Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
daniela_buono



Messaggi : 1308
Data d'iscrizione : 02.10.12

MessaggioOggetto: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Sab Apr 27, 2013 5:35 pm

Promemoria primo messaggio :

Letta ha appena ufficializzato i nomi dei ministri.. La Carrozza all'istruzione. Che ne pensate?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
jazzist



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Dom Apr 28, 2013 11:27 pm

Anecoico, mi spieghi dove ho palesato l'incapacità di argomentare una discussion tecnica come questa a tal punto da dover ricorrere alle tue lezioni private sul ccnl?

anecoico ha scritto:
jazzist ha scritto:
Sulla polemica riguardante il pagamento dei progetti pomeridiani, bastava specificare meglio che ci sono ore pagate a 50 euro per I corsi di recupero esistenti solo nelle scuole secondary di secondo grado e attività aggiuntive di insegnamento e ore per attività aggiuntive di insegnamento pagate 35 euro. Chi lavora alle medie conosce la seconda soluzione.
Dici? Secondo me bisogna uscire dal proprio recinto e pensare che esistono altri ordini di scuola. Magari bisogna anche aggiornarsi e leggere almeno una volta nella vita il contratto della scuola. Ciò ti permette di argomentare in una discussione tecnica come questa dove rischi di prendere lucciole per lanterne. Credo che ora la lacuna sia stata colmata....

N.B.: In un primo momento non avevo specificato l'ordine, perchè il debito a fine anno scolastico viene lasciato solo agli alunni delle scuole superiori e non a quelli delle medie/elementari. I corsi di recupero estivi(obbligatori),pagati a 50 euro/h lordi, sono attività funzionali all'insegnamento per colmare tali debiti in vista dell'esame di settembre.

saluti

anecoico
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Dom Apr 28, 2013 11:37 pm

paniscus ha scritto:
Ma soprattutto, è l'idea che quando gli insegnanti scioperano, tutti i cittadini siano immediatamente dalla loro parte, ad essere esilarante...

In generale lo sciopero non è mai una cosa simpatica, salvo casi rarissimi di particolari congiunture storiche.

Quando scioperano i trasporti, gli ospedali o altri uffici pubblici, io non vedo manifestazioni di solidarietà quanto, nella migliore delle ipotesi, blanda rassegnazione, nella peggiore bestemmie da far impallidire le statue in marmo di Carrara nelle chiese e minacce più o meno velate all'incolumità degli scioperanti e dei loro più stretti familiari...
Tornare in alto Andare in basso
viduran



Messaggi : 1000
Data d'iscrizione : 12.09.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 8:42 am

io non ho disprezzo per gli insegnati ma per chi pensa che siccome è insegnante può fare quello che gli pare e lavorare sulla base di quanto gli va .

i soldi che arrivano alla PA arrivano da chi produce ricchezza e non certo dalla PA, altrimenti per risolvere il problema della disoccupazione basterebbe assumere tutti nella PA .
e come li paghi ? con i soldi che gli stessi pagherebbero con le tasse ? o forse sempre dal privato vai a pescare ???

che io sia , sia stato e sarò un insegnante non cambia una virgola di quanto ho scritto .

ps
per gli scioperi se sono motivati da esigenze non solo corporative ma anche collettive le persone lo capiscono BENISSIMO .
se scioperano perchè vogliono chiudere un ospedle utile ad una comunità o scioperano le farmacie perchè altrimenti diventano "poveri" i farmacisti, secondo voi la gente non vede la differenza ???

sveglia ragazzi, difendete l'indifendibile

Tornare in alto Andare in basso
profsos



Messaggi : 102
Data d'iscrizione : 05.09.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 8:58 am

Forse e' sensato affermare che l'individuo che produce ricchezza e' nella condizione di farlo grazie alle competenze che la scuola gli ha permesso di sviluppare.
Io lavoro duro e pretendo rispetto! Basta con la presunzione di disfattismo!
Tornare in alto Andare in basso
Danitristesse



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 18.06.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 10:41 am

io non amo questa proposta del relegarci in sala professori a lavorare.

- A scuola non ho il mio materiale e non ho certo un ufficio o una libreria per tenerlo (non ho nemmeno il cassetto, quest'anno)
- a scuola, con tutto il canaio che fanno i colleghi che non hanno mai nulla da fare, mi viene mal di testa, figuriamoci correggere o lavorare
- se dobbiamo prevedere il pomeriggio a scuola, non deve trascurato il fattore pasto, la buona alimentazione è fondamentale e non è possibile campare di panini e pizze e pranzi fuori (in una scuola media avevano una piccola cucina, ma credo fosse un caso sporadico)
- sono stufa della polemica e di dover dimostrare che lavoro, i miei ragazzi lo sanno, entro in classe e ho sempre un'attività da svolgere e porto i compiti presto, con le verifiche di lingua faccio la correzione davanti a loro in classe. Anzi, ho dovuto quasi del tutto eliminare le UDA fatte da me per il divieto di fare fotocopie al di fuori delle verifiche (mancanza di carta)
Tornare in alto Andare in basso
viduran



Messaggi : 1000
Data d'iscrizione : 12.09.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 3:18 pm

profsos ha scritto:
Forse e' sensato affermare che l'individuo che produce ricchezza e' nella condizione di farlo grazie alle competenze che la scuola gli ha permesso di sviluppare.
Io lavoro duro e pretendo rispetto! Basta con la presunzione di disfattismo!

direi nonostante la scuola italiana visto i rapporti OCSE ;
comunque ho il massimo rispetto per chi lavora che sia insegnate o meno .
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 3:18 pm

viduran ha scritto:
a chi me lo chiedeva;

io lavoro nel "privato" e cioè appartengo a quegli "sfigati" che in questo bel paese sono costretti a guadagarselo lo stipendio comunque, o pensi che i soldi mi arrivino da babbo natale ?
E se permetti visto che pago con le mie tasse anche la scuola pubblica (e sono pure costretto) pretendo che tu lavori e lo voglio verificare.......
Prima di fare qualsiasi verifica, dal momento che ritieni di avere il diritto di controllare e verificare il nostro lavoro, dovresti come minimo essere informato !!! Quindi prima di parlare informati su quello che è un FIS, sul diritto di sciopero e su come e quando noi docenti paghiamo le tasse, o pensi di essere solo tu che lavori nel "privato" a contribuire al "mantenimento" della scuola pubblica???
Il tono dei tuoi interventi fa trasparire un certo risentimento nei confronti della nostra categoria...hai forse il "dente avvelenato"?...qualche cosa ti è andata "storta"?...forse il concorso di cui parla Paniscus???
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 3:26 pm

viduran ha scritto:
io non ho disprezzo per gli insegnati ma per chi pensa che siccome è insegnante può fare quello che gli pare e lavorare sulla base di quanto gli va .

i soldi che arrivano alla PA arrivano da chi produce ricchezza e non certo dalla PA, altrimenti per risolvere il problema della disoccupazione basterebbe assumere tutti nella PA .
e come li paghi ? con i soldi che gli stessi pagherebbero con le tasse ? o forse sempre dal privato vai a pescare ???

che io sia , sia stato e sarò un insegnante non cambia una virgola di quanto ho scritto .

ps
per gli scioperi se sono motivati da esigenze non solo corporative ma anche collettive le persone lo capiscono BENISSIMO .
se scioperano perchè vogliono chiudere un ospedle utile ad una comunità o scioperano le farmacie perchè altrimenti diventano "poveri" i farmacisti, secondo voi la gente non vede la differenza ???

sveglia ragazzi, difendete l'indifendibile




no! chi dice il contrario lo fa in modo apodittico
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 3:36 pm

viduran ha scritto:
io non ho disprezzo per gli insegnati ma per chi pensa che siccome è insegnante può fare quello che gli pare e lavorare sulla base di quanto gli va.

Veramente sei tu quello che afferma che gli insegnanti dovrebbero lavorare sulla base di quanto va A TE, che invece con la scuola non c'entri niente... e che hai la presunzione di avere voce in capitolo (su come dovrebbe valutarsi la professionalità di un'attività di cui non sai nulla) "solo perché paghi le tasse", come se gli altri invece non le pagassero.

Io pago le tasse anche per mantenere il servizio sanitario nazionale, ma non per questo pretendo di imporre al medico della asl quale farmaco debba prescrivere, o di decidere come dovrebbero essere organizzati i turni degli infermieri in ospedale.

Ma tu evidentemente non ci arrivi, a questo elementare ragionamento.

Lisa

Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 3:47 pm

paniscus ha scritto:
Scusa, però su questo punto c'è qualcosa di profondamente ambiguo e poco chiaro. Ossia, mettiamo puire che si preveda effettivamente una differenziazione per merito e un "avanzamento di carriera" per i migliori:bene, in che cosa dovrebbe consistere questo ipotetico avanzamento di carriera? Perché se si parla di differenziazione dello stipendio, e di scatti di livello per merito come avviene in altre categorie, se ne può pure discutere, ma se il cosiddetto avanzamento di carriera consistesse nel vedersi sottrarre o ridurre l'attività in classe, per essere parzialmente o totalmente adibito a mansioni diverse, (perché considerate più importanti, più elevate e più prestigiose rispetto allo stare in classe), allora proprio non ci siamo, eh!?

Tra gli insegnanti migliori c'è anche qualcuno (e anzi, credo che siano molti) che appunto, il meglio di sé lo dà proprio in classe, ma che non è adatto a fare il burocrate, l'amministratore o il supervisore e coordinatore del lavoro altrui! Se uno vuole provare a diventare preside, oppure offrirsi per fare il collaboratore della presidenza o la funzione strumentale, può GIA' farlo!

Ma dove sta scritto che un insegnante BRAVO, per il fatto stesso di essere bravo, debba essere "premiato" non facendogli più fare l'insegnante, ma mettendolo a occuparsi di progetti e burocrazia?

Lisa



Ma quando mai ho detto una cosa del genere! Dove ho chiesto di strappare i docenti alle classi! A volte mi pare che ci si accalori per parti marginali degli interventi altrui, mentre non si dà risposta al tema centrale. Mi interessava comunque molto di più continuare a discutere sulle ragioni di perdita di considerazione da parte della classe docente, che mi pareva fosse il tema tra di noi e sl quale ti solleciterei.
Potrai non starci a vederti sottratte ore in classe, ma, a parte che incentivare significa mettere un "in più" rispetto a quello che si fa, quindi non vedo come si possa ipotizzare di sottrarre qualcosa; se tu volessi fare la scelta opposta, mettere a disposizione della scuola tue competenze extra-scolastiche, sarebbe questo che non potresti fare: dalla classe nessuno ti caccia e, visto i soldi disponibili, non ci mancheranno mai le ore frontali, anzi, ce ne saranno d'avanzo!
Pensa a come funzionano i dipartimenti: 50% dei colleghi dormono, 20% non sono in grado di contribuire per incapacità professionale, 30% lavorano per tutti (non mi dire che è il contrario per una isolata esperienza!). Non sarebbe meglio pagare da subito quei colleghi che con competenza e capacità gestionale sanno imporre un indirizzo per materia invece di distribuire "il gettone" a tutti? Faccio soltanto un esempio, ma ci sarebbero tante altre possibilità (che non sono necessariamente da burocrate, ma magari da formatore!) di valorizzare la professionalità docente, la specificità dei percorsi. Mentre invece preferiamo continuare a raccontarci che siamo tutti bravi allo stesso modo e a permettere che colleghi incapaci, ma con uguali competenze e uguale peso, vengano messi sullo stesso piano dei più capaci e lancino quindi un'ombra su tutti.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 3:51 pm

tutti a criticare i docenti e nessuno che viene a vedere in quali condizioni noi lavoriamo e i vostri figli studiano. quando hanno fatto le classi da trenta bambini ci fosse stato un genitore a lamentarsi. adesso i trenta bambini arrivano alle superiori e ci fosse uno, dico uno, che sappia fare un riassunto. poi ci vengono a parlare di BES. abbiamo distrutto la scuola italiana e stiamo a vedere se i compiti in classe li prepariamo a casa o a scuola.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 3:53 pm

paniscus ha scritto:
viduran ha scritto:
io non ho disprezzo per gli insegnati ma per chi pensa che siccome è insegnante può fare quello che gli pare e lavorare sulla base di quanto gli va.

Veramente sei tu quello che afferma che gli insegnanti dovrebbero lavorare sulla base di quanto va A TE, che invece con la scuola non c'entri niente... e che hai la presunzione di avere voce in capitolo (su come dovrebbe valutarsi la professionalità di un'attività di cui non sai nulla) "solo perché paghi le tasse", come se gli altri invece non le pagassero.

Io pago le tasse anche per mantenere il servizio sanitario nazionale, ma non per questo pretendo di imporre al medico della asl quale farmaco debba prescrivere, o di decidere come dovrebbero essere organizzati i turni degli infermieri in ospedale.

Ma tu evidentemente non ci arrivi, a questo elementare ragionamento.

Lisa






Invece con la scuola tutti si sentono autorizzati! Questo è un dato di fatto e te lo dimostrano interventi come questo. A parte l'ovvia riprovazione verso certi volgarissimi argomenti (pago quindi pretendo), come mai il più sfigato dei lavoratori italiani si sente in diritto di criticare? come mai dà per scontato di avere la capacità di valutare?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 4:20 pm

lucetta10 ha scritto:

Pensa a come funzionano i dipartimenti: 50% dei colleghi dormono, 20% non sono in grado di contribuire per incapacità professionale, 30% lavorano per tutti (non mi dire che è il contrario per una isolata esperienza!). Non sarebbe meglio pagare da subito quei colleghi che con competenza e capacità gestionale sanno imporre un indirizzo per materia invece di distribuire "il gettone" a tutti?
Scusa Lucetta, forse ti ho frainteso, ma di quale "gettone" parli? Non mi sembra, o almeno non mi risulta, che le attività svolte nei dipartimenti disciplinari siano retribuite...o sbaglio???'
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 6:52 pm

giovanna onnis ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Pensa a come funzionano i dipartimenti: 50% dei colleghi dormono, 20% non sono in grado di contribuire per incapacità professionale, 30% lavorano per tutti (non mi dire che è il contrario per una isolata esperienza!). Non sarebbe meglio pagare da subito quei colleghi che con competenza e capacità gestionale sanno imporre un indirizzo per materia invece di distribuire "il gettone" a tutti?
Scusa Lucetta, forse ti ho frainteso, ma di quale "gettone" parli? Non mi sembra, o almeno non mi risulta, che le attività svolte nei dipartimenti disciplinari siano retribuite...o sbaglio???'



certo che non sono retribuite, lo sappiamo tutti... credo sia chiaro cosa intendevo: considerare come ore funzionali anche quelle di chi non fa nulla
Tornare in alto Andare in basso
elisetta



Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 23.02.13

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Apr 29, 2013 8:40 pm

QUOTELa nostra proposta prevede la selezione attraverso concorso dei migliori laureati per l’accesso alla formazione iniziale per ottenere l'abilitazione, un anno di prova attraverso tirocinio e supplenze brevi e firma del contratto a tempo indeterminato.

Scusate, ma il CELESTE ora senatore, sempre celeste, se non angelico, non aveva avanzato simili proposte? Riciclarsi i falsi programmi del PDL è troppo scarso :-(
Tornare in alto Andare in basso
viduran



Messaggi : 1000
Data d'iscrizione : 12.09.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Mar Apr 30, 2013 9:36 am

giovanna onnis ha scritto:

Prima di fare qualsiasi verifica, dal momento che ritieni di avere il diritto di controllare e verificare il nostro lavoro, dovresti come minimo essere informato !!! Quindi prima di parlare informati su quello che è un FIS, sul diritto di sciopero e su come e quando noi docenti paghiamo le tasse, o pensi di essere solo tu che lavori nel "privato" a contribuire al "mantenimento" della scuola pubblica???
Il tono dei tuoi interventi fa trasparire un certo risentimento nei confronti della nostra categoria...hai forse il "dente avvelenato"?...qualche cosa ti è andata "storta"?...forse il concorso di cui parla Paniscus???

è il mio ultimo intervento sull'argomento perchè non mi va di fare polemiche sterili .

io non voglio verificarlo personalmente il lavoro di un medico piuttosto che di un insegnante , MA PRETENDO CHE CI SIA UN SISTEMA DI VERIFICA REALE cosa che oggi palesemente non c'e' nella scuola .
Il mio dente avvelenato è rivolto verso coloro che pensando di fare quello che gli pare con i soldi DEGLI ALTRI che sono costretti a pagare .
Sugli scioperi che si possono fare o non fare stendiamo un velo pietoso perhè vivendo in una grande città ne ho viste di cotte e di crude.

PS
Il concorso, per ora, non mi è andato storto .
Anche se guarda caso, anche lì metodi oggettivi di valutazione almeno delle conoscenze dei candidati non vanno bene, forse propio perchè sono oggettivi.


Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Mer Mag 01, 2013 4:10 pm

lucetta10 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Pensa a come funzionano i dipartimenti: 50% dei colleghi dormono, 20% non sono in grado di contribuire per incapacità professionale, 30% lavorano per tutti (non mi dire che è il contrario per una isolata esperienza!). Non sarebbe meglio pagare da subito quei colleghi che con competenza e capacità gestionale sanno imporre un indirizzo per materia invece di distribuire "il gettone" a tutti?
Scusa Lucetta, forse ti ho frainteso, ma di quale "gettone" parli? Non mi sembra, o almeno non mi risulta, che le attività svolte nei dipartimenti disciplinari siano retribuite...o sbaglio???'



certo che non sono retribuite, lo sappiamo tutti... credo sia chiaro cosa intendevo: considerare come ore funzionali anche quelle di chi non fa nulla
Sul discorso retribuzione credo che si possa parlare all'infinito, io all'inizio della mia carriera con 14 ore di cattedra e 1100 euro di stipendio mi disfacevo sui libri, sabati pomeriggi ed intere domeniche, nottate, un inferno, una vita da alieno, zero hobby, zero amici fuori dalla scuola, ecc, ecc, ecc,...nel corso degli anni, cattedra completa, ma quando ti arrivano 1240 al mese (questo il mio stipendio di febbraio al netto delle varie addizionali), ti posso assicurare che ti adegui, ti cominci a chiedere "ma ne vale veramente la pena?" produci in base a quanto ti viene retribuito, io credo che 18 ore alla settimana, più 80 ore annuali, per quella cifra lì ci possono stare, ma 18 ore settimanali ed 80 annuali, non una di più.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Mer Mag 01, 2013 5:13 pm

eragon ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Pensa a come funzionano i dipartimenti: 50% dei colleghi dormono, 20% non sono in grado di contribuire per incapacità professionale, 30% lavorano per tutti (non mi dire che è il contrario per una isolata esperienza!). Non sarebbe meglio pagare da subito quei colleghi che con competenza e capacità gestionale sanno imporre un indirizzo per materia invece di distribuire "il gettone" a tutti?
Scusa Lucetta, forse ti ho frainteso, ma di quale "gettone" parli? Non mi sembra, o almeno non mi risulta, che le attività svolte nei dipartimenti disciplinari siano retribuite...o sbaglio???'



certo che non sono retribuite, lo sappiamo tutti... credo sia chiaro cosa intendevo: considerare come ore funzionali anche quelle di chi non fa nulla
Sul discorso retribuzione credo che si possa parlare all'infinito, io all'inizio della mia carriera con 14 ore di cattedra e 1100 euro di stipendio mi disfacevo sui libri, sabati pomeriggi ed intere domeniche, nottate, un inferno, una vita da alieno, zero hobby, zero amici fuori dalla scuola, ecc, ecc, ecc,...nel corso degli anni, cattedra completa, ma quando ti arrivano 1240 al mese (questo il mio stipendio di febbraio al netto delle varie addizionali), ti posso assicurare che ti adegui, ti cominci a chiedere "ma ne vale veramente la pena?" produci in base a quanto ti viene retribuito, io credo che 18 ore alla settimana, più 80 ore annuali, per quella cifra lì ci possono stare, ma 18 ore settimanali ed 80 annuali, non una di più.


il fatto è che oltre alle ore frontali (18) e quelle collegiali (80), il nostro contratto ne prevede altre (non computabili) per la preparazione delle lezioni, la correzione dei compiti ecc. Anche quelle sono obbligatorie, e quando non si svolgono, la ricaduta sulle 18 c'è e si vede
Tornare in alto Andare in basso
fulmine94



Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 26.04.13

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Dom Mag 05, 2013 8:22 pm

sbaglio o è stato pubblicato un post su orizzontescuola, in cui era scritto che il nuovo ministro vuole ''riformare'' la riforma Gelmini, ritenuta troppo ''semplicistica'' o ''burocratica'' (o una cosa del genere?).
Se riformare significa fare altri tagli....no grazie.Se invece significa riportare il bilinguismo e aumentare (di un'ora) la nostra lingua, quella italiana......allora ben venga.
Non ho abbastanza elementi però per giudicare Maria chiara carrozza, visto che non è mai intervenuta (ancora)..
Tornare in alto Andare in basso
profsos



Messaggi : 102
Data d'iscrizione : 05.09.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Lun Mag 13, 2013 9:37 am

Speriamo che questa volta le riforme significhino investimenti e non tagli. Tuttavia ho seri dubbi.
Tornare in alto Andare in basso
Alessandro Cerracchio



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 18.05.13
Età : 58
Località : Napoli

MessaggioOggetto: poveri illusi tutti   Sab Mag 18, 2013 1:32 am

Poveri illusi tutti...PD e PDL stessa radice schiavi di banche e assicurazioni padroni del mondo al servizio di mangiafuoco Rockefeller e similari. Fantomatiche crisi generate ad hoc per rendere sempre più schiavi i deboli e più potenti e arroganti i ricchi. Per costoro la scuola pubblica deve essere affossata al fine di allargare incontrastati a macchia d'olio i loro territori di conquista.Una scuola di élite per pochi prescelti di casta deve essere il prosieguo di padre in figlio della classe dominante. Un popolo ignorante e distratto dalle fatiche della vita quotidiana con più doveri che diritti è più vulnerabile e con poco sforzo i risultati a loro favore sono esaltanti. Inizialmente incrementeranno il lavoro in modo facoltativo e, forse, pagato maggiormente ma poi quell'eccedenza diventerà curricolo a stesso costo...pardon volevo dire a un costo più basso, altrimenti come facciamo a rientrare con il "pareggio di bilancio" ? Ma quale persona (degna di tale definizione solo perché normo-dotata intellettualmente) può accettare una simile idiozia? Immaginate una famiglia che decide di concludere a fine anno in pareggio di bilancio obbligatoriamente...se ad es. il mutuo è improvvisamente aumentato, e si deve pagare altrimenti si perde la casa, occorre "compensare" il bilancio e allora...Il marito non rinuncia al pacchetto di sigarette al giorno che coprirebbe il"buco"; la moglie non rinuncia al parrucchiere settimanale, il figlio maggiore non rinuncia all'uscita in discoteca e così si decide di rinunciare al latte giornaliero del neonato che non ha potere decisionale....Ho una ricetta...uniamoci davvero tutti per riappropriarci del nostro ruolo "faro" della società futura ed erudiamo colleghi ed alunni sulle assurdità incostituzionali che giorno dopo giorno sfornano come pizze...a proposito..la pizza ha la mozzarella ma la nostra è in..."Carrozza". Vorrei con questo gioco di parole rientrare in tema di discussione e chiedervi...nasce prima l'uovo o la gallina? La "Carrozza" ha fatto carriera perché brava e quindi valorizzata da Letta che la conosceva perché amica della stessa città o ha fatto carriera perché amica di Letta della stessa città e quindi poi ritenuta brava e valorizzata?
In Italia spesso avviene la seconda ipotesi....
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Sab Mag 18, 2013 9:05 am

Mi hai aperto gli occhi, liberato dalla prigionia dell'illusione! Fantastici neretti, assolute certezze: grazie del meraviglioso ciclostile. Se queste sono le proposte del "faro" mi ritiro sommessamente nelle tenebre, ad altri raccogliere il cruciale e dottissimo quesito finale.

Tornare in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Sab Mag 18, 2013 9:08 am

Alessandro Cerracchio ha scritto:
Poveri illusi tutti...PD e PDL stessa radice schiavi di banche e assicurazioni padroni del mondo al servizio di mangiafuoco Rockefeller e similari. Fantomatiche crisi generate ad hoc per rendere sempre più schiavi i deboli e più potenti e arroganti i ricchi. Per costoro la scuola pubblica deve essere affossata al fine di allargare incontrastati a macchia d'olio i loro territori di conquista.Una scuola di élite per pochi prescelti di casta deve essere il prosieguo di padre in figlio della classe dominante. Un popolo ignorante e distratto dalle fatiche della vita quotidiana con più doveri che diritti è più vulnerabile e con poco sforzo i risultati a loro favore sono esaltanti. Inizialmente incrementeranno il lavoro in modo facoltativo e, forse, pagato maggiormente ma poi quell'eccedenza diventerà curricolo a stesso costo...pardon volevo dire a un costo più basso, altrimenti come facciamo a rientrare con il "pareggio di bilancio" ? Ma quale persona (degna di tale definizione solo perché normo-dotata intellettualmente) può accettare una simile idiozia? Immaginate una famiglia che decide di concludere a fine anno in pareggio di bilancio obbligatoriamente...se ad es. il mutuo è improvvisamente aumentato, e si deve pagare altrimenti si perde la casa, occorre "compensare" il bilancio e allora...Il marito non rinuncia al pacchetto di sigarette al giorno che coprirebbe il"buco"; la moglie non rinuncia al parrucchiere settimanale, il figlio maggiore non rinuncia all'uscita in discoteca e così si decide di rinunciare al latte giornaliero del neonato che non ha potere decisionale....Ho una ricetta...uniamoci davvero tutti per riappropriarci del nostro ruolo "faro" della società futura ed erudiamo colleghi ed alunni sulle assurdità incostituzionali che giorno dopo giorno sfornano come pizze...a proposito..la pizza ha la mozzarella ma la nostra è in..."Carrozza". Vorrei con questo gioco di parole rientrare in tema di discussione e chiedervi...nasce prima l'uovo o la gallina? La "Carrozza" ha fatto carriera perché brava e quindi valorizzata da Letta che la conosceva perché amica della stessa città o ha fatto carriera perché amica di Letta della stessa città e quindi poi ritenuta brava e valorizzata?
In Italia spesso avviene la seconda ipotesi....

Come non quotare ed apprezzare questo splendido intervento! :-)
Tornare in alto Andare in basso
Alessandro Cerracchio



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 18.05.13
Età : 58
Località : Napoli

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Sab Mag 18, 2013 9:35 am

lucetta10 ha scritto:
Mi hai aperto gli occhi, liberato dalla prigionia dell'illusione! Fantastici neretti, assolute certezze: grazie del meraviglioso ciclostile. Se queste sono le proposte del "faro" mi ritiro sommessamente nelle tenebre, ad altri raccogliere il cruciale e dottissimo quesito finale.


Rispetto le critiche "costruttive" sviscerate però in modo inequivocabile con complete e articolate argomentazioni...criticare per il gusto di criticare è come vivere da morto...
Tornare in alto Andare in basso
Alessandro Cerracchio



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 18.05.13
Età : 58
Località : Napoli

MessaggioOggetto: Re: Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione   Sab Mag 18, 2013 9:41 am

Robert Bruce ha scritto:
Alessandro Cerracchio ha scritto:
Poveri illusi tutti...PD e PDL stessa radice schiavi di banche e assicurazioni padroni del mondo al servizio di mangiafuoco Rockefeller e similari. ...

Come non quotare ed apprezzare questo splendido intervento! :-)

Grazie del complimento...ma avrei tantissimi argomenti da trattare in ambito scolastico e sociale...ora non posso ma presto comunicherò cose interessanti (spero!) per chi voglia ascoltare senza essere..prevenuto ( vedi Lucetta10 , sigh! )
Tornare in alto Andare in basso
 
Maria Chiara Carrozza nuovo ministro dell'Istruzione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Fine dell'universo
» la web community dei professionisti dell'estetica
» La legge dell'attrazione...
» Di nuovo pioggia di capelli
» monnalisa e il magico mondo dell'andrologia....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: