Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente
AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 1258
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Dom Mag 06, 2018 10:54 pm

Promemoria primo messaggio :

E chi lo fa capire ai DS, ai genitori ed al MIUR?
Riporto il link ad un articolo interessante sul tema in oggetto, più volte dibattuto, ma sempre schivato con la promozione per voto di "coniglio", ops voto di consiglio (ormai è fatta : )
https://www.orizzontescuola.it/bocciatura-insegnanti-devono-far-capire-agli-studenti-che-e-unopportunita-di-crescita/
Buona lettura, specie ora che si avvicinano gli scrutini finali ed i DS cominciano a scalpitare!
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 1258
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mar Mag 08, 2018 7:49 pm

Zacinto ha scritto:
Mi stupisco dell IGNORANZA di Procopio,  scusami.
"Abbassano i livelli fino al  CENTRO della terra"
MA QUALE CENTRO? MA NON LO SAI CHE LA TERRA È PIATTA, È UNA FETTA DI POLENTA NELLO "SPAZZIO "
Robe da pazzi, e poi si lamentano degli studenti ignoranti. ..
Anche se è piatta, un minimo di spessore deve pure averlo, altrimenti tutte le fondamenta degli edifici sbucherebbero dall'altra parte e sarebbe un grosso problema gettarle : )
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mar Mag 08, 2018 7:54 pm

Zacinto ha scritto:
Mi stupisco dell IGNORANZA di Procopio,  scusami.
"Abbassano i livelli fino al  CENTRO della terra"
MA QUALE CENTRO? MA NON LO SAI CHE LA TERRA È PIATTA, È UNA FETTA DI POLENTA NELLO "SPAZZIO "
Robe da pazzi, e poi si lamentano degli studenti ignoranti. ..

Pochi giorni fa, uno mi ha risolto un esercizio che chiedeva di trovare il periodo orbitale della Stazione Spaziale sapendo che vola a circa 400 km dal suolo terrestre... impostando il calcolo come se volasse a 400 km dal CENTRO della Terra, ossia nel pieno del nucleo ferroso del pianeta : - )

Meglio la Terra piatta, almeno è più originale!
Torna in alto Andare in basso
Sinn Féin



Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mar Mag 08, 2018 10:09 pm

Diciamo che la colpa è anche un po nostra e dei libri di testo. A forza di studiare cinematica e dinamica "del punto materiale" , l allievo poco attento impara che l auto si può assimilare ad un punto materiale, la posizione della nave che naviga idem, l aereo che vola lo stesso,non parliamo poi del satellite e TRAC, anche la Terra diventa un punto materiale..
Il che va benone per studiare Keplero ma non per il moto dei satelliti.
Tutto nasce dal dover, per motivi di tempo , spesso trascurare la fisica degli oggetti che non possono essere assimilati a punti (baricentri, momenti, rotazioni e rototraslazioni e soprattutto i momento di inerzia ) . La dinamica rotazionale,per esempio, penso sia relegata allo scientifico o qualche tecnico elitario. .
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mar Mag 08, 2018 10:20 pm

Io i rotolamenti, i momenti di inerzia, i momenti angolari, e tutte le varie forme di giramenti di palle (ma anche di cilindri, anelli e dischi), li faccio eccome...

...faccio pure il pendolo composto, il teorema di Huygens-Steiner, e la misura in laboratorio del periodo delle piccole oscillazioni di una lastra estesa incernierata in un punto qualunque!
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2820
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mar Mag 08, 2018 10:49 pm

giobbe ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Procopio ha scritto:
Quello che invece mi irrita, e non poco, sono i colleghi che entrano in scrutinio con alunni portati con palesi e gravi insufficienze, ma sono poi pronti a rivedere verso l'alto le loro stesse valutazioni: delle due l'una o quelle erano false o lo sono quelle decise autonomamente o per voto di "coniglio", ops consiglio.
Vedi come è semplice capire chi sono i veri colpevoli dello sfascio della scuola...
Paniscus 2_1 ha detto una cosa sacrosanta: "Ma tutto questo (le promozioni urbi et orbi), ripeto, non è cambiato perché sia cambiata la legge. La legge è la stessa di prima!"
Per la scuola secondaria di secondo grado è così, come dice Paniscus. Quelli che sono cambiati sono i docenti! La cosa è fin troppo evidente. Ecco perché quando si incomincia a dire...ma il DS ci obbliga, ma i genitori, ma...gradirei che queste persone cambiassero mestiere perché o non  sanno fare gli insegnanti o se ne sbattono allegramente e tirano a campare per i "fatti loro".

e io invece gradirei che certi colleghi avessero una visione della scuola più omogenea, quando consigliano in base alle loro esperienze o alle loro convinzioni. Nel II grado non sarà cambiata la legge, ma nel I molti cambiamenti in peggio ci sono stati, e quindi trovo così di cattivo gusto queste continue prese di posizione che fai, seppure possa capirne l'enfasi.
Lo so che ogni volta che dico queste cose ti senti punta nell'orgoglio. Ma purtroppo è la verità.
Guarda che io sono andato in pensione pochi anni fa. Tuttora mi interesso di scuola (anche partecipare a OS è una dimostrazione) e parlo con tanti miei colleghi in servizio, che confermano quello che dico.
Ti riporto un passaggio di quello che ho scritto da un'altra parte del forum, relativamente alle varie tipologie di docenti: "-docenti del posto, che non si vogliono “inimicare” le famiglie; e poi vuoi mettere mantenere il posto in casa…. Al grido del volemose b’bene. Docenti, che in generale (dico in generale) fanno il minimo indispensabile perché, assodato che faranno tutti promossi, sprecano le loro energie per altre cose. Questi ultimi, in genere, non hanno nemmeno le carte a posto e anche questo porta, come naturale conseguenza, ad essere buoni a tutti i costi nelle valutazioni, altrimenti si potrebbero scoprire le loro manchevolezze. La loro ipocrisia nasce dal fatto che sono anche tra quelli che si lamentano nei corridoi dei loro alunni, per poi dire nei consigli di classe, “con me non ci sono problemi”… Sono il 40-50%."
Sono i voltagabbana, la specie più diffusa.

ti sbagli: non mi arrabbio perché mi sento punta nell'orgoglio, ma per il tuo modo di arrivare a certe conclusioni. Perché, se è vero come dici, che sei in pensione, che hai tanta esperienza e conosci bene la scuola (e non solo quella parte di scuola che ti interessa mettere in croce) allora anche la tua discussione dovrebbe farsi di portata più ampia.
Se fosse come dici, che mi sento punta nell'orgoglio, in molte occasioni non mi sarei trovata d'accordo con certi tuoi interventi, ma invece è capitato che fossi anche d'accordo.
Non mi piacciono però le semplificazioni eccessive, e quando affermi che chiunque sostenga che ci sia un "problema genitori" in una certa parte della scuola (che evidentemente tu hai meno interesse a mettere in luce) allora farebbe bene a cambiare mestiere, perché indegno di insegnare e altre amenità del genere.

Certe tue posizioni mi sembrano per assurdo speculari a quelle dei ds dispotici che tu accusi al pari dei colleghi ignavi: è così, e non si discute. O con me o contro di me, insomma. Ma credo non si possa ragionare così, almeno in certi contesti come quello della scuola.
Torna in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1258
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mar Mag 08, 2018 10:59 pm

Prima di arrivare allo scontro all’arma bianca, voglio porre qui un’altra questione che è però strettamente connessa al tema della bocciatura (rarissima) e della promozione (mooolto più frequente) per voto di consiglio: perché in sede di scrutini intermedi, prima, e finali, poi, si giunge a mettere in dubbio le valutazioni di insufficienza documentalmente provate attraverso gli scritti?


Ultima modifica di Procopio il Mer Mag 09, 2018 7:16 am, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
BioMolec



Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 25.08.17

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 12:57 am

sempreconfusa1 ha scritto:
Bocola non conosce un fenomeno che, di frequente, si manifesta in quello strano mondo fatato che sono le scuole medie: un esercizio di grammatica "dopo aver letto il testo, sottolinea tutti gli aggettivi presenti e trasforma al plurale quelli presenti nella forma al singolare".

"Prof...ma che devo fare? non ho capito..."

E così, per tante materie, dalle lingue alla matematica.
Non capiscono proprio cosa leggono, oppure capiscono sempre "dopo".
Vorrei sapere che tipo di bocciatura ci sia per questa forma di analfabetismo funzionale, perché vi assicuro, fa perdere un sacco di tempo a chi cerca di insegnare qualcosa.


Vedo la richiesta della tua studentessa e rilancio con i miei studenti, e le mie studentesse, che, a ogni verifica, mi chiedono sempre "Prof. ma che giorno è oggi?". Domanda che ha sempre la stessa risposta "La data è scritta nell'intestazione della verifica, poco prima di dove dovete mettere nome e cognome".

Come dicevano altri questa è pura e semplice pigrizia. Che si va aggiungere alle lacune nella comprensione dei testi.
Torna in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1258
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 7:28 am

Rincaro la dose in merito alle evidenti forzature connesse con la riduzione e/o soppressione delle insufficienze, documentalmente provate attraverso le prove scritte, "per voto di consiglio": non mi sono mai permesso di chiedere la lettura "collegiale" delle prove scritte, sicuramente disatrose, degli alunni per i quali si arriva alla soppressione delle insufficienze per voto di consiglio, ma prima o poi sbotterò e formulerò questa richiesta per documentare "coram populo" quanto irragionevole e frutto di un mero capriccio sia la pratica ricorrente di chi confida nel voto di consiglio (e sappiamo bene da chi richiesto) per fare saltare verità oggettive e sostituirle con palesi ed evidenti narrazioni di una realtà che non esiste (la famosa frase "si ammette alla classe successiva confidando nelle capacità di recupero personali", capacità totalmente assenti nella maggior parte dei casi che mi sono capitati sino ad oggi).
Torna in alto Andare in basso
Sinn Féin



Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 9:02 am

Caro valoroso collega, una scuola ideale,oggi, dovrebbe abolire il voto di consiglio. E io lo affermo da sempre.
Non so bene quale fosse la realtà scolastica ai tempi del Regio decreto. OGGI, alla luce della normativa sulla TRASPARENZA degli atti della pubblica amministrazione (che penso risalga agli anni 90 perché la studiai a scuola io), non vi è più alcun motivo di "scavalcare" l insegnante nell assegnazione dei voti,in quanto essi già debbono rispondere a precisi criteri di trasparenza,imparzialità e uguaglianza.
L atto amministrativo "verifica scritta" viene già valutato tenendo conto di una griglia, dei vari bes dsa, ed infine ancora edulcorato un po per tutti. Gli alunni e genitori possono liberamente prenderne visione in virtù del libero accesso agli atti.
Una volta preso atto che tutto è regolare, pera quale motivo a fine anno si mette in discussione la valutazione del docente?
Facciamo una raccolta firme e aboliamo questo maledetto strumento da diplomificio di Stato
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1750
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 11:52 am

A me codesto revaivol foscoliano sconfinfera  punto, ché di punto in bianco sbocciò nel forum.

Sei tu quel desso?
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 13883
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 12:03 pm

Non l'hai riconosciuto dagli apostrofi mancanti?
Deve avere la tastiera del computer rotta oppure il suo smartphone/tablet non prevede quel carattere, chissà.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4669
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 12:19 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
ti sbagli: non mi arrabbio perché mi sento punta nell'orgoglio, ma per il tuo modo di arrivare a certe conclusioni.
Perché sono errate? Se lo sono, dimmelo nel punto specifico, in modo che possiamo affrontare il singolo problema nel dettaglio.
Non puoi dirmi che arrivo a conclusioni affrettate senza portare degli esempi. Anzi, mi pare che io argomenti, prima di arrivare alla conclusione.
sempreconfusa1 ha scritto:
Non mi piacciono però le semplificazioni eccessive, e quando affermi che chiunque sostenga che ci sia un "problema genitori" in una certa parte della scuola (che evidentemente tu hai meno interesse a mettere in luce) allora farebbe bene a cambiare mestiere, perché indegno di insegnare e altre amenità del genere.
Il "problema genitori" è uguale al "problema DS", al "problema strudenti" ovvero un problema mooooooooooooolto relativo. Guarda che io rimango basito quando sento il "problema genitori". Anche io ho avuto qualche problema con qualche genitore. Alla fine si è SEMPRE risolto, che è stato il genitore a chiedermi scusa. Eppure c'erano alcuni colleghi che dicevano: "ehhhhhh, stai attento, mo arriva il padre di questo a parlarti.". Poi vedevano che il padre se ne andava stringendomi la mano...
Se ritengo di essere nel giusto il genitore non mi deve schiodare, ci mancherebbe pure questo. Certo, oggi la situazione è più difficile perché l'arroganza e la sopraffazione sembrano il viatico giusto per avere la "propria" giustizia. Ma la scuola deve anche EDUCARE al vivere civile e non DEVE farsi sopraffare da nessuno. Una scuola unita è vincente.
Ma c'è di più, le sanzioni disciplinari, il rinvio del giudizio, le promozioni e le bocciature sono deliberate dal consiglio di classe nella sua interezza, quindi il genitore dovrebbe ficcare il naso sull'intero consiglio di classe: un'impresa ardua, fatta da qualche mosca bianca, e perdente in partenza. Ovviamente non deve essere un con(s)iglio di classe.
sempreconfusa1 ha scritto:
Certe tue posizioni mi sembrano per assurdo speculari a quelle dei ds dispotici che tu accusi al pari dei colleghi ignavi: è così, e non si discute. O con me o contro di me, insomma. Ma credo non si possa ragionare così, almeno in certi contesti come quello della scuola.
Ignavo non lo sono mai stato, non lo sono e penso che non lo sarò mai.
Dispostico? Potrebbe essere ma prima di arrivare alle mie conclusioni ascolto tutti e...osservo.
Ma, ripeto e concludo, finora cosa ho detto di errato?
Torna in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 4669
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 12:26 pm

Zacinto ha scritto:
Caro valoroso collega, una scuola ideale,oggi, dovrebbe abolire il voto di consiglio. E io lo affermo da sempre.
E' una cosa che condivido e che ho già detto pure io.
Nella scheda dell'alunno e nei quadri finali esposti devono risultare i veri voti delle singole discipline. Ha un 3 e due 4, sul qualdro devono apparire il 3 e i due 4 e poi a fianco si scrive promosso a maggioranza del consiglio di classe. Che significa che un insegnante mette 4 e il consiglio lo porta a 6...Significa che è tutto appiattito nella sua falsità. Oltre ad essere un'offesa nei confronti del docente perché lo denigra nei confronti dei suoi alunni.
Torna in alto Andare in basso
Online
franco71



Messaggi : 1769
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 12:34 pm

Zacinto ha scritto:

L atto amministrativo "verifica scritta" viene già valutato ...
Digressione: ai miei studenti, quelli più scansafatiche e a rischio, li minaccio bonariamente di bocciarli se non fanno niente, a loro volta questi si pongono il problema e mi chiedono, solitamente l'ultimo mese: "prof. ma mi bocciate?". E' naturalmente un gioco delle parti, io so che non ho alcun potere di bocciarli (voto di consiglio), ma loro non lo sanno, cioè non sanno che i nostri voti sono voti proposti.
Tornando al voto di consiglio e "L atto amministrativo "verifica scritta", consideriamo che non tutte le discipline prevedono una verifica scritta. La mia è orale ma preferisco fare almeno una prova scritta (oggettiva) per trimestre (o quadrimestre) giusto per pararmi... Non che una verifica orale non abbia i suoi criteri ed il suo valore però è più sensibile a contestazioni.
Quindi bisognerebbe anzitutto estendere la verifica scritta a tutte le materie. Se si eliminasse il voto di consiglio si dovrebbe, imo, dare la possibilità del recupero, ovviamente non per i casi disperati (3, 4 in pagella). Faccio un esempio, uno studente con una pagella con un po' 5 e 4 deve avere il diritto al recupero con esami di recupero, fatti bene come quelli di una volta. La questione andrebbe quantificata meglio.
E se non si eliminasse il voto di consiglio, bisognerebbe certificare le carenze in debiti formativi con le conseguenze del caso: non ammissione agli esami di stato o diploma "menomato" o non ammissione alle facoltà di cui si hanno carenze etc.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 1:22 pm

Procopio ha scritto:
Rincaro la dose in merito alle evidenti forzature connesse con la riduzione e/o soppressione delle insufficienze, documentalmente provate attraverso le prove scritte, "per voto di consiglio": non mi sono mai permesso di chiedere la lettura "collegiale" delle prove scritte, sicuramente disatrose, degli alunni per i quali si arriva alla soppressione delle insufficienze per voto di consiglio, ma prima o poi sbotterò e formulerò questa richiesta per documentare "coram populo" quanto irragionevole e frutto di un mero capriccio sia la pratica ricorrente di chi confida nel voto di consiglio (e sappiamo bene da chi richiesto) per fare saltare verità oggettive e sostituirle con palesi ed evidenti narrazioni di una realtà che non esiste (la famosa frase "si ammette alla classe successiva confidando nelle capacità di recupero personali", capacità totalmente assenti nella maggior parte dei casi che mi sono capitati sino ad oggi).

Il punto è che la normativa per votare a maggioranza per cambiare un voto, dal punto di vista formale, non implica affatto la "mancanza di fiducia nel collega" o la "messa in discussione della sua valutazione" nel merito tecnico. Cioè, non è che il professor Pippo metta 4 in matematica e il professor Ciccio metta 4 in chimica, e che resto del consiglio di classe risponda: "No, noi pensiamo che i vostri voti siano sbagliati, e gli vogliamo dare 6 perché siamo sicuri che nelle vostre materie il ragazzo in realtà merita 6, e lo sappiamo meglio di voi". I colleghi lo sanno benissimo che il ragazzo merita davvero 4 in matematica o in chimica, ma dal punto di vista normativo non devono nemmeno "far finta" di contestare quei voti nel merito tecnico, e scrivere sul verbale che secondo loro non sono giusti.

Per cui, la richiesta di documentare il motivo per cui si è contestato quel voto non servirebbe a niente, perché il voto in realtà non è stato contestato, è stato semplicemente (e dichiaratamente) bypassato e modificato senza giustificazioni.

Non vi siete resi conto che le forme attuali dei verbali di scrutinio invertono completamente l'onere della prova?

Ossia, se ci sono dei 4 che diventano 6 (intendo dei 4 già correttamente motivati e giustificati, e che si presume assegnati "in scienza e coscienza" da un professionista corretto che non si inventa bugie)... a logica ci si aspetterebbe che sia la modifica a dover essere documentata e giustificata, come anomalia molto particolare che si dovrebbe usare solo per casi eccezionali , e non il contrario.

Cioè, quelli che votano per portare il 4 a 6 dovrebbero essere tenuti a motivare la loro scelta, e possibilmente con motivazioni dettagliate, e non il contrario. Invece, se si vota a maggioranza per trasformare i 4 in 6, va a finire che bisogna verbalizzare le motivazioni di quelli che si opponevano (cioè, di quelli che erano favorevoli a lasciare i voti come stavano), come se la scelta strana e anomala fosse quella...
Torna in alto Andare in basso
Sinn Féin



Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 1:25 pm

Concordo. Incredibilmente molti alunni credono ancora nella possibilità da parte del docente di "bocciarlo ". "Prof, ma lei mi boccia?" "Prof, ma in pagella me lo mette 6"?
Preziosi strascichi di epoche lontane, probabilmente tramandati dai genitori poco scolarizzati ,sui quali al momento abbiamo ancora possibilità di giocarci come un ultimo strenuo grimaldello per far leva sugli studenti affinché recuperino.
Torna in alto Andare in basso
Sinn Féin



Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 1:31 pm

Paniscus, ma l onere della prova per portare i 4 in 6 esiste. E le motivazioni sono davvero degne di nota e inoppugnabili:" "stiamo valutando esseri umani, non automi ".
"Ma se in italiano ha 7, non me la sento di dargli 4"
Ma voi li conoscete tutti i problemi familiari e relazionali che questo ragazzo si porta dietro?"
"Ha fatto diversi tornei sportivi quest anno, con risultati eccellenti. E ora lo vogliamo mortificare sui voti con questi 4?"
E via discorrendo con la fiera dell' assurdo
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 1:53 pm

Zacinto ha scritto:
Paniscus, ma l onere della prova per portare i 4 in 6 esiste. E le motivazioni sono davvero degne di nota e inoppugnabili:" "stiamo valutando esseri umani, non automi ".
"Ma se in italiano ha 7, non me la sento di dargli 4"
Ma voi li conoscete tutti i problemi familiari e relazionali che questo ragazzo si porta dietro?"
"Ha fatto diversi tornei sportivi quest anno, con risultati eccellenti. E ora lo vogliamo mortificare sui voti con questi 4?"
E via discorrendo con la fiera dell' assurdo

Queste sono chiacchiere, ma non sono motivazioni formali da verbalizzare.

A nessuno è richiesto di verbalizzarle, certificando su documenti ufficiali il loro livello di ridicolaggine.

Se qualcuno dice "sono favorevole a trasformare in 6 il 4 in matematica e il 4 in chimica, perché in italiano la studentessa ha 7 e in storia ha addirittura 8", NON gli è richiesto di scrivere questa motivazione sul verbale e di rendere conto della sua logica.

Se qualcuno dice "sono favorevole a trasformare in 6 il 4 in matematica e il 4 in chimica, perché lo studente è bravissimo a pallavolo e ha fatto vincere il torneo studentesco alla nostra squadra", NON gli è richiesto di scrivere questa motivazione sul verbale e di rendere conto della sua logica.

Invece, se si vota a maggioranza, e gli insegnanti di matematica e di chimica esprimono parere contrario alla transustanziazione dei voti e alla conseguente promozione, sul verbale spetta a loro giustificare il perché erano contrari, e non spetta agli altri giustificare il perchè erano favorevoli.


Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2820
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 2:19 pm

giobbe ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
ti sbagli: non mi arrabbio perché mi sento punta nell'orgoglio, ma per il tuo modo di arrivare a certe conclusioni.
Perché sono errate? Se lo sono, dimmelo nel punto specifico, in modo che possiamo affrontare il singolo problema nel dettaglio.
Non puoi dirmi che arrivo a conclusioni affrettate senza portare degli esempi. Anzi, mi pare che io argomenti, prima di arrivare alla conclusione.
sempreconfusa1 ha scritto:
Non mi piacciono però le semplificazioni eccessive, e quando affermi che chiunque sostenga che ci sia un "problema genitori" in una certa parte della scuola (che evidentemente tu hai meno interesse a mettere in luce) allora farebbe bene a cambiare mestiere, perché indegno di insegnare e altre amenità del genere.
Il "problema genitori" è uguale al "problema DS", al "problema strudenti" ovvero un problema mooooooooooooolto relativo. Guarda che io rimango basito quando sento il "problema genitori". Anche io ho avuto qualche problema con qualche genitore. Alla fine si è SEMPRE risolto, che è stato il genitore a chiedermi scusa. Eppure c'erano alcuni colleghi che dicevano: "ehhhhhh, stai attento, mo arriva il padre di questo a parlarti.". Poi vedevano che il padre se ne andava stringendomi la mano...
Se ritengo di essere nel giusto il genitore non mi deve schiodare, ci mancherebbe pure questo. Certo, oggi la situazione è più difficile perché l'arroganza e la sopraffazione sembrano il viatico giusto per avere la "propria" giustizia. Ma la scuola deve anche EDUCARE al vivere civile e non DEVE farsi sopraffare da nessuno. Una scuola unita è vincente.
Ma c'è di più, le sanzioni disciplinari, il rinvio del giudizio, le promozioni e le bocciature sono deliberate dal consiglio di classe nella sua interezza, quindi il genitore dovrebbe ficcare il naso sull'intero consiglio di classe: un'impresa ardua, fatta da qualche mosca bianca, e perdente in partenza.  Ovviamente non deve essere un con(s)iglio di classe.
sempreconfusa1 ha scritto:
Certe tue posizioni mi sembrano per assurdo speculari a quelle dei ds dispotici che tu accusi al pari dei colleghi ignavi: è così, e non si discute. O con me o contro di me, insomma. Ma credo non si possa ragionare così, almeno in certi contesti come quello della scuola.
Ignavo non lo sono mai stato, non lo sono e penso che non lo sarò mai.
Dispostico? Potrebbe essere ma prima di arrivare alle mie conclusioni ascolto tutti e...osservo.
Ma, ripeto e concludo, finora cosa ho detto di errato?

Ma scusa, ma se te l'ho scritto poco sotto l'incipit del mio intervento, un esempio tuo di giungere alle conclusioni, come fai a replicare chiedendomi "ma qual è il punto specifico" che ti contesto?

Osservare, osservo molto anch'io, se è per questo. Non serve l'esperienza per osservare bene, semmai serve per interpretare meglio e con maggiore precisione ciò che si osserva.

Quello che trovo che tu non sottolinei abbastanza è che ci sono molte differenze nei vari ordini di scuola, e tu prendi come punto di riferimento la secondaria di II grado per insistere sul tuo "j'accuse" e per interpretare tutti i mali della scuola IN GENERALE.

Già ho avuto modo di risponderti in altri topic, e dunque altri esempi hai avuto di ciò che intendo, non mi voglio ripetere oltre. Credo sia chiaro cosa intendo.
Alle medie la questione valutazione si è fatta più complicata, e quando parlo di genitori intendo -anche- riferirmi a una categoria che, evidentemente, sta diventando così importante anche a livello politico tanto da giustificare il ritocco di varia legislazione a suo vantaggio, e a vantaggio degli adolescenti "piccoli buddha" (riprendo la definizione da altri). E tra l'altro, qualunque mancato obiettivo è addebitabile alla inefficienza o inefficacia della scuola, mica allo studente che non studia! In più tu vuoi cocciutamente portare avanti anche l'azione educativa (o meglio, quella parte CHE SPETTEREBBE AI GENITORI) come missione fondante, (mentre io parlo di MODELLO DA FORNIRE) aggravando paradossalmente la situazione in cui proprio la scuola si trova attualmente.
E dunque non è solo una questione di bravura del prof che deve mettere a posto il genitore impiccione oppure violento.
e con questo chiudo l'argomento.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4669
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 2:39 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Zacinto ha scritto:
Paniscus, ma l onere della prova per portare i 4 in 6 esiste. E le motivazioni sono davvero degne di nota e inoppugnabili:" "stiamo valutando esseri umani, non automi ".
"Ma se in italiano ha 7, non me la sento di dargli 4"
Ma voi li conoscete tutti i problemi familiari e relazionali che questo ragazzo si porta dietro?"
"Ha fatto diversi tornei sportivi quest anno, con risultati eccellenti. E ora lo vogliamo mortificare sui voti con questi 4?"
E via discorrendo con la fiera dell' assurdo

Queste sono chiacchiere, ma non sono motivazioni formali da verbalizzare.

A nessuno è richiesto di verbalizzarle, certificando su documenti ufficiali il loro livello di ridicolaggine.

Se qualcuno dice "sono favorevole a trasformare in 6 il 4 in matematica e il 4 in chimica, perché in italiano la studentessa ha 7 e in storia ha addirittura 8", NON gli è richiesto di scrivere questa motivazione sul verbale e di rendere conto della sua logica.

Se qualcuno dice "sono favorevole a trasformare in 6 il 4 in matematica e il 4 in chimica, perché lo studente è bravissimo a pallavolo e ha fatto vincere il torneo studentesco alla nostra squadra", NON gli è richiesto di scrivere questa motivazione sul verbale e di rendere conto della sua logica.

Invece, se si vota a maggioranza, e gli insegnanti di matematica e di chimica esprimono parere contrario alla transustanziazione dei voti e alla conseguente promozione, sul verbale spetta a loro giustificare il perché erano contrari, e non spetta agli altri giustificare il perchè erano favorevoli.
Bene. Allora uno mette 4 in matematica ed il consiglio di classe, a maggioranza, lo porta a 6. Si può scrivere sul verbale che quel 4 è passato a 6 per voto di consiglio o no?
Torna in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.1



Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 2:56 pm

giobbe ha scritto:
Bene. Allora uno mette 4 in matematica ed il consiglio di classe, a maggioranza, lo porta a 6. Si può scrivere sul verbale che quel 4 è passato a 6 per voto di consiglio o no?

Ma infatti si scrive. Esistono scuole in cui non si fa?
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1769
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 3:08 pm

giobbe ha scritto:

Bene. Allora uno mette 4 in matematica ed il consiglio di classe, a maggioranza, lo porta a 6. Si può scrivere sul verbale che quel 4 è passato a 6 per voto di consiglio o no?
Credo si possa verbalizzare nel dettaglio anche il tuo (ovvio) voto contrario, chiedo ai più navigati su questo.
Torna in alto Andare in basso
Garamond



Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 29.10.15

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 6:40 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Bene. Allora uno mette 4 in matematica ed il consiglio di classe, a maggioranza, lo porta a 6. Si può scrivere sul verbale che quel 4 è passato a 6 per voto di consiglio o no?

Ma infatti si scrive. Esistono scuole in cui non si fa?

Sì.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4669
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 6:52 pm

Garamond ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Bene. Allora uno mette 4 in matematica ed il consiglio di classe, a maggioranza, lo porta a 6. Si può scrivere sul verbale che quel 4 è passato a 6 per voto di consiglio o no?

Ma infatti si scrive. Esistono scuole in cui non si fa?

Sì.
Vuoi vedere che anche qua la colpa è dei genitori...
Torna in alto Andare in basso
Online
sempreconfusa1



Messaggi : 2820
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita   Mer Mag 09, 2018 7:09 pm

Oh toh giobbe!
vuoi vedere che pur di portare avanti una tua convinzione fai finta di non capire cosa gli altri intendano dire? Passi o dall'osannare i cosiddetti ragionatori (ma non una volta, mi tappezzi un forum!) al fare battutine fuori luogo screditanti. Percorriamo strade parallele per quel motivo.
A tratti i vengono in mente alcuni miei alunni, quando dimostrano di non capire ciò che leggono...per quanto si voglia ripetere...solo che forse in loro non c'è la volontà di farlo, ma nel tuo caso non credo...
prendila bonariamente eh? d'altronde ti sei scelto un nick che porta pazienza, e ne devi avere tanta con i non ragionatori... ;-)
Torna in alto Andare in basso
 
Bocciatura, insegnanti devono far capire agli studenti che è un’opportunità di crescita
Torna in alto 
Pagina 3 di 10Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: