraticamente decide di darsi.
Credo che l'educazione alla legalità non debba essere esclusivo retaggio della politica che può utilizzarla a fini strumentali per la conservazione del suo potere, ma debba essere appannaggio di tutta la comunità, soprattutto quella educante, che non può rinunciare ad instillare nei ragazzi un sano senso di appartenenza allo Stato in cui si vive, per sentirsi cittadini italiani, europei ed infine del mondo.
Sono assolutamente convinta che educare a questi valori non sia meno importante che insegnare a scrivere e far di conto, e non vedo il motivo per cui non si debba procedere a farlo anche nelle scuole medie.
In particolare la descrizione delle modalità di funzionamento dello Stato si presta agevolmente a disvelarne le funzioni  spiegandone la ratio, nella convinzione che questo possa avvicinare maggiormente i cittadini alle istituzioni.
Conoscere prima di giudicare.
E non mi sembra impresa inutile o dannosa.
Infine, se permetti, non sono assolutamente convinta del fatto che la "sottrazione di un'ora ogni quindici giorni" possa pregiudicare l'apprendimento dell'italiano da parte dei ragazzi.
Evidentemente le ragioni delle carenze sono a monte e non possono certo essere imputate al potenziamento voluto dalla riforma, che, lo ricordo sommessamente, alla fine della fiera, darà più docenti e risorse alla scuola.
Perché, mi dispiace,  anche tu parli di sempre e solo di sottrazione alimentando i pregiudizi di chi voglia discriminare tra le varie materie d'insegnamento.
Personalmente non lo farò mai, perché se si comincia a discriminare, nessuna materia può in assoluto essere al sicuro e rivendicare la sua esclusività ed essenzialità ai fini della predominanza sulle altre.
Si tratta di un discorso che non porta da nessuna parte ;-)

Ma tu sei veramente convinta che ci sia bisogno del potenziamento da parte dell'esperto giuridico per educare bambini e ragazzi alla legalità?

Ma, dico, ti rendi conto dell'enormità di ciò che sostieni?
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1860
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Lun Feb 08, 2016 12:08 am

Adesso ho capito perché Totò Riina e' diventato un boss, e' perché alle scuole medie nessun avvocato di potenziamento gli ha spiegato cos'era la legalità...

Ma se come avvocato per spiegare la legalità gli avessero messo Previti, cosa sarebbe diventato, Hitler? :-)
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Lun Feb 08, 2016 8:42 am

mkfat ha scritto:
gugu ha scritto:
Non capisco dove sia la preoccupazione.
Non approveranno nessuna nuova legge (altrimenti l'avrebbero già fatto con la 107) che obbligherà a scegliere da GM o da GE (se non attraverso una nuova domanda straordinaria volontaria).
Per cui conviene tentare il concorso; se lo si vince il giorno della convocazione si vedrà quali ambiti sono disponibili. Se nessun ambito è gradito si rifiuterà, attendendo da GE negli anni successivi.

E' solo che a me il concorso conviene solo se arrivo primo e contemporaneamente in provincia fanno una sola assunzione, perchè se ne fanno due entro automaticamente da GaE. Quindi la probabilità che il concorso migliori la mia situazione è molto bassa (seppur non nulla perchè potrebbe accadere che assumono una sola persona). Se non assumono nessuno si va all'anno successivo e senza mobilità straordinaria normalmente qui assumono sempre un certo numero di persone, quindi entro automaticamente da GaE. Diciamocelo, senza la mobilità straordinaria (vista l'alta età media dei docenti di matematica di ruolo) nel 2016 sarei sicuramente entrato da GaE.
In tutto ciò esiste una lontanissima possibilità, molto poco probabile, che io tragga vantaggio dal concorso, per cui lo farò, tuttavia se dovessi trovarmi, dopo la fatica (per lo studio) e lo stress del concorso, a dover rifiutare il posto perchè tropo lontano, allora non sarebbe affatto una cosa piacevole. Di contro, se non lo faccio, almeno non avrò faticato e non avrò vissuto dei mesi di stress e ansia.
Alla fine lo farò, magari concentrandomi sulla 49, classe nella quale sono indietro in graduatoria, così se per caso lo vinco almeno ci avrò guadagnato qualcosa, ovvero la possibilità di insegnare nei licei.

p.s.: e tralascio di dettagliare la mia avversione per i concorsi dovuta al fato che tra scuola ed università ne ho fatti molti, e troppo pochi erano puliti e/o avevano comissioni all'altezza.


Io lo provo per diversi motivi:

-il posto dispari della provincia che va a GM
-il fatto di poter provare sia A345 che A346
-scegliere A345 laddove su A346 mi si prospettassero sedi pessime
-scegliere un altro ambito (ne avrei di comodi in altre province vicine a casa)

Per me bastano. Ovviamente non mi metterò a studiare giorno e notte, anzi vorrei andare allo scritto tranquillo sapendo che comunque il posto da GE mi spetta come è spettato a tutti finora.
Tornare in alto Andare in basso
laclefdesonges



Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 18.05.12

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Lun Feb 08, 2016 11:25 am

Io lo provo per diversi motivi:

-il posto dispari della provincia che va a GM
-il fatto di poter provare sia A345 che A346
-scegliere A345 laddove su A346 mi si prospettassero sedi pessime
-scegliere un altro ambito (ne avrei di comodi in altre province vicine a casa)

Per me bastano. Ovviamente non mi metterò a studiare giorno e notte, anzi vorrei andare allo scritto tranquillo sapendo che comunque il posto da GE mi spetta come è spettato a tutti finora.[/quote]

Gugu, ma a me sembra di aver capito diversamente per lo meno dalla bozza : non è previsto A24 inglese, ossia la vecchia A346.

Dunque, il concorso, stando a quanto pubblicato sinora, si può provare solo per A25, ossia per le medie.
Idem per francese, spagnolo e tedesco (cfr. p. da 18 in poi, ne avevamo parlato assieme anche altrove)

http://banner.orizzontescuola.it/Allegato_A_Programmi_concorso_2016.pdf

Questo è uno dei molti motivi (ce ne sono altri meno materiali) per cui non lo proverò.

Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Lun Feb 08, 2016 11:33 am

Fai come vuoi. La bozza è, appunto, una bozza. Piena di errori.
Se a te fa più comodo attendere da GE è giusto che tu non provi.
Tornare in alto Andare in basso
laclefdesonges



Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 18.05.12

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Lun Feb 08, 2016 1:04 pm

non voglio convincere nessuno e anzi a chi è in GAE fa più comodo che il concorso lo vinca chi è già in GAE - ma a me sembrano metodici su questa omissione, anche nelle bozze precedenti era così.

Aspetteremo il decreto per capire, ovviamente.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Lun Feb 08, 2016 1:40 pm

laclefdesonges ha scritto:
non voglio convincere nessuno e anzi a chi è in GAE fa più comodo che il concorso lo vinca chi è già in GAE - ma a me sembrano metodici su questa omissione, anche nelle bozze precedenti era così.

Aspetteremo il decreto per capire, ovviamente.


Converrai con me che se vengono messi a disposizione 0 posti per le superiori significa che i posti non ci saranno per nessuno nei prossimi 3 anni, né per GM né per GE.
Quindi la tua potrebbe rivelarsi un'attesa senza arrivo.


PS. Non esistono "bozze precedenti" alla sola bozza pubblicata. Forse hai letto altro.
Tornare in alto Andare in basso
laclefdesonges



Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 18.05.12

MessaggioOggetto: Re: Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!   Lun Feb 08, 2016 8:34 pm

mi sarò sbagliata nel vedere lo stesso link in articoli diversi, allora...

Però non credo che sia necessariamente così.

Un'altra cosa strana, vedendo la situazione a Roma, fu che molti colleghi della A246 vennero dirottati su A245, in fase C. Lasciando però varie scuole (inclusa quella dove lavoro) senza potenziamento di francese.

Non so se c'entra qualcosa tutto ciò, boh....
Tornare in alto Andare in basso
 
Alla faccia del...in GE non c'è più nessuno!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» e continuerò per sempre a dire grazie alla vita
» oggi eco alla 10 + 0...meraviglia!!!!!
» alla fine arriva mamma?
» conferma ricovero alla 35 settimana
» sono alla 7+2 settimane

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: