Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 permanenza 10 anni su sostegno?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: permanenza 10 anni su sostegno?   Ven Lug 27, 2012 8:31 am

Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti! Cosa ne pensate della proposta della FISH di far rimanere per 10 anni i docenti di ruolo sostegno?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Lun Lug 30, 2012 8:56 pm

Beh, si inizia a immaginare e a pensare come evolvere in positivo :-)

Del resto quando nacque il sostegno era una novità assoluta: l'integrazione era un concetto quasi solo filosofico, la pratica scarsa o riscontrabile solo in esperienza di nicchia o pionieristiche.

Pensare a cattedre miste o pure è un primo passo, ma il punto sarebbe sensibilizzare all'innovazione chi di dovere.

Se il discorso è, per chi ci governa, solo vincolo sì o vincolo no ovvero vincolo per quanto tempo, stiamo freschi...
Tornare in alto Andare in basso
GiGi79



Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 17.05.12
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Lun Lug 30, 2012 9:14 pm

Io ci ho provato incontrando personalmente Francesca Puglisi, che si è mostrata interessata e mi ha detto "provi ad aprire un post sul mio blog". Io non l'ho fatto perchè mi sentivo una mosca bianca e invece sono molto felice di sentire che ci sono altri a condividere quest'idea.

Ho anche scritto una mail all'On. Ghizzoni, ma sempre come "singolo".
Ho preso contatti con la Fondazione Agnelli e ho parlato con un loro ricercatore, mostrandomi favorevole in senso lato alla proposta di un nuovo ruolo per il sostegno in Italia. Mi hanno detto di aver ricevuto molti apprezzamenti, ma più in là non si è andati.

Dovremmo costituirci come "gruppo" se vogliamo farci sentire, come associazione strutturata che porta avanti un progetto.

L'idea di base dovrebbe essere: i vincoli non hanno senso perchè, se la scuola è di TUTTI (disabili compresi), TUTTI gli insegnanti devono occuparsi di TUTTI coloro che la frequentano. IN COMPRESENZA in presenza di casi di disabilità/disagio. Quindi niente tagli di risorse, ma collaborazione.

Non ci sono frustrazioni se tutti i docenti sanno che non si occupano solo loro dei problemi (e per problemi intendo tutti i problemi: le disabilità , i DSA, gli stranieri di prima alfabetizzazione, i disagi sociali...) ma che tutti lo fanno.
Non ci sono "fughe" dal sostegno, perchè nessuno può "fuggire", ma ognuno si occupa di "un po'" di difficoltà.

Non ci sono insegnanti di serie A e di serie B, perchè ognuno fa un po' di quello che oggi è considerato di serie A e un po' di serie B, chissà che in futuro con il tempo si possa arrivare a non reputarlo più così.
Come? Più persone si occupano di qualcosa, più prestigio assume; meno persone ci sono con incarico "speciale", più sono marginalizzate.

Tornare in alto Andare in basso
gilda.saija



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 18.02.12

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Lun Lug 30, 2012 10:03 pm

Secondo me l'idea delle cattedre miste e il mantenimento delle aree al superiore sarebbe la soluzione migliore. Mi sembra anche che sia in consonanza con l'idea della fish riguardo la formazione di tutti gli insegnanti in merito alle disabilità. Sono però molto scettica sull'effettiva realizzabilità di una proposta del genere per tutta una serie di motivi: 1) la maggior parte dei docenti del superiore, in maniera più o meno palese, si sente sminuita dalla sola idea di fare sostegno; 2) la stessa ha pochissima voglia di aggiornanrsi e di modificare il proprio modo di insegnare 3) questo aggiornamento in servizio (così si è espresso Nocera) è la solita contraddizione di sempre: in orario curriculare e gratis? In orario extracurriculare e sempre gratis?
Tornare in alto Andare in basso
GiGi79



Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 17.05.12
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mar Lug 31, 2012 10:00 am

1) Beh, che i docenti della scuola superiore si sentano sminuiti alla sola idea di fare sostegno è in gran parte vero, perchè è organizzato così e nessuno si è mai posto il problema di fare qualche ora di sostegno. Se la scelta è fare "sos" OPPURE "materia", il 99% sceglie materia. Se questa scelta semplicemente non ci fosse, non esisterebbe il problema
2) la poca voglia di aggiornarsi si ha quando la proposta viene percepita come poco utile o distante da noi. Ovvio che per un docente di sola materia una formazione in servizio di sostegno alle disabilità è percepita come "estranea". Se invece la formazione ha un riscontro nella quotidianità e i docenti devono mettere in pratica quello su cui si formano, la voglia a poco a poco o arriva o te la fai venire...
Il modo di insegnare, secondo me un po' rigido, della superiore, si può cambiare gradualmente PROPRIO con l'attività di compresenza, perchè i docenti costretti a collaborare in modo paritario dovrebbero trovare strategie di lavoro comune e a forza di farlo...
3) non so idee particolari su questo, se soldi non ce ne sono...
Per ora la penso gratis e per un monte ore "sostenibile", ma se retribuità meglio ancora. Il problema è : CHI la tiene questa formazione/aggiornamento?
Tornare in alto Andare in basso
LaVale



Messaggi : 203
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mar Lug 31, 2012 10:26 am


GiGi79 ha scritto:
Il problema è : CHI la tiene questa formazione/aggiornamento?

I docenti specializzati per le attività di sostegno!!!!
Tornare in alto Andare in basso
gilda.saija



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 18.02.12

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mar Lug 31, 2012 11:06 pm

Costituirci come gruppo: idea della "cattedra mista", della formazione sulla diversabilità per tutti i docenti, mantenimento e anzi pratica reale dell'insegnamento per aree, no all'area unica come punti di forza del programma di questo "gruppo", oltre, naturalmente a un "no" secco al vincolo decennale. Lo sapete che la sola idea mi ha tolto il sonno per due notti. Meno male che ho trovato voi per confrontarmi, perchè conosco molti colleghi che sguazzano nel sostegno, letteralmente. Pensate che nella mia scuola gli insegnanti di sostegno, da anni, durante il ricevimento generale dei genitori, devono stare in sala professori e non con i curriculari, perchè "tanto con loro non deve parlare nessuno". Ma la cosa tragica è che nessuno ha mai obiettato nulla a questa situazione, non è mai sembrata nemmeno "strana" a qualcuno. Secondo me per un motivo semplice: così se ne vanno prima e tutti sono felici e contenti. Riguardo al fatto se ci sia un pericolo reale che possa passare la proposta dei dieci anni, mi sono un po' rassicurata pensando una cosa: le sigle sindacali che dovrebbero (credo) sedersi a un tavolino per discuterla, pensate possano accettare una cosa del genere? Non avranno anche loro la preoccupazione che non sia gradita a molti? Un documento preventivo anche a queste sigle per far loro presente che è come prendere uno che è chiuso in carcere e buttare la chiave nel pozzo? Scusate se parlo così, ritengo di fare onestamente il mio lavoro, ma è per me, per vari motivi, il tredicesimo anno che faccio sostegno, tra preruolo, sos scuola media e sos superiore. Sapete che il vincolo ricomincia quando si ha il passaggio di ruolo? Ora, francamente, mi sono stancata, stancata della collega di diritto che in sala professori (non davanti a me) fa il verso al mio alunno sordo, che mi scruta per vedere cosa faccio e non perde occasione per rimarcarmi quanta responsabilità abbia lei e quanto insignificante sia il mio ruolo. Che devo fare? Devo pur convivere in classe con lei, che è alle soglie della pensione e mettersi a litigare con tutti non serve al lavoro in classe. Scusate lo sfogo, ma quando ho letto della proposta ho visto davanti a me la prospettiva di andare in pensione facendo sempre sos in queste condizioni.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mar Lug 31, 2012 11:39 pm

No, litigare non serve e con alcuni colleghi l'espressione "mettere le cose in chiaro" è fiato moooolto sprecato.

Però sono due piani diversi: la permanenza sul sostegno è il punto nodale, e nasce dall'obiettivo che il personale specializzato una volta di ruolo ci resti per un certo periodo.

Poi notiamo che è sicuramente un lavoro a rischio burn out alto, quindi una permanenza sempiterna o quasi può essere deleteria.

Invece il rispetto della nostra figura professionale è un altro discorso, altrettanto importante se non di più: la collega che fa il verso al ragazzo sordo e che discredita il tuo lavoro, in un Paese e in una Scuola seria (non a caso, ambedue con la maiuscola) andrebbe licenziata in tronco, e se alle soglie della pensione, quanto più mi aiuti a dire: dovrebbe anche restituire almeno 20 anni di stipendi e contributi, con tutti i docenti di diritto ed economia che stanno a casa e che molto, ma molto più di lei meriterebbero la sua cattedra.

Ma esuliamo troppo dalla questione entrando nei meandri dei colleghi indegni di esercitare la professione a cui non rendono per nulla onore, anzi alimentano il discredito di cui spesso siamo oggetto.

Chiariamo però che l'idea della cattedra mista richiede una concertazione non da poco: la resistenza dei docenti curricolari alla sola idea che la loro cattedra, nonché mansione, possa, all'occorrenza, tramutarsi in parte in sostegno, sarà titanica.

Inizierei quindi più modestamente a circostanziare le motivazioni di un blocco solo fino ai 5 anni, appunto sottolineando che è un lavoro stressante anche per il contesto ambientale. Da qui si può lavorare pensando che una più diffusa utilizzazione di tutti i docenti sul sostegno può insegnare a tutti il rispetto non solo teorico, bensì fattivo ed emotivamente sentito, per l'integrazione dei ragazzi H.
Tornare in alto Andare in basso
minacalcio



Messaggi : 684
Data d'iscrizione : 10.02.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mar Lug 31, 2012 11:43 pm

ma non è che per caso entrare in ruolo sul sostegno è uguale a corsia preferenziale?tanto poi si può chiedere il passaggio di fatto togliendo a qualcuno che specializzazione non ha!
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mar Lug 31, 2012 11:52 pm

minacalcio ha scritto:
ma non è che per caso entrare in ruolo sul sostegno è uguale a corsia preferenziale?tanto poi si può chiedere il passaggio di fatto togliendo a qualcuno che specializzazione non ha!

Ho esposto la tua osservazione nei miei post precedenti. Sì, il SOS purtroppo in alcune cdc è diventato l'unica via per il ruolo su quelle cattedre. Se in cdc meno affollate, la questione è secondaria, in altre è decisiva. Questo è, di fatto, un argomento che invece va a favore dei sostenitori del blocco decennale.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mar Lug 31, 2012 11:56 pm

Comunque, sarà sempre più difficile trasferirsi da sostegno a posto comune, a mio avviso, se i coefficienti di immissione saranno del 100%, se il sostegno sarà sempre di più oggetto di utilizzo visto che sempre più docenti si specializzano: lo sto notando quest'anno, i trasferimenti sono diminuiti, specie dal nord al sud, anche su DOS per DOS; il sostegno è troppo "sfruttato", troppe le richieste poi di passare su comune, dove ci sono tagli più pesanti che sul sostegno, 10:1 impossibile da soddisfare tutti, è un enorme autogol per il sostegno
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mer Ago 01, 2012 12:13 am

Infatti Giulia: in una scuola dove tutte le cattedre, oggi divise in OD e OF, fossero tutte o quasi stabilizzate (dico quasi come cuscinetto per gli esuberi), si stravolgerebbe completamente la mobilità molto "easy" che ha caratterizzato il comparto scuola.

Passaggi di ruolo, trasferimenti, assegnazioni provvisorie e utilizzi sarebbero un ricordo del passato.

E' l'altra faccia della stabilizzazione di tutte le cattedre disponibili, OD e OF che siano.
Tornare in alto Andare in basso
GiGi79



Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 17.05.12
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mer Ago 01, 2012 9:20 am

giulia boffa ha scritto:
Comunque, sarà sempre più difficile trasferirsi da sostegno a posto comune, a mio avviso, se i coefficienti di immissione saranno del 100%, se il sostegno sarà sempre di più oggetto di utilizzo visto che sempre più docenti si specializzano: lo sto notando quest'anno, i trasferimenti sono diminuiti, specie dal nord al sud, anche su DOS per DOS; il sostegno è troppo "sfruttato", troppe le richieste poi di passare su comune, dove ci sono tagli più pesanti che sul sostegno, 10:1 impossibile da soddisfare tutti, è un enorme autogol per il sostegno

Proprio per questo motivo, io credo, si dovrebbe ragionare in un'altra prospettiva che non releghi il sostegno per anni o decenni.
Anch'io ho paura che si verificherà quanto dice Giulia. Non chiamerei, però, "corsia preferenziale" il sostegno... dipende cosa intendiamo con i termini. Se diciamo che la prospettiva di stabilizzazione è maggiore è un conto, se invece ragioniamo sulla qualità del lavoro o sulla prospettiva di raggiungere "in fretta" un posto comune direi proprio di no...

Credo che almeno per ora dobbiamo impedire per prima cosa altri vincoli e la mobilità come trasferimento.
Se, come dice Giulia, le richieste di passare poi su comune sono tante, il Ministero dovrebbe chiedersi quali sono i caratteri di questo lavoro che rendono così alto il desiderio di fuga e operare strategie che lo tutelino.

Purtroppo io non vedo molte altre risposte se non la possibilità di lavorare in cattedra mista, mi spiace ma non ne trovo un'altra altrettanto efficace.

Non si potrebbe farlo a partire dall'applicazione della legge sull'autonomia di Istituto? cioè: dato un organico che contempla ANCHE personale aggiuntivo in presenza di disabilità, non potrebbe il DS ripartire le risorse interne alla scuola creando una ripartizione? Forse così sarebbe meno complicato da gestire "a monte", perchè si assegnano le risorse aggiuntive comprensive di quei docenti che oggi chiamiamo "di sostegno" e poi il DS le organizza nella sua sede...

a Giulia Boffa che parla di "un enorme autogol per il sostegno" mi sentirei di dire che l'autogol non è tanto per i docenti che hanno acquisito una specializzazione e hanno cercato maggiori prospettive di lavoro rispettando le leggi vigenti, ma l'autogol è di un ministero che con tagli scriteriati alle discipline, con l'aumento sconsiderato degli studenti per classe, con le sentenze sul sos da rispettare, ha DI FATTO immesso in ruolo personale negli ultimi 3 anni in gran parte su sostegno, mentre così non doveva essere.

E' la pianificazione del numero di posti A MONTE che è stato un autogol... se poi ci aggiungiamo che chi passa in ruolo su sos non può rifiutare se la nomina su posto comune non è nello stesso anno, allora anche coloro che magari sarebbero passati su disciplina nel giro di 2,3 anni si trovano un vincolo francamente non morale.

Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mer Ago 01, 2012 9:26 am

Il punto è che presto la scuola avrà un'altra fisionomia come mobilità, senza dubbio.

Dopo i tagli, se stabilizzeranno tutto lo stabilizzabile, allora non ci sarà più alcuna mobilità, se non i cambi 1:1 come nelle altre pubbliche amministrazioni.

Io concordo sul vincolo non troppo stringente, ma se la situazione diventa quella, e potrebbe essere, allora è bene da sùbito decidere dove concorrere per la propria attività lavorativa, consapevoli che quella sarà per tutta la vita o quasi.

Comunque qui ragioniamo sull'esistente, e quindi al momento la mobilità classica esiste ancora, e probabilmente esisterà ancora per qualche anno.

Se dovessero cambiare le condizioni, sarà bene cambiare anche l'atteggiamento nei confronti del posto di lavoro nella scuola (che diventerebbe: dove entro di ruolo là ci resto senza se e senza ma, che sia materia o provincia).

Perché di fronte alla saturazione dei posti poi, ci sarà poco da far ricorso...
Tornare in alto Andare in basso
kikka33



Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 09.09.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mer Ago 01, 2012 10:20 am

ciao
sono insegnante di sostegno di scuola primaria. ho letto i vostri post...e mi sembra di capire che la discussione sia su due punti: 1) blocco 10 anni su sostegno si o no 2) insegnante di sostegno e misto materia..
Io parlo per la scuola primaria...ho 22 ore su 40 ore di tempo pieno con bambini h...il provveditore (almeno per ora) mi da quelle ore per quei bambini (spesso 2/3..)..in queste ore seguo i bambini...e dovrei fare anche una materia??e quale? matematica, inglese,storia, geografia??preparare le lezioni, interrogarli, preparare i compiti...chi segue i bambini h. mentre io spiego?interrogo? la maestra di classe? pierino sta nell'angolo ad aspettare che io finisca con gli altri????..
Su 22 ore toglietene qualcuna per la materia..poi fate i calcoli...quante ne restano a pierino? la maestra di classe sarà in gamba, sono tutte in gamba, brave, buone, competenti...però...Ripeto io parlo di scuola primaria..non so..io concordo che ogni tanto ci possa essere uno scambio di ruoli (io presento un argomento, un'attività, un esercizio..) tra maestre, però avere la responsabilità di un bambino h. e quella di una materia...mah..
Tornare in alto Andare in basso
kikka33



Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 09.09.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mer Ago 01, 2012 10:24 am

per il blocco sui 10 anni, anche secondo me, c'è da discutere..qui si fanno sempre scelte basate sull'economia, sul risparmio economico, e poi si giustifica tutto con un trattato pedagogico..
i tagli che ci sono, ci sono per motivi economici...poi si maschera con esigenze pedagogiche e via...abbiamo una nuova riforma!...che tristezza...
Tornare in alto Andare in basso
GiGi79



Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 17.05.12
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mer Ago 01, 2012 4:56 pm

kikka33 ha scritto:
ciao
sono insegnante di sostegno di scuola primaria. ho letto i vostri post...e mi sembra di capire che la discussione sia su due punti: 1) blocco 10 anni su sostegno si o no 2) insegnante di sostegno e misto materia..
Io parlo per la scuola primaria...ho 22 ore su 40 ore di tempo pieno con bambini h...il provveditore (almeno per ora) mi da quelle ore per quei bambini (spesso 2/3..)..in queste ore seguo i bambini...e dovrei fare anche una materia??e quale? matematica, inglese,storia, geografia??preparare le lezioni, interrogarli, preparare i compiti...chi segue i bambini h. mentre io spiego?interrogo? la maestra di classe? pierino sta nell'angolo ad aspettare che io finisca con gli altri????..
Su 22 ore toglietene qualcuna per la materia..poi fate i calcoli...quante ne restano a pierino? la maestra di classe sarà in gamba, sono tutte in gamba, brave, buone, competenti...però...Ripeto io parlo di scuola primaria..non so..io concordo che ogni tanto ci possa essere uno scambio di ruoli (io presento un argomento, un'attività, un esercizio..) tra maestre, però avere la responsabilità di un bambino h. e quella di una materia...mah..

No Kikka, io intendevo un'altra cosa: AL POSTO DI avere tutte le tue 22 ore con due/tre bambini, darebbero un bambino solo a te per 12 ore e un bambino a un'altra collega per 12 ore. Non lasceresti mai il bambino scoperto, perchè lavoreresti in compresenza sempre, solo che in una classe tu faresti sos e la tua collega posto comune; in un'altra classe tu faresti posto comune e una tua collega sos... quindi per una classe saresti una maestra "curricolare" (non so io com'è organizzata la primaria, ma intendo una maestra per tutta la classe, dove prepari lezioni, interrogi, fai i compiti... per metà orario), per un'altra classe saresti maestra di sos.

Rispetto a uno scambio "informale" tra maestre che si mettono d'accordo (non sempre succede, purtroppo!), sarebbe una situazione più "ufficiale" perchè strutturata così nella scuola. Intendevo questo... se poi ci fosse la maestra che vuole fare solo sos, il DS le darà solo ore sos se le esigenze della scuola lo consentono.
Tornare in alto Andare in basso
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mer Ago 01, 2012 5:27 pm

GiGi79 ha scritto:
kikka33 ha scritto:
ciao
sono insegnante di sostegno di scuola primaria. ho letto i vostri post...e mi sembra di capire che la discussione sia su due punti: 1) blocco 10 anni su sostegno si o no 2) insegnante di sostegno e misto materia..
Io parlo per la scuola primaria...ho 22 ore su 40 ore di tempo pieno con bambini h...il provveditore (almeno per ora) mi da quelle ore per quei bambini (spesso 2/3..)..in queste ore seguo i bambini...e dovrei fare anche una materia??e quale? matematica, inglese,storia, geografia??preparare le lezioni, interrogarli, preparare i compiti...chi segue i bambini h. mentre io spiego?interrogo? la maestra di classe? pierino sta nell'angolo ad aspettare che io finisca con gli altri????..
Su 22 ore toglietene qualcuna per la materia..poi fate i calcoli...quante ne restano a pierino? la maestra di classe sarà in gamba, sono tutte in gamba, brave, buone, competenti...però...Ripeto io parlo di scuola primaria..non so..io concordo che ogni tanto ci possa essere uno scambio di ruoli (io presento un argomento, un'attività, un esercizio..) tra maestre, però avere la responsabilità di un bambino h. e quella di una materia...mah..

No Kikka, io intendevo un'altra cosa: AL POSTO DI avere tutte le tue 22 ore con due/tre bambini, darebbero un bambino solo a te per 12 ore e un bambino a un'altra collega per 12 ore. Non lasceresti mai il bambino scoperto, perchè lavoreresti in compresenza sempre, solo che in una classe tu faresti sos e la tua collega posto comune; in un'altra classe tu faresti posto comune e una tua collega sos... quindi per una classe saresti una maestra "curricolare" (non so io com'è organizzata la primaria, ma intendo una maestra per tutta la classe, dove prepari lezioni, interrogi, fai i compiti... per metà orario), per un'altra classe saresti maestra di sos.

Rispetto a uno scambio "informale" tra maestre che si mettono d'accordo (non sempre succede, purtroppo!), sarebbe una situazione più "ufficiale" perchè strutturata così nella scuola. Intendevo questo... se poi ci fosse la maestra che vuole fare solo sos, il DS le darà solo ore sos se le esigenze della scuola lo consentono.

Non mi è chiara una cosa Gigi79..... ma l'accorpamento sos-materia riguarderebbe tutti docenti che sono già sul curriculare? o SOLO QUELLI DI RUOLO SU SOSTEGNO?
E ancora converrebbe procedere in qualche modo, perchè dai vari comunicati presenti in rete, pare che la proposta della fish (classe di concorso su sostegno, area unica sos e vincolo decennale) stia allo studio del settore legislativo del miur. Potremmo svegliarci un giorno con una bella sorpresa........
Tornare in alto Andare in basso
chiarastella



Messaggi : 430
Data d'iscrizione : 31.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mer Ago 01, 2012 7:16 pm

Sono molto favorevole alla proposta di GiGi79, anche perchè vorrebbe dire che tutti i docenti anche curricolari dovrebbero aver una preparazione specifica o quanto meno una conoscenza delle disabilità; mi sono resa conto infatti che molti docenti curricolari non conoscendo le disabilità molto spesso sono prevenuti nel giudicare un alunno certificato che segue una programmazione curricolare, pensando di privilegiarlo quando lo valutano. Fortunatamente non per tutti è così, ma ripeto una conoscenza più approfondita del problema creerebbe un clima di maggiore collaborazione e sicuramente un vantaggio per l'allievo certificato
Tornare in alto Andare in basso
gilda.saija



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 18.02.12

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mer Ago 01, 2012 10:37 pm

Dobbiamo assolutamente evitare che passi la "bella sorpresa" dell'area unica, della classe di concorso "sostegno" e del VINCOLO DECENNALE. La mia obiezione è sempre la stessa: perchè il curriculare con il titolo deve potere "entrare e uscire" a piacimento e per i propri esclusivi comodi personali (lontananza da casa) dal sostegno e il titolare DOS deve obbligatoriamente restarci almeno dieci anni? Forse questi curriculari un anno hanno la vocazione e un anno la dismettono? E' assurdo.
Tornare in alto Andare in basso
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Mer Ago 01, 2012 10:53 pm

gilda.saija ha scritto:
Dobbiamo assolutamente evitare che passi la "bella sorpresa" dell'area unica, della classe di concorso "sostegno" e del VINCOLO DECENNALE. La mia obiezione è sempre la stessa: perchè il curriculare con il titolo deve potere "entrare e uscire" a piacimento e per i propri esclusivi comodi personali (lontananza da casa) dal sostegno e il titolare DOS deve obbligatoriamente restarci almeno dieci anni? Forse questi curriculari un anno hanno la vocazione e un anno la dismettono? E' assurdo.

E infatti è quello che ho sempre pensato. Tutti i docenti di ogni classe di concorso possono andare da una parte all'altra ogni anno, infischiandosene della continuità; al docente di sostegno solo vincoli E SEMPRE PIU' RESTRITTIVI. Finirà che un docente "costretto", lavorerà sempre peggio, perchè è normale che apprezziamo qualcosa se siamo noi a sceglierla, quando ci viene imposta il sapore cambia.
Tornare in alto Andare in basso
GiGi79



Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 17.05.12
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Gio Ago 02, 2012 11:32 am

sandro di staso ha scritto:
[
Non mi è chiara una cosa Gigi79..... ma l'accorpamento sos-materia riguarderebbe tutti docenti che sono già sul curriculare? o SOLO QUELLI DI RUOLO SU SOSTEGNO?
E ancora converrebbe procedere in qualche modo, perchè dai vari comunicati presenti in rete, pare che la proposta della fish (classe di concorso su sostegno, area unica sos e vincolo decennale) stia allo studio del settore legislativo del miur. Potremmo svegliarci un giorno con una bella sorpresa........

No, Sandro, io intendo che TUTTI i docenti dovrebbero avere cattedra mista (o quasi tutti, per carità, dipende dalle scuole e dal numero di disabili...), ma l'idea di base è che l'organico che oggi si chiama "sos" in un futuro si chiamo "organico aggiuntivo in presenza di alunni h", intendendo con AGGIUNTIVO il fatto che ci sono docenti in più per ripartirsi le ore, poi COME vengono ripartite potrebbe essere fatto nelle scuole attraverso la legge sull'autonomia.

In questo giorni ho anche pensato a diverse possibilità di ripartizione, che potrebbero essere studiate assieme ad incentivi...
Esempio (modificabile, ovviamente...): si potrebbe pensare che tutti devono avere una formazione base sulla disabilità (anche proposta FISH) e a costoro si potranno date fino a 1/4 o 1/3 delle loro ore sulla disabilità...
Chi invece ha superato un secondo step di specializzazione su queste tematiche (come potrebbe essere la nostra specializzazione sos) potrebbe arrivare fino alla metà del suo orario con un incentivo stipendiale (esempio, 10%).
CHi invece VUOLE consapevolmente rimanere con orario pieno su sos dovrebbe avere un ulteriore livello di specializzazione, con un incremento stipendiale più consistente, e dovrebbe tenere nelle scuole i corsi di formazione/aggiornamento dei colleghi.

Credo che una diversificazione di competenze anche sulla disabilità potrebbe giovare alla scuola.
In questo modo passerebbe il messaggio che:
- TUTTI indistintamente se ne devono occupare per una parte del proprio orario
- chi è più specializzato VALE DI PIU' e non di meno
- chi sceglie di fare solo sos può farlo comunque
Il tutto, ovviamente, senza vincoli (non ne servirebbero, se tutti se ne occupano), usando quello che è stato sbandierato come "organico funzionale" in modo davvero funzionale sia ai ragazzi che ai docenti :-)
Tornare in alto Andare in basso
GiGi79



Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 17.05.12
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Gio Ago 02, 2012 11:40 am

Anche a me fa molta paura la "bella sorpresa" di queste novità... ma allora ditemi COME FACCIAMO ad agire seriamente.
Ci incontriamo? dove? io sono di MIlano... c'è qualcuno che a Mi potrebbe trovarsi?
e poi stendiamo un documento scritto? secondo me non basta.
C'è qualcuno iscritto a un sindacato importante? qualcuno che conosce un sindacalista che ha agganci in qualche modo con il Ministero?

Sentire la Fondazione Agnelli, come avevo fatto, non vi pare un buon passo? si potrebbe dire al Ministero: "ma se un'associazione che ha fatto studi approfonditi dice che il sostegno così concepito non funziona, perchè mai insistere e radicalizzare la strada della segregazione?"...

CHi propone l'abolizione delle aree e la classe di concorso su sostegno NON HA IDEA di che ripercussioni avrebbe sugli organici... e non mi sembra neanche tanto in buona fede, perchè una classe di concorso vincola di più: chi vuole stare su sos ci può stare anche adesso, con un elenco...
Basta capire che la classe di concorso TOGLIE opportunità anzichè aggiungerle, la VERA opportunità per i docenti è la cattedra mista e più livelli di specializzazione sos, a quel punto solo per chi davvero lo vuol fare a tempo pieno.
Tornare in alto Andare in basso
chiarastella



Messaggi : 430
Data d'iscrizione : 31.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Gio Ago 02, 2012 2:50 pm

chiarastella ha scritto:
Sono molto favorevole alla proposta di GiGi79, anche perchè vorrebbe dire che tutti i docenti anche curricolari dovrebbero aver una preparazione specifica o quanto meno una conoscenza delle disabilità; mi sono resa conto infatti che molti docenti curricolari non conoscendo le disabilità molto spesso sono prevenuti nel giudicare un alunno certificato che segue una programmazione curricolare, pensando di privilegiarlo quando lo valutano. Fortunatamente non per tutti è così, ma ripeto una conoscenza più approfondita del problema creerebbe un clima di maggiore collaborazione e sicuramente un vantaggio per l'allievo certificato

GiGi79 quoto in pieno quello che hai scritto, ma come fare per far sentire le nostre voci che poi sono voci chi lavora sul campo?
Tornare in alto Andare in basso
GiGi79



Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 17.05.12
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Gio Ago 02, 2012 3:10 pm

Non so neanch'io come fare, ma ho la sensazione che sia MOLTO importante far sentire la nostra voce.
Finora il sostegno è stato erroneamente considerato come "canale privilegiato" e non abbiamo molta considerazione sociale. Ora che ci sono in ruolo più docenti, molti dei quali con "vocazioni multiple" (intendo sos+ materia...), dobbiamo far capire che un cambio di cultura è possibile.

Ribadisco: io sono di Milano e sono disponibile a un incontro di persona con chi vorrà. Sono disponibile a scrivere un documento con la nostra voce e proposta. Possiamo andare a Torino dalla fondazione Agnelli, chiedere un incontro alla Fish, spingere fortemente sui sindacati per la tutela (e meglio ancora per l'ampliamento" dei nostri diritti di insegnanti a pieno titolo, posso tornare a contattare Francesca Puglisi, ma è ovvio che se ho un team di persone con me le probabilità di essere considerati aumenta...

Dobbiamo far capire che essere specializzati è un'OPPORTUNITA' per tutta la scuola in cui ci troveremmo a lavorare, che non è un VANTAGGIO per noi, ma che con questi vincoli o emarginazioni dalla didattica vera è un enorme spreco di risorse.

Altra idea vincente secondo me è contattare qualche associazione di GENITORI di alunni disabili: credo che il dolore di avere un figlio disabile e le resistenze alla richiesta di sostegno siano legittime da parte loro, perchè non vogliono sentirsi emarginati nè creare senso di emarginazione e frustrazione al figlio.
Far capire che invece di chiedere un insegnante di sostegno dovrebbero chiedere RISORSE IN PIU', non l'"angelo custode", aiuterebbe molto il nostro potere di farci sentire... l'utenza è sempre al primo posto.
Se genitori consapevoli cominciano a dire "non voglio il classico insegnante sos, ma voglio qualcos'altro, qualcosa di più..." allora l'attenzione del ministero potrebbe essere un'altra.

Dovremmo fondare un "motto", uno "slogan" efficace che ci faccia riconoscere come insegnanti sos che non ci stanno a essere considerati "gli insegnanti degli scemi", per dirla come Cindy, ma al contrario... direi insegnanti BIS-ABILI anzichè dis-abili :-)
Tornare in alto Andare in basso
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Gio Ago 02, 2012 4:00 pm


Io sono pugliese..... e sono d'accordo ad un eventuale incontro con la fish, la fondazione agnelli e la puglisi..... e con chiunque voglia ascoltarci.
Tornare in alto Andare in basso
 
permanenza 10 anni su sostegno?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» elton john papà a 63 anni
» Usa, prete rubava soldi chiesa per pagare gigolò, condannato a 3 anni
» UN VIDEO PER MIO MARITO: 5 ANNI DI MATRIMONIO
» A 24 anni già ovodonazione
» che cosa dovrebbe saper fare un bambino di quattro anni?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: